01
ott 2017
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 52 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.307

E LA STRISCIA SI ALLUNGA…

La cosa che colpisce di più in questo inizio del campionato del Padova è la costante crescita che la squadra dimostra ogni volta che scende in campo. Dopo la scoppola iniziale a Meda contro il Renate (quanto è servita, mi ripeto ogni giorno, vista la metamorfosi dei biancoscudati soprattutto nell’atteggiamento!) gli uomini messi in campo da Bisoli non hanno più sbagliato un colpo. Col Fano è arrivata una vittoria, seppur sofferta, con il Vicenza un pari con rammarico, viste le occasioni create in numero maggiore rispetto agli avversari, a San Benedetto un colpaccio esterno di quelli che ti fanno schizzare il morale alle stelle e oggi un tris spettacolare contro il seppur modesto Santarcangelo.

Hanno segnato soprattutto difensori e centrocampisti, ma con un po’ di pazienza riusciremo ad ammirare anche i gol degli attaccanti che nel frattempo non si risparmiano quando è ora di fare a sportellate per creare spazi per i compagni. Anzi un consiglio di cuore, in questo momento, va dato proprio ai giocatori che compongono il reparto avanzato: non abbiano fretta i vari Guidone, Capello, Chinellato e Cisco di andare a rete. Non abbiano frenesia quando si ritrovano il pallone giusto tra i piedi. Con un pizzico di lucidità in più al momento della conclusione il gol, che già poteva scapparci stasera, arriverà presto. Sono loro i primi a dover avere più pazienza verso loro stessi. Quando si sbloccheranno il Padova non potrà che continuare a suonare con ancora più forza e qualità questa musica che è già piacevolissima all’orecchio del tifoso…

2.307 VISUALIZZAZIONI

52 risposte a “E LA STRISCIA SI ALLUNGA…”

Invia commento
  1. mario2 scrive:

    Bene i tre punti e il primo tempo, un po’ meno il secondo dove forse la squadra si è abbassata un troppo e ha concesso troppe punzioni…onestamente russo mi piace di più di trevisan e big drive stasera ha una sola (ma importante) cosa giusta..bene tutti gli altri, capello soprattutto come abnegazione

    1. Stefano scrive:

      Dai che adesso tocca a guidone visto che ha fatto il primo goal altinier . Per il resto tutto ok!!!

      1. effebi scrive:

        Io non sto criticando Cisco anzi….dico che a padova si preferisce pagare ultratrentenni piuttosto che lavorare sui nostri a costo zero….

        • Diego scrive:

          Col rischio di bruciarli? Mi sembra che alla 5a partita di campionato fare processi sui giocatori utilizzati da un mister che, fino ad ora, ha dimostrato di saper leggere lo spogliatoio e le potenzialità sia un esercizio inutile e dannoso.

          • fabio.pd scrive:

            permettimi Diego….io parto dal principio che se un giovane è promettente non si rischia di bruciarlo se lo si fa giocare. Non serve aspettare la “giusta età”. Se uno è bravo…. è bravo, non per niente le società di serie A o B danno i loro giovani promettenti alle squadre di categoria inferiore perchè “si facciano le ossa”.

            • fabio.pd scrive:

              ….e comunque condivido anch’io che il mister sta leggendo molto bene lo spogliatoio, ed è giusto che dia spazio come sta facendo a differenza del pelatone lo scorso anno, anche ai giovani. Auspico che questo spazio aumenti sempre di più…segno che i ragazzotti stanno crescendo bene, magari meritandosi il posto da titolare.

        1. effebi scrive:

          era un discorso fatto da una persona che vede il padova da 37 anni e che di giovani ne ha visto passare detto questo io ho fiducia in bisoli..

          1. pusillanime filippo scrive:

            effebi o sei un troll o hai dei problemi di vista.
            Dal momento in cui l’ha mandato in campo Bisoli ha sostanzialmente telecomandato Cisco, chiamandone i movimenti, spostandolo di posizione, applaudendo sempre ogni pallone toccato ed ogni giocata. Osservato con i miei occhi.

            A Padova i giovani non giocano… e certo, se i grandi Vate(r) della panchina sono ad esempio quell’idiota sesquipedale che ci si sedeva sopra lo scorso anno nemmeno quando avevamo gli uomini con la lingua di fuori a penzoloni metteva Cisco o Marcandella, e li aveva entrambi. In partite inutili, a playoff acquisiti, ha fatto correre sempre gli stessi con il risultato di spomparli per bene per poi – ciliegina sulla torta – far giocare il turno da dentro o fuori dei playoff alle 2.30 di un pomeriggio di Maggio con 30 gradi all’ombra.

            Che siano predestinati o meno poco importa, sono patrimoni della società e vanno valorizzati non fosse altro perché i conti al 30 Giugno bisogna farli quadrare, se non vuoi far la fine del Modena. Altro validissimo motivo per cui il pelatone è stata una disgrazia di proporzioni bibliche per il Padova.

            Guidone non fa impazzire neanche me, il gol che si è divorato domenica è da Darko Pancev, eppure ricordo a tutti alcune cifre:
            VENEZIA 16/17
            ATTACCANTI
            FABIANO 1 gol
            TORTORI 1 gol
            FERRARI 4 gol
            MARSURA 6 gol
            MOREO 10 gol
            GEIJO 10 gol
            FALZERANO 1 gol (e ricordiamo che gol………)

            33 gol degli attaccanti su 56 segnati, un onesto 59%.
            Nessuno oltre i 10. Geijo i primi 2 gol li ha segnati a metà Ottobre.
            C’è ancora speranza. L’analogia è che, come il Padova di quest’anno, il Venezia aveva un centrocampo di categoria superiore. E sappiamo tutti bene che chi domina il centrocampo generalmente vince le partite – e i campionati.

            1. Lacoste76 scrive:

              Comunque io avrei una soluzione a costo bassissimo che rovescerebbe un po’ l’attuale situazione.
              Vi premetto che sono solo avvilito e cerco il meno peggio partendo dal presupposto che la Fattori non è un settore da ultras.

              1 ALLUNGARE IL CAMPO FINO AD UNA DECINA DI METRI SOTTO LA CURVA SUD.
              2 FARE UNA TETTOIA ALLA SUD
              3 SPOSTARE GLI OSPITI IN ESTSUD O OVESTSUD.
              NB quNdo gioca il rugby le due mète vengono posizionate al solito posto
              Cosa ne pensate?

              Personalmente non ho mai gradito la curva in tubi

              • Marcantonio scrive:

                Peso el tacòn del buso

                La puoi girare dal lato che vuoi, dell’ Euganeo puoi tenere solo 1/4, es. la tribuna est e rifare tutto il resto…oppure giù tutto come pensava Bonetto…se l’arrivo del nuovo socio prevedesse la costruzione di “qualcosa”, l’amministrazione comunale come si porrebbe?

                Ho di recente visitato, perché te lo fanno visitare a pagamento :) , lo stadio di Chelsea…come si dice in veneto: le bave!!!
                Ah, tra l’altro, non si sono fatti tanti problemi di viabilità o di spazio in quel sito. Per chi lo conosce e sa dove è collocato, sa anche di cosa parlo.

              • pusillanime filippo scrive:

                bisognerebbe spostare di conseguenza i settori, tipo la tribuna stampa
                quello che vedo meno fattibile sono gli ospiti in un settore contiguo a quello dei padroni di casa nelle occasioni tipo derby…. sarebbe una soluzione che puoi praticare solo finché resti in lega pro – come si fa ora. Ma se vai in B dove li metti? In curva nord? Dovrebbero dotarla di binocoli….

                Un nuovo stadio in provincia, contiguo all’autostrada, stile arena provvisoria del Cagliari… potrebbe essere la soluzione più percorribile. Il top per me resta il progetto presentato da Bonetto, ma non glielo faranno mai fare nemmeno se va in comune con un assegno da 100 milioni per comprarsi stadio e terreni…

              • Diego scrive:

                Ancora prima si fa ad abbattere le curve e ricostruirle all’altezza della pista, in linea con le tribune. Penso sarebbe ancora più facile e permetterebbe di continuare a giocare sul campo. Atletica al colbacchini.

                • Lacoste76 scrive:

                  LA CURVA SUD NON VERRA’ MAI ABBATTUTA, ci sono tutti gli uffici del CONI che, avendo fatto i lavori di ristrutturazione degli spazi interni ha diritto a motli anni di affitto….DA QUANTO NE SO.

              1. effebi scrive:

                nulla da dire sul giocatore ma a padova i giovani non giocano

                1. acp scrive:

                  le gambe e i piedi vanno a una velocità superiore rispetto a quella della categoria. domenica fa 19 anni. tempo massimo 2 anni e sarà devastante. ma non in C. bisoli lo sta allenando.

                  fossi bonetto gli farei un quadriennale immediatamente

                  1. effebi scrive:

                    ahahah vedremo chi farà più strada tra cisco e marcandella acp ridicolo pensi che bisoli sia contento della prova di Cisco? quello che vedere voi fuori è tutto il contrario in spogliatoio

                    • fabio.pd scrive:

                      …per la proprietà transitiva….vuoi dunque dire che tu sei dentro lo spogliatoio, oppure fai lavorare l’immaginazione ?

                      • Marcantonio scrive:

                        …sempre per la proprietà transitiva se Guidone deve giocare per andare “in forma”, perchè non dovrebbe valere anche per Cisco? A me ha sorpreso! Bisoli si è lasciato scappare un commento che la dice lunga sulle potenzialità del giocatore, ha parlato in senso positivo della “pazzia” di Cisco….uaho!
                        Liberiamola sta pazzia!!! …e vediamo cosa succede!

                      • LucaPd scrive:

                        Non penso che effebi sia nello spogliatoio, ma non credo abbia tutti i torti.. per motivi di forza maggiore ieri l’ho dovuta vedere su sportube e se non ricordo male si è proprio sentito Bisoli urlare come un pazzo durante una delle serpentine di Cisco.. poi il ragazzo ha delle doti, si vede e mi pare sia anche cresciuto fisicamente, ma se il Mr gli chiede altro lui deve eseguire..ed è lo stesso motivo per cui personalmente ci vado piano con le critiche a Guidone perché noi non sappiamo cosa gli chiede Bisoli.. anni fa in Italia giocava Del Vecchio.. mai stato un super goleador da 20 gaol all’anno, ma non c’è stato un allenatore che non lo ritenesse fondamentale per la squadra.. faceva 12/13 goal, ma quanti ne faceva fare agli altri col suo lavoro? Bisognerebbe sapere cosa gli chiede Bisoli..

                        • fabio.pd scrive:

                          …quando mai Bisoli non urla !! per questo mi piace….lui stesso dice sempre che cerca la perfezione e non si accontenta mai. A differenza di precedenti allenatori….non sta inginoccchiato a bordo campo o con le mani nei tasconi della tuta. Io penso che alla sera vada a dare – con il pensiero – un bacino della buona notte a Cisco. Secondo me…il giocatore che incarna il Bisoli-pensiero è PULZETTI …una macchina da guerra su ogni pallone, mi ricorda un pò soldatino DI Livio ai tempi dell’Appiani…..

                        • Enrico M. scrive:

                          Probabilmente Bisoli gli chiede di non tirare in porta e di non segnare. Per ora compito eseguito alla perfezione.
                          Battute a parte, un attaccante moderno deve sì sacrificarsi, ma il gol non può essere un fattore di secondo piano. Domenica Guidone ha di nuovo fatto errori grossolani sotto porta. Spero che Bisoli provi altre soluzioni. Per me se questo è Guidone molto meglio Cisco e Marcandella.
                          Per fortuna stanno cominciando a segnare altri…

                          • LucaPd scrive:

                            Maurizio di fianco a Del Vecchio giocava Totti. Ronaldo e Messi giocano sempre ovvio a 18 come a 35 anni, ma qui non ce ne sono di Ronaldo e Messi, o almeno io non ne vedo..
                            Sono il primo a non essere contento dei pochi goal dell’attacco, ma a questo punto secondo me bisogna insistere per far sbloccare il giocatore.. e secondo me Guidone meriterebbe il goal perché si sta facendo un mazzo così..

                          • L'altro Maurizio scrive:

                            Quindi gente come Ronaldo o Messi con lui non giocherebbe? Dai su non scherziamo.
                            Trovo invece encomiabile che un mister difenda anche psicologicamente il suo attaccante nel momento del bisogno, preservandolo da critiche e pressioni, insomma il contrario dello scorso anno.

                    1. gintonic scrive:

                      Nanu Gol mi stupisce che un commentatore attento come te non colga l’evidenza di certe cose.
                      i 100 tifosi non esistono
                      sono mai state pubblicate le firme? No. Perchè non ci sono

                      Il Mattino di Padova è il primo nemico del Calcio Padova

                      • pusillanime filippo scrive:

                        paradossale l’articolo pubblicato ieri sui cinquantamila euro per la ristrutturazione della curva sud
                        “tornerà ad essere il fortino degli ultras”
                        il martello mediatico a supporto di Thor-Giordanzoni, che maschera così una spesa ridicola per tre partite di rugby (più di sedicimila euro a partita) con l’essere andati incontro alla parte più calda della tifoseria, come a dire: “Visto? Noi con i nostri antagonisti non solo ci confrontiamo, ma troviamo anche soluzioni”.

                        In tutto questo ho trovato sorprendente il silenzio di ieri della Fattori.

                      • Lacoste76 scrive:

                        I 100 non esistono ma quella decina che ne ha fatti firmare altri 90…SI.

                        • gintonic scrive:

                          certo
                          conservo i miei dubbi sull’esistenza delle firme.
                          non sono mai state pubblicate dal Mattino e nessuno dei presunti firmatari si è mai esposto mediaticamente.
                          se il Mattino non fosse carta straccia avrebbe avuto il dovere di verificare le fonti, peccato che ciccio non ci allieti più con la sua dotta presenza

                      1. Stefano scrive:

                        Aggiornamento griglia : Pordenone, feralpi , padova , e mi gioco pure il Renate (il Leicester della C)

                        1. Stefano scrive:

                          https://it.m.wikipedia.org/wiki/Stadio_Euganeo è per il ns splendido anfiteatro abbiamo speso il doppio 25 anni fa ………..

                          1. Stefano scrive:

                            Costo complessivo 20 mlni

                                1. Stefano scrive:

                                  Io regalerei dei biglietti omaggio a giordani e bonavina oltre che ai 100 "finti" per andare a Frosinone a vedere una partita nel nuovo stadio . Dopodiché un week end seduti in curva all'euganeo . Inviato speciale edel per un resoconto professionale .

                                  1. Stefano scrive:

                                    Sarà il medico dietista Fabio Schirru a dirigere il match tra Ravenna e padova

                                    Sarà sicuramente della sezione di Nichelino e pure nato a Torino, non sarà anarchico come il suo omonimo, ma di sicuro non può nascondere le sue innegabili radici quattro mori.

                                    Cugino di secondo grado della bellissima sexy giornalista Deborah Schirru di Mediaset e detto simpaticamente “Su dottore” dagli amici sardi, il giovane, e terzo anno in Lega Pro, Fabio Schirru vanta 33 gare al suo attivo con 17 vittorie dei locali, 8 pareggi e 8 vittorie esterne. Un arbitro certamente casalingo (ma guarda un po’!) ed esperto dopo alcune giovani ed inesperte promesse delle settimane passate.

                                    Curiosità sulla parola sarda Schirru: “colui che mangia tanto e non ingrassa…” il verme solitario in poche parole!!!!

                                    Sono 148 le ammonizioni (media 4,48 a gara) e ben 19 le espulsioni (media 0,57). Arbitro dal cartellino facile!

                                    Solo 5 i rigori concessi, 3 per i locali e 2 per gli ospiti

                                    1. effebi scrive:

                                      tempo al tempo

                                      1. pusillanime filippo scrive:

                                        sto guardando le foto di quanto realizzato a Frosinone
                                        lo stadio è solo una parte di una cittadella dello sport con annessi palasport e piscina coperta, attività commerciali, store del club, uffici…
                                        concessione dell’area da parte del comune per 45 anni…
                                        uno stadio da 16.000 post, capienza che rappresenta un terzo della popolazione frusinate, omologato UEFA… il che permette di ospitare anche manifestazioni internazionali.

                                        Io mi domando quale sia l’oscuro cancro che non permette a questa città di allinearsi ad esempi virtuosi come quelli di Frosinone appunto, o Udine. La quattordicesima città d’Italia comandata da una sorta di Priorato di Sion che negli anni ha svenduto tutti i centri di peso politico e potere – dalle Banche all’Ospedale – a beneficiari ignoti.
                                        Sorrido amaramente quando sento i paladini del cattocomunismo dileggiare chi parla di sostituzione etnica. A Padova è in corso da vent’anni. I Padovani di sangue, generazioni di famiglie che questa città l’hanno costruita quasi con le loro mani, o sono fuggiti in provincia – i più fortunati – o sono ghettizzati, e mi riferisco a coloro i quali per età o disponibilità economiche non hanno potuto andarsene. Qualcuno resiste ancora e combatte una guerra che ormai è persa, a maggior ragione quando, grazie anche alle incredibili ingerenze di uno stato estero sul nostro Governo, passerà quell’abominio dello Ius Solis.

                                        In tutto questo, noi – che ormai ci siamo rassegnati a chiedere una insignificante gradinata in tubi innocenti – veniamo presi in giro da un sedicente ex capitano del Calcio Padova che ci vende rastrelliere e ristrutturazioni pro rugby come la grande opportunità per le sorti magnifiche et progressive della tifoseria. E intanto, come in un episodio biblico, i farisei si ammassano ai cancelli al fischio finale del primo tempo per andare a gozzovigliare nel loro personalissimo triclinio, quasi tirando le briciole al popolo bue sulla via del ritorno.

                                        Una volta ero convinto che sarebbe stato il risultato a creare le premesse perché crescessero affezione ed attenzione del pubblico verso la squadra della propria città. Sto iniziando a cambiare idea, e l’esempio di Frosinone, dove probabilmente solo un match di cartello con una big di A farà si che lo stadio si riempia date le sconcertanti proporzioni tra capienza e residenti, mi ha fatto fare un ulteriore passo in questa direzione: abbiamo bisogno di gente nelle stanze dei bottoni che creda veramente in questa città e abbia l’ambizione di farne la migliore d’Italia, altrimenti saremo condannati alla mediocrità per decenni a venire.

                                        • L'altro Maurizio scrive:

                                          La borghesia italiana ha sempre parlato di sinistra comportandosi pero’ come la peggiore” reazione”. Ti vogliono educare, insegnare, guidare dall’altro della loro superiorita’ culturale e morale.
                                          I padovani non hanno bisogno di uno stadio decente, perche’ il calcio a questa latitudine ,viene considerato nazional popolare, quindi politicamente da censurare…
                                          Loro ti danno l’elenco degli sport sani che possiamo seguire.
                                          L’Euganeo e’ nato principalmente per i grandi eventi, per gli uffici e magari per farci qualche quattrino, ma nulla a che vedere con il calcio.Domandatevi invece cosa accadrebbe se domani Bonetto dicesse non pago piu’ un cazzo e vado a giocare a Cittadella?
                                          Immaginate anche chi pagherebbe i costi di gestione di tutto.
                                          La curva la farebbe dopo 5 minuti.

                                          • pusillanime filippo scrive:

                                            se andassimo a giocare a Cittadella sarebbe più probabile che ci dicano prego accomodatevi.
                                            io vorrei vedere se domani Bonetto portasse uno sceicco Indonesiano con 100 milioni cash pronti per comprarsi euganeo e terreni… cosa si inventerebbero.
                                            Quella sarebbe la prova del 9.

                                          • mario2 scrive:

                                            La provocazione di andare a giocare a cittadella per me sarebbe una buona mossa

                                        1. acp scrive:

                                          gianni clerici definisce le partite come quella di ieri “allenamenti agonistici”. il divario tecnico enorme, simile a quelli che vedevamo in D, ha reso questa gara un’allenamento. un 3-0 di una facilità a tratti noiosa. ottimo però è stato l’atteggiamento della squadra. è facile, a padova siamo maestri, sottovalutare queste partite e entrare in campo molli e leziosi, sono quindi estremamente soddisfatto di come la squadra ha condotto la gara.
                                          mi è piaciuta la scelta di bisoli di iniziare con una formazione più offensiva del solito, in queste gare è necessario. certo se la smettesse di far giocare guidone sarebbe meglio.
                                          tra i singoli capello sontuoso, candido ha confermato l’idea che avevo di lui e che ho riportato nel blog precedente, pulzetti incommentabile, prova da manuale del professionista. NG i 5 dietro. belingheri aveva bisogno di sbloccarsi.
                                          dopo la doppietta di marcandella vi ho scritto che cisco è 4-5 volte più forte. serve spiegare perchè?

                                          10 punti in 5 gare. media che potrebbe anche bastare per vincere il campionato. media ottenuta con una calendario molto equilibrato e competitivo. a proposito di calendario: stasera match molto importante, magnagati e renate molto avvantaggiati dal riposo

                                          non vedo l’ora di tornare nella KOP. basta con queste critiche ideologiche anni70. w il rugby.

                                          1. Cane Pazzo Tannen scrive:

                                            Il contenuto dell’articolo uscito ieri in relazione ai 50.000 euro stanziato per “ristrutturare” la Curva Sud fa capire il livello di quel giornale… Contiene una serie di boiate da far paura ed è chiaro che chi l’ha scritto o l’ha fatto con intento provocatorio e di presa per il culo, oppure non ha la più pallida idea dell’argomento di cui sta parlando.
                                            A parte il fatto che mi pare di aver capito che con quei pochi soldi verranno fatti dei piccoli interventi per mettere un po’ a posto il settore (non frequentato e chiuso ormai da parecchi anni) per renderlo presentabile per il test match di rugby (con 50k euro non so cosa di possa fare: intonaco? lavori per infiltrazioni? tinteggiature? lavori nei bagni?), è fuori ogni grazia di Dio scrivere che praticamente questi soldi stanziati serviranno praticamente ridimensionare gli attriti con la nuova giunta e per far tornare gli ultras in Curva Sud. Sono affermazioni ridicole e, appunto, o provocatorie o sinonimo di ignoranza sul tema.
                                            Mi pare evidente, infatti, che nessuno abbia la benché minima intenzione di mettere piede in quel settore…

                                            1. fabio.pd scrive:

                                              permettetemi….io ho ancora negli occhi la serpentina di Cisco in area con cui ha dribblato due giocatori…peccato che poi l’ha allungata troppo….. Complimenti a tutta la squadra!!!

                                              1. mario2 scrive:

                                                Giusta mentalità messa in campo, soprattutto considerando il valore modesto dell’avversario. Ottimo centrocampo, speriamo tengano botta fino alla fine. Ma il plebiscito non era lo stadio del rugby?

                                                1. Cane Pazzo Tannen scrive:

                                                  Pulzetti uomo ovunque, Candido ottimo tra le linee, Belingheri in crescita… Quando segneranno le punte…

                                                  1. effebi scrive:

                                                    secondo me non hai visto la partita guidone inguardabile

                                                    1. acp scrive:

                                                      gli stop e passaggio di capello sono di una bellezza folgorante.

                                                      guidone mio idolo.

                                                    Lascia un Commento

                                                    *