14
apr 2019
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 35 Commenti
VISUALIZZAZIONI

4.102

CAMPEDELLI DEVE TORNARE A FARE CALCIO

Il Chievo torna in serie B. E’ la seconda volta che succede negli ultimi diciassette anni e questa è una medaglia che il presidente Luca Campedelli si può appuntare sul petto perchè salvarsi in serie A è un’impresa che non può mai andare sotto la voce normalità quando si tratta di una piccola società come quella clivense. Ma questa retrocessione è diversa. Il Chievo, questo Chievo, è una squadra che costa un’eresia e che vale pochissimo. E’ una squadra arrivata al capolinea che ha fatto persino peggio del pessimo Verona di Pecchia dell’anno scorso. Campedelli ha sbagliato tutte le scelte: prima D’Anna, poi la farsa di Ventura, infine Mimmo Di Carlo, l’unica mossa azzeccata che almeno ha ridipinto la facciata con dignità.

Ma la cosa peggiore è che il presidente del Chievo ha smesso di fare calcio. Si è cullato davanti all’idea che bastasse confermare il vecchio gruppo per mantenere la serie A e alla fine i nodi sono venuti al pettine. E’ assurdo che solo da un paio di stagioni, a buoi ampiamente scappati, Campedelli e il suo staff abbiano deciso di lanciare dei giovani e questo a dispetto di un campionato Primavera vinto e tanti campionati in cui la salvezza era ampiamente conquistata prima delle giornate finali.

I bilanci ne hanno pesantemente risentito. Vecchi arnesi sono stati pagati eccessivamente per il loro valore, e il problema delle plusvalenze è emerso in maniera prepotente, sebbene strumentale, trattandosi di una pratica che tutte le società, nessuna esclusa, applica ai propri bilanci. Ma il Chievo ha evidentemente esagerato. Avesse fatto almeno giocare in serie A qualcuno di quei ragazzi, avrebbe sicuramente giustificato il loro valore eccessivo.

C’è tempo comunque per rimediare, anche se Campedelli non avrà grandissimo spazio di manovra. Il Chievo ha bisogno di una profondissima ristrutturazione. Dopo tanti anni, in cui il solco era chiaro e ben tracciato, ora c’è bisogno di ridarsi un obiettivo. C’è bisogno di tornare a fare calcio, anche in maniera spensierata com’era quel primo Chievo che tanta simpatia aveva attirato. C’è bisogno di bel gioco, di un bravo allenatore con idee moderne, di gente che sappia pescare nelle categorie più basse ancora prima che all’estero, da dove in questi anni sono stati imbarcati giocatori imbarazzanti.

E’ un’occasione per ripartire, Campedelli non può sprecare altro tempo. Da domani deve pensare al futuro, guardando al suo passato. Basta rivolgersi lì e le risposte ci sono già tutte.

4.102 VISUALIZZAZIONI

35 risposte a “CAMPEDELLI DEVE TORNARE A FARE CALCIO”

Invia commento
  1. Jordan scrive:

    Schetc, se le sul quel che ha dito toscan, si l’ho letta ma son stufo de sentir le solite casade del faccio anch’io errori, le tri anni che el le fa i errori e el fa el mea culpa a fine stagion. L’ha rotto i ovi con i so errori e la so testa da porton, le ora che el venda tutto a verona el sarà odiado sempre de più.

    • schetch scrive:

      Si certo do pagine de fuffa…ma un commento dai gestori del blog sarebbe stato gradito..anche perchè semo qua tuti che aspetemo che el diga qualcossa tutta sta scena muta insomma la me par fuori luogo.

    1. Alberto scrive:

      Se avi vendùo le asioni juve ancò avì fato ben…e zo bire…

      1. Paolo scrive:

        Setti il 9 febbraio “Chi gioca bene a calcio alla fine merita. Ci manca qualche punto perso per strada”:

        Setti il 16 aprile: “Mi auguro che il Verona abbia un po’ di fortuna in più, rispetto a quella che abbiamo avuto finora”.

        1. schetch scrive:

          Ma qualcuno ha letto l’arenga di stamattina? No comment?

          1. Norberto scrive:

            Cosa c’è la censura sovietica che non pubblicate un garbato commento critico?

            1. Alberto scrive:

              E zo bire anca con Tacopina….
              ….e cantàr!

              1. Jordan scrive:

                A fine stagion el vende tutto…. E secondo mi Tacopina el sa qualcosa……

                1. andrea scrive:

                  dicono sempre
                  che poi alla lunga le cose combaciano sempre. Erano destinati alla b, visto che a quel che mi risulta la famiglia del pandoro gli avra dato d l altolà visto che sono pieni di debiti. E se lo meritano, xche non si mette un giovane in serie zeta a giocare facendo figurare che il cesena o altri lo hanno preso per 4 o 5 ml di euro. Non la vedo bella x loro neanche in b, ma non me ne frega neanche un caxo…loro vorrebbero vederci in serie d, quindi nessuna tristezza x loro anzi. Noi comunque non esistiamo più purtroppo da 6 o 7 anni..

                  1. IL SAGGIO DICE scrive:

                    ” sebbene strumentale, trattandosi di una pratica che tutte le società, nessuna esclusa “. Fonti su quel ” nessuna esclusa “? O é una cosa buttata lí tanto per tenersi buoni i permalosi tristi?

                    1. hellaS 8 scrive:

                      Vighini il prossimo anno per la nostra amata hellas ci saranno grossi problemi non solo societari se scendo oltre al Chievo anche il Frosinone e l'Empoli allora gli anni di permanenza in B si allungano.poi faccio una domanda ma è veramente così difficile poter intervistare uno delle società?

                      1. maurizio scrive:

                        Plusvalenze? Poverino ha esagerato. Se lo avesse fatto l' altro…… Apriti cielo!

                        1. Io sono un tifoso dell’Hellas.
                          Però mi spiace per il CHievo.
                          Speriamo torni subito in A, magari con l’Hellas perchè la mia città questo merita.
                          Ciao
                          Gabriele Bianchini.

                          • RobyVR scrive:

                            “Io sono un tifoso dell’Hellas.
                            Però mi spiace per il CHievo.”

                            Le come dir che a un goldon che despiase che nassa manco buteleti!

                          1. RobyVR scrive:

                            Poaretto Campedeli, con la grave malatia che l’ha ciapà l’istà passà che ga impedio de rispondar ale domande del giudice sparemo che i 25 milioni de euri de paracadute i ghe possa servir par guarir…

                            1. SETTI VATTENE scrive:

                              Speriamo sia l'inizio della fine

                              1. Antonio82 scrive:

                                Vighini la seguo da bergamo e da bergamasco, sono d’accordo con quello che scrive, il chievo deve riguardare ai tempi di del neri, al verona auguro che setti se ne vada e che torni in serie A dove per tifoseria e storia meriterebbe di stare

                                1. RH scrive:

                                  Dopo tutti i crimini che hanno commesso, spero muoiano tra atroci sofferenze. Meglio se senza fallimento, scendere categoria per categoria fino a quando sbiadiranno nel bianco azzurro

                                  1. Hellas Gig scrive:

                                    Moscow mule, se vuoi ti copio incollo tutte le porcherie che i simpatizzanti del chievo hanno postato nel 2007 per la retrocessione in c del Verona. ne ho conservati parecchie decine.

                                    1. Cribbio scrive:

                                      E fatevi curare, allora…

                                      1. cribbio scrive:

                                        rh… tu stai male

                                        1. RH scrive:

                                          Me ne frego di buonismo e sportività, volevano distruggere la nostra Storia, appropriarsi dei nostri simboli, della nostra identità. Non esiste peccato più grande. Invoco per loro la pena di morte (sempre sportivamente parlando se è stato frainteso, alle persone, in primis il pandoraio, al massimo auguro paghi tutto quel che ha per partite e bilanci clamorosamente falsati)

                                          1. Busatta scrive:

                                            Ha mollato a dicembre, vendendo tutto il vendibile. Come ha sempre fatto il farabSetti.

                                          Lascia un Commento

                                          Accetto i termini e condizioni del servizio

                                          Accetto i termini sulla privacy

                                          *