01
ott 2017
AUTORE Bette
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 13 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.005

E ADESSO?

Possiamo ancora parlare di salvezza? Sì certo. Solo ed esclusivamente salvezza. Ho ricevuto un messaggio dagli spogliatoi del Bentegodi: “Mancano ventinove punti al nostro obiettivo”. Capite qual è la forza del Chievo? Ragionare solo ed esclusivamente in questo senso senza volare laddove potrebbe essere rischioso. Si parla di sogni, di entusiasmo, di tifosi che meritano di poter cullare qualcosa di più prestigioso… ma la dimensione impone di tenere i piedi per terra perchè sbandare è sempre dietro l’angolo.

E così la grande impresa contro la Fiorentina diventa “solo” una vittoria da tre punti fondamentali che consentono di allungare sul terz’ultimo posto (+8) e ti fanno andare dopo la sosta a giocare contro il Sassuolo con animo sereno, senza la foga di affrontarla come fosse una spareggio da dentro o fuori.

Il Chievo è lì a ridosso delle primissime ma non ci pensa. Ragiona un passo alla volta, si guarda alle spalle. Oggi è andato sotto subito ma ha avuto la forza di reagire immediatamente sotto il piano emotivo e del gioco: ha trovato un Castro in ottima forma che finora era stato un po’ in ombra e ha retto nel momento in cui la Fiorentina dava la sensazione di poter pareggiare da un momento all’altro. Maran ha azzeccato tutte le mosse e ha permesso al Chievo di vincere la prima partita in casa della stagione. Il bottino adesso inizia a farsi davvero interessante ma attenzione… non si commetta mai l’errore di darlo per scontato.

2.005 VISUALIZZAZIONI

13 risposte a “E ADESSO?”

Invia commento
  1. gian scrive:

    Domanda per Betteghella. Secondo te, in sincerità, Campedelli e in generale ai dirigenti non pensano mai alla possibilità di entrare in Europa League. Chiaro, al netto di tutti i discorsi sulla salvezza e quant’altro. Ma se a gennaio fossimo, per dire, settimi – ottavi, con ampio margine sulle ultime tre, non credi proverebbero a spingere un po’ i ragazzi almeno a dire “vediamo fin dove riusciamo ad arrivare”. Due anni fa non c’eravamo molto lontani, ricordo…
    E l’esempio dell’Atalanta o del Sassuolo due anni fa, che nonostante gli impegni Europei riescono comunque a destreggiarsi bene in campionato, magari sono uno stimolo

    1. gian scrive:

      Io capisco i “piedi per terra”, però dai… deve succedere un disastro per essere tra le tre peggiori di questa serie A. Benevento, Crotone, Hellas, Spal e Genoa, come minimo, sono meno attrezzate di noi

      1. MAX scrive:

        Per il Chievo la missione salvezza anche quest’anno non e’ certo un problema,visto che Verona , Benevento e Crotone sono in serie B al 99,90%..e per salvarsi basteranno solo 30 punti…forse meno….

        1. IL SAGGIO DICE scrive:

          Non mi tornano i conti. Se eri in studio fino a dopo le 18 e hai visto il nostro Verona , come fai ad avere visto la partita dei tristi , scrivere cosí presto e sapere come sono andate le cose e che Maran le ha azzeccate tutte ? Non prenderli in giro , per quello si arrangiano da soli .

          • Clivensedoc scrive:

            E’ sorprendente quanto voi tifosi del VARona viviate in una contraddizione costante. Il Chievo non esiste ma vi rode, e non poco, la nostra organizzazione e solidità. Il Chievo non esiste, ma i vostri giornalai (Vighini, ndr) non perdono un momento per esaltarne la dirigenza. I tifosi del Chievo non esistono, sono nessuno, ma se esistono sono pochi e tristi. Non sono nessuno, eppure, non perdete occasione per aggredire verbalmente e – non raramente – anche fisicamente.

            COERENZA GHE N’E'??

            Un proverbio persiano dice che il gatto che non può raggiungere la carne ha un cattivo odore…….un pò come la volpe e l’uva insomma….

          • Bette scrive:

            Ti diró una cosa sorprendente… in studio siamo dotati di due-tre televisori che ci permettono di seguire anche il Chievo… ma tu non hai visto la trasmissione e non potevi saperlo… quanto alle prese in giro… una società che fa 16 anni di Serie A negli ultimi 17 non ha bisogno di lezioni da nessuno

          1. Tano scrive:

            Avere una società che con serietà, ambizione, senso di responsabilità, competenza, lavora per crescere anno dopo anno, è un grande orgoglio. LA partita di ieri era nelle nostre mani. Se devo fare un appunto, l’unico motivo per cui non riusciamo ad ammazzare la partita con anticipo, è la mancanza di cattiveria in fase conclusiva. Arriverà anche il contributo di elementi come Stepinski , Jaoro e Gaudino. Il futuro è rosa
            Per quanto riguarda il saggio….beh…gli lasciamo volentieri queste piccole presunte rivincite verbali da frustrato.

            1. Pacein scrive:

              Una vittoria nata come frutto del lavoro

              Il Chievo ha avuto il merito di non disunirsi e arrivare alla vittoria con merito senza soffrire più di tanto. Ottima mentalità
              La Fiorentina sbandava, noi eravamo una vera squadra ieri

              Adesso bisogna proseguire su questa strada, mi fa ben pensare il fatto che fino adesso ce la siamo giocata con tutti, anche con la Juve.

              Per piacere non parlatemi di altri obbiettivi, tutte le volte che sogniamo cadiamo e ci facciamo male. Quante volte è già successo ? Bravi tutti ma sono d’accordo con Fede, i nostri vecchietti prima o dopo molleranno , e con il tempo dovremo sostituirli anche se con de Paoli e Tomovic qualcosa di nuovo si è già visto.

              1. fede scrive:

                ora bisogna continuare a far punti nelle prossime due partite abbordabili che poi arriveranno milan inter napoli ecc…raccogliere più punti possibili che poi con la primavera i nostri vecchietti in difesa saranno un pò acciaccati……..cmq ieri GRANDE PARTITA intensità, qualità e tanta corsa…….bravi tutti

                1. John scrive:

                  Buona analisi Bette!! concordo sulla forza della società Chievo , concentrati sull’obiettivo senza pensare ad altro!

                  ps.per il poveretto “saggio”…il vero triste che non sa darsi pace e viene qui a leggere cio’ che vorrebbe fosse scritto della sua povera squadretta! Pena!!

                  1. Cinghiale Bianco scrive:

                    saggio, torni a strisciare fuori per il punticino preso? ahahah! i tristi sono altri te lo assicuro!

                  Rispondi a Pacein

                  *