30
ott 2017
AUTORE Bette
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 4 Commenti
VISUALIZZAZIONI

774

SALVEZZA ANCORA DA CONQUISTARE

Preoccupano i dieci gol subiti in tre partite. Sono tanti, troppi per una squadra come il Chievo che ha sempre fatto della solidità difensiva la sua arma principale. Perdere ci sta ma i passivi stanno diventando esagerati. In poco più di dieci giorni da essere una delle retroguardie meno battute a una delle peggiori è una qualcosa che deve far riflettere. Sia chiaro: la Sampdoria è una gran bella squadra e dunque per carità, la sconfitta può starci. Certo è bene anche capire che la salvezza ancora non è in cassaforte e nonostante il margine di tranquillità rispetto al terz’ultimo posto è necessario tornare a pedalare nel modo giusto.

L’ultima giornata di campionato ci ha fatto capire che sarà una battaglia fino alla fine per strappare la salvezza. Il Crotone non muore mai, la Spal ha un buon valore davanti, il Genoa è sempre insidioso. Calendario alla mano il Chievo affronterà in sequenza Napoli, Torino e Spal, impegni difficili (quello col Napoli forse proibitivo) ma da cui i gialloblù hanno il dovere di strappare punti.

774 VISUALIZZAZIONI

4 risposte a “SALVEZZA ANCORA DA CONQUISTARE”

Invia commento
  1. Clivensedoc scrive:

    Si, la tanto celebrata difesa di vecchietti sta mettendo in mostra alcune difficoltà…lo stesso Sorrentino non si senta escluso dalle critiche. Partiamo però dal presupposto che non eravamo fenomeni prima e non siamo brocchi ora..speriamo di ricavare 4 punti dal prossimo trittico e che quelle de drio facciano fatica…

    il verona non lo dò così spacciato..il benevento si

    1. Cinghiale Bianco scrive:

      solo Benevento e verona sono già specciati

      1. Mister X scrive:

        Se ieri avessi saputo del risultato senza aver visto la partita, sarei rimasto deluso.
        Avendola vista, sono a di poco arrabbiato: abbiamo finito un primo tempo giocato alla grande, sotto di due gol quando dovevamo essere noi sopra di tre.
        Col Napoli, perso per perso, turno di riposo a Sorrentino (non si può prendere gol da 40m dopo non aver fatto sistemare la barriera per veder partire il tiro e sul terzo gol si poteva buttare in uscita a prendere il traversone telefonato di Quagliarella).
        Turno di riposo che dovrebbe essere doveroso anche per Castro, che da solo ha vanificato una serie impressionante di azioni offensive.
        Per loro fortuna purtroppo, Maran non è ancora quel grande allenatore che molti dicono che sia.

        1. fede scrive:

          beh dai non facciamo drammi il chievo si salverà senza problemi. ieri nel primo tempo ha fatto la miglior prestazione creando un sacco di palle gol. diciamo che ieri è girato tutto storto se poi mettiamo che la samp ha trovato un eurogol con il pallone che ha avuto una traiettoria incredibile, un gol così riesce una volta nella vita. passato il napoli ci son due partite abbordabili mancano ancora 8 partite alla fine dell’andata e 15 punti sono un buon bottino. poi son dell’idea che perdere 2 a 1 o 4 a 1 nel tentativo di pareggiare poco cambia visto che nelle precedenti due trasferte avevamo subito 0 gol…….con i 3 punti conviene sempre giocarsela era inutile ieri mettersi dietro come a sassuolo e difendere lo 0 a 0 se si concretizzava si andava in vantaggio e la partita era diversa. quest’anno salvezza tranquilla le ultime 3 sono molto scarse non possono assolutamente darci preoccupazione ci mancherebbe

        Lascia un Commento

        *