08
lug 2018
CATEGORIA

L'Indiscreto

COMMENTI 6 Commenti
VISUALIZZAZIONI

952

POVERO, FRASTORNATO PD!

Il Pd perde ancora tempo.

L’unica cosa chiara di questo frastornato partito era la necessità di darsi subito una linea chiara ed un leader.

Macchè: ci penseranno in futuro (se esisteranno ancora). E intanto, avanti col povero Martina, un ectoplasma che ha una consistenza molto simile a quella del presidente del consiglio, Conte.

Per lavoro, ogni mattina, devo dare un’occhiata a moltissimi giornali e ai titoli di quasi tutti i telegiornali. Dopo l’assemblea del 7 luglio tutti, ma proprio tutti tutti tutti, titolavano su Matteo Renzi. La maggior parte per criticarlo o insultarlo, ma solo di lui si è titolato.

Il povero Martina era citato di striscio (“ah sì, a proposito: lui l’han fatto segretario…”)

Da anni penso che da quelle parti ci si dovrebbe decidere: o si fa un partito renziano, o si fa un partito antirenziano, perché mescolando le due cose si fa solo confusione.

Giorni addietro m’è capitato di intervistare Matteo Orfini, presidente del Pd. Bravo, intelligente, preparato.

Gli ho raccontato di quanta gente, nella mia città, m’abbia detto che avrebbe votato volentieri il Pd se fosse stata sicura dell’uso che il Pd avrebbe fatto di quel voto. E me lo dicevano alcuni che adoravano Renzi ed altri che a Renzi avrebbero volentieri sputato in un occhio.

Orfini mi rispose che era vero, che capitava anche a lui di sentirsi dire la stessa cosa.

Poi, con una lunghissima dissertazione, mi spiegò che non si doveva fare il congresso subito, perché si rischiava di parlare solo del leader da scegliere…

Ma un partito incapace ci darsi un leader, al giorno d’oggi, che roba è?

La Lega senza Salvini dov’era precipitata?

I grillini senza Grillo quando mai sarebbero nati?

Forza Italia con questo Berlusconi fatalmente invecchiato, a cosa si sta riducendo?

E il trumpismo senza Trump che roba sarebbe? E in Francia hanno votato Macron o il suo sconosciutissimo partito?

Può non piacere (e a me non piace affatto) ma la politica di questi anni sfortunati è fatta di ciò che appare in primo piano: la gente giudica il governo da quel che dice Salvini, e chisseneimpippa del povero Conte!

Per i partiti, conta il riferimento diretto ad un leader che sappia quello che vuole, lo dica e lo faccia capire.

Il Pd non arriva a comprenderlo, o fa finta di non arrivarci.

Non gli porterà bene.

952 VISUALIZZAZIONI

6 risposte a “POVERO, FRASTORNATO PD!”

Invia commento
  1. Norberto scrive:

    Il PD ha un problema comune a tutti i partiti di sinistra europei. Ma in aggiunta ne ha di propri, specifici, legati alla storia della sinistra in Italia. Per esplicitarli bisognerebbe scrivere un saggio ed averne la capacità.
    Io mi limito ad accennare al problema che mi sembra fondamentale e che è all’origine di molti altri. Cosa significa essere di sinistra nel ventunesimo secolo e c’è uno spazio per la sinistra? Alla domanda non si neanche provato a rispondere, dando per scontato che il PD è esso stesso la sinistra e che si tratta solo di superare alcuni vistosi errori degli ultimi anni. Purtroppo per loro e per noi non è così e una confusione identitaria accompagna il PD a partire dal tramonto della prima repubblica. Già allora i superstiti del PCI si limitarono ad incamerare l’eredità del PSI senza fare un minimo di autocritica e pensarono di risolvere il problema con un’alleanza di vertice con una parte della ex Democrazia Cristiana. I risultati sono sotto i nostri occhi. Per aggravare la situazione si sono specializzati nel darsi appuntamenti che si concludono con una unità che evita il confronto di merito e rinvia le decisioni che riguardano chi deve guidare il partito.
    Di questo passo l’irrilevanza e la scomparsa sono dietro l’angolo.

    1. martello carlo scrive:

      “Per i partiti, conta il riferimento diretto ad un leader che sappia quello che vuole, lo dica e lo faccia capire.”…… questo concetto la dice tutta sulla mentalità KOMUNISTA: IL PARTITO AL CENTRO DI TUTTO.
      La gente, escluso quel poveraccio di ATTILIO che fate bene a non c…onsiderare, per voi élite da 8 settembre, non conta una emerita PIPPA.
      Siete lo specchio del vostro ex leader maximo: non si sa se è un INTELLIGENTE CRETINO o un CRETINO INTELLIGENTE.
      Se il PD scompare, non ci vedo nulla di drammatico, anzi, ma purtroppo c’è sempre la MD.

      1. Attilio scrive:

        Era ora.finalmente un post sui migranti e non sul pd

      Lascia un Commento

      Accetto i termini e condizioni del servizio

      Accetto i termini sulla privacy

      *