28
ago 2017
CATEGORIA

Hellas Verona

COMMENTI 194 Commenti
VISUALIZZAZIONI

13.965

PAZZINI E’ UN CASO, IL PUNTO DI CROTONE PREZIOSO

Gli ultimi giorni di mercato ci chiariranno un po’ le idee. Al momento Pazzini è un caso. Pecchia ha cercato di giustificare la scelta di tenerlo ancora fuori spiegando che il giocatore non è in condizione. Un problema non da poco se è questa la verità. Pazzini è l’unico centravanti in rosa, non è infortunato, non ha saltato un’amichevole, si è sempre allenato. Se ritieni di poter essere più efficace con Fares prima punta contro una diretta concorrente, allora la questione è davvero molto seria, per non dire preoccupante.

Preferisco pensare che Pazzini sia distratto dalle voci di mercato e che in questo periodo non sia completamente sintonizzato sul Verona e sulla corsa salvezza. Il lato triste della vicenda è che la società, anziché lavorare per portare a Verona un attaccante di livello, sia stata costretta a ricercare giovani di belle speranze in esubero nei loro club di appartenenza (missione finora fallita) per ritrovarsi a pochi giorni dalla chiusura del mercato con in mano il problema Pazzini. Inutile in questo momento formulare tante ipotesi. Meglio aspettare giovedì notte per valutare la rosa definitiva. C’è però una considerazione finale che mi sento di fare: condizione o no, se in rosa hai un solo centravanti, esaltato fino all’altro ieri, indicato come punto di riferimento, guida e capitano, non puoi lasciarlo fuori per far giocare fuori ruolo Bessa prima e Fares poi.

Passiamo al punto di Crotone. Buono, molto buono se consideriamo le difficoltà ambientali. Un campo notoriamente insidioso, lo Scida. Eppure ho l’impressione che questo Crotone, incompleto per colpa di assenze forzate e di qualche rinforzo non ancora arrivato, fosse sulla carta molto vulnerabile per non dire battibile. Ecco che partendo da quest’ottica, il punto acciuffato dal Verona è sì positivo, ma anche avvolto da un pizzico di rammarico misto a preoccupazione. Dai gialloblù mi sarei aspettato una prestazione migliore, meno confusionaria, più concreta. Vincere il possesso palla non ha alcun valore se non riesci ad essere pericoloso. E se ripassiamo il match, il Crotone ha fatto qualcosa in più del Verona in termini di occasioni.

Adesso la sosta e poi la Fiorentina (in crisi) al Bentegodi. Un test per capire meglio la squadra di Pecchia con la speranza di trasformare le preoccupazioni in sensazioni positive.

13.965 VISUALIZZAZIONI

194 risposte a “PAZZINI E’ UN CASO, IL PUNTO DI CROTONE PREZIOSO”

Invia commento
  1. viniciocaposhellas scrive:

    X maxrugo
    per me il calcio è un’azienda a bilancio sempre negativo.
    L’autogestione un’utopia o forse l’unica alternativa per non lasciare i buchi ai posteri.
    Dalla nostra posizione significa sperar che Fares el sia un crack….
    Godiamoci sta serie A comunque vada.
    Born to tribular !!!
    Forza Hellas!!

    • maxrugo scrive:

      Mi spiace ma non sono d’accordo, la difficolta’ di gestire una società di calcio sta nel saper stare in equilibrio tra necessità di conseguire i risultati sportivi (x noi rimanere in serie A) e raggiungere il pareggio di bilancio. Altrimenti fai la fine del Parma.
      Sul come raggiungere questi due fondamentali obiettivi si possono scrivere dei libri e se ne puo’ discutere per intere gionate ognuno puo’ avere la sua idea.
      Concretizzando il Verona non deve sperarare che Fares sia un crack ma questo potrebbe essere solo uno dei “MODI” con cui il Verona, vendendo Fares, potrebbe raggiungere i due obiettivi (salvezza e zero debiti).

      Per il resto:
      “Godiamoci sta serie A comunque vada.
      Born to tribular !!!
      Forza Hellas!!”
      Mi trovi chiaramente d’accordo.

      • viniciocaposhellas scrive:

        Autogestione!!!!!

        Vorrei avere qualche esempio di squadra di serie A arrivata all’autogestione.

        Autogestione …. cosa significa????

        E’ un concetto sconosciuto nel calcio.

        Il calcio è uno strumento nel quale investi per far volano all’attività imprenditoriale principale.

        • RH scrive:

          Lazio, Juve, Atalanta, Udinese (prima dello stadio nuovo, e penso tenterà di riproporlo in maniera stabile in futuro). Autogestione significa che spendi SOLO (o comunque non più di) quello che guadagni

          • viniciocaposhellas scrive:

            Quindi ogni anno bisognerebbe avere il campioncino da vendere guadagnando 15/20 mln!
            Bisognerebbe rimanere in serie A in modo stabile
            Bisognerebbe aver lo stadio di proprietà.

            Insomma la lungimiranza non manca

            • maxrugo scrive:

              No te capio un ca22o.
              ti laorito? la to asienda fatturela 200 mila euro (abbonamenti biglietti cessioni majette ecc.) ecco autogestione significa che no te ghe da spendar piu’ de 200 mila euro (stipendi, acquisti sugadori, ingaggi sugadori, costi procuratori ecc.).

      • Simone scrive:

        Questa società ha detto fin dal primo anno di serie A (ricordo un’intervista a Setti proprio in una trasmissione di Telenuovo) che puntava all’autogestione, non è questa la novità. La novità semmai si a nel fatto che al contrario di allora, da tot tempo si sono cominciati a tagliare dei costi. Quindi il discorso è sempre quello: calcoli sbagliati prima o premesse cambiate in corsa..? In attesa delle risposte dell’inchiesta speriamo di portare a casa punti con la Fiorentina con la curiosità di vedere se giocherà Kean o se dopo la fine del mercato e due settimane di lavoro ulteriore, sarà della gara dall’inizio Pazzini. E se sarà davvero el corean a prendere il posto di Cerci..

      • fenomeno scrive:

        “L’Hellas è una realtà con 150 dipendenti e collaboratori, escludendo i tesserati, che sono 90. Dipendenti cui paga regolarmente lo stipendio ogni 5 del mese. Non considerando il canone d’affitto, la sola conduzione del Bentegodi costa 1 milione di euro.”

        Così tanto per far capire a chi si chiede dove vanno a finire i soldi che i costi non sono soltanto quelli di acquisto dei calciatori…

        • Testascalsa scrive:

          Si e il problema non è che se lo chiede el Simone di turno, ma che se lo chiedano dei giornalisti che è chiaro che hanno iniziato una guerra contro la società e che in realtà non vogliono neanche sapere le risposte.. due anni fa l’obbiettivo era Mandorlini, ora Setti. E ghe gente che che va drio

          • pennabianca scrive:

            Volemo parlar dell’editoriale “sosteniamoli” e subito dopo esce l’articolo in home : “cosa diceva Setti nel 2013″?

            • Simone scrive:

              Non sempre condivido gli articoli di vighini, che non di rado cade in contraddizione con se stesso. Ma in questo caso non ci ho visto nulla di strano o particolarmente malizioso. È un modo per far capire come le cose e le prospettive sono per l’appunto cambiate da allora per la società. Cosa che hanno fatto capire pure Fusco e lo stesso Barresi i giorni scorsi.

            • Testa scalsa scrive:

              Esatto, 2013-2017 le cose possono cambiate e in realta la proprieta ha detto queste cose 3 anni fa. Al posto di fare qualche controllo su quello che dicono le altre testate giornalistiche si fanno editoriali per far crescere la protesta…ed è esattamente cone contro Mandorlini..alla seconda contro il genoa era gia megacrisi e doveva andarsene.

          • Simone scrive:

            I costi di gestione, che ogni società ed azienda per altro ha, testascalsa, non sono piovuti dal cielo ma sono il frutto di scelte societarie pregresse. Che ora si scoprono sbagliate. Ne prendiamo atto.!E l’indagine sul possibile coinvolgimento di Volpi non l’hanno voluta i tifosi ma la Procura federale della Figc ed ora se ne occuperà il procuratore della Repubblica di Como. Questi i fatti, il vittimismo non serve.

      1. pennabianca scrive:

        Simone
        Non è sbagliato l’articolo, anche se io non ci trovo niente di straordinario, è sbagliato il momento
        in cui viene pubblicato.
        O te sembra che serviva sontar la pezzetta de Setti, alle innumerevoli polemiche che za gira in sto periodo?
        In sto momento bisogna compattarse altrimenti podemo za iscriverse al prossimo campionato de B.

        • Simone scrive:

          Penna, io parto dal presupposto che ragiono con la mia testa e quell’articolo non ha mosso di un millimetro il mio pensiero a riguardo. Ha solo confermato cose che si sanno già e che sono state ulteriormente avvalorate dalle recenti dichiarazioni di Fusco e Barresi. Poi che qui c’è chi voglia creare un caso sull’ovvio è un problema di chi vuole vederci una novità che non esiste minimamente. Se mi chiedi se era necessario quell’articolo ti dico di no. Se mi chiedi se quell’articolo può in qualche modo spostare il mio pensiero e le miei sensazioni rispetto a prima nemmeno.

        1. enrico scrive:

          Spero sempre su un tuo articolo Luca x fare chiarezza sei l’unico obbiettivo e politicamente corretto indaga x noi per quanti riguarda società e facci sapere il clima nel gruppo

          1. viniciocaposhellas scrive:

            In attesa di capire cos’è l’autogestione
            In attesa dell’ingaggio di Gilardino

            12° posto nella classifica abbonamenti…. con un costo abbonamento + basso e un marketing diverso si sarebbe arrivati attorno a 15 mila abbonati in modo tranquillo.

            Ma con l’autogestione decido io il prezzo e la posizione? :-)

            1. alkwor scrive:

              La proprietà dell’Hellas è una delle più nebulose della serie A (che già di suo non brilla per trasparenza).
              Questo non vuol dire né che ci siano stati illeciti o che ci saranno, né che la proprietà è di Volpi.
              [Mi aveva colpito una cosa: un paio di anni fa, avevo letto che gira e rigira, alla fine il cartellino di Iturbe era riconducibile ad una holding di Volpi (semplifico molto): niente di male, mi ero solo fatto l'idea di una "cogestione" in quel periodo].
              è indubbio che la serie A convenga più della serie B.
              è vero che setti ha sparato qualche sbruffonata (modello B.Dortmund, brand ecc..ma ricordo anche i 90 punti), ma ha sempre detto che lui con il calcio vuole andare in pari.
              A me del centro sportivo interessa ben poco, e non ho idea se costruirlo sia un affare e/o migliori i risultati sportivi (dubito).
              Detto tutto ciò, l’allegra gestione Sogliano/Bigon/Gardini non era tenuta sotto controllo?
              Perché ci sono voluti 3 anni per capire che saremmo falliti, senza paracadute (merito a chi l’ha ottenuto)?

              Infine, confronto con i tristi (realtà societaria apparentemente della nostra identica dimensione):
              noi serie B (promossi), loro serie A
              serie A, arrivati prima noi
              serie A equivalente
              serie A, noi retrocessi, loro salvi
              noi serie B (promossi), loro serie A, ottimo campionato (fino a che hanno giocato)
              entrambi serie A???
              Quello che sembra più consolidato per loro è un livello medio che noi al momento ci sogniamo.
              Quindi mi sento di dire che come società loro sono meglio di noi: ghè manca tutto el resto, ma no iè i butei che va in campo.

              • fenomeno scrive:

                Concordo…e dire che il proprio modello di calcio è il Borussia Dortmund non significa dire che il Verona diventerà come il Borussia Dortmund….quello che non capisco sono certe campagne contro strumentali di certi giornalisti…sembra che si divertissero di più a stare in lega pro…boh, contenti loro

              1. viniciocaposhellas scrive:

                Scusate ….ma quando rivelo Gilardino?

                1. fenomeno scrive:

                  Il Chievo e Campedelli vengono spesso portati come esempi di gestione lungimirante, vero, non si può dire il contrario.
                  Campedelli non ha mai fatto spese folli, non ha mai fatto il passo più lungo della gamba, i giocatori che han fatto le fortune del Chievo…i Cossato, Perrotta, Manfredini, Eriberto Luciano, Corini, ecc son sempre stati scarti di altre squadre…questo è quello che una società non metropolitana e senza ricchi mecenati deve fare…poi c’è chi è più bravo e chi è meno bravo, chi è più fortunato nelle scelte e chi lo è meno…chi pensa che il Verona in questo calcio abbia una dimensione diversa è fuori dal mondo…chi alimenta continue polemiche invocando chissà quali acquisti non fa il bene del Verona…a mio avviso le cose criticabili sono certe scelte del mister e la gestione non proprio razionale da parte della società di certe vicende…

                  1. maurizio scrive:

                    siamo al 5 settembre come è Pazzini ? Ha ancora voglia di giocare ?

                    1. GINO DAL BAR scrive:

                      …comunque, sulla conferenza di Fusco, a parte le frasi di circostanza, a me ha dato un’impressione sola: in questo momento, con Setti defilato, al comando del Verona pare ci sia un uomo solo, cioè lui.
                      Non mi e’ piaciuto la caduta di stile con le dichiarazioni su Albertazzi e Gomez. Su Albertazzi, considerazioni tecniche e fisiche sul giocatore a parte, non credo che il suo ingaggio rappresnti IL problema per il Verona (dovrebbe essere sui 100.000 leori)…perche’ a quel punto uno potrebbe domandarsi…e Laner? Non e’ un problema perche’ e’ uno “sbaglio” suo?
                      Su Gomez, dichiarare pubblicamente che e’ un giocatore che loro non considerano all’altezza della serie A sono considerazioni tecniche, ma che di solito…dovrebbero rimanere all’interno delle stanze della societa’. Che poi lui abbia preteso la buonauscita, mi pare normale, considerando che e’ stato mandato via in malo modo dopo 8 anni, nonostante avesse ancora un anno di contratto
                      Poteva anche risparmiarsi certe uscite su Pazzini, e sul suo ingaggio”pesante” (nessun commento invece su quel de Tacchetto Volante Romulo, e sulle sue prestazioni…ma che sia perche’ e’ stato lui a rinnovargli il contratto per altri 3 anni?)
                      Alla luce di questo,e’ inevitabile che torni alla mente la conferenza stampa di Toni, indetta proprio per ripicca nei confronti proprio di Fusco, reo, a detta sua, di avergli detto pubblicamente, davanti ad altri tesserati (se vede che el g’ha el vizio…), che le decisioni le prendeva lui, e che quindi Toni come collaboratore non gi serviva.
                      Lui e’ il primo estimatore di Pecchia, lui e’ quello che l’anno scorso ha deciso di continuare, contro tutti e tutto (i risultati) di non esonerarlo. Alla fine ha avuto ragione …ma certo non si puo’ nascondere che, verso la fine del campionato, siamo stati assistiti da una buona dose di buona sorte.
                      Speriamo di esser caduti in buone mani. I risultati sul campo del lunedi’ sera (visto che pare esser diventato il “nostro” giorno delle partite…) ce lo diranno.
                      Se avra’ avuto ragione lui, la sua mancanza di stile ce l’attacchiamo allegramente al birillino…se invece le cose andranno male…tutte ste robe qua poi gli ritorneranno indietro.
                      Siamo nelle mani di tanti giovani, speriamo bene.
                      Fa un po’ sorridere l’acquisto del Cin Ciun Lin Sud Coreano (il quale, speriamo sia davvero un buon giocatore): 4 anni fa un acquisto del genere sarebbe stato accolto con “…eh si, ma sto qua.. el l’avra’a tolto solo par esportar in Asia el nostro Brandy…”,…adesso di questo Brandy non si sente piu’ parlare (all’altare del quale, giusto per non dimenticare, Setti ha sacrificato i nostri colori originali…)…
                      …cissa’ che fine l’ha fatto…

                      • Paolo scrive:

                        E’ vero che Romulo non è il giocatore più costante e continuo che si potrebbe avere in rosa e che al suo posto sarebbe meglio avere un giocatore che costi meno e giochi con più ordine ed equilibrio, ma è anche vero che quando si accende ed è in giornata buona inventa cose impensabili.

                        Non vedo invece perchè dovrebbe far sorridere l’acquisto di Seung-Woo Lee; la storia del brand da esportare credo proprio valesse solo nel caso di Rafa Marquez, leggenda del calcio messicano, o di altre vecchie glorie come Saviola. Fa sorridere se si pensa a come le priorità siano cambiate nel giro di poco tempo, quello si; io ad esempio ho nostalgia dei tempi in cui il problema maggiore era “come mai non giocano i conejos Saviola e Nico Lopez?” L’acquisto di Troianiello e la riconferma di Nicolas quest’anno, quelle si son robe che mi han fatto scompisciare. Il vedere Gennarino nostro effettivamente impiegato in campo da Pecchia e le uscite di Nicolas contro il Napoli, invece, mi han fatto sorridere molto meno.

                        Per quanto riguarda Fusco, non mi è mai piaciuto il suo modo di porsi e per quanto Juanito non fosse a suo avviso tecnicamente adeguato (comunque piuttosto di Fares avrei messo tutta la vita lui anche con una gamba sola a fare il centravanti contro il Crotone, se solo fosse stato ancora in rosa) avrei gradito molto di più una conferenza stampa riservata al suo addio anziché al disturbo bipolare di Cassano; il fatto di ritenere quest’ultimo un patrimonio del calcio italiano è già di per sé assai discutibile ed opinabile, mentre invece che Juanito Gomez sia stato per anni un patrimonio del Verona è innegabile. Al posto di Fusco avrei rivisto le mie priorità.

                        Per quanto concerne Pecchia, se riuscirà a salvare il Verona bene, ma personalmente spero solo che lo mandino via in fretta. Avrebbe già dovuto far le valigie a fine febbraio dopo l’indegna sconfitta di Frosinone; 74 punti con quella squadra li faceva sul serio pure “il custode dello stadio” e almeno questo lo dico senza cattiveria, ma uno che lascia fuori Pazzini per scelta tecnica contro il Crotone per lasciar spazio a Fares avrebbe dovuto far la fine del principe Giannini e non allenare mai oltre la serie B. Del resto è proprio solo per merito dei 23 gol segnati dal giocatore che Pecchia e Fusco avevano perfino ritenuto essere cedibile se l’Hellas ora gioca in massima serie, non certo loro. Saluti.

                      • Bruno scrive:

                        Sono d’accordo sullo stile, lo avevo sottolineato anche io durante la querelle Toni.
                        Veramente assurdo sputtanare Albertazzi e Juanito facendo una polemica inutile a questo punto.
                        Anche su Pazzini l’affermazione “lui ha voluto rimanere” è agghiacciante.
                        Si parte già con uno spogliatoio non unito, secondo me si mette male.

                      1. mir/=\ko scrive:

                        Fregghyyyyyyyyyyy…. Maria Santa. Noooooooooooooooooo!!!!! manco mal che in est sema in tanti!!!! me tocara' vedarte prima o dopo… che sventuraaaaa!!!! dai vecio che scherzo!!!!! forza /=\ Hellas. alla fine
                        verrò smentito anche stavolta…!!! io sono fermamente convinto della retrocessione del VERONA!!! ma come è noto, canno tutte le previsioni… questo, sommato al culo che ha $ettorello, l'hellas finirà con il salvarsi!!!! e Fares protagonista!!!!! vabbe', quest'ultima è una caca…ta pazzesca che ho sparato!!!!!!!!

                        1. RH scrive:

                          “E’ questo che cerchiamo: uomini prima di calciatori” appena a Verona (la conferenza in cui disse che Viviani in prestito non sarebbe partito, ma solo a titolo definitivo a chi pagava 4mln. Du anni de fila en prestito)
                          “Questa squadra ha le caratteristiche tecniche e morali per fare bene” nemmeno due giorni fa.
                          “colmare con l’organizzazione ed i valori morali la differenza tecnica con alcune squadre” alla conferenza del dietrofront Cassano.
                          “se io devo comprare un giocatore devo conoscere l’humus, il substrato, la cultura in cui è cresciuto” a Barana.
                          Ecco riassunto Fusco, in quattro frasi e due link:
                          http://www.tggialloblu.it/pages/613559/hellas_verona/kean_torna_gia_a_verona_allontanato_dall_italia.html
                          http://www.tggialloblu.it/pages/601250/hellas_verona/cassano_non_lascio_il_calcio_solo_l_hellas.html

                          Il ringraziamento più grande? “Ai genitori, mi hanno insegnato la coerenza”. Secondo mi l’è en studente de so Mama, professoressa de matematica, che fa i conti de quanti forestali ghe bison per vardar i boschi della campania

                          1. Luca scrive:

                            CURVA SUD MARCHE
                            Carissimi tutti, Mir/=\KO e Fregghy, avremmo modo di incontrarci, pur avendo vedute diverse e per me sarebbe un piacere. Considerando i posticipi del lunedì io Andro' a Roma sabato prossimo ( le partite contro i gemmellati non mi piacciono quindi niente Viola) poi sarò a Verona per il derby.
                            Mettiamoci d'accordo così beviamo una biretta insieme.
                            Se qualcuno scende a Roma fatemi sapere.
                            Buona domenica a tutti!!

                            1. mir/=\ko scrive:

                              visto che tale "fenomeno" (…in cosa??? nella raccolta differenziata domestica dell'immondizia???) si ostina a chiede al buon Luca Curva Sud Marche, dell'esito di un nostro auspicato incontro nel pre partita fuori dal Bentegodi, voglio chiarire di essere giunto "al tempio" in netto ritardo sulla tabella di marcia!! tradotto, ho avuto accesso, nello specifico, al settore POLTRONE EST, soltanto a partita già in corso!!!! circa 5° minuto del primo tempo!!! questo per soddisfare la curiosità morbosa del noto "tuttologo" e massimo esperto nella differenziazione dello scarto domestico….!!! domanda per il prof. Fenomeno: "le lattine, vanno associate al vetro o alla plastica"???? grazie per la risposta ………. ps: un saluto a Luca con il quale mi sono spesso scontrato anche pesantemente!!!

                              • fregghy scrive:

                                Cavoli Mirko semo nel stesso settore e te me lo disi adesso? Dopo tutte le ciocade che avemo fatto? Magari emo sa ciocado anca al Binti ah ah ah….scherzi a parte, quando te vol una birretta, un caffelatte, un verdon o un bicer de acqua te lo offro cmq volentieri…i punti di vista i pol essar diversi ma la fede le una sola….

                              1. Luca scrive:

                                CURVA SUD MARCHE
                                Caro Fenomeno, scusa ma forse non hai ben letto quello che ho scritto cioè Fusco Vs Pazzini. Ha fatto una bella dichiarazione secondo te il DS?
                                no Mirko non si è visto, ci siamo ritrovati i soliti, non c'eri nemmeno tu!

                                1. pennabianca scrive:

                                  Ho avuto l’impressione che Fusco in alcuni momenti parlasse più da direttore generale che da Ds.
                                  E’ indubbio che l’uomo forte del Verona in questo momento è lui. Mi auguro solo che abbia l’esperienza e la capacità per portare in porto la nave Verona, senza che questa si incagli nelle secche del campionato. Mi è sembrato comunque un filino presuntuoso e poco incline ad accettare la critica, cosa che per altro accomuna molti Ds.
                                  La squadra che ha costruito mi piace in parte; in difesa sembriamo solidi come forse non lo siamo da anni. Anche il centrocampo mi sembra sufficiente. Il reparto sul quale nutro dubbi (ssimi) è l’attacco che, a mio modestissimo parere, assomiglia più a una scommessa che ad altro. Il fatto che su cinque giocatori, ben tre sono ragazzini e un’altro (Cerci) non ha avuto continuità di impiego nei campionati scorsi, la dice lunga sulle difficoltà che potremmo incontrare in quella zona del campo. Certo mi auguro che Kean sia un’ira di Dio, il coreano una saetta imprendibile e Verde il miglior talento del calcio italiano , spero che l’azzardo si riveli certezza, ma realisticamente sono preoccupato.

                                  Vorrei che Pecchia non facesse il fenomeno e non si sentisse in dovere, per dimostrare che lui ha le palle, di fare scelte come quelle che ci ha propinato nelle prime due partite. Mi accontenterei che individuasse una formazione base, sulla quale insistere per permettergli di diventare squadra. Auspico che gli esperimenti li faccia a casa sua col piccolo chimico e non con il Verona.
                                  Come sempre sarà il campo a emettere il verdetto finale; personalmente sarò ancora al fianco dell’Hellas per sostenerlo sempre più. Certo, quest’anno non sarà sempre possibile farlo dallo stadio, visto che siamo stati relegati a giocare di lunedì diverse partite …ma questa è un’altra storia.

                                  1. balacherugola scrive:

                                    Conclusioni dala conferenza del Fusco e da tuti sti ultimi giorni/stimane:

                                    - Emo scoperto dopo diese ani che chiericheto facia da can bastonà Gomez l’è in realtà un bullo de quartiere che crea problemi…
                                    D’altronde l’è sempre stà na testa calda el buon Juanito…

                                    - I schei par far el mercato no i ghè mia parchè ià investio tutto nel metar a posto l’antistadio.
                                    Infatti son passa stamattina col me pooro can filippo e ho catà la stradela lastricà de oro e diamanti. Tanto che el pooro filippo el sa sponcia na sata.

                                    - Giorgevic, Bony, Messi e CR 7 no iè mia venui parchè no i€ra mia convinti del progetto.
                                    Ah no par bony no gh’€ra mia i tempi tecnici…

                                    - Fares nonostante chiunque el le veda sugar el vede na timida gazela che suga sensa mezi nè servel e che emo sa visto e verificato sia inadatto anche alla B vincerà il pallone d’oro.

                                    - Pazzini nol suga parchè no l’è in condizione. No speta nol suga parchè ghè bisogno de uno chel core. No speta nol zuga parchè ghemo da vendarlo chel gha l’ingagio alto.

                                    E a fine calciomercato: No speta nol suga parchè tanto l’è na mesa pipa che l’ha fatto 100 e passa gol par cul… Meo sugar senza ponte ma con FARES.

                                    - Na squadra che in rosa la tenuo tupta nicholas stefanec FARES bearzotti felicioli e l’ha manda via siligardi luppi gomez e ganz non solo l’è più forte e non l’è mia rischiosa ma l’è CORAGGIOSA.

                                    In effetti par dir certe robe ghe vol un bel corajo………….

                                    1. Jes scrive:

                                      La famosa lista entro quando va consegnata? E può essere modificata e se si fino a quando?
                                      Dovremmo in teoria avere un paio di posti, mi sbaglierò ma prevedo che almeno 1 svincolato arriverà.

                                      Se devo esser sincero mi spiace leggere quanto detto da Fusco x Albertazzi che per me è ben +forte di Bianchetti come centrale. Peccato x infortunio anno scorso…..

                                      • RH scrive:

                                        Con bianchetti sicuro out abbiamo ben 2 posti liberi. 3 se consideriamo che anche F.Zuculini prima di Novembre non può allenarsi (se va bene, lo rivedremo in dicembre inoltrato). Se in attacco non arriva nessuno svincolato a metterci una pezza siamo alle asse.
                                        Sulla lista, non so il termine di consegna (penso sia prima di sabato comunque), ma so che è possibile lasciare buchi e riempirli anche ad esempio a novembre. Una società seria, perso Boyé e Djordjevic, oggi o al massimo domani annuncia un attaccante dagli svincolati. La nostra penso aspetterà la 5nta sconfitta consecutiva

                                        • GINO DAL BAR scrive:

                                          …mi sa che sono addirittura 4 i posti liberi…uno l’ha lasciato libero Brosco, e uno lo lascia libero il terzo portiere (c’e’ un regolamento a parte per loro…)
                                          …quindi se volessero tesserare giocatori, il problema non e’ piu’ quello..ma gli ingaggi…

                                          • RH scrive:

                                            Quella del terzo portiere mi è nuova.. Se fosse calcolato come gli altri, i 25 sono:
                                            1Laner, 2x, 3x, 4x [vivaio]
                                            5Coppola, 6Silvestri, 7Cherubin, 8Caracciolo [ita]
                                            9Nicolas 10Caceres 11Heurtaux 12Souprayen 13Fossati 14Ferrari 15Büchel 16B.Zuculini 17Bessa 18Romulo 19Zaccagni 20Valoti 21Pazzini 22Cerci (23F.Zuculini) 24x 25x
                                            +Albertazzi, Gonzalez, Calvano, Bianchetti

                                            E via via tutti gli under

                                            Resta sempre il punto interrogativo Zaccagni se sia “formato nel club”, che i 3 anni nel Verona lì ha fatti anche se ne ha fatti solo 2 al Verona, uno a Venezia e uno a Cittadella, ma di nostra proprietà.

                                            In ogni caso, lo spazio per uno o due attaccanti c’è (Gila? Meglio di niente..), non penso venga reintegrato qualcuno in rosa dopo le parole al cianuro verso Albertazzi, e Gonzalez dato per partente in Sudamerica, oltre che un Calvano totalmente inutile

                                      1. Luca scrive:

                                        CURVA SUD MARCHE
                                        Berthold, applausi.
                                        Avanti blu !

                                        1. Luca scrive:

                                          CURVA SUD MARCHE
                                          Carissimi Fenomeno e Superciukko, volevo un vostro commento sull'ultima dichiarazione di Fusco " Pazzini? In serie B spostava gli equilibri, in A meno ".
                                          Vi sembra la dichiarazione di una persona normale che ha a cuore le sorti dei nostri colori?
                                          Grazie per le risposte, Avanti Blu!

                                          • superciukko scrive:

                                            Luca, mi è sembrata una dichiarazione fuori dalle righe di quelle che di solito non si sentono perchè evidenziano un “calo” di considerazione verso il giocatore.
                                            Non so se ha affermato quelle cose su precisa richiesta di un giornalista o se ha approfittato di una risposta per sottolineare un aspetto a cui teneva in modo particolare (per mandare un messaggio al giocatore??).
                                            Fatto sta che in questo caso non si può dire che Fusco abbia preso in giro i tifosi con frasi di circostanza, ma che al contrario.. abbia parlato molto chiaro.
                                            Questo per quanto riguarda il “merito”.
                                            Sull’opportunità di farlo pubblicamente nutro qualche dubbio: in generale i panni sporchi è sempre meglio lavarli in casa, però non abbiamo tutti gli elementi per giudicare. Del resto con la sceneggiata post gol contro il Napoli anche Pazzini ha “usato” le telecamere in maniera poco “elegante” per manifestare “il dissidio” (sapeva benissimo che le telecamere erano rivolte verso lui e onestamente segnare il gol della bandiera su un rigore peraltro calciato male non mi sembrava un episodio talmente “liberatorio” da giustificare una reazione cosi)).

                                            Il mio giudizio in generale sulla vicenda è quindi negativo: sia per il comportamento di Pazzini, sia sul fatto di rispondergli usando la conferenza stampa.

                                            In generale mi hanno stupito anche i riferimenti a Gomez ed Albertazzi, ma anche il quel caso.. noi sappiamo solo una campana.. e i tifosi in generale tendono ad essere dalla parte dei giocatori .. salvo poi lamentarsi sul fatto di non avere rose adeguate.

                                          • fenomeno scrive:

                                            Mi sembra la dichiarazione di un Direttore Sportivo che per suo ruolo pubblicamente deve sempre difendere l’allenatore, nulla di più nulla di meno….tu invece toglimi una curiosità, prima della partita col napoli Mirkorello è venuta a bere quella famosa birra?

                                            • Simone scrive:

                                              Oppure la dichiarazione di uno che sa che Pazzini in b fa la differenza ma in A non è così (le sue annate dopo la prima stagione col Milan lo confermano ). Pazzini ha un ingaggio pesante, caratteristiche non proprio consone a ciò che richiede, legittimamente credo, il gioco dell’allenatore e per ciò avrebbero probabilmente voluto venderlo. Per prenderne un altro che per ciò non è arrivato. P. S. Ma dime la verità, vuto saver se el Mirko El sa presenta all’appuntamento bira con Luca par saver che..?

                                          1. Berthold scrive:

                                            BASTA. No quel de la lassio.

                                            (Oia de nar stadio).

                                            Se impiegassimo nel Tifo, anche solo una parte marginale delle energie profuse per accapigliarci sul mercato, sulle dinamiche delle plusvalenze, riversando fiumi di parole sulle frustrazioni derivate da un acquisto fallito, dando perpetuamente fiato a quel chiacchericcio isterico delle trattative, magari tenderemo nuovamente ad assimilarci a quello Spirito che ha sempre contraddistinto la Gloria della tifoseria.
                                            Permettiamo l’esistenza e la sopravvivenza di ectoplasmi unicellulari, come i guru del mercato di sportitaglia,a cui non dovremmo affidare neanche il compito di differenziare l’umido dal secco.
                                            Soggiogati da questo reality,in piena trance voyeristica, cerchiamo un caso,un pettegolezzo , aizzandoci l’un l’altro per cercare un capro espiatorio e qualcuno da fischiare.

                                            Dopo tutto questo blaterare, non sentite l’inesprimibile desiderio di far detonare i boati della vostra passione?
                                            Il ” Compattemose ” nei settori avversari, sempre più sparuti ,ma quei pochi, sempre Massicci, la Gioia di entrare al Tempio per celebrare la nostra Gloria.

                                            Le ciacole, prima e dopo. Guasconi, Masnadieri, Goliardi.
                                            Anche questo vuol dire HELLAS
                                            Pensieri propri. Non i copia/ incolla da tuttomercatoweb.

                                            Qualcuno dirà che occorre vigilare. Su chi detiene, amministra, suona il flauto.
                                            Cosi stiamo barattando la Fede, con le visure camerali.

                                            Tifiamo per il Verona. Tifiamo per Noi.

                                            1. RH scrive:

                                              A prescindere dal budget a sua disposizione, e all’effettiva bontà del suo lavoro (secondo me, non così spettacolare, ma
                                              non sono nessuno per giudicare), l’avvocato ha la faccia come il cu.lo
                                              Dopo una campagna acquisti del genere, nemmeno un piccolo cenno di umiltà, lui ha fatto il massimo ma le altre società si rimangiano le parole e le condizioni sfavorevoli hanno fatto il resto. Tipico neapoletanstyle. E so melma verso chi hanno mandato via (Juanito, Siligardi, Luppi).

                                              1. viniciocaposhellas scrive:

                                                Nangis svincolato
                                                dai Fusco acchiappalo

                                                Gila, Diamanti, Juanito prendili.

                                                Dai Filippo facci sognare.

                                                1. Luca scrive:

                                                  CURVA SUD MARCHE
                                                  Il tuo pensiero non fa una piega e con me sul fatto dello stadio dove dovrebbe svolgersi lo spettacolo e il dopo sfondi una porta aperta però, la dirigenza ,non amata per tanti motivi, dovrebbe essere più scaltra e più intelligente prima di rilasciare dichiarazioni vedi caso Cassano, gestione Pazzini ultimo mese e calciomercato. A volte il silenzio è meglio di qualche boiata di bassissima lega.
                                                  AVANTI BLU !

                                                  • fenomeno scrive:

                                                    Le dichiarazioni però vanno contestualizzate, in certi frangenti ci sono cose che devi dire quasi “per forza”….il silenzio sarebbe oro si ma oggi dove ti giri c’è qualcuno che fa una foto, un video, registra un audio, di chiede di questo e di quello…non è così semplice… su Cassano c’han provato e certe frasi erano obbligate in quel momento…

                                                  1. Luca scrive:

                                                    CURVA SUD MARCHE
                                                    @superciukko per questo ti dico che a volte è meglio un sano e rispettoso silenzio ,tutto qua, non chiedo la luna.
                                                    Ora , a testa bassa verso l'obbiettivo prefissato.
                                                    Avanti Blu

                                                    1. Luca scrive:

                                                      CURVA SUD MARCHE
                                                      IL mio commento è per Fenomeno!

                                                      1. Luca scrive:

                                                        CURVA SUD MARCHE
                                                        @superciukko e fenomeno, sono d'accordo con voi però i nostri dirigenti dovrebbero tapparsi la bocca senza sparare boiate solo per un po' di rispetto verso di noi tifosi. Per il resto dovremmo lottare come sempre, io sono sempre positivo…. Avanti Blu !

                                                        • superciukko scrive:

                                                          Luca, aggiungo solo che tutte le interviste da qualche anno a questa parte… di tutte le squadre.. sono solo composte da frasi fatte.. sempre quelle, sono pochi quelli che si distinguono e alla fine chi si distingue finisce sempre male.
                                                          Guarda le critiche che si è preso il vecchio allenatore quando le cose hanno cominicato a girare per il verso sbaglaito .. tutti alla ricerca delle vecchie dichiarazioni per rinfacciarle..
                                                          Molto più comodo usare frasi fatte.. e a questo si sono adeguati anche i nostri dirigenti
                                                          e con questo, non sto difendendo la società.. sto solo dicendo che per giudicare conviene “godersi” qualche partita prima…

                                                        • fenomeno scrive:

                                                          Cia Luca, il problema però siamo anche noi che prendiamo per oro colato ogni frase che dicono, la ingigantiamo e la usiamo per quello che ci fa comodo…oggi c’è una sovraesposizione mediatica assurda di tutto e tutti…mi sembra ovvio che dicano anche delle boiate, in certe situazioni certe boiate le devono proprio dire dai…un tempo i presidenti ed i ds rilasciavano si e no una intervista all’anno, oggi sono bombardati da tutte le parti…io evito di leggere interviste banali di routine…Fusco ad esempio non so nemmeno che voce abbia…il fulcro del calcio dovrebbe essere lo stadio, la partita, le emozioni, il resto dovrebbe contare poco nulla…invece succede il contrario, enfatizziamo tutto il resto e la partita spesso passa in secondo piano…noi in 5 anni di presidenza Setti abbiamo vinto un sacco di partite, fatto due promozioni, ci siamo levati un sacco di soddisfazioni ma siamo sempre qui tutti a lamentarci….

                                                          • Simone scrive:

                                                            Ah ah.. me son appena sveglia e già vedo che hai parlato con me nel sonno.. Non impegnarti troppo nel tentare di calmare le acque con le tue frasi fatte. Lascia che lo faccia la prossima vittoria. Se si vince con la Fiorentina, per esempio , vedrai che i dubbi sulla tenuta e il recupero dei vari Heartaux Caceres, Cerci saranno certezze, le sparate veniali di Fusco su Bony perdonate e Büchel Zuculini Verde Souprayen zaccagni e valoti certezze per la serie A, Nicolas un portiere di sicuro affidamento e i due ragazzini giocatori che faranno carriera certa in serie A e non solo nei rispettivi campionati primavera..

                                                        1. fenomeno scrive:

                                                          Qui secondo me sono tutti impazziti…il mercato non è quello che si fa il 31 Agosto…il mercato ci ha portato:

                                                          Herteaux
                                                          Cáceres
                                                          Ferrari
                                                          Zuculini
                                                          Felicioli
                                                          Buchel
                                                          Verde
                                                          Cerci
                                                          Lee
                                                          Kean

                                                          e considerato che son rimasti Pazzini, Bessa e Romulo a me non sembra tutta sta catastrofe…la squadra dal miop unto di vista non è male ed ha tutti i mezzi per salvarsi….sta al tecnico ora lavorare, fare delle scelte precise e darci una fisionomia, una nostra identità, qualunque essa sia…la serie B ti permetteva certi “esperimenti” la A no.

                                                          Ora è il tempo dell’isteria, il campo sarà quello che darà i veri responsi.

                                                          • die980 scrive:

                                                            si ecco…comincia subito a scaricare tutto sulle spalle del tecnico. Come se fosse lui a dover installare nei giocatore esperienza da serie A (Lee, Kean, Verde, Felicioli…) o legamenti e muscoli nuovi (Cerci tanto per dirne uno). Hertaux non giocava più nemmeno nell’Udinese e Buchel nell’Empoli..). Scommesse, svincolati e primavera di squadre forti. Solo del gran c**o, quello ci serve. Ma tanto temo…

                                                          • bardamu scrive:

                                                            ti faccio sommessamente notare che dei 4 esterni d’attacco a disposizione uno è palesemente fuori condizione e 3 sono dei giovani senza alcuna esperienza. Non c’è poi una sola alternativa al centravanti “titolare”.
                                                            Quando in un altro post scrivevo che è facile guadagnare senza spendere nulla non mi pare fossi molto lontano dalla realtà.

                                                            • fenomeno scrive:

                                                              Guarda che Kean è un centravanti…sulla carta molto più quotato di Cutrone che senza esperienza sta facendo faville nel Milan…l’esperienza conta ma quando uno è forte lo è anche a quelll’età…vedremo dai…

                                                          1. superciukko scrive:

                                                            da bambino , allo stadio con mio papà, ricordo quanto mi facevano arrabbiare quei vecchiotti che continuavano a lamentarsi di tutto, una volta (avrò avuto si e no 7 anni) litigai prefino con uno al quale chiedi per quale motivo veniva allo stadio se doveva solo lamentarsi… :) .. Poi c’erano le Brigate Gialloblu
                                                            Ora la situazione com’è? allo stadio ci vanno in pochi ma i blog sono zeppi di gente che si lamenta di tutto a volte ovviamente hanno ragione, ma è solo statistica.. a lamentarsi sempre qualche volta ci prendi. E i moderni strumenti ti permettono la visibilità.
                                                            Leggo di gente che afferma che era meglio rimanere in B piuttosto di fare figure come queste (notare che stiamo parlando di calciomercato.. non di calcio giocato): ma vi rendete conto della bestialità che si afferma? Sono tifosi questi?. Le mie conclusioni sono che mi toccherà avere nostalgia di quei vecchi brontoloni che almeno parlavano di calcio. Evidentemente ha fatto più danni la Playstation di Renzi.
                                                            Siccome sono tifoso e ho FEDE che la mia squadra vinca e mi faccia sentire orgoglioso (nonstante da sempre siano più le tristezze che le gioie nel tifare hellas), voglio vedere tutti questi nick che hanno gettato me..a a prescindere (senza avere il conforto del campo) se (volesse il cielo) le cose sul campo dovessero mettersi in modo… dignitoso (non dico trionfali come nel primo e secondo anno di A… perchè tali furono per chi ha memoria storica di Hellas).
                                                            Chi preferirebbe essere in serie B piuttosto che essere protagonisti di un mercato giudicato deficitario dal duo Criscitiello/Pedullà per me vale di meno dei tifosi di cartone messi nello stadio di Trieste per far finta che dalla tv lo stadio sembri pieno…

                                                            • Testascalsa scrive:

                                                              Purtroppo internet ha dato a tutti la possibilità di dire la propria. E mentre una volta li sentivi al massimo al bar e li spernacchiavi ora ti tocca per forza leggerli. Maledetta adsl e giga infiniti.

                                                            • fenomeno scrive:

                                                              Al solito sposo in pieno quello che scrivi…ad inizio mercato tutti preoccupati ed isterici, poi l’euforia di quei tre quattro giorni in cui arrivarono Verde, Cerci, Herteaux, ora di nuovo isteria collettiva…lasciamoli almeno giocare sti poveri cristi…

                                                            1. RH scrive:

                                                              Mi aspetto le dimissioni di Fusco domani mattina.

                                                              • Jolly Roger scrive:

                                                                Fusco ha fatto il possibile con i mezzi a disposizione (nessuno).
                                                                Se fossi Pecchia invece penserei seriamente alle dimissioni. Ha detto chiaramente che servivano rinforzi in attacco, ha dato un messaggio rischioso e clamoroso facendo capire che per lui manco Pazzini è da serie A.
                                                                In tutta risposta sono arrivati 2 juniores.

                                                                • RH scrive:

                                                                  Non penso abbia fatto il possibile:

                                                                  .3 fuori rosa (Gonzalez, Albertazzi, Calvano. 3!) gestiti malissimo: almeno portali in ritiro, senza preparazione fatta è ovvio non abbiano richieste! E con che dignità ne metti uno in lista ora (che il posto c’è, anzi ce ne sono due!) dopo che lì hai trattati come pezze da piedi?! Eppure un terzino destro ed uno sinistro, visto che di fatto in quei ruoli hai o un buco o il nulla, magari si rivelerebbero anche utili..

                                                                  .nessun terzino destro in rosa, e Pisano mandato via a zero (va bene che non hai voglia di spendere, ma lo hai in casa!)

                                                                  .3 portieri ad occupare la lista, di cui uno è Coppola.

                                                                  .L’attacco: senza chiedere la luna, se come riserve hai anche solo Luppi, Juanito e Gilardino, sei più tranquillo (sia tecnicamente, che la sicurezza che diano tutto) rispetto ad avere Lee, Kean e Fares, e dato il mln e mezzo per il China, anche economicamente ci avresti guadagnato.

                                                                  Le sue abbondanti colpe le ha anche il signor Tempi Tecnici

                                                                  • bardamu scrive:

                                                                    La frase sui “tempi tecnici” merita l’oscar ex aequo con la gardiniana “aumenti fisiologici” per la peggior faccia di bronzo.

                                                              • Simone scrive:

                                                                L’impostazione del mercato di Fusco non piace nemmeno a me, ma va anche detto che doversi presentare in serie A e all’estero chiedendo giocatori a zero e sperando che ti paghino pure l’ingaggio è dura, eh.

                                                              1. viniciocaposhellas scrive:

                                                                Daiiiii che torna il Gila!!

                                                                1. GINO DAL BAR scrive:

                                                                  …l’augurio e’ che perlomeno ricorrano agli svincolati (i posti “over” nella lista sono rimasti liberi…), perche’ con questa squadra e’ veramente difficile sperare di salvarsi…

                                                                  1. maxrugo scrive:

                                                                    Rischiando che venga stravolto tutto ma mi voglio sbilanciare in un’analisi a poche ore dalla chiusura del mercato

                                                                    noi ci si lamenta che in attacco abbiamo poco vediamo le altre:

                                                                    Udinese: Lasagna maxilopez/perica
                                                                    Spal: boriello antenucci/paloschi
                                                                    genoa pandev lapadula centurion e ci sono alle viste cessioni (laxalt)
                                                                    crotone trotta budimir
                                                                    benevento ceravolo coda
                                                                    chievo pucciarelli inglese meggiorini
                                                                    sassuolo berardi politano falcinelli matri

                                                                    se coniamo che a centrocampo con Bessa abbiamo un signor giocatore, la difsa con caceres Ferrari ed Hertaux mi sembra a posto.

                                                                    Insomma se prendiamo un petkovic o djorgevic e un esterno direi che ce la possiamo giocare con queste qua sopra.

                                                                    Dopo lamentatevi pure ma cosi’ e’ se vi pare.

                                                                    • RH scrive:

                                                                      la mia personale analisi vede che a livello difensivo sei meglio di Spal,Crotone,Benevento,Bologna,Udinese,Cagliari, sei a livello di Sassuolo e ceo, 3 come Ferrari-Caceres-Heuratux non li ha nessuna di queste..
                                                                      Hai però il portiere in assoluto più scarso della categoria.
                                                                      A centrocampo hai bessa, che nessuno ha, ma di queste citate dico che siamo meglio solo di Crotone e Benevento, e alla pari con la Spal, anche considerato che Romulo+Bessa a centrocampo difficilmente puoi metterli.
                                                                      Davanti siamo peggio solo del Crotone, a mio avviso, e forse dell’Udinese, e circa come i ceolini, queste ultime due però hanno un centrocampo che surclassa il nostro di gran lunga.
                                                                      In panchina, il nostro non è inferiore solo a quello del Sassuolo (da verificare) e ai due del Sud. Semplici, Maran, Donadoni e Delneri valgono di più.
                                                                      Al momento il campionato di serie A2 vede Samp, Sassuolo, Genoa, Bologna, Cagliari fuori dalla zona rossa; Udine e ceo più distaccate ma presenti, Spal sulla linea di galleggiamento e Verona appena sotto, mentre KR e Benevento con già un piede nella fossa. Poi il bello del calcio è che la palla è tonda, ma la carta questo canta.

                                                                      • RH scrive:

                                                                        Dirò di più: arrivassero Boyé e Petkovic con il Pazzo che rimane(ma chi glielo fa fare di far panchina a falcinelli? Non penso si muova per qualche euro in più..Se parte, va a udine), la rosa la considero da Salvezza; o perlomeno, non tra le 3 peggiori del campionato.
                                                                        La sensazione però è che i nomi siano Kean e Gilardino e le dichiarazioni saranno che il vero colpo di mercato è stato trattenere il Pazzo.
                                                                        Se invece la frattura col Pazzo fosse insanabile, via lui e dentro Kean e un’altra punta di livello (speriamo non djordjevic ma uno a livello mitrovic/bony, forse okaka o forse un nome che non è mai uscito)

                                                                        • Andrea scrive:

                                                                          Per me occorre una punta “pesante”: Djordevjc o Petkovic davanti ci vogliono.

                                                                          Per me, al momento, siamo sopra Benevento e Crotone: ma sotto alla Spal, che con Borriello ha un attaccante da 15-20 gol.

                                                                          Comunque, fioi, schei non ghe n’è proprio.

                                                                          Bony sarebbe venuto, Fusco aveva fatto più di quanto poteva.

                                                                          E quello era un altro acquisto.

                                                                          “Born to tribolar”, marchio dell’Hellas: sarà così, quest’anno.

                                                                          (PS Mi stupisce un po’ il mercato debole dell’Udinese: prendersi Maxi Lopez per Zapata è tutto dire).

                                                                        • Simone scrive:

                                                                          RH, se Pazzo va via, Bony (praticamente allo Swansea), Mitrovic e Okaka sono impossibili da raggiungere per via dell’ingaggio,Djordjevic forse se la Lazio ti dà una mano. Non facciamoci illusioni. Poi, curiosità: come fai ad essere sicuro che Caceres (1 presenza al Southampton lo scorso anno e soggetto storico ad infortuni) ed Heartaux (panchina in un’Udinese piuttosto modesta negli ultimi due anni) siano così delle certezze? A me ad ora l’unica certezza che lì dietro mi sembra di avere è Ferrari (giocatore che ha fatto bene lo scorso anno e che Donadoni non considerava preferendo a lui un Helander ed altri). Altra cosa: Pazzini, che di sicuro non è quello di tot anni fa ed è reduce da 23 gol in B, non è detto che resti, e viene da stagioni precedenti problematiche in A, siamo così sicuro sia meglio di altre punte, tipo Borriello, Paloschi, Inglese, Meggiorini, Falcinelli? Secondo me sta nel mazzo, ma ha un ingaggio importante e col problema che evidentemente non ha per la serie A caratteristiche consone al gioco di Pecchia (e la società lo sa da mesi).

                                                                          • Simone scrive:

                                                                            Naturalmente non condivido affatto sul carisma di Pazzini. Mai stato un leader, ripeto, e lo scorso anno dichiarò che faceva fatica a richiamare i compagni e avrebbe preferito giocare e basta senza avere anche quel ruolo. Sul riproporsi in zona gol a certi livelli boh, negli ultimi anni lo ha fatto solo lo scorso anno in B. Caracciolo, Bianchetti li considero giocatori da B, riserve da A da utilizzare il meno possibile. Cherubin boh, quelle poche volte che ha giocato lo scorso anno non ha fatto nessuna impressione particolare, anzi. Comunque sono opinioni, il campo dirà..

                                                                          • RH scrive:

                                                                            Ne ha da vendere di carisma, altro che…!
                                                                            Sul riproporsi a grandi livelli, dubbi nemmeno uno, il fiuto del gol o lo hai o non lo hai, i movimenti pure, deve solo essere supportato a dovere.
                                                                            Su Heurtaux a Udine, è vero; ma se ti tagliano dalle spese, quando giochi a spezzoni non è da tutti sfornare prestazioni di livello, specie per un centrale. Su Caceres, è un valore aggiunto importante, ma le riserve (tutte, da Caracciolo a Cherubin e Bianchetti, a pieno regime fisico si intende) sono a livello dei titolari delle altre, perciò non sono preoccupato se dovessero esserci le ricadute. Se Pazzini prende una botta invece…

                                                                          • Simone scrive:

                                                                            RH, Pazzini non condivido sia un giocatore con carisma, non è mai stato un leader, e scommetto che ultimamente non sia nemmeno proprio così ben visto dal gruppo. E’ un punto di riferimento per quanto riguarda il curriculum e l’esperienza. Comunque sembra voglia restare, e quindi avremo probabilmente luk e Kean come alternativa.. Sull’esperienza okay, ma negli ultimi anni di A ha sempre fatto male (ultima stagione di livello in A per lui è stata il 2012-13, non proprio pochi anni fa). E riproporsi in serie A come un attaccante importante non ne sono così sicuro sia automatico dato il tutto. L’Udinese con Delneri ha fatto meglio che con Iachini e Heartaux ha sempre giocato male quando messo in campo. A me per esempio non è piaciuto affatto col Napoli, anche se la condizione fisica può incidere. Boyè boh, non è un nostro giocatore. Su Cerci condivido che come seconda punta potrebbe far meglio, ma lì è il solito discorso sul modulo su cui si può discutere (e sai come la penso, è il mio lato più critico verso Pecchia per l’inizio di quest’anno) ma fino ad un certo punto. Ma Cerci va recuperato, ed è un giocatore che se fisicamente non è al top a mio avviso fa fatica perché non è un giocatore tecnico come poteva essere Cassano, ma fa dell’esplosività una componente fondamentale. Se non la ritrova ‘sta condizione non lo vedo un giocatore così importante come si può pensare. Caceres è partito discretamente, ma viene da un anno perso (era presente in rosa ma non giocava, e non in un top club, quindi boh) e da una serie di problemi fisici piuttosto cronici che potrebbero riproporsi (mi stupirei del contrario francamente).

                                                                          • RH scrive:

                                                                            Pazzini è un attaccante che sta bene e vede la porta, ha qualità e carisma e un’esperienza pazzesca. Non ha più 25anni, non le farà tutte 36 nemmeno con un allenatore degno. Ma supportato dai due che stanno meglio tra Boyé Cerci(sul quale comincio ad avere qualche perplessità, non lo vedo ala finché
                                                                            non è al top ma più accentrato può fare la differenza) e Verde, è il migliore di tutti quelli listati sotto, e aggiungerei che nemmeno samp, Bologna o Atalanta hanno punte di quel livello, ma solo il Cagliari Pavoletti, e in potenza il Sassuolo con Falcinelli, ma ancora deve dimostrarlo.
                                                                            Sui centrali, a me Caceres da certezze, due partite che hanno fatto notare un atletismo quasi impeccabile, forse qualche amnesia(secondo me deve calarsi bene nella lotta salvezza)ma due c@glioni quadri, presenza e la giusta cattiveria. Heurtaux certezze non ne da, è da tanto che non gioca ma a mio avviso per colpa delle idee -vincenti, nel caso- di delneri (con Iachini ha giocato), e da quel momento infortuni gravi non ne ha subiti. Va recuperato di testa e di condizione. Non facile, ma niente di impossibile

                                                                    • RH scrive:

                                                                      Sassuolo:
                                                                      Berardi-Falcinelli-Politano (Ragusa-Matri-Ricci)

                                                                      Udinese:
                                                                      Lasagna-Bajic (Perica-MaxiLopez)

                                                                      Spal:
                                                                      Borriello-Paloschi (Floccari-Antenucci, Bonazzoli)

                                                                      ceo:
                                                                      Inglese-Pucciarelli (Pellissier-Meggiorini, Rodriguez)

                                                                      Benevento:
                                                                      Ciciretti-Iemmello-Armenteros-D’Alessandro (Parigini-Coda-Puscas-x, Cissé)

                                                                      Crotone:
                                                                      Trotta-Budimir (Tumminello-Simy)

                                                                      Genoa:
                                                                      Taarabt-Lapadula-Palladino (Pandev-Galabinov-Centurion)

                                                                      Verona:
                                                                      Cerci-Pazzini-Verde (Fares-×-Lee)

                                                                      La differenza al momento non sta tanto nei nomi dei titolari, in cui di queste solo Sassuolo e Spal sono nettamente superiori, e col Genoa ce la si gioca. Il problema è che loro hanno riserve all’altezza da mettere se hanno gente fuori condizione o bisogno di altre caratteristiche, tu se Cerci è out giochi o con un 19enne coreano, panchina del barcaB, oppure con Fares.

                                                                      • Simone scrive:

                                                                        Stavolta condivido la tua disamina, RH. Aggiungerei che Cerci, Caceres ed Heartaux, giocatori che nelle ultime stagioni hanno giocato poco nulla e hanno avuto diversi problemi fisici (non può stupire lo stop di Cerci), bisogna vedere quando e come recupereranno. E personalmente a differenza di molti, io vedo nel centrocampo (considerando che Rómulo insieme a Bessa non giocherà in quella zona e che Bessa comunque giocherà con compiti più offensivi rispetto agli altri due) un bel punto di domanda.

                                                                    • Alkwor scrive:

                                                                      Direi Sassuolo meglio di noi, Spal simile

                                                                    • maxrugo scrive:

                                                                      Tutto questo vale solo se resta Pazzini e il genio che abbiamo in panca lo fa giocare, altrimenti in entrambe i casi, si siamo messi male.

                                                                    1. viniciocaposhellas scrive:

                                                                      A 7 ore dalla fine siamo riusciti ad ingaggiare nessuno.
                                                                      Nel frattempo siamo riusciti a stancare l’unica punta che abbiamo e che deciderà di andar via.
                                                                      Suggestioni positive.
                                                                      Da qui in poi si può solo migliorare.

                                                                      1. viniciocaposhellas scrive:

                                                                        Se va via Pazzini e arrivano Djordecevic e Boyè , bisogna chiedere le dimissioni di Fusco.
                                                                        Staimo a vedere…qua se rischia de vendar el bon a 0 euro par comprar 2 rotti pagando.

                                                                        1. maxrugo scrive:

                                                                          Visti i commenti in home mi sembra quasi che i soliti lamentoni siano quasi “spaventati” dalle voci di mercati e abbiano paura che veramente capiti quello che si sta leggendo.
                                                                          Come quei che se godea quando perdea el Verona del Mandorlo. che tristezza.

                                                                          1. RH scrive:

                                                                            Secondo me, l’unico modo di salvarsi è giocare con il Cuore.
                                                                            La rosa è di netto inferiore ad almeno altre 17 (peggio solo Crotone e Benevento, il resto tutte migliori e non di pochissimo come dicono), perché devi inimicarti la tifoseria, che è l’unico valore aggiunto che hai? È tanto difficile accontentarla?
                                                                            Non si chiede la luna, si chiede l’umiltà di presentarsi e dire: “butei, son senza schei. Possiamo salvarci solo con un miracolo.”
                                                                            Poi fai scelte popolari: via Pecchia, dentro un allenatore vulcanico (non dico Lui, ma un cosmi, un iachini, Galderisi, Bruni, Pellegrini, o il meglio di tutti il Male). Via tutti gli ossi da brodo che nessuno sopporta (supra, nicolas, coppola, fares), via chi gioca smonato (Romulo) e dentro gente motivata, che da tutto. Piuttosto i Bearzotti, Zaccagni, Valoti, o giovani italiani anche medio-scarsi ma umili e con voglia, i Parigini, Crisetig, e magari, qualche giocatore della zona (Pegolo, Pomini, Nalini, Brighenti o Meggiorini, ad esempio, ma penso ce ne siano a pacchi di giocatori Veronesi in categorie minori che darebbe un braccio per giocare in A nell’Hellas). Retrocedi lo stesso, ma almeno ci dai quello che vogliamo, vedere gente che sputa l’anima in campo; non mediocri sbruffoni che ci prendono in giro nelle interviste.
                                                                            Io preferisco retrocedere così, piuttosto che retrocedere con Fares scarsonueve. Se il miracolo avviene, avviene di cuore, o di organizzazione(e mi spiace, Pecchia NON è abbastanza sgamato come allenatore da miracoli), non certo di tecnica, se sei una spanna sotto tutti

                                                                            1. london scrive:

                                                                              @RH
                                                                              té praticamente dito el me pensier meo de come mai son riusio a dirlo mi.pensa come son messo…
                                                                              par quello che me son innamorà del ciclo mandorliniano, parché comunque ghera gente che sera calà nell'ambiente con il cuore e lha reso de più de quel che i valea.
                                                                              ora vedo magari anche bravi professionisti ma finita li,.non cé anima.par questo l'ambiente lé molo..come te disi ti son convinto che se i fosse ciari e i disesse solo giovani,magari anca scarsi,ma con le bale e anima lo stadio sarea na bolgia e te rischiaressi anca de salvarte.ma ad oggi in campo ghe zero anima gialloblù..

                                                                              1. superciukko scrive:

                                                                                beh Simone adesso fai anche le interpretazioni autentiche di quello che vogliono dire gli altri e lo fai con poemi interminabili e l'ultima parola deve sempre essere la tua. permettimi di dire che stai esagerando, non è il tuo blog. sostieni di essere uno dei pochi che scrivono con cognizione di causa, sta di fatto che l'interesse per i blog è scaduto e la gente scrive altrove. Fra te e i vari Mirko e caramelle sono monologhi privi di ogni interesse. e siccome dirai che sei libero di scrivere come e quando vuoi e che l'ultimo post deve essere tuo per contratto ti rispondo sin da ora" anch'io"

                                                                                • Simone scrive:

                                                                                  Scusa, di quale interpretazione stai parlando? Io mi sono appoggiato su una cosa detta da un altro utente per completarla per come vedo il la faccenda. Mettere a confronto quello che scrivo io e i sopra citati la vedo sensato come il blu del Verona. Vedo che i poemi di altri vanno bene, mentre i miei non ti piacciono. Pazienza. Ma dare la colpa a me di un eventuale disinteresse di chi non so chi mi pare un tantino esagerato..

                                                                                1. Simone scrive:

                                                                                  Bardamu, secondo me la questione non è così semplice e diretta come dici tu. Gino qui tra le righe ha detto una cosa importante, anche se non l’ha a mio avviso sottolineata a dovere e non gli ha dato la giusta importanza. Setti se non fosse entrato nel calcio, come molti altri d’altronde, non sarebbe mai entrato in certi giri, non sarebbe mai arrivato ad una certa popolarità, non avrebbe avuto la possibilità di conoscere determinate persone, e tutto questo può teoricamente incidere in maniera positiva sui suoi affari. Ma non tanto nel Verona (le entrate dei diritti televisivi, abbonamenti, plusvalenze eccetera ti possono garantire sì una certa somma, ma le spese sono tante a certi livelli e secondo me quella somma copre grosso modo quelle spese, non ti fa fare da sola il salto di qualità). Lui ha fatto fare il salto di qualità al Verona a suo tempo per tot anni aumentando le spese per strutturare la società, a livello di ingaggi, acquisti eccetera. Rendendo appetibile la società stessa.. Ma questo lo ha fatto probabilmente conscio di avere le spalle ben coperte, perché questa strategia comunque pesava costantemente sul bilancio (ora la Spal mi ricorda vagamente quel periodo, chissà se e chi hanno sotto Mattioli e Colombarini). Da quando presumibilmente queste spalle non le ha più coperte, ha cambiato dichiarazioni, obiettivi e strategia. Salvato dal discorso del paracadute e da alcune cessioni eccellenti, lo scorso anno si è rimesso in pari e tranquillo coi bilanci. Ora di suo non ci vuol rimettere più (e questo incide sulla sensazione del futuro, la convinzione di poter di fare tot anni consecutivi in A sembra averlo abbandonato e il consolidamento è venuto ancora a mancare, ripartiamo da zero senza però capitali da spendere, a differenza di altre realtà, come ha intuito e scritto qualcuno anche qui sotto), non si vede un progetto serio e sostanzialmente si tira a campare sperando che qualche giocatore ritorni quello di un tempo (cosa che è successa nel recente passato solo con Toni, che comunque veniva da un’annata non proprio di secondo piano a Firenze, quindi non la vedo personalmente così probabile purtroppo). Il punto per cui secondo me, temo, è restio a vendere (lui cerca soci, lo ha detto più volte, non ricordo di aver sentito dichiarazioni su una reale volontà di cessione ad ora) è legata al fatto che comunque questo mondo gli garantisce ancora quelle conoscenze sopra espresse che una mano gliela possono dare in termini di crescita personale per quanto riguarda i suoi affari personali (cosa tra l’altro teorica, non so come vadano per esempio le sue aziende, che impulso abbiano avuto da quando è entrato nel calcio – credo una certa crescita fino a qualche tempo fa ma non certifico), ma di certo è ipotizzabile che staccarsi dal questo mondo per lui possa rappresentare un rischio in questo senso, specie se ora gli affari gli vanno a rilento. Una sorta di garanzia legata alla popolarità e alle conoscenze che il calcio stesso (veicolo straordinario da questo punto di vista) gli porta.

                                                                                  • fenomeno scrive:

                                                                                    Sono cose che ha scritto un milione di volte, non è che aumentando il numero di righe la sostanza cambi…esci, fatti un giro, goditi gli ultimi soli dell’estate….

                                                                                    • Simone scrive:

                                                                                      Fastidio che a differenza tua scrivo cose complete. Lo so, è dura. Vuto scriver per la terza volta ai blogger come me ciamo, così, par cambiar le abitudini?

                                                                                      • fenomeno scrive:

                                                                                        Non gliene frega nulla a nessuno di te e di me qua….per questo non val la pena continuare a scrivere miliardi di righe sulle stesse cose…lavori di notte, esci al pomeriggio…:-)

                                                                                        • Simone scrive:

                                                                                          Lo so, a ti te ne frega de mi infatti. Mai avuto un lettore tanto appassionato. Quai uno stalker.. Secondo mi se te te impegni te pol anca indovinar dove son adesso..

                                                                                  1. GINO DAL BAR scrive:

                                                                                    Lasciando perdere il discorso allenatore (anch’io sono dell’opinione che, prima lo cambiano, e piu’ aumenteranno le probabilita’ di salvezza…)….ma porti’ pasiensa, quando leggo “Setti vendi il Verona” (se non scritto dal solito troll…) …non so, l’e’ una cosa che proprio non riesso a capir…
                                                                                    Vendi a chi? Chi e’ che lo compra?
                                                                                    Io sono straconvinto che se arrivasse un imprenditore a offrirgli i 16 milioni che lui (o chi per lui) ha pagato la societa’, piu’ i soldi che ha ulteriormente investito nei primi 4 anni (e non andemo su cifre astronomiche per una squadra di A)…el ghe lo impacchettarea de paca e el ghe farea el fiocchetto…
                                                                                    Ora, e’ chiaro che non ha piu’ soldi da metter nel Verona, ma questo ghemo, e questo mejo tegnerse per ora…non ghe mia la fila pronta a comprare…scordemoselo.
                                                                                    Cioe’, se domani, passeggiando su e zo per le scaessagne, trovassi per terra la classica banconota da 53.000.000 di leori…personalmente, non mi passarebbe neanche per l’anticamera del cervello di investire la mia preziosissima banconaota in una squadra di calcio, e presumo che in tanti la penserebbero come me.
                                                                                    Finche’ nel calcio non sara’ introdotto un tetto ai salari dei giocatori, e finche’ non sara’ introdotto l’obbligo del pareggio di bilancio…le societa’ di calcio non potranno mai diventare “prodotti” ambiti per gli imprenditori. Perche’ comprare per smenarghe soldi?
                                                                                    Il calcio non da’ utili, ma solo perdite, e quindi, oltre a spendere una vagonata di milioni per comprare una societa’, poi, ogni anno devono investirne altri.
                                                                                    E ci aggiungo: ma che soddisfassioni dala una squadra de balon?
                                                                                    Prendiamo uno a caso: Maurizio Setti. In 6 anni, ha garantito al Verona 4 campionati di A, 2 di B (e questi entrambi con promozioni). E’ osannato? No…ghe solo gente che lo insulta…
                                                                                    “Eh gia’” podaria dir uno che non sa niente, “se vede che negli anni precedenti eri sempre in A e avei sfiora’ la cempions lig…”
                                                                                    Col cazzo!! siobboiys! Arrivavamo da 10 anni tra B e C (domenica guardavo su Hellastory tutte le partite che si erano disputati il 29 di agosto degli anni passati…cioe’, il 29 agosto de 9 anni fa…zugavino in coppa Italia di serie C…contro il… Montecchio Maggiore…che non se sbajemo…purtroppo ste robe le stemo scordando…).
                                                                                    Non voglio difendere Setti che non ho sopportato dal suo arrivo, con il suo cazzo di “brand”, i suoi aumenti”fisiologici” degli abbonamenti, gli storpiamento dei nostri colori, le sue presentazioni in Bra di pseudocampioni…ma attualmente, non ci sono alternative, e soprattutto…siamo comunque in serie A, non dimentichiamolo (a volte poenso che…eravamo quasi piu’ allegri in C…)…vediamo cosa succede quest’anno e poi giudichiamo…
                                                                                    Per dirne una: l’anno scorso in coppa Italia avevamo battuto il Crotone, e i commenti sugli avversari a fine partita erano “sti qua i va zo dritti come una sc-iopeta’….e invece i e’ ancora qua…quindi…sessa mai…
                                                                                    Sull’eterno discorso “perche’ Setti ha preso il Verona”, credo che, bene o male, ormai sia chiaro come sia andata (grazie ai giornalisti nazionali, che non se sbajemo,,,,se escludiamo un paio di eccezioni, i giornalisti locali su questo argomento per 4 anni hanno fatto finta di nulla…).
                                                                                    Quali fossero i reali obiettivi, non ne ho idea. L’unica cosa certa e’ che adesso c’e’ lui, ed e’ da solo. E’ in difficolta’ (pare che anche le sue aziende private non stiano navigando nell’oro…), e personalmente, non riesso proprio a dirghe su in sto momento….fossimo in C, e messi male, forse si…ma in A prima ancora de cominciar un campionato…non me par el caso…

                                                                                    • RobyVR scrive:

                                                                                      Sul fato che fusimo più contenti in Lega Pro no te ghe mia tuti i torti ma d’altra parte… quando e rivà Martineli s’ha visto che ghera un futuro, el problema più groso de sta società qua (cioé de sto presidente qua) l’è che no ghe prospetiva se non sperar che el venda.

                                                                                      Mi personalmente preferisso uno che el diga… butei… no go schei ma go n’idea, sto qua nol ga schei e nol ga idee.

                                                                                    • Andrea scrive:

                                                                                      Gino, ti quoto su quasi tutto.

                                                                                      Abito fuori Verona, in provincia di Padova, e da qui si capisce bene perché non esiste un solo imprenditore veneto che investa sull’Hellas in Serie A: perché abbiamo la fama di tifoseria violenta e razzista.

                                                                                      Quando mi chiedono, dico che sul razzismo (parlando della Curva) c’è poco da dire, molti lo sono, ma dico anche che c’è poco da dire pure sulle altre tifoserie, che però non patiscono una sovraesposizione mediatica.

                                                                                      E poi chiedo sempre se ci siano mai stati accoltellamenti o morti ammazzati da noi: e lì l’argomento si chiude.

                                                                                      Resta che un imprenditore di Verona potrà investire sul basket o sulla pallavolo (dove i tifosi non sono così etichettati), ma non sul calcio. E per imprenditori “esterni” la società resta poco appetibile per i medesimi motivi.

                                                                                      Venendo a Setti: soldi non ne ha, o ne ha meno di prima. E’ chiaro. Dobbiamo sperare che Fusco faccia, come lo scorso anno, i miracoli: perché di quello si tratta. Per quanto visto fino a qui, di più non poteva davvero fare: manca una punta centrale forte e di peso su cui appoggiare tutto il giro palla che facciamo. Vediamo se arriva.

                                                                                      Su Pecchia: l’anno scorso fino a novembre mi ha fatto divertire come mi sono divertito con pochi allenatori: abbiamo fatto davvero un gran gioco. Quando la squadra ha preso due imbarcate, ha perso un po’ la bussola: per tre mesi ci ha capito poco. Nel finale, facendo un gioco meno spumeggiante e più solido, ha rimesso la barca in sesto.

                                                                                      Il limite che vedo io, nel suo gioco, sono i cambi (a volte non li capisco proprio) e il fatto che quando perdiamo palla spesso la difesa è subito in difficoltà. Altre volte, diversamente dai primi mesi di B, sembriamo privi di identità. Col Crotone, abbiamo tenuto palla un sacco, tecnicamente eravamo due scalini sopra (tanti onesti pedalatori, nel Crotone) ma, anche per la squadra senza attaccanti, i più incisivi davanti sono stati loro.

                                                                                      • Simone scrive:

                                                                                        Andrea, però il discorso razzismo (che è un caso più mediatico che reale, vedi tiki taka) non può essere così determinante. Io credo che i motivi siano altri, come già spiegato.

                                                                                        • Andrea scrive:

                                                                                          Sarà più mediatico che reale, Simone, ma nell’epoca dell’immagine questa è l’immagine che ti hanno appiccicato addosso.

                                                                                          E -volente o nolente- te la tieni.

                                                                                          Pare sia in arrivo Petkovic: piacerà alla curva (perché è uno che dà tutto in campo e in allenamento: uno da Hellas, da questo punto di vista), è giovane (22 anni), ha fisico e statura, un buon piede ma in A ha tutto da dimostrare.

                                                                                          • Simone scrive:

                                                                                            La nomea fino allo scorso campionato ce la stavamo togliendo, Andrea. Il pubblico non era peggiore di altri da questo punto di vista. Io ho l’impressione che finché una proprietà dà l’idea di fare le cose per bene, il tifo ne sia riconoscente sempre. Sui nuovi arrivi: il coreano faceva panchina nel Barcellona b, a petkovic il Bologna ha preferito avenatti. Lì (ma non solo lì a mio avviso) sarebbero serviti due titolari o per lo meno delle alternative sicure. Secondo me male se i nuovi arrivi si limitassero a questi.

                                                                                        • viniciocaposhellas scrive:

                                                                                          Ieri parlando con un mio cliente svizzero appassionato di calcio, mi diceva che lui conosce l’hellas per la tifoseria “bad-ultras”.

                                                                                          Se vi consola mi ha detto che conosce anche il chievo come “poor-team” ….

                                                                                          Tanto par dir….

                                                                                    • bardamu ( ex lucab ) scrive:

                                                                                      Bè, insomma. Questa storia che col calcio non si guadagna non mi convince. Quale sarebbe, allora, secondo te, il motivo per cui i vari Setti del mondo pallonaro di oggi, stanno investendo, anche se poco, nelle società calcistiche?
                                                                                      Tu stesso dici che non è certo per la gloria, visto che te ciapi solo parole.
                                                                                      E quindi? per quale masochistico motivo?
                                                                                      Io credo, piuttosto, che il problema sia un altro. E cioè che per fare soldi nel mondo del calcio ci voglia una conoscenza dell’ambiente e una certa capacità a districarsi tra farabutti di ogni specie.
                                                                                      Quindi non proprio un’attività alla portata di qualsiasi imprenditore.
                                                                                      Su una cosa ti do’ completamente ragione: non c’è la fila di pretendenti a rilevare la società davanti alla sede di via Belgio.
                                                                                      Soprattutto non vi sono veronesi danarosi disposti a sobbarcarsi questo onere.
                                                                                      I motivi sono ben noti e non è il caso di dilungarsi oltre.
                                                                                      Ma se è vero che non vi sono molti possibili compratori è altrettanto vero, secondo la mia modestissima opinione, che Setti abbia ben poca voglia di disfarsi di un giocattolino che gli sta fruttando abbastanza in termini economici senza alcuna contropartita sul piano personale.
                                                                                      Tanto più che manco abita a Verona.

                                                                                      • GINO DAL BAR scrive:

                                                                                        …guarda, tutti dicono “da qualche parte devono guadagnarci”, ma nessuno sa spiegare dove
                                                                                        O siamo noi che non lo capiamo, oppure, come credo io, tolto il compenso come amministratore, credo non ci sia.
                                                                                        Io penso che Setti sia piu’ conosciuto in Italia come presidente del Verona, che come titolare del marchio Manila Grace. Credo che il vantaggio alla fine sia solo questo. Accesso ai “salotti buoni”, tramite i quali si possono fare affare, e un po’ di popolarita’.
                                                                                        Dopo, quanda qualcuno me spiegara’ concretamente dove l’e’ el ritorno economico, mi ricredero’ anch’io, ma fino ad allora…non me lo spiego.
                                                                                        http://www.calcioefinanza.it/2016/08/05/classifica-presidenti-serie-a-fatturati/ Questo e’ un articolo di un anno fa, ma solo per far capire. Setti come fatturato si troverebbe appena sopra Lotito…ma se guardi in su, capisci di che capacita’ economiche dispongono quelli che fanno calcio a certi livelli.
                                                                                        Se guardi le ultime posizioni invece(escludendo Pescara e Ferrero che non fanno testo…), chi riesce a sopravvivere pur non avendo grosse disponibilita’, fatalita’ sono i proprietari di lungo corso (vedi Campedelli, Empoli da 25 anni, ai quali aggiungo i Pozzo da almeno 30 anni.
                                                                                        Noi, solo negli ultimi 15 anni abbiamo cambiato 4 volte proprieta’.
                                                                                        Boh,il segreto forse e’ li…prima che una societa’ riesca a strutturarsi ed ad autofinanziarsi raggiungendo il proprio equilibrio economico, servono molti anni…ma fino ad allora, e’ (quasi) sempre solo uno sperpero di denaro…

                                                                                        • bardamu ( ex lucab ) scrive:

                                                                                          Dove guadagna? Se spende meno ,molto meno, di quello che ricava, credo guadagni, no?

                                                                                          • fenomeno scrive:

                                                                                            nelle spese oltre agli acquisti devi mettere gli ingaggi, le tasse, la parte contributiva degli stipendi (i valori che circolano sono al netto), gli affitti, i circa 40 dipendenti tra allenatori, uffici, ecc, le commissioni ai procuratori, le spese per le trasferte, i tassi d’interesse sui prestiti (ogni azienda accede a del credito)…il giocattolo costa molto di più di quello che sembra a noi che ci fermiamo solo alla voce “Acquisti”…a tal proposito ci sono dei bilanci che sono pubblici che ti puoi guardare, studiare e poi ci puoi dire quanto è il guadagno…che poi magari ci mettiamo in società e facciamo noi l’affare

                                                                                    • Simone scrive:

                                                                                      Lasando perder la questione allenatore che par mi no l’è mia el problema (i le tien, se lo sa, e l’è cosa chiara detta e ridetta/ par mi che el vaga o el resta la questione cambia zero) e soprattutto non è centrale e rischia di fungere da fumo negli occhi.. Setti nol g’ha i schei par mantenerne in A come i era le so premesse/promesse. Sen d’accordo? Me par de sì. Gli investimenti delle ultime annate, compresa questa, le le dimostra. Alo messo a posto i bilanci con l’an passa tra cessioni varie e paracadute ? Me par che anca qua sen d’accordo. El Verona g’alo un bacino de tifo simile a Atalanta, udinese, Cagliari, Palermo, Parma, e superiore ad altre tipo Empoli, Chievo, Sassuolo, Spal eccetera? Me par de si, de alcune pure de più. E con potenzialità più ampie. A livello storico elo considera meno de queste? Me par de no. Eppure queste le g’ha o le g’ha avu per anni proprietà che la A le se le permetteva.. Se Setti el ghe sta perdendo o per lo meno non rimettendo (poniamo), sen d’accordo che el venderea de pacca in caso de offerta. Ma allora perché el seita a dir per esempio che el cerca soci invece che l’è pronto a vendere? Cosa che ha fatto più de qualcuno anche più importante e facoltoso de lu.. Quindi, ricapitolando: tutte le squadre sopra citate le g ha una proprietà che ghe permette una serie A abbastanza tranquilla (che pian, no vol dir sempre serie A, ma certamente più A che B, in una A a 20 squadre e tre retrocessioni come l’attuale, e ora Setti questo non lo può più garantire per sua stessa ammissione). El Verona el g ha un potenziale non da meno e in teoria l’è a posto coi conti. E Setti, per sua stessa ammissione, non può più garantire la A perché ha risorse limitate e sevse arrangia con le entrate varie dei diritti TV, abbonamenti, plusvalenze eccetera. Mi non so se date e certificate le premesse, ghe sarà qualcuno interessato. Ma penso non se possa nemmeno dir el contrario.. Tacopina, giusto per far in nome, l’aveva dito che Verona era una piazza a cui aveva pensato.. Mi sarea curioso de saver per esempio se e a quanto el le venderea Setti.. no son mia così convinto che 16 i ghe bastarea. E nemmeno un po’ di più..

                                                                                      • maxrugo scrive:

                                                                                        Parma fallito
                                                                                        Cagliari in B 2 anni fa
                                                                                        Atalanta in B 7 anni fa
                                                                                        Palermo quasi fallito e in B
                                                                                        Empoli in B
                                                                                        Spal in A dopo 50 anni e piu’
                                                                                        Tacopina non mi pare abbia messo milioni al Bologna e non mi pare li stia mettendo nel Venezia.
                                                                                        Sassolo e Parma sono due anomalie del calcio italiano sostenute da imprenditori che mettono o mettevano milioni a perdere come sponsor.

                                                                                        Domanda: ma quando tornammo in serie A la prima volta non si diceva che il Verona, per non correre il rischio di fallire e tornare alle miserie vissute fino a quel tempo prima dell’avvento di Martinelli e Setti, si sarebbe dovuto autofinanziare e vivere di quelli che sarebbero stati i propri introiti?
                                                                                        quindi perche’ adesso chiedete a Setti di mettere chissa’ quanti milioni? Setti non e’ Squinzi punto.

                                                                                        Simone rimproveravi qualcuno di non leggere tutto quello che scrivi….certo pero’ che manco de 20 righe a post no te riesi a scirvar e uno el se rompe anca le bale :-)

                                                                                        • Simone scrive:

                                                                                          Maxrugo, non hai capito il senso del mio post. La Spal c’entra poco ad ora col discorso in effetti, il Palermo si è fatto molti più anni in A che in B. Il Parma idem. Fallito, ora già si giocherà la A. Cagliari e Atalanta hanno il consolidamento in A che noi non abbiamo, perché in A ci sono stati ben più di noi. Fenomeno, te si noioso con le to ossessioni compulsive verso de mi. Monte vedi che no te caga più nessuno quando te ghe ne parli? Prova a cambiare mossa, magari te spari lo stesso c….e ma almeno te mostreresi un po’ de inventiva in più..

                                                                                      • fenomeno scrive:

                                                                                        I tuoi multinick continuano a battere sempre imperterriti sugli stessi tasti, il centro di proprietà, il Borussia Dortmund, le disponibilità economiche che son cambiate..lo avemo capio…
                                                                                        Ma cosa ti ha fatto Setti?…forse dovevano rispondere alle tue e-mail?…doveva organizzarti sta amichevole con sto cazzo di Leeds?
                                                                                        Continui a smartellarci gli zebedei sul fatto che Setti non ha le disponibilità per mantenerci in serie A…i numeri però dicono ultimi 5 campionati, 4 in serie A…quando torneremo in B e faremo 3, 4, 5 campionati consecutivi in B avrai ragione, ora no nonostante cerchi di convincere tutti in modo ossessivo…Settipatia?

                                                                                    1. Jolly Roger scrive:

                                                                                      COLPO PETKOVIC??? Ricapitoliamo: Hellas interessato ad Avenatti. Arriva il Bologna, offre 2 lire ed Avenatti va al Bologna. Avenatti non passa le visite mediche: il Bologna preferisce Avenatti malato a Petkovic sano…L’ Hellas insegue Petkovic…DB che mercato butei! Ma dovevo aspettate il 31 alle 23.00 per giudicare…Mi scuso!

                                                                                      1. GINO DAL BAR scrive:

                                                                                        …dimenticato l’incipt…
                                                                                        Saro’ breve :D :D :D

                                                                                        1. die980 scrive:

                                                                                          partendo dal presupposto che immagino Pecchia non sia un autolesionista, dobbiamo confidare che l’esclusione di Pazzini sia dovuta effettivamente ad una condizione miserabile.
                                                                                          Detto questo inutile accanirsi contro Pecchia; lo scorso anno mi sono ritrovato spesso a criticarlo per formazioni e cambi a mio avviso discutibili ma quest’anno il vero problema è la società, inutile girarci attorno. Cosa vi aspettavate da un mercato fatto a zero, dico ZERO euro? Non è che può sempre andare di c*lo e beccare il Toni di turno. Setti è palesemente inadeguato per questa categoria, economicamente nullo. Deve ufficialmente mettere in vendita la società, dichiararlo apertamente. E’ vergognoso accanirsi contro Pecchia quando in rosa si ritrova gente come Bearzotti, Kumbulla, Laner & Co. Setti vattene…altrochè Pecchia…

                                                                                          Diego

                                                                                          • NIKE scrive:

                                                                                            Non capisco tutto questo accanimento nei confronti di Fares, giocatore dell’Hellas per cui se non altro va rispettato, e non del Chievo.
                                                                                            Ho sentito cose allucinanti offese anche sul personale o addirittura chi sospettava amori omosessuali.
                                                                                            Smettiamola per favore Fares è un giovane in crescita, patrimonio della società, e va lasciato tranquillo per maturare, attualmente pecca solo di carattere e personalità .
                                                                                            Non sarà un top-player ma è un giocatore normale come ce ne sono tanti e potrebbe diventare un buon giocatore.
                                                                                            Mi ricordo l’esordio di Jorginho tutti a criticare, adesso è un giocatore da Champion league uno dei più forti se non il più forte centrocampisti della serie A
                                                                                            Noi tifosi dell’Hellas siamo una razza strana guardiamo sempre l’erba del vicino e siamo autolesionisti come nessun’altra tifoseria

                                                                                          • Hellas76 scrive:

                                                                                            Ma che la squadra ad ora sia deficitaria è incompleta è assodato, che la dirigenza ad ora abbia le sue colpe pure, non ci piove e dovranno rispondere se continuano così, ma questo non esclude che Pecchia sia un mediocre allenatore, e lo sta dimostrando da un anno di non gioco, compreso col crotone … (daltronde se fosse un allenatore passabile avrebbe voluto delle garanzie ben diverse e uno stipendio diverso)

                                                                                          • maxrugo scrive:

                                                                                            La rosa sara’ da completare ma se metti Fares e lo metti centravanti, come allenatore hai qualche problema.
                                                                                            Non si diceva che il bravo allenatore non adatta i giocatori ai moduli ma adatta i moduli ai giocatori, ma qui mi sa che vi toccherà chiamare TESTON anche Pecchia.

                                                                                            • Simone scrive:

                                                                                              Diego, fa’ così: quando scrivo mi evita de scriver ti perché sennò fenomeno el parte con la manfrina, porta pazienza. Te sè, lu qua l’è abitua così..

                                                                                            • die980 scrive:

                                                                                              Su Fares ti do ragione, una scelta che non ho capito. Ma parliamoci chiaro, il problema non è Pazzini. Lo è quando dopo un rigore si mette a fare la polemica da fighetta. Abbiamo un presidente che da un pò di tempo (troppo facile pensare a Volpi o qualcun’altro a foraggiare il carpigiano) non si vede/sente più. Un DS che pensava di vincere con il Napoli e che aveva garantito prima del ritiro l’80% della squadra fatta ed un allenatore alla prima in A.
                                                                                              Il pesce puzza sempre dalla testa….chiedere informazioni a Setti e solo a lui. E leggetevi il blog di Gaburro, l’unico che scrive e ragiona in maniera limpida e lucida.

                                                                                            • Simone scrive:

                                                                                              L’unico giocatore che ha palesemente adattato però è fares (che giocava punta nella primavera ma che in A non si può proporre ad ora in nessun ruolo). Quindi se Pazzini non gioca dall’inizio è chiaramente o scelta societaria o una scelta tecnica dovuta alla sua condizione (come svista allenando? Io comincio a chiedermelo), a Crotone non poteva essere una scelta tattica considerando l’avversario . Heartaux giustamente fuori dopo l’ultima partita, Rómulo a centrocampo con Bessa non ci gioca dalla prima metà dello scorso campionato per motivi evidenti legati all’equilibrio. Da oltre mezzo campionato ormai si è capito che tendenzialmente a centrocampo preferisce giocare con Bessa e due giocatori ad interdire di cui uno un po’ più abile nel ruolo di regista. Fossati evidentemente non lo vede ancora all’altezza o pronto.

                                                                                              • RH scrive:

                                                                                                NO. In primavera le punte erano Gatto il primo anno di Fares in primavera, e Cappelluzzo per l’anno seguente. Poi, se in caso di necessità, visto la superiorità fisica rispetto ai pari età, lo si metteva davanti, allora materazzi è stato un centravanti.

                                                                                                E sì. Per quanto scarso sia fares, 60 minuti prima punta non possono essere meglio di farlo giocare esterno,il suo ruolo; tanto vale metterlo lì. E da fresco, con Romulo che spinge, supra che comunque la porta avanti qualche volta, e gli inneschi di Bessa, e le progressioni del suddetto (unica cosa che sa fare è andare sul fondo) magari il Pazzo le trova quelle 2/3 palle gol (anche coi suoi tagli) per metterne una. Segno almeno 4 cross pericolosi e il vuoto in area nel primo tempo. Nel secondo, al limite (in vantaggio, o comunque con la squadra di casa che vuol segnare, visto che un punto contro una diretta concorrente come noi, in casa loro, non serve nemmeno a loro), lasci loro più possesso palla e sfrutti i contropiedi(Sacrilegio per gli esteti, ma decisamente utile), con prima punta anche la wakadesomare, e solo in quel caso, a pazzini visibilmente morto e in mancanza di alternative, puoi giocare con le punte d’emergenza alla fares o alla verde-cerci. Così illogico dare tutto finché ce n’è e dopo arrangiarsi, invece di un attacco arrangiato per tutti i 90′?

                                                                                                • Simone scrive:

                                                                                                  Evidentemente ghe qualcuno che non mi legge bene. Allora, fares ha giocato in primavera come punta ma in A la punta non la può fare. Come altri ruoli. La punta era ovvio che col Crotone servisse. Pecchia non l’ha messa da subito e credo abbia avuto dei motivi ben specifici che ho tentato di capire e ho scritto diverse volte. Se lo vedo mi, te lo vedi ti è le vede tutti, mi me domando perché non el le vede lu. Dato che secondo mi infatti el le vede e el le capisse eccome, e el g’ha la fiducia societaria totale da quel che se sa, società che credo la sappia le cose molto più devtutti noialtri qua, ghe sarà sta dei motivi che el te spiega fin a un certo punto. Inoltre: quando si parla di pecchia allenatore offensivista si dice una c…..a perché dalla metà del camipionato scorso è evidente a tutti che da preparare dei buoni schemi offensivi ma la sua priorità è diventata dare un equilibrio alla squadra partendo dal centrocampo (vedi scelte tattiche e di uomini molto diverse dal primo periodo) perché una squadra che già fisicamente è inferiore a tutti (ieri non a caso ha parlato di sofferenza a livello di fisicità in primis)non può permettersi una mancanza di equilibrio. Quando ho letto le tre punte messe all’inizio pensavo che come punta giocasse Cerci (che ha giocato seconda punta con ventura e bene, ecco uno dei motivi per cui io da esterno avrei optato fin dall’inizio per un altro modulo ma fin dal precampionato). Evidentemente Cerci ad ora lo vede solo esterno e se un allenatore ha le sue idee non ci posso far nulla. Me son spiega’ finalmente?

                                                                                          1. Harryblu scrive:

                                                                                            Nn credo che Pazzini sia il salvatore della patria (ultime annate in A scandalose,in B gioco facile per lui),nn è un giocatore che ti cambia un campionato,il gruppo è più importante….però,se te ghe un attaccante solo in rosa secondo mi el ga da zugar anca soppo…lassando perdar che ho visto la miglior partia de Fares da quando le qua!
                                                                                            Adesso in tri giorni nn ghe crede nessuno che miglioremo col mercato sta squadrassa…
                                                                                            Se el buongiorno el se vede dal mattino….ne aspetta proprio na giornada demmerda butei…

                                                                                            1. viniciocaposhellas scrive:

                                                                                              Ma in serie B non ghe mia punte o ale da prendere?

                                                                                              1. Alkwor scrive:

                                                                                                Pazzini fuori per scelta tecnica e Fares punta non è ammissibile.
                                                                                                Nemmeno se il pazzo ha 40 di febbre.
                                                                                                Fares punta nemmeno e basta.
                                                                                                E c’è da fargli i complimenti che si è sbattuto, anche se giocare a calcio è un’altra cosa.
                                                                                                Quindi apprezzo chi cerca spiegazioni tattiche, ma non ce ne sono.
                                                                                                Io poi sono ingenuo e non capisco perché se la società vuole vendere un giocatore lo mette in panchina, ma poi lo fa giocare. Che vantaggio c’è?
                                                                                                Ci vorrebbero più info per capire.
                                                                                                Io mi spiego il tutto come una specie di pubblica punizione per Pazzini, forse per le voci di mercato o per beghe di spogliatoio o un dualismo tipo Sacchi/van basten (mutatis mutandis)
                                                                                                Se va via siamo f*t*ti , se rimane il Pazzo, Pecchia non lo vedo mangiare la pearà a Natale.
                                                                                                Il bene del Verona in tutto ciò non si vede.

                                                                                                1. Daniele scrive:

                                                                                                  Anzi, allora mi chiedo… perchè se Pazzini era fuori forma, Pecchia l’ha fatto entrare sul 3-0 con il Napoli???? che senso ha??? col rischio che si infortuni?? cosa voleva fare Pecchia? ribaltare il risultato quando lui stesso dice che con il napoli non si può giocare?

                                                                                                  1. Andrea scrive:

                                                                                                    Comincio davvero a pensare che la società voglia vendere il Pazzo: il contratto che ha è lungo e “pesante”.

                                                                                                    Infatti col Napoli l’esclusione ci stava, ieri un po’ meno (anche se Pazzini poi non ha inciso).

                                                                                                    Tutto lecito, basta però che arrivi una punta da almeno 10 gol.

                                                                                                    1. Daniele scrive:

                                                                                                      Io penso che se Pazzini si è incazzato dopo il gol col Napoli, significa non è un discorso di forma fisica. Di solito uno che si incazza è perchè sa benissimo che poteva giocare e non l’hanno fatto giocare. Se fosse fuori forma Pazzini non si sarebbe incazzato.

                                                                                                      1. viniciocaposhellas scrive:

                                                                                                        Stò immaginando Fusco davanti al pc , su transfer market:
                                                                                                        valore di mercato “0″ – interessante
                                                                                                        partite giocate nel 2016 “5″ , però
                                                                                                        ruolo “ala” , wow aggio trovato chillo giusto.
                                                                                                        Chiamiamo a isso, chi è lo procuratorre…..

                                                                                                        Siamo alle asse , siamo alle asse….

                                                                                                        1. Maxhellas scrive:

                                                                                                          Tenere fuori l’unica punta che hai in rosa in uno scontro diretto (uno che ti può risolvere la partita con un guizzo) semplicemente NON HA SENSO, ovvero delle due l’una:
                                                                                                          o Pecchia è un totale incompetente da non capirle l’ovvio,
                                                                                                          o Pecchia obbedisce a ordini superiori, e allora Pazzini è in partenza e non oso pensare quale “fulmine di guerra” arrivi dalla disgraziata (e in malafede secondo me da marzo 2014) gestione Setti.

                                                                                                          • Simone scrive:

                                                                                                            Fermo restando che secondo me è scelta tecnica dovuta a condizioni fisiche non buone (sarebbe interessante sapere come si sta allenando il pazzo in questo periodo, fuori forma è giustificabile lo siano i Cerci, i caceres eccetera, non lui che ha partecipato a tutto il ritiro estivo e veniva da un’annata buona/inoltre sarebbe interessante sapere che rapporto ha col gruppo perché l’impressione dopo la sceneggiata della scorsa settimana non è buona), ci fosse dietro una motivazione societaria allora sarebbe diverso perché generalmente un partente non viene proprio fatto giocare per non rischiare di farlo infortunare. Lui 25 minuti li fa.

                                                                                                          • fenomeno scrive:

                                                                                                            Obbedire ad ordini superiori?…puoi anche farlo giocare a Crotone e venderlo dopo…non è che per venderlo lo devi lasciare fuori a Crotone avendo una sola punta a disposizione…Setti non è uno sceicco, deve fare una gestione occulata delle risorse….se fosse in malafede i Cáceres, Romulo, Pazzini, Cerci, Bessa giocherebbero da un’altra parte…

                                                                                                            • Maxhellas scrive:

                                                                                                              Caceres va alla Lazio a gennaio. Trattasi di parcheggio, mi pare di avere letto proprio qui si TGgialloblu
                                                                                                              Cerci, sai quanto l’abbiamo pagato? Trattasi di scommessa su giocatore fermo da oltre un anno.
                                                                                                              Ah. Lo stesso si può dire per Caceres, tra l’altro.
                                                                                                              Bessa ok. Buon prospetto e buona plusvalenza futura (e penso a un futuro non così lontano…).
                                                                                                              Romulo lo vuole qualcuno? No, perché l’anno scorso è rimasto semplicemente perché nessuno lo voleva. Quest’anno non so se abbia mercato e a che quotazioni, visto il prezzo di acquisto…
                                                                                                              Dai, non difendiamo a prescindere una gestione assurda.

                                                                                                              • fenomeno scrive:

                                                                                                                Io non so dove sono finiti i soldi, i bilanci sono pubblici e sembra che lo scorso anno il monte ingaggi fosse di 14 milioni di euro che con tasse contributi e quant’altro fanno a spanne 22 milioni…qualche spesa mi sa ci sia, poi non conosco i giri contabili ecc però da ogni articolo che si legge sembra che quasi tutto il mondo del calcio sia in perdita tranne forse qualche esempio vistuoso tipo Udinese, Atalanta e Chievo…ma ci sono anche casi tipo il Parma, la Reggiana, l’Ancona, il Venezia, il Piacenza, il Bari, il Lecce e tante altre realtà che hanno dimensioni simile alla nostra, in passato erano in serie A con noi ed ora hanno situazioni molto ben peggiori della nostra…per società come la nostra è una ruota che gira..a Spal ora c’è l’entusiasmo che c’era da noi qualche anno fa ma poi si abitueranno e vediamo che succederà….

                                                                                                              • fenomeno scrive:

                                                                                                                Non voglio difendere nulla ma nememno vedere tutto nero…Setti è il presidente che ti ha portato in A dopo dieci anni di lega pro e B…s ei soldi sono suoi o non suoi non me ne frega nulla…in questi anni abbiamo fatto 4 anni di serie A su 5, abbiamo visto giocatori che fino a qualche anno fa sembrava fantascienza potesse venire a Verona…si potrebbe far meglio?…certo ma anche molto peggio…anche ad Ancona i tifosi pensavano di essere loro quelli bravi e di salvare tutto…invece…

                                                                                                                • Maxhellas scrive:

                                                                                                                  Fenomeno, mi fa piacere che vedi tutto roseo. Però io, come molti altri, mi chiedo dove siano finiti i soldi del paracadute, visto che di “ingaggi alti” l’anno scorso ne sono rimasti solo 2 (Pazzinie Romulo) e che grazie a loro siamo risaliti (per i critici di Romulo, per il quale non stravedo neanche io, ricordo Verona Vicenza 3-2…).
                                                                                                                  Mi chiedo dove siano finiti i soldi delle cessioni di:
                                                                                                                  Jorginho
                                                                                                                  Iturbe
                                                                                                                  Hallfredsson
                                                                                                                  Maietta
                                                                                                                  Rafael
                                                                                                                  Ionita
                                                                                                                  Sala
                                                                                                                  Gollini
                                                                                                                  Donsah
                                                                                                                  Helander
                                                                                                                  Siligardi
                                                                                                                  Viviani
                                                                                                                  altri che non ricordo

                                                                                                                  Per i quali abbiamo assistito all’ingresso in rosa di svincolati a costo zero come:
                                                                                                                  imbarazzo Marquez
                                                                                                                  Saviola
                                                                                                                  Caceres
                                                                                                                  Cerci
                                                                                                                  una serie di giovani in prestito dalle belle speranze
                                                                                                                  l’inspiegabile (stecca?) acuisto milionario di Viviani

                                                                                                                  Se guardi gli ingressi ti accorgerai che i grossi nomi sono venuti qui con esborsi minimi o pari a zero per il cartellino
                                                                                                                  che per quanto concerne gli altri si è molto spesso trattato di giocatori in recupero (dubbio) dopo infortuni
                                                                                                                  di parecchi prestiti secchi di giovani
                                                                                                                  di qualche raro acquisto vero ma sempre a basso/bassissimo prezzo.
                                                                                                                  Unica eccezione recente è Bessa, che comunque è costato 1,5 mln, non 5 e neanche 10….

                                                                                                                  Io non sono un “palato fine” e mi andavano bene anche gli Abbata, Scaglia, Maietta, Hallfredsson, i Tiboni e gli altri, compatibilmente con le categorie. Anzi, mi sono divertito molto di più durante la gestione Arvedi e Martinelli che da quando c’è questo losco figuro (salvo la prima metà del 1° campionato di A. C’era un entusiasmo ed una tensione che non ho ritrovato nè l’ano della retrocessione (e te credo: i fasea angossa), nè l’anno scorso (nonostante la promozione) e credo neanche quest’anno. Gioco mollo senza grinta.
                                                                                                                  Per finire, nessuno pensa a un arabo o un cinese, ma non vedo perché dobbiamo pensare che il Verona non meriti gente seria al timone, come hanno Atalanta, Udinese, Chievo, perfino la Spal. Cosa abbiamo in meno? Non siamo la Virtus Entella, caxxo!

                                                                                                                • die980 scrive:

                                                                                                                  avanti così…4 anni de A su 5…e:
                                                                                                                  - el centro sportivo,
                                                                                                                  - el modello Borussia Dortmund
                                                                                                                  - squadra pronta a luglio
                                                                                                                  - milioni su milioni ricevuti e mai reinvestiti o quantomeno giustificati
                                                                                                                  - ignoranza sulla storia del Verona
                                                                                                                  - ignoranza sui cori dialettali (simmie è un inno alla goliardia, non un qualcosa da cui dissociarsi)
                                                                                                                  - …..

                                                                                                          1. albiss scrive:

                                                                                                            Non ci vuole molto per capirlo…la Societa’ ha finito la benzina ! Tutti a sperare che le ultime ore di mercato risolvano i problemi dell’hellas ….molto improbabile, i problemi di squadra e di gioco sono lampanti,dopo il 31 agosto tocchera’ a Pecchia abbandonare la nave e speriamo che il successore almeno giochi le partite con un po meno di confusione in testa e in campo….chi ha visto la partita di ieri sera a Crotone si sara’ chiesto perche ‘ siamo saliti in serie A se poii in campo farebbe meglio una squadra di C…perche’ dobbiamo far fare quelle figure di burattino a un giocatore come Fares che gia’ fatica a trovare spazi subentrando al 90°e che per tutta la partita non ha fatto altro che correre dietro al pallone e agli avversari senza un minimo di cultura calcistica…la salvezza sara’ si un impresa come lo e’ stata 2 anni fa ma almeno giochiamo a calcio!!

                                                                                                            1. Guido scrive:

                                                                                                              il Verona senza Pazzini è praticamente retrocesso. Ieri ha fatto un pareggio per demerito del Crotone che, si badi bene, è un candidato alla retrocessione se non trova il sostituto di Farcinelli. Se invece è stata, ancora una volta, una scelta tecnica, beh il peggior Pazzini è 100 volte meglio di un Fares qualsiasi. E non ci vuole un genio per capirlo.

                                                                                                              1. Carlo scrive:

                                                                                                                per me se un giocatore non è al 95% del suo potenziale non deve essere schierato titolare….a maggior ragione se non esiste una valida alternativa…..e ci si deve arrangiare in qualche maniera….. Perché se per caso gioca oltre le sue possibilità e si infortuna rischi di perderlo per lungo tempo

                                                                                                                • maxrugo scrive:

                                                                                                                  Si ma allora Cerci Buchel Caceres……..

                                                                                                                  • Simone scrive:

                                                                                                                    Sono scelte. Cerci è stato sostituito, Büchel pure. Non partire con nessuno di questi non mi sarebbe sembrata una scelta saggia date le alternative..

                                                                                                                    • fenomeno scrive:

                                                                                                                      Perché ti ostini a difendere l’indifendibile?…Pazzini in panca e Fares centravanti cagata pazzesca. punto

                                                                                                                      • Dapazzi scrive:

                                                                                                                        Per evitare una o due sostizioni progrmmate fin dall’inizio secondo i sapientoni era giusto giocare praticamente in 10 fin dall’inizio. La scelta di Fares centravanti col Crotone! solo quello può significare, un giocatore rivelatosi modesto , fatto giocare punta, precludendosi la possibilità di un gioco offensivo fin dall’inizio,

                                                                                                                        Diverso la scelta di sostituire centravanti e co. con centrocampisti o difensori una volta passati in vantaggio ( a maggior ragione se i primi con poca autonomia). Può piacere o non piacere il non gioco a non ” prenderle” e a chiudersi quando avversario si riversa in attacco ( anche il più scarso cambia atteggiamento ) una volta in svantaggio. Ma almeno lo fai il catenaccio con in mente uno scopo…

                                                                                                                      • Mariino scrive:

                                                                                                                        Simone c’e’ pure una terza spiegazione.Il Pecchia e’ fuso

                                                                                                                      • Simone scrive:

                                                                                                                        Concordo. Pazzini infatti ha giocato nel secondo tempo. Mettere dentro tot giocatori fuori condizione (Büchel Pazzini cerci caceres Heartaux) in una squadra che per idea del mister fa del dinamismo un’arma importante a me non sembra molto logico. Ecco perché ho detto che in questo senso doveva fare delle scelte (su chi gioca prima e chi dopo). Quando ho letto per esempio il tridente non mi sono stupito più di tanto. Solo che pensavo/speravo facesse giocare punta Cerci (e su questo ora ho dei dubbi pesanti succederà, di sicuro non a breve), non Fares.

                                                                                                                      • fenomeno scrive:

                                                                                                                        Un Pazzini totalmente fuori condizione vale più di mille Fares…e se non fai fare partite a Pazzini la condizione non la prenderà mai…una scelta societaria potrebbe essere solo se han già deciso di venderlo ed allora non gioca 30 minuti perché si può far male e non va nemmeno in panchina…gastroenterite dell’ultima ora e non nasce tutto sto putiferio..

                                                                                                                      • Simone scrive:

                                                                                                                        Perché non leggi tutto quello che scrivo ? Una punta col Crotone era la scelta più logica. Se non l’ha messa le spiegazioni sono due: o è una scelta societaria condivisa oppure Pazzini è talmente fuori condizione da esserne colpevole, dato che viene da una buona annata e a differenza di altri la preparazione l’ha fatta tutta.

                                                                                                                    • El balota scrive:

                                                                                                                      porta pazienza, parli di alternative…
                                                                                                                      a Pazzini al momento non esistono alternative…
                                                                                                                      A Cerci potevi tenere Romulo alto (che terzino el fa scaressa)
                                                                                                                      A Buchel potevi preferire Fossati (sarà ceduto par far cassa?) o affiancare a Zuculini Valoti o Zaccagni
                                                                                                                      A Caceres preferivi nessuno, perchè Caceres, come Pazzini, se l’hai gioca anche con una gamba sola…

                                                                                                                      • Daniele scrive:

                                                                                                                        x ElBalota, ben detto!!!! …chi è che ha il coraggio di dire che una Ferrari non al 100% va piu piano della Panda? (con tutto il rispetto per la Panda)

                                                                                                                1. hellesso scrive:

                                                                                                                  eh certo..Pazzini è fuoriforma..mentre Cerci e/o Fares fuori ruolo iè pronti chetacagà. Che sia successo qualcosa è innegabile. Lo sfogo contro il Napoli è per qualcosa che si covava da dentro. Se fosse in realtà non in forma, Pecchia avrebbe spiegato bene la situazione a Pazzini e lui lo avrebbe accettato. Invece è chiaro che c’è altro sotto.

                                                                                                                  1. viniciocaposhellas scrive:

                                                                                                                    Giovedì sera sapremo tutta la verità.
                                                                                                                    Pecchia non è scemo ,
                                                                                                                    Pazzini al 40 % vale più di tre Fares.
                                                                                                                    Come può essere fuori forma uno che non ha mai saltato un allenamento dall’inizio della stagione?

                                                                                                                    Non ce la state raccontando giusta….

                                                                                                                    Credo si vogliano tagliare tutti gli ingaggi alti…

                                                                                                                    • Dapazzi scrive:

                                                                                                                      Oppure fare plusvalenza. In fondo Pazzini è stato preso dal Milan, finito ai margini in gran parte per infortuni, ma pur sempre un potenziale bomber da doppia cifra in serie A. Occasione a parametro zero, con una età che non era certo quella di Toni. Colto l’affare, poteva servire subito a riempire buco di ViceToni, intera stagione precedente senza un sostituto all’altezza ( peccato che infortunato uno sia stato oggetto di infortunio decisivo pure l’altro) e ad assicurare la stagione del dopo Toni in caso di ritiro di quest’ultimo ( così è avvenuto seppure in B). Ma in linea con quanto osservato finora la ragione ulteriore è importante era la possibilità di monetizzare ampiamente investimento in caso di buone stagioni ed ora da capocannoniere della serie B la faccenda potrebbe concretizzarsi.

                                                                                                                    1. Daniele scrive:

                                                                                                                      Sono d’accordo con FIORAVANTI, se si ritiene più incisivo Fares di un Pazzini non al top è preoccupante. Ricordiamoci che il Crotone è una delle rivali nella lotta alla salvezza. Questa partita bisognava provare a vincerla con tutte le armi possibili. Era uno spareggio. Quando vuole farlo giocare Pazzini, con la Juve??

                                                                                                                      1. El balota scrive:

                                                                                                                        Ciao Luca,
                                                                                                                        io sul Pazzo non mi capacito…poi però mi torna alla mente la vicenda Toni e forse ora si capisce meglio quello che stava e oggi sta accadendo!
                                                                                                                        Trovo assurdo non schierare il Pazzo perchè fuori forma anche perchè allora manco dovevano giocare Buchel, Cerci, Caceres e Zuculini…è una cavolata che non sta in terra!
                                                                                                                        Qua probabilmente sapremo la verità il 31 agosto, ma un’idea me la sono fatta…dopo aver imposto di ritoccarsi l’ingaggio al Pazzo, nonostante da solo o quasi ha portato in A la squadra ora gli verrà dato in benservito per eliminare il penultimo ingaggio pesante…ci sarà da vedere chi arriverà ma i pochi nomi usciti sono tutte scommesse, giovani, a costo e garanzie prossimo allo zero…solo un Pavoletti o un Matri potranno dare speranza di salvezza…
                                                                                                                        La cosa allarmante, ripeto, è l’assenza totale di soldi da investire, dopo due anni ormai di plusvalenze milionarie, paracadute e quasi totale eliminazione ingaggi pesanti…qua non ce la raccontano giusta!

                                                                                                                        1. london scrive:

                                                                                                                          secondo te Luca potrebbe essere che stiano facendo pagare al Pazzo la sua amicizia con Toni o viceversa che la partenza di Toni abbia tolto serenità al Pazzo?

                                                                                                                          1. bardamu scrive:

                                                                                                                            Fino a ieri ho sempre difeso Pecchia da critiche pesanti e spesso anche viziate da un pizzico di pregiudizio, ma oggi è veramente indifendibile.
                                                                                                                            La prima considerazione che mi è venuta in mente dopo aver visto il primo tempo è stata che se il Kroton avesse avuto Pazzini ci avrebbe rifilato un paio di gol.
                                                                                                                            Che il Pazzo sia fuori condizione è più che probabile, ma non è certo l’unico: Cerci, che pure tecnicamente è uno dei migliori che abbiamo, cammina; Buchel a metà del secondo tempo aveva i crampi, e non si può certo dire che abbia corso come un maratoneta; anche Zuculini non mi è sembrato al meglio.
                                                                                                                            Ma non schierare dall’inizio il capitano, l’unica punta che abbiamo, contro il Kroton è imperdonabile.
                                                                                                                            E’ anche una mossa poco furba, se vogliamo.
                                                                                                                            Non ci vulole grande esperienza per capire che si sarebbe creato un caso. Persino a Sky Pecchia è stato subissato di critiche, anche urticanti.
                                                                                                                            E’ un atteggiamento che proprio non si capisce. Quasi volesse rimarcare che il capo è lui, e basta.
                                                                                                                            Ma non è certo con atteggiamenti di questo tipo che ci si guadagna il rispetto e la considerazione di squadra, critica e tifosi.
                                                                                                                            Per quanto riguarda poi la partita stendiamo un velo pietoso.
                                                                                                                            Possesso palla infruttifero, per non dire sterile. Nessuna idea di gioco, se si eccettuano un paio di pregevoli azioni in velocità. nessun punto di riferimento in avanti.
                                                                                                                            No, proprio non ci siamo.
                                                                                                                            Spero solo che alla fine abbia ragione lui e che la società corra presto ai ripari con acquisizioni importanti.
                                                                                                                            Altrimenti inizio a vederla molto dura anch’io.

                                                                                                                            • Maxx scrive:

                                                                                                                              Concordo.
                                                                                                                              Io non difendo Pecchia, ma essendo il nostro allenatore, lo sostengo come giusto.
                                                                                                                              Certo che fa rabbrividire scendere in campo contro quella che sulla carta sembrerebbe la meno attrezzata senza la minima cattiveria per conquistare i 3 punti.
                                                                                                                              Se non cerchi di farli lì, dove speri di farli?

                                                                                                                              • fenomeno scrive:

                                                                                                                                Lo sostieni allo stadio ma qui puoi criticarlo come hai fatto in passato con altri allenatori…ti è piaciuta la formazione di ieri?…ti è piaciuto Fares centravanti con Pazzini in panca?..ti sono piaciuti i mille passaggi nella nostra metacampo con poi il lancio lungo per Fares?

                                                                                                                                • Mariino scrive:

                                                                                                                                  A me sembra di rivedere Giannini in certe situazioni.Intendo nella non capacita’ di analisi lucida del materiale a disposizione e nella modifica di situazioni tattiche in corso partita.

                                                                                                                                  • Mariino scrive:

                                                                                                                                    Mi sembra come nel caso Fares il mister si sia solo orientato sull’aspetto fisico e di condizione del gioicatore.L’eta’ certamente lo rende piu’ dinamico e fisicamente piu’ in forma di Cerci e Pazzini ma in campo non ha estro ne capacita’ realizzative di una vera punta.Uno dei tanti gregari mediocri del calcio.

                                                                                                                            1. Mariino scrive:

                                                                                                                              Adesso il mister ha 15 giorni di tempo per mettere “MINUTAGGIO” nelle gambe di quei megaatleti in ritardo di condizione ,quasi i giorni che sono serviti per tutto il ritiro.Comunque per me e’ un allenatore mediocre e con grande confusione tattica in testa.Vedremo se e’ cosi e saro’ il primo a cospargermi di cenere se e lo spero di sbagliarmi

                                                                                                                              1. fenomeno scrive:

                                                                                                                                Siamo alla follia, la follia non è lasciar fuori Pazzini ma lasciar fuori Pazzini e far giocare al suo posto prima Bessa e poi Fares…nemmeno Salvioni sarebbe arrivato a tanto…e poi Zuculini interno di centrocampo, inguardabile….Buchel, Zuculini, Fossati, tre doppioni, ne deve giocare uno….ed il più forte dei tre è Fossati, quando lo scorso anno girava lui si è visto il miglior Verona…è troppo difficile mettere in campo Nicholas-Cáceres- Herteaux-Ferrari-Souprayen-Romulo-Fossati-Bessa-Verdi-Pazzini-Cerci??….boh….

                                                                                                                                1. viniciocaposhellas scrive:

                                                                                                                                  Ci toccherà riprendere Juanito :-) :-)

                                                                                                                                  1. RH scrive:

                                                                                                                                    Aspetto con ansia di sentire chi mi spiega che Fares ha fatto il lavoro sporco di pressing che Pazzini non poteva fare, che anzi è stato centellinato per entrare al 65′ ad avversari stanchi (perché notoriamente uno de 33anni marpion da ultimi 16 metri el vien dentro e fa fuoco-e-fiamme era. Centra niente che anche i tuoi, che magari dovrebbero rifornirlo, i pantesa). Voio veder i dati inconfutabili de confronto della partita di Coppa, dove un Grandissimo Crotone (tra l’altro squadra più in forma del campionato con 21pt. nelle ultime 11 nonostante abbia giocato tra le altre con juve milan inter, lazio, ecc) ha annientato il Grande Piacenza (degli internazionali Lanzano e Dossena, mica banane)

                                                                                                                                    1. Dino scrive:

                                                                                                                                      Concordo sulla sensazione di rammarico. Il Crotone ieri si poteva battere. In serie A, partite abbordabili come quella di ieri, specialmente in trasferta, ne avremo non più di 10. Giocarla senza punta è follia.
                                                                                                                                      I primi 30 minuti, Fares fuori ruolo a parte, non mi erano neppure dispiaciuti a dirla tutta. Possesso palla, e palla stessa che girava veloce, Verde e Cerci piuttosto pimpanti.
                                                                                                                                      Dal 30′ in poi si è spenta la luce: esterni (specie Cerci) senza benzina, Zuculini davvero timido e spaesato (secondo me il peggiore in campo), Buchel (che aveva iniziato benino) sparito. Molto bene Ferrari, abbastanza bene tutta la difesa (se Caceres-Hertaux-Ferrari rendono quanto si spera, il reparto è davvero ottimo).
                                                                                                                                      Romulo va messo in mezzo perchè terzino destro davvero non lo si riesce a sopportare, Bessa se cresce è il nostro uomo migliore.
                                                                                                                                      E’ evidente però che in questi 4 giorni vada risolta la grana Pazzini e vadano presi 2 o 3 giocatori d’attacco di buon livello. Altrimenti questa squadra non farà molta strada, e lo sappiamo tutti.

                                                                                                                                      1. maxrugo scrive:

                                                                                                                                        C’e’ poco da capire: le giustificazioni di Pecchia sono puerili, Pazzini, vista la rosa di attaccanti che abbiamo, va fatto giocare anche con una gamba sola, se a Pazzini tagliassero anche l’altra gamba farei giocare tutti ma non Fares (inguardabile, ha perfino ciccato la palla del possibile 1 a 0 nel primo tempo).
                                                                                                                                        Vorrei sentire quelli che si lamentavano quando in panchina c’era Saviola, ma in campo c’era Toni e non Fares, cosa hanno da dire adesso.

                                                                                                                                        • Jolly Roger scrive:

                                                                                                                                          La cosa PAZZESCA e ‘ che a Fares gli hai pure rinnovato il contratto, mentre ti sei affrettato a vendere Siligardi e Luppi al primo che ha bussato! Insomma avranno avuto dei limiti ma siamo ad anni luce dallo SCARSISSIMMO Franco Algerino… o Franco Tunisino , …oh insomma… Marochin !

                                                                                                                                          • Jolly Roger scrive:

                                                                                                                                            Marochin se pol scrivar era? O l’è come scrivar Teron, e i me multa de 30000 euri?

                                                                                                                                            • Jolly Roger scrive:

                                                                                                                                              Idem con patate depilate per il discorso Bukkel. Cosa serve prendere un penoso giocatore del Lichtenstein quando hai Zaccagni e Fossati (che forse stai cercando disperatamente di vendere, ndr). Ecco li avrebbe senso inserire come terza scelta un giovane promettente. Ma prendere Bukkel per farlo giocare titolare…Insomma gli altri 2 non saranno fenomeni ma il Bukkel visto ad oggi in serie A o B proprio non ci può stare….Ok ok aspetto il 31 Agosto prima di giudicare!

                                                                                                                                        • maxrugo scrive:

                                                                                                                                          Al di la’ del caso Pazzini, ieri non si e’ vista un’azione degna di questo nome, lanci lunghi su Fares (non su Toni) beccate zero palle. Ecco chi prima si lamenteva dei troppi lanci lunghi e’ servito, che avevamo solo uno schema e’ servito che eravamo fortunati perche’ se non segnava Toni son serviti.
                                                                                                                                          Adesso abbiamo Pecchia e Fares….speremo ben.

                                                                                                                                        1. RobyVR scrive:

                                                                                                                                          Un presidente che par so stesa amision nol sa niente de balon e che l’ha tolto el Verona solo par imboscarse i schei.
                                                                                                                                          Un alenador che el fasea el portaborse de n’altro alenador e che za el n’avea fato capir in B de non èssar mia un genio.
                                                                                                                                          Na squadra de gente che no vol nesun altro messa insieme con l’unico obietivo de spendar el manco posibile.

                                                                                                                                          Zero programi, zero speranse zero entusiamo.

                                                                                                                                          Beati quei che ancora ghe crede.

                                                                                                                                          1. giovanni scrive:

                                                                                                                                            Complimenti, gran bel pezzo realistico e condivisibile – Oggi ho visto altri capolavori del SUPER premio nobel della incapacitá DEL NON GIOCO (dopo 1 anno di serie B pure): 1) SI RIPETE nel lasciare in panchina il ns Capitano e unico centravanti “GIUDICANDOLO ED UMILIANDOLO PUBBLICAMENTE” E LO GIUSTIFICA CON BELLA FACCIA TOSTA, FARSESCAMENTE MA PALESEMENTE SI SMENTISCE 2) INSERENDO ALTRI GIOCATORI IDEM FUORI FORMA (CERCI E BUSCEL) 3) FACENDO LA SOLITA IMMENSA CONFUSIONE (come dallo scorso anno)- si ripete e persevera- diabolicamente- INSERENDO FUORI ZONA E FUORI RUOLO (FARES BESSA ROMULO) 4) FACENDO GIOCARE I SUOI “FEDELI YES MAN RUFFIANI”, ANCHE SE INUTILI E SUPER SCARSI – PURE NEL CAMPIONATO DI SERIE B (leggi Souprayen) – Chissá perché POI VIENE sempre intervistato, “per recitare”, sempre E ripetitivamente il suo”compitino settimanale” 5) “SI ESALTA” per il possesso palla ed ha ancora il coraggio di chiamare il palleggio, GIOCO, TOTALEMTE ASSENTE 6) PERFINO IL SUO AMICO e allenatore del Crotone, Nicola ‘CI UMILIA INVOLONTARIAMENTE” nel dopo partita dicendo “”preferisco la praticitá, perche dimostrare che sai uscire palla al piede o palleggiare non é la soluzione GIUSTA e PRATICA preferisco (fare gioco) mettendo subito in moto gli attacanti……………”" .FRECCIATA MORTALE !! 7) Ce la racconta dimenticando che il Crotone (A) AVEVA BEN 6 TITOLARI INFORTUNATI (B) ha creato ben 8 OCCASONI DA GOL, SBAGLIATE PER NS FORTUNA e noi solo 3 occasioni (C) SUL PUNTO GUADAGNATO chiaramente si POTEVA e si DOVEVA FARE MOLTO DI PIÚ – insomma 2 punti persi per la salvezza contro una diretta concorrente C O L P E V O L M E N T E…….
                                                                                                                                            NB = PURTROPPO FINO A CHE NON ARRIVA UN O IL NUOVO VERO PADRONE ….DOBBIAMO ACCETTARE QUESTI VARI AZIENDALISTI PERCHÉ POCO PAGATI ………..ANCHE SE ALTRI FAREBBERO MEGLIO E PURE VALORIZZEREBBERO MEGLIO LA ROSA …QUINDI SI GUADAGNEREBBE DI PIÚ ………..

                                                                                                                                          Lascia un Commento

                                                                                                                                          *