05
mar 2017
CATEGORIA

Hellas Verona

COMMENTI 74 Commenti
VISUALIZZAZIONI

6.051

SFATATO IL TABU’ TRASFERTA

Quattro mesi senza vincere lontano dal Bentegodi, quattro mesi di alti (pochi) e bassi (tanti). Quando entri in periodi così neri, tornare al successo diventa la notizia più importante. Il Verona c’è riuscito sull’ostico campo del Brescia, giocando un match non esaltante, complicato, pieno di sofferenza e qualche errore di troppo, soprattutto in attacco. Dimentichiamoci la squadra d’inizio campionato che giocava libera di testa, che dava spettacolo e segnava a raffica. La realtà oggi è un’altra. Inutile continuare a ricordare quel Verona che a mio avviso non vedremo mai più. Gli avversari sono cresciuti e hanno preso le misure, ma soprattutto è cambiato il Verona negli uomini e nella testa ed è cambiato anche Pecchia.

A Brescia ho visto Pazzini un po’ in difficoltà. Se non gira il Capitano, tutto diventa tremendamente difficile. Siligardi e Gomez, nelle previsioni estive, dovevano essere i titolari in grado di fare la differenza in questa categoria. Luppi il primo cambio dalla panchina. Se non giocano nemmeno un minuto in una delle partite chiave di questo periodo, significa che qualche problema c’è. Da qualche settimana Souprayen si limita al compitino, faticando tremendamente in quello che doveva essere il suo punto di forza: la progressione in velocità sulla fascia. Avrebbe bisogno forse di un po’ di riposo e di una valida alternativa che durante la settimana metta in discussione la sua titolarità. Quando sai che il posto è sempre tuo, inconsciamente rischi di rilassarti.

In mezzo al campo Pecchia sta facendo di necessità virtù. Fossati è stato frenato dall’infortunio al setto nasale, Franco Zuculini va ancora gestito dopo i noti problemi muscolari legati ai più gravi guai al ginocchio. E così il tecnico è stato quasi costretto a piazzare Bruno Zuculini davanti alla difesa, ricevendo risposte non proprio confortanti. Con il ritorno di Fossati e (speriamo) la crescita di Franco, l’Hellas non potrà che migliorare e farsi trovare pronto per lo sprint decisivo tra aprile e maggio.

Sono contento per Cappelluzzo, che è di proprietà del Verona e sta avendo la possibilità di mostrare le sue doti. Mi spiace per Ganz, che in questo periodo sarebbe tornato utilissimo. Se gioca così poco, significa che il ragazzo ha un po’ mollato. Felice di essere smentito al più presto.

6.051 VISUALIZZAZIONI

74 risposte a “SFATATO IL TABU’ TRASFERTA”

Invia commento
  1. viniciocaposhellas scrive:

    Al posto del coglione….prendiamo uno con i coglioni!!!!

    1. Mi scrive:

      Mi sembra l’anno di remondina, siam sempre lì, ma l’impressione è che alla fine…
      Vedremo…

      • NIKE scrive:

        Da qui a fine campionato non vorrei più vedere in campo Romulo(non solo per il rigore sbagliato) e Siligardi giocatori inutili anzi deleteri

      • NIKE scrive:

        Mi sembra che Pecchia in settimana abbia detto che l’allenatore che non vince è un cogli..e

      1. hellesso scrive:

        Caso Latina,
        ma ste teronade qua capitele solo in italia?
        Lasciamo stare poi giusto o sbagliato che sia..ma se escludi una squadra a campionato in corso tutte le partite di quella squadra devono essere. Ovvio che facendo cosi si favoriscono e/o si danneggiano altre squadre.
        Purtroppo una regola semplice e chiara in itaglia se vede che non e pol farla per costituzione.

        • NIKE scrive:

          Quanto si sente la mancanza di Pazzini sarà dura segnare stasera

        • Bruno scrive:

          non ci credo che possa finire così, ma anche se tenessero in vita il Latina in queste ultime 13 gare non credo che i giocatori abbiano stimoli come quelli del Parma per giocarsi le partite, per cui le perderebbero tutte comunque. Ennesima bella figura per i parrucconi della lega che predicano trasparenza e controlli sulle società e poi si falsano i campionati con questi fallimenti annunciati.
          Comunque grandissimi mona noi che abbiamo perso a Latina.

          • elcarma scrive:

            Non sono del tutto concorde con te, se io sono un giocatore e vivo di questo, devo far vedere che gioco bene per trovarmi una squadra per il prossimo anno, mi la penso cosita dopo nn so.

            • ENRICO scrive:

              concordo con te di fatti abbian visto i nostri l’anno scorso e con pastorello… smetti di pagare e non corrono più, si allenano di cacca e non gli frega un tubero dell’anno dopo… almeno a verona è cosi non so a latina…… ma temo che un po tutti i calciatori sono come le putt.ne .. tanti soldi tanto ammore niente soldi? finito ammore…..

        1. pennabianca scrive:

          Lunedì al Bentegodi torna uno dei calciatori che ha vestito la maglia Gialloblu a cui è stato dedicato uno dei più beceri, irriverenti e discriminatori cori della nostra storia . “Cacia Cacia cacciali via”…da pel d’oca..

          1. hellesso scrive:

            Dopo i regali del weekend..partita da vincere senza se e senza ma. Me va benissimo un autogol al 97 esimo dopo aver difeso in 11 dentro alla nostra area piccola.

            • Simone scrive:

              Io invece credo sia lecito e auspicabile aspettarsi, oltre al risultato anche una prestazione in crescita dopo la partita di Brescia, che nel primo tempo ha ridato qualche buona indicazione sotto l’aspetto del gioco. Ora bisogna , gradualmente ma non troppo, ricominciare anche a convincere. E le prossime quattro cinque partite che abbiamo davanti dovrebbero permettercelo.

            1. Jordan scrive:

              Però una cosa non capisco, se si segna così poco, perchè preferire Capelluzzo a Ganz??? Credo che siamo l’unica squadra ad avere due giocatori da gol e lasciarne uno in panchina.

              • GINO DAL BAR scrive:

                …la cosa incomprensibile e’ perche’ Ganz non sia stato ceduto a gennaio.
                Il fatto che, a inizio campionato, in piu’ partite Pecchia gli abbia preferito Gomez (che non e’ una punta…), e che ora gli preferisca Cappelluzzo…dimostra, secondo me, che Pecchia non gradisce particolarmente il modo di giocare del ragazzo (forse, ripeto forse, ma e’ solo una mia impressione…perche’ non brilla per spirito di sacrificio?).
                E dal canto suo, Ganz, nelle poche occasioni che ha avuto per mettersi in mostra, non e’ mai riuscito a stupire.
                A logica, se l’obiettivo e’ la promozione diretta…a mio parere un’alternativa a Pazzini gradita all’allenatore di un certo livello (con tutto il rispetto per Cappelluzzo, che e’ un bravissimo giovane, ma che rimane pur sempre un esordiente…), andava presa senza pensarci un attimo.
                Pero’ non e’ la prima volta che questa societa’ fa un azzardo del genere: 2 anni fa, a gennaio venne ceduto Nene’, e al suo posto presero…nessuno…se Toni si fosse infortunato…avremmo fatto tutto il girone di ritorno con Gomez punta…e non so come sarebbe finita…speriamo vada bene anche stavolta.

                • bardamu ( ex lucab ) scrive:

                  A Vicenza dove il Pazzo mancava Ganz è andato in campo dall’inizio. Evidentemente l’allenatore lo riteneva il vice-Pazzini. Se lo ritenga ancora tale non saprei, ma non dimentichiamo che su un allenatore quasi esordiente come Pecchia le pressioni societarie per valorizzare giocatori di proprietà possono essere determinanti. Spero, comunque, di non avere altre occasioni per capire chi sia il vice-Pazzo…

                • NIKE scrive:

                  Ma Gomez è di cioccolata che ogni tanto si spezza? Un plauso ai giovani Tupta e a Stefanec speriamo che il carpigiano, che già si sfrega le mani, non li venda subito

                • viniciocaposhellas scrive:

                  Il riscontro ce l’avremo Lunedì!
                  Con il Pazzo infortunato o comunque non al 100% , vedremo quale sarà la scelta di Pecchia.
                  Se viene escluso ancora , Ganz l’abbiamo perso.
                  Se gli si dà un ulteriore possibilità, vedremo come se la giocherà.
                  Io credo che si debba tentare di recuperarlo e di farlo sentire parte integrante del gruppo.

                • pennabianca scrive:

                  So che Fusco a gennaio provò fino alla fine a prendere Catellani, probabilmente se ci
                  fosse riuscito, Ganz sarebbe partito.

                  • viniciocaposhellas scrive:

                    E’ probabile che Catellani volesse giocare e che il Verona non gli potesse garantire un ruolo per riscattarsi da un periodo buoi della sua carriera. Cosa che ha trovato altrove.
                    Chissà se Fusco si stà mangiando le mani…

              • Bruno scrive:

                forse perché Ganz ha smesso di pensare al Verona, in questo caso bravo Pecchia a cambiare le gerarchie nello spogliatoio.

              • viniciocaposhellas scrive:

                Infatti!
                Sembra sia importante lavorare per vincere le statistiche che le partite.
                Davvero inspiegabile

              1. Gino dal bar scrive:

                @Simone
                http://www.calcioefinanza.it/2017/02/10/bilancio-2016-del-bari/ visto che ne avevamo “parlato” qua:
                E’ il bilancio del Bari dello scorso anno: monte ingaggi 9,5 milioni, e le nuove norme sugli stipendi erano gia’ in vigore…Ok che dentro ci sono i salari di allenatori, dipendenti, privavera, ecc. ma credo che, anche dando a tutti il massimo stabilito (300 mila lordi), sia praticamente impossibile arrivare a quella cifra li’. Penso che il modo per aggirare la norma (siamo maestri in questo nel ns paese…) sia stato trovato…
                Per dire che, si, bravi a fare mercato…Ma se gia’ avevano un passivo cosi’ alto, ed hanno aumentato i costi prendendo un certo tipo di giocatori (i ricavi in b difficile farli aumentare in modo consistente)…Se falliscono la A…Bye Bye…

                1. london scrive:

                  Curioso vedere come quelli che esaltavano il bisogno di difese alte, tiki taka, calcio chapagne, ora rinnnegano il proprio credo e dicono che va bene amche vincere così (che è esattamente quello che dico da anni io, che non siamo il real madrid e si può vincere o pareggiare giocando anche male a volte).
                  Per i detrattori dell'anticalcio 4 punti in due partite a genova giocando chiusi e con ripartenze.e voialtri continuì a sognar triangolasioni veloci, difese sulla linea di centrocampo, dirghe su a tachidis e agostini, mentre passè el lunedì a parlar de entella e ternana.

                  • NIKE scrive:

                    Non dimentichi il c.lo che ha l’anticalcio due goal negli ultimi 2 minuti dopo essersi arroccato in difesa per 88 minuti.
                    Ic.lo l’anno scorso lo aveva abbandonato e siamo retrocessi

                  • hellesso scrive:

                    scusate la me follia..ma ieri mi son perso un pò di tempo sui vari forum del genoa..come qui dai noi Mandorlini dopo due giornate divide la tifoseria tra chi definisce gioco orrendo difensivo e chi dice che l’importante sono 4 punti in 2 partite.
                    Una cosa scritta da varie persone però è l’esperienza del nuovo tecnico rispetto a Juric che secondo loro ha riportato nelle posizioni corrette i vari giocatori adattandoli alle loro caratteristiche senza inventarsi robe strane.

                  • Simone scrive:

                    Ma ti eto mai visto sugar anche le squadre de Sarri, zeman, Prandelli o Gasperini? El calcio elo una scienza unica? Gheto un tema unico in testa o te varia qualcosa dentro ogni tanto?

                  • viniciocaposhellas scrive:

                    Aggiungo anche l’influenza positiva dei cambi dopo l’80°…..
                    …el solito cul de Mandorlini…

                  1. mir/=\ko scrive:

                    Vinicio: vogliamo mettere in competizione Palermo con Verona??? vabbe'… contento ti….

                    • viniciocaposhellas scrive:

                      Prima di Zamparini , il palermo era praticamente inesistente.
                      Con lui sono passati da Palermo decine di campioni ancora in auge e tantissimi bidoni…..
                      Da quando se ne è andato lui a Venezia non è che abbiano visto granchè.

                      Pur non prendendolo a modello , si può dire che Zamparini ha buttato tanti soldi nel calcio ( e ne ha anche fatti tanti…) .

                      Poi se parliamo di piazza , le cose cambiano.

                      Avesse rilevato il Verona lascerebbe il calcio essendosi preso maggiori soddisfazioni.

                    • hellas03 scrive:

                      qua non bisogna mettere in competizion Verona e palermo ma capire cosa gira x far soldi nel calcio a volte si bisogna essere contenti del magliaio de Carpi almeno te se cosa possiede. P.s:. el presidente del palermo el ga pero na bella moglie, conosciuta anni fa in un servizio fotografico x intimo.

                    1. AK 47 scrive:

                      Ciao Luca solo tre considerazioni sulla partita di ieri. Nel ribadire che questa rosa è discreta, ha però un reparto che è il più forte della categoria, il centrocampo ( Fossati-Romulo-Zuculini F-Bessa), non capisco perché ieri non li abbia schierati tutti da subito. L’altra questione. Pazzesco essere riusciti a vincere solo 0 a 1. Avendo avuto ben 7 occasioni nella ripresa. Ora il calendario sulla carta ci permette un mini break vediamo se la squadra ha la forza per farlo.
                      Ultima il gol annullato a Zaccagni era davvero in fuorigioco?
                      grazie

                      • pennabianca scrive:

                        mi capiso poco de balon e quindi non me esprimo in merito ale to perplessità de campo, ma sul fuorigioco de Zaccagni posso dirte che c’era e anche abbastanza netto.

                      1. Alkwor scrive:

                        Il Frosinone ha pareggiato e la prossima c’è l’ha con il bari.
                        Bisogna sfruttare la partita con l’Ascoli!
                        A proposito, Cacia si merita un applauso.

                        1. viniciocaposhellas scrive:

                          Chiedo ai più esperti economi del blog un commento sulla cessione del Palermo.
                          Da quel che ho capito il buon Zamparini ha ceduto parte delle sue proprietà ad un fondo americano gestito anche da questo ex-iene (che io non ricordo di aver visto mai).
                          Sostanzialmente , il buon zampa ha mollato il management delle sue proprietà in cambio di una cedola fissa.
                          Quindi si corre il rischio, investendo i nostri risparmi, di ritrovarci anche prorprietari di un pezzetto del palermo calcio :-(
                          Questo significa anche che per squadre che vanno su e giù dalla B (come la nostra), sul mercato c’è davvero poca attrazione.
                          Quindi dobbiamo renderci conto che il magliaio, in fondo, stà facendo il meglio!

                          1. Denis scrive:

                            Semplicemente perché Ganz per come si allena e per come ha giocato quando è subentrato non merita di giocare… e questo vale pure x i vari siligardi Gomez e compagnia

                            • Simone scrive:

                              La squadra mi sembra in forma, e in questo periodo le scelte di Pecchia mi pare siano improntate anche su questo aspetto. Oltre a lui non stanno giocando dal primo minuto anche Fossati e il Franco. E Cappelluzzo sta facendo bene ed è in crescita (non a caso Fusco lo ha nominato in conferenza stampa). Poi la scelta tattica è quella di giocare con una punta. Infine il fatto che cappelluzzo sia nostro e ganz no potrebbe avere il suo peso, ma non credo più di tanto ora, perché la posta in palio è importante è si sta andando incontro al periodo decisivo.

                            • hellesso scrive:

                              Allora..entrambi no i segna..ma Capelluzzo è un giocatore del Verona sul quale creare una plusvalenza..Ganz no. Setti i conti li sa fare bene.
                              Però mi piacerebbe sapere da chi l’anno scorso aveva le prove certe dei tornei de trisette, olivete e spritz oppure delle tabelle dei preparatori, come si sta allenando Ganz. Visto poi che finalmente da quest’anno ghe sempre le porte aperte (ah no) dovrebbe essere semplice capirlo.
                              Essendo un giocatore della Juve e so papà lè sta un professionista mi aspetto soprattutto in questo momento che Pazzini lè in calo un impegno maggiore (sempre che ghe sia uno scarso impegno).

                            1. fenomeno scrive:

                              Sul concetto serie B mediocre o meno dobbiamo metterci d’accordo su un cosa però…la nostra dimensione qual è?…siamo una squadra/società che deve stabilmente stare in serie A o siamo una squadra/società che storicamente alterna serie A e serie B?….a mio avviso se pensiamo che dobbiamo stare stabilmente in serie A una serie B che vede ai primi posti Frosinone, Spal e Benevento è una serie B mediocre come valori assoluti che poi ci sia equilibrio e si vedano anche delle bella partite è un altro discorso…

                              • hellesso scrive:

                                siamo una società che storicamente passa da seria A a serie B però adesso siamo seri..pensiamo ancora al famoso “paracadute” che ne Benevento e ne Spal hanno beneficiato (solo il Frosinone in piccola parte).
                                Se penso a questo il nostro campionato è al momento al di sotto delle aspettative. Nel mercato di Gennaio bisognava intervenire in alcuni ruoli chiave e non è stato fatto.
                                La realtà dice che Setti vuole la serie A ma spendendo il minimo possibile, per questo ha preso Pecchia allenatore mediocre con zero esperienza per vincere campionati. Preso solo perchè a basso costo ma come per il gran capitan e Saviola si pensava facesse figo dire che era il secondo di Benitez al Real Madrid.
                                E poi ha confermato solo un giocatore (Pazzini). Romulo diciamo che ci è rimasto sul “gropon” perchè fino alla fine hanno provato a cederlo a qualsiasi squadra.
                                Quindi il livello della B si è abbastanza mediocre e avremmo dovuto a questo punto della stagione avere almeno 3/4 punti sulla seconda.
                                Poi che il calcio non sia una scienza esatta sono perfettamente d’accordo ma quello che voglio dire è che non bisogna essere esperti per dire che la società non ha fatto e non sta facendo tutto il possibile per andare in A, nonostante le altre squadre non sia guidate da petrolieri. Avevamo un margine di sicurezza (paracadute) che non è stato utilizzato come noi tifosi speravamo.

                                • Simone scrive:

                                  Il Crotone l’anno scorso è andato in A e Juric aveva alle spalle solo l’esperienza di Mantova l’anno prima. Pecchia veniva da tre esperienze importanti come vice di benitez (lo scorso anno molto bene nel periodo al Newcastle e quest’anno primo in championship – seppur con una buonissima squadra, va detto) al Napoli, al Real Madrid e al Newcastle stesso. Il paracadute più soldi delle cessioni quest’anno è stato utilizzato per ripianare i debiti e per reggere alcuni ingaggi (parole di Setti). Che sia vero o no impossibile dirlo con certezza, ma evidentemente qualche conto se l’è fatto. Se spendere di più avesse significato rischiare ulteriormente sui bilanci, come la prenderesti? Il Frosinone e il Carpi (finora era delusione del campionato secondo me) i soldi del paracadutino hanno potuto utilizzarli in altro modo perché non avevano, suppongo, la nostra posizione di partenza. Altre possono spendere più tranquillamente (Spezia e credo Benevento per esempio) perché hanno proprietà più in carta. Come nome, guardando serie A e serie B, il Verona a mio avviso potrebbe stare in A tranquillamente. Ma se il portafoglio non è d’accordo, difficile pensare che ci si vada solo perché ci si chiama Hellas Verona.

                                  • hellesso scrive:

                                    be il crotone è andato su per na botta de cul..e perchè non sono partiti con i favori del pronostico. Queste eccezioni capitano ogni tanto e Juric si è trovato al posto giuto nel momento giusto..ma se il tuo obiettivo è la serie A diretta (senza passare dai PO) punti su un allenatore che da delle garanzie in merito. Nessun allenatore ha la bacchetta magica am certi allenatori “sopportano” la pressione meglio di altri e sanno gestire un eventuale calo delle prestazioni senza invetarsi cose strane o farsi prendere dal panico.

                                    • Simone scrive:

                                      Sì, ma se non si è andati su un Iachini o su un mercato tipo il Cagliari dell’anno scorso ghe sarà un motivo.. e credo che il motivi siano due: di bilancio e di gioco. Setti, in accordo con Fusco, voleva un Verona proporre il gioco in un certo modo. Ma con disponibilità economiche limitate, seppur con la sicurezza delle entrate avute. Io credo che se punta ad una società sostenibile e a posto coi conti, indipendentemente dalla prossima categoria (avendo costruito una squadra che se la può giocare ma non ammazza campionato, puoi salire come restare giù, e Setti ne è molto consapevole, e lo era fin dall’inizio di questa stagione- il rifiuto di Delneri a proseguire qui potrebbe suggerire qualcosa) una ragione ci sia.. Direi che considerando il tutto, non mi lamento, almeno io, della posizione in classifica. Considerando anche qualche torto arbitrale di troppo (con favori un po’ di troppo ad altre) e i troppi gol presi su errori individuali e su calci piazzati.

                              1. superciukko scrive:

                                bella sofferenza stavolta coronata dai tre punti.
                                Gli incontentabili del “l’importante l’è che i ghe meta le bale” penso non abbiano nulla da ridire: l’impegno è stato continuo e se non abbiamo vinto 5 a 0 è stato per eccessiva fretta sotto rete.
                                Vincere di sofferenza non era quello che a inizio campionato si diceva mancasse alla squadra?
                                Altro concetto: per me Bessa anche quando non brilla è una spanna sopra tutti.. avversari compresi: mi azzardo con il dire che a mio avviso è pure meglio (nel Verona) di Jorginho (chi??), almeno come utilità al nostro gioco. Spero davvero ceh lo si tenga.
                                Ultima cosa: a quelli che dicono che questa è la peggior serie B di sempre: io oggi essendo relegato a casa mi sono visto Benevento – Salernitana… Naturalmente del risultato non me ne fregava nulla, per cui ho potuto vederla senza i condizionamenti dettati dal tifo e dalla passione. Beh… partita godibilissima giocata con intensità e tecnica da entrambe le formazioni. Fra l’altro arbitrata anche ottimamente. Non credo proprio che “altre” serie B siano a questo livello: forse l’Inghilterra…

                                • Simone scrive:

                                  Sul paragone bessa/jorginho sinceramente faccio fatica a fare un confronto. Lo scorso anno jorginho a Napoli è stato il giocatore che a centrocampo ha recuperato e giocato più palloni. Un giocatore eccezionale nelle due. Bessa non è quel tipo di giocatore, per caratteristiche e per ruolo (a mio avviso non ancora definibile). Sulla qualità della B concordo in parte, nel senso che questo Verona sta nel mazzo con altre squadre e potrà arrivare primo come quarto. In un campionato evidentemente equilibrato come questo a volte sono i periodi e i particolari a fare la differenza. Vediamo come saremo messi dopo queste 4/5 partite. P. S. London, se i tuoi ragionamenti sul calcio equivalgono a quello che hai scritto su Zeman e Sarri, te te qualifichi ulteriormente da solo.

                                  • superciukko scrive:

                                    Infatti riguardo Jorginho ho circoscritto il confronto al solo tema “delll’utilità al gioco Hellas”; il ruolo non è poi così distante, pur nella differenza di modulo.
                                    E comunque a me sembra che Bessa faccia più che bene entrambe le fasi, spesso da una mano anche in difesa e lancia le ripartenze. In quanto a lucidità sotto porta, diciamo che nelle ultime 3-4 partite è sempre stata questione di centimetri ma è quello che (gol a parte) ci è andato concretamente vicino.
                                    @bardamau: personalmente ho sempre sostenuto che questa serie B non fosse per nulla mediocre, anzi a livello tecnico e tattico la ritengo migliore delle serie cadette in europa. Alcune ci superano per agonismo, ma nemmeno tante. Se proprio dovessimo cercare aree di “scarsità” beh.. le trovo più evidenti in serie A, dove alle spalle delle prime 5-6 c’è una voragine, con squadre che faticherebbero anche in questa B.

                                    • Simone scrive:

                                      Il ruolo secondo me invece è distante. Jorginho ha secondo me il limite che a certi livelli può giocare solo centrale in un centrocampo a tre (a due con benitez ebbe grosse difficoltà). Bessa è un giocatore più dinamico ma in fase di rottura di gioco ha carenze notevoli (ricordo per esempio il gol preso col carpi, dove lui e Rómulo erano tranquillamente in traiettoria ma vennero fatti fuori come birilli). Non a caso ora a centrocampo non lo sta più schierando. Sulla B, quest’anno concordo, sono venute fuori squadre interessanti ed individualità osservate anche da squadre di serie A. La cosa particolare è che queste individualità le ha anche una squadra senza pretese di risalita come L Ascoli (orsolini, cacia, ma non solo). Cosa probabilmente inaspettata ad inizio stagione. Ma l andamento ormai è chiaro. Ci sarà da soffrire fino alla fine, ma da “osservatori esterni ” questa viene considerata in effetti una serie B molto appassionante ed interessante. Non credo sia un caso il fatto che, rispetto agli anni scorsi la media spettatori della cadetteria sia aumentata.

                                • bardamu scrive:

                                  Ooooh! Finalmente qualcuno che ha il coraggio di dirlo: questa serie b non è certo così mediocre come tutti continuano ad ostinarsi a pensare. Ed è equlibratissima.
                                  D’accordo anche su Bessa, senza dubbio, dopo Pazzini, il miglior giocatore del Verona ( uno dei pochi con un po’ di personalità, tra l’altro ).
                                  Se Romulo si mettesse un po’ a posto quella testa strana che si ritrova avremmo veramente il centrocampo migliore di tutta la serie b.

                                1. fenomeno scrive:

                                  Sono d’accordo con tutti voi e con nessuno di voi…commettiamo tutti un errore fondamentale a mio avviso ovvero abbiamo la tendenza a dare sempre dei giudizi assoluti quando nel calcio di assoluto non c’è quasi nulla e le situazioni cambiano velocemente…quello che oggi sembra un profeta della panchina domani diventa un coglione e viceversa, quello che oggi sembra un super giocatore domani diventa un bidone e viceversa…

                                  • viniciocaposhellas scrive:

                                    Hai ragione , ma un’opinione bisogna farsela!
                                    L’importante è non prendersi troppo sul serio.

                                    Io per primo, scrissi a Luglio, che Pazzini avrebbe faticato………

                                  1. london scrive:

                                    si simone, de squadre de sarri me ne ricordo ben una, quando venne esonerato dopo poche giornate e venne presentato come el mago dei schemi su calcio d'angolo..son ancora qui che speto de vederghene uno..
                                    zeman el gha 70 anni e in 40 de carriera l'ha intivà 3-4 stagioni.
                                    a gasperini tanto di cappello..anche se poi te ripeto che te fassi cento punti dan do spettacolo o cento punti fasendo le ripartense par mi poco cambia.

                                    1. mir/=\ko scrive:

                                      ehi cara vecchia Candy Candy Dandy!!! ora che hai rivisto la luce per un attimo torna nella tua tana!!! "con affetto"… tuo minkio

                                      1. Maxhellas scrive:

                                        Non sono d’accordo con Fioravanti. Ieri partita tutto sommato buona, sia nell’atteggiamento sia nel gioco. Non al livello di inizio campionato, s’intende, ma in crescita rispetto alle ultime deludenti prestazioni. Rimane da lavorare sulla testa degli attaccanti però: non si possono vedere egoismi in conclusione sull’esiguo 1-0 (Romulo, Zuculini, per esempio).
                                        Comunque, a parte questi errori, anche grossolani, in attacco, il resto tutto sommato bene, diciamo da 6 pieno.

                                        1. mir/=\ko scrive:

                                          abbiamo vinto 2 partite contro il "NULLA" assoluto!! e a tratti abbiamo faticato… Bianchetti e Souprayen continuano a palesare carenze di personalità e lacune tecniche degne di categorie inferiori e in attacco non abbiamo esterni di ruolo… e si vede!!! l'attacco non segna: se non punge Pazzini gli altri attaccanti vanno a farfalle! siamo primi e ne sono felice. ma facciamo pena e nulla è risolto…

                                          • viniciocaposhellas scrive:

                                            “Leggermente” estremizzata ma è la realtà.
                                            Il Verona non ha imposto il suo gioco e non ha chiuso la gara.
                                            Marzo deve fare 5 su 5 se vuoi respirate ad Aprile quando incontri tutte quelle che vogliono i play off.
                                            Sarebbe il momento chiave per valutare un cambio di conduzione. Vinciamo perchè superiori tecnicamente.
                                            L’organizzazione di gioco latita.

                                          1. Dandy scrive:

                                            Il nulla assoluto sta tra i piccoli fans del Verona e si fa chiamare Min/=\kio

                                            1. mir/=\ko scrive:

                                              la difesa fa acqua e l'attacco non segna. e questo non preoccupa gli eterni ottimisti di questo blog!!!

                                              1. Simone scrive:

                                                All’andata eravamo più in salute ma pure loro. La differenza nelle due partite mi sembra l’abbia fatta il centrocampo. All’andata ci avevano messo in difficoltà lì, oltre che con caracciolo (ma avevano pinzi morosini e bisoli che non ci davano tregua, ieri dall’Oglio… e quando è entrato pinzi si è visto). Ferrari nota lieta da qualche settimana. Pisano potrebbe trovare spazio anche a sinistra quando tornerà.. campionato equilibrato da giocare fino alla fine per tutte. Ora bisogna sfruttare il calendario il più possibile nelle prossime partite. Poi vedremo come saremo messi.

                                                1. Alkwor scrive:

                                                  Bene così: avessimo vinto largamente avremmo parlato di verona rinato (come se avessimo pareggiato avremmo parlato di crisi continua).
                                                  Questo risultato da l’esatta dimensione della squadra adesso: forte, ma non fortissima.
                                                  Io ero te quelli che avrebbero cambiato Pecchia, ma ovviamente i risultati adesso sono dalla sua ed è meglio così.
                                                  Il calendario aiuta nelle prossime partite, non possiamo lasciare punti a nessuno.
                                                  Continuo a pensare che Pecchia sia un discreto allenatore, ma con poco carisma, mollo come direbbe mr. Malesani.
                                                  Speriamo solo di non entrare nella bagarre e andare su diretti.

                                                  1. viniciocaposhellas scrive:

                                                    Buono l’approccio, vittoria meritata!
                                                    Mettere un fuocherello sotto il culo di Pecchia è servito!
                                                    Troppi gol sbagliati.
                                                    Ottimo Bessa (ma non vede la porta), ottimo anche Ferrari forse il migliore direi.
                                                    Brescia troppo brutto per essere vero eppure non l’abbiamo chiusa e alla fine abbiamo tirato un sospiro di sollievo!

                                                    1. hellasmastiff scrive:

                                                      dopo molte giornae finalmente miste pecchia indovina che oggi siligardi luppi cappelluzzo non posson giocare titolari……….

                                                      avanti col 451 elastico con romulo zaccagni fares pronti a ripartire in velocità per dar palloni a pazzini…….

                                                      con un centrocampo a 5 in fase difensiva più coperto che da alla difesa maggiore tranquillità……

                                                      avanti hellas spero in una targa speciale per il ritorno del bomeber cacia al betegodi da parte della società e dalla riconoscenza di tutti i veronesi……..

                                                      1. Spc scrive:

                                                        Oggi non mi aspettavo una vittoria facile ne un bel gioco da parte del Verona e così è stato. Era fondamentale invece fare un passo avanti rispetto alla partita scorsa con la Ternana e portare a casa con i denti i 3 punti ed entrambe le cose sono avvenute perciò bene così. Il prossimo obiettivo è una vittoria convincente con l’Ascoli. Forza Hellas!

                                                        1. Luca scrive:

                                                          CURVA SUD MARCHE

                                                          CIAO LONA,MI fanno sinceramente pena !
                                                          BUTEI LIBERI

                                                          1. Lona scrive:

                                                            anche qua…….. 6 ore son passate e non sento le solite 2\ 3grole………bho!

                                                            1. stezul scrive:

                                                              Sono d'accordo con Superciukko, che saluto: Bessa è un grandissimo giocatore e assieme a Fossati il miglior acquisto di questo Hellas. D'accordo anche con Luca Fioravanti, a Souprayen manca una valida alternativa, ma è da tanto che lo diciamo… tutto sommato oggi per me non ha nemmeno giocato malaccio. Io continuo a non veder un granché questo Fares, non so cosa ci trovi Pecchia in lui… in una partita come questa, almeno nella fase finale, avrei visto bene la velocità di Luppi per i contropiedi.

                                                              1. Fabio scrive:

                                                                Ferrari super partita, Supra continuo, Zaccagni determinato, bello vedere lottare cosi x una vittoria stra meritata in un momento delicato e in una sfida che aveva un peso importante anche x la squadra avversaria, nulla ci verrà regalato e la promozione ce la dovremo sudare e meritare sul campo… se qualcuno pensava ad una passeggiata ha sbagliato sport…

                                                              Lascia un Commento

                                                              *