01
apr 2018
AUTORE Bette
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 6 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.524

OSSIGENO PURO

Accidenti, che boccata d’ossigeno. Accidenti che vittoria preziosa in un momento più che difficile. Un successo che non cancella tutti i problemi ma sicuramente imprime una spinta psicologica diversa non da poco dopo tre mesi di continue problematiche intervallate dalla sola vittoria, di misura, sul Cagliari. Vincere contro la Sampdoria che pure non se la stava passando bene dà senz’altro vigore per affrontare lo scontro salvezza di Mercoledì contro il Sassuolo, altra partita che i gialloblù non potranno sbagliare.

E’ stata una giornata particolare partita male con un primo tempo che aveva dato segnali poco confortanti e chiuso dalla Sampdoria meritatamente in vantaggio. Poi nel secondo tempo la musica è decisamente cambiata: se è vero che non ci sono state tantissime occasioni da rete senz’altro l’inerzia è passata dalla parte del Chievo che ha saputo reggere nel modo giusto la pressione data dai tre pesantissimi punti in palio e raddrizzare la situazione.

E’ stata una prova corale di squadra dove tutti hanno dato il loro contributo. Fosse finita in parità nessuno avrebbe gridato allo scandalo ma vincere per il Chievo era vitale e dunque mi sento di dire che il contributo globale sia stato davvero importante.

Adesso diventa necessario trovare una continuità e mettersi al sicuro il prima possibile.

1.524 VISUALIZZAZIONI

6 risposte a “OSSIGENO PURO”

Invia commento
  1. Xyzol scrive:

    Real superb visual appeal on this website, I’d value it
    10. http://www.chromecoaster.com/profile/darrellgawl

    1. Hi there would you mind sharing which blog platform you’re working
      with? I’m looking to start my own blog in the near future but I’m
      having a tough time choosing between BlogEngine/Wordpress/B2evolution and Drupal.
      The reason I ask is because your design seems different then most blogs and I’m looking for something completely
      unique. P.S My apologies for getting off-topic but I had to
      ask! https://www.rsstop10.com/directory/rss-submit-thankyou.php

      1. Pacein scrive:

        Bene la boccata d’ossigeno

        Ma io sottolinerei il fatto che con cinque innesti che hanno ringiovanito notevolmente la squadra, ossia Stepinsky, Giaccherini, De Paoli, Tomovic e Bani abbiamo fatto 4 goal e subiti 4, portando a casa tre punti,da quanto tempo non succedeva ?

        Onore quindi a Maran a avanti così, siamo all’inizio, la squadra deve essere perfezionata ma mi sembra che i primi risultati incominciano ad arrivare

        Buona Pasqua a tutti

        • Mister X scrive:

          Solo un “piccolo” appunto a quello che dici.
          Ha impiegato più di tre mesi a capire che si doveva cambiare qualcosa.
          Tempi troppo lunghi per un bravo allenatore, non trovi?
          E senza contare che i nuovi innesti dovrebbero perfezionare la loro intesa e il tempo scarseggia…

          • Pacein scrive:

            Meglio tardi che mai…….

            Era qualche anno che si doveva ringiovanire la squadra e quest’anno purtroppo dopo un buon inizio i “vecchiotti” hanno cominciato a cedere.

            Un nuovo allenatore non ne caverebbe un ragno dal buco, Maran invece tra tentativi, errori e innovazioni sta cominciando ad invertire la tendenza. Un altro allenatore al suo posto pensi che avrebbe fatto meglio ?

            Io penso che maran conosca a fondo la squadra e che alla fine ci porterà alla salvezza. A cambiarlo si peggiorerebbe solo la situazione

        1. Guido scrive:

          Stiamo scontando la crisi (lunga) di Birsa e il suo sostituto, Giaccherini, è arrivato solo a gennaio con alle spalle quasi un anno di panchina. Inevitabile che avesse bisogno di riprendere il ritmo partita e potersi pure inserire in un contesto di gioco assai diverso dal Napoli. Quando ha potuto Maran ha provveduto ai cambi anche se il Chievo attuale esprime impegno ma non ha ancora un gioco. Bene i 3 punti ma la salvezza passa con le partite col Sassuolo, Torino Crotone e Benevento al Bentegodi a cui vanno aggiunte le trasferte a Ferrara e a Bologna. Napoli, Inter e Roma potranno al massimo darci un pareggio.

        Lascia un Commento

        Accetto i termini e condizioni del servizio

        Accetto i termini sulla privacy

        *