25
dic 2017
AUTORE micheloni
CATEGORIA

Uncategorized

COMMENTI 16 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.137

IMMAGINIFICA LETTERINA DI AUGURI DA UN BLU CHE STA SU IN CIEL

Ehilà Butei come vala li su la tera?
Da quassù vedemo tante robe brute… el mondo roèrso, tanta sofferensa… compreso el nostro amato Hellas, patir e fadigàr. Tanto par cambiar.
Da quassù sentemo a ogni partìa el coro “e quando i blu… saranno in ciel” e ogni olta al Bar Hellas Paradiso cala el silensio… ne vien i oci lucidi e i sgrisoloni sula schiena, parchè l’è belo sentir che ve ricordì de noialtri, che ne volì sempre ben.

Semo contenti quando vedemo che el nostro posto al Binti l’è ciapà da un buteloto zoino che el canta fin a restar sensa voce, el cioca con so mare par andar in trasferta, sensa gnanca imaginar quanto amor par l’Hellas ghemo messo in quel meso metro quadrato de curva che l’ocupa.
Noantri quassù stemo benon dai. Semo tuti vestii de gialloblù. Ghemo un fraco de bandiere e siarpe. L’Hellas Store quassù infati l’è gratis e se pol torse quel che se vol.

De tanto in tanto incontremo i ultrà de altre squadre e se guardemo mal.
Ma na sciantina era… parchè se solo i angeloti vestii de nero (ma a olte anca de gialo fosforo), i se nacorse ghe volemo ciocàr, i fischia e i ne sbatte in facia el cartellin (che qua in paradiso l’è bianco) e dopo tri cartelini i te manda par punissión un pò de tempo al pian de soto dove se sta un cicin peso de quà. Anca li peró ghe el “Bar Hellas Purgatorio”, che par carità no che el sia bruto, ma el sprissato no se pol proprio bearlo tanto l’è slongà.
Anca se a dir el vero, uno che l’ha scontà du mesi de squalifica nei inferi del sotoscala (el gavea spuacià la maia bianconera a un gobo) el ma contà che a parte l’aredamento rosso fogo e un caldo bestia sensa aria condisionada, al “Bar Hellas Inferno” ndo in teoria i dovaria star pezo de tuti, l’atmosfera no l’era mia proprio da butar via, con rutti e scorese liberi e i canti più porsèi che ghe sia… sensa contar le bire de ogni marca e gradasiòn.
Qua invese al’Hellas Paradiso se va de spume al ginger e all’anaransa… con el spriss al’ora de l’eppiauar compagnà da galetine e miolète salàde.
Qualche olta me vien fin el dubio che se sia roersà anca l’aldilà, ndoe chi sta pezo ala fine el sta mejo e viceversa… mah!!!

Adeso bisogna che ve saluda. L’è el momento del rosario (che all’Hellad Inferno l’è ciàro no i dise mia), che sicome l’è un pó sempre la stesa solfa, noantri gavemo fato na picola modifica, come ala marmita del motorin par intendarse, la preghiera la resta quela, l’è el conceto che el cambia.
Tipo: “Nel primo mistero della gioia si contempla la vittoria dello scudetto”. E zo diese Ave Osvaldo, un Pater Elkjiaer e un Gloria al Nanu.
O ancora: “Nel primo mistero del dolore si contempla la retrocessione in Lega Pro” e zo con diese Ave El Conte, un Pater Martinelli e un Gloria al Mandorlo. (al posto del “salve regina” però finemo el rosario col canto “accogli presto o mio signore il tuo piccolo pastore“ dove però da lazaroni che semo, emo cambià le parole e zontà un vesseggiativo “O signore mio bello chiama presto il Pastorello”.
L’Angelo Guardian però el ne guarda sempre mal parchè in qualche maniera el gà da aver capìo che le pegore col canto no le c’entra un ostia.

Me racomando alora… stasine ben e no essar tristi par noantri.
Semo sempre tutti insieme, cantemo i cori del Verona che l’è un piasèr… e de tanto in tanto sughemo a carte con Saverio, Tino, Piero e Giovanni… i mejo presidenti che gavemo mai avù… e tra un tri de denari e un du de cope, un carico e un scartìn, parlemo de l’Hellas… e ancora de l’Hellas… sempre de l’Hellas.

E quando dala Sud sentemo salir forte “Hellas, Hellas, quando in campo scenderai…” ne vien la peldoca sul copìn e ne spunta na mesa lagrima, che più che “Butei” paremo dei bocia incantadi a scoltàr e vardàr da qassù el Binti tuto Gialloblù e el tifo più belo del mondo… … alora se guardemo l’un con l’altro… nesùn che parla… e col gropo in gola e el peto in fora pensemo con orgoglio e fieressa “ semo i butei del’Hellas… si, semo i blu che sta in ciel ”.

Bon Nadal butei… con tuto l’amor che ghemo in cor… Forsa Hellas

(ve volemo ben)

2.137 VISUALIZZAZIONI

16 risposte a “IMMAGINIFICA LETTERINA DI AUGURI DA UN BLU CHE STA SU IN CIEL”

Invia commento
  1. mario scrive:

    Commovente

    1. Gian Paolo Ranocchi scrive:

      Bellissimo. Chapeau!

      1. maxrugo scrive:

        Mi accodo ai complementi. Bellissimo post.

        1. schetch scrive:

          Bravo Mauro! Bellissimo!
          W l’Hellas Verona! W i butei!

          1. Franz scrive:

            Grazie di esistere unico blog da leggere in questo sito di me.da sempre per la vita HELLAS

            1. stefano 50/60 scrive:

              IMMENSO MAURO..GRAZIE BUON NATALE A TE E FAMIGLIA…PER SEMPRE VOLEREMO IN ALTO

              1. Arnoldfranco scrive:

                El più bel post che esista! Grassie Mauro par sto bel gropon che ho in gola mascherado da un bel sorriso! Grassie grassie! Per sempre GIALLOBLÙ

                1. Marco scrive:

                  Buone feste anche a te Mauro! Lontano di km ma vicino col cuore! Per sempre gialloblù!

                  1. Simone scrive:

                    epico… grandissimo…

                    1. Cesare Settore Superiore scrive:

                      Grandissimo Mauro!
                      Se trovaremo (speremo tra tanti e tanti anni) al bar Hellas Inferno.
                      Sarea inutile cercarme altrove.
                      Bon Nadal a ti a e tutti quei come ti

                      1. hearthellas scrive:

                        Il racconto volevo non finisse mai. Semplicemente stupendo e sono orgoglioso di poter essere tra quelli che lo possono capire. Manco mal che son dell'Hellas.
                        Auguri Butei!

                        1. altolago scrive:

                          va in mona micheloni, te me fato emisionar. O pensà subito a me mama che quando l’è na, en man envese del rosario go meso la sciarpa de l’Hellas parchè anca da la ensima o en do la voluo nar la tifese sempre par el Verona.
                          Ciao a tuti e, anca se bisognaria esar più boni ne sti giorni, a quei tri aseni no ghe auguro miga bon nadal, ma che i sciopa.

                          1. Nicola Benato scrive:

                            Speren che se commova anca el muto da Carpi. auguri!

                            1. vinicio scrive:

                              Sono commosso. Grazie Mauro
                              .

                              1. Mariino scrive:

                                buon Natale Mauro e grazie di avermi commosso

                                1. Ermanno scrive:

                                  semplicemente incanto…..grande come ho iniziato a leggere mi sono immaginato di essere lassù….grazie emozionante….buon natale a tutti dalla Sardegna sempre forza Hellas e i butei da lassù…/=\

                                Lascia un Commento

                                *