26
nov 2017
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 68 Commenti
VISUALIZZAZIONI

4.477

IL CORAGGIO DELLE SCELTE

Ci vuole coraggio. E pure un pizzico di sana incoscienza. Sì, dopo aver visto AlbinoLeffe-Padova, son convinta che l’allenatore biancoscudato, Pierpaolo Bisoli, ha innanzitutto questo pregio: il coraggio. Il coraggio di fare tre cambi tra primo e secondo tempo, dopo aver visto che la squadra nei primi quarantacinque minuti non aveva girato come doveva. Il coraggio di buttare nella mischia il giovane Cisco, che lo ha ripagato con la prima doppietta in campionato tra i prof., così come aveva fatto con Marcandella contro il Mestre, schierandolo dall’inizio nella sorpresa generale. Il coraggio di sacrificare qualche big, anche tra i suoi pupilli, vedi Tabanelli, vedi Pinzi, vedi Russo che, siamo sicuri, dopo questa sfortunatissima autorete, saprà rifarsi e con gli interessi perché ha già dimostrato quanto vale.

Certo, sarà anche fortunato, Bisoli, perché magari in questo periodo gli gira tutto bene e, come Re Mida, tutto quel che tocca si trasforma in oro. Ma non può essere solo fortuna se il Padova è sempre più primo in classifica e, vincendo in un campo difficile contro un avversario storicamente ostico, ha messo in atto la prima mini fuga in campionato. La fortuna, peraltro, aiuta gli audaci e di audacia questo allenatore ne ha da vendere perché non appena si accorge che qualcosa non va non ci pensa due volte a fare scelte anche forti, al momento sbalorditive, assumendosi responsabilità, prendendosi il rischio di sbagliare e quindi di finire sulla graticola.

Se questo coraggio e questa capacità di lettura in tempo reale dell’evoluzione della partita in corso lo accompagneranno lucidamente fino alla fine del campionato, il Padova farà davvero grandi cose. La sensazione è sempre più quella che possa essere l’anno buono, ma ovviamente lo scopriremo solo vivendo. Anzi, solo giocando. Un primo bilancio già si potrà tirare tra qualche settimana, alla fine del girone d’andata. Speriamo di arrivarci con questo sorriso sulla faccia e questa leggerezza nel cuore. Sarebbe tantissima roba in vista del girone di ritorno!

4.477 VISUALIZZAZIONI

68 risposte a “IL CORAGGIO DELLE SCELTE”

Invia commento
  1. acp scrive:

    pur essendo un grande ammiratore della contessa e pur ridendo con la sua ironica ipotesi di un lacoste in stile festa dell’unità devo dire che questo round se lo aggiudica lacoste che ha colto perfettamente l’anima padovana

    padova fermana 0-1, su rigore, inesistente. il giocattolo si è rotto

    • filippo scrive:

      Un punto le prossime due
      Crisi

      • acp scrive:

        sei il solito incorreggibile ottimista. ma quale punto, con la reggiana farà doppietta altinier e guidone segnerà nella porta del padova.

        • fabio.pd scrive:

          a sto punto….mettici anche l’annuncio shock alla vigilia di Natale di Bisoli: passerà ad allenare il vicenza allo scopo di salvarlo dal baratro….e tornerà Brevi…..

          • filippo scrive:

            tu ridi, ma l’Ingegner Pioppi con il conio che sta maturando dall’esposizione globale del suo profilo facebook arriverà a portare Zuckerberg a Vicenza.
            Promozione in Serie A d’ufficio senza passare dalla B, Champions garantita il primo anno, costruiranno stadio di proprietà in 6 mesi con le sedute in oro massiccio.

            All’Ingegnere verranno dedicate statue equestri in tutta la provincia, verranno abbattute le ville di quel miserabile architetto padovano di cui non si potrà nemmeno più proferire il nome.

            Viva l’Ingengnere, Viva Boreas, Viva il Lane.

    1. Stefano scrive:

      Così ho scoperto che abbiamo avuto 7 rigori " a ns insaputa "…. come scajola ….. ahahahahhahahahaaha il giornalista di san benedetto prende roba buona ……

      1. Cane Pazzo Tannen scrive:

        Alla luce dei risultati odierni, lunedì abbiamo l’occasione di scappare… Speriamo di sfruttarla…
        Poi ci sarà una Reggiana in netta ripresa… Vietato abbassare la guardia.

        1. Stefano scrive:

          2 partite in casa una più difficile dell'altra : la Fermana perché sembra alla portata. la Reggiana perché la incontriamo in pieno recupero e troviamo un altinier (oggi tripletta ) in spolvero .

          1. Spinoccia scrive:

            Renate pareggia e lunedì possibilità concreta d andare a +8 dalla seconda.

            Avanti scudati!! Avanti Bisoli! E’ il nostro anno e vogliamo tornare in categorie che ci competono.

            Tutto il resto è noia…

            • Patrick scrive:

              e soprattutto saremmo gia’ campioni d’ inverno…
              evento per noi di proporzioni bibliche, sorta di mezzo scudetto…chissa’ se succede….
              tutta la citta’ in piazza, con la coste a dispensare vino dalla damigiana…ahahhahah come me lo vedo bene l’ amico del popolo… :-) :-) :-) :-) ——

            1. Patrick scrive:

              ieri manco un commento, la coste vende ottime pillole contro la depressione…,mi giunge voce..dai che lunedi non vinciamo e potete ricominciare ad impestare il blog di negativita’.

              • Marcantonio scrive:

                O che esplosione di gioia, o contento sono, che giubilo…. il Padova ha vinto a Bergamo… trallalèro – trallalà

              • Lacoste76 scrive:

                LETTERA APERTA ALLA CONTESSA PATTY, istrionica “sacerdotessa” dei salotti della Padova Bene.

                Cara Patty,
                Hai ragione, quando si vince noi tifosi provinciali mediocri, privi della tua lungimiranza ed apertura mentale, scriviamo meno su queste pagine. Per noi questo salotto virtuale rappresenta infatti un luogo ove sfogare le delusioni che solo una forte passione come la nostra ci dà. Quando il nostro Padova perde e perde e perde e perde noi dobbiamo sfogarci con chi condivide questa PASSIONE PRIMITIVA, cerchiamo dei colpevoli, cerchiamo la sofferenza di altri come noi, perché per noi “popolino” vale il sempre verde “mal comune mezzo gaudio”. Quando il Padova vince…semplicemente siamo SERENI, viviamo intimamente una gioia che abbiamo perfino PAURA DI ESTERNARE DA QUANTO POCO VI SIAMO ABITUATI. Temiamo di alzare la testa ed essere puniti. Voliamo basso in attesa di esplodere quando E SE sarà il momento.

                Per VOI INTELLETTUALI È DIVERSO. Vi divertite a vedere le sciocche superstizioni del popolino ed infierite dall’alto della vostra lungimiranza. Siate superiori realmente. Lasciateci alle nostre sciocche usanze che forse però rendono questo sport più vero. Contessa, segua il Petrarca rugby più consono ai cittadini del centro e lasci a noi contadini questo sport da bar e non da salotto.

                Con sincera stima
                Lacoste76

              1. acp scrive:

                mamma mia quanto rosica altinier

                1. Patrick scrive:

                  Ieri sera ho avuto il piacere di assistere al film documentario Let’s Play Two, dedicato ai due concerti tenuti nel 2016 dai Pearl Jam, rock band americana, nello stadio storico del baseball di Chicago..
                  Due ore di piacere intenso e numerose analogie con la nostra realta’ sfigata…naturalmente con estreme ed ovvie differenze..
                  Il cantante Eddie Vedder è originario di Chicago ( sebbene la band sia nata a Seattle e legata al movimento grunge) e fanatico della squadra di baseball locale, i Cubs……rappresentano una realta’ storica americana in questo sport, ma non vincevano la world series da 108 anni…!!! eternemanente sfigati, sbeffeggiati, legati allo storico impianto, il Wrigley Field, che trasuda storia e radici….
                  Beh, che vi devo dire, naturalmente l’ Appiani non c’è piu’, ma è stato un tutt’ uno fare un paragone a sfondo scudato…in tutto e per tutto..
                  Poi l’ anno scorso il trionfo contro cleveland, 108 anni dopo, delirio collettivo e due live della madonna a celebrare l’ impresa nel catino di Wrigley Field.
                  Al cinema passava solo ieri, ma se vi capita di trovarlo in dvd ( o scaricarlo), fidatevi che merita e sebbene mondi lontani, per chi ama lo sport ed è abituato a mangiare m…. da sempre come noi….un toccasana e un romanzo popolare che rimane mpresso….
                  Musica ( se amate il rock) e regia che vi deludera’..
                  Adrenalina indispensabile.
                  https://youtu.be/B85SIjDZ_Jw

                  1. giacomodarecanati scrive:

                    Arbitrerà, ayroldi . Figlio di papà …. mai arbitrato il Padova. Ultime 9partite decretati 6 rigori.

                    1. Lacoste76 scrive:

                      TRA VITTORIE E BORILE, NON SI PARLA PIÙ DI STADIO

                      • Patrick scrive:

                        preferiresti stare a meta’ classifica e guardarti il lunedi sera alla 21 biancoscudati channel, vero?
                        annoiato grigio, so che soffri la vetta….
                        INVECE TI DO UNA NOTIZIA: SIAMO PRIMI E NOI TIFOSI PASSIONALI CE LA GODIAMO,almeno ora.
                        Parlare dello stadio sara’ conseguenziale ad un’ eventuale promozione…
                        Come fa Maurizio senza il commento alle giacchette nere? e i suo vassalli?
                        Amen…

                        • L'altro Maurizio scrive:

                          Marco, se non mi avessero spiegato bene, che sei un simpatico provocatore, ti sfiderei a singolar tenzone, visto che inizi ad essere ripetitivo. Una cosa che sopporto poco e’ la gente che mi mette in bocca parole non mie.
                          Tutti hanno notato che quest’anno scrivo pochissimo e ancor meno degli arbitri, definiti ininfluenti e che rispondevo solo ad un altro tifoso che pensa esattamente il contrario, ma con lui che gusto c’e’ fare polemica?Giusto? Edel dove sei?
                          Poi accade, come su Padova gol, di pestare un callo sbagliato e di dover fare marcia indietro.
                          Con simpatia…

                          • Patrick scrive:

                            uh uh…padova goal? callo sbagliato…ma che dici?..sei il portavoce di qualcuno?
                            io mi limito a commentare le vostre uscite sugli arbitri che ora sono completamente assurde a suo tempo ed ora ovviamente sparite..
                            se qui c’è qualcuno di ripetitivo non sono certo io…ma la premiata ditta depressa….
                            attendo i pronostici entro venerdi che prima o poi c azzeccano…
                            come sentenzia acp: l’ avevo detto io…………………

                            • acp scrive:

                              chiedi a certi bloggers che pronostico ,serio, ho fatto a giugno sulla stagione 17/18.

                              potrei tranquillamente lavorare in una squadra professionistica.

                            • L'altro Maurizio scrive:

                              Non ci sono uscite sugli arbitri da parte mia.Fattene una ragione.

                      • Diego scrive:

                        … e non si parla più del socio finanziatore che doveva essere presentato a settembre / ottobre e che, secondo me, potrebbe avere un ruolo nella sperata ristrutturazione dell’immondo catafalco. Qualcuno ne sa niente?

                      • acp scrive:

                        l’argomento stadio è nella fossa comune dove abbiamo messo a riposare il dna.

                        spettacolo assoluto sul nuovo ospedale

                        • Lacoste76 scrive:

                          Prometeo si recò da Atena affinché lo facesse entrare di notte nell’Olimpo e, appena giunto, accese una torcia dal carro di Elio e si dileguò senza che nessuno lo vedesse. Secondo altre leggende, egli ritrovò la torcia nella fucina di Efesto, ne rubò qualche favilla e, incurante delle conseguenze, la portò agli uomini. Venutolo a sapere, Zeus promise di fargliela pagare; così ordinò a Efesto di costruire una donna bellissima, di nome Pandora, la prima del genere umano, alla quale gli dei del vento infusero lo spirito vitale e che tutte le dee dell’Olimpo dotarono di doni meravigliosi.

                          Si racconta che Zeus la inviò da Epimeteo affinché punisse la razza umana, alla quale Prometeo aveva dato il fuoco divino. Epimeteo, avvertito dal fratello di non accettare regali da Zeus, la rifiutò, cosicché Zeus, più indignato che mai per l’affronto subìto prima dall’uno e poi dall’altro fratello, decise di punire ferocemente il titano e tutti gli uomini che egli difendeva. Il padre degli dei fece incatenare Prometeo, nudo, nella zona più alta e più esposta alle intemperie, e gli venne conficcata una colonna nel corpo. Inviò poi un’aquila perché gli squarciasse il petto e gli dilaniasse il fegato, che gli ricresceva durante la notte, giurando di non staccare mai Prometeo dalla roccia.

                          • acp scrive:

                            zeus/dna è stato gettato giù dall’olimpico burrone. giace ai piedi della montagna, morto, freddo,irrispettosamente beccato da quei corvi che lui stesso spesso aveva mandato sopra la terra di antenore.

                          • fabio.pd scrive:

                            …da qui il detto di Zeus a Prometeo, vedendolo incatenato alla roccia:….”"Beh ragazzo, hai fegato!!”"

                      1. Cane Pazzo Tannen scrive:

                        1) Per quanto riguarda lo stadio (ovvero la curva in tubi provvisoria, tanto non penso che la giunta Giordanzoni proporrà di più… a proposito: ma il progetto “bizzarro” di Bonavina dov’è???) penso di dovrà attendere l’auspicata promozione (tocchiamoci) e l’avanzamento dei lavori al Colbachini.

                        2) Sul nuovo socio mi sento di dire che Bonetto ha decisamente sbagliato a sbilanciarsi troppo mi pare ancora prima che iniziasse il campionato dando per imminente l’ingresso di questo nuovo socio (descritto anche come economicamente “importante”): in pratica doveva essere cosa fatta ai primi di settembre mi par di ricordare e, invece, siamo ancora qui che non se ne sa nulla… spero che non salti tutto alla fine perché non ci farebbe una gran figura (ripeto, era meglio tenere la cosa più riservata, oppure fare dichiarazioni più prudenziali e possibiliste al tempo).

                        3) Sulla questione ospedale la giunta Giordanzoni sta facendo, come previsto, una figura del menga… Tutta la telenovela è ormai stucchevole…

                        1. Patrick scrive:

                          Stasera facevo zapping tra i canali 10, 11, 12…..

                          Sul primo canale l’ agonia poetica dei vicentini con l’ ospite in trasmissione, l’ ingegner Pioppi a rappresentare il nuovo sodalizio che ha preso in mano, teoricamente, le fila delle societa’…personaggio pazzescamente imbarazzante, barba incolta, un’ espressione tra un mino raiola e denis mangia dei noaltri…..risposte allucinanti davanti ad una platea di primo pelo…la conduttrice, beh, in stile vicentino sempre una numero uno e competenza da altre categorie…lo strabicone editorialista a spalare m..sul Pd ed infine un giornalista molto bravo ( ci vorrebbe qui), competente e sul pezzo…. Mi auguro solo che ora asssaporino sino in fondo il gusto della merda in terza serie..ma non come i loro cuginetti butei, eternamente fortunati ( golletto anti play out quella volta……), ma almeno la meta’ di quanto è toccato a noi…un 5 – 6 anni consecutivi…fallimento alle porte..d’ altra parte sono gli unici ancora non saltati nella regione traino d’ italia….

                          Sull’ 11, tele nuovo, il paradosso dei paradossi conclamato: dopo decenni – 15? – di trasmissioni quasi ininterrotte sul pd in prima serata, quest’ anno ci spetta il filmino inutile di turno, manco passassero i capolavori della notte ( charles manson’s family su tutti..) e salta la narrazione della cavalcata attuale, relegando l’ argomento ad una pillola delle 18 30 che mi chiedo chi si metta a seguire in tv…manco visibile in streaming..era paleozoica…chiamala ” fede”…i motivi sono tuttora sconosciuti..

                          Infine sul 12 il circo barnum firmato Barile, qualcosa di perennemente inqualificabile con una platea di mille ospiti, assolutamente inutili, trascurati e poco visibili..a cominciare dal nostro mitico marcandella..con il Pd primo in fuga dopo piu’ di 30 anni, si parla subito almeno mezzora di cittadella con marchetti ospite che spopola ed edel che se la gode a sguazzare sempre sul binomio padovano…poi spazio al vicenza!!! al campodarsego…mi chiedo quanti guardino quella trasmissione per la quarta serie..lo share s impenna… infine i siparietti tragicomici che il conduttore effettua con i piccoli ospiti con scenette agonizzanti al limite della pedofolia spicciola….

                          Ecco mi chiedo…perche’ non deve esistere una trasmissione INTERAMENTE dedicata al biancoscudo in questa realta’.
                          Perche’ in sta citta’ di preti bisogna sempre indorar el contentin a tutti, comprese le realta inutili come citta o campo….

                          Guardavo il programma dei vicentini… e tutto sommato li ho invidiati.

                          Ma il problema è solo mio..c’ era il GF vip su Canale 5…Martina in prima linea…

                          • Cane Pazzo Tannen scrive:

                            Assolutamente d’accordo su tutto.
                            1) Inspiegabile come Telenuovo quest’anno non abbia previsto la trasmissione sul Padova che credo facesse ininterrottamente da quando l’ha iniziata Di Marzio jr.
                            Il format era sicuramente migliorabile in quanto molto spesso era un po’ piatta come trasmissione e fosse mai che venisse mossa qualche critica anche nei momenti (tanti) in cui ci stava tutta, ma almeno aveva il pregio che si parlava solo del Padova.
                            2) La trasmissione del lunedì di Borile è da un po’ di anni diventata semi-inguardabile perché si parla pochissimo del Padova.
                            Fino a qualche anno fa, in cui era dedicata esclusivamente al Padova (anche con passaggio di telefonate), era praticamente la trasmissione di riferimento per i tifosi biancoscudati (pur con tutti i difetti di Borile); ora (e da qualche anno), come dice Patrick, ci sono mille ospiti e si parla appunto di realtà a cui non frega niente a nessuno (o a molto pochi – Cittadella compreso).
                            Le volte in cui si parla di più del Padova penso si tocchi al massimo la mezz’ora su due ore e un quarto di trasmissione…
                            Non ho capito perché sia stata scelta questa linea di dare visibilità a cani e porci penalizzando il Padova: della altre squadre può parlare tranquillamente nella trasmissione della domenica durante le partite.
                            Insopportabile, ormai, il penoso siparietto sempre uguale con bambini e ragazzini a cui fa chiamare la pubblicità.
                            3) Perché non possiamo avere anche noi una trasmissione solo nostra come il Vicenza su TVA o il Verona con Vighini-Rasulo?
                            4) La questione delle trasmissioni in streaming e on-demand la vedo secondaria. Può essere previsto anche questo canale, ma la trasmissione televisiva va mantenuta per non tagliare fuori una determinata fascia di pubblico (lo vedete un 70enne che va a vedersi la trasmissione in streaming su internet?).
                            5) Ci vorrebbe un Dimitri Canello a condurre una trasmissione solo biancoscudata… ma mi sa che è troppo preso con Padovagoal/Trivenetogoal.

                            PS: anche se vicentina, W SARA PINNA!!!

                            • fabio.pd scrive:

                              Scusate…pour parler……io estremizzerei un pò il tema: come diceva Tom Higway (Gunny)….improvvisare, adattarsi e raggiungere lo scopo!…..in altre parole: il Padova sta avendo un’ottima stagione? Bene…allora diamo agli ascoltatori, ai padovani, ai tifosi un programma adatto al momento che stiamo vivendo…adattiamoci come ente televisivo. Lo stesso varrebbe per Borile: dare più peso al Padova…qualche accenno va bene per le altre squadre, ma basta brodi lunghi e discorsi vuoti, consiglierei inoltre di cambiare il “guardaroba”, cioè volti nuovi basta parlare della fiorentina, del catanzaro degli arbitri o del Colbacchini. Io resisto non più di 3 (tre) minuti. Bella coreograficamente la trasmissione dei wcentini, ma sta diventando un accanimento terapeutico su una squadra che non esiste praticamente più: risate forzate, magari indotte da qualche buon bicchiere…..la toglierei a sto punto e dirotterei la bella lavandaia a Telenuovo. Mi raccomando !! non è una critica, è un mio auspicio,,,,

                            • Patrick scrive:

                              Quello che mi dispiace è che chi dirige questo blog non risponde mai e non spiega i motivi di una scelta dall’ alto che ha spostato l’ appt canonico con calcio padova..alle 18.30!! per sostituirlo con…un film del menga praticamente ogni lunedi…
                              Silenzio dettato dai vertici? Mah…………..
                              Cio’ detto, vero che una trasmissione televisiva e non web garantirebbe la copertura per una larga fetta di tifoseria over 50….chi parla di streaming non sa dove viviamo e dalle percentuali di adulti che frequentano l’ euganeo da anni…
                              è stata sempre un’ attitudine tipica padovana di bassa lega..riempire gli spazi della trasmissione dedicandoli a rubriche secondarie legate a squadre patetiche come citta o campodarsego..
                              per esempio, anche nelle ultime puntate di martina live, ospiti rugbisti o campioni di altri sport…ma porca miseria, gia’ fai una mezzoretta di trasmissione o poco piu’, non hai argomenti sufficienti da dedicare interamente all’ ACP? ma mandate pure campanale ad intervistare le nutrie sull’ argine su cosa ne pensano del laghetto fianco euganeo…tanto non è che il livello delle sue super inchieste on the road sia di molto superiore.. :-) …aprite una rubrica dedicata ai tifosi…un amarcord costante..mettete in studio lo statistico, personaggio che meriterebbe molta piu visibilita’…
                              la padovanita’ passa anche da questo.
                              sembra non si voglia piu’ che non si possa.

                          • filippo scrive:

                            la Pinna è di un’altra categoria, in tutti i sensi
                            dal punto di vista mediatico, almeno per quanto riguarda la TV, abbiamo molto da imparare

                            che poi la TV come mezzo di fruizione di contenuti è superata. siamo nell’era dell’on demand, non siamo più obbligati a guardare certe schifezze o leggere certi giornalini.

                            ci vorrebbe una trasmissione in streaming.

                            • Patrick scrive:

                              no filippo, la trasmissione dedicata interamente ad una passione calcistica è ancora un format credibile, che puo’ avere un seguito..
                              va bene, non siamo ai fasti di realta’ come pisa e verona..ma cristo santo, un programma televisivo che almeno dedichi il 90% del suo spazio ad una passione collettiva di una citta’ non ci puo’ stare ?
                              qui l’ impressione è che si voglia sempre accontentare tutti, con quel tipico buonismo da samaritani che avvolgono la nostra realta’ dalla notte dei tempi ( combo Sant’ Antonio + Universita’ = letale ! ).
                              Padova ha tre giornali e media che si occupano pesantemente dell’ argomento, una trasmissione una SERIA dovremmo farla noi…

                              • filippo scrive:

                                ma io sono d’accordo sai, solo che il contenitore – inteso come tv – per me è superato.
                                ci sono soluzioni alternative, dallo streaming a youtube ai podcast… fruibili in qualsiasi momento, con qualsiasi mezzo (un pc, un tablet, uno smartphone, una stessa smart tv connessa alla rete..).
                                anche più di una magari, così il tifoso avrebbe più punti di vista… d’altronde come dici tu solo a Padova abbiamo due siti, due tv, due giornali, due radio… la pluralità sarebbe garantita.
                                a me sembra che i nostri media siano ancorati ad un tipo di televisione arcaica, fatta e pensata per un certo tipo di pubblico (diciamo dai 55-60 in su?). Basta vedere i palinsesti. Alle trasmissioni più seguite, che sono normalmente quelle in cui il telespettatore può intervenire su fatti di cronaca, attualità, politica, sport… intervengono i 20enni? I 30enni? Forse forse qualche quarantenne. D’altro canto è anche vero che in questo paese l’età media è di 46 anni, per cui si spiegano certe scelte editoriali o di marketing.
                                Per cui non mi aspetterei nulla di particolare da QUESTA tv. Come scrivi alla fine, è più semplice che ce la facciamo noi la trasmissione. E si può fare, si può fare tranquillamente.

                                • Marcantonio scrive:

                                  Benchè il web rappresenti ormai una tecnologia sempre più incalzante nell’offerta mediatica, penso che se attualmente il palinsesto proposto tende ad “annoiare” i tifosi più giovani, un tentativo di rivolgersi ad internet potrebbe di fatto escludere una buona fetta di tifoseria che trova più naturale approcciarsi all’informazione biancoscudata partendo dalla TV.
                                  Concordo comunque con tutte le osservazioni fatte relative alla qualità delle trasmissioni nonché sull’assenza di un programma per cui ancora per un bel po’ la TV la farà da padrona.

                                • Patrick scrive:

                                  dai butta le basi…puo’ essere interessante…

                          • Lacoste76 scrive:

                            PER UNA VOLTA DEL TUTTO D’ACCORDO CON LA PATTY

                            Fatto lo stesso zapping. Su tva il Bassano non viene neppure menzionato, senza contare che Cittadella dista da Vicenza quanto da Padova.

                            Il CAMPODARSEGO sempre presente

                            Trovo invece interessanti le presenze di dirigenti come Dalle Carbonare che danno lustro alle opinioni

                            La questione dei bambini in trasmissione può starci ma non con il patetico siparietto sempre uguale.

                          1. filippo scrive:

                            incredibile la frequenza con cui si (s)parla del Padova.
                            non ricordo tanto accanimento sul Venezia la scorsa stagione

                            tra l’altro sono tutti accomunati, questi sapientoni, da un karma che li ha puniti in maniera oserei dire sistematica.
                            Moriero la spara sui 7 milioni spesi da Bonetto & Zamuner… esonerato
                            Rosso dice che non giochiamo a calcio… non ne ha più vinta una
                            Lovisa dice che non giochiamo a calcio… perde contro di noi (ok si è un po’ tirata, ex-post diciamo)
                            Sannino fa lo show dopo aver perso, dice che ha vinto il peggiore… piglia 5 sberle dal peggiore in coppa Italia
                            Serena fa lo sborone “il Padova Scoppierà”… gli si rompe il crociato all’attaccante
                            Pioppi fa battute irriverenti sul Padova… fallimento?

                            1. acp scrive:

                              per farla breve: w la figa

                              1. acp scrive:

                                poteva andarmi peggio.avrei potuto beccarmi del figlio di arnaldo. adorata contessa lei è sempre così vicious, saprebbe colpire pure con un fiore.

                                1. acp scrive:

                                  quel che ha fatto bisoli, il primo a parlare di lui sono stato io, all’intervallo è ammirevole. ha ammesso i suoi errori, ha rinunciato alle sue certezze e ha corretto magistralmente una situazione tattica disastrosa. ha dimostrato una grande umiltà.
                                  spero questa gara abbia insegnato che non si può giocare senza centrocampo, soprattutto se si gioca a 3 in mezzo, servono gamba, interdizione e prepotenza, servono perchè danno equilibrio alla squadra e la rendono più solida e compatta. avevo predicato per settimane sull’importanza della scelta dei centrocampisti, in particolare le mezzali. basta mediane deboli e mal assortite.il secondo tempo deve essere l’inizio di un nuovo ciclo tattico.

                                  siamo a +6 con 5 gare prima della sosta tra cui lo scontro con il renate. che fossimo la squadra più forte mi era noto da mesi, che potessimo avere la chance di giustiziare ogni tipo di competizione però non era nelle mie aspettative.primi e con una media punti eccellente ma ci sono ancora margini di miglioramento, sono certo che bisoli non si accontenterà.

                                  pagelle
                                  bindi 4,5. pericolose uscite a vuoto e gravi errori con i piedi
                                  cappelletti 6, nulla di particolare da segnalare
                                  ravanelli 5,5, terrorizzato nel primo tempo poi si è ripreso
                                  russo 4. sappiamo quanto vale, tornerà utile molto presto
                                  contessa 6. come cappelletti
                                  belingheri 5, da mezzala non rende. ruolo per mufloni lui è un cerbiatto.
                                  pinzi 5,5. mi sembra cotto e lotano parente del pinzi visto a inizio anno.
                                  tabanelli NG. se è il forma campionato allora posso giocare pure io
                                  pulzetti 6,5 fuori ruolo nel primo tempo
                                  capello 6, lotta, viene menato, non la sua miglior partita ma comunque sufficiente.
                                  guidone 4. i generosi sono graditi ospiti agli eventi di beneficenza
                                  cisco 8,5. ovviamente sono stato il primo ad accorgermi del suo talento allo stesso tempo grezzo e cristallino
                                  zambataro, 6 non fa danni è già qualcosa
                                  de risio 7. entra prepotentemente , gioca nel suo ruolo e domina il centrocampo.
                                  bisoli 5. 3 per il primo tempo 7 per il secondo. salvato dalla regola dei 5 cambi.

                                  onore ai 226 presenti tranne uno.

                                  • Spinoccia scrive:

                                    Caro il mio infallibile acp,

                                    Premesso che sicuramente Bisoli ha tratto profitto dagli insegnamenti che predichi da settimane e che per la proprietà transitiva anche noi tutti tifosi padovani ti siamo in qualche modo grandi debitori, ammetto di essere d’accordo con te nel vedere Pulzetti e Belinghieri rispettivamente mezzala e trequartista piuttosto che viceversa, come stiamo invece assistendo da qualche settimana. E’ evidente che Tabanelli non è ancora pronto, mentre Pinzi personalmente è da inizio campionato che non mi colpisce particolarmente. Per chi si ricorda, mi riporta alla mente lo stile di gioco di Zoratto (versiona Padova e non Parma). Non particolarmente appariscente, ai limiti però con l’impalpabile. Anch’io preferisco un De Risio, se in forma di fisico e di testa, per dinamismo e freschezza fisica (certo l’età gioca un ruolo importante).
                                    Non so se tutto questo spieghi il fatto che è dalla partita con il Mestre (fatalità il primo dei quattro 2-1 consecutivi) che il Padova subisce il gioco avversario, quando fino ad allora ci aveva abituati a scendere in campo e far capire dal primo minuti chi faceva la partita. Onore al merito di essere riusciti 4 volte consecutive a portare a casa una vittoria nonostante si sia subito l’avversario per la prima frazione di gioco. Tuttavia, qualche campanello d’allarme deve suonare e, secondo me, la prossima gara (sulla carta più abbordabile delle ultime 4) la musica deve tornare ad essere quella di un mese fa.

                                    Quanto ai voti in pagella, non amo il buonismo ma neanche il voler essere estremo per partito preso.
                                    Lo so che il tuo stile è “tranchant” ad ogni costo ma dare 5 a Bisoli mi pare francamente ridicolo e fuori luogo.
                                    Così come 4 a Guidone: l’impegno e l’abnegazione meritano 6, le risorse tecniche sono quel che sono ma 4 lo merita chi non ci mette neanche l’impegno.
                                    Bindi ha fatto qualche cazzata di troppo nelle uscite ma l’errore di piede sinceramente non l’ho visto. Se ti riferisci a quello sull’1-1 sul cui seguito è scaturito il raddoppio, lì è stato Zambataro che l’ha appoggiata troppo corta.

                                  1. effebi scrive:

                                    in faccia ai gufi che già scrivevano i titoli dei giornali per la sconfitta del padova

                                    1. Giorgio scrive:

                                      Vicentini, Mestrini, Triestini ma quanto rosicate.

                                      1. fabio.pd scrive:

                                        Scusate ragazzi….personalmente di ciò che accadrà da qui fino alla termine del campionato alle altre squadre a me non interessa proprio un bel niente. Penso solo alla mia squadra che mi sta facendo divertire e sognare quest’anno più che mai. Piuttosto….rimango basito a guardare la trasmissione dei wcentini dove non dicono nemmeno una parola sull’attuale posizione del Padova……oppure ascoltare i commenti prevenuti e senza senso degli ospiti della trasmissione di Borile…..

                                        • filippo scrive:

                                          Borile si ostina a dare la parola a gente che francamente vedrei meglio in una trasmissione di Arbore che in un talk show di calcio. Basti vedere anche la qualità degli sms che passano, tra chi vedeva rigori per l’Albinoleffe e altri che davano sicuro prossimo presidente Candeo Autospurghi… una barzelletta.

                                        1. acp scrive:

                                          stiamo arrivando verona stiamo arrivando stiamo arrivando verona stiamo arrivando

                                          1. Stefano scrive:

                                            Verona arrivo : domani come tutti i giorni da 25 anni. _a parte questo noi siamo ancora in lega pro e voi in serie a . ne riparliamo a maggio .

                                            1. QuoreSqudato scrive:

                                              Visto che stanno facendo i lavori sull’isola memmia in Prato della valle, non si potrebbe aggiungere una statua da dedicare a Pierpaolo Bisoli?

                                              1. fabio.pd scrive:

                                                …d’accordissimo Martina….aggiungo solamente un altro pregio di Bisoli: la grande umiltà che dimostra quotidianamente. Coraggio e umiltà è un mix vincente. Spendo ancora una volta …..una parola per Cisco: un giocatore che a me piace molto, eccezionale e sotto la guida di Bisoli raggiungerà quella maturazione che gli farà spiccare l volo. Abbiamo una squadra da sogno ! Ieri sera in macchina…mi canticchiavo la canzone “goodbye malinconia” cantata da Tony Hadley……

                                              Lascia un Commento

                                              *