28
gen 2018
CATEGORIA

Hellas Verona

COMMENTI 78 Commenti
VISUALIZZAZIONI

9.192

NESSUNA ILLUSIONE

La salvezza è ancora lontana, l’impresa di Firenze ha salvato Pecchia ma non ancora il Verona. Non voglio dispensare negatività, cerco solo di essere realista, proprio com’era successo dopo il 3-0 rifilato al Milan. Quella vittoria evitò ai gialloblù di sprofondare, ma sappiamo cosa accadde a Udine. Battere la Fiorentina non serve a nulla se poi perdi gli scontri diretti e non dai seguito al colpaccio. Domenica prossima arriva la Roma, poi sono in programma due trasferte sui campi di Sampdoria e Lazio. Troppo alto il rischio di veloci ricadute per fare festa ora.

Per dare giudizi sulla nuova rosa, attendo la chiusura del mercato. Fusco e Pecchia hanno deciso di rinunciare a giocatori che dovevano essere punti fermi del Verona del futuro. Operazioni che sembrano dettate dalla necessità di fare cassa. Non è così? Vediamo chi arriverà al loro posto e con quale formula. Poi apriremo una discussione sul tema.

Sulla riconferma di Pecchia resto sempre molto scettico. Sono pronto a recitare il mea culpa, ma serviranno altre imprese come quella di Firenze. Ogni giudizio quindi è rimandato. Di certo sono rimasto sorpreso dal match del Franchi e della reazione dei gialloblù. Sia chiaro, tutto è andato per il verso giusto. Ripeto: meglio evitare ogni facile illusione e aspettare i prossimi (difficili) impegni.

9.192 VISUALIZZAZIONI

78 risposte a “NESSUNA ILLUSIONE”

Invia commento
  1. maxrugo scrive:

    Ricominciamo a parlare di calcio.
    Bene, domenica c’e’ la roma e non mi aspetto altro risultato che la vittoria :-)

    Nicolas
    Ferrari Vukotic Caracciolo Fares (DB)
    Romulo Buchel Fossati
    Matos
    Petkovic Kean (Rolando)

    Scoop, secondo me se Fares fa il terzino sinistro lo puo’ fare e meglio Rolando.

    Vittoria 3 a 2
    Caracciolo
    Matos
    Romulo
    :-)

    • NIKE scrive:

      Qualcosa mi è sfuggita, ma Cappelluzzo è rimasto a Verona? quindi sarà l’alternativa in attacco?

    • pennabianca scrive:

      Che il Signore ti ascolti… :-)

    • fenomeno scrive:

      Kean squalificato….

      Nicolas

      Ferrari Caracciolo Vukotic Fares

      Romulo Valoti Buchel Verde

      Matos Petkovic

      • maxrugo scrive:

        umh!? Se andiamo sulla continuita’ (sic) allora non cambierei niente rispetto a firenze mettendo verde o addirittura rolando al posto de Kean a basta

        Nicolas

        Ferrari Caracciolo Vukotic Fares

        Romulo Valoti Buchel Matos

        Verde (Rolando)
        Petkovic

        • Mariino scrive:

          avete visto ha messo Aaron che sembrava un stoccafisso appeso al solaio.Non capite che abbiamo un mister idiotamente telecomandato e inetto

    1. Fenomeno scrive:

      Pazziniiiiiiiiiiii……dedicato a simone e dandy :-)

      • Vinicaposhellas scrive:

        Dedicato anche a pecchia. Che se lo riguardasse 1000 l’inserimento a smarcarsi in mezzo a due. Altroché prima punta ….. .
        Grande Pazzo , tu sei un signore.

      • Alkwor scrive:

        Fares ne avrebbe segnati 2

      • Simone scrive:

        Personalmente non ho esultato per il gol del Crotone soprattutto. Pazzini personalmente ho detto qualche giorno fa che avrebbe potuto dire la sua in un altro ambiente e campionato. Qui purtroppo non gli è mai riuscito quest’anno di entrare e segnare come stasera in 15 minuti scarsi. Credo che anche il Verona possa esserne contento perché se il prossimo anno il Levante lo vorrà riscattare e il Verona finisse il B, Setti avrebbe un contratto oneroso in meno da pagare. Personalmente al Pazzo auguro il meglio anche perché se n’è andato con stile, al pari di Caceres.

      1. Luca scrive:

        CURVA SUD MARCHE
        Il tuttologo del blog che dice stasera?? Non ne azzecca mai una ma pontifica sempre!
        Avanti Blu !

        1. viniciocaposhellas scrive:

          Il mercato di Fusco e da 10!

          Nessun fuori rosa
          Monte ingaggi diminuito
          ceduti gli scontenti
          presa solo gente motivata
          entra liquidità

          cosa volere di più.

          Con un tecnico normale rischi di salvarti anche questa rosa.

          Peccato che Pecchia lo tengano apposta per retrocedere.

          Incredibile ragazzi…. come siamo messi…

          • Hellas76 scrive:

            sta mia tocarghe pecchia al simo perchè nol ghe vede pi…ghe proa nei momenti critici a dirghe su ma dopo firenze ha ricaricato le batterie :) )

            • Simone scrive:

              Hellas76, vedo che te capisi sempre Roma par Toma. Ma tranquillo, l’è una costante, ghe son abitua’.

              • viniciocaposhellas scrive:

                Dai Simone un pò de reson Hellas76 el ghe là.

                Difendi Pecchia per svariati motivi e la tua scelta è rispettabile.

                Pecchia asseconda le scelte societarie non rispettando il suo ruolo.
                Rispetta il suo ruolo solo quando non si dimette per “professionismo”.

                Tralasciando la parte tecnico-tattica in cui evidentemente non è un fenomeno, questo mister ha poco carattere e carisma zero.

                E in campo i risultati si vedono.

                Lo ripeto rimane solo perchè ci sono altre squadre messe come noi.
                Nel campionato di 2 anni fà sarebbe già a casa da un pò.

          • Simone scrive:

            Con un tecnico normale e un mercato dove hanno speso soldi veri, ad ora il Benevento è praticamente retrocesso, la Spal è ad un punto, il Crotone doveva essere già retrocesso dopo l’addio di Nicola e Chievo, Sassuolo, Genoa e Cagliari sono tutte coinvolte per non retrocedere…

            • Hellas76 scrive:

              e allora difendilo sempre non non col cagliari, col crotone doveva essere esonerato…però appena uno dice che non vale na mazza lo difendi..se lo ritieni bravo va difeso sempre tanto con un altro allenatore non cambierebbe la situazione perchè a tuo modo di vedere fa scelte corrette…è opininabile ma mantieni una linea…son tutti li e quindi va ben così con questo…

              • Simone scrive:

                Vedo de spiegarte la faccenda magari una volta per tutte, anche se in realtà l’ho fatto diverse volte ma fa stesso. Par mi Pecchia l’è un allenatore che cambierei con altri tot in serie A, ma che non reputo inferiore a tot altri. Ha in mano umana squadra che è tra le principali candidate alla retrocessione, e i pochi giocatori che reputo davvero da serie A sono stati recuperati e venduti, recuperati e poi rotti di nuovo. Rómulo a parte. A livello tattico ho detto sempre la mia sulle sue scelte, sia nel bene che nel male. Visto che l’obiettivo dichiarato ed evidente è chiaro, e fermo restando che la società conosce le varie situazioni più di tutti noi, quello che penso è molto semplice: con una squadra così, finché vedo che la stessa è viva, la logica vuole che l’allenatore resti. Quando la squadra non dà quell’impressione non puoi non prendere in considerazione il cambio della guida tecnica. Cosa che dissi dopo Cagliari, Udine e appunto Crotone. Poi è anche vero che le partite singole di per sè possono avere mille variabili (con Crotone il primo tempo non meritavi di stare sotto, anzi), ma questi cali non possono diventare una costante. Che poi la responsabilità di questi cali siano da dare in toto all’allenatore no, e credo che Fusco e Setti abbiano un’idea diversa infatti, e la presenza di Setti dopo Crotone aveva lo scopo, presumo, di responsabilizzare i giocatori (mossa fatta a suo tempo da Berlusconi col Milan di Sacchi per citare un caso). Solo il tempo dirà se questa è stata la mossa migliore (una partita, seppur come quella di Firenze può essere indicativa fino ad un certo punto, è pacifico ). Fermo restando sempre che, non lo dimentico mai, abbiamo sempre una delle squadre considerate tra le principali papabili alla retrocessione.

                • Simone scrive:

                  Le mie valutazioni in positivo sono basate sul fatto che non mi dispiacciono gli allenatori che hanno un’idea di gioco è un modulo base ma che non sono schiavi né dell’uno né dell’altro (secondo me il miglior allenatore italiano è Allegri, non Sarri, giusto per capirci). In secondo luogo buona parte dei giocatori che abbiamo visto qui sotto la sua gestione hanno fatto campionati migliori dei precedenti e dei successivi (cosa a cui in realtà do un merito relativo perché sostengo che molto dipende dal giocatore in sè). In terza battuta, relativamente a quest’anno, io reputo il Verona una squadra inferiore a molte altre che gli sono sopra ma di pochi punti (teoricamente non c’è nessuno svantaggio irrecuperabile dal Chievo in giù), nonostante abbia avuto per le mani una squadra con molte lacune (fisiche, tecniche, di esperienza, di personalità di assenze, infortuni, ambiente, eccetera) e una società alle spalle con problemi evidenti. Infine reputo, anche con senno di poi, quella dello scorso anno una squadra sopravvalutata a livello mediatico, e non è una situazione facile da gestire e da portare a buon fine. Detto questo, al di là di come la si pensa su un allenatore, non esiste mai una verità assoluta. Ancelotti è reputato il miglior allenatore italiano, ma il suo addio da Monaco quest’anno è stato inevitabile e un fatto positivo per i bavaresi, evidente che nonostante le sue indubbie qualità tecnico tattiche e di gestione di un gruppo, quest’anno ha steccato tutto, sotto ogni punto di vista. Se, per fare un altro caso, la Juventus non avesse una società forte, Allegri non sarebbe rimasto, non avrebbe ottenuto i risultati che ha ottenuto e certe questioni sarebbero state ingigantite a suo sfavore (vedi i casi di Alex Sandro, ora Buffon, Pjanic centricampista in una mediana a due, Mandzukic ala, Cuadrado terzino, Higuain a fare il lavoro che fa, la gestione Dybala, Bonucci eccetera eccetera..). L’importanza di avere sotto una società forte, al di là del livello e degli obiettivi della squadra, è da sempre un elemento fondamentale.

                • hellas76 scrive:

                  In base a che score in carriera reputi migliore pecchia di altri ? Gestione dei giocatori? Gioco espresso? Record di goal subiti in casa in una singola partita in 115 anni? Naturalmente è ironico :)

          1. Simone scrive:

            Mercato: altro passo in avanti per quanto riguarda la sopravvivenza societaria. Al di là di Rómulo, che sicuramente partirà a giugno, ora la rosa è composta, nei giocatori di proprietà, da giocatori da serie b, e quelli che potrebbero mantenerti in A sono prestiti secchi, quindi non verranno ad intaccare il bilancio in caso di retrocessione l’anno prossimo. Direi che la coerenza societaria è stata mantenuta, il lavoro è stato quasi completato, soprattutto se le due ultime cessioni saranno riscattate a tempo debito. A livello tecnico è chiaro che ci manca come minimo una punta da gol, dei terzini e soprattutto almeno in centrocampista capace di unire quantità e qualità (concordo sul nome di Rigoni, sarebbe stato perfetto). Credo che il prossimo passaggio non possa che essere l’attesa di un’offerta per rilevare la società, magari entro il prossimo anno. In caso contrario, come sempre, non ci resta che attendere le dichiarazioni societarie sui piani futuri. Che comunque mi aspetto sulla falsa riga degli ultimi anni, com’è logico che sia.

            • viniciocaposhellas scrive:

              Analisi perfetta!

              Chapeau!

              In B magari qualcosa bisogna fare per tentare, di centrare nuovamente la A.

              Con il paracadute non dovrebbe essere molto difficile.

              Ma speriamo che sia un’altra proprietà ad occuparsene.

            1. fenomeno scrive:

              Che mercato è stato?…difficile dirlo ora con certezza, alla fine il giudice supremo è sempre il campo…di sicuro c’è la pessima abitudine di pensare che il mercato di Gennaio sia quello dell’ultimo giorno ed allore si scrive è arrivato solo Aarons…in realtà sono arrivati Aarons, Vukotic, Petkovic e Matos…per carità non sono arrivati Didì, Pelè, Vavà però ho la sensazione che ora la squadra sia migliore di prima…Pazzini non lo faceva mai giocare, Bessa è stato alquanto indisponente per tutto il campionato, Zuculini ha fatto una gran partita con il Mlan ma anche tanti danni…Caceres, si sapeva, grande perdita come valore assoluto ma contributo alterno per tanti motivi…Firenze c’ha consegnato un Kean pronto ad esplodere, speriamo…avanti con un 4-4-2 tutti dietro e ripartire..difesa con Ferrari-Vukotic-Caracciolo-Fares, se Vukotic è quello di Firenze difesa che ci può stare…due esterni, Romulo a destra, Matos a sinistra ma anche Verde e questo Aarons, Buchel e Valoti nel mezzo con Fossati, Zacagni che magari diventa giocatore, Franco Zuculini sperando non si rompa…davanti Kean, Petkovic ma anche Matos, Cerci….non lo so, magari sto cercando di essere ottimista all’eccesso però sta squadra che è uscita dal mercato non mi dispiace…vedremo il campo

              • pennabianca scrive:

                Il reparto che mi lascia perplesso (per usare un eufemismo) è il centrocampo, troppi “speriamo..” e “magari..”
                Personalmente Buchel, Valoti, Zaccagni, F. Zuculini e Calvano non li ritengo all’altezza. Fossati
                era chiaramente fuori progetto e ora la vedo dura reintegrarlo.
                E’ un peccato perchè bastava prendere un Rigoni qualsiasi e le nostre potenzialità sarebbero aumentate e non di poco.
                Purtroppo Fusco anche in questa sessione di mercato ha lasciato la squadra incompleta, dimostrandosi un Ds scarso. Abbiamo una quantità industriale di mezze punte, trequartisti, seconde punte, finte punte che vedo di difficile collocazione per il modulo che adottiamo.
                Mettiamoci anche l’allenatore, che ogni tanto vuole fare il fenomeno distribuendo ruoli alla cazzo e per il momento il mio grado di ottimismo è notevolmente diminuito.

                • fenomeno scrive:

                  Ovviamente è difificile non essere d’accordo con te….ma voglio essere ottimista….si sa mai che sia la volta buona che Valoti diventi un giocatore vero…e poi Zaccagni, a me è sempre piaciuto molto…ora che ci son pochi giocatori a centrocampo forse il timoniere darà continuità a qualcuno senza il valzer dei ruoli…voglio essere ottimista…ora come ora sembra un’impresa salvarsi ma si sa che nelle “disgrazie” a volte ci si esalta

              • maxrugo scrive:

                Il punto e’ questo, io non pretendevo chissa’ cosa, pero’
                - hai incassato 3 milioni di euro
                - hai certo preso dei buoni giocatori, Matos e Vukotic su tutti
                - a centrocampo hai perso un incontrista e un “regista” e non hai preso nessuno ti restano Calvano Zaccagni e Fossati pochissimo utilizzati per ragioni diverse
                - sulla sinistra permane l’incognita Fares e ancora di piu’ Felicioli che stiamo pagando per niente a sto punto visto che il sostituto di Fares sembra essere Suprayen.
                - Cerci non mi da grosse garanzie dal punto di vista fisico
                - hai preso un’altro esterno che fa le stesse cose di Verde

                Ecco magari “investire” 1 milione per prendere un Rigoni e fargli un contratto di 500.00 mila euro così avevi anche un buon giocatore per una eventuale B, non mi pareva voler troppo e avrebbe calmierato le impressioni di un setti che sta mollando.

              1. maxrugo scrive:

                Finito il mercato cosa dire? Sappiamo tutti chi se ne e’ andato e chi e’ arrivato.
                Ritengo che Setti non sia un ladro.
                Ritengo che Setti abbia messo nel Verona anche del suo (soldi) che ora non vuole piu’ mettere.
                Ritengo sicuramente che le fonti di finanmento (Volpi) di 2/3 anni fa, che magari davano qualche possibilita’ in piu’ di rischiare su qualche giocatore, siano venute a mancare.
                Detto questo ritengo anche che in questa campagna acquisti e vendite Setti abbia dimostrato la sua stanchezza nei confronti di una piazza che non lo ha mai veramente accettato e quindi la sua volontà di non voler rischiare piu’ nulla per il Verona.
                Insomma Setti ha dato in mano il Verona a Fusco con l’unico dictat di non rischiare neanche una lira ops euro.

                Ci ritroviamo quindi con una rosa “sulla carta” molto indebolita. E’ sopratutto evidente come a centrocampo siamo molto poveri (ammesso e sicuramente non concesso che in difesa Fares a sinistra possa dare un contributo positivo, io ne dubito molto).

                Quindi Pec-guardiaola si ritrova a dover salvarsi dovendo scegliere a centrocampo 4 titolari tra:

                Romulo Buchel Fossati (pochissimo impiegato quest’anno) Zaccagni Valoti Calvano Matos

                In attacco non stiamo meglio visto che abbiamo Aaron Petkovic Cerci Lee Verde.
                Se a Petkovic viene il raffreddore ci troviamo ancora nella m…. visto che Cerci a parer mio giochera’ ancora pochissime partite (senzazione mia).

                Solo la difesa sembra migliorata con Vukovic, staremo a vedere anche se senza un centrocampo all’altezza si fa fatica anche in difesa.

                Quindi come diceva il il saggio, speriamo per il meglio ma prepariamoci al peggio.

                • viniciocaposhellas scrive:

                  Tutto vero, in attesa dei 25 mln di paracadute e tanti saluti.

                  Gente senza vergogna…..

                  Pensare di vendere noooo???

                1. fenomeno scrive:

                  Certo che è buffo leggere le stesse persone accusare Setti di essere un ladro perchè fa delle plusvalenze ed al contempo lamentarsi perchè si prendono giocatori in prestito secco…noi abbiamo bisogno di giocatori forti che siano in prestito chissenefrega…anche perchè se prendiamo qualcuno sopra la media (vedi iturbe) tanto poi viene fisiologicamente venduto…i bravi giocatori nelle piccole squadre ci rimangono poco…quindi che un Iturbe del caso sia in prestito o di proprietà poco cambia….magari Souprayen fosse stato un prestito secco…:-)

                  • bruce scrive:

                    Qui non è più questione di prestiti, plusvalenze, contratti spalmati, qui la questione molto semplice è che Setti deve andarsene.

                    • fenomeno scrive:

                      La “tragedia” è che negli ultimi 30 anni abbiamo avuto di molto peggio di quello che abbiamo ora….e per dire molto peggio guardo ai risultati perchè alla fine è quello che interessa a tutti noi…

                      • bruce scrive:

                        Se ci salviamo faccio una balla di tre giorni, il problema è che sembrano finiti i soldi, le idee e l’empatia con la piazza (a dire il vero non c’è mai stata). Per il resto dopo le vicende dell’ultima settimana ho abbanndonato ogni certezza,,.

                  • bardamu ( ex lucab ) scrive:

                    Setti non è un ladro. E’ semplicemente rimasto senza disponibilità economiche e sta smobiltando, vendendo tutto il vendibile e prendendo a costo zero o poco più. A me pare buffo, invece, sentire incolpare l’esecutore ( Fusco ) più del mandante,

                    • Franco scrive:

                      Su Setti condivido, su Fusco no. C’è modo e modo di fare le cose e atteggiamenti mafiosi, ricatti e menzogne non sono i modi che voglio nel Verona, esigo più rispetto. Vero che il calcio è il regno delle mezze verità, ma che un teronasso venga qua a prenderci per i fondelli proprio non ci sto.
                      Sono rassegnato ormai che non ghe schei per la A, e accetterei anche la B e pure una squadra scarsa e fatta di prestiti. Digiresco meno che escano casi come Gonzalez, Caceres, Albertazzi, Pazzini, Juanito, Cassano, Toni fino alla surreale riconferma di pecchia e a contratti come coppola Maresca troianiello

                      • bardamu ( ex lucab ) scrive:

                        Forse non mi sono spiegato bene. Non è che apprezzi Fusco, ma non lo considero il padrone di Setti. Fino a prova contraria in una società è la proprietà che dà budget e linee alla dirigenza e non il contrario.

                  • viniciocaposhellas scrive:

                    Basterebbe avere il coraggio di buttare in campo i giovani che hanno concluso la trafila della primavera.
                    Almeno 1-2 ogni anno discreti ci saranno!!!
                    Invece appena valgono 2 lire li regaliamo.

                    Poi l’autofinanziamento e tutta la rosa di proprietà sono cazzate.

                    Se arriva sottiletta Kraft in prestito e ci danno un premio valorizzazione per me ok.

                    Tanto ormai i giocatori legati alla maglia e alla piazza sono rarissimi .

                  1. viniciocaposhellas scrive:

                    La partita con la Viola pareggia il disastro con il Crotone della settimana scorsa.
                    Stesso scenario a parti inverse.
                    Il Verona ha fatto poco per vincere come il Crotone ha fatto poco per vincere da noi.

                    Piuttosto che pareggiarne 2 è meglio perderne 1 e vincerne 1.

                    Non mi sbilancio , la squadra è stata schierata in modo molto offensivo e devo dire che cataPecchia mi ha sorpreso.

                    Spero non sia un abbaglio e ci sia veramente del buono in questo gruppo.

                    Vediamo , vediamo …

                    • spc scrive:

                      No che non la pareggia, vincere col Crotone in casa e perdere con la viola là e la classifica era diversa… Altrimenti femo (come l’è za ovvio da tempo) la fine de du anni fa

                      • viniciocaposhellas scrive:

                        Giusto , per la classifica “avulsa” (giusto?) la vittoria col Crotone ci avrebbe dato qualcosa in più.
                        Certo vincere in casa è sempre meglio, perchè farci passare certe domeniche in quel modo…..

                        • Franco scrive:

                          avulsa e non solo. Fiorentina +3 arriva a 31 punti, non la vedi nemmeno col binocolo, Crotone -3 (quelli che ha guadagnato contro di noi) e arriva a 16, ovvero a pari punti, con scontro diretto a nostro favore, e a -1 (e non -4) dalla salvezza

                    1. Hellas76 scrive:

                      Danno Bessa al genoa prestito di 18 mesi con diritto di riscatto (il che non è una brutta formula) e mi fa pensare che qualcosa possa arrivare da genova come contropartita (magari Rigoni)

                      1. Franco scrive:

                        Scusate la lunghezza del post, ma la partita di ieri fa pensare, e molto.

                        Ho pensato al calcio scommesse o qualche combine strana a caldo, ma ragionando ho convenuto che:
                        il problema è di testa, ieri siamo stati bravi e molto fortunati a non beccare il gol, giocatori come il neretto (che avrà colpi da fenomeno, ma a Verona non lo voglio vedere! balletti, numeretti da Youtube, umiltà zero e mentalità ancora meno. meio un Ferrari, mille olte anche se l’è limitato), Nicolas, Romulo, Caracciolo, Buchel (e manca Bianchetti..) vivono di una debolezza mentale ai limiti del patologico. Ieri provavano, anche giocate non da penultima della classe, e sono andate tutte bene. Al primo errore grave, Nicolas spegne il cervello; ieri non l’ha fatto e ci ha pure regalato una parata da applausi. kean smette i numeretti e senza quelli è inutile e gran strasso. Caracciolo(e come lui Bianchetti, che io ritengo grandissimi difensori, al netto di questo enorme limite) se c’è pressione ‘negativa’ perde di concentrazione. Romulo lo conosciamo, è quello che vuol vincere da solo. Se gli avversari gli concedono campo, lui lo fa. Altrimenti si incaponisce ed è quasi un danno.
                        La Fiorentina ieri ci ha concesso campo perché fin da subito sentiva (troppo) l’obbligo di vincere. Hanno tirato tantissimo, hanno grandi qualità specialmente in Chiesa, ma poca lucidità. Ha prevalso la loro rabbia alla testa, col risultato che hanno l’1-0, per loro, era già un risultato compromesso per il quale attaccare a pieno organico e concedere a Matos e Romulo il contropiede.
                        Fatico a dire che è stata la vittoria di Pecchia, anche a mente fredda, e non per l’immenso fastidio che provo per lui ma perché la partita l’hanno vinta i singoli(Vukovic e Romulo) e non il gioco, ma sopratutto l’ha persa la Fiorentina, che non ha saputo tenere la mente lucida dopo il gol subito, esattamente come ne abbiamo perse noi lungo il campionato.
                        Al netto di tutto, qua siamo di fronte ad un fuoco di paglia, ne sono convinto. Non perché mancheranno occasioni di far punti, già Domenica con la Roma mentalmente allo stesso livello della viola, se ci girano bene un paio di episodi facciamo il colpaccio. Ne sono convinto perché alla lunga la qualità tecnica e mentale paga sempre, e noi ce ne stiamo impoverendo, affidandoci sempre di più alle scommesse, e perché durante le partite che contano giocheremo contro squadre mentalmente quadrate, inoltre dipendiamo solo ed esclusivamente dal fatto che l’avversario sbagli approccio alla partita (leggi Samp, Benevento, Torino, Milan, Fiorentina, Sassuolo), mentre solo in tre casi in tutto l’anno abbiamo diretto noi la partita (Atalanta, Bologna e Spal) TUTTE poi buttate via malamente. Il segreto per salvarsi in serie A è oggi sempre più la solidità, più mentale che tecnica, ed è per questo che il chievo continua a salvarsi con rose al limite dell’indecente. Sa fare punti se gli altri sbagliano approccio, sa pareggiarle contro chi non conduce, non perde la trebisonda se imbarca acqua dalle squadre più forti.
                        Ricetta per salvarsi, NONOSTANTE UNA SOCIETÀ INDEGNA E FALLIMENTARE è cambiare guida tecnica. Dando stabilità (vedi Ballardini e Iachini, e in caso Reja) o esasperando questa altalena (Malesani). La mezza bigogna porta a fuochi di paglia, ma al penultimo posto da ora a fine campionato.

                        • Fenomeno scrive:

                          Il fatto che anbiam vinto perché loro sentivano la pressione di dover vincere e che se segnano sull’occasione iniziale magari cambia tutto ci sta ma allora lo stesso si può dire di verona-crotone…noi con la pressione di dover vincere, goal su punizione incredibile, palo di caracciolo, goal a porta vuota mangiato da romulo…la bellezza del calcio è questa, degli episodi possono cambiare una partita e quando srmbra tutto finito a volte succede l’imponderabile…il calcio silla carta è semplice e scontato…poi pet fortuna esiste il campo che sgretola le nostre certezze

                          • Franco scrive:

                            la bala l’è tonda ma pur sempre simmetrica, è il bello del calcio ma senza qualità (tecnica e mentale) succede gran raramente un miracolo. Sono d’accordo anche io che a Crotone è successo l’inverso, se fosse andato dentro un nostro gol ci avrebbe dato molta spinta e avremmo fatto una partita migliore, forse portando anche a casa punti, ma temo che il Crotone avrebbe subito meno il contraccolpo rispetto alla Fiorentina, infatti i calabresi hanno dimostrato più volte di non calare le braghe alla prima difficoltà, probabilmente l’esperienza dell’anno scorso qualcosa ha lasciato.
                            L’unica differenza è che dare 3 punti al Crotone pesa il doppio, anche perché i punti fai conto siano 4: se arrivi a pari col Crotone si salvano loro

                            • Andrea scrive:

                              Franco, concordo sul fatto che la nostra squadra senta molto la pressione. Un po’ perché fatta da molti giovani e da debuttanti nella massima serie, un po’ perché manca un vero e proprio leader in campo (forse l’abbiamo trovato in Vukovic: mi ha colpito ieri come dirigeva la difesa pur essendo appena arrivato), un po’ perché Pecchia non ha il “carattere” di un Mihailovic, tanto per intenderci.

                              Era un problema che si notava, in misura minore, anche lo scorso anno: avevamo ottimi giocatori che pur facendo, in taluni casi, la differenza sul piano tecnico, quasi mai la facevano su quello caratteriale e temperamentale.

                              E anche quest’anno facciamo più fatica in casa, quando abbiamo l’obbligo di vincere e quando, anche per caratteristiche tecniche, dobbiamo attaccare avendo attaccanti più bravi ad aggredire lo spazio che a giocare contro le linee chiuse.

                              • Franco scrive:

                                Vero, Vukotic grande carisma.
                                Mihaijlovic allenatore molto sopravvalutato, fare urlacci e faccia da duro non è farsi rispettare, sia Bagnoli che Prandelli che lo stesso Mandorlini (seppur sanguigno) non erano sergenti di ferro.L’autorevolezza la ottieni se hanno rispetto, non paura. Non è miha l’esempio. Piuttosto, se proprio lo vuoi un “duro”, guarda a Iachini.
                                Una squadra di debuttanti è il motivo per cui non gli remano contro: per loro la A è un sogno e non possono permettersi di remare contro l’allenatore perché, venisse cambiato, molti di loro (Nicolas, Calvano, romulo, buchel, kean, Valoti, supraien, fares, forse lo stesso caracciolo) sanno che il campo lo vedrebbero chi molto meno e chi con meno libertà.
                                Chiudo con kean che soffre Pazzini. Deve essere la normalità delle cose, non un male da curare. Io che da juniores andavo in prima, venivo massacrato in allenamento dai “veci” di 38-40 anni, pianté en tera. Quante biasteme ho mastegà, ma puntualmente a fine campionato, quando bisognava fare punti pesanti, i giovani in campo erano più quelli cresciuti così e che pagavano l’iscrizione, raramente i tanti “fenomeni” che al contrario venivano pagati, e per questo “protetti” dalla dirigenza.

                        1. Fenomeno scrive:

                          Che palle però…facciamo una grande partita, steavinciamo a firenze ed è calcioscommesse, fortuna, la viola che gioca contro pioli…ma se pensate che il calcio sia tutta una farsa pilotato da ladri e farabutti che cavolo guardate le partite?

                          • paolo scrive:

                            Si abbiamo fatto una gran partita, ho esultato come un pazzo per i gol, ho brindato con gli amici a fine gara ma ; sono anche consapevole che da un anno e mezzo a questa parte questa banda pilotata da un cialtrone in panchina canna sempre le partite della “continuità” : felicissimo di essere smentito naturalmente, vediamo domenica prossima.

                          • Andrea scrive:

                            Straquoto.

                            Late ai zenoci a lesar certi comenti.

                          • Angossa scrive:

                            Sottoscrivo. Gnanca boni de godarse dopo na vittoria in trasferta 4-1. Tristi :-(

                          1. Maxhellas scrive:

                            Suggerirei a qualche magistrato che non ha di meglio da fare di verificare se ci sono stati flussi anomali nelle scommesse sulla partita di ieri…..

                            • Testa scalsa scrive:

                              difatti cosi truccata e ben fatta che erano d’accordo sul palo di chiesa e relativo contropiede con goal nostro…

                              ieri se prendevamo goal dopo il liscio di fares sarebbe stato l’ennesimo disastro, invece abbiamo avuto culo e ci è andato tutto nel verso giusto…speriamo di ripeterci con la roma in crisi.
                              Rimane il fatto di continuare ad oltranza la contestazione alla società in quanto davvero troppo poco trasparente

                            • 7748 scrive:

                              Se tu avessi visto la partita ti saresti reso conto che è stata IDENTICA alle partite con il Milan, il Sassuolo e anche l’Atalanta (se Kean avesse segnato solo un paio delle occasioni che si è procurato). Anche quelle tutte partite da calcioscomemsse?
                              In realtà questa è una squadra che in contropiede può dare il meglio… nonostante l’allenatore preferisca il tiki taka.

                              • Maxhellas scrive:

                                E tranquillo che la partita l’ho vista. E i commenti della gran parte della gente erano più o meno questi…

                              • Maxhellas scrive:

                                La VOGLIA si vede sia con il contropiede che con il tiki kaka (il taka lo fa il Barcellona, noi solo il kaka).
                                Col Crotone voglia/agonismo/garra a zero, con la Viola a mille….
                                Per la serietà che la società ha mostrato negli ultimi 3 anni e mezzo, scusami, ma mi aspetto tutto il peggio. Calcioscommesse incluse!

                            1. giovanni scrive:

                              Oggi ATTILA catapecchia é stato super fortunato- Fiorentina, sfortunata ed in crisi nera, che ha giocato contro l’allenatore (come a Sassuolo) – 1) Loro gol mancato sul liscio di FARES, che batte, involontariamente, e a portiere battuto, dietro il piede di CARACCIOLO, senza merito 2) Loro prendono palo a botta sicura e su ns contropiede gol 3) la loro peggior partita, e giá sono 4 e contestata 4) Loro con 70% di possesso palla, 28 conclusioni, ma strano, solo 6 nello specchio, 11 calci d’angolo, 1 gol. 5) PERÓ Oggi “”I Nostri”" A) Hanno corso come non mai! B) In ritiro hanno aumentato da 1 a 2 le passeggiate giornaliere e superato il “”LORO duro LAVORO OZIOSO”" di 1,30 ore “”napoletane”" chissá perché ??!!! C) i nuovi si vedono che sono stati allenati da veri professionisti e corrono il doppio dei ns D) Era l´ultima partita prima della fine del mercato!! Per me, i giocatori volevano fare bella figura per andarsene…. LORO IN SILENZIO STAMPA!! Per ns fortuna non fanno i pagliacci falsi !! IO SONO SEMPRE PER CONTESTAZIONE DURA AD OLTRANZA = I 3 CI ODIANO COME NOI ODIAMO LORO = Continuano le svendite,ordinate dallo SPICCIOLO IGNOBILE, eseguite da un DS BUGIARDO, con incassi milionari, e SENZA comprare nessun di valore, solo prestiti secchi, inseguendo SIA Il PARACADUTE, SIA IL GIOCO “NASCONDINO” IN LUSSEMBRUGO ! Con l´amichetto Attila catapecchia – MUMMIA,nelle scampagnate e PAGLIACCIO, in campoI !!- SIAMO ANCORA DISTANTI DALLA SALVEZZA OGGI A 4 PUNTI (NON 3) – QUINDI Serve vincere le partite SPAREGGIO che contano davvero !!. NOTA BENE: Alla fine lui ATTILA é andato ad abbracciare ma molti giocatori con lui sono stati freddi, (rivedere il filmato), SOLO POI ARRIVATI GLI YES MAN DEL CLAN NAPOLETANO -

                              1. Luciano scrive:

                                Sono d’accordo con il Sig. Giovanni, con quei spezzoni di partita, subito si è visto che siamo stati fortunati. Bastava che l’errore di Fares fosse girato a favore dei Viola che sarebbe uscita un’altra partita. Sono felice per la vittoria, loro giocavano contro il loro allenatore, però quante domeniche passate amaramente per colpa, adesso vedremo domenica con la Roma, di certi giocatori che remavano contro il condottiero di Latina.

                                1. spc scrive:

                                  Anche avessero rotto molto erano loro i giocatori per costruire la salvezza del Verona ed era su di loro che si doveva puntate fermamente, non su un “allenatore” con esperienza nulla… E sono i risultati a testimoniarcelo, campionato orrendo, classica vittoria che serve solo a prolungare l’agonia, come quella col milan…

                                  1. Nessuna Resa! scrive:

                                    Pazzini lo vogliono mandare via dalla prima giornata altroché problemi nello spogliatoio! Li hanno creati loro i problemi e l’incapacità del demente in panchina che ha fatto giocare mezza squadra fuori ruolo e cambiando ognii partita senza dare un’identità precisa alla squadra. Non vedo come la cessione di Zuculini non sia solo per fare cassa (intendiamoci non perdiamo certo un fenomeno e la plusvalenza è notevole) certo non era uno che creava problemi ed ha sempre giocato quindi…si torna sempre lì, monetizzare il più possibile, tagliare i rami secchi (quelli che non obbediscono ed accettano i diktat societari vedi Albertazzi) e quelli pesanti con ingaggi importanti , caso Pazzini che spero un giorno ci dica pubblicamente quanto sono meschini questi signori ad ulteriore prova del loro spessore umano e professionale. Nessuna illusione dopo oggi concordo e per quanto mi riguarda contestazione ad oltranza verso tutti con SETTI PRIMO COLPEVOLE!

                                    • giovanni scrive:

                                      SUPER COMMENTO AMICO “Nessuna Resa!”- da vero BRIGATE E ULTRAS,”"CERTO CONDIVISO ANCHE DAI NS NIPOTI BUTEI”" ..
                                      -CONCORDO TUTTO (1) SU ATTILA cata pecchia CHE HA DISTRUTTO TUTTO (GIOCATORI E GIOCO E SQUADRA E ATLETI) (2) SUL SUO PARAHULO ZUCCOLINI E AGGIUNGO ANCHE BESSA (PER ME UN TALENTO PURO, ANNIENTATO, ANCHE SE SEMPRE SUO FEDELE YES MAN) (3) SU ALBERTAZZI E YES MAN (per me se la polizia indaga sul fu SCHETTINO….APPARIRANNO NOVITÁ ??) (4) SU PAZZINI (molto amato a Vr per la Sua resa lo scoroso anno) (5) sui MESCHINI “signori” – molto dispreC-ZZATI e odioTI A VERONA (ECCEZZIONE ARENA E RADIO VR- FILO CEO e giornaLAI cracchianti …$trano vero?) (6) SU CONTESTAZIONE AD OLTRANZA E SENZA RESA CONTRO TUTTI I 3 RICONOSCENDO CHE SPICCIOLO É IL MANICO INHULATORE E DIRETTORE D´ORCHESTRA DEI 2 INUTILI IDIOTI SERVITORI STRA PESSIMI anche mentali

                                    1. Matteo scrive:

                                      lo scrivo anche a te Luca…Pec Guardiola non avrebbe comunque perso il posto oggi!
                                      o si muore con lui o si vive con lui!

                                      • giovanni scrive:

                                        CONCORDO CON TE MATTEO -Spicciolo NON VUOLE SPENDERE ALTRI CENTESIMI PER CATA PECCHIA ATTILA – CHE LO USA E GLI SERVE PURE E NEMMENO PER IL SUO AMICHETTO FU SCHETTINO – TRA LORO INHULATORI SI INTENDONO E SI UNISCONO CONTRO DI NOI ……

                                      1. Francesco scrive:

                                        scrivo qua perché da Barana si sono verificati dei problemi????Barana giornalista vero???hai chiesto le dimissioni dei pseudo colleghi che tutti insultano??? o feto El paiasso??

                                        • giovanni scrive:

                                          Ciao Francesco – socio – ANCHE IO BANNATO DAL BARANA E DAL VIGO !!! Grazie alla libertá di parole e incensandosi dittatori in TG GIALLO BLU ……………..

                                        1. bruce scrive:

                                          SETTI VATTENE

                                          • giovanni scrive:

                                            Concordo con Te Bruce – SPICCIOLO VENDI E VATTENE DA VERONA + fusco e catapecchia ATTILA sparite !!

                                          • NIKE scrive:

                                            Vittoria sospetta che lascia perplessi, comunque una rondine non fa primavera. Copione già visto con la precedente retrocessione, vittorie assurde con strisciate e sconfitte casalinghe in tutti gli scontri diretti

                                          1. Jack scrive:

                                            E se invece le operazioni di mercato in uscita (Pazzini, Bessa, Bruno Zucculini) non fossero pensate per fare cassa ma per mandar via giocatori che in campo hanno dato poco ma in compenso nello spogliatoio hanno “rotto” molto…

                                            • Luca Fioravanti scrive:

                                              la speranza è questa. Ci vogliono però alternative “importanti”

                                              • giovanni scrive:

                                                non credo minimimamente che il Pazzo- abbia creato problemi + STRANISSIMO CHE 2 YES MAN (BESSA E ZUCOLINI) CHE SEMPRE VENIVANO NELLE INTERVISTE A “CANTARE” DI AMARE CATA PECCHIA ATTILA, CHE IL GRUPPO ERA UNITO NEL SEGURLO E FELICE NEL LAVORARE DURO E CRESCERE .ORA I FATTI ci dicono il totale contrario) = FELICI DI VENDERSI AL MIGLIOR OFFERENTE, SI !!! Indesiderati e ROMPI spogliatoio noo !!— Sono certo che trattasi DI FALSITÁ INVENTATE PER GIUSTIFICARE SIA IL FALLIMENTO DI CATAPECCHIA ATTILA (che ha distrutto i loro talenti e svalorizzato il relativo valore di mercato) E SIA PER IL “”DUO NOSTRI INHULATORI”" AVERE LE SCUSE PER VENDERLI ED INCASSARE ALTRI MILIONI (da nascondere in Lussemburgo??)

                                            1. fedemo scrive:

                                              qui c’e’ puzza di scommesse

                                            Rispondi a Mariino

                                            *