06
mag 2018
CATEGORIA

L'Indiscreto

COMMENTI 7 Commenti
VISUALIZZAZIONI

617

TRE IPOTESI, SALVILLO INCLUSO

Aspettiamo Mattarella.

Intanto però, prego i miei ottimi lettori (che bella, la discussione della scorsa settimana…) di prendere atto di alcune novità.

Di Maio ha detto che è pronto ad un governo con Salvini, basta che “un altro” (ossia Silvio Berlusconi), faccia un passo indietro.

Come dicevo la settimana scorsa, un ministero alla Casellati o a chi per essa, e il gioco (ipocrita al mille per mille, ma assolutamente politico) è fatto. Sarebbe un Salvillo all’ennesima potenza.E Grillo si rimangerebbe senza problemi  (c’è abituato)  il suo referendum sull’euro (che il comico ha proposto pensando che ormai fossero certe le elezioni subito).

Se non andasse in porto, Salvini alle camere troverebbe la cinquantina di voti da raccattare alla Camera? Secondo me senza problemi.

Se saltasse pure questo, un anno di Gentiloni e via.

Ne riparliamo domenica prossima.

 

617 VISUALIZZAZIONI

7 risposte a “TRE IPOTESI, SALVILLO INCLUSO”

Invia commento
  1. Angelo scrive:

    Prestito di emergenza e sicuro!

    Sono uno associato in diverse banche e banche. Avevate bisogno di prestiti Tra privatizzazione per affrontare difficolta Finanziarie Infine per Uscire dal vicolo cieco Che causano il pannello formato, esso Rifiuto con delle Vostre cartelle di Domanda di crediti, gruppo di noi siamo una Esperti finanziari a Grado di farVi un prestito di all’importo è un piatto di coscienza e condizioni che vi facilanno la vita.
    Facciamo Prestiti Che di Vanno 1 mese 30 anni e noi di prestiamo 2000 è stato di € 10.000.000 €.
    È nostro interesse per il 2% anno, ecco i domini nei quali sono aiutarli:

    1- Finanziamento
    2- Prestiti immobiliari
    3- Prestiti per gli investimenti
    4- auto prestito
    5- Prestiti personali
    Se il suono bloccati vieta bancario e non si ha lo please delle Banche o meglio Avere un progetto di e Hanno bisogno di Finanziamenti, record di cattivo di credito o bisogno di soldi per il Pagare Bollette, soldi da investire per affari. Sono in grado di concedere a solo prestito, onesto e affidavile.
    Quindi se Avete bisogno di prestito non esitate ha contattarmi via e-mail per informazioni Sulle mie ULTERIORI condizioni. E sappiate Che E La Vostra Applicazione durato solista 72 minerale contattatemi per Maggiori informazioni
    Se prega di contattare via e-mail: notarialeangelo72@gmail.com

    1. martello carlo scrive:

      I NODI STANNO VENENDO AL PETTINE.
      L’ italia è divisa in due da INTERESSI, CULTURA, MENTALITA’ ( espressasi col voto), MAGISTRATURA e un PRESDENTE DELLA REPUBBLICA PRO PD/M5S che mal digerisce la LEGA.
      Non credo che SALVINI, a meno che non riesca a portare a casa i ministeri dell’ ECONOMIA, dell’ INTERNO, degli ESTERI e la PRESIDENZA DEL CONSIGLIO, sia così FESSO da concludere un affare che lo relega, da vincitore, al ruolo di TRADITORE lustrascarpe di quattro teatranti nullafacenti quaquaraquà laureati all’ università di SUBURBINO.COM , a spese di tornitori, muratori e ( perché no ) OPERATORI ECOLOGICI del NORD CONTINENTALE che l’ ESIMIO ITALIOTA ELLENIZZANTE prof. DE BIASI (detto MAO) classifica come PRIMITIVO.

      Se lo sarà, accettando un governo vidimato da quel presidente della repubblica difensore “senza se e senza ma” dei trattati UE come fossero i 10 comandamenti ( e lui stesso il novello MOSE’ ), che non solo impongono al nord italia regole capestro per stare in piedi mantenendo, com’ è stato finora, metà del paese, ma anche una qualche ulteriore forma di PARASSITISMO FANCAZZISTA STATALISTA, e un’ immigrazione di meridionali africani in surplus, sappia ( SALVINI ) che lo manderemo in esilio tra i tra i BOKO HARAM a culo scoperto, dopo che avremo rimesso la scritta NORD sotto i piedi di ROBERTO DA GIUSSANO.

      TRA LE RIFORME PRIORITARIE DOVREMO RIMETTERE IN PIEDI L’ ELEZIONE DIRETTA DEL CAPO DELLO STATO E DEI MAGISTRATI, ALTRIMENTI NON NE USCIREMO MAI.

      W BERLUSCONI SENATORE ( anche se per poco: c’ è sempre una RUBY nascosta in qualche armadio magistraturiota )

      .

      1. Attilio scrive:

        Forza Lillo.
        Ancora un piccolo sforzo e arriva salvillo che fa rima con Lillo
        A un passo dall’aver centrato la previsione. ….

        • Maxhellas scrive:

          Mi sa che ha ragione Lillo….qui si mettono d’accordo in zona Cesarini. Onestamente non ci credevo neanche un po’, ma forse la paura di un esito elettorale ancor più nefasto dell’ultimo spingerà FI ad accettare il passo di lato.
          Stiamo a vedere.
          Nel caso, poi, avremo la possibilità di giudicare in “nuovi”, che anch’io, col mio voto, ho contribuito a far arrivare fin qui. Occhi aperti, orecchie anche e vediamoli alla prova, nel caso.
          Poi verrà il tempo per promuovere o bocciare.

        1. Sick boy scrive:

          ahahaha persistente eh Lillo?? dai,lo sanno anche i muri che Salvini non puo’ staccarsi da Berlusconi! i motivi non si sanno,ma sono facilmente intuibili,per chi conosce la storia del silvietto nazionale

          1. Maxhellas scrive:

            Scusi, signor Aldegheri, ma i 50 voti per il governo Salvini-CDX di cui lei parla, dove li troverebbe il Matteo verde? Intende anche lei in zona PD? Quindi, se ricordo bene la sua risposta ad una mia antica domanda, sarebbe sempre pronto a denunciare la cosa come una grande delusione ed una mancanza di serietà, o, come da me ipotizzato all’epoca, saluterebbe la vicenda come un’assunzione di responsabilità?

            Curioso di una sua risposta.

            PS: vede che, quando dicevo che, se non si va ad elezioni, diventa probabile un governo CDX+PD, non era una cosa buttata li tanto per parlare?

            1. Norberto scrive:

              Voglio dire la mia prima di sapere come si muoverà Mattarella e come evolverà la crisi per la formazione del governo.
              Ammetto di non aver mai apprezzato granchè Salvini e meno che mai i 5S. Però c’è un limite a tutto e lo spettacolo che hanno offerto agli italiani e al mondo i due vincitori delle elezioni mi pare francamente vergognoso. Già l’idea di aprire una trattativa con le pregiudiziali di Di Maio(il premier sono io e con Berlusconi non ho nulla da spartire) mi è parso e mi pare il segno di grande insipienza se non l’intenzione non troppo recondita di andare direttamente a nuove elezioni e fino a quel momento di restare all’opposizione.
              Anche Salvini non è stato da meno con le sue pregiudiziali nei confronti del PD e con l’altalenante volontà di tenere ferma e di sfasciare l’alleanza con Forza Italia.
              Per completezza va anche ricordata la stupidità della posizione assunta dal PD che si è da subito collocato all’opposizione senza sapere da chi è composta la maggioranza.
              Il tutto senza affrontare il nodo di ciò che serve all’Italia e di cosa è possibile fare.
              Gli italiani hanno avuto sotto gli occhi questo inverecondo teatrino per due mesi. Allo sdegno e al disprezzo per la politica è ora di cominciare a sostituire un giudizio più ponderato sulla classe politica che ci rappresenta, anche per evitare di farci prendere per il naso. Che sia la volta buona? O non abbiamo ancora toccato il fondo?

            Lascia un Commento

            *