07
mar 2018
AUTORE Mario Zwirner
COMMENTI 45 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.788

NORD-SUD IN ROTTA DI COLLISIONE

Lo scenario più corretto dell’Italia uscita dalle urne credo l’abbia fatto oggi sul Corriere Angelo Panebianco: Nord e Sud sono in rotta di collisione.
Il Giornale aveva confrontato le due mappe. Quella tra la larga maggioranza dei voti 5 Stelle al Sud e l’altra coi confini dell’allora Regno delle due Sicilie dei Borboni. Ma si può fare anche un altro raffronto: tra i voti presi al Nord dal centrodestra e l’allora Lombardo Veneto degli Asburgo.
La realtà è che si profila oggi una spaccatura simile all’Italia preunitaria.
Scrive Panebianco: “E’ certo che un gruppo politico fortemente meridionalizzato qual è oggi il Movimento 5 Stelle dovrà tentare di ridistribuire risorse verso il Sud…E’ altrettanto certo che le zone produttive del Paese resisteranno ad un simile tentativo di ridistribuzione della ricchezza e che di questa resistenza non potrà non farsi interprete una coalizione così nettamente nordista qual è il centrodestra”.
Quindi le contrapposte risposte da dare al proprio territorio elettorale escludono (escluderebbero) un governo 5 Stelle-Lega.
Sempre Panebianco osserva che fin’ora l’Italia ha avuto sempre un “federatore”, cioè un leader, un partito, impegnato a tenere assieme le diverse aspettative di Nord e Sud: per decenni la Dc, poi Berlusconi (che infatti prendeva voti sia qui che in Meridione), lo stesso Renzi quando parlava di “partito della nazione”.
Oggi quel federatore non c’è più. E per questo si prospetta una rotta di collisione senza precedenti tra Nord e Sud.
La soluzione – tanto paradossale quanto impraticabile – sarebbe che Mattarella desse due incarichi: a Di Maio per il governo del Sud e a Salvini per il governo del Nord…
Dopo di che un qualche governo o pastrocchio di scopo salterà fuori. Ma la profonda spaccatura resterà e non potrà che accentuarsi.

1.788 VISUALIZZAZIONI

45 risposte a “NORD-SUD IN ROTTA DI COLLISIONE”

Invia commento
  1. martello carlo scrive:

    @ Sick boy 10 marzo 2018 alle 13:32
    Intanto benvenuto: è sempre piacevole e costruttivo confrontarsi con chi non si limita alle battute.
    Devo ammettere che hai espresso, anche se solo in parte, concetti e protagonisti completamente nuovi come l’ IMPRENDITORIA SICILIANA che finora noi prevenuti abbiamo confuso con COSA NOSTRA.
    Dunque questa imprenditoria è talmente illuminata da volere il reddito di cittadinanza per una valanga di pretendenti a questa lungimirante istituzione di rilancio dell’ occupazione e della produzione, ma non solo, è talmente potente da far esplodere il partito degli ONESTI portandolo dal 30% di 4 mesi fa alle regionali che hanno eletto MUSUMECI, a quasi il 50%.
    Al di là di come li vogliamo chiamare questi protagonisti diciamo che il voto siciliano sembra non essere vero per quanto è perfetto, quasi studiato a tavolino: i siciliani si tendono ben stretti i vecchi potentati, che già controllano la ricchezza interna all’ autonomia, ma poi all’ improvviso hanno un sussulto d’ orgoglio stellare quando si tratta di far confluire nuove risorse da questo stato canaglia che li ha abbandonati, risorse che saranno gestite dall’ ARS.
    E qui al nord abbiamo il 25% pure noi di queste nuove risorse ( in questo caso però solo “UMANE” ), che poi come al solito non contano un piffero all’ interno di un “movimento” a guida QUAQUARAQUA’.
    Ma veniamo al tuo disprezzo per SALVINI perché si è rimangiato la parola nei confronti di un CONDANNATO!!!
    Scusami, SICK, non fare il BOY: trovami un, dico UN politico, compreso DI MAIO che non se la sia rimangiata (e se la sta rimangiando ad ogni canto del gallo dal 4 marzo).
    Sai una cosa? Nonostante la più lampante, continua, disastrosa evidenza, mi stupisco che, mentre si metterebbero alla forca i politici, ci sia ancora tutta questa fiducia nella MAGISTRATURA, dal momento che è ormai risaputo quanto essa sia POLITICIZZATA.
    Se fossi in te, riscriverei le tue 750 pagine dal 2011, ricordandoti che il Presidente della Repubblica è CAPO SUPREMO delle FORZE ARMATE e presiede il CONSIGLIO SUPERORE DELLA MAGISTRATURA.
    CIAO.

    • Sick boy scrive:

      Grazie per il benvenuto,ma io chiudo qui:pensare che il voto ai 5 stelle al sud sia riconducibile alla mafia,e’ l’ennesimo caso o esempio in cui la politica tradizionale non riconosce i propri errori (e quindi voti persi a milioni), e continua imperterrita verso la propria fine.A parte che e’ una teoria che fa ridere i polli,non te la prendere.Il tuo tifo verso Salvini non ti rende obiettivo nel giudizio.E’ furbo e catalizza il voto delle persone scarsamente informate o per meglio dire ignoranti.Pero’ si sa, il nostro piu’ grande difetto come popolo e’ che ragioniamo da tifosi e non da persone intellettualmente oneste.Saluti

      • martello carlo scrive:

        Ahi ahi, da te non me l’ aspettavo, BOY: battere in ritirata senza manco tentare di arrampicarti sugli specchi come faccio io, denota una certa fragilità, convinzioni poco convinte, giustificazioni poco credibili, esattamente come il REDDITO MAFIOSO.
        Non vi ( ti do del “vi” perché non credo tu sia di qui ) bastano più le pensioni di invalidità e le miliardate che dal nord finiscono nelle mani della classe dirigente da voi tuttora eletta a livello regionale? Ne volete ancora? Ma allora il sud da territorio delle 4 MAFIE è diventato a 5…S

        Mi auguro che tu riesca a far pesare il 25% di disperati del nord e farti strada nel movimento, in modo da far arrivare anche qui qualche spicciolo.
        Ne dubito molto visto che nel movimento contate zero, ma te lo auguro sinceramente.
        Fatti più combattivo però, quelli là sono molto quaquaraquosi e determinati.

        SALUTI E BUONA FORTUNA.

        • Sick boy scrive:

          Sono nato e cresciuto a Legnago,da padre,madre e nonni legnaghesi,quindi sono di qui. La tua impressione sulle mie origini (sbagliata), denota anche la tua chiusura mentale. Non te la prendere,ma queste cose nel 2018 mi fanno provare una gran pena. Sulla mafia-5 stelle leggi sopra,e lo dico anche qui: tu fai illazioni, per berlusconi parlano le sentenze.Ma tanto dirai che sono tutte infondate,per cui mi fermo qui,sarebbe fatica sprecata.

          • martello carlo scrive:

            Ah, ma allora sei proprio colpevolmente plagiato.
            Allora, con i tipi come te che sono troppo aperti mentalmente, io vorrei semplificare le cose altrimenti i concetti si disperdono nell’ ambiente, volatilizzandosi
            Io la vedo così:
            - il lavoro è prioritario per creare il welfare e per creare lavoro bisogna, nell’ ambiente e nella situazione contingente, diminuire la pressione fiscale ( con la prospettiva di aumentare le entrate dello stato ).
            - l’ assistenzialismo è l’ esatto contrario: implica l’ aumento della pressione fiscale e, non prevedendo misure concrete di rilancio dell’ occupazione, produce non solo il proprio suicidio, ma alla lunga anche la distruzione del welfare tout court.
            Finora, dopo 70 anni di sopportazione, se dopo aver inondato di miliardi il meridione, siamo a questo punto, viene veramente voglia di dire che SALVINI si era illuso e quindi pensare a qualche soluzione risolutiva.
            Mi spiace che tipi come te, abbiano tolto quel 4% di voti che avrebbero reso il paese governabile.
            Ti scuso (parzialmente) solo se il reddito di cittadinanza speri di prenderlo anche tu.

    1. Silvestro scrive:

      Non è stato ancora completato lo spoglio delle schede elettorali e già i vincitori, privi di una maggioranza autonoma fanno appello ai perdenti per dare un governo al Paese; si richiamano alla responsabilità parlamentare per ottenere una maggioranza, prima ancora di stabilire cosa fare e come.
      Già dimenticati gli insulti agli avversari politici, le denunce di intrighi e tradimenti perpetrati per governare ad ogni costo, i patti anti-inciucio solenni quanto ridicoli esibiti davanti agli elettori. Oggi si spera nella defezione di qualcuno della sinistra. Già dimenticate le accuse a Verdini il traditore: l’appoggio dei fuoriusciti della sinistra è auspicabile, anzi necessario.

      Poi mi guardo attorno e vedo che Trump, pur di mantenere le promesse elettorali, mette a repentaglio l’intera organizzazione commerciale mondiale; che Theresa May pur avendo perso le elezioni, per non venir meno alle sue promesse rischia di affossare l’intera economia britannica. Qualcuno prontamente potrebbe osservare che in Germania i socialisti, pur perdendo, sono andati al governo con la Merkel. Vero, ma innanzitutto non c’era un clima elettorale avvelenato come da noi; poi l’accordo si è realizzato dopo mesi di trattative sul cosa fare e come e con l’assegnazione ai socialdemocratici di importanti ministeri.

      Vista la differenza tra coerenza, ipocrisia e voltagabbana, anche su questo blog si giustifica il tutto cercando qualcuno che non si sia rimangiato le bufale pre-elettorali.

      E poi ci chiediamo perché all’estero ci trattano come dei cialtroni totalmente inaffidabili.

      • martello carlo scrive:

        CI TRATTANO DA CIALTRONI PERCHÉ SIAMO DEI LECCA LECCA: l’ ottava potenza mondiale, grazie alle nostre tasse, che si fa trattare peggio del BURKINA FASO…..

        Come sei lagnoso, ripeti sempre le stesse cose….. e nemmeno uno sputo di autocritica.
        Ormai qui non vi resta più nulla da fare: avete distrutto tutto, dall’ economia alle regole democratiche, al senso di comunità, di orgoglio nazionale, quindi potete anche andare direttamente…… in Germania per continuare a dare una mano alla “grosse coalition”.
        Tanto ormai la rinascita del PD è assicurata dal grande agriviticoltore OLIVIERO TOSCANI.

        • Silvestro scrive:

          Si è vero, ripeto le stesse cose. Sono quelle con cui che gli attuali vincitori ci hanno rotto gli zebedei per mesi anzi anni, anche con sceneggiate indecenti. Suppongo che te ne sei già dimenticato.
          Ma non ti dovrebbe infastidire, è la vostra occasione.

      1. Sick boy scrive:

        Salvini e’ in piu’ grande voltagabbana attualmente presente sulla scena politica italiana.E comunque io non ho mai parlato di magistratura,e’ un argomento che tiri fuori ad hoc per arrampicarti sugli specchi.Stesso discorso di prima,vincono i 5 stelle e non e’ demerito nostro.Saluti

        • martello carlo scrive:

          Scusami, ma pur nella difficoltà della scelta, visto che la platea è ENORME, rivendico il primato di ALFANO, VERDINI e FINI.
          Non avrai parlato di magistratura, ma hai parlato di CONDANNATO e di 750 pagine: per me chi condanna è la magistratura, ma capisco i tuoi dubbi: forse è stato condannato dai politici e di chi voleva mettere le mani sull’ italia.

          • Sick boy scrive:

            Si va bane,capisco anche che tu creda a Berlusconi povero perseguitato a questo punto.La sua rivoluzione liberale femata dalle toghe rosse ecc… come non detto,crediamo agli ufo. Ah,se non fosse chiaro,il suo braccio destro,co-fondatore di Forza Italia Marcello Dell’Ultri pernotta nel carcere di Parma da diverso tempo,perche’ sta scontando una pena per ASSOCIAZIONE MAFIOSA,per M A F I A. Svegliamoci signori.

            • martello carlo scrive:

              Ti correggo: è in carcere per un reato creato appositamente per lui, il CONCORSO ESTERNO.
              D’ altronde, SB, non è stato condannato per una legge che non esisteva nel momento in cui ” aveva commesso ” il reato?
              E non è forse vero che nel caso diritti televisivi/Paramount/Agrama, per recuperare il procedimento, scaduto per decadenza dei termini, i magistrati si inventarono la decorrenza del reato, non da quando viene commesso, ma da quando se ne godono i frutti ( cosa del resto mai provata )?

              • Sick boy scrive:

                vedi che fai il tifoso? quindi ogni sentenza contro Berlusconi e’ pilotata? non ha evaso milioni di euro al fisco? non ha avuto rapporti con la mafia? le sentenze dicono che l’ha finanziata per 20 anni.Il nome di Vittorio Mangano “lo stalliere di Arcore ” ti dice proprio nulla?Tu fai illazioni sul voto il Sicilia dei 5 stelle,mentre qui parliamo di sentenze con tanto di nomi cognomi e intercettazioni (le trovi su youtube,ascolta la telefonata tra Dell’utri e Berlusconi in cui parlano di Mangano,ti assicuro che e’ interessante e inquietante). Poi parliamo dello stesso che in tre legislature non ha mai abbasato le tasse,che ha fatto porcate come lo scudo fiscale,e qualcosa come 80 leggi vergogna.Un disastro per quel che mi riguarda

        1. diogene scrive:

          Poche ciance. Nel programma elettorale del CDX e nel programma elettorale dei 5S c’è l’abolizione della Legge Fornero. Stante la larghissima maggiornaza in Parlamento, c’è da scommettere che entro metà aprile la odiata Fornero verrà abolita.

          • Marco scrive:

            Giusto giustissimo diogene apro le scommesse: secondo me il 31 marzo 2019 avremo ancora la fornero peccato che bisogni aspettare un anno

          1. Marco scrive:

            L’altra sera mio figlio di 5 anni mi fa: alloa papi, ha vinto renzi!
            Ma cosa dici su Tato, renzi ha straperso.
            Ma papi perché alla parlano tutti di renzi

            1. Marco scrive:

              Stiamo calmi
              Stiamo a vedere
              Finora né il di maio né il salvini hanno fatto qualcosa
              Per questo si può ben dire: martello come di maio: il nulla

              1. Angossa scrive:

                Va ben che ognuno tira l’acqua al suo mulino, ma il M5S ha preso una barca di voti al nord (20-25%) … mettetevela via!

                • martello carlo scrive:

                  Sono l’ equivalente dei mangia patate che hanno salvato il deretano alla BOSCHI, solo che sono dei polentoni da FACEBOOK

                  • Sick boy scrive:

                    beato te martello che sai tutto… va ben che uno che sostiene salvini se descrive da solo

                    • martello carlo scrive:

                      Non esagerare BOY, per esempio non so perché i fichetti ce l’ hanno tanto con SALVINI…
                      E poi, se mi spiegassi la metamorfosi KAFKIANA SICILIANA tra regionali e politiche, te ne sarei veramente grato: potremmo meglio capire da cosa sono stati folgorati tutti questi dimaiani dell’ ultimo momento.

                      • Sick boy scrive:

                        Conta sicuramente la promessa elettorale del reddito di cittadinanza,ma anche l’imprenditoria siciliana muove un buon seguito verso i 5 Stelle.Poi il discorso fondamentale: assieme alla Lega e’ l’unico partito che dal 2011 non e’ mai stato al governo (manco esisteva).Quindi tutte le periferie sociali dimenticate dai vari Monti,Letta,Renzi e Gentiloni hanno votato per questi due partiti.La sinistra ha totalmente fallito,anche LeU ne e’ la dimostrazione,oltre al PD. Per la destra, non sono sorpreso sinceramente del sorpasso di Salvini su Berlusconi.Quest’ultimo in campagna elettorale parlava di pensioni minime a mille lire e straparlava di 117 milioni di sbarchi nel 2017,quindi non ci sta piu’ con la testa.Tralascio il discorso giudiziario,che occuperebbe 750 righe di questo intervento.Nonostante questo 14 persone su 100 lo hanno votato.Benon.Capitolo Salvini: a me basta dire che qualche anno fa imputava ai “kompagni del Pd di essersi alleati con un Condannato”,quindi probabilmente soffre di bipolarismo.Adesso non vorrei che si alleasse sia con Berlusconi che col Pd,altrimenti i suoi 3 neuroni potrebbero andare in tilt sul chi aveva infamato e su chi dovra’ infamare.Saluti e buon disastro

                1. martello carlo scrive:

                  Purtroppo è così, e non è una visione apocalittica, diciamo che è l’ atavico problema irrisolto di uno STATO riunito con la forza, mai diventato NAZIONE.
                  SALVINI si è speso molto, anche all’ interno del suo partito per cercare di fare il salto di qualità e presentare alle sfide comunitarie un paese unito sotto il segno dell’ efficienza, della cultura del lavoro che caratterizzano la parte settentrionale del paese, ma questo voto del sud che sembra quello degli italiani in Germania comprato per 10/20 €, è troppo falso per essere VERO e potrebbe mettere in crisi lo stesso SALVINI e la sua apertura.
                  Che il M5S abbia avuto il 25% è normale in quanto dovuto all’ esodo dei “traditi” dal PD che non confluiscono nella LEGA perché non hanno ancora capito (che siano sempre in ritardo, ormai è una regola) che è lei il vero partito della sinistra e da gregari culturali ( neo aspiranti radical chic ) come sono, si fanno plagiare dall’ AMMUINA dei classicheggianti italioti che dentro il bussolotto dell’ ANTIPOLITICA ( questo sì populismo becero ) e il dimezzamento degli emolumenti ai parlamentari, nascondono il mai sopito desiderio del VITALIZIO.
                  Formare un governo di qualsiasi tipo a guida 5S ( e non è escluso, visto che MATTARELLA è classicheggiante pure lui ), significa ricordare al nord che se, pur essendo continentale, è praticamente fuori dall’UE, ciò è dovuto principalmente al PROBLEMA MERIDIONALE ed alla sua ( e purtroppo anche nostra ) classe dirigente di QUAQUARAQUA’.
                  E’ UN RISCHIO MOLTO GRAVE CHE POTREBBE DIVENTARE UN OTTIMO PRETESTO PER UNA SOLUZIONE PARADOSSALE come dice ZWIRNER.

                  • RobyVR scrive:

                    Quindi, Martello, tu cosa auspichi? Un appoggio del PD al CDX?

                    • martello carlo scrive:

                      Bella domanda. Potrei risponderti come il PD: io ho votato per la PARTE GIUSTA….. ma VOI AVETE SBAGLIATO, quindi ARRANGIATEVI.
                      Scherzo, ma mica poi tanto, visto la puzza che viene dal voto della BORBONIA, come giustamente ha evidenziato DIOGENE e come io stesso avevo rilevato per il voto degli emigrati in GERMANIA con i soliti ( sedicenti ) CAF e le schede prepagate.
                      Di conseguenza a questo punto io sogno una UI all’ interno della UE, con una MERKEL qualsiasi a MILANO che detti le regole al meridione come BRUXELLES le detta all’ Italia e le ha dettate alla GRECIA. Altro che reddito di cittadinanza a chi in fatto di rassegnazione al non lavoro non ha certo bisogno di aiuti.
                      Se non fosse per questo risultato plebiscitario al sud che di per sé squalifica il M5S, evidenziandone la velleitarietà, esulterei per un voto ANTISISTEMA, ma temo che quello ” grillino “ non lo sia più.
                      Ero arrivato a parlare di ORGOGLIO NAZIONALE come unico mezzo per contrastare l’ irrilevanza e la sudditanza dell’ Italia in tutti i consessi e contesti ( come quello dell’ immigrazione che non si può affrontare senza la coscienza della propria individualità e delle proprie radici ),
                      tralasciando quindi le rivalità nord sud e sposando la linea di SALVINI del buon governo da esportare e mi ritrovo con l’ Italia spaccata in due, quasi un avvertimento alla LEGA NAZIONALE della neonata LEGA SUD di non interessarsi dei fatti del meridione, già ampiamente foraggiati checché se ne dica, quasi fosse la metamorfosi di COSA NOSTRA.
                      Essere antisistema non significa buttare tutto all’ aria con promesse non realizzabili, senza coperture, o meglio con coperture fasulle da spending rewiew che al sud statalizzato, burocratizzato, forestalizzato non sarebbe praticabile e alla fine dovrebbero essere sopportate con maggiori trasferimenti dal nord: ciò è incompatibile, al contrario di ciò che suggerisci tu, cioè un accordo tra LEGHE, soprattutto per al sopravvivenza della lega di SALVINI.
                      L’ antisistema è quello di ricompattare la nazione, facendola ripartire con uno SHOCK FISCALE per risvegliarla dalla narcosi post montiana e rilanciare PIL, LAVORO, ENTRATE FISCALI e liberarci finalmente di questo MALEDETTO DEBITO PUBBLICO che ci fa governare dal buco nero della finanza internazionale in cui la grana entra e non se ne esce più.
                      Ciò detto veniamo a quello che auspico io: nessun inciucio a livello partitico, assegnazione dell’ incarico a chi è più vicino alla maggioranza assoluta, cioè il CDX e trattative su un programma che ha certamente delle asperità e delle velleità da smussare, ma non da stravolgere, rivolto ai singoli eletti che abbiano capito che bisogna cambiare pagina rispetto alle politiche del partito nato dall’ inciucio tra PCI ( la cui base è già migrata ad altri lidi ) e i vari satelliti ex centristi che ancora si sono trovati imbrigliati in un partito a guida renziana che è stato sconfessato dall’ elettorato e dai risultati di governo.
                      D’ altronde, se il PD non avesse avuto questo crollo e FI fosse risultato primo partito di CDX, non si ventilava già un’ alleanza tra i due partiti?

                      • RobyVR scrive:

                        Capisco ma se il CDX dovesse governare col PD e non si facesse la flat tax e il problema dell’immigrazione rimanesse uguale (probabile coi voti del PD) al prossimo giro M5S andrebbe al 50%. Secondo me non c’è nessuno a cui convenga realmente partecipare al governo da cui probabilmente si farà l’ennesimo governo tecnico di transizione.

                        Al solito sarebbe meglio estrarre a sorte.

                        • martello carlo scrive:

                          L’ estrazione andrebbe generalizzata o varrebbe solo per questa nazione incompiuta e insidiata dalla MAFIA?
                          Ne abbiamo già discusso e sai che non digerisco lo stocastico, ma di fronte ad una regione come la SICILIA che solo pochi mesi fa ha espresso un voto completamente diverso da quello del 4 marzo, devo darti atto che è l’ unico sistema per opporsi allo strapotere malavitoso.
                          MATTARELLA, che purtroppo è di quelle parti, ci pensi bene prima di dare l’ incarico a DI MAIO.

                    • Sick boy scrive:

                      Ciao,mi permetto di rispondere.Puo’ darsi,certo, sarebbe una vergogna per Salvini,per ovvie ragioni.Ricordimoci pero’ che e’ lo stesso che qualche anno fa imputava al Pd di essersi alleato con un condannato,definendo l’alleanza una vergogna.Evito ogni commento,penso sia superfluo.Quindi visto il personaggio non mi stupirei.
                      Un governo lega-PD-FI sarebbe anche la morte definitiva del PD,oltre al fatto che rafforzerebbe ancor di piu’ i 5 stelle.Secondo me la cosa meno peggio sarebbe un governo di scopo 5 stelle-lega o 5 stelle-pd per fare una legge elettorale decente e tornare al voto dopo l’estate.
                      Credo non ci siano precedenti nella storia delle democrazie in cui il primo partito,che ha minimo 13 punti dagli altri, sta all’opposizione.Un quinto governo non eletto sarebbe un grosso problema democratico.

                  • Marco scrive:

                    Martello come di maio: il nulla

                  1. martello carlo scrive:

                    Mi chiedo cosa stia pensando ROBY VR, uno dei pochi pensatori attendibili di questo blog.
                    Ne approfitto per un intervallo piacevole all’ interno dei problemi posti da queste elezioni quanto mai chiarificatrici ma problematiche.
                    Per prima cosa penso gioiosamente alle cadute metanapoleoniche dall’ altare alla polvere di certi RIDICOLI personaggi che fino a ieri erano arbitri del nostro destino, col martelletto in mano che ora hanno preso meritatamente, un MARTELLO, sulla zucca. Per chi avesse dei dubbi mi riferisco a GRASSO e alla BOLDRINA.
                    Mi sento di ringraziare quei misericordiosi elettori che hanno consentito loro di rimanere nel baraccone per essere presi a palle in faccia.
                    Ma l’ elenco è infinito, dal momento che la nomenklatura al potere sia politica che mediatica, annoverava una schiera senza fine di cortigiani mielosi o antagonisti schifosamente livorosi, di cui non posso fare a meno di fare il mio personalissimo, parzialissimo elenco e che dovrebbero essere rottamati dai TALK SHOW.
                    D’ALEMA, ENRICO ROSSI, LORENZIN, EMILIANO, FINOCCHIARO, I DUE BOCCIA, SERRACCHIANI tanto per citarne alcuni e poi ” giornalisti come PARENZO, SCALFARI ( poverino ), LERNER, GRUBER (elettrice della BOSCHI), EZIO MAURO, per non parlare dell’ ( cane ) afgano commentatore politico del CORSERA.
                    Non potevo scordare genietti della provocazione pro caos alla Oliviero TOSCANI (che ha sempre più la faccia dell’ avvinazzato), che può essere assurto a emblema del perché non si può che farla finita con l’ ARCI GAY.
                    Ah scusatemi, dimenticavo di aggiungere i campagnoli aspiranti RADICAL CHIC della schiatta AL BEN ETTON’S, con cui fa coppia perfetta..
                    SE SONO STATO INCOMPLETO, IL CHE E’ POCO MA SICURO, AIUTATEMI A COMPLETARE L’ ELENCO DI QUESTO SCHIFO INFINTO ANTIDEMOCRATICO DI ELITE DI MASSA A TANTO AL CHILO.

                    • RobyVR scrive:

                      Da stocastico penso che questa situazione sia utile a qualcuno è deleteria per i più. Il “caso” non potrebbe che far meglio!

                    1. diogene scrive:

                      e poi RobyVr parla di farsene una ragione
                      farsene una ragione a chi e per che cosa ?
                      che il mondo è cambiato e sta continuamente cambiando ?
                      se ne faccia una ragione chi non lo capisce e guarda al passato o parla per parlare

                      • RobyVR scrive:

                        Farsene una ragione relativamente al fatto che M5S non è una “Lega Sud” ma un partito nazionale con il 25% di consensi al Nord e quindi questo presunto scontro “nord leghista” e “sud pentastellato” è un argomento fallace. Farsene una ragione che il reddito di cittadinanza è una forma di sostegno economico con delle regole, una prospettiva e fondamento sociale nonché anche motivato dall’espulsione della forza lavoro a causa dell’automazione dei processi produttivi e relativa concentrazione dei profitti in poche mani. E non sarebbe nemmeno una prerogativa italiana. Si può sia finanziare l’imprenditoria sia prevedere una più equa distribuzione dei profitti, le due cose non sono in antitesi.

                        Non si vuole una profonda spaccatura tra Nord e Sud? Bene, che Lega e M5S, ovvero gli unici “vincitori” di queste elezioni trovino un accordo per governare assieme.

                      1. Guido scrive:

                        «Hanno vinto i 5 Stelle. Adesso dateci i moduli per fare domanda per ottenere il reddito di cittadinanza». È la richiesta che alcuni Caf giovinazzesi si sono sentiti rivolgere lunedì mattina, a distanza di poche ore dalla chiusura delle urne. Una richiesta che ha colto di sorpresa gli operatori dei patronati. Sulle prime è sembrata una boutade, ma quando le richieste hanno cominciato a moltiplicarsi e a farsi insistenti, tutto è diventato amara realtà. «Non esistono moduli per tali richieste», le ovvie risposte degli operatori dei Caf.

                        1. diogene scrive:

                          Dedicato a Jacopo dei 5S veneti che furoreggia di presenze nelle TV locali venete

                          Non c’è che dire: a Giovinazzo, in provincia di Bari, gli elettori hanno preso sul serio il programma del Movimento 5 stelle. Nella cittadina pugliese, dove il M5s ha conquistato (come nel resto del Sud tranne Agropoli) percentuali bulgare (per dire, all’uninominale alla Camera Francesca Galizia ha raccolto il 39,43% e la stessa candidata al proporzionale il 43,74), all’indomani del voto, come ha riportato la Gazzetta del Mezzogiorno, i telefoni dei Caf sono stati presi d’assalto: in molti volevano informazioni su come richiedere il reddito di cittadinanza. L’identikit era chiaro: giovani, disoccupati e senza un elevato titolo di studio.

                          «MA LO HA DETTO LA TIVÙ!». Al giornale, un operatore del Caf ha spiegato che quando è stato detto ai “richiedenti” non esistevano moduli, molti hanno girato le richieste agli uffici comunali protestando al grido di: «Ma l’ho sentito per televisione!». Un’altra operatrice ha poi spiegato: «Non è semplice per noi far capire a queste persone che si tratta di promesse elettorali. Che non esistono moduli e che persino sul reddito di cittadinanza non c’è nessuna legge approvata. Dobbiamo anche spiegare che ci vorrà del tempo prima che tutto diventi operativo, ammesso che la promessa infine sia mantenuta».

                          1. Silvestro scrive:

                            Fare elucubrazioni mentali di ogni tipo è una tecnica per sfuggire ai problemi reali. Sulle elezioni, più che nord contro sud è “flat tax/noFornero” contro “reddito di cittadinanza”. Fanno ridere, i nobili proclami, i grandi obiettivi, le riforme di largo respiro: Il dato comune di questa contrapposizione è PIU’ SOLDI PER TUTTI E SUBITO. Ed è tanto vero che nessuno, ma proprio nessuno, in campagna elettorale ha parlato di corruzione, evasione fiscale, e mafie che sono autentiche piaghe del Paese.

                            Quello che ne uscirà, con qualunque soluzione sarà un governo con una maggioranza risicata, incapace di scelte importanti e con una forte opposizione sempre più impaziente.
                            Ma il mondo non gira attorno a noi, nessuno ci aspetta e tra le scadenze più significative ci sono:
                            >>>22 maggio – vertice europeo su Brexit e conseguenze. Visto l’esultanza per l’uscita del Regno Unito sarà interessante vedere l’atteggiamento concreto del Governo su questo problema.
                            >>>28 giugno – consiglio europeo su riforma eurozona e migranti. L’Italia ha una posizione importante sull’argomento e quindi i no-euro e i no migranti potranno finalmente minacciare e battere i pugni sul tavolo come hanno sempre dichiarato.

                            1. RobyVR scrive:

                              Analisi apocalittica di qualcuno che non se ne fa una ragione, al Nord M5S prende cmq il 25%, se al Sud Africa al 50% è solo perché è l’unica alternativa ai brontosauri.

                              1. Marco scrive:

                                Sì però non è bene fidarsi di Sallusti e del suo giornale
                                La cartina che presenta tiene in conto solo dei collegi uninominali
                                A questo punto l’incarico va dato a di Maio. Di Maio presenta dei decreti legge tipo “taglio stipendi dei parlamentari del 50%” e vede la votazione
                                Se perde i 5s possono dire che solo loro sono diversi

                                1. diogene scrive:

                                  esatto

                                Lascia un Commento

                                *