06
ott 2017
AUTORE micheloni
CATEGORIA

Uncategorized

COMMENTI 10 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.703

BENEVENTO… PARTITA CRUCIALE

Verona-Benevento: una partita cruciale che per entrambe le squadre vale molto di più dei punti in palio… e che molto probabilmente segnerà il destino di uno dei due allenatori.
Due stati d’animo diversi quelli delle due squadre.
Il Benevento di Baroni (ultima spiaggia per allontanare l’arrivo di Reja), è in ritiro a Roma già dall’inizio di questa settimana.
Il Verona di Pecchia, animato di nuovo entusiasmo, prosegue invece la preparazione secondo la tabella prevista.
I campani affranti per i zero punti in classifica sono tuttavia galvanizzati dalla prova di carattere con l’Inter, dove solo due pali e un Super Handanovic hanno impedito un meritato pareggio.
Il Verona con la buona prova di Torino sembra finalmente riemergere dalle sabbie mobili della mediocrità in cui era sprofondato.
Per il Benevento una sconfitta potrebbe rappresentare l’inizio della fine, al contrario una vittoria per il Verona, la fine di un inizio… da incubo.
Il Benevento prepara la sfida del Bentegodi quasi al completo, l’Hellas ha molti giocatori prestati alle nazionali e tanto per cambiare un’infermeria che quando sembra svuotarsi trova il modo per rimpirsi in fretta.
La certezza è che la prossima settimana sarà davvero molto calda per entrambe.
Confido che ogni giocatore dell’Hellas viva questa attesa con concentrazione, lavoro e grinta.
Servirà unità di intenti. Determinazione. Voglia di riscatto. C’è bisogno del sostegno di tutti per conquistare la prima vittoria della stagione e tre punti preziosissimi.
Mio auspicio è che Pecchia al di là delle sedute di allenamento a porte chiuse, decida che il calore e la spinta dei tifosi sono importanti anche nei giorni che precederanno la sfida e chieda quindi alla Società almeno un allenamento all’antistadio.
Ne va del morale della truppa… e aggiungo io, di mero aspetto scaramantico, visto che la maggior parte delle volte, all’allenamento all’antistadio, è seguita una importante vittoria dei gialloblù.

1.703 VISUALIZZAZIONI

10 risposte a “BENEVENTO… PARTITA CRUCIALE”

Invia commento
  1. stezul scrive:

    Leggo questo blog adesso, subito dopo aver letto le sconcertanti dichiarazioni di Setti: partita determinante ma non è quella della vita…
    Con questa dichiarazione mette subito in chiaro che Pecchia non rischia nulla (al contrario dell'allenatore del Benevento) e toglie quel poco di tensione emotiva che potevano avere i nostri giocatori… Gran mossa…

    1. Betty68 scrive:

      i nostri belli rilassati 2 ore al gg di allenamneto (scaese) e 2 gg di riposo…velluto…il Benevento con la frusta secondo voi chi sarà più carico?

      • pillolo scrive:

        “Confido che ogni giocatore dell’Hellas viva questa attesa con concentrazione, lavoro e grinta.”

        Giusto auspicio, non c’è che dire, ma adesso cosa ne pensa caro Micheloni, visto questo “impegno” di due ore di allenamento (scarse) e a seguire un grande “impegno” di due giorni di riposo? É ancora dello stesso avviso?

        AlèAlèBumBumVivaVivaViva!

        • MAURO MICHELONI scrive:

          A QUESTA DOMANDA SAPREBBE RISPONDERE CON MAGGIOR COMPETENZA MISTER GABURRO. MOLTI ALLENATORI NEGLI ULTIMI ANNI ADOTTANDO SISTEMI DI ALLENAMENTO PIÙ BREVI MA AL CONTEMPO PIÙ INTENSI. CHIARO CHE IL BENEVENTO ARRIVA A DOMENICA PIÙ TESO E ARRABBIATO DEL VERONA. LORO HANNO ZERO PUNTI NOI TRE MA CON L’UMORE RINFRANCATO DALLA PRESTAZIONE DI TORINO. IL CALCIO TUTTAVIA INSEGNA CHE NON SEMPRE UN’ATMOSFERA DA ULTIMA SPIAGGIA AIUTA AD ESPRIMERSI AL MEGLIO. CREDO QUINDI CHE PECCHIA VOGLIA CARICARE I SUOI SENZA PERÒ AUMENTARE QUELL’ANSIA CHE ABBIAMO VISTO I SUOI GIOCATORI DIFFICILMENTE REGGONO. AL CAMPO L’ARDUA SENTENZA.

          • pillolo scrive:

            Posso anche capire il discorso dal punto di vista della tensione emotiva, ma sinceramente a partire dal punto di vista atletico non la vedo così. Ci sono troppi buchi.
            L’allenamento costante è alla base per raggiungere una condizione di forma che permetta di tenere i 90 minuti di gioco. Inoltre il gruppo non è ancora compatto e come si crea? stando a casa ognuno per i fatti suoi e infine la famosa crescita sempre a casa? e la concentrazione? sempre divano di casa?!
            No, credo a questo punto che si confonda la partita di campionato con la partita d’allenamento. Un allenamento a settimana, poi commenti, poi propositi e poi tutti a casa felici e contenti in attesa dell’allenamento seguente.

            Grazie in ogni caso Micheloni dell’attenzione e la cortese risposta.

            p.s.: nemmeno i giocatori credo si aspettassero tanto riposo….”Restiamo concentrati e alleniamoci al massimo per fare una grande partita contro il Benevento” (Cerci – 08/10/2017 – Premium)

            AlèAlèBumBumVivaVivaViva!

            • Simone scrive:

              Se il Verona avesse speso nel calcio mercato i soldi del Benevento e avesse perso, come il Benevento ha fatto, in casa 4 a 0 col Perugia in coppa Italia, a Genova 2 a 1 con la Sampdoria, in casa col Bologna e Torino, 6 a 0 a Napoli, 4 a 0 in casa con la Roma, e 2 a 0 a Crotone, ti lamenteresti molto di più. E probabilmente a ragione…

            • pillolo scrive:

              Aggiungere falsi problemi?!
              Forse non ti è chiaro il senso del mio commento…..il punto non è se fanno 2, 3, 4 allenamenti, il punto è che obiettivo hai e chi sei.
              Chiediti come mai quelli del Benevento sono andati in ritiro con 2 sedute di allenamento al giorno per 8 giorni e dopo 2 giorni di riposo, riprenderanno con doppia seduta di allenamento e si trasferiranno a Verona o dintorni già sabato.
              Forse perchè hanno dei problemi, forse perchè vogliono trovare maggiore concentrazione, migliore condizione fisica, forse perchè vogliono migliorare gli automatismi in campo, essere meno imprecisi nel gioco, essere più uniti, forse perchè vogliono avere più coesione mentale e tattica, ma il Verona invece va bene, non ha problemi, non ha bisogno di tutto questo, bastano le statistiche.

              AlèAlèBumBumVivaVivaViva!

            • Simone scrive:

              Il Benevento dopo il periodo di ritiro ora godrà di due giorni di riposo. E di base tutte le squadre fanno un allenamento al giorno, al di là di qualche periodo in cui se ne fanno due sì tanto in tanto , per via di tot questioni. A livello di corsa durante la partita tra l’altro il Verona secondo le statistiche corre più del Benevento. Non aggiungerei falsi problemi laddove non ce n’è bisogno.

      1. pillolo scrive:

        “Per il Benevento una sconfitta potrebbe rappresentare l’inizio della fine, al contrario una vittoria per il Verona, la fine di un inizio… da incubo.”
        ….OVVERO…
        Per il Verona una sconfitta potrebbe rappresentare l’inizio della fine, al contrario una vittoria per il Benevento, la fine di un inizio… da incubo.

        AlèAlèBumBumVivaVivaViva!

        1. lzampa scrive:

          peccato che l’antistadio sia inagibile….

          • MAURO MICHELONI scrive:

            Non essendo a Verona non lo sapevo. Vabbè al Bentegodi no?
            Aprono solo il parterre… giusto perché “porta ben”.

        Rispondi a lzampa

        *