25
nov 2017
AUTORE Bette
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 20 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.422

A META’ DELL’OPERA

Non rinnego quanto detto durante la nostra diretta. Il Chievo ha fatto una brutta partita e riuscire a vincere partite così significa essere una grande squadra. Dobbiamo essere onesti e ammettere che la Spal non meritava di perdere per nessun motivo e solo Sorrentino ha tenuto a galla i gialloblù con interventi al limite del prodigioso.

Le assenze di Castro (ci si dovrà abituare) e Radovanovic si sono fatte sentire parecchio, gli equilibri tra i nuovi inseriti a centrocampo ancora non ci sono e anche in difesa si è ballato oltremisura. Tutta la linea ha sbandato più e più volte e lo stesso Gobbi che generalmente non sfigura mai, ha avuto notevoli difficoltà sulla marcatura di Lazzari.

Poi l’ha risolta Inglese e quindi bene così ma un’analisi sulle tante cose che non sono funzionate certamente va fatta.

Torna così puntuale il vecchio e mai superato ritornello: “Quando deve vincere il Chievo non sbaglia mai”. Serviva la vittoria che mancava da un mese e puntualmente, nonostante le difficoltà, è arrivata.

Essere a metà dell’opera dopo 14 turni è qualcosa di veramente grande…

1.422 VISUALIZZAZIONI

20 risposte a “A META’ DELL’OPERA”

Invia commento
  1. Mok161 scrive:

    Angossa taci che Maran è Dio in confronto a Pecchia

    • Angossa scrive:

      Musso l’era a Varese, tanto più musso el se sta dimostrando adesso.
      Elo ancora lì chel pianse par la bala non restituida?
      Ridicolo.

    1. Mok161 scrive:

      L'Hellas ha avuto una grossa botta di culo, non ha detto nulla di sbagliato

      1. Angossa scrive:

        Complimenti a quella merdxxxia di Maran che non perde occasione per esternare al mondo intero la sua totale incapacità di saper perdere.
        Se vede che el sbrusia ancora ;-)

        1. Mok161 scrive:

          NON IMPORTA PELLISISER SEI UN MITO COMUNQUE E SEMPRE LO SARAI GRANDE CAPITANOOOO

          1. Mister X scrive:

            Per la Coppa Italia, penso che il Chievo abbia le potenzialità di rimanere competitivo pur facendo rifiatare un pò di titolari e dando la possibilità soprattutto a Gaudino, Garritano e Stepinsky di farsi valere,
            Presumo che anche Seculin e Depaoli partiranno titolari e il fatto che sia un derby, è proprio l’occasione per provarli in partite toste.
            Dovrebbe esserci comunque Rado, che non giocherà con l’Inter, a gestire i giovincelli.
            Se invece Maran deciderà di cambiare totalmente la squadra, il rischio di perdere il derby si accompagnerà a quello di demoralizzare un bel po’ di gente.

            1. Mok161 scrive:

              Ma i tifosi dell'Hellas hanno anche il coraggio di venire qui a giudicare? Pensassero ai loro fenomeni

              • Mister X scrive:

                Non prendertela Mork161, il saggio è un ….amico.
                Già due anni fa avevamo battuto in serie Carpi, Frosinone e Palermo e avevamo lasciato loro i tre punti del derby, ma i simpaticoni hanno preferito retrocedere piuttosto che riconoscerci i loro bei colori degli ultimi anni.
                E noi tristi che seguiamo sempre i simpaticoni come esempio da imitare ci siamo rimasti male e alla fine ce ne siamo fatti una ragione.
                Solo il testone di Sorrentino ha sempre nel loro grande Rafael, l’idolo da eguagliare.

                • IL SAGGIO DICE scrive:

                  Meno male che c’è ancora chi sa capire quando uno scherza senza volere sfottere. Siamo alla canna del gas e dipendiamo parecchio dai vostri risultati, di nuovo. Le nostre maglie quest’ anno hanno dei colori orrendi che sotto la pioggia ci fanno sembrare dei semafori , quindi ve li cediamo volentieri . Su Sorrentino la vedo come dicevo l’ altra volta. Mi sembra che senta l’ etá . Poi ovviamente la partita in cui ti fa le paratone riesce ancora a farla. La mia era una considerazione sul totale delle prestazioni di quest’ anno rispetto agli altri anni , in cui mi sembrava più forte.

                  • Mister X scrive:

                    Su Sorrentino ti devo dare ragione, fino alla 12° giornata si è visto che non era più la tigre degli anni passati, Poi per fortuna tira fuori due prestazioni da assoluto protagonista e sono stato molto felice di essere stato smentito. Speriamo che la scossa lo accompagni sino a fine stagione

              1. Mok161 scrive:

                Comunque per quanto riguarda la Coppa non mi stupirei se il Verona ci bastonasse vista la filosofia Campedelli… stessa cosa per il derby di ritorno

                1. Mok161 scrive:

                  Il saggio dice (scusa se non rispondo sotto i commenti ma sto usando il cellulare) non volevo andare contro te, è solo che ogni tanto qualche altro tifoso dell'Hellas se ne esce con commenti non esattamente scherzosi come i tuoi…

                  1. Mok161 scrive:

                    Far giocare Stepinski è un azzardo perché rischieresti di far salire i 2.5 milioni del riscatto. Credo che la dirigenza voglia sacrificarlo quest'anno facendogli giocare solo le ultime 7-8 partite per poter fare l'affare quest'estate e avere il degno sostituto di inglese l'anno prossimo

                    1. Perplesso scrive:

                      Meggiorini sabato era Peggiorini…lontano anni luce dal giocatore che tutti conosciamo. Ma deve giocare è rientrato da un infortunio importante e quindi diamogli il tempo.
                      Una domanda Bette: se a gennaio Inglese va via e noi abbiamo rifiutato Milik, chi giocherà al posto suo? Stepinski? O dato che abbiamo raccimolato abbastanza punti per salvarci, faremo un girone di ritorno squallido perché tanto l’anno dopo saremo ancora in serie A, e quindi di avere un attaccante vero ce ne freghiamo?

                      P.s.: dall’importanza che da il Chievo alla coppa Italia, non mi stupirei se passasse l’hellas…

                      1. Cinghiale Bianco scrive:

                        il saggio dice..che sarebbe meglio stare zitti ed evitare proverbiali brutte figure

                        1. Giampaolo scrive:

                          concordo pienamente .. Inguardabili nel primo tempo come con la partita col milan ……qual’è il perchè di queste periodiche improvvise orribili prestazioni ???????

                          • IL SAGGIO DICE scrive:

                            Per me conta tanto Radovanovic. Non ho visto la partita , comunque tristi con le nostre dirette concorrenti dovete vincere almeno con 4 gol di scarto giá nel primo tempo. E poi al derby , scansarvi. Sapremo ricompensarvi cedendo per sempre i nostri attuali colori blu notte fonda e giallo arancio petaloso.
                            Sorrentino i tiri bassi li para ancora. Bravo. Mi ricorda il nostro grande Rafael.

                          1. Fabio scrive:

                            D’accordo su tutto. Da oggi x forza dovrà iniziare qualche sperimentazione: castro va sostuito,ed inglese con questa classifica è giusto che si giochi le sue carte a Napoli. Con 6 gol, x altro tutti decisivi, è il momento x provarci. A Luglio ben altri nomi potrebbero rubargli la scena e fargli fare la fine di Pavoletti. Noi intanto siamo pronti a vedere come se la cava Stepinky..abbiamo già 20 punti…

                            E infine: grandissimo Sorrentino. Questi 3 punti portano soprattutto la sua firma

                            1. Mok161 scrive:

                              Sottolineerei, oltre al grande Inglese, la straordinaria prova di Sergio Pellissier, che a 38 anni ha ancora la voglia e la forza di entrare e fare la differenza servendo i due assist decisivi

                            Lascia un Commento

                            *