11
mar 2018
AUTORE Bette
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 13 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.791

BUIO PESTO

Questa è la peggiore. In assoluto. Non solo perchè era il derby, non solo perchè era uno spareggio.

Il Verona ha meritato: ha voluto vincere ad ogni costo, era aggressivo, cattivo, ha strappato letteralmente i tre punti. Il Chievo era superiore solo sulla carta, solo per i nomi che oggi, servono a ben poco.

Non puoi subire un gol in un derby e nella situazione in cui ti trovi non creare più neanche il presupposto per pareggiare. Nel secondo tempo il Chievo non ha mai tirato in porta e le mosse della disperazione finale non sono servite.

Potremmo stare per ore a parlare di moduli, interpreti, schemi ma se non sei determinato a voler strappare la vittoria non vai da nessuna parte

E’ un problema di squadra, non di singoli. Certo se poi Birsa gioca una partita così, Meggiorini non ne prende una, Castro sbaglia tutti i passaggi e Cacciatore fa un cross ogni quaranta minuti diventa tutto più complicato.

Purtroppo l’andamento è molto negativo: Cagliari a parte vediamo da Novembre partite di questo tipo e oggi non si può dire che mancassero giocatori. Non vorrei, nonostante le rassicuranti dichiarazioni dell’allenatore, che questo essere stati risucchiati là sotto abbia creato dei disequilibri a una squadra che negli ultimi anni non era più abituata a lottare per non retrocedere.

Mi aspettavo di vedere un altro Chievo, un’altra partita. Così certamente non va…

2.791 VISUALIZZAZIONI

13 risposte a “BUIO PESTO”

Invia commento
  1. Mister X scrive:

    Qualche analogia col verona di malesani?
    Fatti i dovuti scongiuri sembra che la strada sia quella….e domenica a milano non possiamo che peggiorare la nostra situazione.
    Comunque, sempre forza Chievo!

    1. Cinghiale Bianco scrive:

      sto ancora rielaborando il lutto dopo sabato sera. Sono convinto che ci sia qualcosa di più grave sotto, che vada al di là dei problemi che la squadra dimostra sul campo. Ho la netta sensazione, confermata di partita in partita, che quest'anno finirà male. Spero di sbagliarmi, ma qualcosa mi puzza. Troppi segnali, troppi indizi sparsi qua e là

      • Maxhellas scrive:

        Eh, vedi, qui sta la differenza tra chi è abituato a soffrire e chi no….

      • IL SAGGIO DICE scrive:

        Del tipo che A.C ora sta per Associazione Canottaggio ? Non intristirti piú del solito. Venite giú con noi e facciamo tanti bei derby vicini vicini.

      1. Maxhellas scrive:

        Qualcuno ha notizie del “mio amico” Candido Suino?
        Comincio a preoccuparmi…

        1. Nome Cognome scrive:

          La retrocessione è l’unica strada per iniziare una rifondazione, retrocederemo per rinascere e sopravvivere

          1. Mister X scrive:

            Il Chievo si è involuto come l’Italia di Ventura: centrocampisti che si nascondono e difensori costretti a lanciare nella mischia. E si è visto come è finita.
            Se per Maran ciò è inspiegabile o cambia metodo di allenamento per questi mesi o cambia giocatori: meglio giocarsi la salvezza con i giovani che con vecchi spenti e inutili.
            La società forse ha messo del suo, una volta stabile nella parte sinistra della classifica.

            1. IL SAGGIO DICE scrive:

              Io ve l’ avevo detto circa due mesi fa che eravate i candidati numero uno al terz’ ultimo posto. Chi non ascolta il saggio , fa questa fine.

              1. Pacein scrive:

                Io dico che il Chievo non può essere questo, non ci credo.

                Avevamo bisogno estremo di punti, c erano i prosupposti per fare risultato pieno, Verona senza i suoi uomini migliori……

                Invece abbiamo assistito al nulla assoluto, che delusione

                E’ successo qualcosa all’interno ? chi lo sa ?

                A questo punto è Campedelli che deve farsi sentire, non credo che voglia retrocedere. Confido in lui e sono sicuro che deciderà oer il meglio come al solito

                Ieri abbiamo visto una squadra da serie B, ma il Chievo non è questo

                1. Hellas76 scrive:

                  All’andata la avevamo messa sulla “garra” perché altro non potevamo fare, ma oltre la grinta c’era poco e voi eravate più squadra dal punto di vista tecnico tattico e quando avete accelerato ci avete puniti…
                  oggi no…sembravamo noi la squadra e voi a parare i colpi e anche con poco mordente, vi ho visti veramente male e così è facile retrocedere se non scendete in campo con la mentalità di chi deve solo salvarsi e mordere le caviglie agli avversari

                  • Andrea scrive:

                    Direi analisi perfetta… Siamo cotti, anche se siamo superiori tecnicamente ieri l’Hellas ci ha messo l’anima, noi abbiamo fatto pena… Andremo in B, ma non è quello il problema, ieri non ho sopportato la pochezza, mancanza completa di grinta… Tanto di cappello al Verona e a Pecchi, forse qualcuno a Veronello dovrebbe imparare qualcosa….

                  1. Ufo scrive:

                    Sbagliati passaggi elementari, gioco spezzettato, zero schemi, zero grinta, zero dignità. L’ultima carta da tentare è quella di mandare a casa l’allenatore, visto che i giocatori non si possono mandare via a calci. C’è un qualcosa che non torna. Perdere un derby è cosa sempre possibile. La differenza però l’ha fatta il Verona, nettamente inferiore sulla carta, che ci ha umiliato nell’atteggiamento. Io non ho mai pensato che Pecchia fosse un allenatore così scarso come lo si dipingeva. Oggi con una formazione di emergenza ha saputo far giocare a calcio in modo più che dignitoso la sua squadra, meritando questa vittoria. Inutile aggrapparsi a discorsi del tipo ..un tiro un gol. Credo sia necessario tentare una soluzione alternativa a Maran.
                    Grazie Bette, buona notte.

                  Rispondi a Hellas76

                  Accetto i termini e condizioni del servizio

                  Accetto i termini sulla privacy

                  *