13
set 2017
AUTORE gaburro
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 14 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.365

SI PUÒ NON ANDARE A ROMA?

Si puó chiedere di non giocare a Roma? Sarebbe un’idea da considerare. Si eviterebbero, oltre che una sonora batosta (queste squadre x ora sono fuori portata), anche infortuni e cartellini, dettagli da non sottovalutare visto il momento giá di emergenza.

Non è una battuta. Nei tanti campionati “a salvarmi” che ho giocato ho dedotto che a volte conviene proprio salrarle certe gare. Idea non sempre condivisa dai ds che ho avuto ma che ha quasi sempre pagato.

Tieni fuori i giocatori a rischio, fai un po di turn over, chiedi alle tue seconde linee di sfruttare l’occasione e intanto mentalmente ti prepari per la gara successiva.

Perchè dovrebbe essere chiaro a tutti che la gara da non sbagliare, l’unica che puó permetterti di restare a galla in un avvio di campionato comunque dal calendario proibitivo, è quella contro gli uomini di Gianpaolo.

Purtroppo invece a Roma ci si andrá… e speriamo di non perdere troppi pezzi.

Eppure la forza vera di chi vuole provare a salvarsi sta proprio nella capacitá di non abbattersi di fronte a gare che nascono male, a sconfitte roboanti. La capacitá di azzerare e ripartire. Perchè si sa… se devi salvarti al fotofinish di gare ne perderai parecchie.

Ho letto di tutto ma non condivido quasi nulla della debacle contro i Viola. È stata una giornata storta di Nicolas. Punto. Il resto sono valutazioni che non si possono fare, perche figlie di quella premessa. Giá c’è un abisso tra le due squadre, se in più parti cosí… la gara proprio non puó esistere. Eppure Pazzini c’era…

Preoariamoci per la sgambata dell’Olimpico in preparazione della gara da vincere contro la Samp. Vorrebbe dire 4 punti in 5 gare. Con questo calendario sarebbe oro che cola.

 

2.365 VISUALIZZAZIONI

14 risposte a “SI PUÒ NON ANDARE A ROMA?”

Invia commento
  1. julius scrive:

    Grande Marco
    pubblichi pochi post ..ma sono i più intelligenti e coerenti.grazie

    1. Jolly Roger scrive:

      Non sono del tutto d’accordo con l’analisi della sconfitta. Il primo gol, a freddo, nasce da una sgambata di 30 metri che un giocatore della Viola ha percorso indistrurbato nella nostra meta campo con, mezza squadra (a partire d Fares fino ai difensori) che è stata a guardare (certo, poi pastafrolla-Nicolas ha fatto la frittata).
      Questo significa che è stato sbagliato l’approccio alla partita: molle, inconsistente. E qui le colpe sono del mister.
      Inoltre, sul 2 a 0 una partita è compromessa ma si puà ancora giocare. Invece la sesazione è che già dopo il rigore (preso stupidamente, siamo d’accordo), la squadra ha chiuso i battenti. E qui c’entrano anche i giocatori: che non abbiano il carattere sufficiente per affrontare un campionato di questo livello ?
      Sull’opportunità di giocare o meno certe partite (a parte che ogni partita porta interessi economici extra calcistici e quindi non si può fare), estendo la provocazione: ha senso iscriversi ad un campionato di serie A in queste condizioni o sarebbe stato opportuno rinunciare :) ?

      • NIKE scrive:

        Consiglio a tutti di leggere il post di Mauro Micheloni in home page della seri facciamoci del male da soli

      • bardamu scrive:

        Allo stadio ho avuto la netta sensazione che il maggior colpevole della indisturbata sgambatella del giocatore fosse il nostro immobile cresta-munito, che invece di rincorrerlo l’ha lasciato ai nostri difensori. Rivista in TV le colpe sono da suddividere, certo che el portier…

        • Jes scrive:

          Costringere ad un tiro da quella posizione è aver fatto una scelta buona da parte della difesa, se il portiere non blocca o al limite devia a lato una palla così la colpa è solo sua. Non facciamo del disfattismo dove non serve.
          Sulla partita d’accordo con Marco.
          Quello che non mi è piaciuto è la mancanza del tentativo di reazione, come invece c’era stato col Napoli

      1. Maxrugo scrive:

        Seriamente Nicolas è l’ultimo dei problemi.
        Il problema è che sul primo gol sono arrivati al tiro con tre passaggi senza che nessuno dei nostri abbia avuto la possibilità di contrastare. Dopo il primo passaggio del portiere della Viola eravamo in 5 sopra la linea della palla ….assurdo e qua Nicolas non c’entra.
        Anche se perdi 2 a 0, la partita è sempre aperta, addirittura col Napoli pur perdendo 3 a 0 la potevi riaprire a 5 minuti dalla fine sul colpo di testa di Caceres. Mai arrendersi.

        1. Maxrugo scrive:

          Hai detto una strunzata :-) ….ma tanto fa stesso prima che te raggiungi El Vighini te ghe né de strada da far.

          1. hellas76 scrive:

            Non sono d’accordo con il tuo pensiero..se tra questa Fiorentina (la peggiore degli ultimi anni o comunque rifondata e da aspettare) e noi c’è un abisso è meglio che non ci presentiamo proprio su nessun campo…a parte che non capisco come se tra noi e loro vi è un abisso come potremmo Puntare a battere la Sampdoria che ha battuta la fiorentina in casa loro..
            contro chi dovremmo fare punti ?
            solo giornata storta di Nicolas?. ..ok ne prendi due, ne prendi 3, ma non 5 a 0, non giocando mai come al solito…
            in realtà hai fatto poco col napoli ed in superiorità, nulla col Crotone, e quasi nulla con i viola, e per quanto la squadra abbia dei limiti, Pecchia ne ha la responsabilità

            1. So Tuto Mi scrive:

              Come sempre Marco è l’unico dei ‘giornalisti’ che commenta in modo sensato. Solo la Juve (col genoa) sotto 2-0 dopo 10 minuti è riuscita (a fatica) a rimontare e vincere…forse ci sarebbe riuscito il napule ma penso nessun’altra squadra di serie A…. Abbiamo il portiere più scarso della serie A. La difesa ha grande pressione quando sa che se concede un tiro…questo andrà in rete. Non da alcuna sicurezza..insomma, non è da serie A e nemmeno da piani alti della B …non siamo riusciti nemmeno a far venire Belec dal Carpi …possibile che abbia preferito andare a Benevento anziché Verona?!?! Seculin, secondo del chievo, è fortissimo….e dov’è?! ..in panca al ceo. Speriamo Silvestri sia decente, ora Pecchia ha l’occasione, l’appiglio e la partita giusta per cambiare. Se non lo fa Nicolas sarà bruciato definitivamente

              1. Maxx scrive:

                https://www.youtube.com/watch?v=rqEOlS_xy94

                Immagino che quelli che c’erano si siano già incazzati per questo topic.

                1. arturo scrive:

                  Finalmente uno ‘di campo’ che dice le cose come stanno. La partita è stata palesemente condizionata dai 2 gol nei primi 9 minuti subiti per errori di Nicolas. Che poi i nostri giocatori abbiano calato le braghe è fuori di dubbio ma ci sta nel calcio una giornata nata stortissima e finita peggio. Anche perchè, col Napoli, pur con l’evidente differenza di forze in campo, avevamo abbozzato una certa fisionomia di squadra sicuramente migliore di quella di domenica scorsa.

                  1. Ma scrive:

                    Pienamente d’accordo, sarebbe davvero il caso di non presentarsi, rischiamo di prendere altri 5-6 goal che abbasserebbero ancor di più il morale (già a terra). Però questi ragionamenti fanno capire che la serie A a 20 squadre non può più esistere se il divario è così netto da non permettere nemmeno di dubitare sull’esito di una gara.

                    Sulla considerazione post Fiorentina, non sono d’accordo; individuare in Nicolas l’unica causa della batosta mi pare riduttivo; le pur evidenti responsabilità nei primi 2 goal, che di fatto hanno chiuso la gara, nascono da una inesistente copertura del centrocampo/difesa; inoltre, anche se sotto di 1 o 2 o 3 goal, si dovrebbe riuscire a fare qualche tiro, qualche cross ed essere propositivi (vedi gara col Napoli)

                    1. Maxhellas scrive:

                      Pazzini c’era, ma difesa, centrocampo e attacco dovevano “telefonarsi” per rimanere in contatto: mai visti 3 reparti così slegati. Assurdo!

                      1. RobyVR scrive:

                        … par mi el problema nol ghe… penso se farà pezo del campionato Mandorlini-Delneri… quando te ghe la società che preme par andar in B, l’alenador che nol sa gnan ndo el sta de casa e ondese brochi in campo… ndo vuto andar?

                      Lascia un Commento

                      *