14
mar 2017
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 67 Commenti
VISUALIZZAZIONI

5.745

LA SQUADRA CHE NON CRESCE MAI

Dice: abbiamo creato tanto. Aggiunge: bisogna essere più cattivi. E’ da agosto che sentiamo queste parole. A turno le hanno dette un po’ tutti nel Verona. La prima volta che le ho sentite credo che fosse la seconda amichevole della stagione con il Sudtirol. Da allora il Verona continua creare tanto (possiamo discutere se con lucidità o con confusione) ma raccoglie sempre meno di quanto semina. E quando, come con l’Ascoli, l’uomo che sposta gli equilibri è assente, finisce 0-0. Purtroppo ed è brutto dirlo, il Verona non cresce mai. Una settimana fa, eravamo qui a scrivere la stessa cosa dopo Brescia. E in genere lo abbiamo sempre detto, persino dopo le goleade.

Uno il coraggio non se lo può dare, diceva Manzoni di Don abbondio, e questo significa che il Verona è una squadra che non ha nelle sue corde la cattiveria. E’ una squadra di “fighetti” e scusate se ripropongo un termine che secondo me calza a pennello (non vorrei peraltro creare troppa pressione con simili termini…). Con “fighetti” intendo dei ragazzi che a volte si divertono a fare il colpo di tacco, il tocco con l’esterno, un triangolo in più per entrare in area fino a dimenticare l’essenza stessa del calcio: il gol. Insomma: una specie di masturbazione fine a se stessa, come se il fine fosse il verificare la supremazia delle cifre del match analysis e non la vittoria e quindi i tre punti. Anche il rigore di Romulo può essere catalogato sotto questo capitolo.

Non so da cosa dipenda. Se sia figlio del modo d’intendere il calcio di Fusco e Pecchia o se sia solo incidentale. Fatto sta che anche con l’Ascoli abbiamo buttato via due punti. E anche con l’Ascoli siamo qui a scrivere nuovamente dei limiti di questa squadra che tutti ravvisano (Pecchia per primo) e però, purtroppo, non cresce mai. Abbiamo visto però un sacco di tocchi d’esterno, di palloni controllati con la suola e di predominio territoriale. E domani il match analysis confermerà che abbiamo dominato. Ma è finita 0-0.

5.745 VISUALIZZAZIONI

67 risposte a “LA SQUADRA CHE NON CRESCE MAI”

Invia commento
  1. Massimo scrive:

    Allora Pecchia è un'allenatore di lega pro, i giocatori (a parte due o tre) non sono da serie A, Setti vuole rimanere in serie B….Ma sbaglio o siamo secondi e virtualmente in serieA… Pensavate di fare una passeggiata solo perché siamo l'HELLAS? Cerchiamo di remare dalla stessa parte e portiamo a casa questa PROMOZIONE…..

    • RobyVR scrive:

      Ma guarda che se mi e ti remema da parti difarenti sta tranquilo che se i ga da andar in A i ghe va istesso e secondo mi sema contenti sia mi che ti. Se fa par discorar, se non i volea mia ovi smarsi i podea andar a laorar in fabrica.

    1. Jordan scrive:

      Mi guardo el Leicester, Ranieri mister scudetto, l’anno dopo non zuga più nessuno je diventadi tutti scarsi all’ improvviso, via Ranieri e la squadra la torna quella de prima.. Sa vol dir????

      1. Dode scrive:

        Tutto vero Vighini…..ma nell’anno della risalita (e nell’anno precedente) su questa partita avremmo scritto di quanto l’Hellas avesse tenuto alle corde l’Ascoli, senza mai farlo giocare, ottenendo un punto preziosissimo e guadagnando il 2^ posto. Partite così, nell’era Mandorlini, ne ho viste tante…. Credo che questi ragazzi mettano quello che possono e qualcuno anche di più e non mi sento di crocefiggerli se, a volte, dicono quello che pensano, anzi, mi sento più rispettato. Fischiare una squadra che è seconda……dove si e no ci sono 2 giocatori di serie A……ma…

        • RobyVR scrive:

          Te ghe bisogne de un par de ociai (par quanto riguarda Mandorlini).
          Te ghe invesse rason per el fato che in sta squadra qua ghe forsi un par de sugadori che i podarea far i panchinari in A e sicuramente ghe un alenador che sarea sta meo el se fusse fato le ossa in Lega Pro.
          Par el resto con le miserie che ghe in B st’ano èssar secondi l’è mia tanto un vanto sopratuto vista la difarensa economica tra el Verona e el resto delle altre squadrasse.

        • Paolo scrive:

          Non mi ricordo francamente tante partite in cui con Mandorlini si costruisse così tanto senza però segnare. Di quei due anni di B ricordo pochissimi 0-0. Ricordo invece che nell’anno della promozione oltre a Cacia con 24 gol segnarono con regolarità anche Gomez e Martinho che finirono a quota 10 gol fatti a testa; Sgrigna e Ferrari diedero a loro volta un fondamentale contributo, buttò dentro un gol devisivo pure Bojinov! Quest’anno senza Pazzini non combinano una sega là davanti.

          • dode scrive:

            In quell’anno tre partite finite 0-0, come adesso, 13 pareggi a fine anno e Cacia bomber a risolverti molte partite….come adesso Pazzini. Con questo, a mio modesto parere, vorrei solo sottolineare che sono cambiati gli interpreti (allenatore, giocatori, direttori, raccattapalle ecc.), ma i risultati e i numeri sono molto simili al 2012/2013. E’ cambiato anche il gioco. Solo che allora era tutto entusiasmo ed erano punti sudati, adesso sono fighette…..opinioni rispettabili, per carità, ma dare delle simmie alla lettura della squadra e fischiarla…. Io vedo ragazzi di serie B, che giocano da serie B, con un allenatore da serie B e bene o male si stanno impegnando. Hanno dei limiti? Certo, ma io non li fischio e non mi danno l’idea di essere fighette.

          • Simone scrive:

            Quest’anno sono andati a segno pazzini, ganz, luppi, Bessa, Fossati, pisano, Rómulo, bianchetti, boldor, … se si crea tanto e si segna poco (ma da un tot), forse i motivi sono altri..

        1. Di fiera stirpe scrive:

          finchè abbiamo in panchina un incapace che preferisce siligardi e Cappelluzzo a Ganz dove volete che andiamo?
          Via subito questo miserabile e prendiamo Iachini o Guidolin, tra l’altro grandi ex

          • Simone scrive:

            Ganz poteva giocare sì e no neanche un tempo. Iachini e guidolin non li puoi prendere. Per ingaggi e perché hanno già allenato questa stagione.

          1. Marcus (SGAPMIGLF) scrive:

            AVERE:
            Pazzini e Ganz!!!
            E giocare con il 433!
            E’ da maniaci SERIALIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
            E lui! Pecchia dice che vuole vincere.
            Cosa a briscola!!!
            442!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
            4312!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
            Abbiamo gli ingredienti per giocare con questi moduli!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
            Non li sai attuare!!!!!!!??????????????
            VATTENEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
            PECCHIA VETTENEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

            1. Luca scrive:

              CURVA SUD MARCHE
              Resteran le Brigate a cantar …!
              BUTEI LIBERI

              1. Fraz scrive:

                Ma in codesto blog vi è’ qualche tifoso dell’Hellas o siete tutti del chievo sono stupito anche da te Vigo

                1. maurizio scrive:

                  Abbiano allenatore e ds meridionali
                  Il Verona sta sul ca@@o ai meridionali
                  Cosa pretendete? visto che Setti vuole restare in B, che loro remino contro?
                  Romulo: visto che non è un rigorista, perché ha VOLUTO tirare lui il rigore quando lo aveva un mano Fossati?

                  • fregghy scrive:

                    Ma cosa centra che ie meridionali dai Maurizio….abbiamo dei limiti, quello si, dovuti ad un mister inesperto ed a un ds che deve arrabbattarsi con 4 spiccioli….riguardo a Romulo hai pienamente ragione….prima che calciasse me l’ero messa via che el le sbaiava, le da novembre che el fa venir el latte ai zenoci Romulo….

                    • RH scrive:

                      Che iè meridionali c’entra che invece di due pedine importanti (terzino sinistro ed esterno) hai in rosa trojaniello e coppola. Ciamelo poco…
                      Detto questo, Pecchia è in palese confusione. Meridionale, peruviano, svizzero o indiano, uno in quelle condizioni VA mandato a casa, e il punticino contro un Ascoli mediocre non può essere un buon risultato ma un pretesto per un ribaltone, senza il quale non si va da nessuna parte, se non per l’incredibile (in)capacità dei diretti avversari, che giocano a ciapano

                  1. Terenzio scrive:

                    Bell'analisi vigo, condivido tantissimo. E' li' il problema quest'anno, questione di mentalità. Mi spiace dirlo ma credo che romulo sia uno dei principali responsabili di questo atteggiamento (indipendentemente dal rigore di oggi). Sceglie sistematicamente la giocata piu' difficile e meno logica anche quando si rischia di far ripartire l'avversario in superiorità numerica. La forza sta nella semplicità e noi non facciamo per niente cose semplici. Ed e' per questo atteggiamento che questo verona non riesce a farsi amare

                    • Di fiera stirpe scrive:

                      Terenzio, con amicizia, ma a me chi scrive Verona minuscolo mi fa girar le @@

                    • hellasmastiff scrive:

                      non è perchè al posto di pazzini gioca cappelluzzo che ha 19 anni e non si da fiducia a ganz che a como ha fatto 30 gol in due anni… no è vero???

                      non scriviam castronerie…………

                    1. MaxP scrive:

                      Marcus, perfettamente d'accordo: anche secondo me sul rigore non sapeva che fare, sperava che il portiere si buttasse e quando non è successo l'ha buttata lì sperando…ieri devo dire molto deluso nel complesso da Rómulo…sembra svogliato ed indisponente…PS ciao Luca, tutto bene il rientro?

                      1. Fabian scrive:

                        Pecchia sorride sempre..si mostra sereno e non dice mai niente che possa far intendere cosa pensa veramente, questo prende per il culo tutti quanti

                        1. giuly77m scrive:

                          pessimismo e fastidio, fastidio e pessimismo…… Oggi è così, ma domani cambierà…….

                          1. Ciano B. scrive:

                            Ciao Vigo, analisi più che corretta però a comportarsi da “fighetti” siamo stati noi i primi a farlo. Noi tifosi intendo. All’inizio quando tutto andava bene tutti a tessere le lodi della squadra, dell’allenatore, del D.S. e altra compagnia cantante. Poi appena le cose sono incominciate ad andare male giù a lamentarsi che i giocatori e lo staff si erano montati la testa e si credevano dei campioni. Loro si erano montati la testa???? Comunque come detto condivido la tua analisi, anche se vorrei vederli un po’ meno fighetti non solo nel modo di toccare la palla ma anche nel modo di interpretare la partita. meno calcio e più calci, quando ce n’è bisogno. Ma certo qui a Verona siamo dei puristi, dopo le prime 2 giornate Zuculini Jr, veniva criticato non perchè giocava male ma perchè aveva preso 2 ammonizioni in 2 partite. Se Souprayen invece di uscire elegantemente palla al piede gli da di punta e manda la palla in gradinata centrale superiore, giù cori di disapprovazione, Mi dispiace ma se questi atteggiamenti mi fanno vincere o perlomeno non perdere le partite per me va bene. Ieri sinceramente non me ne frega niente di come abbiamo giocato, quello che mi secca è non aver vinto. Se quel narcisista di Romulo Souza Orestes Caldeira avesse segnato quel ca..volo di rigore se ne poteva anche parlare di come esteticamente avevamo giocato ma l’importante sarebbe stato avere 2 punti in più. Senza se e senza ma.

                            1. hellasmastiff scrive:

                              4231

                              nicolas

                              pisano ferrari caracciolo suprayen

                              fossati zuculini

                              romulo bessa fares/luppi

                              pazzini

                              rimettiamo i giocatori ai loro posti senza far troppi casini mister…………
                              grazie

                              1. Ruspa62 scrive:

                                Bravo Vigo! Una sintesi perfetta. Se la squadra non cresce è perché manca umiltà. Nel mister che invece di darle un assetto stabile continua a rimescolare centrocampo e attacco. Nei giocatori che invece di essere pratici, (come si deve essere in b), fanno i fenomeni. La partita di ieri di Romulo ne è un esempio disarmante, a proposito, perché non far fare un po' di. panchina anche a lui? E il buon Fossati non vadava lamentarsi delle lamentele dell'ambiente ma tiri fuori il carattere (lui lo ha) e ne trasmetta un po' a qualche compagno. Per finire sono comunque d"accordo con quanto detto da Barana ieri, con un altro allenatore questa squadra avrebbe 10 punti in più in classifica. E anche il Verona 2012-2013 a questo punto ne aveva comunque 3 in più. Comunque sempre Forza Hellas!!!

                                • maxrugo scrive:

                                  Ripeto facevano i fenomeni anche 4 mesi fa quando si vinceva 3 a 0 ma chiaramente nessuno si lamentava, siamo tutti degli adoratori del Dio-risultato e giudichiamo le prestazioni dei giocatori in funzione dello stesso.
                                  Romulo ieri ha sbagliato 50 palloni sui 50 che ha toccato, puo’ capitare, purtroppo ha sbagliato anche il rigore.
                                  che ci avrebbe fatto vincere, ma il suo atteggiamnto da “fighetto” e’ il medesimo che aveva anche ad inizio campionato qunado faceva il “fenomeno”.
                                  In merito al mister premetto che il titic e tictoc nol me piasea gnanca quel qunado a farlo l’era Messi/iniesta/xavi, ma l’an pasa’ tutti a lamentarse dei lanci longhi, del sugo sempre uguale, st’ano stessa roba e addirittura arrivemo a fischiar el nostro portier sui rinvii (assurdo) e parchè femo massa passaggi indrio (possesso palla?), magari con un’altro allenatore… (quale? stellone magari?), insomma ill punto qua e’ che i “fighetti” me sa siamo diventati noi tifosi.

                                  • maxrugo scrive:

                                    E ancora L’an passa’ Mandorlini l’era un “teston” st’ano Pecchia l’e’ cocciuto, no l’e’ che semo noialtri che no semo mia allenatori e magari ghe ne capemo un pelin de manco de balon?
                                    Domando eh! pol essar che me sbaglio ma un dubbio a sto punto el me vien, parche questi sono persone che, una par quattro mesi l’altra par quattro anni, hanno fatto vedere cose egregie(leggi risultati), pol essar che dopo i sia diventadi coj0ni tutto de un colpo?

                                    • Jordan scrive:

                                      si semo in 10.000 che non capise un caxo de balon.

                                      • maxrugo scrive:

                                        Oppure semo in 10.000 tutti brai a parlar dopo la partia (persa o pareggia’, parche’ quando se vinse allora niente da dir, tutti brai sopratutto el mister), prima l’e’ sempre un tantin piu’ difficile magari.

                                • schetch scrive:

                                  Come l’anno scorso. Con un’altro allenatore non saremmo qui a discutere della partita con l’Ascoli.
                                  Il fatto, che da tempo si senta più fischi del solito al Bente, è la sciagurata retrocessione senza dignità che abbiamo subito!! Ed allora succede che siamo con le palle piene di gente che NON onora la maglia dell’ Hellas di allenatori messi lì per sfida senza cognizione di causa (formazione sbagliatissima nel primo tempo), di Presidenti cialtroni che imbastisce squadra raffazzonata sperando nella botta di culo e che nol fa chiarezza sui schei intascadi, di giocatori che si lamentano pure a fine partita.
                                  Avete creato tanto? Forse ma bastava mooolto meno per metterne dentro almeno 2 ieri contro una squadra nessuno come l’Ascoli. Invece avete proposto un calcio spocchioso e insulso con molti errori graziati solamente perchè di fronte non c’era nulla.
                                  Per il resto sono d’accordo con te.
                                  Hellas Uber Alles.

                                1. bkl scrive:

                                  Sperare sempre nella prossima è da perdenti. E’ rinviare al domani ciò che già doveva accadere non oggi ma ieri.
                                  Parole.Parole. Parole… “Lavoreremo in settimana, ce la mettiamo tutta, la sorte, l’arbitro, il tempo, il campo, gli episodi…”
                                  Scusate il termine ma sono Cazzate. Sono solo una marea di cazzate.
                                  Scuse infantili, da domani miglioro… le frasi di chi rimanda i problema al tempo del mai.
                                  Andrà meglio la prossima volta. E poi la prossima ancora. E poi quell’altra ancora…
                                  Non si tratta solo di limiti. E’ l’approccio , la convinzione, la motivazione che spinge a raggiungere i risultati. Si è smarrita parecchi mesi fa. Il resto sono appunto solo parole. inutili dei giocatori.
                                  Sentire ciclicamente ripetere queste frasi fatte da giocatori e allenatore è inaccettabile.
                                  E sono solo cazzate..per rimandare al domani una speranza…e mi dispiace perchè i primi a prenderesi per il culo sono loro stessi. Si guardino allo specchio. E Si dicano “oggi ho dato il massimo e sono migliorato..:” se ci riescono.
                                  Pazzini a parte…mi pare ci siano piccoli uomini prima ancora che giocatori normali.

                                  1. El balota scrive:

                                    mi metto nei panni di Siligardi, Zuculini F e B, Zaccagni, Fares e compagnia bella…oggi titolare, dopo due gare in panca, dopo titolare per due, poi una subentro nella ripresa, poi panchina per una, poi titolare…casin de idee ghe n’é? cosa serve ancora par cambiare manego? non esiste essar drio tribular in questa serie B!!!!!

                                    1. RobyVR scrive:

                                      El problema l’è che la serie B de st’ano l’è talmente SCARSA che qua tuti se spetaene de vensarle quasi tute e no de far fadiga con squadre de categoria inferiore. Purtropo e sta tolto un alenador INESPERTO (e za qua non se capisse mia) e TESTON infin più teston de quel’altro. Quindi l’è normale che se te perdi col Latina e te paregi con l’Ascoli e te fe fadiga con na squadrassa come el Bressia no se pol èssar contenti. Come no se pol èssar contenti quando te pensi che el presidente nol sia mia en grado de darte na prospetiva. E no se pol èssar contenti dopo che te fato na stagion BUTA’ IA come quela del’an passà quando te vedi che i sta BUTANDO VIA anca quela de st’ano.

                                      1. Eziogialloblu scrive:

                                        Io credo che un po’ tutti dovremmo iniziare a darci una calmata, insomma abbiamo tutti quanti lo stesso obiettivo: la serie A; abbiamo le credenziali per poterlo riuscire a fare, ma ci stiamo complicando il cammino. ieri, per esempio, il pubblico, quando Bianchetti o qualche altro sbagliava un passaggio o un’azione, iniziava a mugugnare e questa cosa francamente non aiuta. Durante la gara i ragazzi vanno incoraggiati, spronati, non fischiati, perché in questo modo si finisce con il demoralizzare la squadra. Noi siamo quelli che si esaltano per poco e per lo stesso poco sappiamo poi anche demoralizzarci. Ieri sera a 91 minuto ho trovato alcune critiche giornalistiche assolutamente fuori luogo, dette anche con un’acredine inusuale. Per chi non se ne fosse accorto siamo secondi, con una squadra che crea tantissimo, magari, in questo momento, un po’ appannata e forse anche timorosa. C’è una sola strada da percorrere per riprendere l’antico cammino: marciare con compattezza, tutti, nessuno escluso, squadra, dirigenza, tifosi e giornalisti.

                                        1. Marcus (SGAPMIGLF) scrive:

                                          Si deve andare piano sul pallone, e fare in modo che il portiere si muova prima del tiro!!!
                                          Freddi sul pallone!!!
                                          Devi essere cinico!
                                          Cattivo!
                                          Devi sapere cosa devi fare.

                                          1. Marcus (SGAPMIGLF) scrive:

                                            I miei commenti non vanno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

                                            1. tronco66 scrive:

                                              cmq sia la squadra si incita sino alla fine ,poi a partita finita si fischia.Facendo così si da forza all'avversario.

                                              1. hellasmastiff scrive:

                                                la qualità va comprata non la inventa nessuno………… setti docet!!!!!

                                                abituati a rafa marquez cacciatore maietta e passare a boldor bianchetti albertazzi ce ne passa……… chi pensa che abbiam fenomeni in rosa sbaglia di grosso………

                                                il rigorista è pazzini scrivere che romulo è stato un idiota è capire di calcio zero……. gli altri erano bessa e siligardi se era dentro ganz avrebbe tirato lui…… prendersela con romulo che non è rigorista è da idioti che non sanno di calcio……… miserie!!!!!!!!

                                                1. FAGNANI ANDREA ANGELO scrive:

                                                  Pecchia è stato spocchioso nel ritenere l'Ascoli partita facile: metti Siligardi che esce a suon di fischi e ti fischiano alla fine
                                                  Rómulo non è il primo rigorista e sbaglia il goal che poteva dare un senso ad una serata sfigata ( Lanni per me da 9)
                                                  Pecchiaaaaa hai sbagliato tutto ! Se pareggi una partita con una squadra inesistente in campo.
                                                  Ultima chicca : Pazzini bloccato da una cervicalgia ( ci sono specialisti di tutti i tipi che risolvono problemi acuti ….ma chi cura i nostri giocatori?)

                                                  1. Davide scrive:

                                                    Possibili soluzioni? Basta parole; decidere finalmente un 11 titolare; lottare come se si fosse in zona play-out; concretezza e STOP con le finezze; aver fame e voglia; cambiare modulo se dagli esterni non arrivano cross e/o palloni giocabili. Altrimenti (ma subito, se nel caso…) bye bye mister e avanti un altro!! Amo l'Hellas, sempre!!!

                                                    1. Davide scrive:

                                                      Abbiamo creato tanto… c'è rabbia… dobbiamo pensare a lavorare per vincere (Pecchia); la piazza non ci sta aiutando (Fossati). Dopo gli eventi atmosferici (vento a Latina) adesso l'ambiente ostile (uova, critiche, fischi): mi chiedo se siamo ancora a carnevale o se è tutto vero!?! Ma dopo simili "performance" cosa si aspettano, la stendin ovescion? Pietà e sabato altra battaglia (occhio che questa Pro non è per nulla "scarsa", anzi…!!).
                                                      Hellas, sempre e solo HELLAS!!!

                                                      1. el Santo scrive:

                                                        Dicono che non è questione di moduli.
                                                        Pecchia mi sembra cocciuto oltre il limite naturale.
                                                        Con la rosa che ha il modulo deve essere (salvo partite speciali) 4-3-1-2.
                                                        Ma forse Mister Pecchia non lo conosce.
                                                        I DUE davanti devono essere Pazzini e Ganz.
                                                        Non si pestano i piedi, Ganz mette più apprensione ai difensori e forse allegerisce la “gabbia” per Pazzini.
                                                        Con il buon Capelluzzo in A non ci vai, con Ganz-Pazzini forse.
                                                        Se ci son ALTRI problemi con Ganz, NON LO FAI ENTRARE al 20′ del secondo tempo, NON lo fai entrare e basta.
                                                        Ma non dargli la fiducia di partire titolare in QUESTA occasione è autolesionismo puro.
                                                        Ganz può segnare ancora 5/6 gol o farne segnare in più a Pazzini.
                                                        Ma secondo voi i difensori avversari sono più in “apprensione” con Ganz o col buon Cappelluzzo?
                                                        Ma dai Pecchia!

                                                        • Maxhellas scrive:

                                                          Totalmente d’accordo. E’ il ragionamento che ho fatto anch’io alla lettura della formazione ieri. Incomprensibile.

                                                        • Leone scrive:

                                                          Giocare con una punta con queste squadracce è una vera cazzata, hai gli incontristi a centrocampo, hai le ali, hai una punta di inserimento ed una fisica, hai il trequartista, ma porca puttana giochiamo a due punte !!!

                                                        • Simone scrive:

                                                          Ganz non stava a posto fisicamente e non aveva i novanta minuti nelle gambe. Lo ha dichiarato perfino il paparino durante la settimana (e di solito rompe le balle). Inoltre non è una seconda punta e non so quanto con pazzini possa convivere..

                                                          • canegrandis scrive:

                                                            Convivevano Bui e Traspedini (tu du longhi), Luppi e Zigoni, Penzo e Gibellini, Iorio e Galderisi (tuti du picinini), Galderisi ed Elkjaier, Pellegrini e Lunini, De Vitis e Cammarata, Mutu e Frick, Adailton e Bogdani, Da Silva e Morante, Selva e Colombo, Ferrari e Le Noci e compagnia varia, ma da qualche tempo a Verona il rapporto di coppia fra gli attaccanti è entrato in crisi per incompatibilità fisico caratteriali che soltanto i profeti del “nuovo calcio” possono capire (e non spiegarci).
                                                            Abbiamo trascorso decenni con dei somari in panchina e non ce ne siamo mai accorti.

                                                        1. Leone scrive:

                                                          Vigo, analisi perfetta della situazione della squadra. Squadra poco cattiva, poco cinica, tutto in funzione del bello e non del gol, tutto un tic tac, fraseggio, apertura del gioco, triangolo, possesso ma le azioni da gol vere, a parte il rigore, che forse non c’era nemmeno, praticamente zero di costruite. I fighetti a Verona, a stadio soprattutto no se pol vederli, nemmeno sul campo.

                                                          1. Mychael scrive:

                                                            QUANDO CI VUOLE… CI VUOLE.
                                                            Stavolta Pecchia ha grandi responsabilità se è vero che Ganz in 25 minuti (gol annullato e palo) ha fatto più che Capelluzzo in tre partite. Pazzini è mancato due partite e Ganz DOVEVA essere il suo naturale sostituto. Il
                                                            Mister gli ha preferito il giovanissimo Capelluzzo che voglia a parte si è dimostrato acerbo per la categoria. Questo naturalmente al netto della sfiga che stasera ci ha “baciato”, perché tra rigore, paratone di Lanni e palo… bastava un gol e sstaremmo qui a scrivere di una partita dominata anche se spesso in modo confuso.

                                                            • maxrugo scrive:

                                                              Dai su non criticherai Pecchia? Non sara’ mica anche lui un “testone”?
                                                              Quando non si segna e non si vince mi pare che el titic e titoc non piaccia piu’ a nessuno.Eppure il Verona gioca sempre allo stesso modo, ma, adesso, sono dei fighetti mentre 4 mesi fa dei grandi giocatori.

                                                            1. Mattia scrive:

                                                              Loro ci possono raccontare quello che vogliono a fine partita,ma penso che chi ha giocato a calcio,non sia stupido di quello che continuamo a vedere nel rettangolo di gioco.
                                                              Leziosità presunzione,ma pochissima grinta,se non qualche arrembaggio finale.
                                                              Un'avvertimento smettiamo nel dire dobbiamo crescere perché siamo in una fase di crescita.
                                                              E da agosto che lo sento dire.
                                                              Che i giornalisti inizino a fare meno i ruffiani e più domande dirette

                                                              1. Jordan scrive:

                                                                Sarà così fino alla fine se noin si cambia allenatore sarà un continuo cambio di giocatori e un gioco disorganizzato.

                                                                1. Tomhv scrive:

                                                                  Caro Vigo non sai da cosa dipende??? Soprattutto dal non mercato !!!! Tutti vedono che manca un vice pazzini e degli esterni che saltino l'uomo ma nessuno ha rimediato .. e adesso piangiamo e cerchiamo i colpevoli?? Troppo tardi

                                                                  • Paolo scrive:

                                                                    Va a chiedere spiegazioni a quello che ha messo fuori rosa Greco per prendere Maresca (per poi rimpiazzare quest’ultimo con un B. Zuculini in coma), dato via Wszołek per prendere Troianiello e tenuto Coppola in rosa ad occupare inutilmente uno dei preziosi 18 posti per gli over 21 …. e che dopo si presenta davanti alle telecamere a belare contro gli arbitri.

                                                                  1. Luca scrive:

                                                                    CURVA SUD MARCHE

                                                                    E' TANTO difficile ammettere che il mister e' in confusione da mesi ? Voi tutti e dico tutti del blog ,oggi sareste partiti con questa formazione contro una squadra di meta' classifica che aveva anche alcuni titolari indisponibili ? Aspetto risposte,grazie !
                                                                    MARIO LIBERO !

                                                                    1. Flower scrive:

                                                                      Andiamo a comandare
                                                                      Sos nemico cercasi
                                                                      On the road again

                                                                      1. maurizio scrive:

                                                                        Grazie Romulo: questi due punti, alla fine, peseranno tantissimo.

                                                                      Lascia un Commento

                                                                      *