11
dic 2017
AUTORE Bette
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 8 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.348

QUANDO UN PORTIERE FA LA DIFFERENZA…

Possiamo star qui a parlarne finchè vogliamo ma quando una squadra ha un grande portiere, affidabile e sicuro è già a metà dell’opera. Per il Chievo è proprio così perchè puoi anche fare la partita della vita, giocare in modo impeccabile e mettere in difficoltà le più forti ma se dietro vacilli sei destinato a soccombere. Sorrentino ha dimostrato una volta di più quanto un portiere bravo porti punti pesanti: era successo con la Spal, si è ripetuto con la Roma ma potremmo star qui a elencare molte partite che hanno visto Stefano protagonista.

Non si vuole con questo levare meriti alla squadra che contro la Roma ha giocato con invidiabile personalità riscattando lo sciagurato 5-0 di San Siro: certo tre, quattro interventi sono stati davvero prodigiosi. Sorrentino dà continuità di prestazione, sbaglia poco ed è un trascinatore. Ha fatto una carriera, a mio parere, non adeguata alle sue capacità: per come la vedo io poteva essere tranquillamente un titolare di Roma o Lazio e dunque giocarsi la possibilità della Nazionale che avrebbe ampiamente meritato.

Detto questo ho davanti agli occhi la prestazione globale dei giallolbù: con Jaroszyński che al debutto in Serie A ha giocato da veterano, con Radovanovic prezioso e insostituibile e Inglese che si è battuto per tutti.

Questi punti e un portiere così fanno e faranno la differenza…

1.348 VISUALIZZAZIONI

8 risposte a “QUANDO UN PORTIERE FA LA DIFFERENZA…”

Invia commento
  1. gian scrive:

    Non abbiamo sbagliato nulla a livello difensivo, mentre su Sorrentino inutile spendere commenti. Lo si potrà criticare per quegli atteggiamenti avuti quando voleva andarsene, però come portiere resta al momento uno dei più forti della serie A.

    Davanti si poteva provare a pungere di più, le occasioni capitate ad Inglese e Birsa andavano sfruttate meglio, ma al solito la vera partita da vincere è domenica

    1. Mister X scrive:

      Anch’io ero contrario al ritorno di Sorrentino, più che altro per rispetto a chi aveva fatto benissimo nei due anni precedenti e cioè Bizzarri (altro grande portiere del Chievo assieme a Lupatelli oltre a quelli menzionati di sotto).
      Beh, domenica Sorrentino ha ricordato il Garella dello 0-0 Roma-Verona dell’anno dello scudetto.
      Voto di domenica (da 1 a 10) 12!

      1. Giulio scrive:

        Ero assolutamente contrario al ritorno di Sorrentino. Temevo che portasse dissidi e seminasse zizzania. Mi rimangio tutto e sono contento di rimangiarmelo!

        1. Rinino - Bracaloni scrive:

          Prestazione mostruosa di Sorrentino. Tra i grandi portieri del Chievo vorrei ricordare anche Lupatelli!

          1. fede scrive:

            ieri devo dire abbiamo rivisto il chievo che ha giocato con il napoli pressing a tutto campo,cercando di murare ogni conclusione dal limite e prendendo qualsiasi palla vagava nell’area. con le grandi squadre il chievo deve giocare così con l’inter la partita non faceva testo sia perchè ci mancava tutto il centrocampo sia perchè un paio di giocatori avevano 120 minuti sulle gambe. cmq nella partita di ieri darei i seguenti voti:
            sorrentino 9 ha fatto tre interventi salva risultato
            tomovic gamberini 7 hanno lasciato qualche palla agli attaccanti ma da centrali difensivi non hanno fatto grosse sbavature. la coppia perfetta per il chievo
            jaro e cacciatore 7i terzini del futuro una grande forza fisica jaro mi ha impressionato per l’esplosività
            de paoli 6 troppo falloso ma ha tamponato e pressato in ogni azione romanista
            bastien 7 correva a tutto campo anche al novantesimo
            birsa 6,5 qualche giocata delle sue ma non ancora al top
            radovanovic 7 quando manca si sente è una diga davanti alla difesa più importante di castro
            meggiorini 5,5 ancora lontano dalla forma ma almeno ha corso e pressato
            inglese 6,5 non una delle migliori partita ma quando ha il pallone tra i piedi è sempre pericoloso sembra che da un momento all’altro possa far la giocata giusta
            maran 7 ha indovinato tutto nulla da dire

            1. Clivensedoc scrive:

              Ciao bette, tutto molto vero..ma allora come spiegare/gisutificare una debacle cosi pesante come quella di domenica scorsa contro l’Inter? E’ vero che è meglio perdere una volta 5 a 0 invece di 5 volte 1 a 0..però 5 pappine pesano..anche solo per la differenza reti..

              1. Mok161 scrive:

                Ascoltando le parole di Maran sabato avevo capito che il Chievo non avrebbe perso, gli si leggeva negli occhi la grande determinazione. Abbiamo disputato una partita impeccabile senza mollare un centimetro, lottando su ogni pallone e difendendo in maniera ordinata. Mi è piaciuto l'atteggiamento si difensivo, ma che non rinunciasse ad attaccare la Roma, perché il Chievo ha avuto le occasioni per vincerla sciupando purtroppo qualche occasione di troppo. Bravi ragazzi!

                1. Cinghiale Bianco scrive:

                  il Chievo ha sempre avuto ottimi portieri, tarlo fisso per Campedelli da sempre. Marchegiani, Fontana, Bizzarri. Siamo retrocessi l'anno in cui non avevamo un buon portiere

                Lascia un Commento

                Accetto i termini e condizioni del servizio

                Accetto i termini sulla privacy

                *