25
ott 2017
CATEGORIA

Hellas Verona

COMMENTI 87 Commenti
VISUALIZZAZIONI

9.930

LA SCONFITTA DI PECCHIA E DELLA SOCIETA’

Se l’alternativa a Pazzini nel ruolo di prima punta è il minorenne Kean, significa che c’è una falla enorme nella rosa. Kean è un ragazzo con buone qualità, ma non ha ancora lo spirito killer sotto porta. Magari riuscirà ad acquisirlo con il tempo, adesso è un giovane di belle speranze che non può essere caricato di troppe responsabilità. Invece Pecchia gli sta dando grande fiducia. Quello che non è successo l’anno scorso con Ganz, ma non è questo il punto. Il problema evidente è che questo Verona è stato costruito male e a basso costo. Le condizioni di Pazzini erano note, serviva un altro attaccante di valore da alternare al Pazzo, non una seconda punta di 17 anni, adattata a centravanti.

A Bergamo i limiti di Kean sono usciti tutti. Tre, quattro occasioni da rete mal sfruttate gridano ancora vendetta. Una squadra che si deve salvare non può concedere tanto. Pazzini avrebbe fatto sicuramente meglio. Pecchia ha però deciso di puntare sul ragazzo della Juve, assumendosi le responsabilità della malaugurata scelta. La sconfitta contro l’Atalanta è quindi anche la sconfitta dell’allenatore. Ed è la sconfitta della società, protagonista di un mercato al risparmio dove Fares, tanto per fare un esempio, è diventato un punto fermo, ma non per meriti acquisiti sul campo (la sua stagione in B è stata molto deludente).

Il primo tempo è stato nel complesso discreto, ma non può essere motivo di soddisfazione. Le occasioni vanno sfruttate, questa Atalanta poteva essere messa alle corde. Senza uomini gol non vai lontano. Senza ricambi all’altezza, affondi. E il Verona sta già annaspando in un mare di difficoltà. Risultato bugiardo? No, risultato giusto. Se fallisci miseramente occasioni clamorose, significa che hai grandi limiti. Non è questione di sfortuna. C’è poi da rimarcare la preoccupante assenza di reazione dopo lo svantaggio. La squadra di Pecchia si è sciolta come neve al sole in un attimo. E’ sparita dal campo, ha giocato di fioretto, esponendosi in maniera disarmante all’avversario che nel frattempo aveva preso grande fiducia (significativo l’errore/dormita di Bessa in occasione del raddoppio atalantino).

Vedere un Verona che se la gioca alla pari per un tempo ora non basta, non può essere motivo di ottimismo. Almeno io la penso così. Qualcuno può darmi qualche motivo essere meno catastrofico? Grazie.

9.930 VISUALIZZAZIONI

87 risposte a “LA SCONFITTA DI PECCHIA E DELLA SOCIETA’”

Invia commento
  1. Jolly Roger scrive:

    Per me l’aspetto più preoccupante tra tutti quelli che possono preoccupare (e sono diversi) è la fragilità psicologica imbarazzante che mostriamo quando prendiamo gol.
    La squadra si disunisce, il cervello va in pappa, di solito passiamo una mezz’ora in bambola totale.
    D’accordo che è un fattore che dipende anche dai singoli e dalla loro esperienza ma ritengo che sia anche una mentalità che arriva dall’allenatore.
    Anche nella tanto decantata trasferta di Torino, a gol subito, per 20 minuti siamo stati in totale balia degli avversari.

    Se vale l’equazione che al primo gol subito la partita è da considerarsi perduta, allora meglio che non scendiamo in campo…

    • Maxrugo scrive:

      Infatti col.torino recuperato da 2 a 0 col Chievo in 10 andati sul 2 a 2 bah!

      • Jolly Roger scrive:

        Col Toro – squadra in crisi – hai pareggiato di culo grazie ad un errore della var, e dopo il primo gol hai sbandato per 30 min. Sbandata avuta anche contro il Chievo. In entrambi i casi abbiamo infatti preso nel breve il secondo gol e poteva starci anche il terzo. Guardiamole, le partite , che è meglio.

    • Testascalsa scrive:

      Sai che invece secondo me è “l’ambiente” a farli crollare? non parlo assolutamente dei butei allo stadio, ma se frequenti Facebook o internet in generale in tutti i post di che riguardano l’hellas ci sono dei commenti terribili di “tifosi” del verona che attaccano l’allenatore o il giocatore..e nel 2017 i giocatori li leggono..(li leggono anche quelli di altre città e magari son anche peggio) non è una giustificazione ma partendo dal presupposto che dovrebbe essere chiaro a tutti che siamo scarsi e che ci salviamo se va bene alla penultima/ultima di campionato a quale pro si fanno ste cagade? Con un’altro allenatore (ci sta esonerarlo ma chi dovrebbe venire?)secondo te riusciremmo a fare più punti con questi giocatori? con l’Atlanta? con la roma? samp? lazio?

      • viniciocaposhellas scrive:

        Non sono d’accordo!
        I giocatori se perdono e dimostrano di aver messo tutto in campo ok.
        Se perdono perchè non sanno dove buttare la palla è un altro discorso, allora fischi e negatività, anche se non è che risolvano il problema. Del resto non siamo noi con i nostri commenti a doverlo risolvere.

        Abbiamo una squadra giovane e quindi serve una guida esperta.

        A chi dice che questo allenatore non viene esonerato perchè non ci sono soldi per prenderne uno nuovo, rispondo che questo allenatore costa poco solo in termini monetari.
        A livello sportivo costa molto , perchè con i suoi errori determina i risultati. Vedi la sostituzione mancata di Zuculini nel derby.
        L’avesse tolto un punticino lo si sarebbe portato a casa.

        Si chiede sostegno alla squadra e la squadra si allena di mattina quando nessuno può andarli a vedere…..

        Sinceramente vedere qualcosa di buon in questo Verona è lungimiranza vicina alla pazzia.
        Per fortuna che ci sono altre squadre messe come noi altrimenti sarebbero guai seri.
        In tanto il record negativo di Mandorlini (7 punti in 11 partite) sta per essere battuto… e lo dico per scaramazia, così magari Luendì si vince e potete darmela nel muso. ;-)

        • Simone scrive:

          Sulle scelte tattiche e sulle sostituzioni ognuno ha il suo pensiero. Su Zuculini Il mio per esempio è che lo avrebbe sostituito a breve dato che Büchel si stava già scaldando. Zuculini però non gli ha dato il tempo. E un professionista certi errori in A non li può fare. Sulla squadra i progressi si sono visti. Non sono bastati cinque n alcune squadre, superiori a noi. Infine io credo che il futuro di Pecchia e in parte del Verona e del mercato di gennaio lo si saprà dopo la serie di partite più abbordabili che ci aspettano dopo l’Inter. Finché siamo nel groppone vuol dire che siamo in linea con l’obiettivo. Se dopo 14 giornate avremo più di quei e questi sei punti e saremo ancora in linea con gli obiettivi come ora lo vedremo.

      • Simone scrive:

        TS, trovo il tuo ragionamento non privo di senso. Se è vero che la qualità della squadra questa è (poi si può discutere sulla proprietà e su come ha allestito la rosa, confrontandola con le aspettative dei tifosi, ma quello è un altro discorso) a livello di risultati siamo attualmente in linea. Pareggiando in rimonta a Torino e non sarebbe stato scandaloso col Chievo in 10. Poi avendo le altre qualità maggiori e generalmente maggiore esperienza ci sta che una volta in vantaggio tentino di metterti alle corde subito. Cosa che grosso modo subiscono tutte le squadre della nostra fascia per l’appunto. Poi loro sono professionisti e chiaro che devono reggere le pressioni. Ma se allo stadio, fuori dalla curva, si sentono lamenti per esempio ogni volta che Nicolas rinvia, Souprayen difende, Fares scatta o Cerci sbaglia un dribbling, la cosa ha inevitabilmente il suo peso (Agostini fu il primo forse a dirlo Tre anni fa). Al di là dei social network che hanno a loro volta un peso purtroppo crescente e dove spesso la gente va a sfogarsi non di rado senza ritegno. Questo clima, a mio modo di vedere esasperato per i motivi che anche tu hai espresso, ora non giova a nessuno, in primis al Verona.

    • bardamu ( ex lucab ) scrive:

      Anche per me è l’aspetto più preoccupante.
      E anche per questo, pur non condividendo l’astio al limite dell’odio nei confronti dell’allenatore ( che, tra l’altro secondo me non è il più colpevole dell’attuale situazione ), credo che l’unico tentativo per uscire da questa situazione sarebbe cambiare la guida tecnica.
      Ma so già che non avverrà, e so anche perché.

    1. Fenomeno scrive:

      Nell’epoca dei social la professione di giornalista è cambiata radicalmente, tutti oggi possono fare informazione, il giornalista svolge una professione ma attribuirgli un dovere etico di informazione mi sembra alquanto anacronistico sopratutto quando si parla di argomenti “futili” come il calcio…ergo, dal mio punto di vista, si può non essere d’accordo con il vighini o Fioravanti di turno ma attribuirgli chissà quali doveri nei confronti deo tifosi mi sembra fuori luogo..

      • NIKE scrive:

        Ma perchè Fusco ha cacciato Pavanel dalla primavera Hellas per portare Porta( non è casuale la scritta portare Porta perchè questo è un superaccomandato non ha un passato importante se non in serie inferiori meridionali e con scarsi successi), tre sconfitte consecutive e gioco non scintillante come quello di Pavanel

        • Bruno scrive:

          questa ad esempio è una domanda interessante.
          Purtroppo non seguo Telenuovo perché sono lontano (e qui rispondo a Fioravanti), per questo motivo il sito del tg gialloblu per me è importante perché mi fa sentire più vicino alla mia passione.
          Di questo ovviamente ringrazio i giornalisti come Fioravanti, Vighini, Barana, ma io so solo quello che leggo qui, per cui non credo che questa domanda sia stata mai rivolta a chi di dovere.
          Per domani prevedo una partita di gran cuore dei nostri, il mio amore per l’Hellas mi tiene aggrappato ad un insano e irrazionale ottimismo.

      • Bruno scrive:

        mica vero secondo me.
        Tutti possono descrivere un fatto, filmarlo, documentarlo, ma fare informazione non è mica solo pubblicare dei video su youtube oppure fare quattro domande a uno famoso.
        Molte persone sanno descrivere un fatto.
        Molte persone sanno fare domande banali.
        Alcuni giornalisti ahimè si limitano a quello.
        Ma solo i bravi giornalisti sanno “fare informazione”, non certo chiunque navigi sui cosiddetti social.

        • Fenomeno scrive:

          Che ci possano essere giornalisti bravi ed altri meno bravi è fuor di dubbio…quello che per me era opinabile è che un giornalista di una testata locale che scrive di una squadra di calcio abbia qualche dovere morale nei confronti di chicchesia…lui scrive quello che vede e/o ritiene opportuno, noi decidiamo chi e cosa leggere…un proprietario di una squadra di calcio non è un’entità astratta, se ci fosse una volontà gorte da parte del popolo di chiedere qualcosa i mezzi per arrivarci ci sarebbero…in realtà chi contesta o meglio esprime opinioni di dissenso non sono numeri così elevati…qui su questi blog gira e rigira chi scrive son sempre quelli e non siamo molti…

      • RobyVR scrive:

        Giusto. L’è che a olte te vedi le conferense stampa e te roseghi quando l’incipit (se dirà cosita?) l’è “Mister, ottimo primo tempo”, dopo che te perso tri a zero. Eco lì te gira le bale social o mia social.

      1. Vinceremo a Graz! scrive:

        Mi pare che voi cronisti facciate confusione forse piu’ di Pecchia.
        Che di sicuro ha i suoi limiti, ma come benissimo rilevato da Andrea, ieri non ha sbagliato formazione.
        Che ci aspettasse un campionato di sofferenza era ben chiaro gia’ dall’estate, vista la campagna acquisti
        al risparmio (per non dire a costo zero).
        Ci vuol poco a capire che mancavano ALMENO un giocatore per reparto, senza contare che molti di quelli che sono venuti (vedi Cáceres, lo
        stesso Kean, Ferrari ecc.) sono prestiti secchi,
        Un portiere: Nicolas e’ impresentabile per la serie A
        Un centrocampista di sostanza e qualita’, cosa che non hanno né Zuculini Jr. né Buchel, sbandierati acquisti
        Un attaccante che la butti dentro, gol come quelli buttati al vento ieri in serie A costano PUNTI PESANTI.
        Ma allora come mai ho letto commenti a dir poco allucinogeni (Vighini:sta nascendo il Verona piu’ talentuoso di sempre)
        e VOI giornalisti avete sempre con Setti un atteggiamento a meta’ strada tra l’accomodante ed il servile?
        E’ vostro il compito di criticare ed incalzare la dirigenza a fare chiarezza, non nostro.
        Il nostro e’ quello di TIFARE e supportare la squadra, qualunque essa sia.
        NOI paghiamo il biglietto, voi ce l’avete gratis.
        Puliero e’ stato fatto fuori perché non ha mai TACIUTO ed avvallato le cose che non andavano,
        mi perdoni sig. Fioravanti, ma temo che siano/siate rimasti quelli che al sig. Presidente non danno piu’ di tanto fastidio.
        Capitolo KEAN e FARES (e aggiungo LEE):
        e dove vorreste che li facessero giocare per farsi le ossa se non in una piccola squadra di provincia?
        I giovanotti sono secondo me degli ottimi prospetti, il problema non e’ quello.
        Semplicemente non si possono caricare di eccessiva responsabilita’, pena il rischio di bruciarli.
        Devono poter crescere supportati da giocatori di esperienza e caratura, non dover essere invocati dalla curva,
        (e aggiungo dall’allenatore) disperati, come salvatori della patria.
        Capitolo PAZZINI
        Dopo le parole sempre estive in cui si faceva chiarezza su quello che ci aspettava (modello Crotone!) era gia’ allora
        tristemente chiaro la nuova filosofia del Carpigiano: volare bassi, non ho soldi da buttare, e’ gia’ tanto che ci salviamo.
        E stiamo ancora qua a lamentarci se ad ogni partita sono imbarcate di gol?
        Pazzini ha un contratto di 1 mln l’anno.
        Ancora li’ a cercare di capire perché venga tenuto fuori (e si vuole preservarlo, e’ stanco, non puo’ reggere una partita intera, non torna o marca…). Non vi e’ ancora chiaro che il carpigiano non vuole piu’ sopportare questi costi e sta facendo di tutto per cederlo?
        Capitolo PECCHIA
        Idem come sopra.
        Mettetevi nella testa che NON CI SONO SOLDI per un altro allenatore!
        Pecchia costa poco, qualsiasi sostituto che avesse senso e ci capisca qualcosa di salvezze in serie A
        non verrebbe MAI né qui né altrove per quella somma. Nemmeno per 3 volte tanto.

        Il nostro campionato e’ chiaramente a 4 squadre NOi, SPAL, CROTONE e BENEVENTO (le altre mi sembrano sinceramente fuori portata: Genoa, Sassuolo sono li’ per caso, aggiungo che la stessa Udinese e financo il Cagliari
        possono mettere sul piatto una situazione finanziaria migliore qualora a gennaio ne avessero bisogno)
        Una sola si salva.
        Finora abbiamo fatto un pari a Crotone, e una vittoria in casa col Benevento.
        Media inglese perfetta.
        Speriamo di continuare e di NON SBAGLIARE gli scontri diretti, e’ FONDAMENTALE.
        Se poi arriva per strada qualche punto insperato (vedi i pareggi a Torino e con la Samp) tanto meglio.

        Tutto il resto ( i vostri discorsi, e la campagna acquisti, e l’allenatore, e i giocatori) e’ noia.

        • IL SAGGIO DICE scrive:

          Kean è di prospettiva solo per i gobbi. A noi che ci puó fregare se lo bruciamo ? Per me ha giá giocato anche troppo.

        • Luca Fioravanti scrive:

          voi giornalisti, voi, voi voi… Io tengo un blog, è il mio blog e questo generalizzare non mi piace. Tutto il resto è noia e allora perché viene a scrivere queste pappardelle qui da me? Apra un suo spazio e scriva quello che ritiene meno noioso, più interessante, più veritiero. La ringrazio, signor “vinceremo a Graz”

          • Vinceremo a Graz! scrive:

            Mi perdoni signor Fioravanti? Lei dice che tiene un blog, e allora perché non posso intervenire?
            Mi pare di essere rimasto in topic.
            Lei e’ un giornalista, io un semplice innamorato dell’Hellas, che seguo esattamente da 42 anni. Non ho forse il diritto di dire quello che penso senza ricevere una risposta stizzita?
            Lei si e’ chiesto perché ieri dopo l’1-0 il Verona si e’ sciolto come neve al sole. E sempre Lei ha chiesto una mano per essere meno catastrofico (il lessico adeguato sarebbe stato “catastrofista”).
            Le ho dato entrambe le risposte:
            1) questa rosa non e’ adeguata per combattere in serie A con obiettivi diversi di una risicata salvezza..
            2) …tranne appunto le 3 squadre menzionate con cui ce la giocheremo fino alla fine.

            Il responsabile UNICO di questa situazione per me e’ la Presidenza. Perché abbia fatto questo voltafaccia dopo le iniziali entusiastiche dichiarazioni Dio solo lo sa.

            Solo che se leggessi qualche tentativo di critica costruttiva ed approfondimento piu’ incalzante e sensata sulla stampa (tanto sui giornali quanto sul web o nel suo commento) forse mi annoierei di meno, e magari non mi verrebbe di “disturbarla” scrivendo pappardelle sul suo blog.
            E’ il mio ultimo post sig Fioravanti, la saluto cortesemente.

            VaG

            • Luca Fioravanti scrive:

              io non ho mai scritto che lei non può intervenire. Rispetto le opinioni di tutti senza problemi. Le ho spiegato cosa mi dà fastidio. Questo generalizzare “Voi giornalisti avete con Setti un atteggiamento….”. Non siamo tutti uguali e non abbiamo tutti gli stessi atteggiamenti. Io è da un bel po’ che critico le mosse della società. Ma non è questo il punto.
              Siccome scrive che i nostri discorsi (campagna acquisti, allenatore, giocatori) sono noiosi, mi chiedo cosa ci venga a fare qui.

              • Luca Fioravanti scrive:

                Bruno, non è disagio, ma un leggero fastidio per i motivi già spiegati e per alcuni passaggi generalisti in quella risposta. Credi davvero che facendo cinque domande a Setti riceveresti risposte convincenti? Per favore. Questo blog è uno spazio libero dove esprimere concetti, essere attaccato perché considerato servile nei confronti del presidente non lo ritengo giusto. Soprattutto se si fa di tutta l’erba un fascio. Voi, voi, voi… Io , ripeto, rispondo delle mie azioni e dei miei pensieri scritti qui. Anche perché durante la settimana (se segui Telenuovo) da un po’ di tempo sono affaccendato su altri temi (che mi danno tra l’altro più soddisfazioni, rispetto al balon). A presto.

              • Bruno scrive:

                Eh no caro Fioravanti, la tua risposta risentita tradisce un certo disagio.
                Vinceremo a Graz ha scritto concetti ruvidi ma spietatamente veri.
                Voi giornalisti avete delle possibilità che noi tifosi non abbiamo, sia nel capire che cosa sta succedendo al Verona (perché le famose cinque domande al presidente non gliele andate a fare a Carpi?), sia per impedire a questa dirigenza di prendere in giro la passione della gente. Eppure non sono passati molti giorni dall’ultima imbarazzante conferenza stampa di Fusco che spiegava la bontà di un mercato fallimentare ad una platea piuttosto accondiscendente.

        1. viniciocaposhellas scrive:

          Mandorlini è in città!
          Avrebbe già firmato.
          Da Martedì tonerà a guidare l’Hellas!

          1. jep scrive:

            Domanda ma Fusco e Setti interviste non ne rilasciano più? Soprattutto questione centro sportivo, alla prossima conferenza stampa potete invitare Setti e Sindaco di Verona assieme e chiedere se il centro sportivo si farà o meno? e quando?

            1. Bruno scrive:

              Fantastico.
              Il massimo della frustrazione.
              Primo tempo ben giocato con 3 palle da spingere solo in rete, da uno che non sa nemmeno calciare.
              Inizio del secondo tempo e quarta occasione sprecata.
              Pazzini invece entra quando i rifornimenti sono finiti, non becca un pallone quando la squadra ha ormai i remi in barca.
              Per me questa cosa è pazzesca.
              Sbagliare davanti alla porta può anche capitare, ma è un ragazzino che non sa nemmeno coprire il pallone con il corpo per difenderlo, che non salta nemmeno sul rinvio del portiere, che trotterella senza pressare… gioca soltanto per fare un favore alla Juve.

              • fred scrive:

                “è un ragazzino che non sa nemmeno coprire il pallone con il corpo per difenderlo, che non salta nemmeno sul rinvio del portiere, che trotterella senza pressare… gioca soltanto per fare un favore alla Juve.” FALSO, FALSO E ANCORA FALSO. Proprio il fatto che sia stato Kean a fallire le tre occasioni gigantesche del primo tempo dimostra che si trovava dove doveva essere, non ha certo “trotterellato”. Ha corso, si è smarcato alla grande e si è fatto trovare pronto lì dove serviva, dopo è chiaro che ha sbagliato l’impossibile. Non è vero che non sa coprire il pallone, e non commento nemmeno l’ultima frase.

                se si vuole criticare, lo si faccia un po’ più seriamente, queste sono veramente boutades da tasso alcolico

                • Bruno scrive:

                  Perché parli male del mio tasso alcolico?
                  Il mio bicchiere di birra non mi ha mai parlato male di te e delle tue tisane, sai?

                  • die980 scrive:

                    massima stima per questa risposta…davvero, così bisognerebbe fare :)

                  • fred scrive:

                    forse perchè il mio, di tasso alcolico, non mi ha mai fatto sprecare inutili energie in cosiderazioni qualunquistiche e, ripeto, poco serie. Che senso ha far girare letame nel ventilatore così, ad cazzum? “gioca soltanto per fare un favore alla Juve” solo per citare la più portentosa. You can’t be serious, diceva quel tale, nel senso che fai finta o che proprio non ce la fai

                    • Franco scrive:

                      e Il 4 a Kean sulla gazzetta gliel’ha dato un becero razzista antipecchiano Veronese per spalare merda sul Verona..E lo sbarco sulla Luna è un falso, l’hanno portato avanti quelli dei vaccini per controllare le nostre menti. Dai valà.. il ragazzino è stato angoscioso. Lo preferisci a Pazzini? Scelta coraggiosa, di cui bisogna prendersene le responsabilità. Ha miseramente fatto pietà, ed è Giusto crocifiggere chi ha garantito per lui. Se io suggerisco un nome per la mia azienda e quel tipo fa danni, prima lìcenziano lui ma subito dopo il culo lo fanno pure a me che ho garantito per lui. Buoni tutti di fare i bolidi con il buco altrui

                  • Vinceremo a Graz! scrive:

                    Ah ah ah, questa e’ carina!

              1. viniciocaposhellas scrive:

                Se io fossi da due anni l’allenatore di questa squadra i giocatori saprebbero cosa fare in campo.
                Invece vedo giocatori che palla al piede alzano la testa e non sanno dove buttare la palla.e allora vai di retropassaggio al portiere.
                Finisce che Nicolas gioca più palloni di tutti.

                Dai valà Verona in crescita di cosa?

                Come si fà ad avere 50 minuti nelle gambe?

                Si allenano o cosa?

                Cerci (30 anni) sembra un morto in campo.

                Allenarsi alla mattina e poi giocare sempre di pomeriggio o sera , Vi sembra intelligente?

                Frikettone pecchia vai a spiegare la tua visione di calcio globale da un’altra parte per favore.

                Arridatece Mandorlini……………..

                • fred scrive:

                  “vedo giocatori che palla al piede alzano la testa e non sanno dove buttare la palla.e allora vai di retropassaggio al portiere” FALSO, vedi primo tempo

                  “Cerci (30 anni) sembra un morto in campo” FALSO, vedi primo tempo

                  Cos’è successo nel secondo tempo? è successo che abbiamo preso gol, punto. Da quel momento la squadra non ha più avuto la personalità per reagire e continuare sulla falsariga della prima frazione di gara, e questa non è responsabilità di Pecchia, la personalità si nutre di tempo e vittorie, che per ora non arrivano.
                  Ma le prestazioni adesso ci sono eccome, anche se non per tutta la gara, e idee precise di gioco pure, chi sostiene il contrario è in malafede oppure ha bisogno di giocare al solito giochino cretino del capro espiatorio

                  • viniciocaposhellas scrive:

                    allora fred,
                    ci sono squadre che giocano a calcio e squadre che ci provano.
                    Noi per il momento viviamo di sprazzi e di gioco si vede niente o poco poco.

                    Cerci ha sbagliato un gol facendosi recuperare come un pivello qualsiasi,.
                    Se sbaglia Kean qualche attenuante ce l’ha , Cerci no.

                1. Andrea scrive:

                  Stasera vado controcorrente e chiedo: le guardo solo io le partite su Sky?

                  Perché se siete pronti a fare gli articoli quando i commentatori di Sky parlano di “Verona inadeguato” (dopo Firenze e Roma), citandoli, allora dovete anche riferire quanto hanno detto stasera.

                  Che in sintesi è questo: il Verona ha giocato un ottimo primo tempo, sbagliando almeno 4 occasioni da gol, mostrando personalità e gioco (non lo dico io, eh? Riferisco). NElla ripresa, dopo un errore madornale di Bessa, la squadra è crollata anche perché (Di Marzio l’ha ripetuto molte volte) mancavano molti titolari.

                  Questo hanno detto.

                  Qui invece si va sempre a finire su Pecchia e si è costantemente ipercritici: più critici della Pay TV.

                  Pecchia invece, secondo me, stasera ha preparato bene la squadra facendo quello che poteva con quanto aveva.

                  Cosa aveva fatto l’Atalanta prima dell’errore inspiegabile di Bessa, che da ultimo uomo scarta al limite della nostra area di rigore? E’ un errore, questo, addebitabile al tecnico?

                  Io non difendo Pecchia, dopo Fiorentina e Roma ero d’accordo con l’esonero, ma adesso vedo un atteggiamento diverso e un gioco diverso: in emergenza (mancava la difesa) abbiamo tirato in porta almeno 5 volte e ci siamo mangiati i gol.

                  Concordo invece sul fatto che manchi una punta da 10 gol che abbia una partita intera nelle gambe: perché è inutile smenarla con Pazzini, che era già morto dopo un quarto d’ora del secondo tempo col Chievo, che doveva giocare oggi e che lunedì ha la terza partita in otto giorni.

                  Gliele facciamo fare tutte e tre di fila?

                  • fred scrive:

                    E’ esattamente il mio pensiero, condivido in toto

                  • Ma scrive:

                    Condivido in pieno.
                    Se fai 4 occasioni da gol a Bg rischiando poco in 50 minuti significa che la partita è stata preparata bene, dal mister.
                    Se sbagli 4 occasioni, 2 clamorose, la colpa è di chi calcia.
                    Se Bessa (ritenuto da tutti uno dei ns giocatori migliori) regala l’1-0 è lui scarso, non il mister che lo fa giocare.
                    Infine, Pazzini in 10 partite ha calciato in porta una volta (rigori a parte), Kean decisamente di più, forse il 2° è più lesto e giovane per crearsi le occasioni, che poi non è capace di finalizzare… ma la rosa è questa.

                  • RobyVR scrive:

                    L’é colpa de Pechia anca l’eror de Besa, ghe fusse sta Mandorlo quela bala lì la sarea finia in tribuna.

                  • Luca Fioravanti scrive:

                    Forse ricordo male, ma non ho mai parlato dei commentatori Sky. E Pecchia non è mai stato il mio bersaglio preferito. Volevo solo far notare che se non hai uno con il fiuto del gol là davanti, fai fatica a salvarti. Se togli Pazzini con il Chievo (l’unico che poteva tenere su qualche palla) perché non volevi stancarlo troppo in vista di Bergamo e poi non lo fai giocare, qualche domanda me la faccio.

                  • NIKE scrive:

                    Ottimo intervento dici ciò che avevo pensato caro Andrea, finalmente ci sono persone obiettive

                  • GINO DAL BAR scrive:

                    …si, e’ che fatalita’ e’ stato Pecchia che ha deciso, oggi, di lasciar fuori ancora Pazzini…e fatalita’ oggi Kean ha avuto piu’ palle goal lu iin 50 minuti, che Pazzini in tutto il campionato…e, fatalita’, le ha sbagliate tutte…oltre ad aver avuto la sfiga di trovarsi sulla traiettoria del tiro di Verde…il quale, senza il suo tocco sarebbe stato regolarissimo…quindi poi e’ ovvio che te vien da pensare “ma se al so posto ghe fosse sta Pazzini? Li avrebbe sbagliati tutti anche lui?”…
                    …diciamo che Pecchia, oltre a fare scelte a volte assurde (Fares punta credo rimarra’ una cosa che ricorderemo per molti anni…), a metter spesso e volentieri i giocatori fuori ruolo….a non riuscire mai (mai!) una volta a fare un cambio che sia decisivo…a dar sempre l’impressione di togliere il giocatore sbagliato…o di fare i cambi sempre tardivi (Pazzini che entra spesso e volentieri a partita oramai compromessa)…a fare i cambi nel momento sbagliato…el g’ha anca una buona dose de sfiga…
                    …all’alluce di tutto cio’..personalmente non riesso a trovar un motivo valido per cui debba restare in panchina fino a fine campionato…

                    • Simone scrive:

                      Ma non si diceva che Pecchia aveva solo fortuna? Pazzini avrebbe fatto il lavoro di Kean per esempio accompagnando i contropiedi ? Pazzini (ora ho sentito dato per Bologna a gennaio tra l’altro)che finora non ha fatto granché, parliamoci chiaro. Perché la società sapendo che Pazzini non avrebbe potuto fare quel tipo di lavoro non ha preso una punta seria ed affidabile? Il cambio di Verde è stato indovinato, eppure anca lu l’è sta cul. Durante la partita con la Lazio, faccio un esempio, avevo a fianco uno che disse “ah finalmente una formazione come se deve “. Al gol dì immobile ecco che “Pecchia nol capisse niente “… e via dicendo. Resterà sulla panchina del Verona fino alla fine? Chiaro che dipenderà dai risultati che la squadra avrà a novembre, nella serie di partite che avremo dopo l’Inter. P. S. Avevo dei dubbi sulla reale consistenza di Bessa in A. I dubbi permangono.

                    • GINO DAL BAR scrive:

                      …cioe’, se quelle palle goal le avesse sbagliate Pazzini, adesso saremmo qua a scrivere “…ah, ma allora, Pecchia non aveva tutti i tutti a lasciar fuori Pazzini…”…ma guarda caso, le ha sbagliate proprio Kean…
                      ….seriamente..oltre a dar l’impressione de capirghene poco.. .l’e’ anca sfortuna’…

                  • Franco scrive:

                    lo tieni fuori col ceo (unica punta pericolosa) per farlo giocare 20′ oggi (per di più sul 2-0).. inspiegabile!
                    O lo sostituisci col ceo e lo fai giocare oggi, o lo tieni dentro col ceo fino alla fine per lasciarlo fuori oggi. Una mezza via non serve a nulla.
                    Giocherà titolare contro la prima in classifica?? quella sì che è proprio la partita giusta per farlo giocare, che sai già che al 99% la perdi ( e a cui i tifosi tengono meno che non fa quella coi napoletani, in cui restò fuori perché “deve riposare per Crotone”, salvo poi vedere fares prima punta )

                    • NIKE scrive:

                      Ma volete capirla che Pazzini se le gioca tutte le partite rischia di stirarsi continuamente e ci toccherà giocare fino a fine campionato senza punte? Pecchia lo preserva sapendo che non può reggere tante partite per l’età, struttura fisica ed acciacchi pregressi

                      • El balota scrive:

                        ricordo che fino qualche mese fa giocava sempre e comunque tutti i 90 minuti…altro che preservarlo per l’età…sa è cambià en tri mesi??? dai su…

                    • Franchellas scrive:

                      E Suppostin centrale o il 4-3-3 da calcio bailado …DB!!!!!!

                  1. Dragan Piksie scrive:

                    La nube del Sigaro

                    Ieri abbiamo visto la serie televisiva che va in onda da qualche partita ad oggi: miglioriamo come pericolosità, arriviamo sottoporta, bene a sprazzi o a tempo determinato poi tutto il resto : difesa imbarazzante (ieri i giocatori atalantini si trovavano al limite della ns. area praticamente indisturbati..), gol divorati dalla “PRIMA SCELTA” del Venditore di Piatti Fusco, espulsioni per doppia ammonizione dell’intelligente Zuculini, sino ad arrivare a Pecchia che non lo toglie neppure dopo che l’arbitro l’aveva graziato (gliela aveva promessa al prossimo intervento) in occasione del rigore concesso ai Pandorini…. direi un condensato di SCARSEZZA E INESPERIENZA ai limiti del possibile considerato che siamo in serie A.

                    Vedete, ho come la sensazione che tutti i ns. avversari (tranne Crotone, Benevento), possano anche entrare in campo poco concentrati o svogliati che poi tanto sanno che due – tre golletti ce li rifilano sempre.

                    Ieri Pecchia ha schierato finalmente due in attacco come Cerci e Kean e ha sbagliato clamorosamente a non mettere il Pazzo dall’inizio. Non mi dica Pecchia che gli serviva più verticalità perché i movimenti fatto dal buteleto ieri li avrebbe tranquillamente anche il Pazzo che poi non avrebbe sciupato l’inverosimile.
                    Ha messo Verde a centrocampo e qui proprio non ci siamo, questo giocatore potrebbe andare bene solo in fascia ma per adesso ha deluso… troppa l’inconsistenza, non ha fisico, non rosicchia neanche lontanamente le caviglie avversarie..

                    Kean non va insultato, non va scoraggiato, siamo tutti d’accordo, ma altrettanto si puo’ dire che sembra tutto tranne che un giovane talentuoso… il talento si scorge immediatamente e lo stesso Lee, pur essendo niente in tutto e giovanissimo, dimostra che qualcosa ha…

                    Poi penso al buon Fares…. e qui altro colpo al cuore, altro giocatore buttato dentro come punto fermo di questo Verona, lui fa quello che puo’ e si vede, idem Souprayen centrale.

                    La cosa che fa veramente incazzare è che il Venditore di Piatti si è vantato di definire Kean una prima scelta, non ha portato un pari del Pazzo, ci ha consegnato una rosa inadeguata con molti giocatori scommesse, con molti giocatori che dovevano andare a farsi le ossa in serie B, abbiamo tenuto Laner che non sta vedendo il campo se non dalla panka (altro bravo ragazzo che darebbe l’anima in campo e ieri al posto di Verde non avrebbe sfigurato).

                    Infine chiudo con il fumoso Setti o anche detto “El Piojo” in dialetto veronese meglio “Piocioso” (definito così da un butel del blog Vigo “RobyVR”, ma non si vergogna dico io uno così ?
                    Le guarda le partite ? Vede quanto siamo inadeguati ? Vede che facciamo ridere a tutte le squadre di serie A (tolte le solite due), vede che i ns. meravigliosi tifosi spendono e spandono in casa ed in trasferta, mettendoci voce e dinero per raccogliere gol a valanga in giro per l’Italia ?
                    Centro sportivo, i lavori dell’Antistadio tutto bello …quando ?
                    A quando una rosa decente per riuscire almeno a battagliare per salvarci ?
                    A quando una rosa che possa garantire il suo progetto di sempre ovvero stabilità in serie A ?
                    A quando una bella intervista ? (fatta con un giornalista con i contromaroni)

                    Caro Piojo sei distante anni luce da Campedelli e da Percassi, non posso paragonarti a Pozzo per carità ma sul come fare calcio per anni in serie A almeno abbi la decenza e l’umiltà di copiare (non inventarti qualcosa”) su come si fa calcio in serie A seriamente e non salendo e scendendo di categoria.

                    La Triade si vergogni e guai a dire che giornalisti (sempre all’acqua di rose lo ricordo), ambiente e tifosi sono ostili o che remano contro… vergognatevi e basta, voi sapete il perché.

                    1. die980 scrive:

                      …e stiamo bruciando il buon Lee. Quando entra inquadrano sempre il coreano di turno con tanto di bandierina al seguito. Ora capisco la famosa internazionalizzazione del brand. :)
                      Scherzi a parte, male anche la gestione dei cambi secondo me. Cerci fuori non si spiega (se non ne avesse più fisicamente deve pensare al ritiro dal calcio, non oso sentire frasi del tipo “non regge i 90 minuti”…30 anni….questo ha 30 anni!!!!). Lee entra sempre a partita compromessa. Se poi, dalle stesse dichiarazioni del mister, Bessa non è in condizione…perchè gioca? Con questi risultati poi? Avevamo Zaccagni e Buchel..voglio dire, incidere meno di così non è possibile…pardon, Zuculini ha inciso anche in negativo :D ).

                      Un saluto a tutti

                      Diego

                      • Simone scrive:

                        Lee è evidente che lo vuole inserire piano piano. È un giocatore tutto da valutare, ha delle qualità ma che nel campionato italiano vanno misurate. Cerci tolta la parentesi Torino, è dal novembre 2015 che non fa una partita intera. E ne aveva 28 allora. Questo giocatore va evidentemente gestito, come altri d’altronde. Se lo debba essere in maniera diversa sinceramente non saprei. Concordo invece su Bessa (anche se le alternative sono quelle che erano eh). Non so se diventerà un giocatore da A. Ad ora l’ha fatto vedere troppo poco.

                        • die980 scrive:

                          Vero quanto dici su Cerci ma davvero a 30 anni uno non può reggere 90 minuti? Fino a quel momento era in buona forma secondo me, qualche buono spunto, quindi non può essere scelta tecnica. Sto qua ha fatto tutta la preparazione etc….dai cacchio come fa a non reggere???
                          Discorso Lee diverso…a mio avviso inserirlo pian piano non significa farlo entrare quando i buoi se ne sono già andati. La squadra era palesemente allo sbando. Perchè non provarlo invece in partite che “sono già perse”….tipo Inter la prossima??
                          Ciao

                      1. Testascalsa scrive:

                        Niente ormai lè come due anni fa con Mandorlini….abbiamo trovato il nemico in Pecchia..poi arriva dqc un del neri qualsiasi e le perdemo ancora peso…

                        Siamo strasi lo volio capir o no? quindi non è colpa di nessuno o meglio la colpa è di tutti.
                        Personalmente fino al loro goal ho visto il più bel verona della stagione, poi crollati, ma è innegabile che stiamo migliorando ogni partita. E vi ricordo che abbiamo perso contro l’Atlanta a bg e che non è una squadra alla nostra portata.

                        P.S: lunedì sera perdemo e probabilmente prenderemo una valanga di goal. (messaggio a chi crede che dovremmo far punti ovunque

                        1. viniciocaposhellas scrive:

                          Buon primo tempo?
                          A me è sembrato che i nostri non sapessero dove buttare la palla.
                          Poi qualche sprazzo ce l’abbiamo , ma cose legate ai singoli.

                          Questa squadra da 10 partite prova a fare un gioco che non sà fare!

                          1. Maxhellas scrive:

                            Fuori tema, ma importante, almeno secondo me: qualcuno sa come è andato l’incontro di calSetti col Procuratore Federale in tema gestione della società? Inizialmente doveva essere venerdì 20 ottobre ed era stato rinviato a lunedì 23. qualche notizia?

                            1. Luca scrive:

                              CURVA SUD MARCHE
                              Ottimo articolo caro Luca ,quando preferisci keane al leader della squadra che lasci in panchina per l'ennesima volta ,non esistono e non servono parole .Anche ieri tutti gli appassionati di calcio hanno riso con le sue scelte ,chi le giustifica o e' in malafede oppure proprio non capisce niente di calcio e dovrebbe parlare solo di pallone !
                              MISERIE !

                              1. Oste scrive:

                                RobyVr, le vera….e stasera oltretutto nonostante la sconfitta, è una giornata favorevole fra quelle di bassa classifica; certo che peró non podemo mia a sperar nelle disgrassie altrui…. a proposito de altre squadre, ma Spal e Benevento non erano costruite, a detti di molti con acquisti “faraonici” per fare un campionato tranquillo???

                                • RobyVR scrive:

                                  È Bé Oste, purtropo come l’an passà che sema rivé in A par cul anca st’ano ghema da sperar nel modelo Crotone, cioè salvarse par cul e in questo le desgrassie dei altri le ocupa un posto strategico fondamentale.

                                1. Claudio scrive:

                                  Squadra e allenatore ideali per tornare in B e passare alla cassa. Il duo senza calseti e il pataccaro hanno preparato bene il tutto. Ma una domanda però mi viene da farti Luca , ma non erano i tuoi colleghi a decantare setti e la sua capacità di fare impresa ?

                                  1. bkl scrive:

                                    ma non capite ? kean ha delle doti…un mix tra Blisset e Raducioiu.
                                    a 17 anni si sfonda la rete invece è una mezza pippa

                                    1. RobyVR scrive:

                                      El Verona l’è in bona compagnia, metemola cositta. Certo ghema el pezo alenador che ghe sia in giro tra serie A e B, ghema el presidente più piocioso dela storia del Verona, ghema la rosa più scarsa dela seria A, ma sema pur sempre in bona compagnia.

                                      1. pinkhellas scrive:

                                        L'errore di Bessa è stato il primo gol e non il raddoppio… E da qui la morte.

                                        1. Franchellas scrive:

                                          Caro Fiora , le analisi dopo dieci partite sono lucide e chiare come quella che hai fatto tu …
                                          Il problema e’ che questa società mistificatrice troverà l’alibi di una classifica assurda e corta in coda per tenere un povero tecnico da lega pro allenare una squadra da serie B , come lo sono le altre concorrenti dai 9 punti in giù.
                                          Con un allenatore da A qualche speranza in più ci potrebbe essere …maledizione !

                                          1. Fede scrive:

                                            CLAMOROSO A BERGAMO….partita bella ma falsata…..che dici è stata falsata pure questa come quella di domenica?

                                            1. Roberto scrive:

                                              Non è che magari c’è qualche ordine che kean “deve” giocare? e comunque in ogni caso il mister sta dimostrando di essere incompetente o almeno ancora non pronto per la serie A . I giocatori andrebbero bene in una squadra mediocre di serie B .

                                              1. H/=\V scrive:

                                                son d’accordo su tutto….e aggiungo che se anche nel primo tempo abbiamo fatto abb bene, loro sono entrati in area 10 volte…quindi prima o poi…

                                                1. Lona scrive:

                                                  Pecchia vattene,incompetente.

                                                  1. andrea da roma scrive:

                                                    Ho paura che sia ancora peggio, ossia l’allenatore ha in mano una modesta squadra di B e fa confusione, ma sempre squadra di B rimane. Cosa potrebbe ottenere un’altro allenatore? Perdere 1 a 0 le partite che perdiamo 3 a 0… Come classifica poco cambierebbe…

                                                    • Mariino scrive:

                                                      pero’ ci si libererebbe da quel ……..e se non altro un discreto allenatore sarebbe in grado in serie b di rimetterci in corsa per la a

                                                    1. Mariino scrive:

                                                      Hai perfettamente ragione Fioravanti.Allenatore inadeguato e societa’ assente.

                                                      1. pinkhellas scrive:

                                                        La. Cappella de Bessa è stato il primo gol non il. Raddoppio…. Fiore…..

                                                        1. GINO DAL BAR scrive:

                                                          …incredibilmente, il motivo per essere meno catastrofici, e’ proprio la classifica di questo assurdo campionato diviso a fasce…
                                                          …anche se poi, pradosssalmente, e’ proprio la classifica che fa venire ancora piu’ rabbia…basterebbe pochissimo, qualche ricambio di qualita’, qualche giocatore con un po’ piu’ d’esperienza , un allenatore in panchina, e probabilmente la salvezza si potrebbe raggiungere quasi in scioltezza…

                                                          1. Daniele scrive:

                                                            Sono d’accordo Luca.
                                                            motivi per essere più positivi non ne trovo,
                                                            almeno fino a che questo allenatore continui a fare scelte come quella di far giocare Fares con Lee in panchina, con Kean in campo e Pazzini in panchina,
                                                            che mette dentro Pazzini quando perdi per 2-0,
                                                            che fa uscire Cerci, quello che ha creato palle gol.
                                                            che tiene in campo Bessa anche se in uno stato confusionale.

                                                            1. Elvis Mancassola scrive:

                                                              Assurdo sotto ogni logica che il ragazzino di 17 anni parta titolare e invece il capitano sia la riserva, ma stiamo scherzando? Neanche nella categoria esordienti ho mai visto una boiata simile

                                                              1. stezul scrive:

                                                                E aggiungo: Kean è un giocatore che piaceva molto a Setti (che a quanto pare segue sempre da vicino anche la primavera della sua squadra del cuore) e Fusco lo ha accontentato dicendo perfino che era il loro primo obiettivo di mercato già da luglio… E Pecchia che insiste a metterlo in campo. Operazione lecchinaggio doppia, ds e tecnico…

                                                                1. stezul scrive:

                                                                  Condivido la tua analisi, Luca. Pecchia andrebbe esonerato subito, vista l’impossibilità di cacciare l’intera squadra. Ma se a Setti va bene che il tuo allenatore continui a tenere giù il leader della squadra e il tuo giocatore più pagato va bene così…

                                                                  1. Giuseppe scrive:

                                                                    Allucinante…..parole SANTE

                                                                    1. Bruno scrive:

                                                                      Abbiamo visto le potenzialità di una squadra nel primo tempo e la sua pochezza caratteriale nel secondo.
                                                                      Poi ci si mette sempre il bravo allenatore a buttare nel cesso delle buon occasioni, bravo così costruisci l’autostima di questi giocatori.
                                                                      Cambi come sempre tardivi, sbagliati e inefficaci.
                                                                      Troppi ragazzini che tremano davanti alla porta, ghe vol gente con il pelo sul petto no ‘ste fighette.

                                                                      1. Papo scrive:

                                                                        in motivo solo pecchia fora dalle scatole

                                                                      Lascia un Commento

                                                                      *