20
ago 2017
CATEGORIA

Hellas Verona

COMMENTI 141 Commenti
VISUALIZZAZIONI

14.010

BOMBA PAZZINI

Tutti abbiamo pensato a un infortunio dell’ultimo minuto, magari durante il riscaldamento o qualche ora prima durante l’ultima rifinitura. Invece abbiamo saputo che Pazzini è finito in panchina per scelta tecnica. Pecchia ha spiegato l’esclusione con teorie che personalmente mi hanno convinto poco, ma che possono anche avere un senso.

Il problema è un altro. Lasciare fuori alla prima di campionato il tuo capitano, il capocannoniere della B che ti ha permesso di acciuffare la promozione, il trascinatore e guida dello spogliatoio, significa minare l’unità del gruppo e creare inutili malumori, soprattutto se le cose (com’era prevedibile) non vanno per il verso giusto. E contro questo Napoli tutti sapevano che sarebbe andata così.Un’esclusione del genere poteva essere digerita solo in caso di vittoria gialloblù.

Quando prendi decisioni forti, accetti il rischio. Se ti va a male, devi essere pronto a parare critiche e polemiche. Con Pazzini in campo dall’inizio sarebbe cambiato qualcosa? No. Proprio per questo tenerlo fuori ha provocato nuovi e pericolosi problemi per una squadra che deve affrontare già tante difficoltà per centrare l’obiettivo salvezza.

La reazione del Pazzo dopo il gol ci ha detto tantissimo dell’assurda situazione creata dall’allenatore, che avrebbe potuto limitare i danni facendo entrare il Capitano all’inizio del secondo tempo, quando l’Hellas era sotto 2-0. Invece Giampaolo è rimasto a guardare anche nel secondo tempo, fino al terzo gol partenopeo. Solo a partita chiusissima Pecchia lo ha fatto entrare. Altra assurdità.

Iniziare il campionato con una sconfitta contro il Napoli ci sta. Farsi scoppiare addosso una bomba del genere, significa complicarsi la vita. E’ autolesionismo.

14.010 VISUALIZZAZIONI

141 risposte a “BOMBA PAZZINI”

Invia commento
  1. RH scrive:

    Fiorentina 0
    Cagliari 0
    Crotone 1 (-3 d.r.)
    Verona 1 (-2 d.r.)

    Ad oggi, saremmo salvi. Altre 36 partite così!

    1. mir/=\ko scrive:

      SETTI COME PASTORELLO!! "VATTENE"!!!!

        1. viniciocaposhellas scrive:

          Okaka , N’kondou …… :-)

          • Jolly Roger scrive:

            Ocacca sarebbe il profilo giusto. Un centravanti “fisico a cui Pazzini farebbe turnover. Ma vista la nostra Potenza di ingaggio dubito che si possa fare…arriverà sicuramente qualche concorrente ad offrirgli un ingaggio più alto. L’altro non so chi sia ma tutto è meglio di Fares.
            Tanto il nostro vero mercato inizierà a 4 ore dalla chiusura e ci porterà Gilardino e un serie b Cecoslovacco

          1. viniciocaposhellas scrive:

            Luca,
            sembra che hai ragione…scoppia la bomba Pazzini.
            Sinceramente sti rumors mi fanno paura… quando se ne parla vuol dire che qualcosa c’è!
            Sinceramente non sono un gran estimatore del Pazzo, ma bisogna dargli atto che in B ha fatto la differenza.
            Soprattutto il modulo non è adatto al suo stile di gioco e forse sia il Pazzo che la società se ne stanno accorgendo.
            A volte il cambiamento porta aria fresca!

            1. Guido scrive:

              adesso se gà capio el parchè: i gavea paura chel se fesse male e nol podesse essar venduo

              1. fenomeno scrive:

                Una domanda/curiosità per LUCA….Mirkorello è poi venuto Sabato a bere la birra prima della partita?

                1. Dragan Piksie scrive:

                  Mercato

                  In entrata

                  Due ali offensive di qualità
                  Un centravanti almeno paritetico a Pazzini non semplice alternativa

                  Non primario ma molto utili:

                  Due centrali seri dei quali uno veloce di prospettiva e uno esperto
                  Un centrocampista completo (bravo nelle due fasi difensiva e offensiva)

                  In Uscita

                  Bianchetti, Caracciolo, Cherubin, Fares, Laner

                  Da verificare:

                  Brosco come alternativa a Caceres sulla fascia destra difensiva

                  Mia sensazione : arriveranno un esterno offensivo e un centravanti e nulla più (spero vivamente di sbagliarmi)

                  1. pennabianca scrive:

                    L’impressione è che Pecchia sia alla ricerca perenne della quadratura del cerchio.
                    L’anno scorso, a parte le prime 14 partite, ha cambiato formazione 100 volte senza mai convincere. Quest’anno è iniziata alla stessa maniera, squadra stravolta nelle convinzioni, esperimenti che falliscono miseramente, risultato ovvio: brutto Verona
                    L’esperimento Bessa mi è sembrato volgere più al cercare di stupire che all’effettivo beneficio che questo comportava.
                    Incaponirsi nel lasciare fuori Pazzini anche all’inizio del secondo tempo, quando perdevamo già due a zero e non c’era nulla da difendere, non mi è piaciuto per nulla. L’averlo messo quando mancavano 20 minuti alla fine, quindi a risultato ampiamente compromesso, mi è sembrato sinonimo di testardaggine, “difendo la mia idea anche se questa è palesemente sbagliata”.
                    Ho visto molta confusione, poco pressing, non riuscivamo a fare più di tre passaggi consecutivi e anzi, la sensazione che in qualsiasi momento potessimo prendere un’imbarcata, era continua.
                    Certo giocavamo contro una delle squadre più forti del campionato, ma appunto perché molto forte, devi giocare al meglio delle tue possibilità. Schierando Pazzini molto probabilmente avremmo perso comunque; non schierandolo abbiamo perso di sicuro e male, aggiungo.
                    La società sembra sonnecchiare e non rendersi conto che in queste condizioni la retrocessione è molto probabile.
                    Alla fine del mercato mancano pochissimi giorni e i prospetti interessanti che potrebbero tornarci utili, si stanno accasando altrove.
                    Mi auguro che Fusco abbia le idee chiare e non sia solo in attesa dei saldi dell’ultimo minuto.
                    Auspico che l’allenatore individui una formazione base e su quella lavori con continuità. Solo così puoi far crescere l’intesa e gli automatismi.
                    Una parola sul gesto di Pazzini, un Capitano non si può permettere certe uscite, deve essere l’esempio per tutti.
                    Ha sbagliato e mi auguro si scusi con tutti i componenti dello spogliatoio, Pecchia in primis.
                    Dipendesse da me, una multa non gliela toglierebbe nessuno.

                    • Simone scrive:

                      Ma al di là delle scelte, di cui si può parlare per giorni tanto ognuno resta della sua, hai visto davvero un brutto Verona, considerando chi avevi davanti eccome stanno rispetto a noi? Io no, e le statistiche lo confermano (4 tiri nel primo tempo, 8 nel secondo col l’oro calo, per dirne una). Sul mercato : sì, siamo andati troppo lunghi, inutile girarci intorno. Ma siamo andati lunghi perché i soldi di una Spal non li mette Setti. Quindi si aspetteranno inevitabilmente i saldi o qualche prestito di un certo tipo fino alla fine, altrimenti la squadra sarebbe già stata fatta per lo più.

                    • fenomeno scrive:

                      Al solito in sintonia con quello che scrivi, sono un po’ più ottimista sulle probabilità di salvezza…a me la squadra non dispiace, auspico fortemente si trovi una squadra base e si insista su quella…penso che Bessa possa essere l’elemento che farà la differenza…a tal proposito mi ha colpito il saluto caloroso di Sarri, persona solitamente schiva, nei suoi confronti…

                      • pennabianca scrive:

                        Ciao fenomeno
                        Concordo, Bessa, potrà essere colui che fa la differenza a patto che venga impiegato dove , a mio modesto parere, rende di più: interno di centrocampo/trequartista.
                        Li secondo me con le sue accelerazioni può spaccare la partita. Negli altri ruoli lo vedo
                        meno incisivo. Speriamo che Pecchia gli dia continuità in quella posizione e non lo disperda per il campo :-)
                        Sull’essere più o meno ottimisti sulla retrocessione, mi riservo di aspettare la fine del mercato.
                        Secondo me mancano, (me sento tanto mastiff :-) )un attaccante di categoria che sia più di un vice Pazzini e un esterno d’attacco che sia forte (il neretto del Tottenham… magari). Se vansa un centrocampista di personalità che conosca la serie A, ben venga…ma solo se avanza. In quel caso la percentuale del mio ottimismo salirebbe molto.
                        Così messi, semo nele mane del Signor…

                        • Marcus (SGAPMIGLF) scrive:

                          …hai detto bene!
                          Benissimo!!!
                          Speriamo che Bessa non venga disperso sul campo!
                          Io sono molto preoccupato, adesso vediamo cosa combina a Crotone.
                          Questo personaggio è molto cervellotico!
                          In negativo purtroppo!!!
                          Mentre il calcio è anche semplicità!
                          Praticità
                          Fantasia!
                          Organizzazione!
                          In serie A!
                          Bisogna sapere cosa fare.
                          Io questo Signore lo manderei a scuola da Bagnoli.

                          • Simone scrive:

                            Vai tranquillo Marcus, se c’è un allenatore che ha dei meriti con Bessa è proprio quello attuale (prima il brasiliano ha fatto zero in carriera- è arrivato qui l’anno giusto), come ha sottolineato proprio Bessa lo scorso anno. Mi pare ovvio che punta non ci giocherà più, a patto che Setti gli prenda qualcuno con determinate caratteristiche da intervallare con Pazzini a seconda della partita.

                          • Marcus (SGAPMIGLF) scrive:

                            Grandissimo IMMENSO:
                            Osvaldo!
                            Sia buono ci dia una mano!!!

                    1. Simone scrive:

                      Fenomeno, letto ora la domanda: secondo me mettere Pazzini al posto di Zaccagni e Bessa dietro con un centrocampo a tre con dentro già Romulo è una cosa che non vedrai mai e che infatti è dal girone d’andata dello scorso campionato che non ha più fatto. Perché perderesti degli equilibri che con squadre come il Napoli sarebbero fatali. E Pecchia può parlare di giocare all’attacco quanto vuole, ma davanti ci sono gli avversari e la serie A. Pazzini davanti al posto di Bessa non avrebbe garantito lo stesso dinamismo, di cui già abbiamo parlato. Detto questo: abbiamo affrontato il Napoli e i dati dicono che abbiamo fatto 4 tiri il primo tempo (di cui due pericolosi) mentre loro hanno fatto sempre nel primo tempo solo tiri da fuori area tranne che in un’occasione prima della papera di Nicolas, e abbiamo fatto 8 tiri il secondo quando loro sono calati fisicamente (cosa sicuramente calcolata dall’allenatore). Io partite da dimenticare le considero altre. Ripeto: contro il Napoli, più forte, squadra che gioca a memoria dall’anno scorso, e più avanti con la preparazione. Una cosa che ti riconosco è i senso della misura e della nostra dimensione. Non cadere su ‘sto punto.

                      • fenomeno scrive:

                        Perché Zaccagni che equilibrio ti da più di Bessa?…Zaccagni avrà toccato si è no tre palloni…ed il dinamismo di Bessa davanti in fase di contenimento lo hai visto solo tu tanto che nel primo tempo si è giocato in una sola metacampo…il calcio non è il tennis od il basket…le statistiche di un singolo incontro spesso dicono nulla….pure tu però non cadere sui tuoi soliti “vizi”

                        • Simone scrive:

                          Zaccagni è più incontrista di Bessa (per quanto lo sia poco), e ha giocato male infatti è stato sostituito per primo se non erro. Il dinamismo di Bessa mi pare lo abbia visto anche tu, e tutti, mica solo io, ha corso per quattro e non proprio a vuoto considerando l’utilità (è stato con Ferrari il migliore in campo). Nel primo tempo si è giocato prevalentemente in una metà campo e infatti Pazzini lo ha messo il secondo tempo, e non dirmi che in caso di lanci lunghi avrebbe tenuto palloni alla Toni perché non ha quelle caratteristiche, e non corre come Bessa, per l’appunto. Se prepari una partita in un certo modo, metti i giocatori che ti possono maggiormente garantire quelle cose. Cosa che ha fatto coi limiti della rosa che ha attualmente a disposizione. Si potrebbe discutere su Zaccagni, che ha sbagliato partita, ma Zuculini non stava benissimo a quel che è trapelato, e Fossati non lo vede al momento, e immagino abbia i suoi motivi. Al di là delle statistiche, che vanno giustamente interpretate ma qualcosa dicono, la mia sensazione è stata positiva rispetto a quanto mi aspettavo. Vabbé, fumerò un po’ di meno.

                      1. viniciocaposhellas scrive:

                        Rigoni in uscita dal genoa!
                        Da prendere subito e mandi Zac in B a farsi le ossa.

                        1. RH scrive:

                          Una piccola riflessione.
                          Se vuoi fare il fenomeno (dichiarazioni sul calcio champagne e scelte “di personalità”, per la panchina – “arrivano Uomini prima di calciatori”, “ci salviamo con le qualità morali”, e scommetti sui nicolas-coppola-fares-suprayen e non sui Pisano-Luppi-Juanito, pur avendoceli in mano, e su una batteria immensa di copie in alcuni ruoli e buchi in altri, per il ds) e fallisci miseramente, sei un cogli0ne.
                          Umiltà, lavoro, efficienza e logica(nei fatti, non nelle conferenze), magari non sbarchi il lunario, magari fallisci comunque, ma fai il tuo dovere.
                          A Verona persone così non sono mai andare via senza la dovuta riconoscenza. Se invece fai il fenomeno, ti leghi mani e piedi alla fortuna: se i risultati sono dalla tua sei un eroe (leggi Toni, Sogliano, Troianielllo, giusto per citare i più freschi), se fallisci sei un mo.na (il baffo di Aquileia, RM4 e compagnia).
                          Quando un fenomeno si rivela un ciarlatano non va difeso, va criticato.

                          P.S. : ogni riferimento a nick di questi blog è puramente casuale, il buon Fenomeno anzi è uno dei principali cultori di questa filosofia, e infatti spesso mi trovo d’accordo con lui e approfitto per riconoscergli la mia stima

                          • fenomeno scrive:

                            Stima ricambiata…un po’ di logica in più in effetti non guasterebbe…alla prima di campionato secondo me ti devi presentare con quello che è la tua idea di calcio ed il tuo modulo tipo per iniziare un lavoro sul quale costruire la salvezza…

                          • Simone scrive:

                            Sulle scelte: pisano con le qualità morali non so quanto ci azzecchi, gomez era diventato inutile e una spesa eccessiva e Luppi un giocatore da B. Il problema non è che se ne siano andati ma che non siano stati sostituiti adeguatamente con profili migliori ad ora. Le scelte di rinnovare i contratti a fares e souprayen e al contempo il mercato fatto sostanzialmente di prestiti secchi o con diritto di riscatto solo in caso di salvezza a me sembrano un segnale chiaro: col budget che abbiamo e coi problemi legati al bilancio che avevamo avuto e che non vogliamo più rivivere, si fa il passo lungo come la gamba, preparandosi per un eventuale serie b se dovesse succedere e sperando con un “non si sa mai” che magari questi giocatori possano trovare col tempo una loro dimensione ed utilità. Il costo dell’operazione non incide mal che vada. Sul calcio champagne, sì, secondo me Fusco su questo ha fatto dichiarazioni non sempre corrette. E che sono in contrasto con la realtà che ci ha fatto vedere da un certo punto in poi, secondo me giustamente e inevitabilmente, il Verona da un certo punto in poi della scorsa stagione e che probabilmente vedremo quest’anno. Un Verona più normale che fa un calcio intenso ma più concreto. Pecchia di fatto ha costruito due Verona, e quello della prima parte dello scorso anno non lo si potrà più vedere perché non siamo il Manchester City, mi pare chiaro. Io un fallimento non l’ho visto dato che la A l’hai raggiunta e col Napoli non ho visto affatto un brutto Verona ma un Verona che ha dato quello che poteva dare contro un avversario di livello improponibile per noi.

                            • RH scrive:

                              La gestione Cassano, la gestione Pazzini, il presentarsi ad inizio campionato con una rosa fortemente incompleta(liquidando gente utile come i tre da me citati, almeno nunericamente), e in ultimo le scelte confusionarie di napoli sono scelte da fenomeno e si sono rivelate sbagliate. La promozione è la scelta che si è rivelata efficace, infatti c’è gente che ancora spera nei due eroi

                              • Simone scrive:

                                La gestione Cassano è stato un errore societario. Personalmente non l’ho mai appoggiato ma temo ci fosse dentro anche una questione d’immagine (Setti era originariamente l’unico che voleva la cosa). La gestione Pazzini perché nella prima partita è entrato nel secondo tempo dopo un precampionato pessimo in una partita in cui era richiesto un lavoro di pressing che lui avrebbe retto 20 minuti… ho l’impressione che qualcuno qui voglia creare un caso appositamente per avere la scusa di un esonero (a dir poco ridicolo dopo questa prima partita e considerando che gode della stima di presidente e ds , per qualche ragione che forse va calcolata..). Sul mercato già detto. Gomez però non aveva più alcuna utilità, Pisano veniva da due anni pessimi e ha avuto un’offerta che è stato felice di accettare (sembrava che il Verona lo volesse tenere dopo che ha cercato altri terzini invano. Il che la dice lunga) le scelte col Napoli si sono rivelate sbagliate per te. Io ho visto un buon Verona che analizzando la partita più di così non poteva fare.

                                • Simone scrive:

                                  RH, questa è una tua opinione che non condivido e quando dico che non la condivido, sotto ci sono ragionamenti che ho espresso mille volte qui e che quindi preferirei non ripetere. Io al contrario tuo credo di capire le sue scelte, le ho capite l’anno scorso e le ho spesso apprezzate, premettendo che capivo le difficoltà che trovava per le caratteristiche mancanti in rosa, che ho spiegato pure parecchio . Quest’anno avrei preferito vederlo partire con un modulo diverso per motivi anche qui già spiegati abbondantemente. Ma sul modulo non mi sono mai permesso di criticare troppo perché capisco che il 95 per cento degli allenatori ragiona con un modulo dì base e lo accetto. Su Cassano: da ciò che sappiamo, lui non lo voleva, Fusco neppure. Cosa sia successo poi e cosa ci sia stato dietro non lo sappiamo e quindi giudicare la faccenda dall’esterno mi sembra un’altra scusa per attaccarlo gratuitamente. Io non ragiono a simpatie, ragiono sulla base di ciò che vedo sul campo in base a ciò che ha a disposizione, società compresa.

                                • fenomeno scrive:

                                  Una logica c’era ma se predichi di voler giocare a calcio, se dici “un Verona d’attacco anche in serie A” non fai una scelta così alla prima giornata…avesse messo un altro attaccante con caratteristiche diverse al posto di Pazzini ok ma così per me no…è la prima giornata, molto probabilmente perderai perché contro hai una squadra stellare, metti in campo le tue idee ed il tuo modulo tipo, non snaturare una squadra in questo modo…poi per carità nulla di irreparabile, Domenica c’è un’altra partita, il campionato sarà lunghissimo e presumibilmente spaccato in due quindi ci sarà la possibilità di lottare fino in fondo ma non mi è piaciuto non tanto per una logica tattica che posso anche trovare ma per i segnali lanciati…secondo te con Bessa al suo posto, Pazzini davanti e Zaccagni in panca non potevi avere lo stesso approccio alla partita?…io dico si, non sarebbe cambiato nulla in fase di contenimento e col pazzo davanti potevi essere pericoloso in ripartenza…così ti sei consegnato al nemico e vai a Crotone con paura perché il tuo allenatore ti ha mandato il segnale che sei debole…piccole sfaccettature psicologiche che nel calcio contano

                                • RH scrive:

                                  P.S. Un allenatore/un ds con un minimo di biglie, dopo mesi che hanno messo la faccia sull’importanza del gruppo, dello spogliatoio, dei valori morali, ecc. dicono un secco NO al sig. Cassano, se non ne sono convinti. Visto che i responsabili del progetto tecnico sono loro.

                                • RH scrive:

                                  Mi hanno informato (fonte attendibile, l’è sta me sia, la se ciama sia Chimica) che gli attivisti del blog stanno segretamente trattando per il clamoroso rientro di Mandorlini sulla panchina del Verona!
                                  ahahahah :-D
                                  la me mancava di essere accusato di fomentare un complotto!
                                  La mia idea sull’allenatore è ben chiara: dipendesse da me, sarebbe a casa da mesi, e difficilmente perde occasione per dimostrarmi il contrario, nemmeno a promozione avvenuta. Non lo stimo come professionista. Forse è perché non lo capisco, o forse perché mi sta antipatico, o forse perché è teron, anche se personalmente penso sia perché ha logiche “particolari” che non condivido pressoché mai, e anzi spesso le me par campate per aria.
                                  Ciò non toglie che gli auguri che lasci presto la panchina del Verona, ma per andare in una Big, vorrà dire che ha ottenuto risultati qua.

                                • Simone scrive:

                                  Fenomeno, ma bisogna anche presupporre che un allenatore prepara la partita in base all’avversario e a come vede i giocatori in allenamento, e a come questi allenamenti lì ha preparati in vista della gara. Se non ci fidiamo di un allenatore su queste sue cose, allora è tutto valido. Io ho visto una logica ben precisa nelle sue scelte. Che posso capire.

                                • fenomeno scrive:

                                  Il precampionato pessimo non fa testo…quando si inizia un campionato sale l’adrenalina, le motivazioni sono a mille, sei carico…ognuno ha i propri tempi di carburazione…se devi fare una scelta tra un Zaccagni ed un Valoti magari guardi quella che ti sembra la condizione del momento…se devi scegliere tra Pazzini ed il nulla no…Setti ha dimostrato negli anni che prima di arrivare ad esonerare qualcuno tempo ne passa parecchio ergo possiamo scrivere quelle che vogliamo da questo punto di vista che la nostra influenza è zero…

                          • Simone scrive:

                            Sulla questione infortuni: Heartaux ha di fatto perso il posto a Udine quando ha cominciato ad avere una serie di infortuni, in A ha fatto una bella stagione prima di questi, poi ha perso la titolarità. Ha perso una decina di giorni per trauma facciale e ha giocato, perché non c’erano alternative, col Napoli una partita brutta a mio modo di vedere. Cosa per altro prevedibile proprio per via dei giorni d assenza. Caceres è nazionale uruguaiano e lo era anche quando era senza squadra o giocava tre partite in un anno perché alternative non ne hanno. Un giocatore che subisce una serie di infortuni gravi come i suoi difficilmente ritorna com’era (a Southampton, che non è il Chelsea, ha fatto una presenza da gennaio a maggio), non a caso la Lazio ce lo ha prestato, per veder e da noi se col tempo potrà tornare ad un minimo di livello. Arrivato pure lui da pochissimo e subito buttato nella mischia per mancanza di alternative. Cerci non ha passato le visite mediche a Bologna per problemi legati al ginocchio non ancora del tutto assorbiti. Cassano aveva passato le visite mediche qui nonostante il peso. L’esempio della mezza annata al Genoa è quello che mi lascia una speranza su sto giocatore. Al momento non è un giocatore importante, la condizione non convince e ci vorrà tempo. Uno che dopo un infortunio grave e che è soggetto ad infortuni (vedi anche Caceres) non gioca per molto tempo , per una serie di questioni (mia sorella è laureata in fisioterapia e me lo ha spiegato a suo tempo, avendoci fatto anche la tesi) tende ad allungare molto i tempi di recupero per una naturale, inevitabile e maledetta resistenza psico fisica. Cerci nelle due stagioni che fece bene a Torino fisicamente era straripante e quello era una delle sue caratteristiche fondamentali. Se non la ritrova anche solo per un tot, il suo potenziale a mio avviso diminuisce molto.

                          1. JORDAN scrive:

                            Dico solo che se vuoi fare certe scelte e giocare con un centravanti veloce devi dire alla società che ti serve un centravanti veloce. Sono due mesi che il mercato è aperto e che sai che devi giocare la prima con il Napoli,non penso che si sia sognato la notte di giocare così. Fatto stà che se sai che la perdi ugualmente almeno giocala con i tuoi migliori attaccanti visto che hai fatto tutte le amichevoli così. Speriamo che non sia un altro Mandorlini versione serie A tutti in difesa e speriamo che ci vada bene ciò che non è mai successo.

                            • viniciocaposhellas scrive:

                              Con il napoli se giochi a viso aperto perdi 8-0.

                              Pazzini và preservato per le partite che contano veramente. E’ l’unica punta, se si fà male cosa facciamo?

                              Pecchia: folle ma non del tutto , Pazzo fà la differenza con le piccole, inutile rischiarlo.

                              1° gol del napoli da annullare, fallo evidente su Nicolas (altro che non l’è mia bon de far le uscite…) .. e la VAR???!!!

                              Spero che Romulo rimanga fuori a Crotone (..e dopo voio sentir la so intervista)

                              Caceres bene. Ferrari Ottimo!

                              La squadra non è dispiaciuta, ma abbiamo completamente rinunciato a giocare per 60 minuti.
                              Vediamo Domenica che inizia il nostro campionato.

                              • maxrugo scrive:

                                ok ma allora ripeto perche’ mettere Pazzini a 20 minuti dalla fine sul 3 a 0 con campo pesante col rischio che si infortuni sapendo che devi andare a Crotone e con la sicurezza di non poter recuperare il risultato?
                                Mi piacerebbe capire questa scelta.

                                • viniciocaposhellas scrive:

                                  Intanto l’ha fatto un golletto e questo è già un ottimo motivo.

                                • maxrugo scrive:

                                  1° gol errore di Nicolas non cerchiamo alibi.

                                  • maxrugo scrive:

                                    1° tempo mai superata la meta’ campo, mai riusciti a fare uno straccio di contropiede, mai giocato per uscire con la palla al piede ma solo rinvvi lunghi a caso per un centravanti che era …. in panchina.

                            • maxrugo scrive:

                              Peccato che Mandorlini non ha mai mai meso in panca Toni per giocare con Saviola centravanti.
                              Pecchia sabato ha commesso un errore madornale e se la stessa cosa l’avesse fatta il Mandorlo avremmo assististo a orde di benpensanti che scandalizzati ne avrebbero gia’ chiesto l’esonero tacciandolo di essere un catenaciaro. A proposito sabato si e’ visto un bel 6-4 per tutto il primo tempo, nessuna lamentela?
                              Il problema qui e’ che Pecchia ha lasciato in panca l’unico che poteva dare qualche pensiero alla difesa del napoli e fare da punto di riferimento in avanti per le ripartenze di Verde Cerci e Romulo.
                              Se gli serviva Bessa che andava a fare pressing alto bastava togliere Cerci che tanto ha un tempo si e no nelle gambe e metterlo nel secondo tempo.

                              • Simone scrive:

                                Cerci ha un tempo si è no nelle gambe. Pazzini idem. E in campo sei costretto a metterne altri tot già precari. Pensare che nel primo tempo volesse limitare il gioco del Napoli creando densità con quel poco che abbiamo (e fino ai due errori di Nicolas e Rómulo ci stava riuscendo) per poi sfruttare il loro calo prevedibile nel secondo tempo inserendo Pazzini nel momento in cui avremmo attaccato logicamente di più no? Se ti va dentro la seconda palla (e qualche occasione c’è stata) il ballo finale sarebbe stato divertente.. Leggere certi commenti da parte di un tifoso del Verona dopo un 1 a 3 con questo Napoli mi fa pensare.

                              • Maxhellas scrive:

                                Analisi perfetta Maxrugo, ma non c’è verso, c’è chi ama Pecchia a prescindere, dopo il non gioco dei 3/4 del campionato scorso…miserie!

                                • Andrea scrive:

                                  Se invece di continuare con questa rivalità (?) tra Mandorlini e Pecchia si ragiona sulla partita, e se invece di parlare di sostenitori di Pecchia (personalmente non lo sono: guardo il campo e quello che succede: le mie sono semplici riflessioni di un tifoso ormai cinquantenne dell’Hellas) si guarda al merito delle cose, forse si fa un passetto in più.

                                  Pazzini NON è in condizione: lo hanno detto/scritto tutti.

                                  Forse ci arriverà questa settimana.

                                  Perché Cerci in campo e Pazzo fuori?

                                  Perché Cerci, se lo vuoi recuperare dopo due anni, deve giocare; perché Cerci fa l’esterno e non doveva pressare chi portava palla a centrocampo, cosa che sarebbe toccata a Pazzini e che, come dice Simone, avrebbe fatto per venti minuti.

                                  Il problema, però, è un altro: potevamo giocare con Pazzini o senza e avremmo perso comunque: perché -certo non per colpa dell’allenatore- su 11 titolari ne avevamo almeno 4-5 in ritardo di condizione contro una squadra che era più forte tecnicamente è fisicamente.

                                  Fare quindi tutte queste polemiche non ha senso: Pecchia ha provato a tenere in piedi una partita con le pochissime armi che aveva.

                                  Vogliamo essere costruttivi: parliamo del mercato.

                                  Mancano almeno una punta forte (direi due, in realtà), un esterno e -se Silvestri non è all’altezza- un portiere.

                                  Perché, se arrivano, questa per me è una squadra che può salvarsi: dietro, nonostante il ritardo di condizione, non siamo messi male e anche a centrocampo non siamo messi male (per salvarsi, dico).

                                  Mancano portiere, punta e un esterno da alternare.

                                  Alla fine, fioi, semo qua per ciacolar de balon e dell’Hellas, e no par dirse su.

                                  Ciao

                                  • Simone scrive:

                                    Pazzini nel precampionato ha sempre giocato e la forma non la trovava giocando dieci minuti in più col Napoli. Cerci è un giocatore di fascia che ti può inventare qualcosa e che al momento non ha alternative nemmeno ad inventarsele (al di là di Fares, subentrato nel secondo tempo). La scelta è stata evidentemente tattica e legata anche alle condizioni fisiche, provata in allenamento (come confermato dagli stessi giocatori), dovuta ad un lavoro che Pecchia richiedeva e che solo Bessa poteva garantire nel primo tempo e obbligata dal fatto che come alternativa di ruolo a Pazzini hai zero. L’attaccante ideale per questo stile di gioco è un attaccante mobile, come sono la maggior parte in realtà, come ha dichiarato Setti ad inizio campionato (non ha soldi ma di calcio al contrario di quello che molti pensano a mio avviso ne capisce abbastanza), totalmente differente da Toni. E’ ora che questo attaccante glielo porti.

                                  • fenomeno scrive:

                                    Pazzini è il tuo unico attaccante, è fuori forma ok, la partita col Napoli la puoi mettere persa sulla carta ok, tra sette giorni si va al Crotone ed è già una partita dove devi fare punti…se Cerci deve giocare per entrare in condizione a maggior ragione lo deve fare Pazzini…abbiamo ancora tutti sotto gli occhi l’esempio di Toni che entrava in forma giocando…

                                • maxrugo scrive:

                                  Rincaro la dose mettere Pazzini sul 3 a 0 e a meta’ del secondo tempo, quindi a partita compromessa, rischiare a quel punto l’infortunio (pioggia e campo di patate) senza alcun vantaggio, pensando che la prossima vai a Crotone e c’e’ il primo scontro diretto della stagione, non hai nessuno che lo puo’ sostituire beh! veramente una mossa da uno che ha nella strategia e nella gestione dei giocatori i suoi punti di forza. Assurdo.

                                  • Simone scrive:

                                    Maxhellas, le cose vanno valutate bene però. Io quest’anno non sto con Pecchia sulla scelta del modulo di base scelto perché secondo me con la rosa che abbiamo, per quel poco che abbiamo, il 352 sarebbe la scelta più logica (Silvestri/Ferrari,Heaurtaux,Caceres/Romulo, Buchel,Zuculini,Souprayen/Bessa/Cerci, Pazzini), anche che mancano a mio avviso valide alternative. Ma sullo schema di gioco non ho mai fatto battaglie particolari perché ogni allenatore ha un’idea di partenza che gli dà garanzie, e lui ha la sua, come tutti. Lo scorso anno ha cambato diverse volte nel tempo, secondo me lo farà anche quest’anno. Ma nella gestione e nella lettura della partita in sé bisogna partire da alcune considerazioni riguardanti l’avversario che incontriamo, le nostre condizioni fisiche e tecniche, le possibilità che abbiamo (esempio, dato che il Napoli fa la partita sempre e con non certo non è un’eccezione, e che ha comunque giocato mercoledì, ci sta che può mollare un po’ nel secondo tempo? Se Pazzini non ha i novanta minuti e non pressa come può fare Bessa, ha senso metterlo nel primo o nel secondo tempo? Se a disposizione avesse avuto una valida alternativa non avrebbe messo quella..? eccetera…) e come ha visto i giocatori durante la settimana e nelle ultime partite (che a questo servono). Finita la partita, il mio primo pensiero è stato: “beh, sinceramente dati i rispettivi momenti di Verona e Napoli e i valori in campo, credevo peggio”.

                                  • Maxhellas scrive:

                                    L’ho pensato anch’io: lo mette dentro per giocare nella parte disastrata del campo, con 10 cm d’ acqua… speriamo che non si rompa, perché altrimenti invece di 1 punta in rosa andiamo a ZERO… E farlo sul 3-0 non serviva a niente.
                                    Incomprensibile.
                                    NB: non mi pare di avere offeso nessuno quando ho detto che c’è chi difende Pecchia a prescindere e che a me Pecchia non piace. E’ solo un’opinione.

                            1. die980 scrive:

                              armi di distrazione di massa…

                              ora il problema vero è Pazzini. Non il fatto che la squadra è stata costruita con le Lego al posto del cemento.
                              Non il fatto che magari, avere un terzino da serie A, un portiere degno di questo nome e via discorrendo renderebbe il tutto un pò più semplice. No. Con Pazzini in campo avremmo sconfitto il Napoli. Ovvio.

                              Diego

                              1. RobyVR scrive:

                                22 Agosto 2015, prima de campionato Verona – Roma 1 – 1

                                formasion:

                                Rafael, Pisano, Marquez, Moras, Souprayen, Sala, Greco, Hallfredsson, Jankovic, Toni, Gomez.

                                Rispeto a quela de ieri questa l’è na formasion da metà clasifica… e savema come l’è finia.

                                • RH scrive:

                                  Rafael meglio di Nicolas e non ci piove.
                                  Pisano non saprei con chi confrontarlo visto che manca un td, ma di certo Heurtaux, Caceres e Ferrari sono meglio dei due centrali, e supra si presume si sia abituato al calcio italiano. Romulo e sala si equivalgono. Cerci e Verde migliori nettamente dei due esterni sopracitati. Pazzini non ha nulla da invidiare a quel Toni, peccato non abbia giocato. Bessa vale 10 greco, Emil valeva molto più di Buchel. Lascio fuori dal confronto zaccagni (come avrebbe dovuto fare pecchia). Non mi pare che quell’11 fosse migliore dell’ attuale, a livello di singoli..

                                  • Simone scrive:

                                    RH, però heaurtaux Caceres e Cerci per diventare un valore aggiunto vero per sta squadra se lo dovranno guadagnare. Al momento non si può proprio affermare . Bessa bene ma per l’appunto in una posizione totalmente diversa da quella di greco. Sulle scelte tattiche già detto.

                                    • RH scrive:

                                      tatticamente, greco e bessa sono assimilabili. Entrambi nascono trequartisti di qualità e palleggio, entrambi sono diventate mezz’ala con gli anni, e sono jolly che all’occorrenza fanno tutti i ruoli del cc.
                                      Tecnicamente c’è una piccola differenza.
                                      Cerci 29, Heurtaux 29, Caceres 30. Nessuno viene da infortunii gravi a breve. Nessuno ha la struttura fisica e le caratteristiche per essere un ex giocatore a 30anni (tipo saviola per intenderci). Se l’allenatore non li sa far rendere è colpa solo sua, non dei giocatori, che qualcosa in carriera hanno dimostrato.

                                      • RH scrive:

                                        Riflettevo sul paragone proposto. E a livello puramente di caratteristiche tattiche, di posizionamento in campo se preferisci, il paragone tra Greco e Bessa è calzante.
                                        Se poi ho in mano cr7 e lo metto a giocare in porta, non significa che cr7 sia più scarso di fares, significa che quello che spreca cr7 mettendolo a giocare in porta l’è un sempiotto.
                                        Discorso infortuni. Un trauma facciale non è un legamento rotto o roba varia(Heurtaux), va detto che a Udine non giocava, ma anche che è saltato per un niente che andasse a Inter o in squadre del genere, e che ha litigato con la società dei Pozzo.
                                        Se Cerci non gioca bene è un problema di testa, che sia che non riesce a dimagrire-motivo per cui l’ha scartato il bologna-, o che sia che in campo non riesce a rendere (da Genoa, dove comunque ha giocato discretamente, infortuni gravi non ne ha passati). Il materiale per lavorare c’è.
                                        Caceres è un caso più borderline, se non avesse passato infortunii sarebbe in altri lidi. Certo è che è un Nazionale uruguagio, tuttora titolare, particolari problemi non sembra averne.
                                        Il compito di un allenatore è motivare i giocatori e farli rendere all’interno di un contesto.
                                        A mio avviso, il materiale a disposizione c’è a livello di titolari; come completezza della rosa no (a maggior ragione, chi c’è lì deve fare le scelte migliori per gestire le risorse!). Se quel poco che c’è è ben gestito, 3 peggiori le trovi tranquillamente. Se lo dai in mano ad un incompetente, no.

                                      • Simone scrive:

                                        Poi ripeto, Greco ha giocato a centrocampo , Bessa davanti. Possiamo discutere la cosa (e lo abbiamo già fatto) ma non si può discutere la differenza di posizione in campo.

                                      • Simone scrive:

                                        RH, ti ricordo che Cerci arrivato con problemi fisici pregressi (a gennaio il Bologna lo scartò alle visite mediche e non gioca da anni praticamente), Caceres di infortuni ne ha avuti a iosa e negli ultimi anni ha giocato poco nulla pure lui (e non pensare che riprendere il ritmo partita sia facile, più di uno non lo ha più trovato dopo situazioni simili, e aggiungi che è appena arrivato) Heartaux ha avuto infortuni relativamente recenti anche lui, ha saltato una decina di giorni di allenamenti e negli ultimi due anni all udinese era riserva. Purtroppo non è automatico che se un giocatore fa uno o due anni buoni, allora lovsua per tutta la carriera. Pensare che l’allenatore, qualsiasi, abbia la bacchetta magica per ogni situazione, tra l’altro in pochissimo tempo, è a dir poco ingenuo.

                                1. fenomeno scrive:

                                  Se giochi col 4-5-1 come fatto Sabato l’1 davanti può anche non pressare….quanto ha pressato Bessa li davanti?….gran poco….si poteva impostare la stessa partita con Pazzini…e poi, questa rosa si è migliorabile ma tutte le rose lo sono…il buon Osvaldo ha vinto uno scudetto con 13 giocatori…dobbiamo giocare una volta a settimana, non servono 25 giocatori….abbiamo una rosa assolutamente competitiva per la nostra dimensione….

                                  • Simone scrive:

                                    Bessa è il giocatore che ha corso di più in assoluto tra prima e seconda linea. La rosa è competitiva se tutti i giocatori presi che gli scorsi anni hanno fatto poco nulla e spesso infortunati torneranno ad essere non dico come prima ma sopra la media. Cosa non scontata. E il fatto che alla prima partita abbiano giocato in partenza solo 4 giocatori titolari lo scorso anno (tra cui Nicolas e souprayen) più uno che ha fatto non poca panchina (zaccagni) qualcosa dice. Servono rinforzi specie davanti , il portiere non dà sicurezza, a centrocampo ho dei dubbi e il terzino sinistro non è da A purtroppo.

                                    • fenomeno scrive:

                                      Bessa avrà anche corso ma pressing li davanti ne ha fatto poco tanto che nel primo tempo si è giocato quasi ad una sola metacampo…con Pazzini davanti una volta recuperata palla si sarebbe sicuramente allentato molto di più la loro pressione…poi che tu voglia continuamente sposare la causa Pecchia ed il poco materiale che ha a disposizione quest’anno e che aveva lo scorso anno è risaputo….ma per te erano dei fenomeni anche i nuovi acquisti del Frosinone….Pecchia aveva una super squadra lo scorso anno ed una squadra competitiva per salvarsi quest’anno…per me è un buon allenatore e ci salveremo….ma fare dei santini di Pecchia proprio no

                                      • Simone scrive:

                                        Assolutamente no. Io ribadisco che Pecchia quest’anno è partito col modulo a mio avviso sbagliato data la rosa a disposizione. Bessa, statistiche alla mano, è il giocatore del Verona che ha recuperato più palloni (5, ed è abbastanza una novità per lui), e il terzo per km percorsi. Pazzini quel lavoro non lo poteva fare ed è entrato quando poteva essere più utile, com’è stato. Io sulla rosa dico quello che penso con molta onestà e elaborando ragionamenti con dati alla mano, è un minimo di senso del calcio che penso umilmente un po’ di avere, tutto lì.

                                        • Simone scrive:

                                          Marino, utile nel senso che in quel momento il Verona attaccava e quindi un uomo d’area fresco in area ci stava bene. Fosse stato dentro nel primo tempo con lavoro che avrebbe dovuto fare, nel secondo tempo sarebbe stato sostituito inevitabilmente. Ma dal nulla. Si può preparare una partita anche così..

                                        • Mariino scrive:

                                          Ti ricordo il primo tempo si e’ chiuso a 0-2 quindi dire che “Pazzini e’ entrato quando poteva essere utile”e’ un’eresia perche’ il mister lo ha messo dentro dopo svariati minuti e dopo fares

                                        • Simone scrive:

                                          Errori … vabbè, s’è capio penso

                                        • Simone scrive:

                                          Che non ha, pardon

                                        • Simone scrive:

                                          Non concordo su un paio di punti qui: secondo me Pecchia si è innanzitutto creato un’immagine distorta (forse più a causa di Fusco che sua) perché la seconda parte del campionato scorso ha fatto vedere un calcio sempre intenso ma molto più classico. L’idea di guardiola non mi pare sia la sua. O meglio, lo può abche essere, ma quel calcio te lo puoi permettere solo se hai una rosa tecnicamente milionaria. Specie in serie A. Altrimenti voler fare calcio champagne nella metà campo avversaria diventa un’idea ridicola e impossibile. Soprattutto all’inizio. Su Bessa. Confermo l’impressione, ma aggiungo il fatto che pecchia ha detto una s……a su di lui. O meglio, secondo me non l’ha spiegata bene. Bessa è un giocatore che corre, che è rapido, tecnico, sta addirittura migliorando forse in fase di interdizione, ma non è veloce. Io credo che intendesse piuttosto un’altra cosa, e cioè che nelle intenzioni (e qualche volta lo si è visto nel primo tempo) lui in fase dattacco doveva tendenzialmente arretrare sulla trequarti per servire i due veloci Verde e Cerci. Con lui che dopo avrebbe dovuto seguire l’azione. Sulla partita del Nizza, io dato di fatto è che ha giocato sicuramente peggio di noi col Napoli (Favre ha candidamente ammesso di non averci capito nulla). Questo, ben intesi, non mi dà comunque alcuna garanzia.

                                        • fenomeno scrive:

                                          Le statistiche di una gara lasciano però il tempo che trovano nel senso che magari di quei 5 palloni recuperati 3 li sono capitati tra i piedi in modo fortuito…non lo so, non ricordo a memoria la partita…così come il Napoli che ha giocato col Nizza dal punto di vista della carica agonistica e della concentrazione era altra cosa rispetto a quello di Sabato sera…Gaburro poi fa una legittima difesa della categoria…credo che la stessa partita ovvero un 4-5-1 tutti sotto la linea della palla la potevi fare ugualmente con Pazzini davanti e Bessa a centrocampo e magari con qualche contropiede su sponda di Pazzini potevi far male…la sensazione era siamo tutti dietro e prima o poi lo prendiamo..reputo il napoli una squadra stellare ma Sabato dopo la partita col nizza ed in attesa del ritorno secondo me era vulnerabile…avrei preferito lo avessimo affrontato con più grinta e più audacia…era una partita dove non avevamo nulla da perdere e dove Pecchia non doveva snaturarsi…opinione personale

                                        • Simone scrive:

                                          Vero, ognuno ha la sua idea di calcio e adoro parlarne. La miglior a per esempio è assolutamente anti integralista, e su questo punto mi sento equidistante generalmente da tutti o quasi. Credo che ci siano però dei dati oggettivi. In questo ho apprezzato molto il pezzo di Gaburro che spiega bene per esempio come Pazzini non sia stato minimamente determinante sulla manovra ma importante in quel momento perché linerzia della partita in quel periodo di gioco lo richiedeva. Su Bessa, concordo, corre sempre molto ma non è uno che contrasta con molta efficacia. Ieri a me ha abbastanza sorpreso il fatto che sia stato penso per la prima volta io giocatore ad aver recuperato più palloni. E credo questo sia dovuto ad una crescita sua (a mio modo di vedere cominciata nella seconda parte inoltrata della scorsa stagione) e alla posizione in campo.

                                        • fenomeno scrive:

                                          Bessa corre sempre molto…io non ho visto tutto sto lavoro di pressing sull’impostazione del loro gioco…forse avrò visto un’altra partita ma mi sembra che il primo tempo si sia giocato in una sola metacampo perché quando avevamo palla la perdavamo subito perché Bessa spalle alla porta non la teneva mai…secondo me sarebbe stato molto meglio avere Bessa a centrocampo e Pazzini a fa da boa davanti…il quale non è Toni ma qualche palla su la tiene, sicuramente più di Bessa…tu hai il senso del calcio come lo hanno tutti in quanto non è materia assoluta e tutti pensano di aver ragione…

                                  1. viniciocaposhellas scrive:

                                    Capitolo campagna abbonamenti.
                                    11000 tessere a 10 giorni dal termine.
                                    Non arriveranno a 12000….

                                    Una miseria!

                                    15/16000 dovrebbe essere l’obiettivo minimo.

                                    Marketing abbonamenti completamente fallito.

                                    1. bardamu scrive:

                                      Proviamo anche a vedere qualche nota positiva, tanto per tirarci su un po’ il morale?
                                      La prima, e per me la più importante, è rappresentata dalla difesa. Tutto sommato ha retto abbastanza bene l’urto contro la corazzata Napoli ( probabilmente la squadra più forte di quest’anno ).
                                      Certo, abbiamo concesso alcune azioni pericolose agli avversari, impensabile che questo non accadesse, ma i primi due gol sono nati da svarioni individuali, e sul primo rimane anche il dubbio che Nicolas sia stato un po’ ostacolato.
                                      Caceres a destra mi è piaciuto ( ricordo che anche nella rubentus a volte ha giocato in quel ruolo, e spesso percorreva tutta la fascia ) e i due centrali mi sono sembrati compatti e attenti.
                                      La seconda nota positiva è rappresentata da Bessa: personalmente non nutrivo dubbi ma c’era chi si chiedeva se in serie A avrebbe potuto giocare ai livelli mostrati l’anno scorso. Si è visto che anche contro la squadra più in forma del momento il nostro può tranquillamente dire la sua. Tecnica, personalità, corsa. Questo ragazzo temo rimarrà molto poco a Verona.
                                      Terza nota positiva a mio parere è il piccolo napoletano. Verde è stato uno dei pochi, assieme a Bessa, a provare qualche giocata interessante. Credo che si rivelerà un ottimo acquisto, un esterno finalmente in grado di saltare l’avversario. Aspettando che Cerci torni ad una forma accettabile.

                                      • Simone scrive:

                                        No, piano, la difesa va bene se i giocatori in questione verranno recuperati dopo anni di problemi fisici e poche presenze. Non diamo ancora per scontato tutto questo dopo che la storia ci dice spesso il contrario. Lasciando perdere souprayen, al momento la vera e unica semi certezza che abbiamo lì, come si è visto, è il solito Ferrari.

                                      • RH scrive:

                                        Tutto vero e tutto condivisibile. La difesa è tanta roba quest’anno per il nostro obiettivo. Leggo i nomi di chievo, spal, crotone, benevento, cagliari, ma anche genoa e udinese, e limitatamente a quel reparto siamo migliori di loro. Su Bessa, dubbi nemmeno uno visto che non è certo in personalità che ha difettato l’anno scorso; in questo, vedo tante similitudini con il giorgionapoletan, penso anche lui andrà in una squadra che lotta per quegli obiettivi. Godemoselo finché resta.
                                        Su Verde, bene ma non benissimo, verrebbe da dire. In carriera è sempre mancato di continuità, aspetto il lungo periodo per giudicarlo, e che venga affiancato da una riserva all’altezza. Ma le qualità ci sono tutte, e pure quel pizzico di incoscienza

                                      1. GINO DAL BAR scrive:

                                        …spessiamo una lancia in favore di Nicholas… non l’era mia anda’ a farfalle…semplicemente non i l’ha lassa saltare …http://www.hellasnews.it/il-primo-gol-del-napoli-era-irregolare/ il che’ non significa che sia un portiere adatto per la serie A…pero’ disemoghe su quando el se le meritara’…

                                        • fenomeno scrive:

                                          Nicholas a trapani prima e lo scorso anno fino a Cittadella sembrava un drago in uscita…da Cittadella in poi quando deve uscire (soprattutto sui corner) è un terno al lotto…metamorfosi incomprensibile…ed è un vero peccato perché poi tra i pali se la cava più che bene….ed anche sabato sera ha fatto delle ottime parate

                                        1. fenomeno scrive:

                                          Leggo troppa negatività in giro…a me la partita di Sabato ha lasciato l’impressione che la squadra non sia poi così male e si possa salvare senza problemi…la scelta di Pazzini in panca a me non è piaciuta perché ha trasmesso paura alla squadra la quale ha giocato discretamente, fatto parecchia densità ma erano molli…si è visto nel secondo tempo quando han messo un po’ di grinta in più che forse la bestia non era così brutta come era stata dipinta…non ho visto un grandissimo Napoli sinceramente…detto questo penso anche che un allenatore abbia il diritto/dovere di impostare la partita come meglio crede visto che vede ogni giorno i giocatori e ne sa sicuramente più di noi.
                                          Tornando alla squadra la difesa mi sembra una buona difesa, Hertaux e Cáceres sono indietro di condizione ma si vede che sono giocatori di livello, Ferrari sarà sempre meglio…non mi dispiacerebbe vedere una difesa a tre…a centrocampo e davanti manca qualcosina a livello numerico ma quello che abbiamo mi lascia tranquillo, Bessa si è visto che ci sta benissimo anche in A…Romulo, Verde, Cerci, Pazzini sono sicuramente tasselli importanti per una squadra che deve salvarsi…Buchel, Zuculini e Fossati sono dei doppioni…mi aspetto che parta Fossati anche se personalmente è quello dei tre che mi piace di più…per quanto riguarda Pecchia mi piacerebbe un po’ più di chiarezza e decisione sui ruoli di alcuni giocatori, Romulo in primis e poi Bessa e poi Valoti…ci puntiamo o non su questo ragazzo?…se ci puntiamo facciamolo giocare ed in ruolo preciso…a centrocampo abbiamo parecchi giocatori ma molta confusione, prendiamo una linea e seguiamola

                                          • Marcus (SGAPMIGLF) scrive:

                                            …se avesse giocato con la personalità e la determinazione del secondo tempo con il Pazzo e Bessa al suo posto, e Zuculini al posto di Zaccagni!?
                                            Con Silvestri in porta!?
                                            Finalmente un briciolo di buon senso!
                                            Dai ma questo di calcio, ne capisce!
                                            E poi togli Souprayen!
                                            Che poi VEDIAMO!!!
                                            Magari puoi anche perdere!
                                            Ma gioca a calcio!
                                            Io non ho visto tutto questo Napule!!!
                                            Aggredire!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                            Loro hanno Hamsik li in mezzo, sto fenomeno!!!
                                            Il giocatore più sopravvalutato della storia del calcio!!!!!!!!
                                            Blocca la loro fonte di gioco!
                                            No!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                            P.S.
                                            I giocatori nel loro ruolo!
                                            Pecchia non capisce un cazzo di calcio!!!
                                            P.S. 1
                                            Immenso Bagnoli dia una mano a questa sottospecie di allenatore.
                                            Grazie!!!

                                          • GINO DAL BAR scrive:

                                            …ti eto capio quale el sarea el su ruolo in un 4 3 3? Mi sinceramente….no…non l’e’ un esterno…non l’e’ un centrocampista…boh… ogni anno me chiedo perche’ i se ostina a riconfermarlo (portando via un posto da over)

                                            • RH scrive:

                                              Secondo me, il mercato è stato fatto un po’ col ql da questo punto di vista:
                                              In primis scegli un modulo base, ed eventualmente uno con cui cambiare, e poi scegli i giocatori adatti. Qua, vuoi per motivi economici o per mentalità, si sono comprati giocatori buoni ma non pensati in funzione del modulo, ed è stato detto al mister di arrangiarsi a metterli giù al meglio.
                                              Abbiamo una batteria di centrali immensa (6), e ne giocano 2, con uno adattato terzino. 433 e hai solo 3 attaccanti (4, se conti romulo, che non vuol giocarci lì). Pure Zaccagni nel 433 è un po’ sacrificato, e né Buchel nè Zuculini, pur interditori, non reggono due tra Bessa/Romulo/Zaccagni/Valoti in fianco, l’unica è che due tra Buchel, Zuculini e Fossati ci siano sempre, ma in quel caso dovresti fare una mediana a due, come alla fine dello scorso anno. In quel caso, (di 4231), Valoti sarebbe un ottimo vice-Bessa. Nel 4231 però non c’è posto per Romulo che non vuol fare l’esterno: poco male, lo si venda.

                                            • fenomeno scrive:

                                              Secondo me potrebbe essere un buonissimo esterno di centrocampo ma lo devi far giocare con continuità e sempre in quel ruolo altrimenti come dici tu lasciamo perdere…una volta Zaccagni, una volta Valoti una volta Fares non dai mai continuità a nessuno…

                                              • GINO DAL BAR scrive:

                                                …secondo mi el su ruolo l’e’ …el falso nueve…e cosiita emo risolto anca el problema del vice Pazzini…:D :D :D
                                                …boh, a parte che, dicono, il suo difetto sia proprio quello di esser lui molto discontinuo…personalemte lo vedrei bene dietro alle punte…ma nel 4 3 3 di Pecchia non riesco a collocarlo…

                                                • Simone scrive:

                                                  Secondo me lui è un trequartista che potrebbe giocare come interno di centrocampo sfruttando una certa capacità di inserimento e tiro da fuori. Ma nel complesso su di lui sono sempre stato scettico. Non ha mai mostrato continuità di rendimento per l’appunto e dove dovrebbe crescere non lo ha mai fatto a pieno. E ormai non è più così un ragazzino se non erro. Zaccagni mi sembra più completo ma anche su di lui comincio a nutrire dei dubbi. Lo scorso anno sembrava potesse fare un salto di qualità ma non ci è riuscito. Che possano riuscirci entrambi in serie A quest’anno ho dei seri dubbi.

                                            • bardamu scrive:

                                              d’accordissimo.

                                          1. Max scrive:

                                            OK però non facciamola più grande di quella che è.
                                            Dalla prossima partita Pazzini sarà sempre in campo.

                                            1. Andrea scrive:

                                              Le scelte di Pecchia vanno messe in un contesto, non giudicate in astratto.

                                              Avevamo contro il Napoli, per di più in formato Champions: cioè con una preparazione fisica fatta per essere al top in questo periodo (37 milioni di euro il passaggio del turno).

                                              Erano quindi non solo superiori tecnicamente (300 e passa milioni di euro di rosa contro 37 dei nostri) ma anche fisicamente.

                                              Mettiamoci poi che alcuni nostri titolari inamovibili (Hertaux, Caceres, Cerci) sono per vari motivi in condizioni fisiche non eccellenti: giocare con Pazzini voleva dire regalare un altro uomo in condizioni fisiche non eccellenti (basta guardare Avellino e in generale il precampionato).

                                              Ecco, se guardiamo da qui forse si capiscono di più le scelte iniziali di Pecchia: tentare di giocare un primo tempo di contenimento (di più non potevamo davvero fare) e mettere il Pazzo nella ripresa.

                                              Su Pazzini: è il nostro Capitano, ma un Capitano non fa la sceneggiata di ieri. E’ stato un comportamento non da Pazzini. Punto.

                                              E nel calcio di oggi, forse solo Maradona potrebbe giocare se non sei in condizione.

                                              Adesso dovrebbe invece lavorare la società: ieri si è visto che manca come il pane un centravanti di peso (non un peso leggero!), un esterno e, se Silvestri non fosse all’altezza, un portiere.

                                              Perché Nicolas tra i pali non ha fatto male, ma quando esce non è da serie A.

                                              • GINO DAL BAR scrive:

                                                …si, va ben l’errore di Nicholas, che e’ un esordiente…ma guardiamo anche il secondo goals… http://video.sky.it/sport/calcio/highlights-serie-a/hellas-verona-napoli-1-3/v361472.vid che parte da un “tacchetto volante” di Romulo che regala palla (e tra l’altro, quando la palla e’ in rete, Romulo non e’ in area, quindi gnanca el g’ha corso addreo…).
                                                Ma il giocatore piu’ strapagato del Verona per il terzo anno consecutivo…,puo’ permettersi di fare una leggerezza del genere??? Cioe’, ai me tempi, se te fasei una capela del genere, nei spogliatoi l’allenatore… el te tacava al muro…sto qua, nel secondo tempo l’era tranquillamente ancora in campo..

                                                Su Pecchia: partiamo dal presupposto che su di lui ci sono molte riserve ancora dallo scorso anno, dove, escluse le prime 13 giornate, poi non ha piu’ convinto. Giochiamo in casa (in casa era, no al S Paolo) contro il Napoli, partita leggermente sentita qua a Verona.
                                                Lui prova a giocare senza punta, togliendo il giocatore che ha piu’ esperienza in A, per far giocare al suo posto… un centrocampista al suo esordio in categoria. Va bene. L’ha provata.
                                                Ma se dopo 45 minuti sei sotto 2 a 0 e il Verona e’ riuscito a tirare in porta solo 2 volte, significa che la cosa non funziona…o no? Perche’ non ha cambiato subito? Io vorrei vedere chi, a parte Pecchia, non avrebbe inserito Pazzini subito dal 46. La perdevi lo stesso? Probabile, ma almeno ci avresti provato…
                                                Cioe’, ma doveva proprio aspettare altri 25 minuti, subire il goal che chiudeva definitivamente la partita, per far sto cambio?
                                                Poi, ovvio che ti vien da pensare “…cazzo, se Pazzini avesse segnato sul 2 a 0…loro, uno in meno…il Bentegodi sarebbe diventato un catino furioso…chissa’.'…”
                                                Se avessimo perso cosi’ contro, che ne so, la Fiorentina, l’avremmo digerita in tutt’altro modo…ma col (suo) Napoli, no.
                                                Cazzo, non e’ una partita come le altre. E se Pecchia non l’ha capito, e’ bene che qualcuno glielo spieghi.

                                                • Simone scrive:

                                                  Si, vabbè, però al di là del minuto in più o in meno, siamo onesti. Il Torino la partita con la Juve la sente tanto ma se le è prese per vent’anni di fila. Perché se la differenza tra le due squadre è così schifosamente marcata, magari ti può andar bene una tantum, ma in genere ci stai sotto. L’importante era fare una partita dignitosa e questo è successo. Con per l’appunto due errori individuali decisivi. Pazzini ha fatto il suo quando è entrato perché in quel momento il Napoli aveva un po’ mollato e ci ha concesso campo. Prima no, e sarebbe stato impossibile. Che no ghe ne fen un caso la prima giornata. Qua il problema è che lui non ha i novanta minuti, al pari di altri, e abbiamo bisogno urgentemente di un’alternativa valida a lui,ma valida sul serio, ché non pensiamo che sia ancora quello dei tempi di Genova.

                                                  • RH scrive:

                                                    Il Torino può anche perdere tutte le volte contro la Juve per secoli e secoli, il problema nasce nel momento in cui il Torino FC vede la partita coi gobbi come una delle 19, e non come La Partita della Stagione. Il problema vero della partita di ieri, prima ancora che tattico (su quello si può discutere e ognuno ha la propria idea), è che per il sig. Pecchia ieri era la partita contro una delle 19, anzi, probabilmente per lui era una delle partite che non contano, che tanto 99 volte su 100 non porti a casa punti.. Io uno così lo allontanerei il prima possibile, ripeto, prima ancora che per un motivo tattico (cui tra l’altro spesso e volentieri non sono d’accordo, ma di Calcio io sono un semplice osservatore, con qualche rudimento ma tanto pressapochismo di chi giudica impressioni, logiche e valori assoluti. Lui lo pagano per fare quel mestiere perciò immagino ne sappia molto più di me)

                                                    • Simone scrive:

                                                      Ma come fai a dire che la tattica non c’entra? Mi sembri una persona con tot difetti ma con un minimo di testa. Tu pensavi seriamente di poter fare la partita col Napoli tenendo il pallino del gioco? Napoli che tiene il pallino del gioco per buona parte della partita anche se gioca contro un Inter e che ha fatto un precampionato da prima della classe tarato per ip passaggio del turno in champions league? Dando per scontato che la risposta è no, io ho visto una squadra che ha tentato di rompere le balle al Napoli fin dalla prima linea, col pressing di Bessa, dei due esterni e del lavoro El centrocampo (con tutti i limiti tecnici e fisici che avevamo). Per fare questo ha tentato di mettere dentro un po’ di qualità (Cerci-lontano parente com’era prevedibile di quello del Torino- e Rómulo) e gente che fisicamente sta meglio (e dato che gli acquisti sono arrivati tardi e con problemi fisici storici, di buono c’era poco lì, per non parlare della panchina). Pazzini dentro il secondo tempo per sfruttare il calo ovvio del Napoli (ha giocato in coppa mercoledì) quando avremmo potuto attaccare maggiormente. Prima avrebbe avuto poco senso visto che per creare densità fin dalla prima linea ci voleva fiato e lui il lavoro di Bessa lo avrebbe retto forse venti minuti e poi sarebbe inevitabilmente stato sostituito. Con Cerci. Io ho visto una squadra con limiti evidenti ma combattiva e che ha preso i primi due gol su errori individuali. Il Napoli avrebbe vinto comunque, siamo sinceri, che abbia vinto così… pure il giornalista napoletano in conferenza stampa ha detto che il Verona non gli è dispiaciuto.. Io dico che se la società non sì dà una mossa quest’anno sarà durissima. E c’è una calma che non mi lascia ben sperare in questo senso.

                                                • Andrea scrive:

                                                  Sul fatto che Pecchia abbia atteso troppo a fare entrare Pazzini, sono d’accordo con te: anche per me ha sbagliato a tardare il cambio così tanto.

                                                  E -così le dico tutte anche su Pecchia- non ho capito nemmeno l’entrata di Fares: nelle intenzioni doveva sfruttare la sua velocità e fare l’ala, di fatto questo ragazzo sono due anni abbondanti che non ne azzecca una: sul piano tattico non “legge” mai la giocata, corre tanto ma corre a vuoto e in serie A questo non te lo puoi permettere.

                                                  Sulla formazione iniziale, invece, per me Pecchia ha fatto una scelta razionale, anche se aveva pochissime possibilità di riuscire: perché ieri, viste le condizioni, non avevi davvero nessuna possibilità di vincere.

                                                  • GINO DAL BAR scrive:

                                                    …il problema e’ che Cerci, attualmente, ha una tenuta fisica di 65/70 minuti (non si capisce perche’ sia cosi’ indietro come preparazione, ok che l’anno scorso non giocava, ma in teoria se allenavelo mia?…) e che l’unica alternativa che abbiamo come esterni… e’ solo Fares…

                                                    • Andrea scrive:

                                                      Infatti la questione è il mercato: dopo averla vista questa squadra non è male, Fusco ci sa fare, ma qui occorre che Setti gli metta a disposizione un po’ di grana: occorre almeno una punta (almeno: la Spal con Borriello ha fatto un salto di qualità), meglio due (uno di peso), un esterno perché Fares proprio non matura (prestarlo in B non sarebbe male) e un portiere.

                                                      Qualcuno mi ha detto che Silvestri non è male: di sicuro Nicholas non dà garanzie (bene tra i pali ma le uscite proprio no).

                                              • NIKE scrive:

                                                Sono pienamente con le tue idee anche io penso che la mossa di Pecchia sia stata azzecata , che colpa ne ha se in porta non c’è un portiere di categoria che se non regalava il primo goal si poteva terminare sullo 0-0 e nel secondo tempo con il Napoli che tirava i remi in barca, pensando a Nizza, si poteva giocare la carta Pazzini.
                                                Sfortunato anche perchè Zaccagni non ha risposto alle attese doveva creare superiorità a centrocampo e così non è stato

                                              1. H.V. scrive:

                                                Sicuramente Pazzini non doveva reagire cosi…ma pecchia vedi di non farci girare i cogl…i subito

                                                • H.V. scrive:

                                                  Elo così difficile metter i giocatori nel proprio ruolo ??

                                                  • Simone scrive:

                                                    Perché, se Pazzini è stato fuori per scelta tecnica per farlo entrare nel secondo tempo e non abbiamo una punta checlo puó sostituire, a parte Bessa punta che ha pressato alto e fatto da riferimento alla falso 9, chi è che ha giocato fuori ruolo?

                                                1. Ma scrive:

                                                  Trovo si stia dando troppa importanza all’esclusione di Pazzini, per settimane si è parlato solo di cassano, poi il silenzio, ora si parla solo di Pazzini. Intanto la Spal pareggia a Roma e ad un certo punto sostituisce Paloschi con Borriello (scusate se è poco).
                                                  Il Mister ci ha provato, probabilmente anche per dare un segnale alla società e far capire che siamo senza alternative davanti. Ogni giocatore deve accettare l’esclusione, alla fine grazie a questa mossa Pazzini ha pure segnato si rigore procurato da Bessa. Altrimenti forse sarebbe stato li a spomparsi senza vedere una palla (zero cross nel primo tempo) e sarebbe uscito mogio a metà ripresa…

                                                  1. Marcus (SGAPMIGLF) scrive:

                                                    Romulo non sa mai niente!
                                                    IMBARAZZANTEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                                    Pecchia ha fatto bene!!!
                                                    IMPERSONALE AL MASSIMOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

                                                    • Marcus (SGAPMIGLF) scrive:

                                                      Cosa ha fatto bene!?
                                                      Ha preso tre pappine!!!
                                                      Pecchia ha fatto schifoooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                                      ROMULO COSA DICI!!!
                                                      Cosa devi leccare Pecchiaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!??????????????

                                                    1. enrico scrive:

                                                      La fiorentina ne ha presi tre Cagliari tre Crotone tre mi pare che siamo in bella compagnia per via di avvio insoddisfacente parliamo poi di quelli della diga che con i so veceri ti fan tre punti a udine non so in che maniera e la spal che pareggia io aspetto la prossima e 3 innesto nel mercato in settimana poi vediamo che campionato ci aspetta

                                                      1. Simone scrive:

                                                        A me questo sembra il classico titolo ad effetto per catturare e stimolare lettori e faziosità. Se c’è una cosa che si è vista ieri, oltre all’ovvia supremazia tecnica del Napoli, è stato lo spirito di squadra del Verona. Dire che c’è un problema di gruppo è totalmente fuori luogo. Se c’è uno che ha avuto un problema semmai è Pazzini, che ha fatto un precampionato penoso e ieri se avesse giocato dall’inizio sarebbe stato inutile e se avesse fatto il lavoro di Bessa sarebbe durato forse venti minuti. “Side before self – every time” diceva il Billy Bremner, capitano storico del grande Leeds. Andrebbe capita bene questa frase prima di indossare una fascia.

                                                        • fregghy scrive:

                                                          Concordo con Simone e anche con il post di London…a livello personale, invece, mi chiedo come si possa parlare di un problema all’interno del gruppo ma ancor più, e cito testualmente, affermare che l’allenatore ha creato una situazione assurda e ha minato l’unità del gruppo stesso, solamente per l’esclusione di Pazzini dall’inizio….mettere su un piedistallo un giocatore e non la squadra nel suo insieme, quello si, crea dissapori (a meno che non te te ciami Ronaldo…)….Pecchia tatticamente può piacere o meno, sicuramente è inesperto ma la sua scelta di lasciare fuori Pazzini a me personalmente non ha sorpreso uno per il motivo legato alla condizione e due perchè con la difesa muscolare e rapida nel solo Koulibaly voleva metterla di più sulla rapidità…peccato che i nostri 3 a centrocampo erano dei cadaveri e non abbiano mai accompagnato l’azione nè accorciato verso Bessa….siamo tutti d’accordo che non è il suo ruolo e che a centrocampo rende di più ma nel caso della singola partita di ieri poteva anche starci. Alzare un polverone per non aver schierato dall’inizio Pazzini mi lascia veramente perplesso sopratutto alla prima di campionato…

                                                        • Mariino scrive:

                                                          Dai Simone ti sarebbero girate le palle anche a te se fosti stato nei suoi panni.

                                                          • Simone scrive:

                                                            Evidentemente non mi conosci. Lo hai visto il lavoro fatto da Bessa e il precampionato fatto da Pazzini? E secondo te se ci fosse stata una punta con determinate caratteristiche (pavoletti, giusto per dare un’idea), avrebbe giocato Bessa punta? Datti una risposta…

                                                            • Mariino scrive:

                                                              Bessa durante la partita non ha fatto un solo tiro in porta degno del suo nome.In un’alta posizione avrebbe potuto farlo?Datti una risposta…

                                                              • Marcus (SGAPMIGLF) scrive:

                                                                Io è proprio quello a qui facevo conto, i tiri da fuori di Bessa!!!
                                                                Pecchia è la negazione del calcio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                                                Non capisce niente!!!!!!!!!!!!!!!!
                                                                Ma lui doveva fare vincere la sua squadra!!!!!!!!!!!!!!!
                                                                Il Napule!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                                                TRADITOREEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                                                VATTENE DA VERONA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                                                Se penso che i “nessuno” hanno un allenatore VERO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                                                Loro hanno Birsa!
                                                                Noi abbiamo:
                                                                Bessa!
                                                                Pazzini!
                                                                Caceres!
                                                                Verde!
                                                                Non è vero che l’erba del vicino è sempre più verde!
                                                                NOI ABBIAMO VERDE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                                                Gioca a calcio coion!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                                                AGREDISCI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                                                DISFALI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                                                CREDICI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

                                                              • Simone scrive:

                                                                Marcus, ama e fai ciò che vuoi…

                                                              • Marcus (SGAPMIGLF) scrive:

                                                                Bravo Mriino!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                                                Ma che pena!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                                                Niente di peggio della saccenza!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                                                Saccenteriaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                                                P.S.
                                                                So tutto mi!
                                                                E tu non sai un c…o!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

                                                              • Simone scrive:

                                                                Bessa ha fatto un tiro in porta e forse un paio Cerci. Con azioni manovrate in cui Bessa è stato presente. Pensavi di fare più tiri in porta al Napoli del Nizza? Va poi ricordato che in una partita giocano generalmente 14 giocatori e. In 11. E Pazzini (che mi piace ma che ha fatto i gol di Cacia in b, con la differenza che Cacia poi in A aveva davanti Toni e Pazzini ancora nessuno) è entrato nel secondo tempo nel momento in cui poteva far bene, come ha fatto. Creare polemica su questo alla prima partita lo trovo quanto meno deleterio.

                                                        1. avanti i blu scrive:

                                                          Pecchia ha fatto l’unica cosa decente che doveva fare nel tenere fuori Pazzini e questo per due motivi: 1) sapendo di giocare nella propria metà campo gli serviva uno che pressasse il loro difensore da cui partiva il gioco e Pazzini non ha questa caratteristica nelle corde 2) vogliamo parlare del pre-campionato del signor Pazzini per caso??? Anzichè prendervela con Pecchia (che rimane un mediocre ma non certo per la scelta di ieri sera) prendetevela con chi non mette a disposizione un euro e ci costringe a giocare con gente da Lega Pro come Nicholas, Suprayen, Buchel e compagnia….vero signor Vighini? A quando un suo articolo contro Setti? Per le calende greche ce la faremo a leggerlo? Il resto è tutta una logica conseguenza che serve solo a distogliere l’opinione pubblica dal responsabile principale! Infine ribadisco ancora: Pazzini non può fare il titolare in A! Serve un titolare vero a cui lui faccia da vice. Cacia in B segnò più di Pazzini ma se non avevamo Toni….L7

                                                          • avanti i blu scrive:

                                                            ERA QUESTO: come tanti non ho capito perché sia stato lasciato fuori Pazzini (nonostante il precampionato schifoso) , non sono d’accordo sul fatto che un giocatore abbia il posto sicuro , con Toni ci é andata bene 2 campionati , la terza ci é costata la serie A. Gioca chi é in grado di giocar meglio in quel momento ed é meglio che Pazzini si dia una regolata perché sennò ogni qualcolta belle parole sul GRUPPO usciranno dalla sua bocca risulteranno essere ridicole, un capitano deve rispettare allenatore e compagni sempre, non solo quando é lui a giocare. — Digo la mia sul MERCATO: se Pecchia ha intenzione di giocare col falso nueve le partite difficili (possibile e non penso sia neppure una brutta idea) LO DICA CHIARO al DS, serve un giocatore che lo sappia fare, serve un 10 con propensioni offensive (io li chiamo 10 e trequarti) , faccio un nome per dare una idea del tipo di giocatore: Saviola; Bessa é piú un otto e trequarti se vogliamo. Oltrettutto spostandolo avanti si perde molto in mezzo al campo, lasciando il gioco in mano ad onesti lavoratori (non uno questa parola per sminuirli anche loro servono eccome anzi sono fondamentali). Dicevo Pecchia parli con Fusco e chieda un giocatore cosí , oltre ad un 9 di riserva pretenda un esterno ed un 10 d’attacco o un giocatore che faccia discretamente le due cose (ma quanto costa?). Probabilmente Cassano era stato comprato per questo (a parma aveva giocato cosí) peccato non sia tenuto conto della sua testa. Cassano non penso sia l’unico con queste caratteristiche, l’importante é che chi arriva sia fisicamente a posto e pronto perché giocatori che hanno bisogno di settimane per essere abili ed arruolati al Verona non servono… QUESTO TIPO DI GIOCATORI S COMPRANO AD INIZIO MERCATO per permettere loro di fare una preparaziOne decente non a campionato iniziato

                                                          • avanti i blu scrive:

                                                            BOHHHH sta roba qua no l’ho mia scrita mi! Avevo fatto un copia incolla di quanto da me scritto i facebook e é saltá fora questo scusate

                                                          1. stezul scrive:

                                                            Bravo Luca! Sono perfettamente d'accordo con te, anche sul discorso del mancato schieramento del Pazzo all'inizio del secondo tempo, quando il Verona era entrato con il ritmo giusto e aver avuto un attaccante in più ti poteva dare qualche minima speranza. Cosa ci ha guadagnato Pecchia con questa assurda decisione? Nulla, se non creare inutili malumori. Mi ha ricordato Mandorlini nella sciagurata annata della retrocessione quando alcune scelte sembravano dettate più dalla testardaggine che non dalla logica…

                                                            1. london scrive:

                                                              Il giorno dopo l'addio di Toni ricordavo che Luca era ed é migliore amico del Pazzo… potrebbe questo avere inciso sulla serenità del Pazzo?

                                                              1. Nessuna Resa! scrive:

                                                                Questo era mediocre l'anno scorso e si conferma peggio pure quest'anno! La scelta di Pazzini in panca non ha probabilmente influito sul risultato, anche con lui probabilmente avresti perso (troppo il divario con le grandi della A e quest'anno ne vedremo molte di queste partite), ma tenere fuori l'UNICO attaccante vero che hai, oltre ad essere il capitano ed il tuo uomo più rappresentativo, significa arrendersi senza lottare! E come hai giustamente sottolineato rischiare di rompere lo spogliatoio e avere il tuo capitano che ti manda (giustamente a mio parere) a quel paese! La cosa allucinante di Pecchia ed una sua costante anche dello scorso anno, le sue dichiarazioni post-partita sono quasi più assurde delle sue decisioni! Dal "c'era vento' di Latina, al "sono contento della reazione di Pazzini" di ieri (contento lui…!). Speriamo solo che anche se non ha l'umiltà di ammettere di aver fatto una grande c.azzata, almeno nei fatti non ripeta lo stesso errore, magari a Crotone, partita importantissima in ottica salvezza. Sbagliare è umano, perseverare è diabolico!

                                                                1. mir/=\ko scrive:

                                                                  Tale Arturo Minervini scrive:

                                                                  Dieci al genio che umilia la mediocrità di una parte dello stadio. Fischi razzisti, maschere da scimmia (animale ben più nobile di chi la indossa), ed i soliti cori solo le muse che soffiano un vento di passione nelle vele di Lorenzo. Il piede destro è una penna che riversa sul foglio versi destinati all’eterno, illuminazione onirica di chi si insinua tra le pieghe del banale e lo rende eccezionale. La giocata che porta al gol di Milik è un compendio di grandezza, riassunto in poche mosse di un trattato di magnificenza. Sembra quasi di sentirlo il cuore dei tifosi del Verona che si spezza in due, strappato con le mani da Insigne come fosse un pezzo di carta straccia.Brutalmente superiore, pena del contrappasso per chi è infimo nell’animo ed è destinato a traghettare nelle acque della mediocrità.“Cantami, o Diva, del Carmide (Carmine è il nome del padre di Lorenzo) Insigne, l’ira funesta che infiniti addusse lutti ai Butei"….
                                                                  Complimenti… Se è vero quello che lei va asserendo, con questo commento forzatamente saccente, dall'alto della sua borbonica cultura, si è messo a livello delle bestie (sempre a suo modestissimo dire….) Veronesi… Miserie!! Queste si, lo sono. Miserie!!!!

                                                                  • Marcus (SGAPMIGLF) scrive:

                                                                    …orrore indossare una scimmia!!!
                                                                    Come può un povero uomo, indossare una scimmia!!!???
                                                                    Come si indossa una scimmia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                                                    La retorica!!!
                                                                    La saccenza!!!
                                                                    La saccenteria!!!
                                                                    Le bestie!!!
                                                                    Il livello delle bestie!!!
                                                                    Le nobili bestie!!!
                                                                    Lasciamo stare le bestie.
                                                                    Noi non potremo mai essere al loro livello.
                                                                    Giuste!
                                                                    Equilibrate!
                                                                    Amorevoli!
                                                                    Dolci!
                                                                    Carine!
                                                                    Affettuose!
                                                                    Amorevoli bestie!!!
                                                                    Le vere bestie sono ben altre.
                                                                    L’uomo cerchi di poter imparare dalle bestie.
                                                                    Al di fuori dalla troppo facile retorica.

                                                                    • Marcus (SGAPMIGLF) scrive:

                                                                      Queste sono vere miserie!
                                                                      L’uomo è una infinita miseria!
                                                                      L’uomo non può permettersi di poter parlare di miserie!
                                                                      Essendo lui la più orrenda miseria!!!

                                                                  1. alkwor scrive:

                                                                    FINALMENTE E’ TORNATO IL CAMPIONATO!
                                                                    Premetto che non ero allo stadio e purtroppo l’ho solo vista in streaming all’estero (per lavoro).
                                                                    Io ho visto un Verona volitivo e dignitoso per 30 minuti, che ha subito il giusto contro uno dei migliori attacchi d’Europa.
                                                                    A me la difesa ad oltranza non dà fastidio e del gioco spumeggiante faccio volentieri a meno.
                                                                    Anzi, qualche scarpata in più negli stinchi agli attaccanti l’avrei pure gradita.
                                                                    Con un portiere che la prende in uscita, sarebbe stata più dura per loro.
                                                                    Siamo tornati vivi verso la fine, a partita andata.
                                                                    L’idea Bessa non mi dispiaceva (in principio) e ho pensato subito ad un Pazzini fuori condizione.

                                                                    Errori (secondo me) di Pecchia: Zaccagni, Fares prima del Pazzo, Cerci (che mi par ancora molto indrio de cotura).
                                                                    Spogliatoio in crisi per Pazzini? Pazzini non è Cassano (basta avere un neurone per non esserlo) e penso che la cosa non sarà rilevante in futuro.
                                                                    Pecchia ha un po’ provato a fare il fenomeno, ma gli è andata male; ma non c’era molto da perdere.

                                                                    Note positive, almeno in prospettiva:
                                                                    la difesa non mi sembra così scandalosa, Buchel ha fatto il suo, centrocampo da rivedere ma con buone potenzialità, Romulo (ok il secondo gol, ma senza il suo dinamismo la palla non passa la metà campo), Pazzini quando sarà in forma

                                                                    Portieri: di 3 mi sa che non ne fanno uno come Rafael.
                                                                    In attacco: senza Pazzini il vuoto cosmico

                                                                    1. RH scrive:

                                                                      In più, siamo costruiti veramente male a mio modesto parere. [colpa del poco budget? Sicuramente, e lì c'è da discutere per giorni, ma secondo me anche di una logica non ottimizzante]
                                                                      In porta il problema è ben noto.
                                                                      Abbiamo tantissimi centrali (6, ne giocano 2. A cosa serve Brosco? A mio avviso, lui e uno tra Cherubin, Caracciolo e Bianchetti sono abbondantemente in più), nessun terzino destro(per carità, sia Ferrari che Caceres danno garanzie adattati lì, ed eventualmente hai Romulo, ma sempre adattati sono. Perché far fuori il buon Pisano, che in più ha dimostrato un minimo di attaccamento durante la sua permanenza in gialloblù?), e due sinistri, nessuno dei quali da SerieA.
                                                                      Sull’attacco siamo tutti d’accordo, bene (potenzialmente) i titolari ma servono due ricambi di pari livello, una punta e un esterno. Secondo me, un ricambio come Luppi poteva starci, ma la lista è limitata e deve contenere Coppola.
                                                                      A centrocampo invece siamo lo specchio del lavoro di Fusco, che lavora di opportunità e persone, non di caratteristiche necessarie e di ruoli. Tanti giocatori e tutti buoni (Romulo, Bessa, Fossati, BZuculini, Buchel, ma anche Zaccagni e Valoti, col risultato che tenerli tutti significa avere la coperta troppo corta davanti e sui terzini, e la lista occupata), ma a mio avviso si è pensato più alle occasioni che ad una logica. In un centrocampo a 3, se due sono Romulo e Bessa, il terzo dev’essere per forza un interditore. Se giochi con il 2 + 3, le alternative sono o un “fisico” + un “tecnico” (Bruculini+Fossati) se giochi per creare, o una coppia fisica (abbiamo solo Buchel+Zuculini, il buon Laner la vedo dura possa essere proposto titolare, con tutto il bene che si può volergli per il grande cuore); il problema della “coppia fisica” è che entrambi hanno le medesime caratteristiche, buon recupero palla e uso del fisico, tecnica di base discreta ma non eccelsa. Secondo me l’acquisto di Buchel è stato sbagliato. Non per il giocatore, che in A (prestazione nefanda di ieri a parte) ci può stare, ma perché è un doppione di Zuculini, mentre serve o uno più tecnico(e nel caso tieni Viviani, peraltro comunque buon recuperatore di palloni) oppure uno o molto più muscolare, o magari con un pizzico di esperienza in più (o un nero alla kessie o donsah, che fa valere la fisicità oppure un esperto tipo Biondini o Rigoni o Behrami, idealmente un Palombo di qualche anno fa come identikit).

                                                                      1. Matteo Boarotto scrive:

                                                                        Pazzini dopo il riscaldamento è rimasto sulla bandierina a vedere la partita è solo al terzo gol pecchia lo ha chiamato… non si fa cosi

                                                                        1. RH scrive:

                                                                          In più: perché, verso fine partita, supra centrale e romulo a sinistra, con un terzino destro adattato che sarebbe un centrale?
                                                                          così facendo hai tolto due potenziali crossatori (caceres non è esterno con doti offensive, romulo con il sinistro non crossa, e adatti un terzino, il cui problema principale è che non sa difendere, al centro della difesa, togliendo l’unica arma che ha, la spinta). Posso capire all’inizio che un centrale come terzino copra meglio le ali loro, ma sul 3-1 in superiorità, in una partita già persa, devi attaccare alla disperata, e questa disposizione è stata una scelta completamente illogica. Allenatore a mio avviso incompetente. Avrà una mentalità che piace, sarà aziendalista il giusto, saprà anche di calcio, ma a partita in corso non ne legge una perché difetta di logica.

                                                                          • Simone scrive:

                                                                            Non so, però souprayen nel precampionato ha fatto meglio da centrale (lui nasce centrale se non erro) che da terzino (ruolo per il quale non ha le qualità da A). Personalmente Rómulo in questa rosa lo vedrei bene in un modulo diverso, cioè come esterno in un centrocampo a 5 , con dietro difesa a 3, ma discutere sui moduli ha poca utilità. Per la qualità che ha, giocando con una difesa a 4 e con caceres o Ferrari terzino destro (caratteristiche difensive più che offensive), io vedrei meglio Rómulo terzino sinistro che non Souprayen in linea di massima in A. Non è mancino ma ha più qualità e non può crossare peggio.. Lo scorso anno fece un paio di partite di là e non mi era affatto dispiaciuto.

                                                                          1. schetch scrive:

                                                                            Condivido, ma sostengo pure che la rosa è insufficiente. Contro quelli li non si poteva nulla ripeto con gli uomini a nostra disposizione. Certo al 100% che far entrare il Pazzo dopo Fares è una bestemmia al capitano che non merita assolutamente. In quella mezz’ora si potevano far cose diverse al posto di Fares, e chissà…
                                                                            Spero vivamente che nello spogliatoio non ci zizzania, viste le dichiarazioni di Romulo.
                                                                            Hellas Huber Alles.

                                                                            1. Ruspa62 scrive:

                                                                              Concordo in tutto, spiace dirlo ma Pecchia spesso appare presuntuoso e poco realista nelle sue scelte. La formazione di ieri sembrava da fantacalcio. Speriamo impari in fretta a tenere i piedi per terra ed essere pratico. La salvezza è una strada in salita ma se ci mette anche del suo con controsensi come le scelte di ieri allora si complica ulteriormente. Speriamo bene e Forza Hellas.

                                                                              1. RH scrive:

                                                                                Solo secondo me quello di Pecchia stato un (malriuscito) messaggio alla società? L’impressione, a vedere la formazione iniziale, è stata questa. Pazzini oggi non è in grado di giocare, e potrebbe capitare ancora: ESIGO un’alternativa, altrimenti non ho nessuno. Una formazione più logica vede Cerci prima punta, piuttosto un valoti in più davanti (o un Fares. Perché non tenere un Luppi una settimana in più??? Dato via con troppa fretta. E a sto punto, spero venga sostituito ma non è scontato lo sarà…) e Bessa nel suo ruolo, a centrocampo.

                                                                                1. Matteo scrive:

                                                                                  Ho l'impressione che il caso cassano abbia lasciato qualche brutta cicatrice nello spogliatoio

                                                                                  1. mir/=\ko scrive:

                                                                                    ehhhhh….. il San Paolo di Napoli…. teatro nobile…. esempio di grande civiltà da prendere come esempio nel mondo!! allo stadio San Paolo, quando arrivano i tifosi Veronesi, si declamano versi poetici e si rende doveroso omaggio agli ospiti… benché di razza nordica palesemente inferiore!! ad officiare questa sorta di laica omelia Genny a'carogna…. candidato principale e meritevole al Nobel per la Pace….

                                                                                    1. london scrive:

                                                                                      lasciare Pazzini in panchina dall'inizio poteva starci se si voleva provare a fare l'unica cosa che attualmente avrebbe permesso di giocarcela con il Napoli, ossia l'effetto sorpresa.che fino all'autogol ha relativamente funzionato.
                                                                                      l'errore grosso é stato nn averlo inserito dal primo minuto del secondo tempo, quando si sarebbe inanzitutto cambiato modo di giocare e poi avresti comunque salvaguardato il morale di Pazzini e la sua immagine di leader agli occhi dei compagni.
                                                                                      per me ha fatto bene a reagire perché nn non sempre un mister ha ragione e se necessario un capitano vero ha anche il dovere di fare capire che sta sbagliando, specie se mister giovane "contro" capitano esperto.

                                                                                      • fabio scrive:

                                                                                        è vero che l’autogoal ci ha tagliato le gambe ma il goal era parecchio nell’area loro nel primo tempo possesso palla 70%…
                                                                                        nei primi 30 minuti 4 occasioni contro lo zero piu assoluto

                                                                                        pazzini è uno che si sbatte sempre, che poi con l’avellino abbia fatto schifo ok

                                                                                        sto gran lavoro di bessa io non l’ho visto anche perchè li non ci ha mai giocato e gli saranno arrivati 5 palloni di cui 3 li ha persi perchè era solo contro tre.

                                                                                        se vale il principio che gioca chi si impegna di piu anche fuori ruolo allora non ci siamo.

                                                                                        giocare con una soluzione mai provata nel precampionato è da folli (avremmo comunque straperso anche con pazzini)
                                                                                        nel secondo tempo qualcosina si è visto ma ovviamente perche il napoli ha un po mollato sul 3 a 0

                                                                                      • Simone scrive:

                                                                                        Pazzini non è mai stato un leader e capitano lo è diventato solo lo scorso anno a 32 anni in B. Pazzini è semmai un punto di riferimento tecnico, ma non un leader. Basta sentire le due interviste lo scorso anno quando diceva che richiamare i compagni per lui era una fatica in più che si sarebbe risparmiato volentieri.

                                                                                        • Mariino scrive:

                                                                                          Simone abbIamo capito che tu nn ami Pazzini,dimentichi che è pure il goleador del campionato recente di b.In ogni caso pazzia per pazzia se volevi un po’ frenare il loro gioco di ripartenze dalla loro difesa sacrificavi un giocatore( anche mediocre come un Fares che ha gamba) e lo mettevi fisso su Diwara(o come cacchio si chiama).Marcatura a tutto campo su questo ispiratore di gioco del napoli.

                                                                                      1. london scrive:

                                                                                        Per leader intendevo capitano, punto di riferimento per i compagni,piú esperto della squadra ad alti livelli,etc etc. comunque agli occhi dei compagni vedere il loro capitano, che comunque da qualcuno sarà anche stato designato, e pur sempre capocannoniere dello scorso anno, rimanere settanta minuti in panchina la prima di campionato un po' di destabilizzazione penso la metta.

                                                                                        1. odorizzi scrive:

                                                                                          via il filosofo prima che sia tardi

                                                                                          1. Mariino scrive:

                                                                                            La prossima col crotone e’ la prova del 9 del nostro mister.Se fallisse bisogna cominciare gia’ a cercarne uno

                                                                                          Lascia un Commento

                                                                                          *