25
dic 2016
AUTORE gaburro
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 4 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.761

NATALE E RETORICA

È Natale.

Mi trovo sdraiato sul letto esausto, dopo un cenone a base di pesce davvero impegnativo.

Mi sento in colpa.

Per noi mangiare fino quasi a star male è normale. Siamo dei privilegiati e manco ce ne accorgiamo.

Penso che nel 2016 non dovrebbero esistere gli assedi. Penso che migliaia di bambini ad Aleppo vorrebbero anche solo sognarla una cena così.

Dai non facciamo retorica….

Mettere la bandiera tedesca sul proprio profilo Facebook sarebbe retorico al livello uno.

Ma contrapporre all’attentato di Berlino la tragedia Siriana è comunque retorico. Perché ci sono decine di altre situazioni altrettanto critiche al mondo che manco vengono raccontate.

E fare confronti tra occidente e oriente, tra integralismo islamico e integralismo del benessere, usando un cellulare, standosene beati a festeggiare il Natale tra mille confort è ancor più retorico. Se non patetico.

Allora che fare?

Vivere senza tanti giudizi. Specie verso ciò che non conosciamo.

Il mio spazio Blog si muove, seppur a rilento.

Sto seguendo poco il campionato di serie B.

Spesso vedo solo i gol e a volte manco quelli.

È per questo che non scrivo ultimamente sull’Hellas.

Non mi piace scrivere di ciò che non conosco.

Sto vivendo una stagione molto intensa con la Caronnese. Provo a star davanti anche se Pecchia per ora ci sta riuscendo più di me…

A proposito… lasciamolo lavorare! Lo dicevo questa estate e lo ribadisco ora. La B è un campionato lungo e difficile. E non è retorica!

È tardi… provo a dormire….

Non prima di aver esteso gli auguri a tutti i lettori.

Il calcio è la cosa più utile tra le cose più futili diceva qualcuno…

E allora seppur è azzardato sposare attualità e sport, cronaca internazionale e cronaca calcistica, riflessioni esistenziali e approfondimenti pallonari… concedetemi questa divagazione al tema.

Guardo il soffitto e penso alle assurdità del mondo d’oggi e… invidio chi riesce a fregarsene.

Il calcio da sempre serve a distrarsi…

E allora distraiamoci.

1.761 VISUALIZZAZIONI

4 risposte a “NATALE E RETORICA”

Invia commento
  1. el Santo scrive:

    Ciao Gab,
    allora leggi anche il blog del mio gemello.
    Bravo.
    Del tuo.

    1. Miller69 scrive:

      Dopo 2 mesi di silenzio te ne esci con una retorica su Aleppo e internet? Ma secondo te se uno vuole leggere cose intelligenti sulla politica internazionale legge questo blog? Io qui voglio leggere cose intelligenti sul Verona e sul calcio in generale, se ne hai bene se non ne hai potevi proseguire il silenzio che era meglio, se poi mi tocca leggere che tu con supponenza ci informi che il campionato di B manco lo stai seguendo, beh dai continua ad occuparti della Carronese (che per la cronaca non me ne frega una beata cippa). Saluti

      • Miche scrive:

        Si chiama il blog di Marco Gaburro … Ci scrive quello che vuole e tu se vuoi lo leggi sennò no … Se vuoi lo critichi sennò no se vuoi rispondi sennò no …. Ma non puoi dirgli di non scrivere …. A casa sua!!!

      1. Paolone scrive:

        Auguri di Buon Natale Marco!
        A differenza di altri, oltre al Verona, seguo con interesse la tua Caronnese e leggo il tuo blog “di là”. Sono orgoglioso che un veronese venga scelto per un progetto importante che parte giustamente dalla serie D, dopo aver rinunciato alla possibilità di salire subito in lega Pro, con basi solide e legittime ambizioni. Un grande in bocca al lupo per il prosieguo del campionato. Tifo per una doppia promozione a fine stagione.

      Lascia un Commento

      *