11
set 2017
AUTORE Francesco Barana
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 67 Commenti
VISUALIZZAZIONI

6.090

QUEL POMERIGGIO DI UN GIORNO DA CANI

In “quel pomeriggio di un giorno da cani” a salvarci è l’ironia, benedetta perché è puro sollievo. Su whatsapp gira un meme ispirato alla celebre battuta di Giacomo Poretti di Aldo, Giovanni e Giacomo in ‘Tre uomini e una gamba’: “E allora quest’anno fai la serie A?” “Sì ma niente di serio”. Risata beffarda con retrogusto amaro, ma pur sempre risata è. Salvifica.

In “quel pomeriggio di un giorno da cani” uscendo dallo stadio in auto mi attraversano la strada un giovane padre con il figlio. Mi fermo. Osservo. Il bambino tiene in mano e mostra orgoglioso, nonostante tutto, la sua bandiera del Verona. Ma il viso è triste, lo sguardo mortificato, gli occhi lo specchio pallido di una delusione. Lui non sa nulla di bilanci e società lussemburghesi, per lui il paracadute è solo un favoloso miraggio che vola e scende dal cielo, e l’unico centro sportivo che desidera è il campetto dove scalcia e sogna con gli amichetti. Ripenso a me bambino, quando uscivo dallo stadio con mio papà e vivevo il calcio con purezza e irrazionalità, senza sovrastrutture, bagaglio forzato di un adulto, in particolare giornalista. Rifletto su cosa possa provare quel bimbo. Il Verona è sentimento, ma pare che a qualcuno là in alto, nella stanza dei bottoni di via Belgio, tra i suoi prolungati e inopportuni silenzi, le sue rare parole e i suoi visibili atteggiamenti, questo non interessi. Non c’è empatia tra Setti e il Verona. Non c’è comunicazione. Non c’è chiarezza. Non è forma e tanto meno retorica, è sostanza. Un distacco emotivo di cui risente pesantemente tutto l’ambiente.

In “quel pomeriggio di un giorno da cani” ci vorrebbero pure contenti. “Non vendiamo sogni” hanno detto. In effetti l’Europa (Setti nel 2013) e il modello Borussia Dortmund erano boutade gratis. In attesa del centro sportivo, promesso cinque anni fa.

In “quel pomeriggio di un giorno da cani” potremmo però cambiare prospettiva. Viene alimentato il solito cliché del “nessuno vuole comprare il Verona” (si è sempre detto, ma ricordo che il Verona un presidente e una proprietà li ha sempre avuti), ma nessuno che si domandi: Setti vuole vendere?

6.090 VISUALIZZAZIONI

67 risposte a “QUEL POMERIGGIO DI UN GIORNO DA CANI”

Invia commento
  1. Luca scrive:

    CURVA SUD MARCHE
    Simone, con la Lazio.

    • Simone scrive:

      Certo, Luca, avevo capito che mi aspettavi a Roma. Con la Lazio ci sarò. Scrivimi qui quella mattina così ci mettiamo d’accordo su dove e quando incontrarci.

    1. Luca scrive:

      CURVA SUD MARCHE
      Simone, prima di dicembre? Domani vai tre mesi in letargo???
      buona serata!

      1. Luca scrive:

        CURVA SUD MARCHE
        Caro Simone, sicuramente un padre da al proprio figlio un certo tipo di educazione e alcune direttive su come muoversi nella vita, lo faccio e non mi vergogno di dirlo sia nell'avergli fatto amare da subito i nostri colori, sia nell'indirizzarlo nella parte giusta anche a socio politico ma nella competizione sportiva, mai e poi mai diro' a lui che Pazzini non gioca con il Napoli o a Crotone perché la società voleva venderlo. Io non rovino i sogni di mio figlio che ha appena 9 anni, io faccio il tifoso, se tu in rosa hai solo Pazzini come punta e fai giocare Fares o Bessa nel suo ruolo, sei un pagliaccietto, stop, delle storie dietro non me ne può fregar di meno.
        Vai a dire a Del Neri, Colantuono, Guidolin, allenatori con le palle, di fare una scelta simile!
        Buona serata, AVANTI BLU, se vieni a Roma fammi sapere che beviamo una biretta anche se all'Olimpico fanno solitamente schifo.

        • Simone scrive:

          Luca, Delneri, che apprezzo come allenatore, aveva avallato il mercato di gennaio due stagioni fa. Pur sapendo che sarebbe stato un deponziamento ulteriore della rosa. Con questa società tutti gli allenatori hanno acconsentito a certe manovre, che col tempo si sono rivelate sempre più restrittive come tutti ormai vediamo. Evidentemente perché certe manovre erano e sono tutt’ora di vitale importanza per la gestione del club. E non ci può essere un dipendente che può andare contro certe direttive. Io a mio figlio le cose le spiego in modo diverso anche se so che certe cose lo faranno crescere un po’ prima del tempo. Il callo gli servirà. Questa è la mia visione. Ci si vede al bentegodi se ci sarai magari prima di dicembre. Ciao.

        1. Nessuna Resa! scrive:

          Non fa una piega! Se uno NON vuole vendere non ci potrà mai essere nessuno che compra! Ma c'è ancora chi si ostina a non capirlo!

          • Maxx scrive:

            Così ovvio che più ovvio non si può.

            Ma se non c’è nessuno che compra, a chi vendi?

            • Maxhellas scrive:

              Nel 2015 Tacopina (attuale Presidente del Venezia) voleva comprare il Verona, ma Setti aveva ancora da andare a Boscomantico (a ciapar i paracadute…) e non ha venduto

              • Maxx scrive:

                Bah, par quela anca quel dei cassoni el voléa crompar da Martinelli. E anca parentela…

                Se fosse così vero che a Setti interessano solo i soldi, perché non vende ora che l’Hellas è appetibile?
                E perché non c’è nessuno che si dice interessato all’Hellas, a maggior ragione prima che inizi una stagione dove Setti ha mostrato la SUA criticità?

                4 stagioni di A e 2 stagioni VINCENTI di B sono risultati molto al di sopra della nostra media ma sembra non abbiano alcun peso. Io non difendo questo Setti (nessuno lo potrebbe fare…), ma perdonami se non la penso come molti che sono esperti di alta finanza col tacuìn dei altri.

                IPSE DIXIT:
                “Verona è una città dal grande potenziale. Ho pensato di prendere il Verona l’anno scorso… Ora però sono a Venezia. E tra tutte le squadre e le città che ho girato è quella che ha il maggiore potenziale”. (Tacopina a TN)
                Siamo certi che sia stato Setti a non vendere e non Tacopina (che ammette che Venezia era più appetibile di Verona) a non voler comperare? Io no…

                • Simone scrive:

                  Maxx, sulla questione però non sappiamo 4 cose: 1. Se Setti ha avuto offerte negli ultimi anni (si ipotizza Tacopina, venne fuori la notizia di un gruppo americano e di una due diligence). 2. Che prezzo avrebbe fatto in quel caso agli eventuali interessati (ricordo un 60 milioni sparati qualche anno fa, poi non si sa). 3. La situazione di bilancio del Verona fino all’anno scorso era negativa, quindi la due diligence sopra ipotizzata potrebbe aver scoraggiato la proposta? 4. L’inchiesta è uscita adesso, ma negli ambienti da quanto è che gira verosimilmente questa ipotesi (e tieni presente che io compratore interessato prima di avanzare una proposta mi informo bene sulla situazione nel complesso) – influenzando inevitabilmente il tutto?

                • Maxx scrive:

                  Stavo parlando “al netto della questione gdf”: sottolineando che nemmeno prima c’era stato qualche movimento che facesse pensare a qualcuno interessato a rilevare l’Hellas.

                  Evidentemente, confutando le parole di “Nessuna resa!” che sbeffeggia chi non ha capito che se uno non vuole vendere non si vende, volevo far notare che c’è anche chi non ha capito che se non ci sono acquirenti diventa complicato vendere. E che chi ha una qualsiasi attività queste cose le sa. Ma forse è troppo complicato.

                • Simone scrive:

                  Eh, ma Maxx, appunto, la questione gdf non la puoi mettere in secondo piano ora. Ripeto: le parole di Fusco sono state importanti sui segnali di una possibile cessione futura. Ma sarebbe da folli avanzare una proposta adesso col casino che potrebbe succedere nel caso in cui l’accusa venisse provata. Ovvero penalizzazione in classifica e soprattutto blocco dei contributi federali.

                • Maxx scrive:

                  Ovviamente non si prende in considerazione la grana della GdF, che blocca sia velleità di acquisto che possibilità di vendita.

            • Nessuna Resa! scrive:

              Cominciamo col dire che la società è in vendita, vedrai che poi qualcuno arriva!

          1. Jordan scrive:

            Io penso che ormai siamo diventati con il calcio come tutti gli italiani noi compresi con il governo, cioè: sappiamo tutti cosa bisognerebbe fare ma nessuno si fa avanti, o meglio speriamo che lo facciano altri e continuiamo a lamentarci su questo e su quello ma nessuno che intervenga. Negli anni 70/80 tutto questo scempio non sarebbe stato permesso ne ai presidenti di calcio ne al governo, o almeno si sarebbe lottato per impedirlo, ora purtroppo siamo diventati dei pecoroni che seguono l’onda del bla bla bla e basta.

            1. Simone scrive:

              Luca, ho un bambino anch’io e so benissimo come funziona. Un bambino ha un’opinione molto influenzata da un padre specie se c’è un bel rapporto. Se a mio figlio, esempio, piacesse un cantante e io dì colpo cominciasse a parlare male di quel cantante, dopo un po’ comincerebbe a cambiare idea.. Non far finta di non capire. Se a tuo figlio per esempio spiegassi che c’è la possibilità che Pazzini sia rimasto in panchina col Crotone perché la società volendo venderlo ha ordinato così, o che fares con la Fiorentina ha giocato perché Rómulo non si era allenato durante la settimana, vedrai che la prospettiva cambierebbe…

              1. ziga scrive:

                Perchè ci siano delle proposte di acquisto bisogna che un presidente metta in vendita la società! Il 99% dei presidenti decidono di mollare quando sono attaccati duramente dalla tifoseria ; anche a Verona è quasi sempre successo così!! Quindi questo non adrà mai via… soprattutto finchè ci sono plusvalenze e bonus da 25 milioni ; tutti soldi che vanno SOLO nel suo portafoglio, a parte una minima parte. Aggiungiamo una stampa locale completamente succube, incapace di fare qualsiasi domanda che metta a nudo le colpe dell’intervistato di turno.

                • RH scrive:

                  Siamo sicuri che “contestazione ->decido di vendere”
                  Io penso che funzioni piuttosto come: “decido di vendere->smobilito ciucciando il possibile->contestazione”

                • Maxx scrive:

                  Sbagliato.
                  Perché ci sia la proposta di vendita ci deve essere un “possibile compratore”, altrimenti la proposta è di svendita al miglior offerente (e al ribasso!). Di dinamiche di mercato ne hai idee vaghissime.

                  Se prendi una persona che “spinga dentro i clienti” in un ristorante, non puoi presentare un conto da ristorante decente e quasi mai riesci a farti venir fuori il costo di questa persona; è tempo di varare su altre prospettive: migliorare la qualità e dare un prodotto buono che “possa” portare ricavi oppure abbassare all’osso la qualità e raccattare tutto il possibile prima di finire in amministrazione controllata. E purtroppo è quest’ultima ipotesi quella che sembra essere stata scelta in questa attuale gestione.

                  • Simone scrive:

                    A me questo sembra ora un falso problema. Come già scritto, Fusco nella sua ultima conferenza lo ha fatto capire molto bene con una serie di frasi che ora il Verona sarebbe pronto per una eventuale cessione. Il messaggio era chiarissimo. Il vero problema che è subentrato ora è un altro, ovvero l’indagine della procura di Como, perché se dovessero essere provate le accuse, il Verona sarebbe in una posizione ben peggiore dell’attuale. Quindi tutto è ovviamente bloccato in questo senso, anche se ci fossero interessamenti che personalmente non escludo affatto.

                    • Maxx scrive:

                      Ovvio, Simone.

                      Ma l’inchiesta della procura è cosa molto fresca.
                      Un compratore “serio” e che vuole investire su un prodotto, lo fa molto prima dell’apertura della stagione in modo da poter programmare la stagione stessa.
                      Un compratore che si rispetti (e di cui poter aver fiducia) avrebbe già messo nero su bianco da qualche mese.
                      Nemmeno io posso escludere che ci siano compratori, ma grossi dubbi li ho.

                      • Simone scrive:

                        Io ho fatto riferimento alla conferenza stampa di Fusco nella quale in tal senso è stato eloquente. E questa conferenza è fresca. Poi mi viene da pensare, a dirla tutta, che in quegli ambienti si sapesse già il rischio che venisse fuori questa inchiesta perché è da troppo tempo che le voci girano. Chiaro che se io, interessato, conosco tutto questo, prima di formulare l’eventuale offerta voglio aspettare l’esito della stessa, perché l’esito della stessa cambia le premesse in maniera radicale.

                1. Luca scrive:

                  CURVA SUD MARCHE
                  Caro Simone sapientino, io non ho inculcato niente a Filippo, penso che anche un bambino leggendo la formazione capisce che è inadeguato per qualsiasi categoria !
                  Quando possiamo andiamo anche a vedere gli allenamenti, in silenzio, tu che invece sarai spesso a Peschiera da quello che ho capito, cerca di dare al tecnico qualche buon consiglio da l'alto della tua sapienza !
                  AVANTI BLU !

                  1. Luca scrive:

                    CURVA SUD MARCHE
                    Caro Stefano, un conto è scrivere che la Curva sbaglia a non contestare Setti una cosa ben diversa è affermare che la Curva è pagata da Setti, ora sono stato chiaro?
                    AVANTI BLU !

                    • Stefano scrive:

                      Sicuramente però qualche abbonato in curva ha interesse che rimanga l’attuale presidente da operetta, altrimenti, come dice MaxHellas, non si spiega il perché di tanta pazienza, oserei dire illimitata, al limite del masochismo.

                    • Maxhellas scrive:

                      Luca, tu hai ragione nel sottolineare la differenza. Che è netta.
                      Però, come ti spieghi che la Curva se la prenda con tutti tranne con lui?
                      Io, francamente, non lo capisco.
                      Da 10 anni vado in Sup Ovest, ma “ai miei tempi” (1980-2006), diciamo così, la Sud non si sarebbe mai dimostrata così “paziente” nei confronti di un presidente di questo genere. Garantito!

                    1. ziga scrive:

                      perchè da vighini non si può quasi mai scrivere?

                      1. Matteoo scrive:

                        Quello che manca tanto ora, purtroppo, è uno stimolo.
                        Dirò una banalità, ma c’è una bella differenza a livello di affiatamento tra questa squadra e quella che è venuta su dalla B nel 2012-2013. Sono convinto che in questo momento, anche avendo un organico ed un allenatore di livello più alto, non riusciremmo a combinare nulla.
                        Se entrassi nella testa del 95% dei giocatori del nostro organico sono sicuro che l’unico obiettivo che potrei trovarci è quello di mettersi in mostra per essere acquistati da altre società, cosa non sufficiente per portare alla salvezza una squadra.
                        Regna il silenzio, zero programmi, il niente.
                        Siamo alla terza giornata … vediamo che succede.

                        1. k scrive:

                          pecchia disperato:fares dovrà saltare almeno le prossime due partite.il ns attacco perderà la pedina fondamentale che ha finora contribuito al 90% delle azioni offensive e delle conclusioni verso le tribune.perfino setti pensa di tornare sul mercato per ovviare alla mancanza del nuovo raducioiu

                          1. altolago scrive:

                            finalmente una domanda giusta. Ma setti vuole realmente vendere.
                            Per avere una risposta consiglio di prendere gli ultimi tre bilanci delle società del tizio finto proprietario del Verona e controllare quanto prende di stipendio o di utili.
                            Poi prendere gli ultimi tre bilanci del Verona e vedere quanto si è dato di stipendio lo stesso di cui sopra.
                            Vuoi vedere che c’è la risposta?
                            Ma quando mai venderà; sta troppo bene. Il Verona per lui è il vero affare. Tutto il resto è silenzio.

                            • Davide scrive:

                              Forse la domanda vera è può vendere il Verona Setti?

                            • altolago scrive:

                              CORREGGO: ma setti vuole veramente vendere?

                              • Maxx scrive:

                                La domanda non avrà comunque mai risposta se non ci sarà qualcuno che ponga la banalissima domanda: “Mi vuoi vendere il Verona?”
                                Al ché sapremo…

                                Datemi un punto di appoggio e vi solleverò il mondo. Archimede.

                                • altolago scrive:

                                  Maxx l La domanda dovrebbero farla i giornalisti di Verona quando la società si degnerà di organizzarne una con il padrone del vapore. In questo momento di fatti tecnici non interessa a nessuno. E comunque di gente interessata alla società ce n’è anche più di uno. Ma lui non venderà mai per quanto sopra. Chi glielo fa fare? I

                                  • Maxx scrive:

                                    No, non hai capito.
                                    Tutti i migliori giornalisti del mondo possono accomodarsi nel salotto buono di Setti, fargli la TUA fatidica domanda e sentirsi rispondere “Se c’è qualcuno che compera, io vendo…”. Ma non sapremo mai se Setti abbia detto o no la verità.
                                    Ma se uno si presenta e gli dice: “Sono Xyz e vorrei comperare il Verona Hellas. E’ in vendita?” A quel punto il Sig. Setti non potrebbe più nascondersi dietro alcun paravento, visto che non c’è SE che tenga: le alternative sono 2 e sono il Sì o il No, tertium non datur; sapremmo allora con certezza assoluta se il Verona è in vendita (ovvio che se dice Sì e ti spara 300 mln significa No, ma se rimane entro la valutazione di mercato significa Sì).

                                • Simone scrive:

                                  La situazione attuale: Fusco ha fatto dichiarazioni piuttosto rivelatrici in tal senso. I bilanci sono teoricamente a posto. È subentrato però un nuovo grosso problema nel mentre, e cioè quello dell’indagine che riguarda Volpi e il Verona. Che bloccherebbe in partenza qualsiasi tentazione. Dobbiamo sperare questa faccenda si risolva presto e possibilmente in modo positivo..

                            1. Luca scrive:

                              CURVA SUD MARCHE
                              Caramhellas prima di fare certe affermazioni pensaci bene, dammi retta!

                              • Stefano scrive:

                                Cosa c’è di sbagliato nel constatare amaramente che la curva sud sta tenendo il sacco aperto al carpigiano? Cori contro l’inadeguato Pecchia (come se non conoscessimo i suoi grossi limiti già dall’anno scorso) e non un accenno all’unico artefice di questo disastro annunciato. Se poi non si può nemmeno descrivere la nuda e cruda realtà perchè urtiamo la coscienza sporca di qualche curvaiolo siamo messi molto male.

                              1. Davide scrive:

                                Io Francesco ho già preparato da luglio mio figlio di quasi 7 anni che quest’anno ci sarà poco da vedere e tanto da soffrire non pensavo certo così! A lui non interessa e si è fatto il 5^ abbonamento di A in questi anni non si è perso mai una partita tranne quelle di sera in inverno o quando stava male. L’unica cosa che ogni anno non capiva era perché si cambiavano tanti giocatori e quelli nuovi spesso erano più scarsi dei precedenti ma l’importante è che giocasse il Verona!
                                Ieri non ha pianto perché prima di andare allo stadio gli ho detto che oggi sarebbe stata dura e che la squadra era quella che era.
                                Lui mi ha detto l’importante è che almeno si impegnino ma la gran parte non ha fatto nemmeno quello…
                                Come ho già detto l’unico modo di salvarci è che il gruppo sia forte inteso come uomini e che sia supportato da società allenatore e tifosi, ieri non ho visto nulla di ciò a parte i cori dei tifosi anche sul 5 a 0!
                                Dobbiamo farci sentire per strada dal lussemburghese non sui blog, deve vendere o svendere il Verona prima di farci sparire!

                                1. Caramhellas2 scrive:

                                  Mi dispiace ma che il Verona potesse fare questa fine in A era ampiamente prevedibile fin dal giorno dopo la promozione, come da me allora scritto e riscritto più volte. La piazza (giornalisti in primis) dimostra di essere completamente aliena dai fatti e dalle persone, la Curva Sud poi non ne parliamo, tra i peggio in assoluto in quanto comprati e al soldo del contrabbandiere. La piazza dimostra dopo 5 anni di non conoscere affatto Settorello e si stanno svegliando solo ora vista la roboante sconfitta. Mi spiace ma se in 10/11 mila rinnovano l'abbonamento dando i soldi a questo figuro è Setti ad aver vinto e la piazza ad aver perso. Ma non solo, vado oltre, la piazza di Verona sponda Hellas merita questo Presidente. In Certe piazze del Sud tanto vituperate dai cori demenziali della Curva Settorello avrebbe fatto le valigie già due anni fa, garantito!

                                  • Davide scrive:

                                    Purtroppo penso che quest’anno tutti i sani di mente abbiano capito chi è $etti! Io gli ho dato fiducia fino alla fine del terzo anno di A perché reputo la retrocessione non colpa solo sua ma di tutto l’ambiente: giocatori DS sfiga con infortuni a raffica e ci metto anche noi tifosi perché non abbiamo mai realmente contestato.
                                    Ma già dal mercato della scorsa estate c’era qualcosa di poco chiaro dalla scelta di Fusco e Pecchia come allenatore, il mercato di quest’anno è stato un qualcosa di scandaloso per il nulla che è arrivato a parte Caceres che tralasciando i termini di come è arrivato è un signor giocatore.
                                    Sono d’accordo con te su tutto a parte che sulla Curva che non credo si sia fatta comprare anche se ieri il primo da contestare era $etti senza ombra di dubbio ed anche pesantemente.
                                    Leggendo poi all’articolo di oggi che in caso di B sono pronti altri 25 mln di paracadute mi fa ancora più schifo il lussemburghese!
                                    Io spero sempre che un polacco zingaro ceceno che tornando da Carpi ponga fine alle nostre sofferenze…
                                    Anche a Verona comunque 20 anni fa uno così sarebbe stato mandato via a calci nel culo!

                                  1. Miche scrive:

                                    Ieri ero così depresso che poi ho visto anche Benevento – Torino … Il Benevento non ha giocatori migliori dei nostri ma corrono sanno cosa fare in campo e meritavano il pareggio se non di più … È vero che sono a zero punti ma hanno una identità di squadra e se la sono giocata in tutte e 3 le partite … Ergo il problema non è la qualità dei giocatori ma com vengono messi in campo, motivati e e e …

                                    1. pinkhellas scrive:

                                      Bisogna a tutti costi che il Sig. Setti faccia una conferenza stampa, ormai non ne possiamo più di aspettare e sapere chi siamo. Questa cosa mi angoscia tanto ma tanto. Voi giornalisti che avete più possibilità di noi di me, fate qualcosa non è possibile, prima il proprietario ora il paracadute. Io non discuto la squadra fatta che tutto sommato vedi i nomi non mi sembra che siamo proprio scarsi. C'è del marcio sotto? Non so più cosa pensare. Prima cassano poi Pazzini insomma dai. Voglio una risposta. Grazie

                                      • Simone scrive:

                                        Che non siamo scarsi come abbiamo visto ieri non c’è dubbio. Che con in rosa giocatori come Nicolas, Heartaux, Souprayen, Büchel, Zuculini, Verde, fares, giocatori da recuperare (cosa difficile e tutt’altro che scontata) come caceres o Cerci, e alternative come Fossati, felicioli, Lee, Kean, valoti, zaccagni siamo all’altezza della serie A ho dei serissimi dubbi.

                                        • Davide scrive:

                                          Secondo me questa è una squadra che con un buon/discreto allenatore può fare dai 30 ai 35 punti con un po di culo…
                                          Se il lussemburghese avesse fatto un acquisto di categoria per reparto, partendo dal portiere, si sarebbe potuta salvare in carrozza.
                                          Ma come se fa a prendere uno come Buchel!

                                      1. k scrive:

                                        non preoccupiamoci più di tanto ma comunque prepariamoci.c’è già chi fa i conti per noi.c’è un procuratore federale (e spero pure la Finanza )che fin che noi stiamo tentando il tutto per tutto per andarcene il prima possibile dove l’attuale proprietà sarebbe di casa,che sta verificando se qualcuno non la stia raccontando giusta.
                                        la sfida è questa:riusciremo prima a scendere moi di categoria/e o ci manderanno in casin le autorità preposte a spulciare i bilanci ,senza passare dal via?il campionato giocamocelo su questo perchè sul campo siamo davvero da far cavar el cor.

                                        • Chi è il proprietario scrive:

                                          Il procuratore federale può indagare quanto vuole…ma non ci sono fatti o dati di fatto che dimostrino quello che asseriscono.La cosa simpatica è che lo dice la stessa GF, la quale ha in possesso solo un dialogo tra Volpi e un altra persona;ma nessun dato che attesti che la proprietà sia di Volpi…in diritto servono prove certe(specie riguardo proprietà ecc).Io ci lavoro in campo giuridico…

                                          • k scrive:

                                            e secondo te,che lavori in campo giuridico,come mai uno che minaccia fuoco e fiamme,querele,attacchi e quant’altro contro giornalisti, che nel 2015 hanno fatto le pulci alla società fino a risalire alle scatole cinesi con sede in lussemburgo e a mettere in dubbio che sigaro in bocca sia il proprietario Hellas, poi non fa quello che dice.ti risulta che a due anni di distanza il corriere si sia defilato impaurito? ti risulta che setti abbia fatto finalmente partire la querela per calunnia? a me consta che corriere e gazzetta insistano sul fatto che le cose non sono chiare in via belgio.attendiamo,il tempo è galantuomo.sigaro in bocca di balle dimostrabili ne ha dette e quando inizi col modello borussia e col centro sportivo poi allargarsi è un attimo,finchè poi uno crede alle cagate che dice.

                                        1. schetch scrive:

                                          Eh già…sentimenti….sensazioni sconosciute al Nostro. Ottimo post e ottima domanda. Speriamo che ti risponda -:).
                                          Hellas Huber Alles.

                                          1. Bruno scrive:

                                            Francesco, avrei giurato che avresti citato questo dialogo che si adatta bene alla situazione:
                                            [dopo aver disseppellito un cadavere]
                                            Frederick Frankenstin: Che lavoro schifoso!
                                            Igor: Potrebbe esser peggio.
                                            Frederick: E come?!
                                            Igor: Potrebbe piovere! [comincia a piovere a dirotto]
                                            ridiamo per non piangere alà.
                                            Ciao.

                                            1. tronco66 scrive:

                                              a parte il discorso societario io credo che la rosa valga la serie A… il mister No.

                                              1. Luca scrive:

                                                CURVA SUD MARCHE
                                                La cosa leggermente tragica (sportivamente ) è quella che un genitore come me deve spiegare ad un figlio di 8 anni che abita nelle Marche che alla domanda, andiamo a Roma sabato? Risposta, certo, possiamo chiedere allo stuard di farci uscire a fine primo tempo se in panchina ci sarà ancora pecchia? Non sopporta nemmeno Setti, da tempo!
                                                Tutti A Roma!

                                                • Simone scrive:

                                                  Un tifoso va a vedere la squadra al di là delle simpatie o antipatie personali che sicuramente tu gli hai trasmesso. Spero tu glielo abbia spiegato a tuo figlio..

                                                  • Bruno scrive:

                                                    Francesco ha dato una immagine molto concreta della situazione. Io e mio figlio verremo al Bentegodi il 24 per la partita con la Lazio, comunque con la nostra sciarpa e bandiera.
                                                    Simone hai sbagliato indirizzo, non dare lezioni a chi non conosci. Forse non sai quanti km si fanno Luca e suo figlio per vedere il Verona.

                                                1. Maxhellas scrive:

                                                  Concordo.
                                                  E’ ora di finirla con il ritornello da decerebrate “e allora compralo tu il Verona”.
                                                  Il Verona un presidente l’ha sempre avuto e, curiosamente, solo con Setti si è diffusa l’opinione comune che “o lui o nessuno”…
                                                  Ma prima di lui c’era Martinelli (che nostalgia!), prima ancora Arvedi, e così via…
                                                  Quindi, “e alora compralo ti el Verona” eliminiamolo dalle risposte possibili.
                                                  E’ del tutto evidente infatti che è la società (e chi la possiede) a non essere adeguata. Pecchia, usco e i giocatori vengono dopo nelle responsabilità.
                                                  E poi, non era che “cambieranno i giocatori, il PRESIDENTE, l’allenator…”? o il secondo in lista è diventato improvvisamente inamovibile. E se si, perché?

                                                  1. Giampaolo Vetrioli scrive:

                                                    sono in totale accordo con quanto scritto è la pura verità purtroppo è la sacrosanta verità per il sottoscritto in meno colpevoli sono i giocatori.

                                                    1. Giampaolo Vetrioli scrive:

                                                      sempre forza HELLAS .

                                                      1. Fede scrive:

                                                        Peccato che il mio precedente commento non sia stato pubblicato. Non offendevo nessuno ma davo il mio personalissimo parere sul Verona e su i relativi bilanci della societa’ (per chi volesse approfondire http://www.tifosobilanciato.it) e su come i giornalisti locali abbiano spesso fatto la loro il famoso detto siciliano non sento, non vedo, non parlo.
                                                        Detto tra noi niente di personale, con nessuno dei giornalisti, semplicemente una mia costatazione.

                                                        1. CoachR scrive:

                                                          Tutti oramai a gran voce chiedono chiarezza relativamente agli anni di gestione economica di questa proprietà.
                                                          Troppi sono i soldini che mancano all’appello.
                                                          I motivi per i quali è difficile credere ad una cessione del Verona in tempi brevi sono due e NON sono legati necessariamente alla mancanza di possibili acquirenti:
                                                          - nessuna società avrebbe potuto garantire un utile così alto in pochi anni di esercizio;
                                                          - non è chiaro di chi sia in effetti il Verona per cui è plausibile che la disponibilità alla vendita non dipenda da una sola persona.

                                                          E’ anche chiaro che è difficile avvicinarsi e sondare il mercato per l’acquisto di una realtà che presenta tutti questi “misteri” a livello di proprietà e di bilancio….

                                                          Forse solo a fronte di una forte contestazione da parte di tutti (tifosi, giornalisti, amministrazione comunale, ecc.) si potrebbe aprire uno spiraglio…..ma c’è da scommettere che il Verona verrà ceduto solo quando ogni minimo brandello di carne sarà stato mangiato e non resteranno che le ossa.

                                                          1. Lona scrive:

                                                            Spero che da lassù nel cielo il buon Martinelli veda e possa fare nei confronti di del sig Setti……

                                                            1. Ruspa62 scrive:

                                                              La domanda finale è effettivamente la chiave di volta di tutto. Ma se il Presidente ha veramente rispetto del popolo Gialloblu dovrebbe metterci la faccia e dire chiaramente se è disposto a vendere o no. Ma temo non lo farà.

                                                              1. paperinik scrive:

                                                                Buona domanda.Risposta non facile però, visto che la decisione verosimilmente non spetta solo a lui. Oltre al fatto che il business tra A e B pare gli stia rendendo.

                                                                1. RobyVR scrive:

                                                                  Figurarse se el vende el bancomat…

                                                                  1. Andreac scrive:

                                                                    Credo che Setti vorrà vendere solo quando con la vendita ci guadagnerà di più di quanto ci stia guadagnando ora.

                                                                  Rispondi a Jordan

                                                                  *