04
lug 2017
CATEGORIA

Hellas Verona

COMMENTI 167 Commenti
VISUALIZZAZIONI

12.880

GRAZIE TONI, MA STO CON SETTI

Voci, tante voci. Troppe voci. Poche notizie ufficiali, soprattutto in entrata. Parlare e scrivere di aria fritta non mi entusiasma. Per questo ho aspettato tanto, prima di rinnovare queste pagine. L’addio di Toni ha fatto e fa discutere. Il campione del mondo ha lanciato frecce velenose contro Fusco, indicandolo come unico colpevole della sua repentina uscita di scena. In realtà il “colpevole” principale è il presidente Setti, che aveva individuato per Toni un ruolo di rappresentanza non del tutto gradito all’ex bomber. Toni voleva dire la sua nello spogliatoio, dare qualche consiglio, esprimere le sue idee. In pratica voleva incidere nelle scelte tecniche. Il presidente, forse scottato dal recente passato, è stato chiaro e deciso: Fusco ha pieni poteri sulla gestione tecnica. Ed ecco che l’idea Cassano è evaporata in un attimo, visto che era arrivata da Toni, attraverso il suo ex agente Tinti che è il procuratore dello stesso Cassano. Già, i procuratori. Si dice che siano i veri padroni del calcio italiano. Di certo incidono e non poco nelle scelte di direttori sportivi e presidenti.

Maurizio Setti ha voluto evitare contrasti interni all’Hellas. Le scottature legate alla faida Gardini-Sogliano sono state curate, ma il ricordo è ancora vivo. Un’esperienza da non ripetere. Certo, i paragoni sono scomodi, forse anche ingiusti perché le persone in questione hanno storie diverse e diversi caratteri. Di sicuro Toni avrebbe voluto dare una mano con i suoi consigli e la sua esperienza. Ma il rischio destabilizzazione sarebbe stato troppo grande. Io sto con Setti. Da qui ad affermare che la scelta di accettare il divorzio da Setti e puntare tutto su Fusco e compagnia porterà a grandi risultati, ce ne vuole. Onestamente i segnali arrivati in questa prima fase di calciomercato sono piuttosto preoccupanti. Al momento la rosa è inadeguata per questa serie A. Non voglio passare per pessimista o disfattista, ma le mie sensazioni in questo momento sono negative. Spero vivamente di ricredermi il 30 agosto, quando il mercato sarà terminato.

12.880 VISUALIZZAZIONI

167 risposte a “GRAZIE TONI, MA STO CON SETTI”

Invia commento
  1. maxrugo scrive:

    Invece de continuar a parlar de quei che no ghe’ parlemo de come semo messi nei confronti delle dirette concorrenti per la salvezza:
    BENEVENTO (4-2-3-1) – BELEC; VENUTI, Lucioni, COSTA, LETIZIA; Chibsah, CATALDI; Ciciretti, PUSCAS, D’ALESSANDRO; CODA
    BOLOGNA (4-2-3-1) – Mirante; Krafth, GONZALEZ, DE MAIO, Masina; Taider, POLI; Di Francesco, Verdi, Krejci; Destro
    CHIEVO (4-3-1-2) – Sorrentino; Cacciatore, Dainelli, Cesar, Gobbi; Castro, Radovanovic, GARRITANO; Birsa; Meggiorini, Inglese
    CAGLIARI (4-3-2-1) – CRAGNO; Padoin, Pisacane, ANDREOLLI, MIANGUE; Barella, CIGARINI, Ionita; Joao Pedro, Sau; Borriello
    GENOA (3-4-3) – Perin; SPOLLI, Munoz, ZUKANOVIC; Lazovic, Veloso, BERTOLACCI, Laxalt; Rigoni, LAPADULA, Simeone (in partenza)
    SASSUOLO (4-3-3) – Consigli; Lirola, Acerbi, Cannavaro, Peluso; Duncan, Magnanelli, Missiroli; Berardi, FALCINELLI, Politano
    SPAL (3-5-2) – GOMIS; OIKONOMOU, Vicari, FELIPE; Lazzari, RIZZO, VIVIANI, Mora, MATTIELLO; Antenucci, PALOSCHI.
    UDINESE (4-4-2) – Karnezis; Widmer, Danilo, Angella, Samir; De Paul, Badu, Hallfredsson, Jankto; Thereau, LASAGNA
    VERONA (4-3-3) – Nicolas; Romulo, HEURTAUX, FERRARI, Souprayen; ZUCULINI, Fossati, Bessa; CERCI, Pazzini, VERDE
    Leggendo le “probabili formazioni” no vedo fenomeni nelle altre squadre.
    Attacco: Delle 9 squadre elencate sulla carta oserei dire che ghemo l’attacco piu’ forte visto, tra l’altro che Simeone l’e’ in partenza da Genova. Se mi parlate di Paloschi direa che vale l’assunto de Cerci, l’e’ 1 anno e mezzo che non gioca, e Pazzini l’e’ piu’ forte de Antenucci.
    Centrocampo: Bessa oserei dire che uno dei migliori centrocampisti tra quelli elencati nelle 9 squadre, ritengo ancora che aver dato Viviani alla Spal sia stato un grave errore, spero di sbagliarmi, comunque ce la giochiamo.
    Difesa: solito discorso siamo migliorabili a sinistra ma non mi pare di vedere nelle altre squadre dei grandissimi fenomeni.

    • Marco87 scrive:

      Secondo me attacchi più forti ci sono: il Cagliari con pedro boriello sau e farias, sassuolo con falcinelli berardi politano, il bologna ha ottimi esterni. Bessa è un ottimo centrocampista però per me c’è ne sono più forti: missiroli, ionita, castro, birsa, jankto, duncan. Facendo un confronto generale con le altre secondo me il crotone è nettamente la più scarsa avendo perso falcinelli e ferrari che valevano metà squadra, il benevento mi sembra un insieme di figurine strapagate (d’alessandro 5 milioni!!) e la spal pur essendo ben allenata pagherà il doppio salto in due anni. Le altre sulla carta ci sono superiori ma ogni anno c’è la sorpresa in negativo. Ce la giochiamo.

      • maxrugo scrive:

        Intanto ti ringrazio perche’ te capio lo spirito del post, no come Simone. :-)
        Sicuramente quelli che hai citato sono buonissimi giocatori, ritengo pero’ che oltre alle squadre da te citate ce ne sono altre, come chievo udinese e genoa (specialmente se perdesse Simeone), che di problemini ne potrebbero avere. In ogni caso ripeto la nostra attuale rosa non mi pare così tanto piu’ scarsa delle dirette concorrenti per la salvezza.

        • Simone scrive:

          La sostanza e il tono di ciò che ho scritto non mi sembrano differenti o offensivi rispetto ad altri commenti francamente. Io credo che lo spirito vighiniano che vuole la nostra come squadra superiore ad altre perché sono arrivati Cassano Cerci o Heartaux sia una premessa sbagliata. I perché lo ho spiegati bene mi sembra.

    • Simone scrive:

      A occhio: ci manca ancora un portiere che dia garanzie sufficienti, un terzino destro capace di difendere ed buona sinistra idem, Ferrari come centrale in A ha tutto da dimostrare (ma personalmente sono contento sia rimasto), Heaurtaux si deve ritrovare dopo due stagioni negative, a centrocampo Zuculini bisogna vederlo in A, Fossati lo vedo come prima alternativa al più esperto büchel (reduce da una stagione negativa ma che in A ci può stare), Bessa non lo reputo un centrocampista ma un trequartista da mettere davanti ai due di centrocampo (e in A va testato, bene comunque la sua permanenza, se sarà confermata), Verde un giocatore che lo scorso anno ad Avellino è andato ad alti e bassi (5,8 la sua media voto), Cerci è il giocatore che ci può far fare il salto di qualità effettivo ma va recuperato dopo tre annate negative, Pazzini in A va ritestato (magari un lapadula), e necessita sicuramente di un buon vice che ancora non c’è. Ergo: non mi illudo, di lavoro da fare a mio modo di vedere Fusco ne ha ancora.

      • maxrugo scrive:

        Le altre tutte senza problemi? tutti forti i sugadori degli altri?
        L’analisi va fatta rispetto agli avversari e non rispetto a quel che te voresi ti. Tutto e’ migliorabile ma rispetto alle nostre avversarie non mi pare siamo da buttar via.

        • die980 scrive:

          Ciao!

          Hai ragione a sottolineare l’organico delle altre ma, a mio modo di vedere, focalizzarsi sul pensiero “tanto tre squadre più scarse le troviamo” è molto pericoloso! I campionati insegnano che ci sono sempre squadre capaci di exploit imprevisti..vuoi per scommesse vinte, giovani a mille, casualità..!! Quindi meglio guardare in casa nostra e capire effettivamente l’affidabilità del team. Ad oggi possiamo contare davvero su poche “certezze assolute”. Il resto sono buoni prospetti e giocatori da rilanciare.

          Sempre forza hellas!

          Diego

          • Simone scrive:

            Comunque, lo torno a dire, con La Rosa attuakebil modulo migliore secondo me sarebbe il 352. Heurtaux al centro della difesa dove ha già giocato, Ferrari suo centro destra, un nuovo arrivo sul centro sinistra, Rómulo e Souprayen (dubito arriverà qualcun altro di lì dopo felicioli) laterali avanzati, büchel e Zuculini davanti alla difesa, Bessa sulla trequarti, Pazzini e Cerci punte (stile Torino di ventura). Poi, si sa, il mercato non è ancora finito per nessuna squadra.

          • maxrugo scrive:

            Il confronto con le “altre” deve essere fatto non per trovare 3 piu’ scarse ma per dare equilibrio quando giudichiamo la nostra rosa la cui “affidabilita’” deve per forza essere pesata sulla forza delle dirette concorrenti.
            Esempio se diciamo che abbiamo un portiere che non da’ affidabilita’ per la A e siccome non ti puoi permettere Buffon, devi anche vedere i portieri delle altre squadre. Cosi’ per gl’altri reparti.

        • Simone scrive:

          Io ho detto che al momento la nostra è una squadra con mi lui punti interrogativi e che in quanto tali non possono essere considerati certezze. Le altre sono squadre che lo scorso anno in A si sono salvate e Crotone a parte sono state per lo più ad ora migliorate. La Spal è arrivata prima di noi e sta facendo un mercato al di sopra delle attese secondo me (felipe era titolare a Udine al contrario di heurtaux) e il Benevento ha soldi da spendere (dovrebbe fregarci kishna dalla Lazio perché gli darebbe più di noi di ingaggio). Credo ce la giocheremo ma a dire che siamo superiori ad altre ci andrei molto cauto.

    1. alkwor scrive:

      Cassano ha dimostrato quello che è…
      Capitolo chiuso e si guarda avanti.
      Per me è solo un bene per l’Hellas e quindi sono contento.
      Delle “figurine” da internazionalizzazione del brand di setti, Cassano è per distacco quello che ha fatto peggio.
      Saviola e el Gran capitan, che pure piegava i tovaglioli magistralmente e rimetteva a posto le sedie, al confronto erano due condottieri.
      A me che il Verona faccia queste figure non sta bene.

      • alkwor scrive:

        e tristezza anche per Toni che si era esposto per un tal soggetto.

        • Sick boy scrive:

          quotone, primo posto l’analfabeta funzionale,secondo marquez che a gennaio scappa a gambe levate visto l’andazzo della squadra. Da dire che Saviola e Bojinov almeno si sono comportati da professionisti

      1. Simone scrive:

        Alkwor, questa aveva tutti i crismi della pagliacciata, fin dal principio. Dopo una settimana voleva ritirarsi perché “sento la nostalgia della famiglia “, gliela fanno arrivare in ritiro (chissà cosa ne pensano i suoi compagni di squadra), poi un altro permesso, articoli ovunque su di lui la maggior parte dei quali patetici all’inverosimile, dichiazioni prive di senso tra cui “ho già perso sette chili” oppure “fisicamente sto molto bene “, eccetera eccetera eccetera… Ora è finita (speriamo). E spero che Büchel si riveli un acquisto azzeccato perché ne avremo bisogno.

        • NIKE scrive:

          Vuoi vedere che sotto sotto c’è lo zampino di Sean da Bari? Fossi in Setti non rescinderei lo terrei fine a termine contratto 2018 così a 36 anni e tre di inattività smetterà davvero e non userà l’Hellas a scopi promozionali come penseva dio fare

        1. fenomeno scrive:

          Nella “follia mentale” dell’uomo la vicenda Cassano a me sembra molto semplice…nel momento in cui scrive che non ha più stimoli nel continuare con l’Hellas significa che ha capito che non sarà un titolare di Pecchia ma probabilmente il vice Pazzini per qualche scampolo di partita…

          • Simone scrive:

            A me sembra invece che per una volta non sia stata follia ma pura coscienza dei propri limiti. Vedere i tuoi compagni correre e reggere il doppio di te non può non averglielo fatto capire. Mi sembra strano che uno che ha giocato a calcio a certi livelli lo abbia capito solo ora . Ma evidentemente gli serviva un ripasso.. Mi auguro che anche la società lo abbia finalmente capito e si passi finalmente ad altro..:

            • alkwor scrive:

              La pagliacciata indigeribile non è certo l’”essersi reso conto di essere diventato una pippa” o aver capito che Pecchia gli faceva giocare si e no 20 minuti (a parte che sarà stata la prima cosa che gli hanno detto)
              Quello anzi è meritorio.

              Le vaccate da marionetta sono dire che bella Verona (da gennaio), poi mi ritiro, poi cambiare idea e dire baggianate in conferenza stampa, poi fare i capricci, poi dire che si ritira dal verona e non dal calcio, poi che si ritira al calcio.

              Sarà colpa di sua moglie, di Tinti, di Toni o sua, ma sono felice che se ne vada (o che stia a marcire in tribuna).

              Queste non sono cose da veronesi tuti mati, ma di uno che non ha rispetto di niente e di nessuno, neanche di sé stesso.

          1. hellasmastiff scrive:

            servono:
            machetti o sepe o skorupsky

            terzino: rispoli o patric o maggio se il napoli prenderà widmer

            2 centrali: burdisso – peluso – pisacane – dainelli – gastaldello – tonelli – barba – sampirisi – ajeti – mimmo maietta

            metà campo 2 tra:
            berhami – crisetig – aquilani – mandragora – n. viola – faragò

            davanti
            vice pazzo: sadiq o iemmello o cutrone + ala sx kean ma terrei fares che in serie A con la sua velocità puo’ far la differenza……….

            1. alkwor scrive:

              Splendido pezzo di barana che ci insegna ad amare cassano per quello che è (un talentuoso tamarro viziato ed instabile) e lui..puff sparisce.
              Aveva così tanta voglia di riscatto che dopo una settimana di ritiro molla il colpo.
              Tristezza infinita

              • NIKE scrive:

                Non capisco il senso dell’acquisto del portiere Silvestri eterno secondo in campionati di serie B

                • Simone scrive:

                  Oltre al Verona seguo il Leeds molto bene. Silvestri nello Yorkshire ha fatto due stagioni da titolare. Lo scorso anno ha perso il posto con l’arrivo dì Green, portiere esperto seppur reduce da stagioni non brillantissime ed ex secondo della nazionale inglese. Lo scorso anno non fece presenze in campionato ma giocava nelle coppe (coppa di lega ed FA cup), risultando il miglior portiere della coppa di lega. In FA cup non si ripetè ed un suo errore ci costo’ la partita coi modesto Sutton. A Leeds si è visto un buon portiere tra i pali, non altrettanto nelle uscite e coi piedi. Non è mai realmente migliorato secondo me in questi due aspetti. Qualche incertezza anche tra i pali nell’ultimo periodo ma ci sta considerando che giocava poco. Secondo me, affiancato da un portiere più esperto il Verona avrebbe maggiori certezze. Silvestri il talento ce l’ha a mio avviso ma deve ancora dimostrarlo appieno. Speriamo qui a Verona possa farlo a questo punto..

                  • Simone scrive:

                    In generale comunque l’impressione è che non avendo soldi da spendere nei cartellini e volendo al contempo provare ad alzare la qualità della rosa, si stia cercando di farlo attraverso scommesse di talento . Alcune comprovate (Cassano, Cerci ed Heurtaux) ma che non stanno facendo granché da due o tre anni, altre teoriche con ancora tutto o molto da dimostrare (Verde, Felicioli, Zuculini, Bessa, Silvestri stesso). Vedo una più che discreta dose di rischio considerando inoltre il fatto che alcuni dei sopra citati anche a livello di gruppo e caratteriale non sono semplici da gestire.

                    • Bruno scrive:

                      a me il nome del nuovo portiere ha deluso parecchio (mi aspettavo altri, speravo Radunovic), comunque è stato utile il tuo intervento bene informato. Speriamo che il Verona ne vinca almeno un paio di queste scommesse.

              • NIKE scrive:

                Cassano è un’affare per l’Hellas e Setti lo ha capito bene, avete visto l’impatto mediatico di ieri? Verona era al centro del mondo mediatico tutti i giornali e le televisioni a parlare della faccenda, la foto di Cassano con la maglietta con su scritto Metano Nord ha fatto il giro del mondo e ciò puo essere un business con tutti gli sponsor che si avvicineranno, il carpigiano che ha un fiuto negli affari lo aveva capito già molto prima al punto che forse mi potrebbe sorgere il sospetto che la farsa di ieri sia stata preparata, non lo voglio pensare in quanto non credo che un’uomo, che se ne dica di Cassano, possa prestarsi a tanto

              • Simone scrive:

                Qui l’impressione che personalmente ho da quando è arrivato è che i giornalisti siano attaccati a lui per il personaggio (cassanate) più che per la sostanza (il Verona). Capisco un giornalista della Gazzetta che del Verona non gliene frega nulla ma cerca la notizia nel personaggio, ma che si abbassino a questo tutti o quasi i giornalisti di Verona che dovrebbero avere il Verona a e nel cuore mi piace e lo giustifico molto meno.

                • Alkwor scrive:

                  I giornalisti ci vanno a nozze, il pezzullo di colore non si nega a nessuno.
                  Anche se fossi metano nord darei una medaglia a Cassano.

                  A me non stava simpatico prima di venire a Verona, lo tollero perché veste gialloblù, ma per me oggi abbiamo toccato il fondo: queste non sono mattane di un genio sregolato, ma debolezze patetiche in un uomo di 35 anni.

                  La società ha partecipato con convinzione al melodramma, vediamo cosa succederà alla prossima (perché ci sarà una prossima)

              1. Mariino scrive:

                si sta con Setti,sei alle canarie?Potresti scrivere anche da la un nuovo blog.Il mondo gira

                1. RH scrive:

                  Grazie Cassano, ma forza Laner!
                  Daghe na bela sifola delle tue che el se sora.
                  E adesso, sotto di ripetute e mercato, che servono un portiere, un centrocampista, forse un altro centrale e un tersin ambidestro(ma soprattutto ambisinistro perché non mi fido de supra-felicioli per affrontar la serieA)

                  1. fenomeno scrive:

                    Più fantasista di ogni fantasista…..:-)

                      1. Mariino scrive:

                        Poro Toni martoriato per tutta l’estate e forse anche in autunno

                        1. Scusa ma io sto con Toni – il Vicesindaco
                          SICURAMENTE TONI HA VISTO IN CHE ACQUE SIAMO
                          SICURAMENTE TONI NON É UN AZIENDALISTA SIGNORSí
                          SICURAMENTE TONI ERA PIÚ DALLA PARTE DI NOI TIFOSI
                          I PROCURATORI CONTANO E …..CANTANO $$$$$…… E DISTRUGGONO ….
                          Fusco e Pastorello?
                          fusco che non conosce la storia Hellas Verona ………..
                          Portare con un giocatore un cancro molto conosciuto a Verona penso sia un sacrilegio !!!!
                          ERRARE É UMANO, MA PERSEVERARE É DIABOLICO !!!
                          Pastorello padre ci ha sanguisugato – portato al fallimento – Pastorello esce arricchito – Ci salvano il Conte ed il Presidentissimo Martinelli rimettendoci moltissimo
                          Circolano voci a Pescantina e Bussolengo, che Setti non abbia ancora pagato quanto deve alla famiglia Martinelli il che sarebbe di una gravitá inaudita e mancanza totale di rispetto al ns PRESIDENTISSIMO

                          • RH scrive:

                            Su questo, la gestione Setti ha una linea ben precisa. La Storia passata non conta (unica eccezione, Bagnoli a cui hanno dedicato magliette, frasi, abbonamento e vicinanza).
                            Fin da subito, rispetto e malcelata antipatia per Mandorlini e tutto il gruppo della C, da come ha lasciato Ceccarelli, Maietta, Rafael, Hallfredsson. Chi più chi meno, invitato alla porta in maniera mai troppo riconoscente (anche qua, eccetto uno, Juanito). Rispetto, ma anche parecchio distacco, con la figura di Martinelli una volta che ci ha lasciato. Non parliamo delle maglie, e nemmeno della cacca pestata da Marzullo. Poi una serie di personaggi: da DelNeri, eroe clivense, Pecchia bandiera napoletana, fusco partenopeo, e con lui tutta la schiera di napoletani passati e che passano (alcuni poi, totalmente sora el conto, tipo GT7, coppola, maresca; altri, comunque malvisti storicamente dalla tifoseria: li ho uditi e cantati anche io i cori contro Cassano qualche anno fa, e non erano di incitamento o rispetto ma gli auguravano un brutto male). Infine, anche altre piccolissime “sviste”, come ingaggiare margiotta,bandiera del vicenza, e legarsi a quel procuratore di una dinastia nefasta per i nostri colori.
                            Purtroppo questo passa in convento.
                            Non dico abbia fatto bene o male (non parlo di risultati ma di riguardi nel confronto della storia gialloblù), e mi chiedo quale sia il bene superiore: il risultato del Verona o il riconoscimento per persone e valori che ci rendono veronesi? Passi per il giocatore o allenatore di turno, ma delegittimare tutti i nemici toglie molta identità secondo me. Perciò penso che questo (se la gioca con quello dell’anno appena passato in maglia a hoops) sia il Verona meno Verona di sempre, anche se sarà (come pare) una delle squadre più spettacolari (almeno come idee e qualità tecniche individuali complessive assolute, temo non come risultati) di sempre

                            • fenomeno scrive:

                              Rispetto il tuo pensiero anche se mi sembra un filo anacronistico….se ne facciamo una questione di identità e principi questa deve valere sempre e per tutti…oggi questi principi mi sembrano sempre meno applicabili …

                            • RH scrive:

                              Se esulto al gol di Cassano? NO. Ma non esultavo nemmeno al gol di Toni, Pazzini o Maietta. Io esulto al gol del Verona, i Mandorlini, Toni, Hallfredsson, Ceccarelli e compagnia li ho stimati e criticati sempre e solo a partita finita, così come sempre a partita finita ho criticato i vari DelNeri, Troianiello, et similia, analizzando in maniera personalmente oggettiva quanto è stato fatto. Anche dovesse fare 15 gol, cassano è stato un pessimo acquisto.

                              • Ok amici – Vi ho letto e concordo e condivido quasi tutto
                                Chiaro tutti abbiamo visto elimanre i giocatori bandiera e il Mandorlo, uno di Noi, schifosamente !!!
                                Chiaro abbiamo visto portare i ceoloti per dividere la tifoseria Hellas Verona !!!
                                Non mi ero fatto una ragione per tanti napoletani,…forse per “simpatizzarsi” chi avversava i miliardi del paracadute?
                                Ma il futuro la vedo male con il pASTOTRELLO – ritorno infiltrato -
                                Ma spero qualcuno verifichi se il Presidentissimo per Tutti noi tifosi -(scommetto per chi non lo é ,,,,,,,,,,,,,,,,,,,) é stato pagato o ancora non é stato pagato
                                Sogno sempre nuovi proprietari Veronesi e vedrei bene abbinamento con Basket, Tortellini, Panettoni (Bauli-Melegatti) etcc al nuovo sindaco e Associazioni Industriali e commerciali varie e a Voi tessere le tele …………..

                          1. Simone scrive:

                            Su Bessa: ha un ingaggio probabilmente rialzato ma in maniera relativa per forza di cose dallo scorso anno. Qui a Verona ha prospettive di un certo tipo. Se fosse vero che la Fiorentina ha mostrato un interesse nei suoi confronti, per stipendio e prospettive mi sembra normale ci possa pensare. Indipendentemente da ciò che vorrebbe la società, che vuole tenerlo e ci credo. Ma se questo avverrà, è giusto succeda alle condizioni del Verona. Se Fusco e Setti cominciassero ad alzare gli stipendi in maniera spropositata, tornerebbero a crearsi dei problemi di cui Setti stesso credo farebbe volentieri a meno..

                            1. superciukko scrive:

                              Luca buona estate a te.
                              Ora da buon renso tifo da sotto l'ombrellone dove però è appeso il drappo gialloblù. :)

                              1. Luca scrive:

                                CURVA SUD MARCHE

                                @ Superciukko
                                Buona giornata con l'affetto, la stima e la simpatia di sempre sapendo che un blog è comunque sempre un blog e quindi va vissuto per quello che è, con una sana malizia e goliardia!
                                Avanti i Rensi, Rensi Liberi!

                                1. Bruno scrive:

                                  Adesso voglio fare una cosa gravissima per la quale rischio di essere bannato a vita.
                                  Voglio spoilerare il finale del film “Simone contro Fenomeno”.
                                  Praticamente Simone, dopo aver ricevuto un colpo basso da parte di Fenomeno, decide di ritirarsi sul pianeta acquitrinoso Dagobah per cercare di perfezionare l’uso della forza. Qui incontra un maestro Jedi che gli insegna le doti di pazienza e tolleranza: “Pazienza tu non hai! Allenarti spesso dovrai!”
                                  Tornato a Tatooine, Simone impugna la sua spada laser contro Fenomeno che nel frattempo è passato al lato oscuro della forza.
                                  Durante il duello Fenomeno taglia una mano a Simone, ma con l’aiuto della forza quest’ultimo riesce lo stesso a combattere e a ferire gravemente Fenomeno, il quale ormai sull’orlo di un precipizio e mezzo morente gli confessa: IO SONO TUO PADRE!!!!!!
                                  NOOOOOOOOOO!!!!!!

                                  1. Simone scrive:

                                    Come spesso fai giri io discorso s tuo piacimento. Qua il punto non è chi ha l’ultima parola ma la prima. Qua sotto furbescamente hai voluto far passare due messaggi falsi . 1. Che voglio fare la morale. Morale? Io, che credo nella libertà democratica specie sul web come un ateo crede alla madonna,,ho detto che concordo con Avanti e altri col fatto che certe espressioni alla lunga andrebbero bannate perché disturbano il dialogo del blog stesso. 2. Entra uno, che è un mio amico tra l’altro, scrivendo una cosa e questa cosa concorda con la mia opinione e allora sono sempre io (e sto giochetto è l’ottantesima volta che lo fai) che scrive. 3. Ti do troppa importanza? No, mi piacerebbe entrare in un blog dove si parla di calcio e del Verona pubblicamente e tu dopo tue battute la butti sistematicamente sul personale (cosa a cui giustamente non frega niente a nessuno). Se hai qualche frustrazione impellente da risolvere non mi pare questo il luogo adatto.

                                    • Simone scrive:

                                      Superciukko, 1. Io ho cominciato a scrivere qua in in periodo particolare in cui avevo avuto dei problemi (e per il solo averlo dichiarato senza naturalmente entrare nei dettagli fui pesantemente deriso e bollato da fenomeno addirittura come patetico, lasciamo perdere la morale per favore…) e dato che il calcio e il Verona sono sempre stati una delle mie passioni ma coi social network non ho mai avuto a che fare ho fatto questo tentativo. L’ambiente non mi piace e lo confermo, ma dato che mi piace scrivere e fino a qualche anno fa lo facevo regolarmente in altre sedi e con altri argomenti, ed ora non lo faccio più, la cosa l’ho mantenuta e al di là di fenomeno (che ne continua a fare una questione personale come ha dimostrato nuovamente qui sotto) non credo la cosa disturbi così tanto qualcuno qui.. In primis i detentori dei blog stessi che non mi hanno mai censurato (d’altronde non ne hanno mai avuto il motivo..) e credo pure qualche utente con cui ho intrattenuto discussioni con una certa correttezza… 2. la richiesta di Avanti, che mi vede concorde come altri, è stata evidentemente fatta per lanciare un messaggio non tanto a Vighini (che al pari di tutti gli altri giornalisti che scrivono qui è chiaro che non censurerà per così poco) ma per far capire a chi abusa di questo termine (e sfido a dire che non è stato fatto ultimamente, e questa non è leggerezza, diventa pesante) è il caso di passare ad altri argomenti e di non abusarne più. Cosa che forse sta accadendo.. Non ricordo di aver visto un abuso del termine da parte tua, credo quindi di avere davanti una persona che ne capisce, senza girarci tanto intorno, il perché… 3. Qui sotto fenomeno dice riporta nuovamente il mio cognome (cosa da me non gradita come ho già avuto modo di dire a Fioravanti) raccontando una cosa che non esiste (la lettera B che parte in automatico con quel termine è una scusa che fa ridere i polli), ma insiste col dire che nella maggior parte dei casi avrei inventato personaggi immaginari che mi sostengono. Cos’ha, la verità in tasca nonostante Fioravanti lo abbia già smentito quando gli fece la richiesta di un controllo (ah già, si può imbrogliare anche su questo, ma dai, vedi de farte meno pippe mentali)? A me sembra di percepire in quest’insistenza il lamento di un bambino viziatello che per non ammettere di aver sbagliato insiste con la sua linea per non affrontare gli argomenti spostando l’attenzione sul personale, cosa che in un blog pubblico a logica ha senso pari a zero.

                                      • superciukko scrive:

                                        con fenomeno siete entrati in un loop negativo: può capitare!!
                                        il guaio è che in un blog non bisognerebbe mai giudicare CHI scrive ma COSA si scrive.
                                        A me pare che entrambi siate caduti in questo equivoco.

                                        Onestamente io il tuo cognome non l’avevo capito leggendo i post di Fenomeno; da come ha descritto che era successa poteva sembrare plausibile; però leggendo la tua risposta dove dici che lo ha fatto un altra volta si capisce che ci aveva azzeccato. Un po’ d’attenzione in più e nessuno avrebbe capito nulla perchè la gente qua viene per altri motivi non per leggere un battibecco.

                                        Ti confermo che io il termine “renso” lo uso molto poco, ma chi lo usa ormai lo usa a mo di tormentone, non ha nulla di offensivo, se non per gente permalosa (e quindi coglie nel segno, l’ironia serve a questo no?).

                                        Il guaio non è che ci siano molti post che parlino di “rensi” ma che ci siano SOLO QUELLI.
                                        IO di la non scrivo quasi piu e lo sai il perchè: io sono stato bannato per aver espresso educatamente e correttamente delle posizioni diverse dal caporedattore che improvvisamente era passato da una posizione filo societaria ad una posizione anti societaria. Mi sono fatto l’idea che abbia dato fastidio proprio il fatto di aver argomentato con sale in zucca e quindi portando idee. Che sono più pericolose delle “sparate”.
                                        Detto questo,proprio perchè vittima di censura solidarizzo contro ogni tipo di censura, anche se causata da motivi più futili.
                                        Un saluto..

                                        • Simone scrive:

                                          Te si proprio ossessionato, e sicuramente non un abile ascoltatore (succede quando la tensione prende campo sui nervi). 88 mi risulta scrivesse da un bel po’ (e come tanti altri ha smesso, che strana cosa), Marta scriveva pure (il fatto che avesse postato il mio stesso link mi sembra semplice, era una notizia che girava, non è che se due mettono lo stesso link, cosa che è successa anche con altri, vol dir che i è la stessa persona, sulle espressioni ghe n’è che usa le espressioni tue, ma non ho mai detto che te eri ti, suvvia), GR ero mi per una settimana (te l’ho già detto) perché in quel preciso periodo scrivere col mio nome grazie a te e a quell’altro era diventata cosa ingestibile per il blog (Fioravanti lo sapeva perché lo avevo informato e aveva capito), Hitchcock era una provocazione fatta una volta (1 volta) che chiunque poteva capire. Da lì te si anda’ in tilt e ogni persona che scrive quel che scrivo mi son mi. Te rendito conto che te si entra’ da quasi due anni in una diatriba senza senso che la te va ben solo a ti e che non ha alcuna importanza e senso qua dentro? Sulla B, falla finita dai, sei credibile come le scelte di Scilipoti. Capisco che ti manco in certi periodi, ma fai uno sforzo di farne a meno lo stesso. I risultati te li vedi da solo, e non mi sembra un bello spettacolo..

                                        • Simone scrive:

                                          No no, pian. Loop negativo: è lui che comincia, io non ho mai cominciato alcun discorso provocatorio con lui. E infatti è solo lui che giudica pubblicamente CHI e non COSA, nonostante io glielo abbia detto diverse volte. Mi pare evidente dove sta il torto sulla questione, o no superciukko? Poi che la scusa sia plausibile, ripeto, fa ridere i polli. Non può uscire la maiuscola così con quella parola, parliamoci chiaro. Con un po’ di attenzione in più certi dialoghi che di sicuro hanno interesse pari a zero in un blog che dovrebbe parlare del Verona non sarebbero mai cominciati. Quindi… Sul termine ”renso”, non è quedstione di essere permalosi, è questione che qualsiasi termine o concetto abusato (vedi Mirko dall’altra parte) alla lunga diventa pesante ed ostacola qualsiasi discussione. Penso che tu lo capisca questo. Sui motivi dei ban, la vedo semplice: se il blogger lo si fa per auto proteggersi da commenti o opinioni che non vanno sul personale ma riguardano la realtà del Verona (in questi casi) con tanto di argomentazioni sufficienti, il ban è sempre sbagliato. Se il ban lo si fa per pulire il blog da disturbi pesanti di vario genere o per evitare commenti che vanno per l’appunto sul personale che non riguardano nulla con l’argomento io sono assolutamente favorevole.

                                        • fenomeno scrive:

                                          C’è stato un periodo nel quale spuntavano nick come funghi, Marta, GR, 88, Alfred Hitckock ecc ecc tutti con lo stesso stile le stesse espressioni, lo stesso fine…tutti nick puntualmente poi dissolti nel nulla…Simone e Marta a distanza di qualche settimana hanno scritto pure le stesse cose sulle maglie del Le Havre postando lo stesso link….tuttto un caso?…GINO associava tutti questi nick ad un certo Psycho….anche li tutta casualità?…anche GINO con le traveggole?…può essere….e quindi perchè non credere che il caso possa mettere una lettere maiuscola all’interno di una frase di uso comunissimo come perdere la…..

                                          A te Super non capita mai che il telefono ti scriva alcuni nomi e cognomi con la lettera minuscola ed altri che magari hai salvato in un certo modo con la lettera maiuscola?….fa ridere i polli?

                                    • superciukko scrive:

                                      io ricordo i tempi in cui Simone, scoraggiato, aveva minacciato di lasciare il blog perchè in contrasto con un altro utente. Lo incitai a restare e a superare i dissapori: el m’ha scoltà :) .) ahahah

                                      Dico la mia sulla questione:
                                      chiedere al Gestore di un blog di adottare CENSURE è un gesto sbagliato (e uso questo termine per non infiammare gli animi, ma il termine più giusto inizierebbe per f).
                                      Lo dico anche se nutro verso “Avanti i Blu” grande rispetto e lo consideri uno di quelli che vale la pena leggere in quanto RISORSA per il blog.

                                      Sulla vostra diatriba sono senz’altro con Fenomeno: ad alcuni può da fastidio Rensi… ad altri invece no.
                                      I commenti di Alberto, Luca Marche, il MITICO MARCUS (vero tifoso uno che vive il tifo in maniera viscerale, nel bene e nel male, una persona che NON SI PUO’ non amare) e financo Adler (con il quale ho avuto qualche screzio in passato ma questo non mi impedisce di leggerlo con simpatia), hanno mantenuto un minimo di brillantezza e leggerezza a questi blog quando erano in “balia” di troll insopportabili quale il troppo citato Mirko, caramhellas e soci (ai quali se evitaste tutti di rispondere probabilmente sarebbe già passata la “vena interventista”).

                                      Personalmente mi hanno allontanato molto di più gli interventi di questi troll unitamente anche ai post interminabili infarciti di “ma anche ” e da “forse anche no” che dicono tutto e il contrario di tutto (avendo quindi la certezza matematica di poter dire in futuro “io lp’avevo detto”), postati peraltro in tutti i blog in modo che avessero visibilità URBI et ORBI.
                                      Ma non i sono mai sognato di chiedere ai gestori di bannare questi comportamenti ugualmente fastidiosi.

                                    • Fenomeno scrive:

                                      Se hai la sindrome del genio.incompreso non è colpa mia..non l’avevo buttata sul personale, ho scritto che tu non gradisci chi scrive renso e che altri pitrebbero non apprezzare il tuo essere prolisso e che va a gusti…dimmi cosa c’è di personale…se poi nel mezzo di certi discorsi entrano sempre dei tuoi amichetti in tua difesa che poi quasi sempre soariscono non è colpa mia..Renso!!!

                                      • Simone scrive:

                                        Eddai, non far el finto tonto. Quando uno scrive “Certo che leggere Simone che fa la morale agli altri su come comportarsi sui blog è alquanto singolare” elo un commento calcistico o un messaggio pubblico personale su ciò che scrive una persona? Quando io scrivo cose che scrivono pure altri ma invece di prendertela con loro te scrivi sempre su de mi, cos’è, ela mia una questione personale? Quando dici che chi scrive a favore mio i è dei falsi inventati da me tra cui ricordiamo le perle Dandy e Mirko, oltre che Diego e la pora Marta che molto probabilmente la s’ha stufa de scrivere perché te ghe stressa talmente tanto i marroni che L ha fatto una scelta più saggia della mia, cos’è ? Quando nell’enfasi della rabbia te insulti più volte facendoti bannare addirittura da fioravanti (e la ghe vol tutta) e scrivendo (chissà come t’è fatto a scoprirlo) addirittura el me cognome con tanto di lettera maiuscola tra le righe (fioravanti può confermare) a mo’ di avvertimento maglietta style cos’ela, luna reazione normale secondo ti? Te te godi a far la vittima quando i te banna.. Chissà perché.. Non occorre esser dei geni per capir che qualcosa che non va te ghe l’è..

                                        • fenomeno scrive:

                                          Se io ho qualcosa che non va tu dovresti essere più intelligente e non replicare a quello che scrivo…..ma tu no, devi essere sempre il “più furbo della coà”…sei arrivato su sti blog denigrando chi scrive sui social e dicendo che il tuo è un esperimento di una settimana ed invece a distanza di mesi e mesi sei ancora qui che pontifichi e dici agli altri cosa devono scrivere e cosa no….e questo dopo aver usato un miliardo di nick ed inventato personaggi immaginari che ti sostengono….certo in qualche caso avrò pure preso qualche cantonata ma nella maggior parte dei casi no… per quanto riguardo il tuo cognome, non ho la più pallida idea di chi sei, una volta ti ho scritto che hai perso la Bussola…con la lettera maiuscola perché il telefono mi ha messo la lettera maiuscola in quanto ho un po’ di contatti con quel cognome…se Bussola è il tuo cognome sono quei casi della vita…ma rasserenati…non me ne puiò fregar di meno di chi sei…stai sereno

                                    1. Simone scrive:

                                      Per parlare di calcio: RH, secondo me sui terzini dipende da cosa ha in mente Pecchia come modulo. Ma dato che secondo me di moduli ne vedremo più di uno (come ho avuto modo di dire per la rosa che si sta sviluppando, secondo me al momento il 352 sarebbe la soluzione plausibile), a Romulo, Souprayen e Felicioli (che sarebbero schierato nei 5) ne andrebbe presumibilmente aggiunto solo un altro (sulla qualità dei due di sinistra non ne parliamo, soprattutto perché non credo a questo punto dalla parte di lì si investirà ancora). In caso di difesa a 4 invece al momento a destra avresti solo Ferrari e Romulo, entrambi adattati. Quindi direi che sì, la società suppongo debba ancora completare il lavoro.

                                      1. Bruno scrive:

                                        E’ appassionante la sfida dialettica tra Simone e Fenomeno. Non riesco a perdermene nemmeno una puntata.

                                        • Bruno scrive:

                                          sarebbe stupendo scoprire alla fine che sono la stessa persona, un soggetto bipolare che si scrive e si risponde da solo.

                                          • Fenomeno scrive:

                                            Mai dire mai

                                            • RH scrive:

                                              O che dietro i Nick ci siano in realtà amici per la pelle inconsapevoli, familiari, o… L’amante della donna(o.. del
                                              omo) de uno dei due!
                                              Meglio di biutiful!

                                              Tornando a parlare di calcio..
                                              Ma felicioli-suprayen, con Romolo de là, sono abbastanza come terzini?

                                        1. Luca scrive:

                                          CURVA SUD MARCHE

                                          Meglio scrivere 100 volte Rensi che occupare un Blog per 24 ore giocando a ping pong!
                                          Rensi Liberi

                                          1. fenomeno scrive:

                                            Certo che leggere Simone che fa la morale agli altri su come comportarsi sui blog è alquanto singolare, buffo…

                                            • Simone scrive:

                                              Non concordi con quanto ho scritto?

                                              • fenomeno scrive:

                                                Si e No…a me danno fastidio delle cose a te delle altre…credo sia dura trovare una linea comune senza il presidio costante dell’autore del blog….

                                                • Simone scrive:

                                                  Diego l’è un me amigo e seguen spesso le partite insieme, quando era all’estero per lavoro lo sentivo spesso e se ciacolava del Verona parecchio. Cannato ancora una volta. Ritenta, sarai più fortunato. (Oppure mettete el cuore in pace, magari conviene).

                                                  • Simone scrive:

                                                    Quindi non l’accendiamo, eh…

                                                  • fenomeno scrive:

                                                    In realtà mi diverte stuzzicarti perché sei così tanto convinto che nemmeno te ne accorgi…stai sereno

                                                  • Simone scrive:

                                                    Quando RH scrive i sermoni è ammirevole, quando li scrivo io non apprezzi, quando Avanti o Gino esprimono concetti uguali a me tanto rispetto, quando li scrivo io sono un c….e, quando scrivo poco ti manco, quando torno a scrivere con una certa continuità ti disturbo, quando qualcuno la pensa come me sono io con altri nick, quando qualcuno difende te magari usando espressione tue è una persona d’élite, quando mi chiedi di lasciarti stare con la promessa di fare altrettanto, di tanto in tanto infrangi la regola lanciando messaggi pubblici che ormai è evidente non interessano più a nessuno,… Niente male per uno che si vanta ai quattro venti di non sopportare i due pesi e le due misure.. La finiamo qua o ricominciamo lo show? Comincio a pensare che in fondo ti piaceva tanto quando intervenivo spesso criticando le tue idee… Patto sciolto quindi? L’accendiamo?

                                                  • fenomeno scrive:

                                                    Sei fortunato, hai tanti amici che arrivano sempre in tuo soccorso…mi manca la Marta però….

                                                • Simone scrive:

                                                  Avanti i Blu (immagino sia a questo che ti riferisci) aveva espresso un concetto. Con cui io e altri concordiamo. Io credo di aver spiegato il perché. Poi è naturale che spetta all’autore del blog prendere una decisione. Ma in realtà credo che Avanti, io ed altri preferiremmo semplicemente vedere il buonsenso di chi scrive. Perché davvero alla longa la stufa, mi pare chiaro .

                                                  • fenomeno scrive:

                                                    Il fatto è che sei sempre tu che rispondi….e vuoi sempre chiudere tu con l’ultimo intervento…

                                                  • Simone scrive:

                                                    Niente da fare eh.. Lasar star proprio non ti va.. Eppure è quello che tu avevi chiesto a me.. Te lo ripeto: lasemo star una volta per tutte con sta nenia?

                                                  • fenomeno scrive:

                                                    Certo che sei permaloso e pieno di te stesso all’infinito…e poi mi dai troppa importanza, dovresti fregartene di quello che scrivo….sei il numero uno, il migliore, la penna più forbita del blog…sei contento?

                                                  • Simone scrive:

                                                    Ah ah… Quello agitato te eri ti me par.. Certo che la tua capacità di sostenere un dialogo corretto col sottoscritto dura al massimo due battute. Dopo te trasformi el blog in un luogo d’élite pieno di partecipazione ed interesse.. Ogni volta me auguro la sua l’ultima. Puntualmente smentito.

                                                  • fenomeno scrive:

                                                    Proprio non ci arrivi eh…rilassati dai

                                                  • Simone scrive:

                                                    Volen chieder a Fioravanti cosa t’è combina quella volta? Ti che te lanci le scommesse per dopo perderle puntualmente, scommetten che te perdi anca questa?

                                                  • fenomeno scrive:

                                                    Stai attento che sei monitorato…:-)

                                                  • Simone scrive:

                                                    Fenomeno, ti che te si bravo a sercar i cognomi degli utenti , prova a far una ricerca anche sulla Marta e su Diego e dopo informane qua..

                                                  • fenomeno scrive:

                                                    Già, proprio una tristezza…ma la Marta?

                                                  • die980 scrive:

                                                    Vaccadi che tristezza fenomeno. Prendila in scioltezza dai…rilassati, bevi una birretta e stai tranquillo. Nessuno sta cospirando contro di te. Si chiamano opinioni e a volte divergono. Coraggio, un forte abbraccio, andrà tutto bene non preoccuparti.

                                                    Diego

                                                  • fenomeno scrive:

                                                    Certo simone

                                                  • die980 scrive:

                                                    Non credo che il titolare del blog debba semplicemente “veicolare il dialogo”. Secondo me è pure tenuto a mantenere una certa armonia ed un clima di rispettoso scambio di opinioni. Se il tutto scade in offese gratuite (e credo che I’insulsa litania dei Rensi sia tale) il blog perde di serietà.
                                                    In mezzo a tutto ciò ricordiamoci che siamo tutti tifosi dell’Hellas e tutti, ognuno a modo proprio, vuole solo il bene dei colori gialloblù.
                                                    Se poi a qualcuno i post lunghi non vanno a genio, quel qualcuno può pure non leggerli ;)

                                                    Ciao

                                                    Diego

                                                  • fenomeno scrive:

                                                    L’autore del blog non deve prendere decisioni ma semplicemente essere presente e veicolare il dialogo…allora il blog rimane in tema…se tutti sono cani sciolti invece ognuno scrive quello che più ritiene opportuno…a voi può dar fastidio il tormentone dei Rensi a qualcun’altro ad esempio potrebbero dar fastidio i tuoi mille interventi poco sintetici….de gustibus…il tuo buonsenso potrebbe non essere il mio…e viceversa…

                                            1. alkwor scrive:

                                              Oggi articolo imbarazzante della gazzetta su cassano, toni elegiaci e sognanti, ma paginone dedicato.
                                              E’ quello che vuole setti per la sua visibilità (se non internazionalizzazione).
                                              Come tifoso, spero che cassano al Verona si traduca tutto in gol e assist, il resto non conta per me.

                                              • Simone scrive:

                                                Anche a me l’idea Cassano sembra più una mossa mediatica che altro al momento. Cerci e lui sono arrivati lo stesso giorno, Cerci secondo me avrà un ruolo più importante, ma le attenzioni mediatiche sono tutte per il barese. La stampa, locale e nazionale, evidentemente non vedevano l’ora.

                                                • fenomeno scrive:

                                                  Cassano dal punto di vista tecnico è un fuoriclasse come pochi al mondo…se riesce a mantenere l’entusiasmo che sta mostrando in questi giorni ne vedremo delle belle…ovviamente stiamo parlando di Verona e squadra che si deve salvare…

                                                  • Simone scrive:

                                                    Che Cassano abbia dei numeri importanti non c’è dubbio, ma penso siamo d’accordo sul fatto che difficilmente, considerando età, stile di vita non propriamente da atleta e gli ultimi anni, sarà titolare. Più facile pensare possa tornare utile generalmente a partita in corso, al di là magari di qualche periodo. Sul fastidio: ognuno è fatto a modo suo, a me per esempio non dà fastidio il numero o la lunghezza dei commenti. Ma il contenuto.

                                                    • Simone scrive:

                                                      A livello di spogliatoio poi non è mai stato un personaggio facile. Un amico sampdoriano me ne ha raccontate delle belle su di lui, e secondo lui un giocatore così nel complesso rischia di portare più danni che benefici in una squadra come la nostra. Non credo sia un caso che nessuno se lo pigliasse nonostante la sua disponibilità. Per quanto mi riguarda lo reputo una scommessa rischiosa che sarebbe molto bello vincere. Ma per come vedo il calcio io il colpo che potrebbe essere davvero utile se recuperato come qualche anno fa sarebbe Cerci.

                                              1. london scrive:

                                                Io resto dell'idea che Toni a Verona anche senza esperienza sarrebbe stato molto più utile che Fusco.Sia per il mercato, dove secondo me spesso contano più amicizie/conoscenze che altro, e qui Toni sarebbe stato cento passi avanti a Fusco, sia come immagine societaria che un "volto noto e rispettato" come Toni avrebbe garantito.
                                                Esempi pratici..Toni sarebbe/è riuscito a portare Pazzini, eventuale Cassano, altri ex compagni che magari con una sua semplice telefonata sarebbero venuti.Fusco ha lo stesso appeal?
                                                E ancora..in caso di "lamentele" da fare in tv ad esempio dopo evidenti torti arbitrali, è più sentita la voce di Toni o di fusco? io dico che se inquadrano fusco il 99% degli italiani non riesce a collegarlo alla nostra società e si domanderebbe chi sia, a differenza di Toni che verrebbe subito associato a l'Hellas.
                                                e ancora, in caso di difficoltà di risultati, chi saprebbe tenere più a bada i mogugni del pubblico, Toni o fusco?
                                                E infine, Pazzini potrebbe risentirne mentalmente dell'accaduto visto essere migliore amico di Toni?

                                                • Maxx scrive:

                                                  Smentito!
                                                  Cassano è arrivato lo stesso senza Toni.
                                                  Pazzini? Se senza Toni non darà tutto per la maglia, rauss!
                                                  Basta vedove, pliizz!

                                                • SiDai scrive:

                                                  Ci voleva tanto per sentire un po di sensatezza?Grande concordo..

                                                • Jumpy scrive:

                                                  Ciao.
                                                  Premetto che sono onorato che Luca Toni abbia portato la maglia dell’Hellas.
                                                  Sul fatto che Toni, da eventuale Ds, possa “portare” certi giocatori e Fusco no, posso essere d’accordo. Bisogna però vedere a che prezzo, non solo di “mercato”. Pazzini costa sui 2 milioni lordi all’anno e in A non ha inciso; per infortunio, va bene ma poi ha giocato abbastanza…e non ha inciso. Diamo la colpa alla squadra? Diamogliela…finiti gli alibi siamo finiti in B.

                                                  In B ha fatto i gol che ha fatto. In B, appunto. Con una squadra almeno adeguata per la categoria.

                                                  Ora siamo in A e ci chiediamo se Pazzini, amico di Toni, possa risentire mentalmente dell’accaduto. Bè…domandiamoci quindi se questi sono i giocatori che Toni può portare a Verona. A queste condizioni anche no, direi.

                                                  Cassano lasciamolo perdere…veramente.

                                                  Capitolo Torti arbitrali…ne abbiamo subiti con Toni in campo con la fascia da capitano…figurati con Toni in tribuna.

                                                  Mugugni dei tifosi: personalmente se la squadra non va bene me ne frego chi c’è di là…forse a Toni gli fischiano ancora le orecchie per tutte le parolacce che ha preso in Verona-Inter 0-3 di tre anni fa, quando non riusciva a pigliare un pallone contro una squadra di morti e altro non faceva che litigare con l’arbitro, mentre il Griso, anche lui gratificato dai miei “vezzeggiativi”, salutava i suoi vecchi amici in piccionaia invece di cambiarlo.

                                                  Non ho certo io la risposta ai tuoi dubbi, ti ho dato solo un’altra chiave di interpretazione. Però una cosa di buono c’è in tutto questo: con ruoli così ben delineati sapremo con certezza chi ha sbagliato o chi ha fatto bene rispetto a due anni fa.

                                                • Luca Fioravanti scrive:

                                                  Questione di scelte. Io non so le capacità di direttore sportivo di Toni. Rispetto la decisione di Setti e aspetto di vedere i risultati. A livello mediatico Toni non ha rivali, sono d’accordo con te.

                                                1. fenomeno scrive:

                                                  Cerci ha 30 anni, nel pieno della maturità fisica…sono due anni che praticamente non gioca quindi pieno di energie…tre anni fa in maglia Toro era devastante…per me acquisto super…

                                                  Cassano in casa contro le “squadrette” tornerà utilissimo…

                                                  Verde talento cristallino

                                                  Ferrari difensore veloce di buone prospettive che da centrale può fare molto bene….

                                                  Zuculini non mi esalta ma può crescere molto….

                                                  Aspettando un portiere, un centrocampista tosto e due terzini ci possiamo accontentare……

                                                  • bardamu scrive:

                                                    Sì, ma sarà necessario correre come i matti a centrocampo e avere difensoi veloci… Non è un rebus semplice da risolvere per un allenatore con poca esperienza. Incrociamo le dita. O spacchemo tuto o femo ‘na figura pezo de quela de du ani fa.

                                                    • fenomeno scrive:

                                                      Io non la vedo così complicata nel senso che immagino un 4-3-3 molto simile a quello di quest’anno con Cerci Pazzini Bessa nei tre davanti…Verde come riserva di Cerci e Cassano l’arma tattica che gioca sprazzi di partita soprattutto in casa…da capire dove giocherà Romulo e da rinforzare centrocampo e difesa…

                                                      • bardamu scrive:

                                                        Mah! Non è che capisca tanto de balòn, ma Bessa nei 3 davanti mi convince poco. Avevo capito che Verde era stato preso per ricoprire quel ruolo. Ma Cassano nel 4-3-3 dove lo piazzi? D’accordo sulla necessità di rinforzare la difesa e, forse, anche il centrocampo. E serve un portiere…

                                                        • fenomeno scrive:

                                                          Cassano nel 4-3-3 non ce lo piazzo….Cassano lo metto in panca ed entra se serve…Bessa credo nei 3 di centrocampo in A faccia fatica…lo metto nei tre davanti come quest’anno libero di svariare…che poi il 4-3-3 di Pecchia che abbiamo visto lo scorso anno lo possiamo anche chiamare 4-5-1…i 5 dietro a Pazzini si scambiano le posizioni e fanno possesso palla..in quest’ottica, contro certi avversari, ci sta anche Cassano…

                                                  1. alkwor scrive:

                                                    Cassano Cerci Pazzini…
                                                    qualche anno fa un trio da nazionale maggiore.
                                                    Adesso più da geriatria :D
                                                    Cerci e Cassano saranno 2 Toni o 2 Saviola?
                                                    Ad occhio serviranno molti mediani per correre dietro agli avversari, visto che difenderemo in 2 o 3 in meno.

                                                    • cudles scrive:

                                                      Pochi in serie A possono vantare un trio del genere…..preferivi Garritano,Avenatti e Kean?
                                                      …ne riparliamo!

                                                      • alkwor scrive:

                                                        Sono sempre incognite, per un motivo o per l’altro
                                                        Sta a Pecchia trovare le soluzioni per far rendere al meglio i tre.

                                                    • Simone scrive:

                                                      Io non credo giocheranno insieme. Se restasse Rómulo (ma lo capiremo solo ad agosto probabilmente), secondo me la soluzione più logica sarebbe giocare con due punte (Pazzini cerci con Cassano prima alternativa), tre difensori (Ferrari più altri due), due giocatori di quantità a centrocampo (presumibilmente Zuculini con uno magari discreto in fase di impostazione), souprayen o uno migliore a sinistra, Rómulo a destra, Bessa sulla trequarti. Abbiamo giocato così per un certo periodo lo scorso anno quando Siligardi giocava come seconda punta.

                                                      • Simone scrive:

                                                        Poi chiaro che i moduli e le situazioni tattiche potranno cambiare a seconda del periodo e della situazione.

                                                        • alkwor scrive:

                                                          In teoria Cerci gioca al posto del pirata e Cassano al posto di Siligardi

                                                          • Simone scrive:

                                                            Secondo me se dovesse essere tridente, Cassano non ci sta. Col tridente secondo me giocherebbero di base cerci Pazzini Verde. Ma secondo me non è questa la soluzione ideale, specie se dovesse restare Rómulo. Che a centrocampo non troverebbe spazio e come terzino in A sarebbe un rischio perché fatica a difendere, quasi come souprayen. Poi chiaro che sui nuovi arrivati le condizioni fisiche saranno fondamentali.

                                                    1. Paolo scrive:

                                                      Premesso che trovo le maglie di quest’anno stupende nella loro semplicità, di gran lunga le migliori consegnate al Verona dalla Nike e tra le più belle dell’ultima decade almeno, direi che è giunto il momento di analizzare e di indagare cose ben più importanti rispetto a Toni che se ne sarebbe andato sbattendo la porta facendo incazzare Mosconi ed alla tonalità delle nuove maglie dei mastini gialloblù, né del tutto gialle e né del tutto blu. Lasciamo quelle questioni ad altri editoriali di spicco del sito.

                                                      L’8 luglio, giorno della partenza per il ritiro, è infine arrivato. Tirando le fila del lavoro fin qui svolto in sede di mercato, Il Verona fino a questo momento ha ufficializzato l’acquisto di un solo giocatore (Verde) e riconfermato Bruno Zuculini; come se il Manchester City avesse fatto carte false per averlo indietro o come se il buon Bruno dopo aver cambiato 6 squadre in 3 anni avrebbe potuto essere così pirla da andarsene via dall’unica in cui sia mai riuscito a giocare con continuità in tutta la sua carriera… ma se si vuole salutarla come grande operazione di mercato lo si faccia pure. Infine si è rinnovato il contratto a Coppola, un’operazione la cui importanza per la squadra sarà pari a quella che Pippo Civati aveva nel PD: nulla.

                                                      In compenso, con una mossa che definire suicida è dir poco, si è girato Viviani alla Spal. Ripeto: alla Spal, ad una diretta concorrente per la salvezza. Tanto vale che Fusco inizi a girare con una calzamaglia nera e il sospensorio stile Tafazzi e a martellarsi gli zebedei da sé. Questo giocatore era ancora di proprietà del Verona e lo è tutt’ora, essendo solo in prestito, però militerà per tutta la stagione presso una delle squadre sulle quali il Verona dovrà far la corsa per potersi salvare. Meraviglioso. Spero davvero che La Spal non si salvi per un solo punto grazie ad un gol segnato proprio da Viviani nella gara decisiva, col Verona invece retrocesso come terzultimo, altrimenti ce ne saranno di cose da dire.

                                                      Un ultimo pensiero è da rivolgere alla lista dei convocati per il ritiro; credo sia la squadra più scarsa e scalcinata con la quale il Verona si sia mai presentato al via della nuova stagione da almeno 7 anni a questa parte. Bisogna tornare al primo Verona di Giannini, ancora privo di Halfredsson e Pichlmann che sarebbero arrivati solo a fine mercato, per trovare una squadra ridotta così male (in relazione all’obiettivo da raggiungere, ovviamente). Ad eccezione di Caracciolo, Bessa, Romulo, Pazzini e Siligardi non ci sono altri giocatori che ritengo pronti per fare i titolari in serie A (e su Siligardi nutro già dei forti dubbi poiché dipende tutto da come gli gira e da dove è posizionato in campo). Verde è una scommessa tutta da verificare, così come B. Zuculini che non ha mai disputato un’intera stagione da protagonista; Nicolas, Souprayen, Bianchetti, Fossati, Valoti e Zaccagni si possono rivelare delle buone riserve ma assolutamente non delle prime linee; a Luppi voglio bene e lo ritengo un professionista serissimo ma temo che la serie A sia forse un po’ troppo per lui; Fares ce lo si può tenere sul groppone poiché prodotto del vivaio ma dovrà essere consapevole che non scenderà in campo manco per un minuto, si faccia lui due conti.

                                                      Per il resto, si dovrà intervenire pesantemente sul mercato. A tal proposito, Fusco aveva dichiarato che la rosa sarebbe dovuta essere pronta per almeno l’80% entro il 10 luglio. Ora, a meno che non intendesse comprare solo due-tre giocatori stile “mercato di gennaio al risparmio che tanto arrivo primo comunque e poi invece mi faccio fregare dalla SPAL e rischio pure che il Frosinone mi ciuli la serie A”, oppure direi che per adesso non solo ha mancato l’obiettivo, ma che si è pure sparato da solo. Il Verona è molto ma molto indietro. Eppure, chi si lamenta viene tacciato di essere “renso” o “tristo” e chi fa notare che una squadra che ha speso un quarto della nostra ci è arrivata davanti in classifica centrando la vera impresa dello scorso campionato di B è uno che se ne va sbattendo la porta e non facendo il bene del Verona. L’unico che ha scritto qualcosa di decente su questo sito nell’ultimo mese è stato Marco Gaburro nel suo blog “L’HELLAS CHE STA NASCENDO È POCA COSA”" del 23 giugno. Per il resto poca roba. Tanto vi dovevo, saluti.

                                                      1. fenomeno scrive:

                                                        C’è una cosa che fatico a capire…in tanti che scrivono che si vive alla giornata che si vende tutto il possibile che Setti sta facendo un sacco di soldi e poi le stesse identiche persone si lamentano perché arrivano dei giocatori in prestito…ma che ve frega?…seguendo il vostro ragionamento se se si prendessero buoni giocatori di proprietà poi l’anno dopo verrebbero rivenduti e Setti farebbe ancora altri soldi..quindi con i prestiti il vostro nemico non fa soldi…dovreste esultare per i prestiti… :-)

                                                        • RH scrive:

                                                          Io in generale, non capisco due cose:
                                                          1. Perché, in ogni cosa, DEVE sempre esserci del marcio? Bene o male tutte le conferenze stampa importanti (non solo quella di Toni, ma anche tutte quelle di Sogliano, di Mandorlini, di Setti, di Bigon, …) sono sempre stravolte secondo l’assioma che i giornalisti sono servili, o che chi parla ci nasconde troppo, o che non dice verità ma è risentito come un buteleto di quel che è successo allora mette il brocio e infama. È tanto difficile fidarsi che se Setti dice che ha quei costi lì, e che più di così non può fare, a che serve chiedere più spiegazioni o fare interrogatori da CIA o FBI se poi quello che ne esce non risulta credibile?
                                                          2. Purtroppo o per fortuna, non ho mai avuto direttamente a che fare con imprese che non fossero di piccole-medie dimensioni, né a livello dirigenziale e nemmeno operaio, perciò non posso aver provato le stesse frustrazioni di una tuta blu, ma veramente non mi spiego questa generalizzazione che vede nell’imprenditoria il Male assoluto. Si sale? Grande allenatore, grandi giocatori. Arriva un buon giocatore? Grande DS. Maglietta decente? Finalmente la nike/Asics/adidas/ecc.. ci fa delle magliette consone!
                                                          Al contrario. La retrocessione è imputabile a Setti. La mancata campagna acquisti è perché il presidente ci prende in giro. Alla proprietà non interessa della Storia del club e la scende. Ma poi la più bella di tutte: Se siamo in questa situazione (eh sì, proprio tragica.. Siamo in SerieA, allo stadio la birra la vendono e ci si ritrova coi butei. Chiaro, è migliorabile, ma oh, cosa volete che spendete sì e no 300€ per la società Verona, mentre la cumulata dei costi per chi si espone è attorno ai 30mln€) è COLPA degli imprenditori Veronesi che NON CAPISCONO le potenzialità di comprare l’Hellas Verona. Boh.

                                                          • fenomeno scrive:

                                                            Concordo ovviamente con te ed aggiungo…ma che cavolo andate a vedere le partite se tanto poi tutto è deciso a tavolino?…c’è tanta troppa gente che non riesce a capire che il calcio, fortunatamente, è ancora un gioco e che ci possono essere dei campionati dove tutto va storto anche se sulla carta hai fatto le cose razionalmente in modo corretto…Toni, Romulo, Sala, Pazzini, Halfredsson, Viviani…abbiamo fatto un campionato indecente con una squadra che tutti a Luglio applaudivano…poi, e ripeto per fortuna, c’è anche il campo viva dio….oggi invece sono tutti critici e dubbiosi del mercato e della squadra che sta nascendo ed il bello ed imponderabile del calcio invece ci regalerà una buona stagione…si accettano scommesse

                                                            • RH scrive:

                                                              A me quella squadra piaceva come logiche di lavoro.
                                                              Si è acquistato (ripeto, acquistato. Non preso in prestito), e secondo le richieste dell’allenatore [la squadra più Mandorliniana di sempre, si diceva]: un campione europeo U21 dalla Svezia. Il capitano della Nazionale U21. Il miglior centrocampista giovane di categoria(l’hai preso rotto. Ma a una caviglia, e se è stato fuori era per pubalgia). Avevi Sala, Toni, Juanito, Romulo, Ionita, che tecnicamente davano garanzie (tutti puntualmente rotti, chi più chi meno, ma almeno due mesi, per un motivo o l’altro, sono stati in infermeria), Gollini Rafael Emil e Pisano. Hai ripreso Albertazzi che prima di tornare al Milan era un quasi-titolare rimpianto dalla quasi totalità dei tifosi, da alternare ad un terzino sconosciuto dalla B francese con le caratteristiche adatte per quando dovevi attaccare, lasciando le chiavi di ts al sopracitato biondo quando dovevi difendere. Hai preso Siligardi anch’esso caldeggiato da molti. Oltre al vice-Toni, Pazzini, uno che veniva dalla panchina del Milan, ma che sarebbe stato titolare indiscusso e miglior attaccante di almeno 10-12 squadre di quella SerieA.
                                                              Eppure quello è l’annus horribilis della gestione Setti, con investimenti (tutti a titolo definitivo) su giocatori giovani promettenti italiani e di proprietà, e spendendo relativamente poco. Cosa vuoi di più? Hai sbagliato “solo” greco, impresentabile, e già si sapeva, come vice-viviani, Siligardi come ala titolare (e lo slavo sua riserva). Piccolezze insomma, ma io ero convinto, a settembre, che sarebbe stata Europa. Non hai messo in conto la variabile “infortuni” che ti ha falcidiato nei ruoli chiave e nel periodo meno adatto(la preparazione. Durante l’anno, scade il decorso naturale, fai un po’ di richiamo atletico e via, ma saltare la preparazione ci vogliono mesi a prendere condizione, e si è visto), conditi da errori del tecnico che sicuramente hanno pesato, ed episodi individuali (penso al gomito di rafa su tutti).
                                                              Un lavoro societario impeccabile o quasi, che oggi è ricordato come la sciagura peggiore capitata al Verona. Domanda: Quanti, adesso, insultano Setti perché non sta facendo quanto fatto esattamente due estati fa? Domandatevi quanto sia costato a Setti (tra cartellini, stipendi, procuratori) lavorare bene e cercare di consolidare, per poi scendere comunque, causa sfortuna e qualche piccolo errore sulle condizioni fisiche e quante critiche si è preso per averlo fatto, lui e quella bestia incapace del malcapitato bigon che adesso è amato come sabbia nelle mudande. Gli stessi, adesso si domandano perché non lo stia più facendo, dopo averlo quasi crocefisso (in sala mensa) per averlo fatto. Solo io ci vedo tanta tanta ipocrisia?

                                                              Sui campionati “già scritti” sfondi una porta aperta. Se un arbitro può decidere una partita come vuole, lo fa. “Eh, ma ci sono le telecamere e lo incastrano”. Chi dovrebbe punirli? I tifosi? Quelli si sentono defraudati a prescindere. E massa è ancora vivo e non gli è stato torto un capello. I suoi capi? No, sono i “mandanti” secondo le teorie complottiste, in combutta col famoso “palazzo” (che ancora devo capire cos’è). E allora rispondete. Perché, seppur ambigui in qualche episodio, le partite bene o male vengono giocate tutte? Possibile che in 90′ una squadra non riesca ad entrare in area di rigore 4 volte e prendere altrettanti rigori, fermando ogni azione pericolosa altrui con fuori giochi inesistenti? È difficile credere che gli arbitri siano umani, abbiano particolare predisposizione a fischiare in certi modi più o meno ” inglesi”, si risentano un po’ di certi atteggiamenti di pubblico e giocatori, e che ci siano giocatori più bravi e credibili di altri nell’indurre all’errore, ma che tendenzialmente cerchino di essere professionali.

                                                          • RH scrive:

                                                            E.c. “alla società non interessa della Storia del club e la sVende”
                                                            Scendi la sausizz ,Gennà!

                                                        1. avanti i blu scrive:

                                                          Affermare: “I du ani boni jè ste più opera del laoro fato dal (poro) Martineli che de Seti.” secondo me é avere una visione molto parziale delle cose. Come presidente ho amato Martinelli mentre Setti mi é progressivamente “scaduto” ma non sono abituato a togliere meriti alle persone quando li hanno anche se non mi sono simpatici. I due anni “buoni di A” sono merito di Setti e dei suoi collaboratori come l’ultima retrocessione é imputabile al carpigiano.

                                                          Toni: morto un papa se ne fa un altro, a Verona ha fatto due anni da “fogo” il terzo me lo ricorderó per una inutile “querel” con Del Neri (che aveva capito che come giocatore era finito) che ha fatto solo il male del Verona. Il primo (ed ultimo) anno da dirigente del Verona non si puó giudicare semplicemente perché Toni non ha fatto nulla per poter essere giudicato.

                                                          • Bruno scrive:

                                                            Ciao Avanti. Sono costretto a risponderti qua. Sembra che ci sia un certo regime di censura altrove, anche se non mi sembra di scrivere cose così gravi.
                                                            Non riesco a essere d’accordo con te.
                                                            Trovo una continuità di comportamenti nei divorzi importanti con inutili code polemiche (Gibellini, Maietta, Sogliano, Mandorlini,Toni).
                                                            Questi comportamenti per me sono barbari, da società di infima categoria, non degne di una società che pensa a strutturarsi in serie A. Se vuoi stare a tavola con i siori impara almeno a tenere in mano le posate.
                                                            Cosa avrebbe dovuto fare Setti? Quello che una persona di media intelligenza avrebbe fatto, cioè comporre il dissidio in separata sede, e presentarsi INSIEME a Toni alla conferenza stampa : grazie Luca, grazie Maurizio, ci vorremo sempre bene anche se per il bene di entrambi separiamo le nostre strade, bla, bla. Noblesse oblige.
                                                            E invece la società dà ancora una immagine negativa all’esterno.
                                                            A voi sta bene fare queste figure? a me no.
                                                            A voi sta bene che Setti non spieghi perché la squadra a un certo punto del campionato smetta di giocare?
                                                            A voi sta bene che nonostante i paracadute, gli acconti e le cessioni Setti non spieghi perché siamo perennemente una società alla canna del gas?
                                                            Criticate le parole di Toni ma tollerate i silenzi di Setti?

                                                            • avanti i blu scrive:

                                                              Ciao Bruno Setti lo ha fatto, ha dato la responsabilitá della costruzione della squadra a Fusco, l’ha data ad una persona come deve essere in qualsiasi squadra (anzi in qualsiasi societá anche extra-calcio, io sono responsabile dell’ufficio acquisti e nessuno in societá si sognerebbe di affiancarmi un’altra persona, a meno che non si voglia che sia io a dare le dimissioni) e un ruolo di “rappresentanza” a Toni; al campione del mondo la cosa non é piaciuta, pazienza… Non vedo quale brutta figura abbia fatto IN QUESTO CASO (RIPETO IN QUESTO CASO) Setti, dico di piú VEDREMO QUALE SARÁ LA CARRIERA DI TONI COME DIRIGENTE io una idea ce l’ho, non la esprimo ma penso sia evidente cosa penso. dico solo che l’ultimo anno da giocatore é stato un disastro per il Verona ed il primo ed ultimo da dirigente un peso (economico). Purtroppo sembrate dimenticarvi cosa ha fatto quando c’era Del Neri allenatore e cosa ha voluto dire ció per il Verona (fine delle residue speranze di salvarsi). La domande che fai tu sono legittime e sono le stesse che mi faccio pure io… Non mi pare peró che Toni abbiano dato fastidio questi aspetti del carpigiano, anzi… al party Hellas Verona avrebbe voluto partecipare pure lui.

                                                              • fenomeno scrive:

                                                                Sono in linea con quanto scrivi tu solo su un punto mi trovi dubbioso quando scrivi ricordiamoci cosa ha fatto Toni con Del Neri….credo che per noi da fuori sia difficile dire cosa ha fatto uno e cosa ha fatto l’altro…certe dinamiche da spogliatoio le capisci solo se nello spogliatoio ci stai a mio avviso…i sentito dire lasciano il tempo che trovano….

                                                                • avanti i blu scrive:

                                                                  beh c’é una intervista guarda caso sempre di Toni a fine campionato… Probabilmente i giornalisti sapendo che sarebbe rimasto Toni mentre il destino del baffo era segnato hanno solo abbozzato certi discorsi (ma tra le righe leggendo con attenzione i loro articoli se si voleva si poteva ben capire cosa fosse successo). Fortunatamente acqua passata.. A me dispiace molto per il primo Toni, (pur non essendo il genere di attaccante che a me piace, come si fa a criticare uno che ha fatto 50 gol in due stagioni nel Verona?) ma quello degli ultimi due anni lo lascio volentieri ad altri club (vedremo chi lo vorrá ma soprattutto che incarico gli daranno)

                                                            • Franchellas scrive:

                                                              Pienamente d’accordo. Toni ha evidenziato limiti di presunzione , ma il carpigiano , se è’ vero che ha voluto evitare scontri futuri, ha dimostrato ancora una volta che naviga a vista e non ha strategie se non quella del “raccatta e porta a casa” . Si può anche retrocedere ogni due/tre anni ma uno straccio di programma si doveva vedere e invece niente ….solo prendi i soldi e scappa ….miserie

                                                              • fenomeno scrive:

                                                                Si però mi dovete anche spiegare cosa intendete per un minimo di programma…siamo una piccola squadra di provincia che programmi dovremmo fare?…Ferrari, Bessa, Zuculini, Verde…le conferme di Romulo e Pazzini…niente di esaltante per carità ma mi sembra una politica/programmazione consona alla nostre realtà…..

                                                          1. Simone scrive:

                                                            Ho appena ascoltato l’intervista a Pecchia che parla della prossima stagione. Ci sono alcune cose che mi lasciano fiducioso, altre magari meno. Sostanzialmente conferma che sarà un Verona che si affiderà ad un certo tipo di gioco e mentalità. Gioco e mentalità che richiedono una certa qualità. Sul mercato il messaggio che lascia tra le righe mi sembra chiaro: sì, c’è un certo ritardo perché avrebbe voluto per il ritiro già una buona base (un piccolo messaggio lanciato a Fusco?), com’è giusto che sia. Ma è anche fiducioso sul fatto che si sbloccherà a breve la situazione, già dalla prossima settimana. Staremo a vedere se e come. Sulla questione prestiti: mi sembra si stia puntando molto alla formula prestito con diritto di riscatto e contro riscatto, come fatto con Ganz. Chiaro che la soluzione può avere vantaggi ma anche svantaggi: se il giocatore facesse male si lascerebbe andar via l’anno seguente, se il giocatore facesse bene lo potresti perdere in vista di un vantaggio economico (il controriscatto, appunto), con però magari la possibilità che resti un altro anno (cosa comunque difficile se dovesse fare benissimo). Chiaro il tentativo di voler così costruire una base economica migliore dell’attuale. Percorso però complesso e che richiederebbe molto tempo. Romulo: sull’Arena di oggi c’è scritto di una possibile sua partenza quest’anno, dovuta a possibili richieste (Newcastle su tutti) associata al fatto che il suo ingaggio è tornato ad essere con la promozione quello di prima, ovvero pesante per il bilancio. Inoltre, aggiungo io, il problema qui in A più ancora che in B, sarà la sua collocazione tattica, e secondo me anche Pecchia lo sa, Terzino in una difesa a 4 salvo eccezioni non è proponibile perché saremo molto più attaccati e lui andrebbe un difficoltà costante (e già di là abbiamo Souprayen), nei tre davanti non ci vuol giocare e nel centrocampo a 3 non ci puà stare (giocando presumibilmente Bessa) perché faremmo troppa fatica a mantenere certi equilibri, importantissimi in B ma fondamentali in A. L’unica soluzione che io vedo qualora dovesse rimanere mi sembra un cambio modulo, ovvero un 352, dove lui potrebbe giocare esterno destro a centrocampo (con possibilità di farsi tutta la fascia, sia a livello difensivo dove però sarebbe coperto dietro, sia a livello offensivo dove sarebbe lì sì un valore aggiunto). Altra cosa che secondo me potrebbe essere positiva: credo che l’esperienza dell’anjo scorso abbia fatto capire specie a Fusco dove non si devono fare errori di mercato. Sicuramente con Pecchia avrà parlato anche di questo (vedasi qualità associata ad equilibri tecnico-tattici). Spero (e credo) la lezione sia stata capita perché in A sarà dura davvero. In ultmo, la voce Cerci: al di là della questione ingaggio (a Madrid prendeva 2,5 milioni a stagione, ora sicuramente andrebbe a prendere di meno ma non so se accetterebbe di buon grado cifre inferiori al milione, milione e mezzo di euro, anche se negli ultimi anni deve capire che si è svalutato parecchio come giocatore, quindi…). Ergo: se ci sono altre squadre veramente interessate a lui (in Italia si parla di Torino – ma Mihajlovic lo vorrebbe veramente? – di Lazio – che secondo me però punterà a qualcosa di meglio – e Bologna – meta forse più probabile – oltre che opzione estero o Cina), difficilmente lo vedremo qui. Ma se dovesse essere e se lui si rimettesse con una certa convinzione e voglia (lo scorcio di campionato a Genova fece piuttosto bene due anni fa), potrebbe essere davvero un valore aggiunto perché potrebbe giocare sia come esterno alto che come seconda punta (vedi 433/4231 sia 352). A patto che il resto della squadra venga rinforzata a dovere e coi giusti equilibri e qualità naturalmente.

                                                            • Simone scrive:

                                                              Altro punto fondamentale sul mercato e sui nuovi giocatori che verranno: oltre ad aspettarmi scelte di maggior equilibrio tecnico-tattico con l’arrivo di giocatori con caratteristiche più varie, mi aspetto anche di vedere giocatori con struttura fisica più importante, in ogni zona del campo. E di un portiere che sappia dare sicurezza, tra i pali, nelle uscite e coi piedi, aspetto ormai che fa la differenza in questo calcio.

                                                            1. Betty68 scrive:

                                                              tutto da dimostrare sono con Toni in tutto quello che ha detto dalla promozione tutt'altro che miracolosa allo snaturare il settore giovanile (Questa primavera 80%di provinanti napoletani.. ..) ma aspetto gennaio poi vedremo se il sig.Fusco sarà all' altezza della sua presunzione….me lo auguro x il bene dell'hellas

                                                              • fregghy scrive:

                                                                Fusco presuntuoso? Strano, a parlare in toni egoistici e stato il sig.Toni…
                                                                Primavera con 80% di napoletani? Me sa che ti appunto te seguivi quella come primavera lo dimostra il fatto che non te se nianca da ci l’era composta la nostra….

                                                              1. Maxhellas scrive:

                                                                Si, tutto vero quello che dici, Luca.
                                                                Ma allora come si spiegano le parole di Setti su Toni fino a poche settimane fa? Mi riferisco alle parole tranquillizzanti, sull’accordo già fatto ed il ruolo già stabilito per l’ex bomber.
                                                                Insomma, mi pare che, come già altre volte (modello Borussia Dortmund, centro sportivo, consolidamento, etc.) Setti l’abbia sparata un po’ grossa, tipo il Ranzani. O no?

                                                                • Luca Fioravanti scrive:

                                                                  Setti aveva detto il vero: aveva pensato un ruolo dove Toni avrebbe potuto dare qualcosa alla società. Un ruolo che evidentemente non andava bene a Toni. Nulla di complicato.

                                                                  • Stefano scrive:

                                                                    A me pare evidente che Setti si tenesse buono Toni nell’eventualità in cui il binomio Pecchia-Fusco fallisse l’obiettivo minimo della promozione, tant’è vero che, quando non si escludeva la possibilità dell’esonero del tecnico pontino, era saltato fuori persino il nome di Prandelli, e qualcuno aveva scritto che un suo ritorno a Verona sarebbe stato possibile (non auspicabile) sia per il buon rapporto che aveva con la nostra tifoseria, sia per la stima che prova nei confronti del suo fu pupillo Luca Toni.

                                                                  • Maxhellas scrive:

                                                                    OK, ma allora la reazione di Toni significa che Setti non ha mai anticipato a Toni quello che aveva in mente per lui. Altrimenti non avrebbe dato l’accordo per già fatto.
                                                                    Comunque speriamo bene, al di la di Toni si e Toni no, perché, come diceva mister Gaburro un paio di post fa, il Verona che sta nascendo è poca cosa per la A. Mi auguro che stiano lavorando sotto traccia per non farsi sfuggire gli obiettivi che, come ovvio, devono essere:
                                                                    un portiere da serie A, un terzino destro esperto (Pisano è andato), un terzino sinistro esperto (Suprayen può fare la A?), un centrale esperto da affiancare a Caracciolo, due ali valide per la A e una punta per sostituire Pazzini in caso di bisogno. Quelli che già ci sono per questi ruoli possono essere dei validi rincalzi, non certo dei titolari, se vogliamo salvarci.

                                                                1. superciukko scrive:

                                                                  Copio e incollo dalla home … così tanto per dire la mia:):)

                                                                  … Grande giocatore che ha dato tanto alla causa dell’Hellas. Il suo ruolo era il finalizzatore e negli anni in cui gli è riuscito (tutti a parte l’ultimo) è stato decisivo per noi. Inutile dire che difficilmente un difensore o un centrocampista in proporzione efficace come lui può guadagnarsi tanta stima da parte dei tifosi. Detto questo poteva anche andarsene senza dover per forza mettere in piazza le sue difficoltà ambientali venutesi a creare dopo aver appeso le scarpette al chiodo. Quando si va via il motivo c’è sempre altrimenti si rimarrebbe. Un vero uomo squadra se ne sarebbe andato ringraziando e tenendo per se le motivazioni. Certe dichiarazioni a chi giovano? A chi rimane?? assolutamtne no. Ai tifosi? no assoluto, serve solo a dividerli. A se stesso?? risposta più probabile. Auguri a chi lo vorrà come Direttore Sportivo: uno che usa la stampa per togliersi i sassolini dalle scarpe è destabilizzante per ogni ambiente al pari dell’amico Cassano. Bravo anche a farti pagare da una società squattrinata come la nostra il corso per DS e un anno di stipendio da Dirigente per andare a cena con i sponsor (come dichiarato da te). Per cui: ciao Toni, grazie di tutto, ma adesso va in cul. Io tifo Hellas, .

                                                                  Aggiungo questo: sono davvero rattristato da questa vicenda: quando parlo di giocatori (o ex) non uso quasi mai il termine “grande uomo”. perchè si tratta quasi sempre di milionari che non conoscono la parola “responsabilità sociale”, sempre che non si pensi che basti impegnarsi agli allenamenti o fare un sacco di gol per essere “grandi uomini”. Diciamo che ce n’è qualcuno che si distingue per avere un minimo di serietà comportamentale e che sa stare al proprio posto. Toni mi sembrava uno di questi, nonostante i precedenti nelle altre squadre, dove se ne ‘è sempre andato più o meno in malo modo.
                                                                  Qualcuno dopo il discorso dell’altro ieri lo definisce “coerente”. Mi si spieghi dove sta la coerenza nel diffamare un allenatore che, per carità…. magari non è Bearzot, ma intanto è li che lavora e si danna per trovare una quadra. Oppure nell’affermare con fini denigratori che Fusco è un DS da Serie B.
                                                                  Andarsene sostenendo che gli altri sono incompetenti non è essere coerenti, somiglia invece ad un abbandono della barca per motivi di convenienza.
                                                                  Comportamento infamante che da lui non mi aspettavo: si vede che ultimamente non siamo bravi con i “gran Capitani”.
                                                                  Se pagheremo questa cosa non è dato sapere: lo si teneva per “immagine” ma con quella non si conquistano le salvezze

                                                                  • bardamu scrive:

                                                                    ho scritto più o meno le stesse cose, magari in tono più morbido nei confronti di un giocatore che ci ha fatto godere e che avrebbe potuto essere utile alla causa gialloblù. Ha chiuso male la sua esperienza con l’Hellas. Non mi è piaciuto assolutamente in una conferenza stampa bislacca e malgestita.
                                                                    Però la colpa maggiore di questa situazione ce l’ha Setti. In un certo momento della stagione ha probabilmente fatto capire che avallava il partito anti-Pecchia ( e quindi Fusco ) rappresentato da Toni ( sono ricostruzioni fatte da addetti ai lavori rese credibili da quanto dichiarato da Luca stesso in questa conferenza stampa ), poi i risultati hanno cominciato a sorridere e il partito Fuschiano è cresciuto.
                                                                    Intanto il dissidio tra Toni e Fusco era diventato insanabile.
                                                                    Ma poi se hai un buon rapporto con la persona come puoi permetterti di dire che tutto va bene ed essere smentito in modo plateale dal diretto interessato dopo pochi giorni?
                                                                    Una situazione molto spiacevole che doveva essere evitata.
                                                                    E l’unico che poteva e doveva adoperarsi per farlo era Setti.

                                                                    • superciukko scrive:

                                                                      Bardamau, se noti la seconda parte del mio intervento era più riflessivo.
                                                                      Ma in tutto il discorso non sono nemmeno entrato nel merito delle colpe.
                                                                      Io ho parlato del “modo”: in cui ha deciso di andarsene. Visot che ha deciso di andare viai, che motivo c’è di gettare dubbi e ironie su chi rimane?
                                                                      Domani non ci sei più, a chi giova lasciare una scia tale di veleni?
                                                                      Se sei un professionista come dici fai le valige, incassi gli ultimi assegni, saluti e vai.

                                                                      Su Pecchia è come sparare sulla Croce Rossa dai!!! Fosse stato un Mandorlini, che di certo aveva un carattere più “divisivo” potevo capire.
                                                                      Ma lui se ne va dicendo che “con Setti c’è un grande rapporto” e che Fusco e Pecchia sono due scommesse molto probabilmente perdenti.
                                                                      Setti in questo caso si è comportato come si comporterebbero tutti, cercando di “lavare i panni in Adige”… cioè minimizzando e cercando fino alla fine di ricucire.
                                                                      Questo invece da campione del mondo pensa che ogni sua scelta debba essere riportata “urbi et orbi” scadendo persino nella polemicuccia spicciola con la stampa locale.
                                                                      Peraltro mentre era stipendiato dall’Hellas nessuno gli impediva di andare ad “arrotondare” a Mediaset Premium.

                                                                  1. Dandy scrive:

                                                                    Disito a luglio 2013 e agosto 2013 quanto el presidente l'era Setti da 1 anno?

                                                                    • RobyVR scrive:

                                                                      Digo digo, quando el diretor tennico l’èra Sean Sogliano, che l’èra lì par merito de Martineli, infati dopo l’è ndà via e quel’altro el ga messo BIDON.

                                                                      • Sick boy scrive:

                                                                        Sogliano era stato contattato e successivamente ingaggiato da Setti.Lo dice lo stesso Sogliano nella sua conferenza di insediamento (se non ricordo male era presente anche Mandorlini). Probabilmente in rete e’ ancora presente il video

                                                                    1. Mychael scrive:

                                                                      Ottimo articolo Luca. Pragmatismo e rifiuto di seguire le “Voci”. Soprattutto giusta preoccupazione ma anche nessun processo alle intenzioni. Il mercato scade il 30 agosto e fare i disfattisti oggi è un gioco a smartellarsi gli zebedei che come te anch’io lascio volentieri ai tastieristi eternamente infelici, incapaci di proporre ma solo di distruggere. Intanto Fusco sta eliminando i contratti economicamente scomodi quanto tecnicamente inutili. Ovvero Viviani e Gomez. Ha praticamente concluso i rinnovi di due pedine importanti per Pecchia, Bruno Zuculini e il nazionale Under 21 Ferrari. Poi nulla questo è vero. Come zero è il totale acquisti di ancora 6 squadre di Serie A. Dove un acquisto è prerogativa di altre 4 squadre di A. Dove Milan a parte il resto è solo una risma di voci. Perché per chi lo avesse dimenticato il mercato si è aperto ufficialmente il 3 luglio. Ma noi tifosi Hellas siamo i numeri uno a darci per morti ancor prima di nascere. Che pena.
                                                                      Sempre e solo Forza Hellas

                                                                      1. Ruspa62 scrive:

                                                                        Toni ha fatto una conferenza stampa che poteva evitare. Non un bel modo di salutare. Peccato per lui. Per il resto vediamo cosa combinano Fusco e c. al calciomercato sperando azzecchino le mosse.

                                                                        1. Dandy scrive:

                                                                          Sogliano per merito di Martinelli? Stendo un velo pietoso…zzzzz….zzzz…zzzz

                                                                          1. Dandy scrive:

                                                                            RobyVr: hai ragione, dovevo annoverare anche te nella manica sottocitata. Nei de anni buoni di A è stato il buon (compianto davvero) Martinelli a portare Toni, Iturbe, Marquinho, Agostini, Lopez, Obbadi' ecc… Dai va la', torna su Football Manager

                                                                            • RobyVR scrive:

                                                                              Tanto par dir… Toni l’è rivà a luglio 2013, Iturbe a agosto 2013.
                                                                              E po’ se scrive Futbol Menager, gnorante!

                                                                            1. maxrugo scrive:

                                                                              Non entro nel merito della questione, ma cio’ che mi preoccupa e come e’ stato gestito il “caso” Toni, molto molto male.
                                                                              Setti ha avuto un’anno per ritagliare un ruolo operativo-decisionale a Toni, che non puo’ certo stare a Verona per fare la figurina, se questo non era possibile meglio lasciarsi con una bella conferenza stampa congiunta e un arrivederci e sopratutto senza dichiarazioni tipo “con Toni tutto a posto” per essere poi smentito dopo 2 settimanne.

                                                                              Sul mercato non ci vuole un esperto per dire che la rosa fin qui costruita farebbe fatica in serie B, figuriamoci in A.
                                                                              Ad oggi sono arrivati Zuculini e Ferrari, buoni ma non certo sufficenti per dare concrete speranze di salvezza.

                                                                              • RobyVR scrive:

                                                                                Seti l’è specialisà sopratuto nei raporti coi tifosi.
                                                                                Infati tuti sema contenti de come el ne fa sentir vissin a squadra e società.
                                                                                Un presidente così rasicurante e chiaramente ligà da sentimenti a Varona.
                                                                                El più meo presidente che sa mai visto da ste parti dopo Pastorelo, el meo dei meo.

                                                                                • maxrugo scrive:

                                                                                  Fare il Pres. del Verona non e’ mai stato un “mestiere” con molti riconoscimenti. se escludiamo poche eccezzioni (Martinelli, Guidotti il vecchi Mazzi) tutti gl’altri si sono sempre presi svagonate de improperi.
                                                                                  Per me Setti, fin qui, non ha fatto male, e’ giusto pero’ che, quando una vicenda viene gestita così male e, sopratutto, una vicenda che potrebbe essere il sintomo di qualche problema di “organizzazione”, i tifosi facciano sentire la loro voce ed in particolare si chieda un chiarimento al Pres., magari durante la prossima presentazione della squadra.

                                                                                  • RobyVR scrive:

                                                                                    Par mi Seti el va benisimo, no l’è che in giro ghe sia frote de cinesi che vol comprarne.
                                                                                    Parò capacità de scadenar entusiasmo zero.

                                                                              1. Dandy scrive:

                                                                                Società maledetta, su 5 anni 3 in A (di cui due buoni) e 2 promozioni! Miserie! gnanca boni de farse dar Ferrari in prestito con diritto di riscatto! Settorello lassa star El calcio e daghe le ciave della società a Minkio, Caramella, Frate Indovino, Jack55, SiDai e tutta la manega de saughi che sarebbero campioni di football manager e negoziazione da tastiera e che avevano previsto che saremmo rimasti in B per prendere il paracadute come poi è successo!!!

                                                                                • RobyVR scrive:

                                                                                  I du ani boni jè ste più opera del laoro fato dal (poro) Martineli che de Seti.
                                                                                  El campionato de l’an passà l’ha fato più angossa che altro, manco mal che le altre jera veramente scarse.
                                                                                  Dopo come se disea ghe ne tanti che se lamenta par niente ma ghe anca tanti bocaloni che se bee tuto quel che sucede.

                                                                                1. Kenneth scrive:

                                                                                  Luca,
                                                                                  secondo me Setti si è trovato a dover fare una scelta: affidarsi a Toni e pagare per un anno Fusco e Pecchia (avendo avuto il rinnovo automatico con la promozione) oltre a dover pagare un altro ds e un altro mister…o “eliminare”l’ex bomber modenese..soldi è chiaro, non ce ne sono, quindi…
                                                                                  Detto questo, Luca ha citato scelte a dir poco discutibili come la non riconferma di Filippini e Pavanel, che ben avevano fatto nell’ultimo triennio…e avanti con gli uomini del clan Fusco al loro posto…io spero veramente di dover alzare le mani e ringraziare in futuro, ora come ora la situazione mi preoccupa…staremo a vedere.

                                                                                  1. manaland scrive:

                                                                                    Secondo me la chiave di lettura delle dichiarazioni di Toni non è tanto nel valutare se Toni avrebbe potuto prendere il posto di Fusco, bensì nel fatto che Setti ha creato una situazione non chiara.
                                                                                    Credo che sia chiaro a tutti che, una volta che viene nominato Fusco Direttore Sportivo, non ci può essere nessun’altro incaricato e responsabilizzato delle decisioni in quell’ambito. Sarebbe un errore.
                                                                                    Però dall’altro lato mi chiedo che ruolo Setti abbia affidato a Toni, se non quello di uomo immagine utile per sponsor (ripetuto più volte da Toni) e qualche contatto nel mondo del calcio in senso allargato.
                                                                                    Se Toni voleva avere voce in capitolo in alcuni ambiti della società probabilmente non si è spiegato ad inizio stagione, oppure Setti ha tirato avanti facendogli credere ciò che non era.
                                                                                    In entrambi i casi, secondo me, è il Presidente che deve dare un’impronta all’azienda e su questo Setti non è alla prima esperienza.

                                                                                    1. Bruno scrive:

                                                                                      Abbi fede Fioravanti, Fusco non si è potuto muovere finora soltanto perché non sono ancora arrivati i dispacci da Bologna. Quando arriveranno vedrai che colpi!

                                                                                      1. bkl scrive:

                                                                                        Cinicamente credo che Setti & Fusco non amino alcuna intromissione nei loro affari. perchè di affari si parla.
                                                                                        Vendo tanto, investo pochetto ,magari tramite i miei contatti-procuratori è ancora meglio… Questo è cio’ che vedo io da fuori…come tifoso e mi sbaglierò ? Spero!
                                                                                        Pazzini ad ogni modo è qua per merito di Toni . Non di Fusco. non scordiamolo.
                                                                                        Toni avrà sbagliato le modalità, ma questa resta una società “strana”, dove i programmi e le promesse sono un po’ evanescenti. Toni uno che i fatti ed i risultati nella vita li ha portati e li punta.
                                                                                        Se uno del calibro di Toni è stato giudicato inutile traiamone le conclusioni.
                                                                                        (Struttura sportiva, stadio, giovanili) I bilanci tra plusvalenze passate e paracaduti avrebbero dovuto dare ossigeno alle casse. Invece sembra di essere sempre alla canna del gas.
                                                                                        Peraltro non condivido nemmeno l’allontamento di Pavanel che aveva riscosso ottimi risultati.

                                                                                        1. stefano 50/60 scrive:

                                                                                          Luca buongiorno. Ho l’ impressione, anzi ne ho due, che toni sia andato via alzando troppo i toni appunto, del resto le parole recenti di fusco erano a dir poco trasparenti, e setti le ha avvallate in pieno.
                                                                                          Purtroppo però il proprietario ha commesso l’ identico sbaglio fatto tempo addietro quando, pur standogli pesantemente sullo stomaco, rinnovò a Mandorlini per non inimicarsi la piazza, della serie se va bene merito mio se va male, com’ è poi andata, colpa sua.
                                                                                          Pur essendo in buoni rapporti con toni, invertendo l’ ordine dei fattori il prodotto non cambia….tenere il piede in due scarpe qualche volta è micidiale…Personalmente l’ attuale padrone della società, non della maglia, sta lavorando in serie A e di questo gliene va dato atto, fare delle scelte però è gia difficile di suo per cui quando si debbono fare amici o nemici van lasciati da parte e ci si deve caricare sulle proprie spalle il bene o il male di suddette scelte.

                                                                                          1. bardamu ( ex lucab ) scrive:

                                                                                            Io sto con l’Hellas.
                                                                                            Toni avrebbe potuto essere importante per la nostra immagine e per farci conoscere sempre di più anche all’estero, ma Setti non è riuscito a trovargli un ruolo che non entrasse in rotta di collisione con Fusco.
                                                                                            Ho anche la sensazione che in un certo momento della stagione Setti sia stato tentato di dar credito più a Toni che a Fusco, e questo non può che aver contribuito ad alimentare il dissidio di Luca col diesse.
                                                                                            Insomma, Setti non ha gestito bene la situazione.
                                                                                            Poi, chissà, magari ci sono altre questioni che non conosceremo mai.
                                                                                            Quel che è certo è che, seppur con dispiacere, salutiamo Toni e guardiamo avanti, come sempre.
                                                                                            I Toni passano, l’Hellas rimane.
                                                                                            P.S.
                                                                                            L’unica parte del discorso un po’ fanciullesco di Toni che ho apprezzato è stato l’accenno al settore giovanile. Anche a me piacerebbe, emotivamente, che si scandagliasse di più il territorio e che si facessero crescere giovani che amano la maglia. Ma parlo da tifoso.

                                                                                            1. La Valle scrive:

                                                                                              Non sei né pessimista né disfattista ma REALISTA

                                                                                              1. Jep scrive:

                                                                                                Fusco si muove nell’ombra. Speriamo che non ci resti fino a settembre.. Toni parole al vetriolo? Toni ha chiarito perché se ne va. Altrimenti avrebbero tutti parlato di soldi o contratti già firmati.

                                                                                                1. soloHellas scrive:

                                                                                                  ciao Marco, quelle voci le ho sentite anch'io …

                                                                                                  1. Mariino scrive:

                                                                                                    vediamo cosa fara’”carta bianca Fusco”Siamo tutti in trepidante attesa

                                                                                                    1. El balota scrive:

                                                                                                      polemica inutile…io vorrei invece che qualcuno mi spiegasse perchè c’è il rischio che per il quarto mercato di fila si debba assistere a file di cessioni a fronte di minimi investimenti, il tutto nonostante il paracadute e le plusvalenze passate…torniamo alla realtà!

                                                                                                      1. Marco scrive:

                                                                                                        Voci si rincorrono riguardo a questa vicenda e la più accreditata sembrerebbe quella per cui (e l’hai accennato) il divorzio e’ dovuto soprattutto ad una faida tra procuratori, Tinti da una parte ed un noto grande procuratore (anche di stazza) dall’altra, quest’ultimo molto legato a Fusco.
                                                                                                        Secondo me ci dobbiamo attendere che una larga parte dei nuovi giocatori arrivino da quella scuderia.

                                                                                                        1. RobyVR scrive:

                                                                                                          Dacordo sul fato che no se pol mia averghe du teste che comanda, non son mia tanto sicuro parò che Seti nol gabia mia promesso niente a Toni, secondo mi l’ha sercà de tegnar el piè in du scarpe fin che là poduo.

                                                                                                          Comunque sia quando te rivi a ridoso del raduno avendo dito che el groso dela squadra la sarà a disposision del’alenador e dopo te vedi che jè i stessi de l’an passà (quanto TUTI jà dito che la squadra l’èra fortemente da rinforsar nel caso de A) alora el tuo no l’è pesimismo o disfatismo ma solo REALISMO. Purtropo.

                                                                                                          1. Massi scrive:

                                                                                                            Aspetta e spera……………..!!!!!!!!!

                                                                                                          Rispondi a superciukko

                                                                                                          *