31
dic 2017
CATEGORIA

Hellas Verona

COMMENTI 115 Commenti
VISUALIZZAZIONI

7.835

TUTTO COME PREVISTO, MA IL BELLO (O IL BRUTTO) ARRIVA ADESSO

Il Verona gioca bene, tiene testa alla Juventus e poi affonda, punito dalla qualità di Dybala, uno che non se la passava molto bene nell’ultimo periodo tra critiche e panchina. Già, la qualità… Sono i giocatori buoni che ti fanno vincere le partite, soprattutto se non sei nella tua giornata migliore. E conta poco giocare alla pari con le big senza mai riuscire a raccogliere punti per poi affondare contro formazioni di livello più basso. Continuando così si va dritti in B.

La classifica però dà ancora qualche speranza ai gialloblù. Due punti da recuperare sono pochi, ma senza un paio di interventi importanti in questo mercato invernale il destino è segnato. Credere che questa rosa possa mettersi dietro tre squadre senza un attaccante vero, senza il partente Caceres o con il rientrante Bianchetti è semplice utopia. Le mie sensazioni? Pessime. Troppi errori sono stati commessi in questi ultimi anni dal presidente Setti e temo che il trend non cambierà.

La questione Pazzini ha risvolti farseschi. Prima la società lo ingaggia anche contro il parere di alcuni medici facendogli firmare 5 anni di contratto, poi Setti si accorge che lo stipendio è troppo alto e il giocatore un peso da smaltire. Allucinante anche la gestione del Pazzo in questo campionato. Il giocatore più rappresentativo, quello che ti ha trascinato in serie A a suon di gol, trattato come una piccola comparsa, riserva di un minorenne di proprietà della Juventus quasi mai decisivo. Nella pochezza offensiva di questa rosa, rinunciare a Pazzini in questo modo non ha senso. Una società forte avrebbe affrontato la questione in modo diverso. Commettere errori è umano, ci sta, ma devi essere bravo a rimediare, facendo magari un bagno d’umiltà. In questa società non vedo niente di tutto questo. Per non parlare dell’allenatore, che ha deciso di privarsi di Pazzini senza avere valide alternative. Un altro tecnico (senza fare nomi) avrebbe fatto di tutto per valorizzare il giocatore ed ottenere il massimo da lui.

Il Verona è agganciato al treno salvezza più per demerito delle altre squadre, intanto però Sassuolo, Cagliari e Genoa si sono staccate dalla zona retrocessione. Giocarsi tutto con Spal e Crotone è un rischio altissimo che non rispecchia i vecchi programmi e le ambizioni di Setti. Comunque andrà a finire è una realtà molto triste per il popolo gialloblù.

 

7.835 VISUALIZZAZIONI

115 risposte a “TUTTO COME PREVISTO, MA IL BELLO (O IL BRUTTO) ARRIVA ADESSO”

Invia commento
  1. Augusto scrive:

    Cosa si può sperare con una squadra del genere? Programmi per il futuro sono molto difficile, serve , ovviamente se la matematica non lo conferma, vivere partita per partita . Tristezza.

    1. Luca scrive:

      CURVA SUD MARCHE
      Caro SimonrFusco sei la contraddizione vivente, rileggi quello che hai scritto fino alle 14.30 .Come dici tu, giustamente giochiamo con Kean fino al 50/55esimo poi cerchiamo di cambiar rotta… Tu intanto cambia sport, SimineFusco!

      • Simone scrive:

        Luca Marche: Uno che parla di contraddizioni e non sa nemmeno capire ciò che legge, che mi dà appuntamento allo stadio e non si presenta e mi dice che non si rivolgerà più a me ma continua a dirmi c….e in serie senza nemmeno rendersene conto. Chiaro che con ti ripetere gli stessi concetti anche 143 volte sarebbe un tentativo inutile.

      1. Luca scrive:

        CURVA SUD MARCHE
        Caro SimoneFusco, rileggendo ora bene lei dice rimangiandosi tutto quello detto fino a stamattina che…… ora…. la punta non può essere kean????? c'è la pallanuoto o il criket…..

        • Simone scrive:

          Luca, l’è da quavdo l’è arriva che digo che non può essere Kean. E che non può essere questo Pazzin, che pure oggi in quasi 40 minuti ha fatto una cosa sola, sbagliandola. Sul mercato io l’ho criticato, e quindi automaticamente anche Fusco, specie su alcune scelte e sul fatto che non abbia saputo creare una squadra fisica. Non puoi commentare quello che scrivo se manco lo sai leggere. Per favore pietà. E un minimo di coerenza magari.

        1. Luca scrive:

          CURVA SUD MARCHE
          Caro SimoneFusco oggi Pazzini non ha giocato un tempo, è entrato dopo, quando la squadra stava purtroppo esaurendo le pile, oggi grande prestazione di quasi tutti i singoli in generale tranne 2 , il portiere e quel povero neretto diciassettenne che l'idiota di Pecchia continua a mandare al massacro per massacrare noi tifosi, la nostra classifica e tutto il mondo Hellas! Capisco che a te caro SimoneFusco vada bene dopotutto a lei non frega niente di noi però una cosa, vada a fare in culo lei e tutta la società!

          1. alkwor scrive:

            Butei
            Kean tiene la palla e fa salire la squadra? NO
            Kean Va sui rinvii della difesa o del portriere? NO (manco salta)
            Kean pressa il portatore di palla? NOOOO
            Kean fa sponde per i compagni? NO
            Kean vede la porta? NO
            Kean da una mano sui calci piazzati? NO
            Kean corre in contropiede? Sì (quei due a partita che facciamo)

            Io non ce l’ho con Kean, ma Pazzini (questo Pazzini panchinaro, demotivato, infortunato, vecchio e fuori forma) qualcosa di più fa (si prende qualche fallo, difende sui calci d’angolo e qualche contropiede lo fa pure lui).

            Detto questo, per me va bene anche Fares prima punta, se vengono i risultati (e non vengono!).

            Oggi però io non ho niente da dire alla squadra (e neanche a Pecchia).

            • Simone scrive:

              Oggi Pazzini ha giocato un tempo. Con risultati evidenti. Zero utilità e un gol mangiato davanti al portiere col difensore che lo recuperava. Ne manca una punta. Tra le altre cose. Che non può essere Kean e mi auguro possa essere petkovic o matos (ma con molte perplessità a riguardo).

            1. Augusto scrive:

              bbbb

              1. Luca scrive:

                CURVA SUD MARCHE
                Dopo questi primi 45 minuti riconfermo che tu e il gioco del calcio, caro Simone siete due cose opposte! AVANTI BUTEI

                1. Luca scrive:

                  CURVA SUD MARCHE
                  Per 46 volte hai detto una cazzata, cioè che kean fa un lavoro migliore di Pazzini. È una tua tesi e penso che sei l'unico a pensarla così, complimenti!
                  AVANTI BLU

                  • Simone scrive:

                    Vedo che sulle prove offerte da Pazzini te tasi. Mentre sul lavoro de Kean te ghe i oci serè. E sul fatto che ho detto che Kean non lo vedo, nonostante ciò, all’altezza nemmeno. E infatti ho concluso dicendo che l’eerire, per me, è stato non prendere una punta all’altezza. Visto che si sapeva. 48.. Sul fatto che mi sia l’unico a vederla così l’è la to ennesima idea ottusa.

                  1. Luca scrive:

                    CURVA SUD MARCHE
                    Dici di me che ho la fissa di Ganz e spari a zero in ogni occasione su Pazzini dicendo che quando chiamato in causa fa male. Infatti stanno facendo benissimo quelli che giocano al suo posto vero?? Ciao Fusco, buona serata!

                    • Simone scrive:

                      Io ho detto che Pazzini è stato fatto giocare da titolare nelle partite in cui poteva incidere, cioè quando potevi giocare maggiormente nella metà campo avversaria sfruttando la sua abilità in area. E da subentrato quasi sempre nelle altre. Abilità non vista come non è stata vista nelle sue precedenti tre stagioni in A. Il minutaggio avuto dovrebbe essere sufficiente per trovare uno stato di forma discreta perché ci sono altri attaccanti che hanno giocato come o meno di lui ma hanno reso di più nelle rispettive squadre. Elo vera o volen far finta che fin adesso l’abbia fatto ben? Io non sparo m…a, tento analisi su ciò che vedo. Kean è all’altezza della A? Fa un buon lavoro, migliore di Pazzini nelle partite in cui Pazzini non può esprimere le sue caratteristiche (perché giocando 40 metri più indietro per ovvi motivi rispetto allo scorso anno ha utilità zero) ma sotto porta non è all’altezza. Infatti io ho detto che l’errore da quel punto di vista è stato quello di non aver preso una punta adeguata ad inizio stagione. E il rischio tecnico la società lo sapeva eccome. Chiaro, Luca, o lo devo ripetere per la 47esima volta?

                      • Fenomeno scrive:

                        Chiaro, chiarissimo, limpido, lo hai scritto non 47 ma 47mila volte..ma lo puoi scrivere anche un miliardo di volte ma è la tua idea e non la verità assoluta…luca ed altri la pensano diversamente…se vuoi scriverlo per la volta numero 48 magari con 500 righe la leggerò…forse..

                    1. alkwor scrive:

                      Questione secondaria, ma interessante:
                      Qualcuno mi spiega il motivo del comportamento di Fusco con Albertazzi?
                      (ho letto le registrazioni su un altro sito)
                      Non trovo giustificazioni economiche, tecniche o di spogliatoio plausibili (a meno che Albertazzi non sia uno sfasciaspogliatoi, il che non sembra, però per Fusco pure Juanito lo era).

                      • Franco scrive:

                        Con ogni probabilità è una vendetta per aver rifiutato qualche scambio o qualche acquisto, o il ritocco al ribasso dell’ingaggio. Punire Juanito e Albertazzi per far vedere che “ce l’ha più duro”, e ricatta pur di giungere all’obiettivo: mettere il giocatore davanti all’alternativa che o si abbassa l’ingaggio o sta fermo 6 mesi o 1anno). La stessa cosa che sta facendo con Pazzini e ha fatto con Greco prima e Gonzalez poi, che potevano rivelarsi utili alla causa alla pari del biondo jolly difensivo, visto che spesso e malvolentieri ci è toccato subire supraien da terzino e da centrale, fares da terzino o da punta o maresca, o kean. C’è chi accetta perché sa che meglio di così non può andare (Nicolas, Supraien, Fares, Valoti, Calvano, Laner,…) e chi pensa di poter valere le cifre per cui ha firmato.

                        • Alkwor scrive:

                          Lettura interessante e convincente.
                          Colpirne uno per educarne cento.
                          Nel lungo periodo il risultato però è quello di avere in rosa scarsi, vecchi e/o rotto che accettano ingaggi fuori mercato

                          • Simone scrive:

                            A me sembrano tutte scelte e tentativi societari dettati da scelte tecniche associate all’obietuvo, legittimo per altro, di abbassare il monte ingaggi. Giocatori considerati inutili alla causa che la società vorrebbe mandar via per alleggerire la situazione ingaggi, sooo chevquesti giocatori altrove questo ingaggi non li prenderanno mai, quindi si rifiutano a loro volta, e altrettanto legittimamente, di restare nonostante siano fuori dal progetto tecnico. Pazzini non lo metto tra questi casi comunque perché sta giocando. Quando la partita e la situazione glielo permette in base alle sue caratteristiche. Sta “solo” facendo male quando chiamato in causa.

                            • Simone scrive:

                              Concordo, Alkwor. Infatti sul caso Albertazzi la società è stata punita perché il comportamento della stessa è stato ritenuto fuori dalle regole. Ma mi e ti chiedo: quanti altri casi ci sono simili fuori Verona non sanzionati nella storia recente e non perché non c’era un giocatore con registratore in mano? Ibrahimovic con passaggio da Ajax a Juventus, Maietta quest’anno al Bologna, Dybala e Alex Sandro quest’anno a Torino, Diego Costa al Chelsea, e mille altri… Io non riesco a schierarmi in maniera netta con qualcuno in questi casi, sono sincero. Né con la società perché oggettivamente sbaglia ma nemmeno col giocatore che probabIlmente ha visto, aiutato dai “consigli “ del procuratore, un’occasione per pigliarsi soldi facili che in carriera difficilmente vedrà ancora nella sua carriera in una sola stagione. A dirghe “poarin” proprio no ghe la fo, gnan a sforsarme.

                            • alkwor scrive:

                              Fare mobbing è una pessima cosa, indipendentemente dalla legittimità dell’obiettivo

                            • NIKE scrive:

                              Adesso voglio vedere Albertazzi che ha fatto il duro dove e quando giocherà, al massimo può racimolare un contratto in lega pro

                      1. Ziga scrive:

                        Caso Pazzini: E’ perchè ha l’ingaggio miliardario che noi ci permettiamo il lusso di non farlo giocare mai? Dovrebbe essere il contrario o no?
                        COLPEVOLI: GIORNALISTI LOCALI TUTTI: VIGHINI, TAVELLIN, DE PIETRO ecc… che non sono o non hanno mai voluto fare delle critiche alla società ma hanno solo dimostrato una grande sottomissione nonchè un timore inspiegabile arrivando in alcuni periodi addirittura a patetici leccamenti verso la società (Presidente, Direttore sportivi presenti e passati, allenatore e giocatori) e TIFOSI (mi metto anch’io) CURVA SUD in primis grande alleata di setti e tifosa solo di se stessa non dell’Hellas Verona. Non si può sostenere setti e tifare l’Hellas Verona contemporaneamente…

                        1. Luca scrive:

                          CURVA SUD MARCHE
                          @alkwor Secondo me è una questione di procuratori, e non dico altro!

                          1. mir/=\ko scrive:

                            il dramma sportivo di avere uno come Settorello alla guida del Verona ha portato Napoletani in società, filo Napoletani in panchina, ragazzini di proprietà della Juve da valorizzare per forza e "a dispetto del proprio capitano" in attacco e un centrale difensivo da rimettere in forma nel giro di 6 mesi per il potente amico Laziale!! e qualcuno aveva il coraggio di criticarmi quando sostenevo che era meglio uno sconosciuto Cinese con i soldi rispetto a questo individuo da Carpi?????

                            • spc scrive:

                              Aggiungo che non c’è stata una scelta una di questo presidente che abbia rispettato il nostro stile e la nostra storia. Tutti coloro che rappresentavano o hanno rappresentato qualcosa per il Verona? Allontanati o scappati sbattendo la porta. Colori, simboli e divise? Non ne parliamo! Prese di posizione a favore di noi tidosi? Zero! Costo abbonamenti nonostante i 2 anni di serie A peggiori della storia? Aumentati! Persone che vengono qui ex eboli rube ceo ecc. Ricordo ancora il ballottaggio dopo aver esonerato Mandorlini, del neri e corini, me vien ancora da dragar! Vicenda Toni. Puliero… Podarea continuar fin oltre la nausea…
                              Ma è più importante essar in serie A (fasendo le peso figure de m… dela nostra storia) o essar el Verona Hellas?

                              • stefano 50/60 scrive:

                                cristo dio spc quanta verità in poche righe..ti abbraccio, anche se me piase la figa ah…

                              • fenomeno scrive:

                                Questi cazzo sono gli argomenti per i quali contestare Setti, il senso di appartenenza, la passione, le persone col gialloblu che scorre nelle vene, il legame squadra tifosi….

                                • stefano 50/60 scrive:

                                  d accordissimo su questo Fenomeno

                                • Nucky scrive:

                                  Qui ci preoccupa per il futuro (come ai tempi di Pastorello), se le cose andranno per il verso giusto saremo tutti felici e contenti ma le prospettive sono tutt’altro che rosee e senza fargliene una colpa eccessiva è evidente che a Setti del Verona importa poco (per non dire nulla), non dispone di grande forza economica (non credo che possa andare oltre una dignitosa Serie B) e non è nemmeno molto competente in materia calcistica. Nei primi anni della sua gestione l’unica cosa azzeccata che ha fatto è stata quella di affidarsi a Sogliano (oltre che allearsi con Volpi) ma una volta che entrambi si sono defilati e neanche in modo troppo amichevole è emersa la sua vera natura, cominciando ad affidarsi a DS più bravi a sistemare i conti che ad acquistare giocatori (Bigon e Fusco mi ricordano sinistramente Nereo Bonato). Riassumo le caratteristiche del Setti presidente degli ultimi tre anni, menefreghismo-taccagneria-incompetenza-poca trasparenza.

                            1. ak47 scrive:

                              Buon anno a te Luca.
                              provo a scrivere la tram del film gialloblu nei prossimi mesi ( sperando di sbagliarmi ma a pensar male ci si azzecca).

                              1 A GENNAIO LA SQUADRA NON SARA’ RAFFORZATA (NON MI ROVINO COL CALCIO COME MARTINELLI, SETTI DIXIT)
                              2 RETROCEDIAMO IN SERIE B
                              3 NON SO SE SI ISCRIVE AL CAMPIONATO Perché LA VICENDA SETTI VOLPI AL MUTO DI CARPI COSTERA’ UN PO’ DI SOLDINI (PARACADUTE?)
                              4 A QUEL PUNTO TORNERà FORTE IL PARTITO DELLA UNA SQUADRA UNA CITTA’
                              5 C’ERA UNA VOLTA L’HELLAS VERONA CHE VOINSE LO SCUDETTO..

                              Accetto da te e da altri di essere smentito
                              ciao
                              ak47

                              • fenomeno scrive:

                                La vicenda Volpi mi sembra una minchiata…si parla di 5 milioni di debito da ripagare entro fine 2019….mi sembrano cifre irrisorie…..sai quanti debiti hanno ad esempio Milan ed Inter?

                                • stefano 50/60 scrive:

                                  la vicenda Volpi la si saprà quando il pisello metterà l’ unghia Fenomeno…però a parte stè menate non mi sembra che in gennaio, brighella trendy o balanzone o azzeccagarbugli ha parlato chiaro eh, ci sia l’ intenzione di spendere qualche bezzo per tentare l’ impresa…dico dritto ?

                                  • fenomeno scrive:

                                    La vicenda Volpi Stefano a me sembra chiarissima….Volpi ha prestato dei soldi a Setti il quale glieli dovrà tornare….ma a questo livello debiti ne hanno tutti…il Milan deve ripianare 330 milioni per farti un esempio…non è Volpi il problema e non è nemmeno Setti…il problema è che siamo una società che vale le posizioni dove siamo, in altalena tra A e B….questo qua in pochi lo vogliono capire…se non arriva un magnate che spende e spande sarà sempre cosi….Setti o non Setti che sia….stipendi contenuti, scommesse da rigenerare, giovani in prestito, vendita di ogni possibile plusvalenza….questo sarà il nostro destino…ci saranno anni dove i risultati saranno migliori ed anni dove saranno peggiori ma questo sarà….una presidenza piu vicina alla gente, piu vicina alla nostra tradizione, piu vicina alla nostra fede….questo si lo possiamo pretendere ma un presidente che prenda campioni in serie scordiamocelo

                                    • stefano 50/60 scrive:

                                      beh Fenomeno in effetti non è che io o altri chiediamo di più appunto che un presidente e non un merdoso proprietario

                              1. Luca scrive:

                                CURVA SUD MARCHE
                                Atalanta in semifinale di Coppa Italia! Pazzini in panchina !

                                1. alkwor scrive:

                                  Su di una cosa Fusco ha ragione: la squadra non riesce a far arrivare palloni decenti a Pazzini (che non fa certo reparto da solo), quindi la nostra arma potenzialmente migliore è caricata a salve.
                                  Soluzione 1:
                                  faccio di tutto per risolvere il problema
                                  Soluzione 2:
                                  rimuovo il problema (Pazzini) ed il suo ingaggio, due piccioni con una fava.

                                  In piena sintonia, Pecchia e Fusco hanno scelto la seconda.

                                  Il Verona è ultimo/penultimo dall’inizio, quindi il dubbio che la strada non sia quella giusta è legittimo.
                                  C’è da dire che qualche gol l’abbiamo segnato (dopo le prime 5/6 giornate a secco) ed i problemi principali sono in difesa.
                                  Ma se segnassimo qualche gol in più, schifo non farebbe.

                                  1. Fenomeno scrive:

                                    Chi ha masticato un po’ di calcio nella propria vita, non ha pregiudizi e non ha posizioni personali da difendere direbbe che Pazzini è un attaccante che ha bisogno di giocare per entrare in condizione, che magari tocca pochi palloni in una partita ma quando arriva quello giusto magari lo mette dentro e che come tanti attaccanti con quste caratteristiche non aiuta moltissimo la squadra in certe situazioni ma è una presenza che incute sempre timore…questo tipo di attaccanti poi possono passare settimane in cui ne imbroccano poche ma anche periodi in cui ogni palla che sfiorano è goal…Pecchia ha deciso di rinunciare a Pazzini, ne prendiamo atto…kean a me non dispiace, avrebbe potuto benissimo avere il suo minutaggio ma da li a sostituire pazzini in toto ce ne vuole…pazzini lo scorso anno ha fatto 24 goal, non è diventato una cariatide all’improvviso…in a non ti garantisce ovviamente quel bottino ma quei 10-12 soprattutto in casa e con le squadre con le wuali devi fare i punti per salvarti secondo me si…se mi devo giocare degli scontri diretti con spal e crotone io metterei pazzini tutta la vita…pecchia non è di questo avviso, speriamo abbia ragione lui con i suoi cocchini

                                    • stefano 50/60 scrive:

                                      ciao carissimo e buon anno innanzitutto…….penso sia abbastanza evidente ormai la situazione critica, a dir poco, in cui versa il proprietario e, ahimè di conseguenza, l’ Hellas….so delle Tue considerazioni sull’ argomento, che rispetto pur come sai non condividendole in toto, ma quel poco di dichiarazioni che vengon fuori dal mercato invernale, fusco e pecchia visto che il muto da carpi fa le bolle come i papi, la dice lunga su quello che ci aspetta da qui alla fine del torneo, per non andar più in la dove, presumo, ci aspetta una situazione color e odor della mierda……in pratica la differenza tra cotestui e quell’ altro da wc ensa è solo nella competenza calcistica…il baccalà conosceva e conosce il calcio come pochi, lo straccivendolo conosce male le sue aziende, con dei buchi tipo perizomi dopo un orgia, e non conosce affatto il pianeta calcio…..invertendo l’ ordine dei fattori però il prodotto non cambia….fallimento ai tempi del barbabianca e fallimento sarà con fumatoscani, che per non farsi mancar nulla è anche gobbo…..mi spiace però che oltre a voler negare l’ evidenza, come fa il muto e i suoi fedeli accoliti, trattino così da porci il pazzo che, vivaDDio, non ha puntato la pistola alla testa a nessuno quando gli hanno sottoposto il suo contratto……peraltro ai tempi della piazzata il buon Mandorlini, sempre troppo poco apprezzato ma si sa la gente ha la memoria assai più corta dell’ uccello, aveva detto con la Sua abituale onestà intellettuale, colpa gravissima in questi tempi sozzi e lerci, che con Toni voler far giocare il Pazzo era un nonsenso calcistico, cosa poi amplissimamente dimostrata…..dimmi la Tua dai e ancora un augurio di un buon e salutare proseguire….

                                      • fenomeno scrive:

                                        Ciao Stefano…le mie opinioni su questi argomenti le ho sempre espresse..Mandorlini ha fatto cose straordinarie sulle ali di un entusiasmo che contagiava tutti….quel entusiasmo per il ritorno in serie A si e via via perso…e qui la società ha molte colpe, ha fatto di tutto per perdere il senso di appartenenza…per il resto e una società che esprime il potenziale della nostra piazza, deve quadrare i bilanci e cercare di ottenere dei risultati…ed a livello di risultati ci sta riuscendo…due promozioni, quattro campionati di A con questo ed essere in lotta per salvarsi con una squadra che ultimamente gioca discretamente qui viene vista come una tragedia ma in realtà la nostra dimensione e questa…

                                    • spc scrive:

                                      L’anno scorso tutti a dire che non c’entrava niente con la categoria, quest’anno improvvisamente l’è un cadavere, coerensa ghe n’é?
                                      Ah ma l’é vecio, gli unici al mondo che se el ga 33 anni l’é da buttar via… E dopo aver vissuo Toni…
                                      Avanti con le birre e con settorello e cassano… Ah no quel nonostante essar un musso el sà svejà fora prima de noialtri
                                      E intanto el tempo el passa e sensa far niente el fallimento e la serie d la ne spetta…

                                    1. viniciocaposhellas scrive:

                                      Fusco oggi sarà molto risentito per quel cartello …
                                      Quindi ci dirà che non compra nessuno, che Verde parte , che Caceres parte, Che Pazzini parte.
                                      Del resto rientrano Cappelluzzo e Checchin e Zaccagni è recuperato.
                                      Quindi siamo a posto.

                                      1. cudles scrive:

                                        Ottimo articolo!
                                        Bravo Luca.
                                        Condivido al 100%

                                        1. Stefano scrive:

                                          Gestione societaria pessima! Setti ha scelto un Direttore Sportivo che quest’anno ne ha combinate di tutti i colori, prima tratta a pesci in faccia e senza rispetto il mitico Luca Toni, poi la barzelletta estiva Cassano, poi uno dei pochi calciatori in grado di fare la differenza come Pazzini che viene emarginato senza significativi motivi e poi ancora un mercato ampiamente insufficiente. Ora si meravigliano che i grandi tifosi dell’Hellas non gradiscono queste gestioni societarie, questi risultati sportivi e queste arroganze di due incapaci come Fusco e Pecchia? Beh hanno fatto di tutto per averci contro! Speriamo in un ripulisti generale, per sempre forza Hellas!

                                          1. stefano 50/60 scrive:

                                            Nell’ augurare a tutti un proseguire sereno ed in salute passo alle dolenti note…..leggo spesso qui, e non solo, che l’ allenatore vede inequivocabilmente meglio di tutti i giocatori avendoli sempre sotto mano……in base a ciò sceglie e manda in campo sicuramente i migliori disponibili…..se i risultati dessero ragione, anche non sempre, coi numeri che mai mentono allora questa teoria sarebbe condivisibile…..ma visto che non è così, per varie ragioni, ogni volta che leggo sta troyata mi chiedo se l’ obiettività e la coerenza facciano ancora parte del cervello umano……del neri sceglieva il meglio ? vedi oddo…….bucchi sceglieva il meglio ? vedi iachini……Ora cambio di rotta : Mandorlini era diventato una testa di caxxo all’ improvviso ? vedi del neri…….ora ritorno alla prima ipotesi : pecchia è andato in serie A vedendo i migliori ? tiro di romulo col wc ensa sennò eravamo ancora a giocare con la virtus entella……pecchia vede kean tra i migliori ? o pazzini ha il male dell agnel……fare dell’ integralismo nel calcio, l ‘allenatore vede sempre i giocatori per cui ha sempre ragione, come nella vita ” conta solo el laoro o solo el cul” (e invesse ghè vol tuti e dù) è da integralisti appunto cioè da aseni…..amen……….per la squadra che dire, o hai una società che spende qualcosetta, seria e preparata o tè ghè setti, e alora butei ìte sul muro wc entino e capirete dove si può finire in pochissimo tempo……ps, l ‘ ambiente non aiuta ? sabato al gol di caceres abbiam pianto ed esultato di gioia, ma se chi ha detto quell’ infelicissima frase vuole che ridiamo come quelli del proverbio, cioè sempre, faccia domanda…….ma a cottolengo però…..

                                            1. Simone scrive:

                                              Ecco la situazione Ròmulo, con nuovo contratto firmato la scorsa stagione: “Ròmulo ha abbassato l’ingaggio, di un terzo (da un milione e duecentomila a circa 700 mila) ma con un bonus in caso di promozione in serie A che riporterà l’ingaggio al precedente livello (per essere chiari, nuovamente a un milione e duecentomila euro).”
                                              La cifra che hanno sparato di 2 milioni a Pazzini, che non so se vera (e ho dei seri dubbi), potrebbe essere collegata al fatto che lo scorso anno si era abbassato il contratto per la B e quest’anno da accordo dovesse recuperare la cifra in caso di promozione (ipotesi sentita anche questa ma che andrebbe verificata). Luca, se ne sai qualcosa facci sapere.

                                              • GINO DAL BAR scrive:

                                                …quando Pazzini e’ stato messo sotto contratto nel Verona giocavano: Toni, contratto da 1 milione, El Gran Cadenasso, contratto vicino al milione, Romulo, contratto di oltre un milione….figurati se a Pazzini avrebbero fatto un contratto di 5 anni x 1,5 milioni a stagione (e ripeto che il monte ingaggi si è abbassato in quella stagione li’, tanto da portare il Verona in utile…). Fidati son cifre sparate alla cazzo…

                                                • GINO DAL BAR scrive:

                                                  …. non sto dicendo che Pazzini prenda poco e sia un fenomemo…ma solo che il trattamento che sta ricevendo, in un’azienda “normale”, sarebbe equiparato al mobbing….

                                                  • Simone scrive:

                                                    Io non so quanto prenda Pazzini, sulla Gazzetta il primo anno c’era scritta una cifra, quest’anno un’altra. Potrebbe anche essere che il suo stipendio fosse stato firmato a crescere di stagione in stagione, non saprei. Ma qui le risposte non le possiamo dare te o io, ma i giornalisti chiedendo e informandosi dai diretti interessati. Di sicuro, e questo è fuori discussione, poco non prende. Sul discorso ”mobbing”, potrei pensarlo su altri casi (Greco lo scorso anno per esempio, ci sarebbe da discutere anche su Albertazzi, eccetera, al di là del valore tecnico dei giocatori – credo sia comunque normale fare delle scelte tecniche, pure Allegri ne ha fatte di clamorose alla Juve quest’anno). Su Pazzini per quanto mi riguarda vedo che ha giocato diverse partite da titolare (Fiorentina, Sampdoria, Lazio, Benevento, Chievo, Cagliari e Bologna, più altre presenze di circa mezz’ora con altre come Crotone, Torino, Atalanta, Inter, Sassuolo, Udinese, prima degli infortuni ufficiali dalla partita con Genoa. Di base il canovaccio è chiaro e comprensibile, il giocatore va gestito anche per limiti e problemi fisici e gioca in base alle sue condizioni valutate in settimana e quando puoi provare a fare un certo tipo di partita, mentre gioca Kean quando imposti una partita di contropiede). E mai ha dato l’impressione di poter essere particolarmente utile. Ci sono giocatori che hanno giocato meno o quanto lui ma hanno inciso di più (Matri, Antenucci, Floccari, eccetera). Borriello sta facendo male anche lui ma a differenza nostra la Spal ha sostituti all’altezza, noi Kean. Questa la mia visione.

                                              1. GINO DAL BAR scrive:

                                                …sul discorso Pazzini, sono d’accordissimo con Fioravanti.
                                                Penso sia chiaro a tutti che Pazzini non sia più ai livelli di 5/6 anni fa, ma lo tratti a quel modo solo se hai un’alternativa valida, e noi… non l’abbiamo.
                                                Kean arriva dal campionato primavera, paragonabile, come livello, alla serie D, e ha dimostrato piu volte di non essere ancora pronto per la serie A (l’unica occasione che ha avuto contro la Juve, quando si mette a dribblare i difensori gobbi per fare il fenomeno, invece di tirare…ne è stata l’ennesima dimostrazione…).
                                                Maturerà, crescerà…ma noi siamo nelle condizioni di classifica di poter aspettare che lui diventi un giocatore da A?E per poi ridarlo alla Juve quando è pronto?
                                                A logica, un allenatore non cercherebbe di insistere sul proprio capitano, giocatore comunque di esperienza, cercando di fargli recuperare la forma e il ritrmo partita, invece di puntare su un ragazzino in prestito?
                                                Se ti chiami Pecchia, e il tuo peggior difetto è quello di esser troppo aziendalista, e.continui a eseguire, ossequiente, gli ordini impartiti dal tuo ex procuratore alla prima esperienza come Direttore Sportivo in serie A…allora no…poi, se la squadra ci rimette…i tifosi si incazzano…pace, c’è il paracadute…e dichiariamo che l’ambiente è ostile e si gioca meglio in trasferta (…personalmente non ho perso una partita in casa di quest’anno…col cazzo che ghe un ambiente ostile al stadio! La squadra viene sempre incitata dall’inizio alla fine).
                                                Poi, si parla sempre dell’ingaggio importante di Pazzini (quello che prendono lo sanno solo loro…ma da indiscrezioni, dovrebbe guadagnare all’incirca la metà di quello scritto da tuttosport…), persino Pecchia ne parla in conferenza stampa (ma se pol?)…ma stranamente non si parla mai dell’ingaggio più alto della squadra, quello di Romulo (che in certe partite sembra esser tornato quello di 4 anni fa, per carità, ma che in tante altre…si comporta da giocatore mediocrissimo…)…ma che sia perchè il rinnovo a Romulo per quella cifra l’ha fatto proprio Fusco? E quindi meglio far finta di nulla?
                                                E allora poi rifletti anche sulla rumorosa e allora parsa fuori luogo, conferenza stampa di Toni in estate contro Fusco…alla causa di mobbing di Albertazzi…all’aver pagato un anno di stipendio gratis a uno come Juanito purchè se ne andasse definenolo uno che gli aveva creato problemi (Gomez??)…alle dichiarazioni su Caceres (resterà fino a giugno)…su Gonzales (disse che aveva richieste e se ne sarebbe andato…difatti l’è ancora qua…)…al reintegro in rosa di Calvano e al suo minutaggio (non aveva richieste nemmeno in C…noialtri lo femo zugar in A…)…al fatto che in 2 anni, se non ricordo male, l’unico giocatore arrivato dall’estero, sia solo Lee (e se non te ghe schei…te devi andare scandagliare il mercato estero per forza..sennò assa star…), al fatto che a gennaio probabilmente ritornerà Cappelluzzo, giocatore che in una squadra di metà classifica di B guidata da un offensivista come Zeman ha giocato solo 36 minuti…e se fosse rimasto da noi, in A, probabilmente sarebbe partito titolare in tantissime partite…
                                                …e allora ti chiedi…semo sicuri che Filippo Fusco, attuale Deux ex machina dell’Hellas Verona, sia la persona adeguata per quel ruolo? O forse sostituirlo (e la prima conseguenza sarebbe l’esonero di Pecchia), non sarebbe la scelta migliore?
                                                Grazie alla presenza della cenerentola Benevento in questo campionato, siamo ancora in corsa (altrimenti saremmo ultimissimi…), ma bisogna darse da fare, e smetterla de dire puttanate davanti ai microfoni, perchè con le chiacchiere…non se jmpasta le frittole…
                                                Ricordo inoltre che il Verona ha ritardato il deposito del Bilancio (credo di un mese)…e non è per niente un buon segnale…
                                                Buon anno a tutti…a parte ai veronesi che tifano Juventus che hanno occupato in maggioranzaripetto ai veronesi… lo stadio sabato…(e anche questo…è un bruttissimo segnale…)

                                                • Simone scrive:

                                                  Gino, tralasciando il resto su cui si discute da mesi e se ne discuterebbe per altrettanto tempo, Pazzini credo vada a prendere, o meglio sia tornato a prendere dopo l’accordo dello scorso anno sull’1,5, non li vale ma legittimamente non se li vuole abbassare. Sarebbe andato via se a Sassuolo non avesse chiesto la scorsa estate lo stesso ingaggio (evidentemente anche Squinzi per quanto ricco non è così sprovveduto). Rómulo se non erro ora prende meno perché Fusco gli ha allungato in contratto spalmandoglielo (e probabilmente sarà l’ultimo anno che lo vedremo qui perché è uno dei più positivi finora). Su Fusco, l’impressione che ho è che sia bravo a far quadrare i conti in situazioni di difficoltà (fece così anche a Bologna) ma che per la A non abbia conoscenze e contatti sufficienti per esserne all’altezza (il discorso di non aver praticamente preso in considerazione il mercato estero mi vede d’accordo), al di là della mancanza di soldi che comunque non è un fattore secondario.

                                                  • GINO DAL BAR scrive:

                                                    …e in ogni caso Bigon non ha ottenuto risultati sportivi, ma è uello che ha sistemato il monte stipendi…non credo avrebbe mai fatto in quinquennale a quella cifra…anche perché Setti non l’avrebbe mai accettato…

                                                  • GINO DAL BAR scrive:

                                                    …Pazzini non ha mai preso quella cifra li’, ma siamo intorno alla meta’, e l’anno scorso si era decurtato l’ingaggio di sua spontanea volonta’. Romulo si d’accordo ridotto l’ingaggio solo a fine settembre dello scorso anno quando ha ottenuto il rinnovo, ma in caso di promozione sarebbe tornato alla cifra precedente piu’ incentivi in caso di salvezza, presenze, reti, ecc….
                                                    Che fosse il giocatore piu’ pagato del Verona lo. ha confermato lui in un’intervista di 4 anni fa. Pazzini era già sotto contratto e le cifre sono le stesse.
                                                    La Gazzetta scriveva su Pazzini che guadagnava 500.000 euro, dopo 2 anni ha scritto 2 milioni, Tuttosport 1,5…cifre alla cazzo…

                                                    • Simone scrive:

                                                      Io non ho le cifre, ma da quello che ho sentito io, ripeto, Pazzini dovrebbe andare suil’1,5 perché non ha accettato di ridursi l’ingaggio anche quest’anno (legittimamente). Le cifre buttate lì dai giornali lasciano il tempo che trovano, certo. Sia per le cifre in sè, sia perché non specificano chi le paga (se la società di appartenenza, se il Verona, se tot e tot). Rómulo sicuramente prende un grande ingaggio da quando firmò per la Juve. Da quel che mi risulta (ma Fioravanti qui ci potrebbe aiutare), ora Rómulo dovrebbe prendere 0,8 dopo che si è spalmato l’ingaggio prolungando gli anni di contratto. Ma mi piacerebbe Fioravanti facesse chiarezza anche su sto punto.

                                                • schetch scrive:

                                                  Discorso condivisibile, ma sostanzialmente un riassunto di tutto ciò che si è detto e stradetto durante queste 19 giornate di campionato, e, aggiungo anche nel corso dello scorso.
                                                  Setti si nasconde, Fusco potrebbe essere ancora acerbo ( o incompetente), PECCHIA….boh ho finito gli aggettivi, e l’ambiente addirittura è ostile.
                                                  Chi sarà mai che ha prodotto una simile situazione?
                                                  Buon Proseguimento a tutti voi!!

                                                  • Franco scrive:

                                                    Premessa: voglio credere che l’obiettivo sia restare in A, pur in limiti di budget molto stringenti.

                                                    schetch, Il Responsabile è Maurizio Setti. Che però delega.. Per ruoli operativi (ds e allenatore in primis, ma sono solo la punta dell’iceberg) c’è bisogno di Competenza, per fare il presidente c’è bisogno di metterci schei. Non chiedo a Setti di investire di più, nessun pazzo getta soldi e pure io che sono gialloblù fino dentro la miola difficilmente sacrificherei soldi in un pozzo senza fondo che è il Verona se ho debiti altrove(Certo, dovrebbe vendere, ma chi compra e a quali cifre? Fantomatici “ho sondato Verona e Palermo prima di prendere Venezia” estorti da vighini, lasciano il tempo che trovano) Chiedo di investire meglio, non (solo) calcisticamente ma in trasparenza e facendosi consigliare da qualche gialloblù(ex calciatori per le cose di campo, veronesi abili per la gestione immagine), ovvero di fatto cacciando gli avvocati, incompetenti calcisticamente ma abili parolieri. Setti, puoi ancora redimerti!
                                                    Complimenti Gino, post ineccepibile.

                                                    • schetch scrive:

                                                      Certo che è Lui! La mia era una domanda sarcastica…..
                                                      Per il resto hai ragione, credo che nessuno sano di mente possa pretendere il Barcellona o anche meno (vedi milanesi…), ma una corretta gestione delle competenze si. Si può fare buon calcio anche con budget stretti ma ci vuole il manico e purtroppo oltre che ad essere un tamarro della prima ora e primo incompetente della società HV, Setti che si attornia a sua volta di incompetenti…. Delega come dici tu.. A differenza di Pastorello che almeno di calcio ne capiva…

                                                • GINO DAL BAR scrive:

                                                  …e aggiungo un’ultima cosa sulle difficoltà economiche di Setti (dopo non scrivo più per un anno): anche Martinelli, promosso in B, venne a trovarsi in grosse difficoltà, ma non venne contestato, forse perchè scelse la strada più semplice di chiedere pubblicamente aiuto (aiuto che non arrivò mai da nessuno, che non se sbajemo, si arrangiò da solo, aiutato dalla fortuna di avere Gibellini e Mandorlini in squadra…).
                                                  Setti dopo le innumerevoli fanfaronate dei primi 2 anni…adesso si nasconde…e questo ovviamente non piace ai tifosi…

                                                1. maurizio scrive:

                                                  il parere contrario di alcuni medici sulle condizioni di Pazzini e di conseguenza la non opportunità di un contratto di 5 anni mi giunge nuova . quindi perchè si critica Pecchia se non lo schiera ?

                                                  • NIKE scrive:

                                                    Per tutti i criticoni nei confronti di Pecchia li invito a leggere il post di Gaburro (uno che se ne intende dal punto di vista tecnico) ” Pecchia ha fatto meglio di…”.
                                                    Gaburro giornalista serio e competente, a differenza di alcuni giornalisti che scrivono qui, che fanno gossip sportivo del tipo Novella duemila o “Chi” di Signorini

                                                    • cesare Settore Superiore scrive:

                                                      Già ci sarebbe da discutere a lungo riguardo il tuo nickname, il peggior sponsor tecnico nella storia dell’Hellas Verona…
                                                      Ma tralasciamo dai, pensandoghe ben anca ai gatti ghe piase ciuciarse el cul.
                                                      Comunque vatti a leggere a lato del post del buon Marco Gaburro il suo curriculum.
                                                      E’ un ottimo tecnico, e un giorno magari diventerà anche un grande allenatore. E’ uno scrittore e un buon opinionista da blog, condivido molto delle sue disquisizioni.
                                                      Ma solo tu lo definisci giornalista, cosa che lui invece non è.
                                                      Riguardo quei giornalisti da gossip sportivo che scrivono qui, come mai non ne citi apertamente nome e cognome?
                                                      Facile tirar el sasso e scondar la man, era?

                                                      • NIKE scrive:

                                                        Caro cesere, se sei nuovo no è colpa mia, io scrivo su questa testata da prima che la nike diventasse sponsor del l’Hellas Verona, semmai il tuo nickname non mi risulta molto familiare…
                                                        Gaburro scrive qui come opinionista ed io lo assimilo a giornalista perchè assoldato da una testata giornalistica e no da me o da te.
                                                        Per quanto riguarda la sua carriera è opinabile il tuo parere, ci sono competenti tecnici in serie inferiori quanto incompetenti in serie superiori ,il giudizio non va di pari passo con il curriculum tecnico.
                                                        E poi i nomi di chi fa gossip giornalistici li ho sempre detti sono quelli che bannano a destra e manca offendendo chi non è in sintonia con le loro opinioni. Come vedi non mi nascondo come fai tu.
                                                        Forza Verona e buon anno gialloblù

                                                  • Fenomeno scrive:

                                                    Perché se secondo i medici era rotto lo era anche lo scorso anno quando ha fatto 24 goal, perché al suo posto ha fatto giocare bessa o fares come punta, perché kean non sembra sto fenomeno e perché non ha mai dato l’opportunità a pazzini di mettere minuti melle gambe e provare a metterlo in condizione…c’ha rinunciato a priori…ti bastano come motivazioni?

                                                    • Simone scrive:

                                                      Io credo che un uomo che sta nel calcio da almeno 25 anni sappia meglio di tutti noi, vedendolo quotidianamente in allenamento e conoscendo perfettamente le sue condizioni fisiche, come utilizzare un giocatore che tra l’altro con lui in panchina ha fatto lo scorso anno in B 23 gol (rigori compresi), e che aveva finito tra l’altro il campionato in calo. Forse è solo questione di fiducia o meno che si ha verso l’allenatore più che verso il giocatore. Condizione fisica su cui, Luca, vorrei che da giornalista ti informassi e riportassi. Magari chiedendo a pecchia e staff medico (anche se capirei stessero sul vago perché se venisse fuori che fisicamente non è a posto si precluderebbe pure la sua cessione a gennaio, che già sembra in forte dubbio tra l’altro).

                                                      • Fenomeno scrive:

                                                        Si, un allenatore fa giocare chi gli da fiducia e se sceglie di far giocare bessa o fares prima punta al posto di pazzini e non ottiene grossi risultati poi viene criricato come tutti gli allenatori..lui sarà nel calcio da 25 anni ok…ma anch’io quando criticavi apertamente mandorlini ti dicevo che era nel calcio da una vita, ha giocato e vinto uno scudetto nell’inter…loro vivono la squadra ogni giorno e sanno sicuramente meglio di noi cosa fare….però certe cose il tifoso non le capisce e critica…e poi il calcio è una delle cose meno assolute che ci siano…le certezze si sgretolano alla velocità della luce….pazzini andava fatto giocare col napoli, andava fatto giocare a crotone, gli andavano dati minuti per entrare in condizione….falliva?..amen, provavi altre soluzioni ma col riscontro del campo….a mio avviso una squadra come il verona non può rinunciare a priori a pazzini senza avere delle alternative di un certo tipo

                                                        • Simone scrive:

                                                          Franco, lo saven tutti che Pazzini l’è brao a tirar i rigori. Sul resto t’è dimostrà de no aver capio niente de quel che ho scritto. Ma ormai son abitua’, nessun problema.

                                                        • Franco scrive:

                                                          ma la perla è Pazzini inserito col napoli nelle condizioni favorevoli. Sullo 0-3, contro una squadra più avanti nella preparazione. Tanto di cappello alla capacità di menare il can per l’aia, incredibile.

                                                        • Franco scrive:

                                                          Matri gol 3, Pazzini gol 4. Ah ma tutti sono capaci di farlo su rigore..
                                                          https://youtu.be/SNEZyMt17Dw

                                                        • Simone scrive:

                                                          Matri non è partito titolare ma quavdo ha giocato ha dimostrato di valere da subito. Pazzini no. Ha avuto due periodi da infortunato e. In conosciamo le sue reali condizioni negli altri periodi. Infatti ho chiesto lumi a fioravanti. Sappiamo solo che è un giocatore delicato, che non sta rendendo e che è palesemente gestito (probabilmente in quanto tale). Più chiaro de così…

                                                        • Fenomeno scrive:

                                                          No, non capisci proprio…non ho scritto che è in condizione, non può essere in condizione gestito in questo modo…ho scritto che avrebbe dovuto farlo giocare “sempre” per farlo entrare in condizione visto che è l’unica punta che abbiamo in rosa potenzialmente da serie A…ovvio che se è infortunato non gioca ma le partite dove era infortunato erano 2-3 mi sembra non di più

                                                        • Simone scrive:

                                                          Infatti stiamo discutendo in due per nulla. La differenza sta nel fatto che per te Pazzini è in condizione e che i problemi fisici sono una bufala e per me no. Tutto parte da lì. Perché sulle prestazioni offerte non credo ci sia da discutere.

                                                        • Fenomeno scrive:

                                                          Ma allora è inutile che stiamo qua a discutere, stai perdendo solo tempo perché pecchia è nel calcio da 25 anni, vede i giocatori ogni giorno e c’è un motivo per ogni cosa…inutile che vieni a dire a noi farisei ste cose

                                                        • Simone scrive:

                                                          E io ti ho detto che se non gioca come tu vorresti ghe sarà un motivo e che quando lo ha fatto non si è rivelato il giocatore che tutti auspicavano potesse ancora essere. E che la gestione è a mio avviso d’obbligo per i motivi sopra esposti e che per te non sono veri.

                                                        • Fenomeno scrive:

                                                          Io però ti ho scritto una cosa diversa ovvero che Pazzini è l’unica punta potenzialmente di serie A che abbiamo in rosa e che andava fatto giocare per entrare in condizione…non ce ne facciamo nulla delle 3-4 palle recuperate da bessa col Napoli….se pazzini gioca entra in condizione e magari fa qualche goal negli scontri diretti se non gioca perché non è in condizione questa condizione non la troverà mai….non vuoi capire, amen

                                                        • Simone scrive:

                                                          I numero di palloni non lo ricordo ma il concetto è chiaro. In quella partita nel primo tempo la gara l’ha condotta il Napoli che avrebbe vinto in ogni caso. Pazzini è entrato nel secondo tempo quando la partita si era messa in maniera più adeguata alle sue caratteristiche. Per me questo Pazzini va gestito e non può giocare sempre per le ragioni sopra espresse. E quando ha giocato, da titolare e non, nelle partite teoricamente a sua portata e non, non ha mai inciso. Inoltre, come tu stesso sottolineasti, pare quasi che si creino più chance con Kean in campo al posto suo. That’s all. Non ti convince? Ripeto: amen. Più chiaro di così non posso essere.

                                                        • Fenomeno scrive:

                                                          Abbiamo vinto col napoli perché bessa ha recuperato palloni?…no, quindi utilità zero…sei tu che vuoi convincere il mondo che hai la verità assoluta in bocca basandoti su delle statistiche…bessa quanti palloni ha recuperato in quella partita?…quanti per grandi azioni sue?…quanti per rimpalli casuali?…quanti punti abbiamo fatto grazie a quelle palle recuperate?….se vuoi che ti diciamo che hai ragione lo facciamo..a lascia stare sta cretinata delle statistiche relative a 45 minuti poi

                                                        • Simone scrive:

                                                          Il rigore lo può segnare abche un altro, la palla recuperata magari lui fa più fatica, no? Tipo Cerci quando l’ha tirato a Ferrara.Non giriamoci intorno, su.

                                                        • Fenomeno scrive:

                                                          Se però guardi le statistische guardiamo le statistiche…se le statistiche vai ad interpretarle non sono più statistiche ma analisi..il rigore non é un goal?….una palla recuperata frutto di una grande azione in interdizione ed una palla recuperata frutto magari di un rimpallo fortuito non sono sempre due palle recuperate?

                                                        • Simone scrive:

                                                          Si, coi rigori perché non ne ha fatti su azione. Bessa quella partita mio avviso giocò titolare il primo tempo con quel compito perché era ovvio che avrebbe fatto la partita il Napoli. I tiri, pochi, fatti in quella partita nel primo tempo li hanno fatti gli esterni. Tiri in porta che rigori a parte Pazzini non ha fatto in nessuna delle partite sopra citate. Ma sono. Cose già dette mille volte.

                                                        • Fenomeno scrive:

                                                          Peccato che la ponta la deve fraccar no recuperar baloni…e comunque statistiche e numeri che usi solo a suffragio delle tue teorie quando ti fa comodo e che nel calcio siano spesso fuorvianti…ah pazzini giocatore con la più akta media goal/minuti giocati….statistica pure questa

                                                        • Simone scrive:

                                                          Dato che in quella partita Bessa fu nel primo tempo il giocatore a recuperare più palloni, si. Sulla condizione fisica, come volevasi dimostrare, significa che non hai fiducia. Io dico che due infortuni ufficiali giocando come gioca lui sono un indizio. Per te no. Amen.

                                                        • Fenomeno scrive:

                                                          Perché chi ha giocato al suo posto che utilità ha avuto col Napoli?…evviva pecchia ed il suo staff allora, io resto dell’idea che con questi attaccanti pazzini deve giocare sempre e la storia della condizione fisica non mi convince per nulla…attaccanti di quelle caratteristiche e quell’età devono giocare per trovare condizione, utilizzato così non sarà mai in condizione

                                                        • Simone scrive:

                                                          Che dire? Punti di vista differenti. Per me col Napoli lo ha schierato nel secondo tempo perché nel primo avrebbe avuto utilità zero. Per me era da schierare col Crotone dall’inizio piuttosto (lì si che secondo me può avere inciso davvero il discorso mercato perché sembrava destinato al Sassuolo in quei giorni). Poi ha giocato da titolare con Fiorentina, Sampdoria, Lazio, Benevento, Chievo, Cagliari, Bologna (non facendo vedere nulla di che) e poi problemi fisici nuovamente. I giocatori con lui hanno reso, non ne faccio un problema in questo senso. Gestione. Che lui e il suo staff più di chiunque altro hanno le basi per sapere come portare avanti a mio avviso.

                                                        • Fenomeno scrive:

                                                          Si però ci sono anche allenatori bravi ed allenatori meno bravi, allenatori che sanno tirar fuori il massimo da certi giocatori ed altri no o senza essere disfattisti allenatori che meglio si adattano ad un contesto piuttosto che ad un altro….pazzini col napoli stava bene, a crotone pure, tu inizia a dargli del minutaggio poi vediamo…anche del Neri ad udine e bucchi a sassuolo vedevano i giocatori ogni giorno poi ti arrivano oddo ed iachini e puff, la squadra cambia completamente…il limite di pecchia a mio avviso è quello di ritenere il ruolo dell’allenatore più importante di quello che è, il pensare di dover vincere le partite con la tattica e di conseguenza il dover mettere in campo gli uomini in funzione della sua strategia…questo lo puoi fare se hai tanti giocatori forti…se l’unica punta potenzialmente da serie A che hai si chiama Pazzini non ha senso inventarsi chissà cosa…fallo giocare e prova a farlo entrare in condizione…non può farti un lavoro di pressing col napoli?….amen, non pressera col napoli ma magari sarà pronto quando poi incontri crotone o spal

                                                        • Simone scrive:

                                                          La mia idea è che un allenatore vede i suoi giocatori durante la settimana e di base sa se e come utilizzarli in base a questo (esempio io non ho mai detto nulla di particolare sullo scarso utilizzo di Saviola o Cacia a suo tempo) e alla loro conoscenza (che sicuramente pecchia ha). Sul caso specifico inoltre c’è un aspetto tornato prepotentemente quest’anno, ovvero le sue condizioni fisiche (quest’anno pur giocando quel che gioca ha avuto già due stop il che mi fa pensare), che ne fanno un giocatore da gestire con attenzione.

                                                  1. Maxhellas scrive:

                                                    Previsioni per il 2018:

                                                    Cáceres alla Lazio.
                                                    Pazzini via, e se non va via tanto non gioca.
                                                    Non arriva nessuno.
                                                    Il campionato lo finiamo ultimi: il Benevento secondo me chiude davanti a noi, altro che modello Crotone.
                                                    E striscioni contro Setti, mi raccomanda: MAI!!!

                                                    1. mir/=\ko scrive:

                                                      e comunque Setti fa benissimo…!!! qui lo può fare!!! sulla location si è rivelato un grande: ambiente rispettoso, accogliente ed educato che "non disturba il conducente"…

                                                      1. schetch scrive:

                                                        Invece trovo il commento di Fioravanti equilibrato soprattutto sulla parte tecnico / societaria. L’umiltà è parola sconosciuta ai Nostri.
                                                        Hellas Huber Alles.

                                                        1. Dandy scrive:

                                                          Post che è pieno di imprecisioni (Genoa fuori dalla zona retrocessione?) e di preconcetti (Pecchia farebbe star fuori Pazzini perché un masochista? E se fosse che Kean corre in una partita quello che el capel del prete corre in un girone)? Comunque post che è la perfetta rappresentazione di quello che sta succedendo a Verona: haters gonna hate

                                                          • acverona scrive:

                                                            Infatti tu stai parlando bene di giocatori che indossano la maglia….e parli di haters…tu infatti nei tuoi giudizi sei e sei sempre stato imparziale vero…

                                                          • Luca Fioravanti scrive:

                                                            Post con mie impressioni che tu ritieni imprecisioni. Non dico che il Genoa sia fuori dalla lotta salvezza, ma (classifica alla mano) si è staccato di qualche punto. Prova a vedere la classifica com’era a metà del girone di andata e forse capisci cosa intendevo dire. Dopo 9 giornate il Verona aveva 6 punti, era terzultimo davanti a Benevento (0 punti) e Spal (5 punti). Con il Verona c’erano (sempre a quota 6) Genoa, Udinese, Cagliari e Crotone. Il Sassuolo invece aveva 8 punti.
                                                            Dopo 19 giornate il Verona di punti ne ha 13, non ha accelerato, non ha guadagnato posizioni, non è spacciato, ma onestamente ci si aspettava qualcosa in più (almeno io).

                                                            Su Pazzini tu la pensi diversamente da me, amen. Ma quando si hanno idee diverse evitiamo di fare polemiche sterili su preconcetti, cercando chissà quali motivazioni o spiegazioni.

                                                          • Simone scrive:

                                                            Dandy, è evidente che Pazzini si usa come argomento per contestare la società, Pecchia o entrambi. Il fatto che quando entra non abbia mai fatto vedere nulla che dimostri una certa capacità di fare la differenza non conta. Il fatto che non corra, che in area si sia visto poco e che non sappia aiutare la squadra a dovere non conta. Il fatto che i grandi giocatori quando vanno in panchina ed entrano dimostrano di esserlo mentre lui non lo fa non conta. Conta solo lamentarsi attaccandosi a chiunque pur di farlo. Nonostante tutto, buon 2018.

                                                            • acverona scrive:

                                                              E il suo sostituto la dimostra questa capacità ? Il fatto che questo sostituto non corra che in area si sia visto poco e che non sappia aiutare la squadra a dovere non conta ? O si attacca pazzini per difendere a prescindere società e allenatore ?

                                                              • Simone scrive:

                                                                Kean l’ho visto difendere davanti la nostra area di rigore, l’ho visto accompagnare l’azione , con tutti i suoi limiti, i contropiedi, l’ho visto presente in area. Solo che in area non è ancora un giocatore da A. Pazzini l’ho visto fisicamente male, con difficoltà reali a tenere palla, poco presente in area e poca roba nell’aiutare la squadra, per caratteristiche e per condizione fisica. Io ho criticato la società dicendo che non doveva ridursi all’ultimo nel tentare di venderlo e soprattutto nel non aver portato un giocatore serio al suo posto.

                                                            • Luca Fioravanti scrive:

                                                              Caro Simone, la società ha fatto 5 anni di contratto a Pazzini, ma dopo due (uno in A da riserva, l’altro in B da protagonista) lo ha tagliato fuori sperando di venderlo. Operazione discutibile, non trovi?
                                                              Sul rendimento di Pazzini, ti chiedo: non pensi che le sue prove opache siano anche legate all’assenza di fiducia del duo Pecchia-Fusco? Anche secondo me Pazzini fa fatica in A, ma potrebbe comunque rendere molto di più e meglio di così. Ho visto tanti altri giocatori esclusi da allenatori che non credevano in loro, risorgere con altri tecnici o in altre squadre. Questione di fiducia, appunto, motivazioni, continuità, autostima.
                                                              Comunque, almeno per me, non conta solo lamentarsi. Il Verona ha 13 punti dopo 19 giornate. Qualcosa non ha funzionato, non trovi?

                                                              • Simone scrive:

                                                                Luca, l’operazione fu fatta due anni fa. La società ci ha provato, è andata male. Quest’anno ha fatto la stessa cosa con Cerci, con la differenza che di ingaggio costa meno e ha un contratto annuale con opzione. I s’ha fatto un po’ più furbi evidentemente.. che qualcosa non va è chiaro, ma non è che lo scopriamo adesso ma dal mercato estivo per quanto mi riguarda. Pazzini quest’anno ha fatto male quando chiamato in causa, sua da titolare che da subentrante, anche per problemi fisici che gli si sono riproposti. Questa è la realtà per come la vedo.

                                                          • Franco scrive:

                                                            Il Genoa ha 5 punti più del Verona. più di 1/3 del nostro punteggio totale. E fa risultati, anche se magari non fa prestazioni esaltanti, ed un trend decisamente positivo col nuovo mister.
                                                            Ricordo che nel calcio bisogna fare gol: Pazzini con mezza palla a Udine l’ha messa giù buggerando il difensore ed è arrivato in porta (lassa star che era fuorigioco millimetrico), Kean ha solo sprecato occasioni. Con pressoché lo stesso minutaggio (con l’aggravante che tanti minuti il Pazzo lì ha fatti a partite compromesse), uno ha fatto due gol, uno ne ha fatti 4. Su rigore, ma 4. Chiedi a Dybala se è facile segnarli.. Inutile girarci intorno, Kean gioca per motivi politici (politica sportiva de lecchinaggio agli Agnelli) non per merito, ma l’è gran strasso. Pecchia, delle due l’una: o è veramente incompetente, o è gran bravo a prendersi le colpe per coprire queste svendite indegne. Che sia ancora al suo posto dopo un girone d’andata da brividi mi fa propendere che sia più un uomo di merd@ che un incapace(o meglio, non me la sento di dire che non sia incapace perché almeno a partita in corso le scelte le deve fare lui, mi limito ad un “non possiamo giudicarne le capacità tattiche essendo tutte scelte non sue”)

                                                            • hellas76 scrive:

                                                              Franco non c’è la farai mai a spiegarlo a Simone …per lui uno che entra sempre a partita finita ha le stesse possibilità di kean che parte sempre titolare… poi certo è più un uomo d’area. ..e quindi bisogna servirlo più vicino e siccome l’incapacità del mister e la pochezza della squadra non lo rendono possibile diventa meglio uno che corre novanta minuti allacazzo(pagato dalla rube per giocare) incapace di movimenti inserimenti e fiuto del goal rispetto ad un vero attaccante…lo si è visto pure a udine…ma a lui non interessa. ..compreremo un centrometrista in attacco…Bolt ha pure smesso con l’atletica. ..si potrebbe chiamare…

                                                              • Simone scrive:

                                                                No te ghe da convincer mi. Qua ghe n’è un altro che vede le robe come mi. E altri ancora. Cos’è, la filosofia di colpirne uno per educarne cento? Pazzini non sta dimostrando di fare la differenza in A, come non l’ha fatta nei tre campionati precedenti a questo, e che chi dovrebbe essere il titolare non lo è nemmeno con la differenza che in area fa più ca…e ma fa il triplo del lavoro che fa Pazzini in altre zone del campo. Sforzo inutile. Buon 2018.

                                                                • Simone scrive:

                                                                  Kean non è un attaccante completo, qui concordiamo. Pazzini quest’anno neppure. Per quanto visto nelle sette presenze da titolare e nelle restanti dodici dove è entrato a partita in corso. Io sto a quel che vedo. Poi è chiaro che al paron pagar massa uno che non rende e che paghi più di tutti rompe. Rómulo te dare’ che st’ano nol le vende mia. Questo il mio (e non solo mio) pensiero e visione sulla questione.

                                                                • hellas76 scrive:

                                                                  Non deve fare la differenza ..basta essere un attaccante …Kean ad oggi non lo è. ..fine..e chi la vede come te è setti che deve far giocare lo juventino ed eliminare l’ingaggio di pazzini ….col calcio giocato non c’entra nulla..buon 2018 anche a te

                                                          1. Dandy scrive:

                                                            Caro Luca,
                                                            nessun intento polemico. Diciamo che la tua spiegazione può anche reggere ma la realtà è che il Genoa e tutt'altro che fuori dalla zona retrocessione, che si misura con Spal e Crotone e non con il Verona.
                                                            Su Pazziji al di là di chi ha fatto o meno il contratto (ricordo che il suggerimento è arrivato dal futuro ds, anzi no futuro allenatore, anzi no futuro boh LucaLucaLuca) so solo che quest'estate, dopo aver visto Verona Avellino di coppa sono uscito dallo stadio convinto che invece di un vice-Pazzini (all'epoca si diceva he di quello avremmo avuto bisogno) se non avessimo comprato un attaccante da serie A sarebbero stati dolori perché mi era evidente che Pazzini contro centrali di serie A, tecnici e super fisici, non avrebbe visto una palla, indipendentemente dalla fiducia o meno del tecnico. Difatti si vede come è cercato da altre squadre…

                                                            1. Dandy scrive:

                                                              Franco, no sta dir c@ss@de. Il Genoa ha 18 punti, l'ultima delle attualmente retrocesse ne ha 15, manca un intero girone, ti sembra che abbia "staccato la zona retrocessione"?

                                                              • massi scrive:

                                                                Evidentemente tu e Simone, percepite una paghetta da Setti, godetevela…..

                                                                • Simone scrive:

                                                                  Strano massi, no te me scrivevi mia così quando te eri d’accordo con mi sul blog de Micheloni circa la mia visione societaria.. ‘Asa star i mezzucci.

                                                              • Luca Fioravanti scrive:

                                                                staccarsi non significa esserne fuori per sempre. Comunque 5 punti dal Verona non sono pochi. Se dopo 9 giornate c’erano tante squadre con più o meno gli stessi punti dell’Hellas, dopo 19 molte hanno staccato i gialloblù e il discorso salvezza sembra riservato a Verona, Spal e Crotone.

                                                              1. Nicola scrive:

                                                                Completamente d’accordo con Fioravanti..ma di cosa state parlando,?? Kean non è capace di stare in campo non tiene una palla su sembra un allievo in mezzo a giocatori di serie A..con la Juventus non abbiamo fatto un tiro in porta se non il gol grazie a un errore dei centrocampisti della juve e un inserimento di un giocatore di calcio del nome di Caceres..Pazzini sempre in campo ed eventualmente Kean gli ultimi 5 minuti…poi non so se la cosa è posta ma questo dovrebbe fare Pecchia..sul Genoa non è questione di cinque punti che cmq li facciamo forse in cinque mesi ma di rosa in confronto alla nostra :inarrivabile

                                                                1. Silvio Burro scrive:

                                                                  non intrvegno ma sta volta quei che dise che kean el corre i la fatta fora dal vaso! E magari de testa el le ciapa tutte lu che invece el se sbassa invece de saltar

                                                                  1. RobyVR scrive:

                                                                    L’è come l’an passà che sema andè su un (bel) po’ par cul e n’altra s-cianta par demerito dele altre.
                                                                    E intanto la magior parte dele partie che vedema le fa cagar, no solo par el risultato ma parché proprio i atori i par cattè su par strada.

                                                                    1. Matteo scrive:

                                                                      se non si vince col Crotone che alibi verranno usati??

                                                                      1. Nicola Benato scrive:

                                                                        Non so se Pazzini corre più o meno de Kean , ma certamente non abbiamo potuto constatarlo visto che non l'ha più messo dentro. Ma conosendo el muto da Carpi e la spina dorsale de Pecchia me zà che la reson l'è de Fioravanti

                                                                        1. Caniggia scrive:

                                                                          trovo questo articolo perfetto soprattutto nella frase finale. complimenti luca per l'equilibrio che contraddistingue sempre i tuoi articoli

                                                                        Rispondi a spc

                                                                        *