17
lug 2017
AUTORE Francesco Barana
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 21 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.937

L’ULTIMA CASSANATA

Caro Antonio,

ti hanno voluto fregare. Volevano normalizzarti. Tra una cassanata e l’altra loro ci provavano: “Ora si è messo a posto” dicevano. Quante volte l’hai sentita questa frase? Ma li hai fregati tutti tu: sei rimasto quello che hai sempre voluto essere. Bello o brutto, puro o stronzo, sensibile o forse solo egoista, eccessivamente generoso, ma anche irrimediabilmente egocentrico…comunque tu.

E’ sempre stato tutto molto divertente: loro ti tiravano per la giacchetta della morale e delle convenzioni e sul più bello che si spalleggiavano del loro nulla per essere riusciti a convertirti… tu quella giacchetta te la toglievi del tutto e tornavi a scandalizzare, irriverente e incontrollabile.

Nel loro cieco e ottuso moralismo ti hanno pure chiesto se “ti sei pentito”, perché loro che misurano tutto in grandeur, gloria e trofei pensano che hai sprecato un’occasione per il tuo talento. Ma tu sai che l’occasione l’hanno persa loro e non solo di tacere, ma di vivere senza sovrastrutture, compromessi, finzioni sociali o istituzionali. Una risata li seppellirà, anzi li ha già seppelliti.

Il fatto è che tu hai sempre e solo voluto disegnare calcio a modo tuo e che non ti rompessero i coglioni. Lo hai fatto. Non aveva senso farlo alla Roma, al Real Madrid, all’Inter o al Milan come dicevano loro; meglio farlo alla Samp o al Parma come dicevi tu.

Loro non si rendono conto che tu non avevi alternative. Sì, una volta ci hai provato a fare il bravo scolaretto (europei 2008), forse per vedere l’effetto che fa. Ma ingabbiato nella disciplina che ti eri auto-imposto ti eri smarrito e appiattito anche in campo, perfettino, senza sbavature, ma anche avulso, impalpabile, modesto. Non eri tu, tu sei nato per altro: per il genio e la follia, per l’incanto e il tormento, la magia e il ripudio, il sogno e lo scandalo. Prendere o lasciare. Pacchetto completo.

Ezio Vendrame, oggi poeta e scrittore, negli anni ’70 calciatore sontuoso, ribelle e anticonformista come Meroni e Zigoni, nel suo libro “Se mi mandi in tribuna godo” racconta che in una puntata della ‘Domenica Sportiva’ di Gianni Minà in cui era ospite, Aldo Agroppi, opinionista della trasmissione, gli disse: “Io con i tuoi piedi e tu con la mia testa, ecco il fuoriclasse assoluto”. Vendrame, anziché incassare quello che voleva essere un elogio, rispose irriverente davanti a milioni di italiani: “Ti regalo volentieri i miei piedi, ma la mia testa non la cambio con nessuno, tanto meno con te”.

Ecco Antonio, non so ora se ci regalerai gloria o fallimento, solo il tempo lo dirà. Ma lo sbaglio che faremmo qui a Verona (Setti, Fusco, Pecchia, i tuoi compagni, noi giornalisti e i tifosi) è provare con presunzione ciò che hanno già provato altri: voler cambiare la tua testa. No, finché crediamo in te (e ora ci crediamo, abbiamo il dovere di crederci) dobbiamo accettarla e capirla, proteggerla e coccolarla.

E’ l’unico modo perché la scommessa si tramuti in successo. E a quel punto sì che ci regalerai l’ultima cassanata, un sonoro vaffanculo agli scettici.

2.937 VISUALIZZAZIONI

21 risposte a “L’ULTIMA CASSANATA”

Invia commento
  1. Luca scrive:

    CURVA SUD MARCHE

    Barana 1 Rensi 0

    1. Targhebort scrive:

      ah ah ah ah ah ah ah ah ah sto mal dal ridar!!!

      eccoti servito!

      1. El balota scrive:

        che tempismo Francesco…l’hai proprio chiamata!! ;-)

        1. schetch scrive:

          Vedremo cos’ha da dire e se fosse vera la cosa beh… bye bye è stato bello ma è durato poco.
          Hellas Uber Alles.

          1. Michele scrive:

            E bravo dai era da aspettarselo… ciao ciao cassano

            1. spc scrive:

              Il tempo ha già parlato

              1. ironchicco scrive:

                CVD eccola li la cassata… E volevano puntare su questo.

                1. Flavio scrive:

                  Lè un poro can. Rottame di uomo..

                  1. Nessuna Resa! scrive:

                    Meno male che ci pensa lui con le sue cassanate! Stavolta però ha superato se stesso! Ritirarsi dopo che ha stracciato i maroni che voleva tornare a giocare in A….MISERIE INFINITE! Comunque meglio ora che a campionato iniziato e mercato chiuso….

                    1. Angossa scrive:

                      Ultima cassanata fatta oggi poco dopo il tuo blog.
                      Bye bye pagliaccio.

                      1. Cinghiale Bianco scrive:

                        barana allora sta ultima cassanata? ahahahah!!!

                        1. Oste scrive:

                          Barana le sempre avanti butei…..

                          1. Danielr scrive:

                            Eccola l ultima cassanata (leggete la gazzetta sportiva online )

                            1. Mattia scrive:

                              Complimenti per il testo….tanta roba!!

                              1. francesco scrive:

                                Non c’è genio senza follia. Forza Cassano.

                                1. schetch scrive:

                                  Meglio lui che chi bacia la maglia…come un basabanchi.
                                  Ottimo Francesco!!
                                  Hellas Uber Alles.

                                  1. Cesaretto scrive:

                                    VERONESI TUTI MATI

                                    1. Andrea Zen scrive:

                                      Oh,rieccoti finalmente. Testo bello, pulito e scorrevole dove i ricami non sono nelle parole ma nel tuo pensiero. Ti avevo criticato in uno dei tuoi ultimi scritti, oggi complimenti. Se hai un idea la sai scrivere bene, senza barocchismi inutili. Ed e' un piacere leggerti.

                                      1. Luca scrive:

                                        CURVA SUD MARCHE

                                        Complimenti Francesco !

                                        1. Mychael scrive:

                                          Chapeau… da inviare agli analfabeti e anaffettivi della “rosa”.

                                          1. celtico scrive:

                                            io lo farei recapitare a Cassano,Francesco.uno dei tuoi scritti migliori,a parer mio.noi gli chiediamo di essere esattamente Cassano,ne più ne meno.tutto si può dire tranne che il buon Antonio sia o sia stato nella sua carriera politicamente corretto,conformista o"preconfezionato"nelle sue uscite,come il 99% dei suoi colleghi.e diciamocelo,nessuno di noi gli chiederà di esserlo.

                                            1. Stefano scrive:

                                              IO ANTONIO NON L'AVREI VOLUTO NEL VERONAHELLAS MA, ADESSO QUANDO LEGGO SUI GIORNALI O VEDO LUI IN TV SORRIDO E SONO CONTENTO CHE SIA CON NOI DETTO QUESTO CONCORDO IN TUTTO QUELLO SCRITTO DA TE . COMPLIMENTI FRANCESCO E FORZA VERONAHELLAS

                                            Lascia un Commento

                                            *