11
dic 2017
AUTORE micheloni
CATEGORIA

Uncategorized

COMMENTI 15 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.593

LA FORTUNA VA MERITATA

“La fortuna aiuta gli audaci”.
Il Verona visto a Ferrara ha finalmente ritrovato i giocatori chiave per inseguire la salvezza, Cerci, Caceres e Rómulo hanno infatti trascinato la squadra al doppio vantaggio… ma poi?
Poi capita che Kean (fino a quel momento veloce e fisico contro la difesa avversaria) viene sostituito con un Valoti abulico, disordinato, smarrito.
Poi accade che Cerci, migliore in campo tra i gialloblù, esca acciaccato per Pazzini (in ripresa da un infortunio), bravo a guadagnare alcune punizioni ma lontano dalla pericolosità dell’ex Torino e Atletico Madrid.
Poi succede ancora che Verdi, chiamato nel finale più a difendere che ad attaccare, viene sostituito da Pecchia con l’ultimo arrivato Calvano, che credo abbia toccato in tutto si è no 5 palloni e mi risulta abbia caratteristiche tutt’altro che difensive.
Risultato = Hellas meno offensivo e Spal che ci schiaccia nella nostra metà campo e comincia a crederci.
La “fortuna” tuttavia, visti ”gli audaci” gialloblù in difficoltà ha deciso di aiutarli.
Tocco di Grassi… PALO
Colpo di testa di Grassi… PALO
GOL PER LA SPAL… annullato dal Var nonostante a detta di tutti (me compreso) fosse più che regolare.
Tre campanelli di allarme che dovevano rappresentare qualcosa di più del solo essere tre straordinari “colpi di culo”.
Ma era davvero inevitabile rinunciare totalmente alla fase di attacco per difendere il doppio vantaggio? Davvero il Verona non ne aveva più?
Qualcosa ci dice di no.
E lo conferma l’azione in contropiede dei gialloblù al 3’ di recupero, conclusa da un indomabile Rómulo addosso al portiere spallino, con la palla che si impenna e scende verso la porta sguarnita… poteva essere il 3-2… peccato però che la fortuna avesse nel frattempo cambiato casacca, decidendo di aiutare i più audaci, che in quel momento erano i bianco-azzurri… e infatti… la palla scende… sembra entrate in rete… ma sfiora il palo destro ed esce sul fondo.
Fosse ancora in vita il mio grande “nonno contadin”… avrebbe sentenziato: “ala fortuna bisogna darghe na man, se no la cambia paròn… e quando no l’è cul… l’è sfiga”…

1.593 VISUALIZZAZIONI

15 risposte a “LA FORTUNA VA MERITATA”

Invia commento
  1. Parmenide scrive:

    Quando sei sul 2 a 0 a pochi minuti dalla fine e vuoi difendere alto fai entrare un mastino come Zuccolini e Fossati che assieme filtrano all’altezza del centrocampo togliendo stress ad una difesa che, sotto pressione, va quai sempre in difficoltà… La differenza fa un allenatore ed un altro sta nell’interpretare i momenti….

    • Simone scrive:

      Ma secondo ti se Zuculini o Fossati i fosse sta in forma giusta no avareseli mia zuga al posto de calvano (che aveva fatto un buono spezzone in coppa col Chievo) in coppia con Büchel, visto che de base quel el fa?

      • Parmenide scrive:

        Certo, ma stiamo parlando degli ultimi 10 minuti di una partita che, se non hanno nemmeno una forma per pochi minuti cosa ci fanno in panchina?

        • Simone scrive:

          Il punto è che se Fossati (che non è un incontrista ma col tempo ha assunto qualche caratteristica in questo senso) entra e fa quello che ha fatto col Bologna, molti avrebbero detto che avrebbe dovuto mettere calvano.. Il punto è sempre quello: o ci si fida di ciò che vede l’allenatore durante la partita e gli allenamenti infrasettimanali, o non ci si fida. Di fatto L partita è stata persa perché Ferrari e Caracciolo hanno fatto tre cappelle in due azioni.

    1. kanyelutis scrive:

      Mauro perdonami ma ieri si è vista una squadra che pur con i suoi limiti ha giocato a calcio contro un’altra che si affidava solo a lanci lunghi senza un’idea di gioco, poi si sa che la vera differenza la fanno i giocatori e in quello purtroppo siamo carenti, soprattutto nel reparto offensivo…..

      • Stefano scrive:

        Il problema è che rispetto alle altre non hai cambi all’altezza. Oltre che giocatori non da categoria che comunque sono pure migliorati, e giocatori sempre da recuperare. E quando ti mancano un paio di giocatori o li devi sostituire, si sente. E si vede la differenza. A gennaio non basterà solo una punta.

        • Andrea scrive:

          Totalmente d’accordo.

          Quello è il punto vero, assieme alla carenza di punte centrali vere e proprie. Da A.

        • kanyelutis scrive:

          Se è per quello servirebbe un portiere, dei terzini di ruolo e ovviamente un attaccante, ma se tanto mi dà tanto la rosa resterà invariata.

      1. Beppe scrive:

        Ieri meritavano di vincere , e’ andata male, avanti così

        1. pillolo scrive:

          Questo punto del post di Mauro è tanto semplice quanto eloquente della clamorosa caga…ta fatta ieri:

          “La “fortuna” tuttavia, visti ”gli audaci” gialloblù in difficoltà ha deciso di aiutarli.
          Tocco di Grassi… PALO
          Colpo di testa di Grassi… PALO
          GOL PER LA SPAL… annullato dal Var nonostante a detta di tutti (me compreso) fosse più che regolare.”

          AlèAlèBumBumVivaVivaViva!

          1. El balota scrive:

            Mauro io resto convinto che senza Pecchia si saremo salvati…
            Si parlo già come retrocesso, perchè a gennaio non ci sarà rafforzamento, quelli che arriveranno lo faranno a fine mese, Pazzini sarà ceduto al primo pazzo che fa un’offerta e lo stesso dicasi per Romulo, in più ci sarà ancora Pecchia…
            Abbiamo fatto 4 punti su 15 (manca Udinese) nel mini-ciclo alla tua portata…otto n’are…

            1. Arnoldfranco scrive:

              Io rimango sempre dell’idea che abbiamo una condizione fisica INDECENTE!!! A livello atletico siamo penosi…c’è gente che al 60’ ha la lingua di fuori e i crampi!

              1. Andrea scrive:

                La coperta corta, Mauro.

                Tu hai in panca Calvano e Valoti, loro Antenucci e Floccari (in campo Borriello e Paloschi).

                E che ieri Caceres invece di 60 ha fatto 75 minuti, Cerci non ce l’ha fatta a finire il match: e poi dietro hai quello che hai.

                1. mir/=\ko scrive:

                  valoti è un giocatore da Lega Pro o al max da modesta serie B!! ha qualche potenzialità che sfrutta ad intermittenza. nulla più. è quello della B con l'aggravante pesante del salto di categoria. questo valoti non è manco buono per l'anno prox

                Lascia un Commento

                Accetto i termini e condizioni del servizio

                Accetto i termini sulla privacy

                *