13
dic 2017
AUTORE micheloni
CATEGORIA

Uncategorized

COMMENTI 3 Commenti
VISUALIZZAZIONI

441

C’ERA UNA VOLTA… un Presidente…

C’era una volta… un Direttore Sportivo di una squadra di serie A, che un bel giorno decise di acquistare il Verona pur non possedendo il denaro necessario… per questo si affidò ad un grande industriale amico… peccato però che quei soldi fossero frutto di speculazioni finanziarie e fallimenti industriali che di lì a poco avrebbero portato addirittura all’arresto dell’amico, nonchè ad uno dei crac finanziari più pensanti della storia moderna del nostro paese.
Questo presidente finì per lucrare sull’Hellas Verona, portando il Verona alle soglie della serie C e spolpandolo sia del patrimonio calciatori che societario.
Il suo nome era Giambattista Pastorello, il nome dell’amico Calisto Tanzi, il crac era quello della Cirio.

C’era una volta… un “Conte”, che parlava un italiano molto, ma molto veronesizzato.
Possedeva diverse proprietà e innamorato del Verona decise contro il parere dei suoi figli di acquistare la squadra proprio da Gianbattista Pastorello.
Purtroppo ciò non bastò per evitare la Lega Pro e anni assai difficili.
Il suo nome era Piero Arvedi. Morì a 77 anni in un incidente stradale il 19 marzo 2009.

C’era una volta… un imprenditore piccolo piccolo ma dall’animo grande grande. Salvò il Verona dal fallimento e spese più di qualche milione di euro per allestire una squadra che fosse attrezzata per tornare in B… obiettivo che raggiunse al secondo tentativo, ma che purtroppo non potè festeggiare.
Il suo nome era Giovanni Martinelli e morì il 15 ottobre 2013 a 62 anni sconfitto da una malattia incurabile.

C’era una volta un uomo titolare di un’azienda di abbigliamento, che dopo un’esperienza come consigliere nel Bologna Calcio, decise di alzare l’asticella acquistando il Verona da Giovanni Martinelli… si dice di lui che al pari di Pastorello, lo fece però con i soldi di un “amico”.
Grandi progetti, grandi promesse… tutte disattese.
Il suo nome è Maurizio Setti, l’amico (o “ex amico”), il petroliere Gabriele Volpi.
Quattro presidenti, quattro storie diverse. Due di loro ci hanno purtroppo lasciato.

Verrebbe da dire che “l’erba cattiva non muore mai”, ma qualora risultasse fraintendibile mi limito ad un più semplice ”ad andarsene sono sempre i migliori”

441 VISUALIZZAZIONI

3 risposte a “C’ERA UNA VOLTA… un Presidente…”

Invia commento
  1. Cinghiale Bianco scrive:

    Micheloni, dai, dopo le due finali di coppa Italia, ora mi confondi pure Tanzi con Cragnotti e mi vieni a dire che Martinelli non vide la serie a!!

    1. IL SAGGIO DICE scrive:

      Crack Cirio ? Cioè ci finanziava Cragnotti ? Martinelli festeggió eccome la serie A : era vicepresidente il secondo anno , secondo organigramma. Presidente Setti. Poi starei attento a buttare lí notizie senza fonti attendibili : se Fiorani dice che c’è un contenzioso aperto con Setti e Setti subito dopo smentisce l’ esistenza del contenzioso , uno dei due sta evidentemente mentendo. Sicuro che sia Setti ? Il c.v. di Fiorani qualche dubbio dovrebbe farlo venire.

      1. Dandy scrive:

        Molte imperfezioni nell'articolo.
        Il crac era il crac Parmalat e non Cirio e Martinelli fece in tempo a vederci addirittura in serie A.

      Lascia un Commento

      Accetto i termini e condizioni del servizio

      Accetto i termini sulla privacy

      *