09
nov 2017
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 61 Commenti
VISUALIZZAZIONI

4.430

PECCHIA E QUEL GIOCO CHE A VERONA NON PIACE

Un giorno Cesare Prandelli mi spiegò il segreto del suo Verona: “Sapevamo interpretare perfettamente lo spirito dello stadio e dei suoi  tifosi. E’ importantissimo per un allenatore sapere che tipo di gioco piace ad una città. Io ho cercato di farlo. Verona ama il calcio inglese, niente fronzoli, tanto agonismo. Gioco verticale, ripartenze veloci. Se giochi così lo stadio si infiamma. A Firenze amavano più il bello, il lato estetico. E così adeguai la squadra. A Venezia non ho mai capito che cosa amassero….”.

Tricella, intervenuto martedì al Gialloblù Live ha aggiunto: “Il Verona dello scudetto era essenziale e cinico. Un’alchimia perfetta. Giocavamo in profondità. Pochi fronzoli, tanta praticità. E facevamo male. Il Verona post scudetto, per caratteristiche dei giocatori, era il contrario, tenevamo più la palla, gli altri segnavano”.

Ripenso ai più bei Verona degli ultimi anni. Di Bagnoli abbiamo detto e scritto tutto. Poi c’è stato quello di Prandelli, appunto, 4-4-2 classico che virava al 4-2-4 quando salivano Brocchi e Melis. Poi il Verona di Ficcadenti, anche quello molto verticale, con esterni come Dossena e Cassani che raddoppiavano le fasce, e interni come Behrami devastanti negli inserimenti. E poi ovviamente il primo Verona di Mandorlini in serie A. Iturbe e Romulo in stato di grazia anche perchè inseriti perfettamente nello scacchiere. E Toni davastante. Un Verona che accendeva gli animi del Bentegodi con veloci contropiedi, capace di fare male, capace anche di soffrire con quella famosa linea a sei difensori nella quale risaliva il soldatino Gomez, imprescindibile per Mandorlini.

E il Verona di Pecchia? Non ha mai scaldato. Al di là dei risultati credo sia proprio il modo di interpretare il calcio che non piace al Bentegodi. Pochissime verticalizzazioni e il possesso palla che non si sposa con la praticità e la concretezza del popolo gialloblù. E’ una filosofia che non si adegua con il nostro vissuto e con la nostra idea di calcio che ama l’Inghilterra e i giocatori fisici.

Ne consegue una freddezza della piazza che raramente si è scaldata davanti alle partite del Verona. L’unica eccezione, guarda caso, il derby con il Vicenza della scorsa stagione in cui era saltata ogni logica e il Verona aveva abbandonato l’idea del calcio orizzontale. Forse non è una questione di simpatia ma propria di filosofia di calcio. E quella di Pecchia non è quella che vuole Verona.

4.430 VISUALIZZAZIONI

61 risposte a “PECCHIA E QUEL GIOCO CHE A VERONA NON PIACE”

Invia commento
  1. Alberto scrive:

    ….e cantàr!

    1. Alberto scrive:

      E zo bire anca a colaziòn!

      1. Nadia scrive:

        Ecco appunto Vigo,guarda i giocatori di prandelli e del mandolo primo anno serie a e poi dimmi se sono uguali di quelli ke ha pecchia a parte romulino….infatti Mandorlini è stato esonerato perché squadra da serie B a parte Toni. Se non hai giocatori da serie A l'allenatore fa quel ke può…non arrampichiamoci sugli specchi….per favore basta Il nome di Pecchia ma quello del presidente….PLEASE!!!!!

        1. mir/=\ko scrive:

          SETTI COMPRATI L'ITALIA DI VENTURA!

          1. Mok161 scrive:

            Anche a me piacerebbe che mandassero via Pecchia, ma chi è che viene ad allenare questi pipponi per 100 mila euro? Ricordatevi che pecchia è il meno pagato della serie a…

            1. Jordan scrive:

              Le sempre e solo question de piè boni, anca la Juve la fa possesso palla ma i so zugadori non i sbaja mia i passaggi a 2 metri.

              1. Alberto scrive:

                E zo bire…

                1. FAGNANI ANDREA ANGELO scrive:

                  Dei nomi che leggo come alternativa a Pecchia forse Reja si prenderebbe una squadra in corsa
                  Gli altri no o se vengono ciucciano troppi soldi al presidentino
                  Ieri abbiamo fatto un quadrangolare al Menti per beneficenza… potremmo chiedere al presidentino di fare un torneo per raccogliere i soldi e pagare Guidolin

                  1. Arnoldfranco scrive:

                    Vigo HAI PERFETTAMENTE RAGIONE!

                    • carletto scrive:

                      Vero. Ma, premesso che hai dimenticato il girone di andata di Malesani, che ha visto secondo me il più bel gioco in assoluto, ci dovresti spiegare perché continui a voler tenere Pecchia. Puoi liberarti del presidente ? Magari, ma non puoi. Puoi licenziare tutti i giocatori perché sono scarsi ? Magari, ma non puoi. Serirebbe a qualcosa mandare via Fusco in questo momento ? Magari, ma non serve. Quindi una sola soluzione: Pecchia fuori dai piedi, e subito.

                    1. Jordan scrive:

                      A Gallazzi nn ghe ne frega niente dell’ Hellas magari se pol sempre riprovar con Parentela…..

                      1. Alberto scrive:

                        Sadiq che tristezza….
                        A mi me par che semo anca un pò "masoqist"…altrochè…!

                        1. Franchellas scrive:

                          Pecchia non lo cambiano neanche sotto tortura…

                          1. LuckyHVR scrive:

                            per il dopo pecchia io dico tre nomi: malesani, guidolin, prendelli.

                            • hellasmastiff scrive:

                              reja subito

                              guidolin

                              iachini

                              prandelli

                              ma si facesse in fretta……….. se virano su oddo di carlo cosmi mi tengo pecchia fino alla fine sia chiaro……

                              setti svegliatiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!

                            1. adler scrive:

                              Gallazzi……chi era costui?

                              • Mariino scrive:

                                Comunque nel sentirlo parlare e’ tutt’altra persona rispetto a settucolo. Intendo in meglio e’ una persona cordiale,esperto di economia e mercati e rispetto al musso e’ pure uno che dialoga.

                              1. avanti i blu scrive:

                                Eco qua come se pensa de migliorar el Verona…. http://m.tuttohellasverona.it/calciomercato/verona-sadiq-ancora-nel-mirino-dei-gialloblu-22338 — se vede che Kean non é bastato

                                1. Alberto scrive:

                                  Ma sulle voci che lezo ogni tanto su Veronesi di Calzedonia ghe qualche fondamento..oppure elo el solito "delirium tremens"?

                                  1. Alberto scrive:

                                    E grazie Mariino anche di aver immaginato che non fossi così rincoglionito =))
                                    Avanti i Blues

                                    1. Alberto scrive:

                                      No Mariino, non la prevede. Grazie cmq

                                      1. Alberto scrive:

                                        Si Saggio…era in generale, non riferito all'allenatore

                                        • Mariino scrive:

                                          Alberto non so se la tua applicazione lo prevede,ma per rispondere direttamente al Saggio bastava che tu cliccavi su RISPONDI appena sotto il suo commento

                                        1. Alberto scrive:

                                          Mi non so se zugasse nel nabule (na squadra a caso)…se darìa l'anima par far felici le simie sugli spalti…mah, voialtri sa disìo?

                                          • avanti i blu scrive:

                                            Mi digo che se te fe el zugador come laoro te daressi comunque el massimo perché a napoli i te pagarea meio che a verona. se se applica valori e principi del tifoso su professionisti se sbaglia de grosso! Mandorlini lé tifoso del inter ma son sicuro che ha sempre fatto tutto il possibile per vincere le partite contro loro per esempio. Alla fin fine Aveva seicento mila buoni motivi per farlo.

                                          • IL SAGGIO DICE scrive:

                                            Che è di Formia e non di Napoli.

                                          1. gabriele scrive:

                                            nella cataPECCHIA il FoscoSetti gioca contro l’Hellas

                                            1. Luca scrive:

                                              CURVA SUD MARCHE
                                              Pecchia e' stato preso dal suo procuratore Fusco, stop!

                                              1. Daniele scrive:

                                                A me piaceva molto anche come giocava con MALESANI

                                                1. Nucky scrive:

                                                  Come non ricordare quello di Salvioni ;) ;)

                                                  1. Francesco scrive:

                                                    avanti i blu
                                                    a me il Verona di Perotti piaceva un sacco. avevamo un certo Totò De Vitis là davanti maestro nell'attaccare il primo palo… Mai più visto un attaccante del genere a Verona

                                                    1. Davide scrive:

                                                      Esattamente!!!

                                                      1. avanti i blu scrive:

                                                        Vigo ti sei dimenticato il Verona di Malesani (finché hanno voluto giocare) secondo me per un girone secondo solo al Verona di Osvaldo… Alcuni commenti sui Verona di Prandelli e Bagnoli: finché non arrivò Morfeo non é che il Verona di prandelli mi entusiasmasse poi molto, del periodo di Bagnoli ricordo il Verona del primo anno di A con Dirceu: secondo me si giocava ancor meglio dell’anno della Vittoria… Gioco semplice ma efficace, giocatori dai piedi buoni ma da combattimento.

                                                        • avanti i blu scrive:

                                                          Una cosa é parlar di gioco altra di risultati : per esempio i Verona di Fascetti e Perotti erano per me inguardabili

                                                        1. mir/=\ko scrive:

                                                          il problema è uno solo: SETTI CHE INCASSA SOLO, VENDE E NON SPENDE PIÙ UN EURO!!! inutile cercare di smenarla con spiegazioni tecnico/filosofiche. squadra di scarti e di mediocri allestita a casaccio secondo un solo criterio: ZERO SPESE PER IL MERCATO!!! ti va bene una volta… magari miracolosamente due volte… ma prima o dopo vai a sbattere!!! SETTI METTI IN VENDITA E INVESTI NELLA MODA O NEL CALCIO DILETTANTI…

                                                          1. ricky scrive:

                                                            il problema e’ il presidente che non riesce a vedere come l allenatore non e’ in grado di far giocare la squadra , una squadra scarsa (io non sono d’accordo pazzini cerci bessa romulo caceres verde franco zuculini e altri giovani meritano rispetto) un allenatore la fa giocare con risultati scarsi ma la fa giocare ,il presidente ha il dovere di mettere i giocatori che ha comprato e in cui crede in mano a un tecnico che dia un gioco alla squadra.Un presidente troppo attendista e’ sintono che e’ in cerca di una indegna retrocessione remunerativa .

                                                            1. Marco scrive:

                                                              Rosa sopravvalutata in modo ridicolo a livello mediatico lo scorso anno, e quest’anno si capisce pure meglio, e una rosa costruita male e al risparmio questa stagione. E un facile capro espiatorio da mettere in vetrina. Altro che gioco. Tutto da rifare. Vigo, le voci su Calzedonia hanno un riscontro?

                                                              1. capo scrive:

                                                                Sui Verona piu’ amati e divertenti sono d’accordo.
                                                                Anche quello di Ficcadenti che sfioro’ la promozione in A
                                                                perche’ perse smalto nel ritorno dopo la cessione folle di
                                                                Italiano a gennaio, fu effettivamente trascinante e a tratti spettacolare..
                                                                Proprio in quell’anno ricordo forse il piu’ bel derby con i “magnagati” con rimontona da 0-2 a 5-3
                                                                nel secondo tempo, ma anche il 5-3 sempre in rimonta all’Arezzo…al grido di “pisaghe adoso” al “nostro” inguardabile
                                                                e alla luce dei fatti “corrotto” Gervasoni. Un Verona a tratti veramente trascinante pur non avendo vinto alla fine nulla.
                                                                Ecco credo sia proprio questo il punto del “post”…al tifoso giallublu’ piace questo tipo calcio, anche senza vincere sempre e per forza…senno’ non saremmo tifosi dell’Hellas, ma di qualche “strisciata”!
                                                                Pecchia a me, come credo a molti altri, non ha mai emozionato cosi pur vincendo un Campionato…che a logica avrebbe dovuto stravincere.

                                                                1. Stefano scrive:

                                                                  Tiki taka, verticalità e balle varie… Questo Verona ha giocato in entrambi i modi, ma se come a Cagliari a fare il contropiede c’è Fares, un Rómulo fuori partita, un Cerci che ancora due partite attaccate non le può fare e un Pazzini inguardabile, la qualità e la condizione fanno la differenza. E comprare giocatori che da anni non vedono il campo è una colpa grave. Perché non li puoi aspettare senza un contesto adeguato.

                                                                  1. Tomhv scrive:

                                                                    Girone d’andata di malesani aggiungerei anca ..

                                                                    1. RobyVR scrive:

                                                                      Bò, quindi l’è anca colpa del’alenador? E alora parché te dito fin a ieri che o l’è colpa de Seti o l’è colpa de Pechia e no de tuti e dù?

                                                                      1. Fabry scrive:

                                                                        credo che alla fine il calcio sia passione e bel gioco…al di là che piaccia quello inglese o meno!
                                                                        Il tifoso veronese ha il calcio nel sangue e non può farne a meno…Pecchia ha una filosofia di gioco totalmente astratta che non si sposa con i suoi giocatori attuali….E’ per questo che tutti invochiamo un cambio….speriamo che Setti lo capisca prima che sia troppo tardi…

                                                                        1. Ruspa62 scrive:

                                                                          Ricordo sempre la bravura di Prandelli che nelle prime giornate del campionato di A, ( il suo secondo anno a Verona), dopo aver provato il 3-5-2, resosi conto che non era adatto ai giocatori che aveva, tornò subito al 4-4-2. Una delle tante cose che mancano a Pecchia è proprio questa capacità di capire quale è il modo di giocare migliore tenuto conto della rosa che si haca disposizione. Ancora ha la pretesa di far prevalere le sue idee anche se la realtà (= risultati), continua a dargli torto. Fosse per me, lo avrei esonerato un anno fa, dopo la partita con il Cittadella. Invece è incredibilmente ancora al suo posto e minaccia di battere ogni record negativo!

                                                                          1. Mattia scrive:

                                                                            Il Verona di Prandelli e il Verona di Ficcadenti era qualcosa di fantastico,sapevi già che sarebbe stata una bella partita.
                                                                            A mio parere Ficcadenti ha veramente adattato alla perfezione il 4-3-3.mi ricordo ancora le sue partite a distanza di tanti anni

                                                                            1. El balota scrive:

                                                                              no quando fa comodo Adler, ma quando si vede che si è dato tutto per la causa…cosa che si può dire per i vari Cacia Maietta Cammarata etc., e non si può dire per i vari Cutolo Pecchia Fusco etc.

                                                                              1. adler scrive:

                                                                                Ma per cortesia…..se fai punti nessuno viene a sindacare sul gioco…mai!
                                                                                Vigo abbi coraggio di dire la verità : Pecchia non è mai “piaciuto” per un semplice motivo ( che non condivido assutamente) : la gente pensa che Formia sia in Campania e che lui sia napoletano.
                                                                                Quando fa comodo si va a vedere la cartina geografica….in altri casi invece vedi cacia maietta ecc ecc si fa finta di niente.
                                                                                Stesso discorso per Fusco…..nessuno lo ammetterà mai….ma tutti sanno che è cosi….anche tu.
                                                                                Forza hellas

                                                                                • Maxhellas scrive:

                                                                                  Pecchia non piace perché, a parte le prime 8 partite dell’anno scorso, il suo Verona ha sempre giocato male. Uno dei peggiori Verona che io ricordi, molto vicino all’ultimo Remondina.

                                                                                  • marco scrive:

                                                                                    ma x piacere, anche quando si vinceva largamente l’anno sorso c’erano lamentele…peccia non piace a prescindere, se ti salva comunque non adrà bene. Il verona l’anno scorso a parte il blackout a cavalòlo dell’andata e del ritorno ha espresso un discreto calcio. E chi si lamentava che cambiava sempre formazione alla fine è stata la fortuna del verona perché non sono arrivati cotti come invece erano quelli del frosinone

                                                                                1. Dasimengoto scrive:

                                                                                  Concordo … terra bruciata intorno al carpigano ! contestazione feroce ! gemo 6 punti dopo 12 partite casso e un squadra non pervenuta !!!!
                                                                                  ps l’ alenator l’ è certamente el manco farabutto della Banda Bassotti ma lè certo il più debole e bisogna cominsiar da lì

                                                                                  1. Sarsacolo scrive:

                                                                                    grande! via fusco e sbirulecchia.

                                                                                    1. alessandro scrive:

                                                                                      grande vighini d’accordo al 100%

                                                                                      1. Denis scrive:

                                                                                        Non sono d'accordo…
                                                                                        l'allenatore non è bravo se fa giocare la squadra come piace alla tifoseria. È bravo se fa giocare la squadra col miglior modulo o sistema per il materiale che ha a disposizione, sfruttando al meglio le qualità dei singoli.

                                                                                        1. Nicola Benato scrive:

                                                                                          Caro Adler, tutto molto opinabile, l'unica cosa che me sento di condividere l'è " forza Hellas"

                                                                                          1. Nucky scrive:

                                                                                            Vigo, Pecchia è stato preso semplicemente perchè non costava nulla e aveva poca esperienza adattandosi perfettamente alla politica da yes man tanto cara magnate di carpigiano.Non si può prendere un Trapattoni e pretendere che giochi un calcio offensivo o viceversa chiedere a Zeman di fare catenaccio, sarebbe bastato prendere uno Iachini ma non sia mai perchè costava troppo, sul valore della rosa meglio non soffermarsi, oserei dire che è addirittura più scarsa di quella dell’anno scorso che già era tutto un dire..

                                                                                            1. Beppe scrive:

                                                                                              Comunque sia sono riusciti ad azzerare tutto l entusiasmo che aveva attorno la squadra negli anni passati , e questo è molto pericoloso oltre che desolante

                                                                                            Lascia un Commento

                                                                                            *