28
gen 2018
AUTORE Bette
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 9 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.304

SCONFITTA GIUSTA, POLEMICHE INUTILI

1-17. E’ il dato dei tiri in porta complessivo della partita in favore della Juventus. Aggiungiamo senza alcun dubbio che entrambe le espulsioni erano sacrosante… direi che sarebbe opportuno guardare meno gli episodi e molto di più il momento difficilissimo nel quale si trova il Chievo. La squadra di Maran non vince da otto partite e adesso traballa pericolosamente. Se prima comunque a confortare c’erano sempre i tanti punti di vantaggio sul terz’ultimo posto adesso il divario si è accorciato sensibilmente.

Uscire da un momento così certamente non è facile: va detto che il Chievo aveva retto senza troppi patemi d’animo in parità numerica ma l’andamento complessivo deve far per forza di cose riflettere. Lo diciamo da qualche settimana… non è la solita squadra che ci aveva abituato senz’altro diversamente.

Qualcosa manca, qualcosa sfugge: Birsa sta disputando una stagione molto al di sotto delle aspettative e oggi come oggi non avere Inglese a disposizione pesa parecchio. Maran ha anche cambiato modulo, segno evidente che alcuni problemi ci sono…

Quel che è certo è che la salvezza deve essere ancora conquistata e diventano dunque pesantissimi i punti con le dirette concorrenti.

1.304 VISUALIZZAZIONI

9 risposte a “SCONFITTA GIUSTA, POLEMICHE INUTILI”

Invia commento
  1. Pacein scrive:

    Il Chievo secondo me poteva reggere ma le espulsioni hanno determinato il risultato.

    Con l’Atalanta ho poche speranze ma dalla partita dopo aspetto reazioni e punti pesanti.

    Tra un mese ne riparleremo.

    Non credo che il Chievo sia messo così male

    • Mister X scrive:

      Anche secondo me, vedendolo giocare, non è messo così male.
      Diamogli ancora il bonus a bergamo, ma poi deve tornare a segnare e fare punti.
      Visto anche come si sono presentati i nuovi acquisti dell’hellas ……..non male direi……..

    1. oldhellas10 scrive:

      Un po’ di onestà intellettuale , hanno giocato al gatto con il topo nel primo tempo non hanno mai affondato, a seguire le due coglionate quindi il gol di Khedira, siete alla frutta e se non ricominciate a far punti andiamo in B insieme, tanto ormai anche Campedelli vuole mollare per cui a breve addio Serie A.

      1. gian scrive:

        Stavolta non sono del tutto d’accordo con la disamina della partita. Fino a quando siamo rimasti in 10 (ingenuo Bastien, ma non occorre dire che è il centrocampista più scarso del mondo) ho raramente avuto l’impressione che la Juve avrebbe potuto farci male. Il dato dei 17 tiri in porta è gonfiato dai tanti minuti 9vs11, dove per forza abbiamo subito i due gol e tanto altro.
        Di più cosa dovevamo fare? Avevamo di fronte la squadra nettamente più forte d’Italia, pronta a vincere il suo settimo scudetto di fila. Con un modulo diverso (indispensabile) gli abbiamo impedito di fare quello che volevano e con un solo uomo in meno non trovavano comunque nessun varco. Oserei direi che quasi l’azione più pericolosa è stato il colpo di testa firmato Cacciatore. Gli stessi juventini allo stadio hanno ammesso di aver avuto ampia paura di pareggiare la partita.
        I test probanti saranno altri, e in questo senso sarebbe fondamentale non perdere a Bergamo, ma lo spirito visto con la Juve a me ha dato rassicurazioni importanti.

        1. Nome Cognome scrive:

          Leggo che Maran potrebbe saltare nel caso non arrivasse nemmeno un risultato utile tra Bergamo e il Genoa… che ne pensi Bette?

          1. axelcirano scrive:

            Maran Raus!!! spiace ma serve la scossa

          Lascia un Commento

          *