10
set 2017
CATEGORIA

Hellas Verona

COMMENTI 147 Commenti
VISUALIZZAZIONI

10.548

TROPPO BRUTTO PER ESSERE VERO

Dallo stadio è stato uno spettacolo indecente. Chi ha visto Verona-Fiorentina in TV ha avuto la stessa impressione. Prestazione da film horror, una squadra (quella gialloblù) in completa balia dell’avversario, senza idee, senza senza grinta, senza mordente, senza tutto. Male i giocatori, male l’allenatore, malissimo la società. Setti fuma il sigaro e preferisce starsene in disparte, aspettando tempi migliori. Arriveranno? E’ la speranza di tutto il popolo gialloblù, anche perché peggio di così sarebbe davvero dura.

Pecchia si è preso le colpe. I problemi però partono da più lontano. La società ha mostrato con i fatti che non ci sono soldi. Mercato a costo zero, tante scommesse (allenatore in primis) e tanti, troppi punti interrogativi. “Meglio una società sana, con i conti a posto, anziché un club che fa il passo più lungo della gamba finendo in default” ripetono un po’ tutti i dirigenti. Io dico che la piazza scaligera non merita questo tipo di mercato e questa squadra (intesa come rosa). Setti ha comprato il Verona facendo certi discorsi che non rispecchiano l’attuale realtà. Stabilizzare l’Hellas in serie A non vuol dire “il nostro obiettivo è salvarci all’ultima giornata”. Una retrocessione può capitare, ma se sei un presidente adeguato devi avere la forza di risollevarti e ripartire. Devi avere la forza di investire e non navigare a vista sperando nel vento della buona sorte.

Dopo la cinquina presa dalla Fiorentina non riesco a trovare un appiglio, uno spiraglio, un qualcosa che riesca ad alimentare un pizzico di ottimismo. Nulla di nulla, se non il classico “troppo brutto per essere vero”, l’unico titolo che può riassumere un minimo di positività.

10.548 VISUALIZZAZIONI

147 risposte a “TROPPO BRUTTO PER ESSERE VERO”

Invia commento
  1. alkwor scrive:

    Interessanti le due conferenze stampe di Pecchia e Fusco.
    Fusco: andando in B ci rimettete più voi che noi…ottimo modo di far capire che lui fa veramente parte dell’ambiente.
    Empatia portami via.
    Pecchia: sono qui per vincere, anche l’anno scorso si mugugnava, ma alla fine ce l’abbiamo fatta (sì, ma in che modo??? gol un gol di differenza)
    Entrambi sembrano dimenticare che è da 30 partite che il Verona zoppica, non due e non solo con squadre da cempions lig.
    Scollamento totale con città, ambiente, tifosi.
    Non so cosa debba capitare perchè l’ambiente torni quello di qualche anno fa: la promozione stessa non è bastata.
    Una parte della colpa è certamente anche nostra, ormai assuefatti ai risultatoni dopo anni di C.

    Quando Pecchia ha chiesto perchè siamo scarsi al Vigo, ci voleva tanto a dire qualcosa di meglio di “il risultato”? Mah

    Su Fares e Nicholas e Souprayen: non sono certo adeguati alla serie A, ma onestamente nessuno dei tre fa mancare l’impegno, quindi per me troppi mugugni dentro lo stadio contro di loro.

    • Simone scrive:

      Quello che mi piacerebbe, questo sì, sarebbe una conferenza stampa in cui pecchia e Fusco potessero rispondere alle domande dei tifosi. In quel caso ne avrei qualcuna. Perché il distacco forzato in una situazione come questa fa male all’ambiente più dell’incompetenza tecnico giornalistica (che c’è, e qui pecchia e Fusco hanno ragione da vendere).

      • NIKE scrive:

        Pecchia nella conferenza stampa ha dimostrato di essere un signore una persona educata e a modo ha inoltre mostrato le palle cose che da sempre gli si contesta.
        Speriamo che questa sua incazzatura sia trasmessa alla squadra che farà prestazioni più convincenti

    • RH scrive:

      Sulla prima parte invece non posso che condividere, per risollevare l’ambiente, 3 passi fondamentali: 1: conferenza stampa di Setti a cui risponde con umiltà e trasparenza ai tifosi, in sostanza annunciando sangue, fatica, lacrime e sudore, ma mettendoci la faccia e magari con ingresso libero, non a soli giornalisti. 2: Esonerare Pecchia e licenziare Fusco. 3: includere nel nuovo staff gente di fiducia, anche con ruoli minori, ma che sappiano cos’è il Verona.

      • Alkwor scrive:

        @Rh
        Se ti aspetti queste cose da setti, probabilità che avvengano:
        1 Forse
        2 impossibile Fusco/improbabile Pecchia
        3 impossibile (ha sempre fatto il contrario)

        Su Fares vediamo le stesse cose ma le giudichiamo diversamente: non c’è problema.
        Penso siamo tutti d’accordo che fares prima punta in serie A è stato un evento che ci ricorderemo a lungo.

        • RH scrive:

          ovvio, senza rancore ci mancherebbe. Ma l’odio che mi fa salire quel giocatore è difficilmente quantificabile.
          Su Setti, a differenza dei personaggi responsabili del piano sportivo, ha il vantaggio che per lui conta molto più lo stile delle competenze (anche suggellato dal fatto che la parte di bilanci, la sua, ha qualcosa di non chiaro ma i dati dalla sua). Certe abilità non si possono acquisire dall’oggi al domani, ma un cambio di rotta a livello di comunicazione si può sempre fare. Basta volerlo. Basta ridiscure i valori alla base delle scelte sul Verona (chiamalo poco…)
          L’esonero date le prestazioni, è più che probabile, e non escluderei che la sconfitta di Pecchia sia anche una sconfitta di Fusco che tanto l’ha protetto. Cogliere la palla al balzo per ricucire il rapporto con il Verona, ovvero coi suoi tifosi. Ci vuole umiltà e disponibilità ad ammettere di aver sbagliato, e questo può essere uno scoglio insormontabile a livello umano, ma uno scalino bassissimo a livello pratico. Dipende tutto da lui, la possibilità è lì ad un palmo di naso

          • Simone scrive:

            Te dà fastidio che la vedo diversa da ti. Tutto lì. Non serviva una risposta chilometrica piena de astio par farmelo capir..

          • RH scrive:

            Come al solito, te se tutto ti, anca quel che no i ha dito ma i voleva dir, interpretando le parole. Mochela lì de risponderme Simone perché te è rotto i ovi a screditar le parole dei altri per partito preso. Vo basarghe el qul ai te.roni? Prego! Ma non vedi che sei l’unico che li difende? È dall’alto della tua cultura calcistica perché magari hai giocato per anni in serie a? O allenato in Champions League? No. Perché vedi la tua partita, come pgnuno vede la sua, ma sei il più furbo della covata e pertanto per concezione divina il Tuo modo è quello giusto. una scianta di umiltà. presente pressante e pesante all’inverosimile in ogni scritto terracqueo, risposte kilometriche tempestive, astio verso chi non la pensa come te (e dopo te parla de nazisti?), sfoggio inutile di cultura, seddicenti amicizie, e amarcord a supporto (riletto e spesso fuor di realtà) di teorie faziose e critiche, verità in tasca e il resto ié niente, tristezza infinita mettendo in loop gli stessi concetti in 4-5 blog diversi, Basta! L’è ora che qualcuno te lo diga, T’È ROTTO I COJOTES! Daghe un taio.
            Vegno qua per parlare di Verona, cosa che non posso fare quotidianamente perché vivo fuori. Ma se devo vegner qua per begar con un buteleto de 50anni [a spanne eh, che non te vien a denunciar per stalking perché dal caso go ciapà] le meio che non scriva più

          • NIKE scrive:

            Consiglio a tutti di leggere il post di Mauro Micheloni in home page

          • Simone scrive:

            Te ste descrivendo Setti come un uomo incapace di intendere e volere succube de un so dipendente che g’ha sistema con la situazione che si era creata i conti. E che g’ha prepara le basi per una serie b non traumatica a livello di bilancio o di una A che non se sa mai. Con zero euro a disposizione (e son tra quelli che pensa abbia fatto degli errori comunque a livello di mercato al di là dei pochissimi soldi). Con una preparazione problematica alle spalle per motivi di vario genere tra cui mercato ritardato, caso Cassano, giocatori rotti eccetera, abbiamo fatto una buona prima, una brutta partita la seconda (ma il Crotone giocava in casa e non ha vinto) e una partita indecente (ammessa dallo stesso allenatore). Il Verona non è e non è mai stata una squadra stile Athletic o nuove realtà autogestite tipo United of Manchester o Wimbledon afc. Quindi ha sempre avuto grosso modo proprietà che gestivano la situazione in modo indipendente dalla tifoseria (o da una minoranza della stessa). E aggiungerei pure giustamente. Sa ela tutta sta fretta alla terza giornata data il tutto no so..

    • RH scrive:

      L’impegno di fares l’hai visto solo tu… indisponente come pochi fin dalla prima presenza. Corre in avanti perché non sa fare altro. Sacrificarsi non significa fare la prima punta quando non lo sei, significa pressing, rincorrere dopo aver perso palla, aiutare i compagni con indicazioni, coperture, passaggi giusti, correre anche quando non ne hai. Tolto Zuculini, il resto è due anni che non lo vedo fare. e sarà stata la squadra bassa, ma due anni prima lo vedevo fare un po’ da tutti.

      • Simone scrive:

        Marquez, taxidis in A, lazaros, gomez dell’ultimo anno, sala, brivio, souprayen, fares stesso, donati, rivas, carrozza, nigmatullin, martinho in A, eccetera… tutta gente che ghe le metteva? Fares elo mia vera che l’è sta tra i meno peso? Prova ti ad appoggiarti su dei leader quando no ghe n’è..

        • RH scrive:

          Donati eccome che ghe le metea, Sala ghe anca un ragionamento de continui infortuni sotto, ma te concedo che molte partite mollo le ha fatte, RM4 non capirò mai perché giocava (forse mktg?), il resto… ie ste fati fora, caldamente accomodati in panchina, tutti.
          Ma caveme una curiosità…Nigmatullin?? Sa centrelo?

          • Simone scrive:

            Mihailov, lapsus. Sì, el problema l’è che se te metti in panchina gente mola par meter dentro altra gente mola cambia poco. E questa, come quella della passata stagione, è una squadra costruita senza leader, non vedo giocatori su cui poterti affidare in campo (salvo Franco che non c’è), oltre che inspiegabilmente senza giocatori fisicamente piazzati. Donati quell’anno fini’ col fare panchina, era a fine carriera, ma qui sarebbe titolare inamovibile.

      • viniciocaposhellas scrive:

        Direi che nel primo tempo la prestazione è stata da dimenticare, ben aiutato anche da Supradyn nell’andare in confusione.
        Nel secondo è cresciuto ed ha messo anche qualche pallone in mezzo.
        Il mio parere è che lui deve andare a farsi le ossa in B!

        Purtroppo il fatto che gli under 21 non rientrano in lista , finisce per ammazzare sti giovani che devono rimanere in squadra solo per fare numero e non perchè effettivamente servano alla squadra.

        • NIKE scrive:

          Basta quest’accanimento nei confronti di Fares è un giocatore del Verona e va aiutato a crescere non si fa così con un giovane lo si affossa, proprio perchè è giovane deve maturare e trovare una sua dimensione

          • RH scrive:

            el buteleto el ga 21 anni, no 17.. l’è 4 anni che se allena con la prima, no 4 mesi. E sinceramente non ho ricordi di una sua partita con la voglia, con un voto sufficiente, o di un gol, un cross, un assist, un recupero o chissà cos’altro con cui è stato utile alla squadra. La sua dimensione non è questa, e lo scorso anno con la fiducia e le cose che andavano bene ci ha detto che non è nemmeno la B. La sua dimensione la cerchi pure altrove, cominciando a dimostrare qualcosa nelle serie minori, come nel loro piccolo hanno fatto i valoti, zaccagni, bearzotti; eppure quei ie bei comodi in panchina. Lu che non l’ha fatto un’ostia no. Fiducia? Speranza casomai, ma speranza che i se renda conto che lu e ci le fa şugar iê inadatti a Verona e alla Serie A

          • viniciocaposhellas scrive:

            L’accanimento è di chi lo fà giocare spesso fuori ruolo.
            Il buon cataPescchia stà affossando FAres.

    • viniciocaposhellas scrive:

      Si incazzano loro….
      Bella questa!

      Tirano fuori le palle quando sono beccati da pubblico e stampa?
      Bene, allora vorrà dire che bisogna torcolarli par ben par farli rendere.

      Persone gentili ed educate ed intelligenti, ma il carisma è un’altra cosa!

      Ricordo il Mandorla, in uno dei suoi primi allenamenti , difendere Ferrari dal pubblico lo insultava in allenamento.
      Un pò come ha fatto quest’anno Spalletti (con Ranocchia mi sembra)!!

      A questo Verona serve un leader!!

      • Jes scrive:

        Lasciamo stare…. Ferrari era già venduto, solo x un caso è saltato il trasferimento a gennaio, ha giocato la famosa partita del riscatto x’ gli altri eran tutti infortunati e ha segnato un gol che avrei fatto anch’io dopo aver preso fischi, che ha cambiato la sua stagione. Questo x dire che a volte basta un nulla x cambiare l’andamento di una stagione ma sopratutto ci vuole un po di fortuna

      • Simone scrive:

        Ma se pecchia difende i suoi giocatori anche contro l’evidenza a volte.. vedi Nicolas. La squadra manca di leader in campo (l’unico è il Franco che non c’è, Caceres devo ancora capire e Bessa ad ora lo è solo a parole). Lasciando perdere il disastro con la Viola, la squadra non sta ad ora mancando a livello difensivo ma a livello offensivo.

    1. Dandy scrive:

      @Testascalsa: senza voler riaprire vecchi argomenti i test fisici li avevo visti io (conoscente del preparatore A. ed erano obiettivamente deprimenti). In effetti è innegabile che, anche se non fu necessario a salvarsi anche causa altre dinamiche di spogliatoio, la squadra da dicembre/gennaio in avanti corresse molto di più (pareggio a Milano col Milan, pareggio a roma, vittoria nel Derby, pareggio con l'Inter, vittoria con Milan e Juventus)

      1. Dragan Piksie scrive:

        Bravo Nike quoto

        1. Bruno scrive:

          Fabio Pecchia, ma che cosa ti sei fumato? adesso se Nicolas fa le cappellate è per colpa di chi trattiene il respiro quando rimette in gioco la palla? troppe pressioni? guarda che se non sai gestire le pressioni di uno stadio c’è sempre la fabbrica disponibile eh? No pressioni, no stipendio da privilegiato.
          Seconda cosa: Fabio Pecchia ho pensato tutto il giorno alla tua domanda in conferenza stampa: sei stato provocatorio, bravo!, e io mi ci sono impegnato a capire con quale modulo hai fatto giocare il Verona domenica scorsa e alla fine penso di aver capito che il Verona tu lo hai fatto giocare con il modulo … DEL CASSO!
          Ho indovinato? Ho vinto qualche cosa?
          Alà Fabio Pecchia, vedi di metterti a lavorare e fai meno lo spiritoso, che la squadra ha giocato tre partite da far pietà. Allenatevi e non permettetevi di ribaltare le vostre colpe sul pubblico gialloblu, tu e il tuo amico Fusco. Siate rispettosi e ringraziate la Madonna che vi arrivano cori ironici e non altro. Lavorate !

          • Simone scrive:

            1. Nicolas: il problema principale è che non sa gestire le pressioni o che l’è strasso? Io mi chiedo perché giochi ancora lui. Poi vado a guardarmi le operazioni di calcio mercato e leggo che a lui è stato rinnovato (chissà perché) il contratto, ed è quindi considerato dalla società un investimento, e che Silvestri è arrivato in prestito… 2. A dire la verità Setti stesso ha parlato di Pecchia come uno che lavora fin troppo.. 3. La prima col Napoli io ho visto un buon Verona, considerando chi c’era davanti. Che ha giocato tentando il contropiede nel primo tempo con Bessa suggeritore per i due esterni veloci, e in maniera più aggressiva il secondo col calo napoletano. Ed abbiamo beccato almeno due gol su netti errori individuali. La seconda a Crotone ho visto una brutta partita, che il Crotone giocava in casa e non è riuscito a vincere, dove a livello difensivo ho visto cose buone e male davanti. La terza partita un disastro, come lui stesso ha ammesso senza scuse. 4. La questione del modulo: sposo in pieno la sua domanda, che non era affatto una provocazione, ma un dato di fatto finalmente smascherato. La maggior parte dei giornalisti che scrivono sul Verona non sono nemmeno in grado di capire con che schema di gioco gioca il Verona. Ed è vero. E poi fanno l’analisi della partita…

          1. viniciocaposhellas scrive:

            Campagna abbonamenti.
            Prezzi alti , (parterre + 35% rispetto all’anno scorso)
            Forse si voleva avere + biglietti a disposizione per quando arrivano gli squadroni.
            Ma se sei ultimo e giochi male , chi vuoi che venga…!!??
            Fallimento anche qui.

            L’importante è tenero il bilancio a posto ed aspettare l’autogetione…. miserie.

            • GINO DAL BAR scrive:

              …questo e’ quello che ho pagato in Est negli ultimi anni:
              2012 2013 ultimo anno di B, Euro 250.
              2013 2014 serie A, 300 Leori (aumento fisiologioo di 50 leori x tutti…e boom di abbonamenti)
              2014 2015 serie A 350 euri (altri 50 euri di aumento fisiologico, chela vaca che li ha stracunati…ghe l’ho ancora sul gozzo quell’aumento li’…)
              2015 2016 serie A 350 Leori confermati
              2016 2017 serie B 250 leori (-100 causa retrocessione)
              2017 2018 serie A 280 Leori (meno de 4 anni fa…).

              …secondo me non e’ una questione di prezzi, sicuramente c’entra il fattore entusiasmo che non c’e’ piu’, ma …anche il fattore anticipi, posticipi, tricipiti, bicipiti, quadricipiti….ha fracassato gli zebedei a molte persone che preferiscono prendersi i biglietti rinunciando all’abbonamento…e se sa che, quando non se fa piu’ l’abbonamento…e alcune partie se comincia a guardarle a casa sul divano…l’e’ finia…alcuni i ghe resta definitivamente…)
              Poi, quando sono uscite le date dei posticipi e anticipi fino a dicembre (4 partite di lunedi’, oltre al mercoledi’, e alla domenica a mezzogiorno…), la campagna abbonamenti era ancora aperta…e credo non ne abbiamo fatto piu’ nemmeno uno…
              Quello che credo sia sbagliato e’ la totale passivita’ con la quale accettiamo tutti sti orari, come se fosse assodato ormai…che non contemo piu’ un cazzo…(cioe’, l’an pasa’ emo zuga’ la sera del 30 dicembre e addirittura a pasquetta alle 3…e nessuno s’ha lamenta’…)
              Ovvio che questo non e’ il problema principale…ma sesse pensa a quando sesse fasea l’abboanamento savendo che una domenica ogni altra, alle, 15 te eri al stadio…l’era anche un pelin piu’ facile regolarse rispetto ad adesso che serve la reperibilita’ a quasiasi ora de qualsiasi giorno…

              • viniciocaposhellas scrive:

                Sono contro la tv a pagamento per principio.
                Ma ormai la tentazione di cedere è fortissima.

                Contesto non tanto il costo ma il servizio:
                in entrata devo far vedere il documento a personaggi i quali dubito fortemente siano in grado di leggere il mio nome e cognome.
                ogni volta devo spostare qualcuno dal mio posto
                devo beccarme ogni domenica con un vicino che ulula e impreca Nicolas per 90 minuti
                Al bar ghe vol na vita par na birreta (organizzarse con una spina no era)
                Fuori dallo stadio 500 agenti in divisa antisommossa per difendere 800 napoletani, (ma non potevano stare a casa loro sti napoletani?)
                A volte penso che pagare , per essere messo in stò modo , val proprio la pena? mah!
                Più che divertimento mi sembra una battaglia.

            • fregghy scrive:

              il confronto dei prezzi te ghe da farlo con l’ultimo anno di A non con una categoria inferiore dove e noto che l’abbonamento costi meno…critichiamo Setti per cose palesi non per fatti oggettivi che affermano il contrario…sono abbonato in poltrone est e l’ultimo anno di A spendevo piu di 300, quest’anno abbondantemente sotto questa cifra…

              • viniciocaposhellas scrive:

                Tra A e B differenza -10%
                Al ritorno +35% sul 16/17 o + 25% sul 15/16.

                Il prezzo conterebbe anche poco se ci fosse un attimino di servizio allo stadio.
                Invece sa ghe….? zero de zero.

            • Davide scrive:

              Non credo siano i prezzi o la solita crisi il problema dei pochi abbonati (da quello che ricordo mai così pochi in A).
              Il flop è da attribuire al basso entusiasmo del post promozione, al mercato inesistente e al distacco che si è creato tra società e piazza.

              • Maxhellas scrive:

                Confermo quanto dice Davide, almeno per me e per parecchia gente che conosco.
                Personalmente, dopo decenni di abbonamento, è il 3° anno che non lo faccio, ripromettendomi di tornare all’ovile quando Setti se ne sarà andato.
                I colori li ho sempre nel cuore, ma i soldi a Setti non li do: ne intasca già abbastanza e lui NON è il Verona e non lo sarà MAI

              • viniciocaposhellas scrive:

                Anche questo conta sicuramente, non c’è dubbio!

                ma se i signorini del commerciale cominciano a girare le scuole calcio affiliate e i vari calcio club , di pacchetti promozionali se ne possono inventare a iosa pur di vendere.

                Invece hanno creato la zona società affiliate riempendo un buco dello stadio, peraltro davvero pericoloso.

                E Setti li paga pure!!???

            1. Simone scrive:

              Poi, vabbè, è anche vero, come ha ravvisato qualcuno, che il giudizio della procura federale, che è organo Figc, ha un valore relativo (le decisioni sul caso Parma non sono il massimo dell’esempio). Mi conforta però il fatto che a quanto c’è scritto ci sia stato un confronto con i magistrati di Como, che stanno seguendo il caso. Se poi dalla GdF verrà fuori qualcos’altro ad ora non possiamo saperlo. Teniamoci la (buona) notizia e guardiamo avanti in attesa degli eventi.

              1. fenomeno scrive:

                In attesa di un solerte topic in Home:

                Dopo aver visionato le carte e dopo ulteriore confronto con i magistrati di Como che coordinano l’inchiesta, la Procura federale non ravvisa elementi che facciano pensare a coinvolgimenti del patron dello Spezia, Gabriele Volpi, nella proprietà del Verona. L’indagine sportiva resta aperta – si legge su La Gazzetta dello Sport – per verificare se Volpi, indagato per autoriciclaggio, mantenga i requisiti di onorabilità richiesti dalla Figc.

                • Testa scalsa scrive:

                  Ma va la…se simone dice che si sono chiusi i rubinetti da Volpi è chiaro che la procura sta sbagliando o qualcuno li sta facendo tacere…un po come i test fisici che aveva in mano due anni fa..

                  • Simone scrive:

                    TS, intanto i test fisici di due anni fa no ghe i avea mia in man mi ma lo staff subentrante.. e uno che scrivea qaa che ghe ne savea qualcosa l’era Dandy, a quel che el disea. Chiunque vedea quel Verona el vedea una squadra che durava un tempo, ma la memoria corta la s’ha impossessa’ de ti, proa con ‘na bareta.

                  • fenomeno scrive:

                    Setti mi sembra abbia sempre dichiarato più volte che Volpi sia un suo amico, che Volpi proprietario di banche e finanziarie abbia prestato dei soldi a Setti penso sia alquanto probabile così come è alquanto frequente che società ed aziende abbiano strutture alquanto ingarbugliate che rimandano a fondi e finanziarie sparse chissà dove…detto questo non mi sembra serva un genio per capire che il modello gestionale utilizzato in questi anni abbia evidenziato dei limiti e che si sia corsi ai ripari per sistemare i bilanci non avendo la proprietà la voglia o la possibilità di buttare ulteriori capitali nella società…aspettando qualche innamorato dei colori gialloblu che butti dentro milioni di euro in continuazione questo è quello che abbiamo, la caccia alle streghe secondo me non giova a nessuno

                    • Simone scrive:

                      Analisi assolutamente condivisibile questa. Innanzitutto va detto che se confermata la notizia secondo cui la Procura federale non ravvisa elementi che facciano pensare a coinvolgimenti del patron dello Spezia, Gabriele Volpi, nella proprietà del Verona, è una bellissima notizia, associata al fatto che i conti sono presumibilmente tornati in ordine, per il futuro, perché metterebbe il Verona al riparo da conseguenze davvero pesanti. Ed eventuali nuovi interessati potranno farsi eventualmente avanti, magari da qui a fine anno. Setti evidentemente si era fatto male i conti all’inizio dell’avventura. Non bene per quanto riguarda la gestione, ma a questo punto questo risulterebbe il male minore. Ripartire senza una spada di Damocle sulla testa e coi conti a posto, al di là della categoria, è già di per sé tanta roba.

                1. superciukko scrive:

                  procura federale nega coinvolgimento di Volpi nell'hellas. Chi aveva già tratto conclusioni e recitato i de profundis può cambiare opinione…

                  1. Dragan Piksie scrive:

                    Chiederei al Sig. Sigaro di prendere la parola, metterci la faccia e spiegare la politica economica di questo Verona, sarebbe un gesto doveroso, giusto e professionale nei confronti di una piazza meritevole.

                    L’estimatore dei cubani a fronte di un parco giocatori valutati complessivamente tra i 10 – 11 Mln e con entrate intorno ai 35 – 40 Mln, dovrebbe dirci quelli che sono poi i costi del resto della “Baracca” e dare qualche spiegazione della gestione finanziaria di questa società.

                    Mercato
                    Per le considerazioni di cui al punto precedente, posso esternare il mio serio timore che con questa pochezza di rosa dovremo fare gli acrobati del miglior circo Orfei per arrivare alla salvezza.
                    Il mercato è stato fatto a Milano ma ho seri dubbi che non si sia andati invece a chiudere le trattative a Montecarlo in quel posto dove bisogna vestirsi in giacca e cravatta, avere il portamento nobile, quasi da monarca per poi puntare una piccola posta sui vari tavoli verdi e attorno alle eleganti ruote che girano.
                    Dalle puntate sono arrivati : Cerci (bel profilo ma in fase calante da anni), il giovane e talentuoso Lee uscito dall’ottima fucina catalana ma con tutto da dimostrare e in un campionato diverso oltre che ai massimi livelli nazionali, Kean più che una promessa, dalle ottime prospettive ma al primo vero anno in “prima linea”.
                    C’è inoltre da sperare che il Pazzo non prenda raffreddori perché le alternative sono solo scommesse, invece il ns. Mister, mettendoci anche del suo, l’ha tenuto fondamentalmente in disparte sino alla disfatta viola, preferendogli Fares, giocatore di modesta caratura nel campionato cadetto. Errore lasciarlo in prima squadra, errore non metterlo in una squadra della cadetteria a farsi le ossa e a mettersi in evidenza con la sua corsa visto che in serie A purtroppo con la sola corsa si fanno orrende figure e il capitale investito sul giocatore si deprezza inesorabilmente.

                    Centrocampo: Buchel ha sicuramente più bagaglio tecnico del modestissimo Zuculini (altro profilo per una buon campionato di “B”) ma il suo motore è a bassi giri e le sue giocate risultano paragonabili al miglior Bellavista di fine carriera qui a Verona maestro dei retro passaggi e quando in vena di rischio, tenta la distribuzione in linea.
                    Ergo che se non è stato schierato il buon Fossati al suo posto sino ad ora vuol dire che non viene ritenuto ll’altezza e allora perché rimanere con Fossati ?

                    Difesa: Caceres ed Hertaux sono da categoria mentre la triade Bianchetti-Caraccioli-Cherubin poteva anche essere tranquillamente incentivata all’esodo già ad inizio mercato.
                    Souprayen / Felicioli devono dimostrare se ci possono stare in questa serie.

                    Sicuramente è facile parlare dopo una sconfitta indegna maturata domenica scorso contro i Viola, ma a meno che al trapezio e coi salti mortali non prendiamo ottima confidenza la vedo molto ma molto dura salvarsi.
                    Naturalmente spero di essermi sbagliato alla grande e di essere smentito a breve, sarei contentissimo per il bene del ns. caro e amato Hellas che non merita certo un campionato all’insegna dell’onta e dalle brutte figure generando ulteriori record negativi.

                    Caro Setti nonché simpaticamente Sig. Sigaro, la prego intervenga, spieghi con linguaggio da massaia (non me ne voglia la categoria) a tutto il Popolo Gialloblù il perché di queste scelte e soprattutto come se la passa finanziariamente questa società.
                    Le suggerisco anche di invitare alcuni rappresentanti dei tifosi visto che solitamente i ns. giornalisti sono molto soft nel porre questioni delicate e domande che la maggior parte di noi si fa e che quasi puntualmente non vengono mai poste

                    Un caro saluto a tuttti

                    • hellesso scrive:

                      La cosa che mi più me fa incazzar è stato non riuscire a prendere neanche Belec in porta..capisso che Marchetti el costa schei..ma Belec se lè finio a Benevento volio dirme che nol podea mia vegnar a Verona?

                    • Davide scrive:

                      Concordo in pieno, il problema oggi per me non è solo retrocedere ma come retrocedere! Di questo passo con questa squadra e con questo mister si rischia di essere spacciati già a fine ottobre!
                      Questo è già pronto per il secondo paracadute da 25 mln!

                    • Sick boy scrive:

                      Mi permetto di aggiungere che le cessioni dei vari Luppi,Siligardi,Pisano e la risoluzione del centratto di Gomez facciano pensare che si doveva far cassa per forza,e questo e’ l’aspetto piu’ allarmante a mio modo di vedere.

                      • Simone scrive:

                        Sick, il problema a mio avviso non sono state per l’appunto queste cessioni (giocatori tutti sostituibili in modo migliorativo per una serie A), ma il fatto che non sono stati sostituiti adeguatamente. Sul mercato: Non credo fosse così facile però : Marchetti prende 1,4, silvestri 0,25, Viviani c’è il chiaro obiettivo di venderlo sperando possa fare un discreto campionato in una squadra che ha deciso di investire di più, e dove farà il titolare con la buona possibilità che te lo riscattino davvero stavolta (tra l’altro mi pare di aver letto il prestito annuale sia pure oneroso), Büchel prende meno e al limite puoi non riscattarlo, Zuculini te lo hanno presumibilmente regalato (e un Cataldi, andato a Benevento, esempio di un nome associato, di ingaggio prende 1,5, o un Cigarini 0,6), Caceres, preso come terzino, è a costo zero con ingaggio pagato dalla Lazio, Rómulo secondo me ha un ruolo definito solo che l’ultima è rimasto fuori dall’inizio perché in settimana non si era allenato, Letizia e di chiara, esempi di due terzini presi dal Benevento, sono però costati rispettivamente 2 e 3 milioni (e non si parla di due fenomeni),… incomprensibile, questo sì, il caso Pazzini. Ingaggio troppo alto, quindi si voleva vendere? Perfetto. Ma non tentate di farlo negli ultimi dieci giorni di mercato..Tutto questo per dire che in un mercato così dispendioso, è assai difficile far quadrare i conti se l’obiettivo principale è la messa in sicurezza del bilancio (forse, questo sì, praticato con un eccesso di zelo).

                        • Sick boy scrive:

                          Come portiere non doveva essere per forza Marchetti.Io avrei pensato che ne so,a Bizzarri per dirti,o Pegolo.Giocatori che non credo arrivino al milione come stipendio.Fine carriera con esperienza in A, una squadra che conosciamo bene si affida a questo genere di portieri da una 15na di anni con buonissimi risultati anche. Evidentemente sfugge ai nostri dirigenti,nonostante la vicinanza geografica :)
                          Concordo sugli altri giocatori,il caso Pazzini e’ emblematico sulla situazione della societa’,non solo economica!

                          • Simone scrive:

                            Sick, tieni presente tra gli altri l’acquisto lo scorso anno di Brosco (quest’anno dato in prestito a Carpi) e i prolungamenti di contratto di fares e Nicolas , con Bessa prolungato ma con clausola rescissoria. Io non credo ci sia proprio tutta sta confusione (gestione Pazzini a parte), ma un’idea ben precisa. Figlia in primis della situazione di bilancio (che si vuole mantenere in sicurezza) associata alle scarse potenzialità della proprietà stessa.

                    • bardamu ( ex lucab ) scrive:

                      Mah! Mi pare che i tifosi siano più “soft” dei giornalisti ultimamente. Almeno da quanto ho sentito allo stadio e leggo su questo e altri blog.
                      Per il resto condivido ogni parola.

                    1. viniciocaposhellas scrive:

                      Bisogna giocare così :
                      Nicolas
                      Romulo , Ferrari , Hertuax, Caceres
                      Buchel,Bessa,Fossati
                      Verde, Pazzini, Kean

                      Dai catapecchia, riguarda il Verona dello scudetto e impara.
                      no guardar i moduli de pinguino benitez.

                      1. viniciocaposhellas scrive:

                        Adesso che è rivà el presidente a Peschiera, me sento più tranquillo.
                        Chissà cosa el gavarà dito , anca se dala foto par ghe el ghe diga “el stipendio ve lo do stano che vien”…
                        Chissà se el gavea i calSetti.
                        :-)

                        1. hellesso scrive:

                          Poco da dire, se due anni fa dopo il 2-0 a Genoa si gridava a gran voce l’esonero dell’infame griso ruffian dovremmo fare altrettanto con Pecchia oggi viste le umiliazioni prese in 3 gare. Pareggiare a Crotone per il Verona è comunque un’umiliazione.
                          Io però come non davo la colpa a Mandorlini (anzi a Mandolrini ci ha fatto raggiungere vette altissime per i nostri standard) do poche colpe anche a Pecchia. Il primo responsabile è sempre e solo il presidente che ha scelto eventualmente i collaboratori sbagliati o non gli ha dato gli strumenti per operare bene.
                          Pecchia paga il fatto di essere un poro can che per tenersi la panchina ha accettato questa situazione. Le panchine di Pazzini erano state ovviamente concordate con la società perché volevano in tutti i modi venderlo.
                          Pecchia è stato fin troppo bravo a “tenere il gioco” e a metterci la faccia.
                          Se al contrario fosse stato una scelta di Pecchia tenere Pazzini in panca allora la colpa sarebbe stata della società che doveva spiegare bene all’allenatore a cosa sarebbe andato incontro in caso di eventi negativi (che puntualmente si sono verificati).
                          A Pecchia contesto la panchina di Romulo, l’insistenza con Buchel (Fossati elo tanto più scarso???!?) e l’insistenza di Fares totlamente inadeguato per la categoria. Si dirà che Pecchia fa giocare chi ha a disposizione ma per mantenere il suo “monomodulo” è costretto a queste figuracce.
                          Provare a cambiare e far giocare che ne so Zaccagni?
                          Setti deve cedere al più presto. Se il modello era il Borussia e dopo due anni il modello diventa il Crotone vol dir che no ghe più schei. Se non vende una società sana come il Verona vuol dire che allora sta speculando sul Verona e vuole solo cercare di incassare tra paracaduti e diritti vari.

                          • Maxhellas scrive:

                            Sono d’accordo.
                            A prescindere dal fatto che a me Pecchia non piace soprattutto a livello caratteriale (nessuna grinta, qualità indispensabile per squadre da salvezza come la nostra), ritengo anch’io che il primo colpevole sia Setti.

                            La cosa curiosa è che la Curva se la prende con tutti (giocatori e allenatore) ma con Setti no…strano fenomeno che non riesco a capire.

                            • Davide scrive:

                              Si è vero l’unico colpevole è Setti poi vengono a ruota gli altri partendo dalla coppia Fusco/Pecchia!
                              Che fine che ci ha fatto fare…squadra senza identità gestita da napoletani!

                              • RH scrive:

                                C’è da dividere tra sezione sportiva e sezione amministrativa. La parte “aziendale” è gestita più che discretamente (vari premi, bilanci apposto, eccetera), il problema sta nel fatto che sull’altare del Dio Bilancio si è sacrificata la squadra. La colpa principale di Setti per me è che ha toppato clamorosamente i responsabili della gestione sportiva (cioè Fusco, che a sua volta ha imposto Pecchia). A mio avviso, un altro DS e un altro allenatore, con lo stesso budget, avrebbero messo su una squadra forse non migliore qualitativamente, ma perlomeno con un po’ di rispetto per tifoseria e maglia. C’è da vedere se li ha messi lì in quanto aziendalisti “tout court”(con il solo obiettivo di vendere fumo, visto che abilità retoriche ce ne sono) oppure crede veramente siano i migliori sul mercato a lavorare con quel poco budget. Di sicuro non tiene in considerazione Cosa sia veramente importante per i Butei e il Verona (che di certo non è il bel gioco e non sono i cassano.. anche se con quello attiri i vari renzetti)

                                • Davide scrive:

                                  Noi parliamo ognuno dice la sua, il problema è che non sappiamo come stanno realmente le cose purtroppo! Anche con un budget così limitato si poteva fare molto meglio partendo dalla guida tecnica!
                                  Tutto è improvvisato e a livelli dilettantistici a partire dal viceallenatore ai preparatori e staff medico…

                                • Fenomeno scrive:

                                  Concordo, credo che a parità di budget si potesse prendere marchetti in porta, decidere se romulo è un terzino o un centrocampista, avere due centrali in meno, due terzini in piu, tenere viviani con fossati, non prendere buchel e zuculini…..col senno di poi è sicuramenre facile ma credo che se costruita ed allenata con un filo di razionalità in piu il prodotto non sarebbe così scadente

                          • RobyVR scrive:

                            … te l’è dito… “specular”, d’altra parte l’ex-vicepresidente del Bologna, de Carpi, cosa vuto che ghe ne frega del “Verona” se no come bancomat? El vendarà dopo aver incassà quel che sa prefissà, sempre che no l’abia catà el modo de far frutar in perpetuo el bancomat, e alora nol vendarà mia.

                          • viniciocaposhellas scrive:

                            Con un cambio in panca Setti darebbe un segnale.
                            Serve un mister in grado di tenere il manico dritto (non nel senso pornografico) per provare a far rendere questi giocatori anche in A.
                            Con la fame di panchina che c’è in giro , non dovrebbe essere un problema trovare un mister in grado di dare un senso a questa stagione.

                            Io vorrei Zenga, ma ce ne sono tanti.

                            Mazzarri vi risulta libero?

                            • hellesso scrive:

                              Difficile ora ricompattare l’ambiente e la squadra. Serve qualcuno d’esperienza in grado di gestire casi delicati come questo. Diciamo che non credo che lo spogliatoio sia spaccato (tra giocatori intendo) però alle asse psicologicamente si.
                              Doveva essere un anno di entusiasmo, doveva essere un anno che a detta del mister avremmo osato di più, invece questo suo passo indietro a volersi proteggere prima che attaccare ha demoralizzato gli stessi giocatori che pensavano a qualcosa di diverso.

                              Fare nomi di allenatori adesso è molto dura. Siamo nella stessa situazione di due anni fa, dove se arriverà qualcuno è perchè offrirà lui soldi per tornare nel giro (tipo Delneri che ormai l’era stabile sul divan a far le parole crociate). Anche perchè uno con un minimo di curriculum di certo non vuole venire a Verona e prendere in mano una suqadra molto debole.
                              Il massimo che può ambire Setti in questo momento può essere un Corini che essendo scarso come allenatore farà di tutto per tornare ad allenare.

                            • Simone scrive:

                              Allora, Rómulo, che ha sempre giocato con pecchia pure quando non avrebbe dovuto, innanzitutto si era allenato due giorni durante la settimana e non era in perfette condizioni. Quindi il suo impiego nel secondo tempo era assolutamente scontato. La società potrebbe chiarirle certe cose magari, se non altro per non creare ulteriori polemiche inutili. Fares era una scelta quindi abbastanza obbligata volendo mantenere Il modulo, a meno che non si volesse far giocare il coreano ma direi che non era il caso. Pazzini scelta fatta in primis dalla società? Possibilissimo. Come è altrettanto chiara la filosofia societaria: fares è costantemente nominato anche da Fusco, che è ovviamente in sintonia con Setti. Quindi tutte queste scelte sono prese di comune accordo. Per tentare di valorizzare quel poco che abbiamo in casa o per tentare di mandare via spese ritenute eccessive. P. S. Vogliamo cambiare l’allenatore? Innanzitutto è chiaro che questo non avverrà a breve (solo uno zamparini qualsiasi lo farebbe alla terza giornata), e le parole di Fusco quando parlava di modello Crotone vi invito a riascoltarle. Poi: la priorità della società è il bilancio e facciamo Il nome dì mazzarri che viene da un ingaggio da premier league? Senso della realtà..

                              • Andrea scrive:

                                Mazzarri, Guidolin & C. ce li possiamo scordare.

                                Primo perché non vengono loro.

                                Poi perché non li possiamo pagare.

                                Le parole di Fusco le ho sentite bene anch’io, ma se la squadra prende altre due imbarcate non è detto che la società non ci faccia un pensiero.

                                In quel caso potrebbe prendere in considerazione allenatori come Cosmi, Ballardini, Iachini: gente da battaglia, che potrebbe sentire di nuovo odore da A.

                                Pecchia ha fatto bene all’inizio della B (direi benissimo), poi si è rotto qualcosa: ha portato però la nave in porto (e comunque la squadra era da A).

                                Quest’anno però il gioco che vuole praticare è difficilissimo, perché in A il tasso tecnico è ben altro.

                                A questo punto credo che la soluzione migliore sia che se ne vada via.

                              • viniciocaposhellas scrive:

                                …più che altro disperazione…. :-(

                          1. viniciocaposhellas scrive:

                            Nel calcio si trovano i giocatori, gli allenatori, ma non i presidenti. La cosa più importante è avere un presidente-tifoso e non un tifoso-presidente, altrimenti si rischia quanto successo finora in tante squadre”. Lo ha detto Claudio Lotito a margine di un evento nella sede Rai di Roma.

                            1. viniciocaposhellas scrive:

                              Gilardino addieu!
                              Raggiunge la formica atomica al Montreal impact.
                              Bravo D’Amico, che pretende un buon ingaggio per i suoi assistiti.
                              Quei due avrebbero fatto comodo anche a noi, ma Setti non spende dinaro….

                              Tutti pronti per perdere con le riserve della Roma domenica?

                              1. fenomeno scrive:

                                Ferrero è sampdoriano?, la Sampdoria è sua? quante scatole cinesi ci sono?
                                I proprietari del Milan chi sono?…boh…milanisti dalla nascita?…no, aspetta, forse il Milan è di un fondo…
                                E L’inter?…Suning?…uno che ha fondato i boys
                                La Roma..Pallotta e dintorni….
                                Volete Giochi Preziosi?
                                I Della Valle fiorentini dalla nascita
                                I Pozzo ora stan smobilitando verso l’Watford, la premier rende di più…
                                Il milanista Squinzi che scarica la pubblicità nella Mapei Sassuolo…
                                L’ex tifoso Hellas che guida il dopolavoro Cardi…
                                Vrenna uno degli uomini più ricchi d’Italia cosa investe nel Crotone?
                                Il canadese saputo?

                                …e possiamo andare avanti un altro po’….romantici inguaribili amanti di un calcio che non c’è più mettetevela via…od in alternativa se volete un calcio ruspante fatto in casa c’è sempre la Virtus di Gigi Fresco…

                                • RobyVR scrive:

                                  … el più piocioso però el ne tocà a nojaltri

                                • viniciocaposhellas scrive:

                                  Giusto!
                                  Meglio gustarsi le galoppate di supradyn ogni santa domenica.
                                  Vuoi mettere , tenere per 90 minuti le dita incrociate, sperando che gli avversari tirino fuori;
                                  Brrrr , che brividi, che emozioni :-)

                                  • Fenomeno scrive:

                                    Hai ragione, di chi sia la proprietà del verona o dove vadano a finire i soldi sono però falsi problemi…basta guardare i bilanci e si capisce che il giocattolino costa più di quanto pensiamo…qui il problema è che a parità di risorse si potrebbe avere una gestione tecnica migliore…scordiamocelo che arrivi qualcuno che butti dentro soldi in questa società per amore dei colori gialloblu…

                                1. pennabianca scrive:

                                  Partita ampiamente compromessa dopo solo 9 minuti. Il resto è stato un’agonia senza fine.
                                  Era chiaro che una squadra come la nostra non si sarebbe mai rialzata da un uno due come quello che abbiamo subito,
                                  troppo fragili e inconsistenti per poter impensierire una signora squadra come la Fiorentina.
                                  Il centrocampo ha fornito una prestazione imbarazzante, i due della Viola ci hanno fatti neri. Pecchia ha schierato Zuculini e Buchel, che è come mettere il pomodoro nei bignè.
                                  Certo non lè che in panchina abbia Naingolan da inserir, ma qualche soluzione più funzionale credo ci sia.
                                  L’attacco così non può funzionare. Lo vede anche un cieco che Pazzini è troppo solo la davanti e che di questo passo rischiamo veramente di non vedere palla. Non parliamo del portiere…grazie a lui i nostri avversari hanno trovato la strada spianata.
                                  Soluzioni? L’allenatore mi sembra in confusione e non in grado di trovarle. Fusco è orgoglioso della sua creatura e ci ha già avvisati : Modello Crotone…quindi il cambio del Mister non è contemplato. Setti delega. E quindi sa femo?
                                  La speranza è che qualcuno faccia un passo indietro, si accorga che sta sbagliando e si dimetta/venga licenziato o quanto meno cambi strategia.
                                  Siamo sicuramente scarsi, ma mi auguro non così scarsi.

                                  1. bkl scrive:

                                    daranno qualche altra possibilità a Pecchia. (che avrebbe dovuto cambiare aria se fosse stato intelligente come lo reputavo) Altrimenti non aveva senso la diatriba con Pazzini.
                                    Quindi arriverà un cambio tanto per dare soddisfazione e qualche vana speranza. il resto è già scritto.
                                    precipiteremo in B ma qualcuno non si schianterà grazie al paracadute. e via di questo passo. ANNO 2013:

                                    Maurizio Setti e Albano Guaraldi

                                    BOLOGNA – Botta e risposta velenosissimo tra Maurizio Setti e Albano Guaraldi. Una soap mai conclusa fra i due ex soci del Bologna, il cui rapporto si è concluso burrascosamente la scorsa stagione.
                                    SETTI ACCUSA – In un’intervista rilasciata al Corriere di Bologna, l’attuale numero uno del Verona, fresco di promozione in serie A, commenta in modo critico la gestione di Guaraldi, puntualizzando anche il suo punto di vista sul rapporto economico con l’ex socio. «A Verona posso fare calcio, a Bologna non era facile. Ma sento miei quei 51 punti. Qui non abbiamo prestiti secchi, cerchiamo giovani di prospettiva: è così che si fa calcio. Quest’anno il Bologna cos’ha costruito? Pioli è l’unica persona che può tenere calme le acque, è un’ottima persona e un bravissimo professionista. Per la promozione in serie A lui mi ha scritto un messaggio, Guaraldi non s’è fatto sentire ma me l’aspettavo. Aspetto ancora la liquidazione delle quote e non mi ha ancora risposto riguardo alla nostra scommessa. Non vedo l’ora di giocare contro il Bologna».

                                    non vorrei che quella liquidazioni il bologna gliela stesse pagando a suon di scartini..

                                    1. Marcus (SGAPMIGLF) scrive:

                                      Noi siamo in default!!!
                                      Non abbiamo giocatori di proprietà!
                                      I soli Bessa!
                                      E Romulo!
                                      Sono del Verona Hellas!
                                      Caceres in prestito!
                                      Verde in prestito!
                                      Il ragazzino di colore 17 anni in prestito secco!
                                      Non si è mai visto una squadra di serie A!
                                      Che si deve reggere sulle spalle di un ragazzino di 17 anni! Manco fosse Pelè, e Maradona!!!
                                      In 56 anni di calcio non ho mai visto una cosa tanto vergognosa!!!
                                      Per Setti l’unica cosa che conta sono solo i soldi!!!
                                      Comunque questo “Signore” da quando è a Verona si è intascato circa 200 milioni di euro!!!
                                      Ma non ci sono soldi!
                                      Mentre ne ha spesi 50/60!
                                      Dove sono finiti i soldi!!!
                                      Come si chiama questa cosa!!!???
                                      Come puoi reggerti in serie A!
                                      Se non investi!!!
                                      Se compri:
                                      Souprayen!
                                      Nicolas!
                                      Fares!
                                      E gli rinnovi pure i contratti!
                                      Come se fossero il messia!
                                      Invece che assurdi e improponibili BIDONI!
                                      Per la serie A!!!
                                      Assolutamente inadatti!
                                      SETTI VERGOGNATI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                      VATTENEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                      E PORTATI PURE FUSCO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                      P.S.
                                      O paura che questo fenomeno, prima di andarsene riuscirà a farci FALLIRE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                      Secondo il mio modo di vedere siamo già FALLITI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

                                      1. viniciocaposhellas scrive:

                                        Mi chiedo come ancora oggi si insista con Pecchia.
                                        Ha avuto 15 giorni per preparare la partita ed ha perso 0-5!
                                        La squadra fisicamente non regge.
                                        Infortuni a manetta.
                                        Il gioco non esiste, ma oltretutto non esiste un credo tattico.
                                        Ha cambiato 5 moduli in 3 partite.
                                        Ma come cavolo si fà a continuare con uno scempio del genere?

                                        Chiamate Pellegrini , per carità.

                                        C’è modo e modo di tornare in B!

                                        1. RobyVR scrive:

                                          x LUCA FIORAVANTI:

                                          dighe che i ghe daga n’ocio al blog de Gaburro, el ga grossi problemi (torna su i post veci, un giòrno gh’era mesagi subliminali e publicità oculte), tanto par dir adeso el primo post l’è quel de l’an passà dopo la partia col Novara

                                          1. mir/=\ko scrive:

                                            Di Carlo?? sicuri che sia l'uomo giusto?? sento parlare di Eugenio Corini… Colantuono, Cosmi, e addirittura di Reja o di Guidolin… diciamo che tranne gli ultimi 2, i quali per blasone e tasso tecnico difficilmente verrebbero a sputtanars….. a certe cifre in questo Verona, gli altri sono possibili e comunque perfettamente equivalenti. certamente qualcosa cambierebbe, nel senso che certi scempi in campo non si vedrebbero nel breve termine. il cosiddetto EFFETTO SCHOCK magari si vedrebbe anche a carico di questa banda di boy scout…. ma alla lunga, questo Hellas scapestrato e povero tecnicamente, verrebbe comunque sopraffatto da qualsivoglia club di serie A!! probabilmente dietro tutto questo c'è una "ricca" retrocessione già programmata a tavolino dai paracadutisti anonimi!!!! quando sostenevo la "non piena volontà" del Carpigiano di agguantare la serie A lo scorso anno, alludevo proprio a ciò che sta avvenendo ora…. una serie B di vertice, con un Verona nuovamente in corsa per la A e costi ulteriormente abbattuti, avrebbe evitato a Setti figure come quella di domenica destinate a moltiplicarsi per sua diretta ed unica responsabilità ed una feroce contestazione che, prima o poi, dovrà pur coinvolgere il popolo gialloblu in letargo…. Setti avrebbe evitato volentieri tutto il can can mediatico che presto gli si riversera' addosso inevitabilmente. la domanda agli ottimisti imperterriti del blog resta sempre attuale: ANDARE IN SERIE A PER FARE COSA???????? SCHIFO??????

                                            1. albiss scrive:

                                              di una cosa sono sicuro.. che di gol restando cosi le cose quest anno ne prenderemo tanti,piu’ dell ultimo campionato in A..ma non ne faremo altrettanti di quando giocavano Toni e Gomez… la salvezza sembra quasi impossibile visti i valori tecnici in campo,ma si sa nel calcio succedono anche cose non scontate,spero che questa scarsa Societa’ abbia il coraggio di mandare a casa il sig. Pecchia,e che il successore organizzi un gioco piu’ piacevole e piu redditizio ,iniziando a sistemare in campo i giocatori secondo le loro caratteristiche e i loro ruoli …fuori gli ossi da brodo e che giochi chi ha grinta e voglia di emergere….basta umiliazioni sportive come domenica

                                              • RH scrive:

                                                Tanti gol li ha portati Viviani su calcio da fermo. A mio avviso, una sciagura darlo via(a Spal) per questo Buchel; se non altro, i calci piazzati avrebbero portato pericoli ogni volta. Una squadra tecnicamente inferiore deve giocare anche in quella maniera!

                                              1. Starsky scrive:

                                                Proviamo a ragionare. L’Era Setti la possiamo dividere in due fasi: La fase Sogliano e la fase post-Sogliano. Nella fase sogliano abbiamo visto degli investimenti ed anche dei risultati, al primo anno di A sfiorammo l’Europa league. Nella fase post-Sogliano zero investimenti e anche stipendi non pagati per sei mesi. Nella fase Sogliano abbiamo notato anche un particolare transito di giocatori dall’hellas ad un club ligure e poi da club ligure anche verso caratteristici club Croati, vedi Ivan Martic. Nella seconda fase questo transito si è decisamente ridimensionato. Ci sono inchieste di PR che mettono fortemente in dubbio la proprietà dell’Hellas. E qui probabilmente il cerchio si chiude come i Rubinetti di qualche Volpone di imprenditore….. Meditate gente Meditate

                                                • RH scrive:

                                                  Che Spezia e Fiume siano di Volpi è noto; che lo sia/fosse anche il Verona è tutto da verificare. Ma a parte questo, dimentichi un punto chiave, la gestione Bigon.
                                                  A mio avviso, la migliore, sulla carta. Hai preso gente giovane, capace, e italiana oltre che voluta dall’allenatore (Viviani, 4mln. Albertazzi, 0.3mln Bianchetti 1mln), comprandola! Hai acquistato un U21 campione d’Europa (Helander, 1.5mln), e li hai aggiunti ad una rosa già forte (Toni, Sala, Pisano, Rafael, Emil, …) . Con la ciliegina sulla torta, un certo Pazzini.
                                                  Vuoi tanta tanta sfortuna e infortunii, vuoi gente a fine ciclo, aggiungi che mancava un’ala titolare [siligardi, preso da Sogliano, acquisto nefasto unito al rinnovo di Jankovic e uno Juanito che in A non poteva far la differenza] e un vice Viviani, mettici anche scelte sbagliate (Capitan semper titolaris) e confusione, hai clamorosamente perso la serie A.

                                                • hellas76 scrive:

                                                  In realtà non ha speso niente nemmeno il primo anno di A e nemmeno il secondo, tutti prestiti, svincolati e al tempo compartecipazioni nemmeno riscattato eccetto lazaros mi pare, l’unico anno in cui si è veramente esposto fu in quello della retrocessione Con viviani, il contratto per pazzini, siligardi, e da li anche il suo atteggiamento alla Ranzani è cambiato..

                                                1. Maxhellas scrive:

                                                  Alcune considerazioni:

                                                  1-cosa commentare, visto che la squadra del verona non esiste? Quindi sulla partita giocata dalla Fiorentina contro niente non vale la pena spendere parole.

                                                  2-perché nessuna contestazione al presidente? Perché prendersela con Pecchia e basta? Setti non ha colpe, responsabilità? E non si dica “allora compralo tu il verona”, perché prima di Setti c’era Martinelli (non io), prima ancora Arvedi (non io), e così via. Quindi dopo Setti ci sarà un altro. Certo che se non lo si INVITA a vendere… cambieranno i giocatori il PRESIDENTE, l’allenator….o no?

                                                  3-Quello di questa stagione, a mio avviso, è il peggior Verona di sempre. Mai visto giocare così male. Ma non era arrivato finalmente un allenatore con un’idea di “bel gioco”???

                                                  • Sick boy scrive:

                                                    punto 2- perche’ il gioco,il carattere e la grinta la trasmette l’allenatore.In 3 partite non si e’ vista un’idea di gioco.In 3 partite,non in 30 minuti.

                                                    • Simone scrive:

                                                      Uno dei Verona più scadenti dal punto di vista caratteriale che si ricordino di quello della stagione 1991/92. Mai una partita recuperata. In panchina c’era un certo Fascetti, su cui tutto si può dire tranne che fosse un “mollo”. Questo per dire che va bene l’allenatore, ma i giocatori non possono essere privati di responsabilità. Il Verona di ieri è stato sconcertante, quello con Napoli non mi era dispiaciuto, col Crotone un passo indietro; è giusto che ognuno si prenda le proprie responsabilità. Allenatore in primis, come per altro ha fatto senza scansare le responsabilità. Spero lo facciano anche Fusco e Setti prossimamente.

                                                      • Sick boy scrive:

                                                        Sicuramente,Fusco tra l’altro come premesse per un’annata da ricordare ha anche il caso Cassano di quest’estate.Cominciamo bene.Eh essendo dell’85 non ho vissuto quel Verona di Fascetti (la prima stagione allo stadio e’ stata la 95/95,promozione Perotti), pero’ consentimi di dire che un Verona cosi’ brutto e senza idee non l’ho visto neppure con Cagni o Salvioni in panca.Faccio fatica a pensare che con un altro allenatore il Verona potrebbe giocare peggio. Buchel e Zuculini che giocano assieme e’ qualche cosa di fantozziano.

                                                        • Simone scrive:

                                                          Infatti non sono d’accordo e credo di averlo spiegato parecchie volte i perché. L’idea che mi sono fatto di lui è quella di un allenatore che come tutti ha un’idea di gioco ma che ha capito che gli equilibri di squadra sono più importanti. E quegli equilibri per lui sono diventati importanti proprio quando ha capito i limiti della squadra. Lo scorso anno a livello difensivo ti sei risistemato con l’ingresso di Zuculini è un paio di cambi tattici a centrocampo. Quest’anno fino a ieri la fase difensiva non aveva fatto male. Ieri invece è mancato totalmente il filtro a centrocampo e sulle fasce. Per capire se è stato un caso oppure se sarà un pericolo costante bisognerà aspettare le prossime gare. Credo che ci faremo un’idea un po’ più chiara tra un mese.

                                                        • Sick boy scrive:

                                                          L’idea che mi sono fatto e’ di un allenatore con delle idee di gioco anche interessanti,ma ancora inadeguato alla serie A.Manca totalmente di carisma e personalita’,fase difensiva orribile e troppi cambi di formazioni iniziali (mi riferisco soprattuttoall’anno scorso),altro segno di insicurezza,quella che alla fine purtroppo trasmette alla squadra.So che non sei d’accordo,ma l’anno scorso eravamo di gran lunga la squadra piu’ attrezzata.

                                                        • Simone scrive:

                                                          Se parliamo della partita singola non c’è dubbio che ha fatto schifo sotto tutti i punti di vista. Se parliamo del gioco nel complesso io ho registrato diversi Verona sotto la gestione pecchia. Sul modulo di partenza quest’anno io ho già espresso le mie perplessità fin da questa estate. Sul discorso Büchel Zuculini, io la vedo semplice. Per mantenere un certo equilibrio e garantire una certa copertura (ieri totalmente andato ma col Napoli e in parte col Crotone) vuole due giocatori con caratteristiche d interdizione più uno con caratteristiche più offensive. Dei due centrocampisti uno generalmente dovrebbe avere discrete doti anche a livello di impostazione. Questo dovrebbe essere Büchel. E ho detto tutto.. Fossati non so, lì o ci si fida non ci si fida di ciò che vede l’allenatore in settimana. Fossati in A non ha mai giocato e quando avrebbe potuto è stato lasciato in b altrove. Lo prendo come un indizio. L’annata di Fascetti l’ho vissuta da bambino e me la ricordo in modo negativo date le premesse sicuramente migliori del risultato finale.

                                                  1. die980 scrive:

                                                    Ovviamente da Vighini non riesco a postare…..

                                                    L’unica cosa da salvare in una imbarcata come questa è che finalmente tutti hanno iniziato a porsi domande serie su Setti e la sua allegra combriccola di amatori. Fino a qualche tempo fa (giorni..) mi sentivo rispondere che finalmente il presidente ha dato uno spessore alla società e come prova mi veniva spiegato che adesso lavorano ben una ventina di impiegati nella società Hellas Verona. Ecco..se questi sono i risultati era meglio rimanere con qualche stagista. Di più…mi si diceva che i soldi in entrata (plusvalenze, paracadute monstre etc.) erano serviti a ripianare conti in rosso. E questa sarebbe una sorta di “difesa” al presidente? Chi li ha resi così i nostri bilanci? Noi tifosi?? Quindi, oltre ad averci presi per il c**o con il modello Borussia, il centro sportivo etc. ora dobbiamo pure sapere che negli anni scorsi qualcuno ha combinato disastri finanziari. Un mercato inesistente che da larghissima parte di tifosi e giornalisti veniva dipinto come sufficiente e addirittura capace di creare il “verona più talentuoso di sempre” (cit. Vighini). Ah..dimenticavo…si era additati come Rensi quando si facevano presenti certi dettagli….come l’assenza di un portiere. E comunque le colpe erano tutte di Pecchia perchè mancava Pazzini (splendida prestazione oggi….meno peggio in campo Fares…ma guarda un pò).
                                                    Temo ci attendano mesi molto difficili. La mia speranza è che, comunque vada, quelli che ci sono lottino, arrivino a fine partita con i crampi e con ammonizioni a carico. Si puà perdere ma bisogna farlo con dignità, con rispetto per i colori che si indossano.

                                                    Diego

                                                    1. Andrea scrive:

                                                      Io ero via per lavoro e mi sono risparmiato -da quanto sento- uno spettacolo indegno.

                                                      A questo punto, visto che comunque la rosa è questa, concordo con chi pensa che un cambio di guida tecnica possa essere in qualche modo utile.

                                                      Mi dispiace per Pecchia, per i suoi modi garbati e gentili, ma qui occorre qualcuno che dia un’anima ad una squadra che ha dimostrato di averne poca.

                                                      Guidolin è fuori portata e non verrebbe comunque; non so cosa resti sul mercato. A me non dispiace Cosmi, che pur giocando con provinciali faceva un gioco abbastanza propositivo; Iachini mi piace meno, ma sarebbe anche lui un profilo. Ballardini ha salvato squadre sull’orlo del baratro, ma mi pare che una squadra composta come la nostra non sia forse adattissima a come gioca.

                                                      Di sicuro c’è che chiunque venga, deve ridare un’impronta alla squadra.

                                                      • Davide scrive:

                                                        Cosmi non mi dispiace, Iachini in A non ha mai fatto benissimo, mi prenderò insulti ma piuttosto di questo meglio anche Di Carlo…

                                                      1. fenomeno scrive:

                                                        Ribadisco quanto detto in precedenza, a me questa rosa non dispiace…mi piacerebbe vedere questa squadra allenata da “un allenatore vero”…far giocare Buchel e Zuculini assieme lo trovo allucinante…Buchel, Zuculini, Fossati…tre doppioni, ed il migliore a mio avviso è Fossati…squadra senza gioco, senza idee, senza mordente…la fiorentina ci veniva a pressare in 4 contro uno…noi pressavamo uno contro tre…pronti via e con tre triangoli elementari sono andati in porta…unica consolazione, Kean mi sembra giocatore vero…ora serve un allenatore vero

                                                        • GINO DAL BAR scrive:

                                                          …credo piacerebbe a tutti….(comprsi gli estinsti ostinati difensori del fantomatico “bel gioco” di Pecchia)
                                                          Tanto, da qua a gennaio, la squadra non cambiera’ (salvo ingaggi di svincolati….ma la vedo dura…), quindi, razionalmente, l’unica cosa da fare, sarebbe quella di provare a vedere se il livello di questa squadra e’ veramente questo, o se con un’altra guida tecnica le cose potrebbero migliorare…
                                                          La cosa che piu’ mi ha piu’ deluso di ieri, e’ stata la totale mancanza di reazione da parte di tutti i giocatori.
                                                          Si sono arresi tutti dopo 15 minuti. “Squadra senza carattere”, si diceva lo scorso anno, e sembra che le cose siano rimaste uguali, anche se la squadra, in parte, e’ cambiata….ma rimane sempre senza carattere…
                                                          E purtroppo aspetteranno ancora le ennesime prossime 3 partite…

                                                          • Maxx scrive:

                                                            Gino, quelli che chiami “i difensori di Pecchia” lo difendevano perché nelle prime partite della scorsa stagione hanno visto un gran bel gioco ed un gran bel Verona. E soprattutto un gioco di squadra, non di singoli. Alla prima scoppola l’allenatore ha perso COMPLETAMENTE bussola ed autostima. Ad ogni partita sembra mettere in campo una squadra della disperazione.
                                                            Io credo che l’allenatore abbia (anche) buone idee, ma non abbia il carisma ed il manico per trasmetterle sul campo.
                                                            Probabilmente, se non fosse stato per Toni-croce-e-delizia che dal campo (o non-campo nel periodo del baffo) è passato in società, avremmo un Delneri sulla panchina, odiato dai mandorliniani per aver “rubato il posto” al loro vate, ma uomo che di calcio ne mastica (e non a caso non è a spasso come el Griso); in più col manico giusto per quadrare i conti.

                                                            Io l’ho difeso. Anzi pensavo (e penso) che il gioco “proposto” da Pecchia sia più da serie A che da serie B. Ma bisogna avere anche il carattere per imporlo e per accettare qualche sconfitta senza disperarsi ed andare in paranoia. E di questo carattere il buon Fabio sembra non averne.

                                                            Personalmente non lo difendo più da una quindicina di partite dalla fine del campionato scorso; e credo che avere la decenza di riconoscere che ci si era sbagliati sulle sue reali capacità non sia una cosa di cui vergognarsi.

                                                            • GINO DAL BAR scrive:

                                                              …no, dai, ma che danni avrebbe fatto Toni? Ha fatto una conferenza stampa, che per carita’, poteva risparmiarsi, ma nella quale se la prendeva con Fusco…pero’ con seno di eppoi sara’ come morire…Fusco e’ il DS che l’anno scorso si e’ accollato il rischio di non esonerare Pecchia e che ha deciso di confermarlo quest’anno…forse, tutti i torti non aveva…
                                                              Del Neri e’ un buon allenatore, lo dice la sua carriera, ma era gia’ stato contattato dall’Udinese a fine campionato…Udine e’ casa, sua, l’Udinese e’ in serie A, e con una societa’ di un certo tipo….credo non si sia nemmeno posto il problema se rimanere…
                                                              Cio’ non toglie che a Verona ha combinato poco, non ci ha mai schiodato dall’ultimo posto (ricordo che siamo andati a giocare a Napoli con Gomez punta, Toni lasciato a casa e Pazzini in panchina…)…e che certe dichiarazioni, sue o dei suoi collaboratori…poteva ampiamente risparmiarsele…

                                                              • Maxx scrive:

                                                                Forse hai ragione tu…

                                                                O forse ho ragione io. C’è una penna famosa di questi blog, che io reputavo a torto o a ragione la più intelligente e che ricorderai sicuramente. Tal Mister (Ciao Simone!).
                                                                In tempi non sospetti, vis a vis, gli ho sparato un “Toni è la nostra fortuna e la nostra rovina”.
                                                                Mi ha guardato brutto, visto che lo riteneva l’unico in grado di tenerci sopra la linea di galleggiamento.
                                                                “Infatti” gli ho detto. “Se avrà un mal di pancia andremo in B”.
                                                                Ho paura che abbia fatto la stessa cosa nello spogliatoio (opinione mia).

                                                                Indipendentemente da questo e dalla conferenza stampa che si poteva benissimo risparmiare, Toni a mio avviso l’ha fatta fuori dal vaso. Non c’era bisogno di destabilizzare un ambiente che era già tenuto su col fil di ferro di suo. In fin dei conti, stiamo “abbattendo” un allenatore perché non ha esperienza e salvando un Toni DS perché è “da 20 anni che sono nel calcio (cit.)”. Ma se è vero che Pecchia non è così esperto come allenatore, non mi sembra che Toni abbia fatto il DS per più di 10 minuti. E di anni, nel calcio, Pecchia ne ha fatti molti di più di Toni.
                                                                Io credo (mihi) che Delneri fosse molto stuzzicato dall’Hellas anche in B. Credo inoltre (sempre mihi) che avessimo la necessità di andare in B per le note problematiche economiche.
                                                                E che dalla B saremmo rientrati con una squadra SQUADRA.

                                                            • Simone scrive:

                                                              Delneri non era stato preso per salvarci ma per dare alla squadra un’impostazione diversa per il futuro. Setti sembra avrebbe voluto tenerlo, lui rifiutò. Probabilmente a ragione. Quella di ieri a mio avviso è stata la partita peggiore dell’éra pecchiana, al di là del valore dell’avversario, che comunque saranno quasi tutti superiori, chi più chi meno. Credo che gli servirà da lezione. Il valore della rosa a mio avviso non è adeguato, ma il rischio ulteriore veniva dato dal fatto che tot giocatori presi eche dovrebbero farti fare il salto di qualità non erano delle certezze ma delle scommesse. Altri in A dovranno riconfermarsi e come era prevedibile stanno facendo molta fatica (Bessa, Zuculini,…). A centrocampo a mio avviso manca un centrocampista capace di abbinare sostanza ad una certa qualità (Fossati potrebbe trovare spazio col tempo ma evidentemente non è considerato all’altezza, non a caso la A non l’ha mai vista). Ognuno prende questo campionato come vuole. Io la mia idea me la sono fatta ad inizio stagione. Siamo tra le principali candidate alla. Retrocessione ma figure come quelle dì ieri sarebbe bene non ripeterle, al di là del risultato.

                                                              • Maxx scrive:

                                                                Delneri era entrato in conflitto con Toni.
                                                                Delneri e Toni erano incompatibili.
                                                                Setti ha proposto a Toni una carega in società (con l’acclamazione del popolo).
                                                                Toni ha accettato.
                                                                Delneri se ne è andato ed ha fatto bene.
                                                                Anche Toni, per “problemi” con Fusco, se ne è andato.
                                                                Siamo rimasti senza Delneri e senza Toni.

                                                                A mio parere, e soltanto mio, Toni è stato un gran giocatore per il Verona, ma ha fatto danni almeno quanti sono stati i prodigi. Ma, come son solito ripetere, non posseggo la verità e mi affido alla clemenza della corte.

                                                            • fenomeno scrive:

                                                              Io da mandorliniano non ho mai odiato Del Neri…di Del Neri mi han dato fastidio certe dichiarazioni da professore so tutto io e quello prima di me era una merda…che è quello che un po’ fai tu quando parli o meglio scrivi del “Griso” o del “vate”….

                                                              • Maxx scrive:

                                                                Ps. Nel riscaldamento Fossati stava facendo torello lontano da quelli che avrebbero giocato. Ero triste. E’ una risposta.

                                                              • Maxx scrive:

                                                                Lo ammetto, come lo ho sempre ammesso: mi piaceva assè il personaggio, lo consideravo un allenatore che sapeva fare un gioco ultrascolastico e che aveva bisogno di un giocatore fenomenale come terminale offensivo; li sapeva sfruttare al meglio ma quando mancavano, vedi Toni l’ultimo anno, cadeva il palco!

                                                                Io amo il Verona; quando vince, con o senza Mandorlini, godo. Con Mandorlini, ma non soltanto per Mandorlini, si è goduto parecchio. Amen!

                                                              • fenomeno scrive:

                                                                Grande Maxx…grande allenatore o no quante emozioni in quei anni però…ma tu Fossati non lo faresti giocare?…oggi son fissato con Fossati..

                                                              • Maxx scrive:

                                                                Guarda che io non ce l’ho con Mandorlini: me lo hanno fatto diventare antipatico quelli che ti consideravano un idiota se non partecipavi all’”uno di noi”.
                                                                Non lo considero un gran allenatore, questo sì. Il soprannome “Griso” era bipartisan, anzi era un simpatico nomignolo dato dai mandorliniani, che sappia io.
                                                                Vate, invece, è stato coniato da me. Era per bacchettare quelli che avevano abbandonato la fede nell’Hellas per abbracciare il credo di Mandorlini.
                                                                Me ne assumo tutte le responsabilità, come Pecchia! :)

                                                            • Maxx scrive:

                                                              Ps.
                                                              Sono d’accordo con fenomeno che la rosa non sia l’eccellenza ma, se usata bene, di certo in grado di fare un campionato più che decente.

                                                          • fenomeno scrive:

                                                            Già..quello che non capisco è perché non possiamo giocare col centrocampo che lo scorso anno soprattutto all’inizio faceva così bene…perché non giocare con Romulo-Fossati-Bessa od in altenativa Valoti-Fossati_Bessa?…lo scorso anno inizialmente giocavamo (e dominavamo) così…voi mi direte la serie A non è la serie B, ok…però mi dite pure che la Spal sta facendo bene, gioca bene e si salverà, ok…vado a vedere il centrocampo (a 5) della Spal è cosa vedo?…Lazzari-Schiattarella-Viviano-Mora-Costa…ovvero, Viviani escluso, il centrocampo della B…perché giocare con l’astrusa coppia Zuculini-Buchel?…

                                                            • Davide scrive:

                                                              D’accordissimo! Almeno Fares non lo vedremo per un po…tra un po gli faceva fare anche il regista…

                                                            • Ale scrive:

                                                              pienamente d’accordo, ma se ricordi l’anno scorso sei riuscito a far vedere un gioco bello per 10/15 partite nella prima parte, poi il nulla, dunque quest’anno parti con la stessa confusione che aveva l’anno scorso ed è quella che aveva Mandorlini prima dell’esonero.

                                                              • fenomeno scrive:

                                                                Il Verona migliore lo abbiamo visto quando Fossati girava al meglio…sarei curioso di rivedere Fossati in campo….anche perché peggio di Buchel è dura…

                                                        • RobyVR scrive:

                                                          … me piasarea anca a mi ma go l’impresion che Seti da chela recia lì nol ghe senta, e dopo s’anca ben el cambiasse idea el toria sicuramente n’altro solo se pieghevole a 90. Quindi no cambiaria un casso.

                                                        1. bardamu scrive:

                                                          @Maxx. Tu ed io vediamo il calcio,e non solo quello, in modo assai simile. Mi stupisce che tu reputi adeguata questa rosa. Secondo te i 4 esterni d’attacco che abbiamo ( Fares, il Cerci di quest’anno, Lee e Verde ) sono una sicurezza per la serie A? Considero Kean più una punta centrale, come mi è stato fatto giustamente notare, e ricordo sommessamente che non è nemmeno maggiorenne.
                                                          Vogliamo parlare del centrocampo? Tolti Bessa e Romulo e, forse, ma proprio forse, Fossati, chi abbiamo? Zaccagni e Valoti. Quante presenze in serie A?
                                                          Paradossalmente il reparto che vedo meno alle asse è proprio la difesa, portiere escluso.
                                                          Se poi mi dici che di fronte a questo stato di cose Pecchia dovrebbe dimettersi o cambiare modulo sono d’accordissimo.
                                                          Se aggiungi anche che è inadeguato alla serie A sottoscrivo.
                                                          Ma sarei molto curioso di vedere un altro al suo posto ( e forse tra qualche partita verrò accontentato ).

                                                          • Maxx scrive:

                                                            Hai ragione Luca, ma sai che sono un ottimista.

                                                            Non reputo adeguata questa rosa: dico solo che coi chiari di luna che girano, questa rosa è “Il migliore dei (im)mondi possibili” e che, valutate le altre rose, 3 peggio di noi a livello di formazione si possono anche trovare.
                                                            A patto che non la si faccia giocare indrìocul. :)

                                                            • Simone scrive:

                                                              Io credo che questo Verona se ha una speranza sia nel recupero (difficile) di giocatori come Cerci, Heartaux e Caceres (l’unico che ha dato ad ora qualche segnale al di là della partita di ieri). Il centrocampo mi pare il nostro reparto peggiore (fisicamente scarso , numericamente ci sei ma decisamente incompleto). Se vuole continuare col 433 o 4231 mascherato (non me lo auguro ma temo di sì), comincerei a pensare ad un Bessa (visto abbastanza bene solo col Napoli in un ruolo non suo, sta pagando il salto di categoria) di nuovo avanzato nei tre davanti (ruolo comunque in cui lo vedo relativamente) con Rómulo rimesso a fare corsa a centrocampo con due mastini a coprire. Poi se i due mastini sono il Büchel e il Zuculini visti finora chiaro che alzo le braccia a resa..

                                                          • bardamu scrive:

                                                            Dimenticavo Zuculini, che in quanto a presenze in serie A ne ha quante Valoti e Zaccagni. Buchel, invece, non l’avevo dimenticato…

                                                          1. Sarsacolo scrive:

                                                            Ciao Luca, sicuramente mi é sfuggito, ma si sa a quanto è stato fissato il premio salvezza? grazie.

                                                            1. viniciocaposhellas scrive:

                                                              In attesa dell’esonero di Pecchia
                                                              In attesa dell’arrivo di Gilardino
                                                              In attesa di vedere compiuta l’autogestione.

                                                              Che bella Fiorentina però, loro sì hanno un allenatore vero.
                                                              In 2 mesi ha assemblato una squadra praticamente nuova, dandogli un’identità e un’idea di gioco.
                                                              Veretout gran giocatore, Cholito fa reparto da solo.
                                                              Pantaleo … il Maradona dei DS.
                                                              Eppure a Firenze contestano i DV.
                                                              Incredibile!!!

                                                              1. stefano 50/60 scrive:

                                                                GianLuca buongiorno e grazie dell’ eventuale ospitalità, dico eventuale perchè quando scrivo sul blog di Vighini spesso se non addirittura sempre non pubblicano un fico secco, e pare non solo a me.
                                                                Detto ciò ho espresso da tempo una mia opinione. Il mercato del Verona e tutto il resto che gira in società, dico tutto, sembra fatto apposta per vendere nel più breve tempo possibile all’ offerente che si presentasse.
                                                                Ritengo inoltre che il proprietario, beninteso con i suoi soldi fa quel che vuole, abbia sistemato le sue aziende e spero vivamente che, come afferma, anche il bilancio del Verona sia a posto. Già quello sarebbe una cosa positiva. La squadra così com’ è in serie A faticherà moltissimo, e già faticare vorrebbe dire che ce la giochiamo, ma finchè nella stanza dei bottoni non ci sarà imprenditoria seria, fuori Verona o dentro è uguale, mai potremo essere competitivi per salvarci visto che ormai in serie A ci son due, o forse tre, campionati ben distinti. Grazie se vorrai ripondermi e buona giornata.

                                                                • Simone scrive:

                                                                  Anche le parole di Fusco andavano in questo senso, era evidente. La cosa che fa rabbia è che sembra presentarsi sempre un ostacolo (vedi inchiesta ora).

                                                                • Luca Fioravanti scrive:

                                                                  Non c’è molto da rispondere… Nel senso che quello che scrivi è giustissimo e mi trova d’accordo. Ciao! PS: io sono Luca, senza Gian

                                                                  • Simone scrive:

                                                                    Il discorso è corretto ma temo che il tutto rischi seriamente di essere bloccato (spero non per molto) dall’inchiesta Volpi-Verona. Finché non si risolve ‘sta faccenda dubito si presenterà qualcuno perché si rischia grosso (penalizzazioni varie, di classifica ma soprattutto economiche, vedi sospensione dei contributi federali) se la tesi dell’accusa dovesse essere confermata.

                                                                  • stefano 50/60 scrive:

                                                                    è vero sei Luca e basta…..ps. ogni tanto trovo in banca un signore, nel senso vero della parola, con il quale disquisire di calcio è un piacere, oltre a farmi rituffare parecchio indietro nel tempo….si chiama Valentino, lo conosci ?…..chiacchierare di calcio e altro con Lui, col ciccio Mascetti, o col gigi Sacchetti è vivere qualche bel momento in questo calcio che seguo con passione solo per l’ Hellas…..per il resto solamente come un turista calcistico, cioè senza emozioni…..grazie ancora Luca…..

                                                                  • Sgrendeno scrive:

                                                                    Luca (ma non solo ti come giornalista) prova a pressar Veronesi de Calzedonia se ne fa el piaser de tor l’Hellas , de schei ghe n’ha tanti tanti …e magari finalmente smetemo de cantar in curva “io credo risorgerooo…”

                                                                1. El balota scrive:

                                                                  Ciao Luca,
                                                                  chiaro, palese e risaputo che questa squadra è stata costruita male senza alcun motivo valido…
                                                                  ma è altrettanto chiaro che un allenatore deve anche far rendere al meglio quello che ha tra le mani!
                                                                  Ora, siamo tutti convinti che la squadra sia ben allenata, schierata in campo con chi sta meglio e nei giusti ruoli e con la giusta mentalità, al netto di evidenti limiti tecnici? Per me NO…

                                                                  1. Ale scrive:

                                                                    In parte sono d’accordo con MAXrugo, ma quello che gli chiedo è? ma oltre Spal, Benevento, Verona chi vedesti retrocedere?… io penso che la Spal dopotutto ha un organico ben bilanciato mentre noi abbiamo tutte scommesse; Casares viene dall’estero e ha giocato poco, Bessa 1 anno di A, Romulo non è più quello di una volta,Verde 1 anno senza contare i due bambini che hanno preso… PS: scommessa più grande è quella del mister… che sappiamo già che anche l’anno scorso togliendo le prime 10 partite poi ha fatto vedere un calcio mediocre per la squadra che aveva.
                                                                    Sicuramente Setti si è preso una bella responsabilità a confermare il Neo allenatore…..
                                                                    PS. anche Mandorlini era giovane per la A, ma comunque veniva già da tre anni con l’hellas.

                                                                    • Stefano scrive:

                                                                      Ieri ho visto Inter-SPAL. Chiunque abbia visto questa partita ha la certezza che la SPAL si salverà alla grande. Come minimo vincerà tutti gli scontri diretti, ma credo che possa fare addirittura qualche sgambetto alle grandi di serie a.

                                                                      • maxrugo scrive:

                                                                        Il punto e’ che la rosa di giocatori non e’ così malvagia ergo non si puo’ criticare Setti che non ha soldi ma solo per il fatto di aver scelto un allenatore cosi’.

                                                                        • Ale scrive:

                                                                          Sicuramente l’abbiamo visto che non ha soldi, ma se i 25 ml del paracadute sono serviti per affrontare le spese in essere della serie a appena persa, adesso il verona in serie A percepisce 30/40 ml. di €… tecnicamente partiamo dall’anno 0….
                                                                          Diciamo che la scelta dell’allenatore è frutto di prendere chi costa meno, vedi anche la rogna pazzini.

                                                                    1. viniciocaposhellas scrive:

                                                                      Cerchiamo allenatore disposto a pagare di tasca propria per allenare in serie A.
                                                                      Inviare curriculum info@presidenza.veronahellasfc.it
                                                                      Astenersi coloro che vogliono essere pagati. Grazie.

                                                                      1. bkl scrive:

                                                                        la piazza scaligera non merita questo tipo di mercato e questa squadra (intesa come rosa). Setti ha comprato il Verona facendo certi discorsi che non rispecchiano l’attuale realtà. Stabilizzare l’Hellas in serie A non vuol dire “il nostro obiettivo è salvarci all’ultima giornata”.

                                                                        STRACONDIVIDO.
                                                                        ora si vedono i risultati di fusco. Se si arriva alle 19:30 all’ortomercato…sai cosa spendi e quello che poi mangi…
                                                                        Toni avrà sbagliato i modi… ma aveva ben capito che aria tirava. altro che crescita, pianificazione, progetti. ZERO.
                                                                        Chi ha coerenza ed onestà si chiama fuori da questo giro…e Toni lo ha fatto.(ha visto cosa si preparava in cucina…)
                                                                        E’ una realtà disarmante, orientata al massimo guadagno con la minima spesa. Certo il calcio è azienda.
                                                                        Ci sono tutti i presupposti per una annata da record ma in negativo.
                                                                        E Il verona troverebbe sicuramente acquirenti.

                                                                        1. RobyVR scrive:

                                                                          … i schei jè semplicemente sparii, Seti l’ha comprà el Verona par usarlo come bancomat, del resto no ghe ne frega gnente.

                                                                          • Mariino scrive:

                                                                            A maggior ragione bisogna cominciare a contestarlo.Fargli mandare di traverso il fumo di quei toscani.Venire a Verona per lui dovra’ essere ogni volta un’incubo:Ma se dopo un 5 a 0 cosi umiliante ci si limita dalla curva a semplici sfotto’ credo che fara’ sempre quello che ha sempre fatto ,lo straffottente

                                                                            • RH scrive:

                                                                              Bah. Non sono troppo d’accordo con questo astio verso Setti. Il fatto che non investa i soldi come vogliamo (meritiamo? vediamo di meritarceli noi per primi, invece di essere come tutti gli altri strisciati mezzosangue e fischiare il Verona! simile!), non è abbastanza per ergerlo a male assoluto. Perlomeno, i conti sono apposto e la sopravvivenza è garantita, in un momento in cui fare calcio è complicato. Io sono il primo che si augura periodi economicamente floridi, ma abbiamo subito un Pastorello in perdita e senza valori in un periodo in cui fare calcio era non dico facilissimo, ma possibilissimo, adesso son tutti in perdita ma all’epoca il calcio era ancora un business virtuoso. Per di più, usandoci solo come trampolino di lancio per le procure dei figli (è in questo che il Setti e il Fusco ricordano il barba, ciamar prevalentemente i so protetti e gente de bologna)
                                                                              I Conti della schiava non mi piace farli, e sto distante da chi invoca soldi e milioni contando solo il mercato e mai la struttura costi, e finché non vedrò possibilità di fallimento economico (che è lontaissima!) oppure è certificato che ruba alle nostre spalle (per quanto dice e risulta dai bilanci, non mette di certo nulla di suo, ma nemmeno prende, se non forse qualche spicciolo in consulenze non identificate), per me la colpa sarà molto più di chi è responsabile sportivo più che amministrativo è fa mercati mediocri e chi li avvalla.
                                                                              Altro che modello Borussia (sparata clamorosa, ma se poi guardi il BVB davanti alla plusvalenza cede eccome! il senso era quello penso.. per il resto, io noto invece una certa coerenza nelle dichiarazioni, l’autogestione esce dalla primissima volta come presidente.. poi noi siamo portati a dimenticarcele le cose che lì per lì non abbiamo idea di cosa significhino, ma gli va reso atto che le ha dette!), mi da fastidio cercare di farci bere che due 17enni sono prime scelte, e i giocatori forti non sono a livello di chi gioca (fares falso nueve è la peggior presa per il cu.lo), oppure non hanno le motivazioni adatte (meglio Kean che djordjevic..) o che “non ci sono i tempi tecnici”(mi non biastemo di norma; ma a leser quelle parole un db l’ho tirà so secco).
                                                                              Tra studenti greci (altra eresia partita..) e aria da pidocchio rifatto non lo rendono certo simpatico, e sono d’accordo che maggior trasparenza non farebbe che bene, ma il primo cancro da epurare sono i dipendenti incapaci, lui almeno rischia soldi suoi, gli altri due sono signorsì di passaggio, che verranno fuori immacolati perché la colpa è del padrone che non sgancia, ma il loro lavoro è fortemente incompetente. Non credi che ci siano le condizioni di lavorare adeguatamente? DIMISSIONI. Almeno, Setti per vendere deve avere un compratore (e chi è che ha voglia di investire nel Verona? Un ‘forse’ di tacopina?? dai va là.. altri non ne vedo..), a loro basta portare un foglietto sulla scrivania del capo, e magari farlo una volta visto il risicato budget se il problema era quello..

                                                                              • Stefano scrive:

                                                                                RH, basta ca**te!! Comincia a togliere il disturbo te, poi Pecchia, infine Setti e Fusco.

                                                                              • giovanni scrive:

                                                                                SETTI VENDI E VATTENE …BASTA …………
                                                                                MA QUANDO SONO SPARITI GLI INVESTIMENTI ….
                                                                                1) Non é forse perché il “”SOCIO DI MAGGIORANZA” ha voluto rientrare ?
                                                                                2) Forse da qua é nata l´idea di svendere tutto e tutti ed incassare solo per se stesso pure ?
                                                                                3) Di chi l´idea di dividere la tifoseria, sempre stata unita e gigantesca, con inserimento di ceoloti e licenziamento di MANDORLINI, vendita delle bandiere, e via TONI ?
                                                                                4) Ecco quindi la necessitá di circondarsi di yes man e pure leccaCU-I e baciaMANI quindi via Puliero e Scomodi Asserviti?, ……(anche in tg gialloblu SI fa e SI é impediti)

                                                                                5) Fusco e cata Pecchia – dimettetevi se avete un minimo di dignitá e di personalitá !!!
                                                                                6) cata PECCHIA ATTILA DOPO OLTRE 1 ANNO DI INCAPACITÁ TOTALE + DI NON GIOCO + DI CONFUSIONI SETTIMANALI + DI RUOLI INVERTITI A FANTASIA “boldriniana” + ora ci insulti con i Tuoi SORRISETTI ARROGANTI???

                                                                                nb=BASTA MANDARE AVANTI TUOI SOLDATINI, A DIFENDERTI, CON FACCIE TRISTI E OCCHI ROSSI, UMILIANDOLI E POI DIRCI CHE TU TI ASSUMI TUTTE LE COLPE DA VERO PROVOCATORE IRRITANTE OFFENDENDO IO E NOI TIFOSI DOPO CHE CI HAI UMILIATO …….. BUTEI …………PENSO CHE LA PAZIENZA DEI TIFOSI ORA NONNI EX BRIGATE E I NUOVI NIPOTI BUTEI …………..ABBIANO FINITO LA PAZIENZA CON TUTTI VOI 3 !!!!!!!!!!!!!

                                                                          1. maxrugo scrive:

                                                                            Ho visto giocare sia il benevento sia la spal, non mi dire che hanno delle rose tanto migliori del verona dai su. Setti fa quello che puo’ ma ieri Pecchia si e’ preso le colpe perche’ Pecchia e’ il colpevole di come abbiamo giocato le prime tre giornate e sottolineo le prime tre giornate e non solo ieri. Ritengo infatti ancora piu’ preoccupante la prestazione contro il cortone che quella di ieri o meglio, diventa ancora piu’ preoccupente alla luce di come abbiamo giocato ieri.

                                                                            La scelta di lasciare Romulo in panca, di andare ad attaccare alta la fiorentina e farsi tagliare fuori come le figurine non c’entrano niente con i soldi ma c’entrano con le capacita’ di un allenatore.

                                                                            Poi ci sono anche scelte “tecniche” fatte da Pecchia e Fusco, presumo, come ad esempio, quella di prendere Buchel e lasciare Viviani alla Spal, be’ se questo e’ Buchel, Viviani e’ tre volte migliore, qui non c’entrano i soldi c’entrano scelte sbagliate di mercato.

                                                                            • Stefano scrive:

                                                                              La colpa è di Setti che ha confermato sulla panchina del Verona un tecnico che nelle due esperienze precendenti (in lega pro ed in serie b) è stato esonerato dopo poche giornate e che l’anno scorso ha faticato con una squadra nettamente più forte di tutte le altre.

                                                                            • RobyVR scrive:

                                                                              Spal e Benevento le ga un criterio razionale nela costruzione, el Verona l’é n’acozaglia de sugadori messi insieme par far cassa pilotè da uno che l’ha ciapà la patente par corispondensa

                                                                            1. bardamu scrive:

                                                                              Pecchia ha molte colpe, non foss’altro quell’intestardirsi sulla scelta di Fares come titolare. Ovviamente non è solo questo il suo errore, ma sarebbe già sufficiente.
                                                                              Ma il responsabile principe di questa situazione è chi l’allenatore l’ha scelto, ne ha sposato la “filosofia” di gioco e poi non gli ha messo a disposizione i giocatori per attuarla.
                                                                              In un modulo 4-3-3 come quello che fa Pecchia servono gli esterni giusti ( e anche la prima punta, se proprio vogliamo puntualizzare ). 4 su 4 esterni presi sono scommesse: Cerci l’anno scorso non ha mai praticamente giocato, Verde è un giovane di belle speranze senza alcuna esperienza di serie A, l’asiatico ha giocato pochissimo nella formazione b del Barca ed è giovanissimo, Kean sarà anche forte ma ha 17 anni…( e forse, più che un esterno è una punta centrale come fenomeno mi ha fatto giustamente notare. Il che mi fa supporre che il quarto esterno sia Fares… ).
                                                                              E questo per limitarci all’attacco.
                                                                              Sono consapevole che alternative a Setti in questo momento non ce ne siano. Ma questo non ci esime dal dover individuare in lui il reale responsabile di questa situazione.

                                                                              1. Roberto scrive:

                                                                                La partita di ieri è stata un disastro, i giocatori possoni essere scarsi ma vedere una squadra senza anima e disorganizzata è ancora peggio…i primi 3 goal arrivati da errori di squadra a cui si sono aggiunti errori individuali! Poi possiamo criticare la società, il mercato e altro…ma se in campo si cammina (soprattutto i centrcampisti) e/o si è disposti male il risultato non cambia…

                                                                                1. Alkwor scrive:

                                                                                  Voglio vedere il lato positivo, come fa Pecchia: dopo una sconfitta del genere, spero lui abbia i giorni contati a Verona.

                                                                                  1. Ruspa62 scrive:

                                                                                    Ahimè non c'è altro da aggiungere se non sperare nel miracolo che arrivi una proprietà nuova con mezzi e appassionata dell'Hellas. Ma la realtà appare purtroppo ben diversa.

                                                                                    1. Luca scrive:

                                                                                      CURVA SUD MARCHE
                                                                                      Resteran le Brigate a cantar!
                                                                                      Avanti Blu !

                                                                                    Rispondi a stefano 50/60

                                                                                    *