05
apr 2018
AUTORE micheloni
CATEGORIA

Uncategorized

COMMENTI 223 Commenti
VISUALIZZAZIONI

11.647

11.647 VISUALIZZAZIONI

223 risposte a “”

Invia commento
  1. altolago scrive:

    Ieri al gol di valoti ho visto tanta gente esultare. Mi sono guardato intorno e subito mi è venuto un dubbio. Ma sono io che sono completamente rinco oppure sono tanti che non hanno capito una mazza?
    Per na volta tanto il mio ego ha avuto il sopravvento. Purtroppo tanti ho la vaga impressione che siano più rinco di me.
    E non cambio idea soprattutto dopo aver ascoltato le demenzialità del non mio presidente alla radio mentre tornavo sul lago.
    Ma quando è che cari amici vi sveglierete dal letargo nel quale il produttore di maglie invendute vi ha fatto cadere?
    Ma riuscite a capire la differenza tra programmazione e presa per il c.ulo?
    Vi rendete conto che chi vi comanda sta letteralmente offendendo l’intelligenza (la vostra) approfittando dell’amore per questa maglia sapendovi disposti a sopportare qualsiasi nefandezza?
    A quel punto ho preso, ho abbandonato il mio posto in curva, e me ne sono andato a stravaccarmi nella tribuna inferiore di curva.
    Lo scrivo veramente con una rabbia ed una rassegnazione mai provate prima. Ma se quel maledetto non se ne va io abbandono.
    Rinco forse, ma non co.glione.

    • Parmenide scrive:

      Vedi Altolago, non sei rinco ma perfettamente sano di mente a tal punto aver evidenziato un fatto importante. Ci sono diverse posizioni anche in curva ( come in tutti i tifosi) e tutto ciò e’ esternamente pericoloso, soprattutto quando alla fine della partita fra tifosi gialloblù ci sono state incomprensioni e discussioni! A mio avviso ora più che mai siamo soli contro tutti ma si tracci una linea che sia comune e condivisa ma sopratutto unitaria. La mia e’ in sintonia con la tua.

    1. Tomhv scrive:

      BASTA ABBONAMENTI!!! solo in trasferta …!!! Soldi al magliaro basta !!!

      1. Domenico scrive:

        Basta, nessun soldo a questa indegna proprietà!

        1. bruce scrive:

          Seguo ininterrottamente l’Hellas Verona dal 1990 e posso dire di aver assisitito a qualche gioia e molte delusioni ma sempre a testa alta com’è nel nostro dna sempre in altalena, però una retrocessione pilotata (forse due…) era una cosa impensabile, per favore qualcuno può venirmi in soccorso? Sono io che stò vaneggiando?

          1. Tomhv scrive:

            Alleluia alleluia

            1. Luca scrive:

              CURVA SUD MARCHE

              Oggi pomeriggio mi auguro di assistere alla solita prova indecorosa perché in caso contrario mi girerebbero alquanto i coglioni ma non mi stupirei che ciò accadesse magari allietati da un premio a vincere concordato dal disonesto per poi arrivare a prendere il totale del malloppo.
              Un saluto Butei !

              1. altolago scrive:

                L’è proprio vera. A volte le preghiere de un ateo le val de più de quele de un credente.
                L’è mesi che prego che i tristi i vegna en B con noialtri.
                Così ciaparesimo do galine con n’ovo.
                L’infelice el mola e i tristi i se ciapa i leuri al posto nostro. Che goduria che la saria (la sarà?).
                Se el sucedi vago en ciesa e taco en candeloto grosso.
                Amen.

                1. Tomhv scrive:

                  Caro Cesare come sempre te ghe rason .. Speremo che el magliaro resta in braghe de tela ..

                  1. Tomhv scrive:

                    Adesso che gli inutili ia perso sa ghemo da far domani??? Chiedo lumi ..

                    • Cesare Settore Superiore scrive:

                      Se ghe bel tempo, lago o lessinia.
                      Se ghe nuvoloso un giro in citta’.
                      Se piove, un centro commerciale.
                      Mi comunque sia el tempo, grazie alle manovrine del strassarol devo presentarme per ben 2 volte nel pomeriggio per la consueta firma sul registro presenze dei criminali dai carabinieri. Quindi mi son comunque obbligato a restar a casa e veder la partia in TV. Cosa me aspetto? De perder e de retrocedere, finalmente. E allo stesso modo de veder la spal che sorpassa i tristi e la se salva al posto loro. Un modo stupendo per farghe perder un bel pochi de milioni allo sporco strassarol. E i pochi che el ciapa, tutti in farmaci oncologici!

                    1. altolago scrive:

                      Ma butei ve ste acorsendo che oramai se parla solo de leuri.
                      Dc se andè sui blog de l’uno o l’altro par che solo i leuri i sia importanti.
                      Dela maia, dele partie da sugar con el cor, del tifo si o no, de programmi no ghe ne frega più en c.asso a nessuno.
                      Sto presidente el sta portando en cul la nostra storia. solo leuri, leuri e ancora leuri.
                      Che tristessa. Speren che sto balon el sciopa parchè veramente no ghe ne posso più.

                      • Maxx scrive:

                        Alto, mes’ora fa ò sentìo gente del’Hellas che duminica i tifarà CONTRO l’Hellas.
                        Parché no i vòl che quel de Carpi el ciàpa el paracadutòn da kilo.

                        A che pàsi ‘l n’à ridòto quel dei leuri…

                        • altolago scrive:

                          Maxx te lo se come la penso mi, ghe ne parlen quando ne incontremo al Pegaso.
                          Mi no go miga vergogna: domenica tifo contro el non mio presidente, contro el napoletan finto dimesso e contro na massa de pelegrini boni solo de enfilarse el diel nel naso.
                          Vol dir tifar contro l’Hellas. Assolutamente no.
                          En sto momento l’Hellas no la esisti miga. Ghe solo na serie de profitatori che scondendose drio ala nostra storia i fa i c.assassi soi.
                          Mi spero che i mora en contemporanea e se la retrocession o en fallimento i fusse necessari afinchè sucedese en miracolo ben vegna tuto.
                          Go sa mal de stomego adeso, ma no cedo miga. Al tempio ghe sarò anche domenica, ma solo parolase. Se malauguratamentye dovesimo vinsar, parolase istesso. Ci no capissi miga che a ci comanda ghe interessa solo far conti par ciapar più leuri ,che i se sveia db.
                          Va ben tifar ma dc la partia la ga da esar anca divertimento e soferensa, no depresion.
                          Se vedemo el 4.

                      • Cesare Settore Superiore scrive:

                        Alto, te ghe proprio reson. Se parla altro che de euri.
                        Chissa’ quanti schei la domanda a notte so mare del strassarol…

                      1. Tomhv scrive:

                        Db non so più sa sperar !!! Volemo che il magliaro vaga via ??? Mi si .. quali sono le discriminanti???? Verona in b paracadute pieno 25 15 e vendita a nuovo acquirente… o fallimento fra due-tre anni e vendita a zero o quasi ..o salvezza impossibile e super diritti tv .. sarebbe bello sapere se i fantasmagorici nomi che circola che intenzioni i ga , vogliono la squadra in b ,c o a .. mi l’unica cosa che voio le no vedar più l innominabile db robe assurde no tifar la me squadra , no ghe la faso .. se go da tifar contro par vedar lu che ciapa i schei e ne fa ste robe le meio che stemo a casa dc mi basta abbonamento fin che ghe lu .. le un sacrificio che faso ma non ne posso più .. solo trasferte !!!!!

                        1. Tomhv scrive:

                          Maxx .. ma guarda che par ciapar il parcaduton da kilo bisogna vinsar e far retrocedere la spal ..

                          • Maxx scrive:

                            Apunto! Se invesse la spal la vense e va zo el ceo o ‘l crotone el magliaro el resta in braghe de tela. Magra consolasion, capisso, ma almeno una gioia ogni tanto…

                          1. Cesare Settore Superiore scrive:

                            Paracadute?
                            Butei, sentite un po’ questa “bella” novità.

                            Il monte totale del paracadute è di 60 milioni di euro destinati alle squadre che retrocedono. Gran parte di questi soldi vanno a chi negli ultimi quattro campionati ne ha fatti almeno 3 in serie A. E’ quindi molto importante sapere con chi si retrocede. Se con il Verona vanno in serie B il Benevento e la Spal (due neopromosse) al Verona andranno 25 milioni, alla Spal e al Benevento 10. I restanti 15 andrebbero al Verona in un eventuale secondo campionato consecutivo in serie B. Insomma, anche in caso di ulteriore fallimento sportivo e una mancata promozione in serie A, l’omuncolo da Carpi avrebbe a disposizione un ulteriore “tesoretto” di 15 milioni.

                            Ma per lo straccivendolo le cose si complicano molto nel caso retrocedesse una squadra con più di tre campionati di serie A, negli ultimi quattro.
                            Come per esempio il Chievo (vuto mai…).
                            Questa squadra di tristi “mangerebbe” una parte dell’ammontare complessivo e toglierebbe l’eventuale secondo paracadute. Ossia i 25 mln vanno ai tristi, 15 li prende al letamaio da Carpi e 10 milioni vanno al Benevento.
                            Gli altri 10 restanti vanno a fare il tesoretto del 2019 (che in caso di non risaliita se cucca recie de goma)
                            Quindi Butei da oggi se DEVE tifare per la retrocession dei tristi!!!
                            Perchè oltre a vederli finalmente schiattar, alla merda del strassarol i ghe fa rimettar 10 mln subito e altri 15 l’anno prossimo!!!

                            • Maxx scrive:

                              Partita della vita dell’Hellas contro la spal per preservare il tesoretto paracadutato del magliaro. Alora sì che me daréa fastidio…

                              • Maxhellas scrive:

                                Sono pronto a scommetterci che domenica faranno la partita della vita. Per parecchi milioni di motivi…

                                Ah, anche se retrocede il Crotone (2 campionati su 3 in A negli ultimi 3 anni) il tesoretto si riduce per Manila disGrace.

                              • paperinik scrive:

                                Sospetto anch’io a sto punto, anche se non sarà facile battere i ferraresi che sono nel periodo cruciale e sicuramente motivati.

                            1. paperinik scrive:

                              Un saluto a Mauro con l’augurio che tutto si risolva nel bene. Dai che lì dove sei è tempo di godersi il mare nelle feste, magari con qualche bella immersione senza il casino della calca estiva.

                              1. altolago scrive:

                                Dedicata ai giornalisti veronesi.
                                Un amico qualche giorno fa mi ha ricordato che fa più male una penna che 1000 voci fuori dal coro.
                                E allora signori giornalisti credo che qualche spiegazione a noi poveri ed incauti tifosi la dovreste dare.
                                Perchè quelle interviste, prima a pecchia e poi a setti, così soporifere?
                                Perchè, nonostante vostri colleghi di Genova abbiano scoperchiato la realtà relativamente ai rapporti Volpi-setti, voi continuate a rimanere nel vago senza mai approfondire?
                                Perchè nonostante l’associazione di Verona nel cuore abbia acclarato la presenza di un socio occulto(??) voi mai avete voluto andare oltre le loro dichiarazioni?
                                Perchè non avete mai mostrato nessun documento fra quelli trovati a Genova, vedi per esempio la nota relativa all’affare Iturbe (Volpi e la percentuale sulla sua cessione)
                                Perchè non ci avete mai mostrato il documento relativo al presti di Volpi al Verona (fatto passare dal presidente come personale)?
                                Perchè nessuno di voi è mai partito per Genova a verificare con il giornalista autore dello scoop gli eventuali rapporti intercorsi fra Volpi e setti?
                                Perchè questo giornalista non è mai venuto a Verona in una vostra trasmissione?
                                Ne avrei da stufarvi di perchè, ma uno in particolare mi preme più degli altri:
                                Perchè nessuno di voi è intervenuto a difesa del proprietario di questo blog, a seguito della querela ricevuta?
                                Cominciate dall’ultima a dare delle risposte.

                                • Parmenide scrive:

                                  Perché i giornalisti Genovesi hanno la manina corta e non avrebbero offerto il pranzo a quelli di Verona che se ne sono stati a casa! Non ti sembra una buona ragione?

                                • bruce scrive:

                                  Come disse il grande Indro Montanelli l’unico obbligo che ha il vero giornalista è quello nei confronti del lettore ma per molti che esercitano questa professione senza seguire questa massima vale il detto napoletano tengo famiglia.

                                1. Buganse scrive:

                                  Ciao Mauro. Tien duro. Un abbraccio.

                                  1. Cesare Settore Superiore scrive:

                                    Butei, se parlava de una pizza in compagnia per conossarse, par consolarse un poco a vicenda e parlar tra de noialtri.
                                    Mi propongo de farla de un venerdì sera, per esempio venerdì 4 maggio.
                                    Considerando che quasi tutti vien da fora città, il luogo de ritrovo lo propongo in città ma in una zona comoda alle tangenziali o alle uscite autostrada (tipo VR sud, Borgo Roma ecc.).
                                    Conoscao un paio de posti dove poltre alla pizza se pol mangiar pasta o carne o pesce ecc.
                                    A chi decide de partecipar chiedo de mandarme conferma via mail a
                                    cesarenh3@libero.it
                                    Attendo vostra gradita partecipazione

                                    1. Mychael scrive:

                                      BENEVENTO: esempio di dignità, orgoglio e attaccamento alla maglia. Avrebbero potuto fare meglio? Si con 3/4 uomini di categoria che avrebbero però fatto sballare i conti e mandato in difficoltà la Società. Prima il bilancio dunque.

                                      VERONA: esempio di inettitudine, di atteggiamenti vergognosi, di giocatori senza palle, di un faccendiere che ha trovato in riva all’Adige la gallina dalle uova d’oro per distrarre denari (e tanti) verso paradisi fiscali o aziende di sua proprietà. Avrebbe l’Hellas potuto fare di più? Assolutamente SI. A cominciare dalla proprietà che lamenta di essere senza soldi salvo averne presi in questi ultimi anni come mai accaduto nei decenni precedenti, per proseguire con un DS che non ne ha azzeccata una che sia una (è come fare zero al totocalcio… difficilissimo, ma lui ci è riuscito) e finire con un allenatore scarso e presuntuoso, che finirà per continuare comunque ad allenare perché in Italia hanno la memoria corta e dimenticheranno in fretta una squadra da lui allenata che gioca uno tra il peggior “calcio” d’Europa.

                                      Retrocederanno entrambe.
                                      Il Benevento con dignità
                                      Il Verona con disonore.

                                      E il calcio è comunque ingiusto.
                                      La squadra peggiore del campionato che meritava l’ultimo posto siamo noi del Verona.

                                      SETTI SEI FECCIA E MERITI IL TITOLO DI PEGGIOR PRESIDENTE DELLA GLORIOSA STORIA DELL’HELLAS VERONA.

                                      MARTINELLI DA LASSÙ MALEDIRÀ IL GIORNO IN CUI TI HA CEDUTO IL .

                                      querelame anca mi dai… slandrón de un farabuto

                                      1. Luca scrive:

                                        CURVA SUD MARCHE

                                        La prossima volta vi aspetto da me per una fritturina di paranza e Cesare organizza !!

                                        1. Ciccio Fedele scrive:

                                          Alto lago… La stampa locale si é sempre dimostrata per quello che é. Porre questioni come quelle da te poste, presuppone una seria volontà di conoscere la verità per informare il lettore. Non credo che questo sia lo scopo ultimo del giornalismo veronese. Esempio lampante é l intervista a Pecchia su telenuovo (la puoi rivedere su you tube se ti va) dove la domanda più irriverente é stata culinaria.
                                          Pretendere che vadano a La Spezia ad intervistare Fiorani (che si lascia andare spesso ad interviste senza filtro) é pura follia… Potrebbero rischiare Nello scoop di biscardiana memoria… Non sia mai.

                                          Mauro, non ci conosciamo., però mi preme ringraziarti. Paghi tu in prima persona ma meriti tutto il mio appoggio e rispetto, che varrà poco me ne rendo conto, ma é sincero. Come Puliero (Roberto) sei vittima della tua fedele militanza Scaligera. Non sei solo.

                                          1. bruce scrive:

                                            E adesso mi aspetto una presa di posizione decisa da parte dellla Curva che tradotto in pratica vuol dire boicottaggio della campagna abbonamenti che sarebbe l’unico modo per ridare dignità a questo ambiente anestetizzato e depresso.

                                          2. ciccio2 scrive:

                                            sinceramente non voglio neanche saperlo…mi basta lo squallore della squadra attuale. poi: LE MOGLI FACCIANO LE MOGLI senza ficcare il naso o fare le donne ferite e piangenti…. le sopporto MENO di pecchia..quindi se ne vada lei, il marito e tanti altri e a BOCCA CHIUSA…

                                            1. Cesare Settore Superiore scrive:

                                              Ieri ero in Puglia per lavoro e ho deciso de passare a trovare il gestore del blog. L’ho trovato stanco, avvilito, demotivato e assai impaurito per le terribili conseguenze e drammatiche ripercussioni che dovra’ subire a causa della querela. Gentilmente fattai pervenire dal disonesto de turno.
                                              Manco mal che ho avudo l’accortezza de portarghe un regalin, uno strumento utile (anzi indispensabile) per difendarse dagli attacchi esterni. Mauro, spero proprio che te la usi e presto la nova ascia da guerra…

                                              1. Tomhv scrive:

                                                Una domanda .. questo è l’ultimo paracadute che si imbosca il magliaro ??

                                                • Maxx scrive:

                                                  Se molla si.
                                                  Se non molla anche, visto che il paracadute lo prendi dalla A alla B e con questa dirigenza in A non ci torniamo più.

                                                1. Luca scrive:

                                                  CURVA SUD MARCHE

                                                  Concordo con Bruce sul discorso dei giornalisti. Trattasi di amor proprio, rispetto per se stessi , per i tifosi e per quella maglia che tanti di loro dicono di amare ma su questo ultimo punto nutro parecchi dubbi!
                                                  AVANTI BLU

                                                  1. altolago scrive:

                                                    E adesso?
                                                    Ghe ancora qualcuno che “al stadio se tifa e basta; no contestar durante la partia; se no ghe fusse sto presidente dove saressimo; meio la A de la B ecc. ecc. ecc.”
                                                    Mi ieri ala facia de ci no ha ancora capio un ca.zzo ho goduo. Ho goduo a vedar n’alenator saltimbanco, dei sugadori paiassi e anca disonesti, o goduo a sentir i fisci e le bestemie contro el non mio presidente e tuta la combricola de luamari, o goduo a vedar l’eror de un portier strasso come el velen ma che ai inteletuali el ghe piase tanto, forse parchè el fa figo sostegnar i diversi, o goduo a vedar le miserie de tal romulo (si quel dal dieleto alto al naso), uno dei peso brasiliani ancora en atività.
                                                    Dopo quando son arivà a casa me vegnuo da piansar. O rivisto la partia (o meio quel che mè restà en testa dele miserie dela sera) e me vegnuo el magon parchè quei luamari che i era en campo i gavea la maia (odio quela li no) del me Verona. Me vegnuo el magon parchè quei luamari iera drio rovinar el teren sul quale a corso en vikingo che da solo el val diese olte tuti lori, e dove o visto pasar campioni veri en tanti anni.
                                                    Dc come semo finidi en baso.
                                                    No voi miga esar cativo come Cesare; no ghe auguro miga na bruta malatia, ma se un TiR el pasa visin eco se envese de stersar el tira drito……..a l’autista ghe offro tute le bire che el vol.
                                                    En consiglio spassionà ai butei. Manca poche partie, no gavì da dimostrar gnente a nesuno. Basta trasferte; na volta tanto restè a casa, lassèli soli a ficarse i diei nel naso, a bear litri de acqua corendo come na simia denansi ala banchina, a far le figure de m.erda che i sta fasendo. No ghe miga bisogno de sentir cantar fora casa.
                                                    Noialtri no semo miga lori.

                                                  2. Maxx scrive:

                                                    Cuesto l’è parlar, alto.
                                                    Ma iscrivo. Speremo che quel che g’ò in friser no ‘l vaga de mal…

                                                  3. altolago scrive:

                                                    Db SAtefano, no rieso miga ad andar nela posta.
                                                    Scriveghe al Cesare par saver quando ghe va ben par la pizza.
                                                    Go da scrivarve a tuti e du, ma fin che no i me meti a posto el casson no riesso a lesar nessuna posta.
                                                    Comunque ricordeve che apena el produtor de maioni strassi el va via ghe na magnada sul lago da far a spese mie.

                                                  4. altolago scrive:

                                                    Ciao grande,
                                                    magari a ferara te seri visin a mi che sercavo de scavalcar la rete e me fradel che me tirava endrio….Grande Italo!!!!!!
                                                    Gavaria da scrivarte en privato a ti e al Cesare ma me sa cancelà la posta e o perso i indirissi.
                                                    Spero che i me le meta a posto par fine setimana.
                                                    Na notissia ghe l’o e ve la dago a voialtri prima.
                                                    Apena me funsiona el pc (no partito de merda comunista) ve scrivo.
                                                    Entanto ciao, anca parchè de quel che te scrivi, no rieso a esar en disacordo gnanca sule virgole e i punti.
                                                    Proprio ieri sera tornando dale miserie che avea visto parlava con me cognà e tuti e du semo arivè ala to stessa conclusion. Se vegnar al stadio vol dir partecipar a ste miserie, anca noialtri dopo tanti e tanti anni ne tolemo en pò de vacanse.
                                                    Certo che se molen noialtri vol dir che l’è proprio fenia. Che amaressa che go ripensando ale tante e tante partie viste en casa e en trasferta sempre con la gioia en cor. Adesso vegnar al stadio l’è diventà solo n’obligo e sicome mi son sempre sta en spirito libero mando en cul tuti e me ritiro sul me bel lago. Almanco quatro gnoche che me pasa davanti le taca a arivar…………

                                                    1. MAURO MICHELONI scrive:

                                                      L’HELLAS AFFONDA SENZA VERGOGNA.

                                                      LA PAGINA VUOTA È OGGI PIÙ CHE MAI LA VOSTRA VOCE… FATELA SENTIRE, FORTE, APPASSIONATA, FERITA, OFFESA, INDIGNATA, INCAZZATA.

                                                      OGNI ATTACCO ALLA LIBERTÀ DI ESPRESSIONE È UN BOOMERGANG CHE NON PERDONA.

                                                      • UnodiVoi scrive:

                                                        … Permesso…
                                                        L’unico pericolo veramente serio che vedo è quello di dividersi ancora di più tra di noi tifosi degli stessi colori…
                                                        Troppo timidi a mio avviso le nostre “dediche” al patron della squadra e attenzione che NON mi riferisco alla Curva, che gli do atto di averci almeno provato.
                                                        Dopo Benevento ad aspettarli prima della partita con il Cagliari eravamo pochini (rumorosi ma sempre troppo pochi!) e si sono usati i social per comunicare la manifestazione.
                                                        Ora se per la prossima in casa si decidesse di far qualcos’altro SPERO vivamente che il popolo gialloblu accompagni con più interesse, perché senza voler offendere alcuno… Troppo facile e troppo poco a mio avviso da una tastiera.
                                                        Per me questo sarebbe il vero boomerang, unirsi ancor di più davanti alle avversità.
                                                        Saluti, mio semplice pensiero.

                                                      • bruce scrive:

                                                        La cosa triste è vedere come ci sia ancora tanta gente che continua a smenarla con questioni tattiche, motivazioni, moduli, allenatore, giocatori…..ma le avete viste le partite?? Per non parlare della museruola infilata alla stampa veronese (non che ci volesse molto eh..) degna di Pinochet o Pol Pot… e intanto si continua a prendersela con allenatore e giocatori che hanno l’unica colpa di essere scarsi, sveglia ragazzi!! Svegliaaa! Prima che il cancro carpigiano che ci troviamo in casa inizi a produrre metastasi irreparabili!

                                                        • altolago scrive:

                                                          Finalmente altri che se sveia dal torpor dela primavera. Benvenuto fra i disillusi da tanto tempo.
                                                          Le belo vedar che ghe ci sa ragionar con la propria testa e no con le lenti a contatto.
                                                          Bravo bruce.

                                                          • Ginulfi scrive:

                                                            La museruola alla stampa veronese? Se pensemo che ie sponsor/partners dell’Hellas…
                                                            Se la stampa la se comporta in un certo modo, bene, altrimenti salta pagine pubblicitarie (campagna abbonamenti, ritiro, auguri de nadal, ecc.), spot radio e tv ecc. Le testate le ghe rimette schei, quindi…

                                                            • bruce scrive:

                                                              Un vero giornalista deve riportare i fatti, se ciò per vari motivi non avviene è meglio che cambi mestiere altrimenti è rubare lo stipendio.

                                                      1. bruce scrive:

                                                        L’unica cosa concreta, non violenta e sensata che si può fare è lasciare il tempio vuoto e spero che i Butei con la B maiuscola prendano atto che se vogliamo liberarci del carpigiano arrogante altro non si può fare……

                                                        1. hearthellas scrive:

                                                          Che dire Butei, son de poche parole dopo ieri…che i vada a cagar tuti quanti e no digo altro.
                                                          Ma noi resteremo qua!

                                                          1. Luca scrive:

                                                            CURVA SUD MARCHE

                                                            Siamo e saremo sempre lo stupendo vivere in un mondo di morti!
                                                            AVANTI BUTEI

                                                            1. Ginulfi scrive:

                                                              Conciso ma chiaro!

                                                              1. altolago scrive:

                                                                Go en pensier che me gira in testa da un bel pò e che no rieso miga a risolvar.
                                                                Ma dove elo el vantaggio a restar en A con sta società?
                                                                Ogni tanto leso comenti de giornalisti (?) che scrivi de clasifiche, oportunità, calendario favorevole, e me domando:
                                                                resten en A , e dopo?
                                                                Ma perchè no ne spiegheli miga dove l’è el vantaggio a salvarse.
                                                                Alora el ciapà 40 e pasa milioni de leuri, el ga en debito de 18 milioni de leuri (scrito da quei che i a controlà i conti),
                                                                ghe ne resta na trentina. Ghe ne vol 40/50 par tegnar en piè la baraca, e sicome lu no l’investi gnanca en leuro, ci ariva? Prestiti, prestiti e….. morti en piè.
                                                                Quindi ne salven e l’anno prossimo altro campionato tipo crotone?
                                                                Mi continuo a sperar che el retroceda e el sia costreto a molar. Anca perchè rifar na squadra che la gabia el steso cul de quela de l’anno scorso no l’è miga facile, e se sto qua el fa du ani en B e el Verona el failsi, no ghe dubbi.
                                                                Quindi, par mi, l’unica vera speransa l’è che el sia costretto a molar.
                                                                Fantasiensa? Pol darsi, ma piutosto de un altro anno de miserie come questo, preferiso sognar.
                                                                Meio na bela trasferta a venessia che a torino a ciapar scamionè de sbalonè.
                                                                Dopo se ghe quei che “vuto metar la serie A?”…….

                                                                • Bigoloto scrive:

                                                                  concordo in tutto

                                                                • RH scrive:

                                                                  Il vantaggio a restare in serie A è che tra noi e la C ci sarebbe la B di mezzo. Non sono convinto che in B violerebbe, nè che in caso di cessione ci compri un percassi e non un baccaglini

                                                                  • RH scrive:

                                                                    (non che la categoria sia rilevante, è che in C se non spendi non sali e magari rischi di sparire sportivamente con la D e se spendi male fallisce economicamente, mentre se anche fallisci sportivamente nelle altre categorie, male che vada scendi, e spese grosse per fallire economicamente, con questa società non ne rilevo)

                                                                • Mariino scrive:

                                                                  Spero per tutti noi che la tua teoria sia valida perche annate come questa che stemo vivendo i ghe fa invechiar piu’ in presia e col magone dentro

                                                              2. RH scrive:

                                                                Non proprio, sostengo che per fallire economicamente bisogna fare debiti, e fallire comporta grosse spese (anche penali se, come dite, il bilancio è taroccato) anche a chi fallisce. Se non l’avete ancora capito a Setti del Verona non interessa nulla. Non certo amore ma nemmeno odio. Il che significa che non investe, ma perlomeno che non si mette d’impegno per contrarre debiti (perché sennò ci rimette anche lui eh, mica per altro). Perlomeno dico che se sei in A, il fallimento sportivo (quello a cui inevitabilmente ci portano scelte come fusco, come pecchia, e come budget per comporre la rosa) è lontano un anno in più del nefasto caso di retrocedere con nessuno di serio che si fa avanti.
                                                                E con un po’ di culo nonostante tutta la cacca che stiamo mangiando, il resto delle squadre pericolanti è nefando quanto noi
                                                                Almeno terremo una categoria tra noi e il fallimento sportivo

                                                              3. NIKE scrive:

                                                                SETTI TI ODIO!!!!!

                                                                1. Cesare Settore Superiore scrive:

                                                                  Certo che la deve essar dura rimettarghe 43 milioni de euro de diritti TV in una sola notte. Si, ghe sempre i 25 del paracadute, l’ultimo.
                                                                  Ma se ghe na giustizia divina te tocca spendarli TUTTI in farmaci oncologici, ossia te tocca curarte par na vita. Una agonia decennale o piu’ quella che te auguro. Mi e tanti altri Veronesi, che te consideremo solo un misero presidentucolo senza coioni.
                                                                  A proposito non sta a perdar tempo e affannarte con i to sgherri.
                                                                  Son za diffidato, 5 anni con obbligo de firma. Piu’ de questo non te pol mia farme, ancora. Pensa a prenotarte la morfina adesso. Parche’ te ghe da dopararghene quintali nei prossimi anni, prima de morir tra atroci dolori longhi e estenuanti. Auguri de cor, disonesto!

                                                                  • Maxhellas scrive:

                                                                    DC, d’accordissimo su tutto!

                                                                    Che ghe vaga tuto in chemio al magnasigari!

                                                                    DB, se par caso el scompare improvisamente fo na bala che me rebalto!

                                                                  1. Luca scrive:

                                                                    CURVA SUD MARCHE
                                                                    Per la cronaca io e Cesare festeggeremo insieme domani a pranzo qui nelle Marche, alla faccia di quel disonesto cerebroleso !
                                                                    AVANTI BUTEI

                                                                    1. Ultras Liberi scrive:

                                                                      Da tanto, troppo tempo, ho perso l’entusiasmo. Grazie a setti.
                                                                      De questa retrocessione ormai sancita da una banda de retroCESSI me ne frega manco de un casso. De sto merdoso periodo me desmentegaro’ prima o dopo.
                                                                      Ma i veci Butei e i amici i resta, e questo e’ quello che conta davvero.
                                                                      Per la pizza mi ghe sto, quando volete.
                                                                      Ma non stasera, perche’ stasera devo imbriagarme insieme a un comune amico, anca lu alla prese con le ire del presidentucolo. Prepara el frigo pien de birre Mauro, che stasera mi e ti festeggemo insieme in Salento. Alla faccia de chi pensa a trovar un pretesto par diffidar e par querelar i tifosi invece che far el ben del Verona

                                                                      1. Tomhv scrive:

                                                                        Buongiorno o buonanotte dipende dai casi.. il mio le insonnia grazie alle belle prestazioni della mia squadra… scrivo qua perché ghe gente che la pensa come mi e che vive la passione per questa squadra come mi … sono un 74 e da quando go memoria dai 4\5 anni amo questa squadra ( grazie a mio zio la prima volta fu un Verona- Catanzaro no so de che anno ) e continuerò a farlo .. mai nessuno potrà impedire questo e penso lo sia per tanti di noi .. come nom mai in questo periodo per la prima volta sto perdendo le speranze la voglia la passione grazie a questo pseudo dirigente.. tu sei il male per questa squadra , stai distruggendo l’anima dei tifosi ed è la cosa più grave che possa fare .. ora il nostro Verona é malato ed é in condizioni gravi .. bisogna estirpare il male prima che diventi incurabile.. per curarti sarei disposto a non vederti più dal vivo , fino a guarigione completa..bisogna trovare un primario bravo al più presto !!! IO TIFO L’ HELLAS IO VIVO PER L’HELLAS e nessuno può ucciderlo !!! Sempre avanti i blu …un saluto a voi cuori gialloblù

                                                                        1. Luca scrive:

                                                                          CURVA SUD MARCHE

                                                                          Copio e incollo il pensiero di Stefano 50/60 e aggiungo simiedb

                                                                          1. Luca scrive:

                                                                            CURVA SUD MARCHE

                                                                            Grazie Bardamu , speriamo ritorni un po' di entusiasmo!

                                                                            1. Cinghiale Bianco scrive:

                                                                              Posso venire anch'io per la pizza?

                                                                              1. Luca scrive:

                                                                                CURVA SUD MARCHE
                                                                                Caro Cesare, hai riportato la frase che mio figlio mi ha detto sabato pomeriggio e hai fatto bene. Io non ne avevo il coraggio perché me ne vergogno e perché la frase di Filippo mi ha spezzato il cuore. Mi ha sempre seguito da quando aveva tre anni sia in casa che in trasferta, abbiamo macinato insieme km, la più bella cosa che possa capitare a un padre. Negli ultimi due anni gli ho raccontato un sacco di balle con alibi finti nella speranza che qualcosa cambiasse….. Dopo Benevento, ha sbandierato e cantato per 95 minuti , lo guardavo, lui mi guardava e io non avevo più parole per lui, le avevo finite. Il Secco, con grandezza sensibilità, ha sbandierato e cantato con lui per tutto il secondo tempo, io non ce l'ho fatta, avevo finito le bugie.
                                                                                Domenica, dopo lo scempio di Bologna mi ha detto che per ora non seguira' più, non ce la fa più.
                                                                                Mi piange il cuore, ma questo è quanto.
                                                                                Colgo l'occasione per ringraziare Setti!
                                                                                AVANTI CURVA SUD
                                                                                BUTEI LIBERI

                                                                                • bardamu scrive:

                                                                                  Mi dispiace molto leggere questo post. A dire il vero mi si è stretto il cuore. Capisco perfettamente la tua difficoltà. Essere tifosi dell’Hellas lontano da Verona è difficile per un adulto, figuriamoci per un buteleto.
                                                                                  Un abbraccio virtuale.

                                                                                1. Ciccio Fedele scrive:

                                                                                  Ottimo aspetto convocazione

                                                                                  1. Ciccio Fedele scrive:

                                                                                    Se non sono di troppo disturbo alto lago e Cesare e avendo letto in blog precedenti lo scopo ultimo della pizza se fate per inizi maggio sono a casa anch'io.

                                                                                    1. altolago scrive:

                                                                                      Non avevo dubbi sul tipo di risposte.
                                                                                      Cesare, Stefano che alle spalle hanno anni di vero calcio, di un eventuale fallimento o retrocessione, o meglio di una eventuale retrocessione che potesse portare o essere conseguenza di un fallimento non gliene può fregar di meno.
                                                                                      Altri la vedono come un disastro nazionale.
                                                                                      Questi ultimi preferiscono le miserie come quest anno piuttosto di una qualsiasi altra soluzione.
                                                                                      Mi ricordano tanto quelli che continuano a darsi pacche sui maroni per non accontentare la moglie, ma anche l’eventuale amante.
                                                                                      Avanti così e vi ritroverete a prenderlo nel di dietro e non sentire più niente (alias andar en curva nord che tanto no ghe nesuna diferensa).
                                                                                      Sa volì che ve diga. Mercoledì sera esultè se per caso se vinsi. Mi smadonno prima, durante e dopo. Ma me sa che go reson mi.
                                                                                      Mi no tifo miga contro l’Hellas, ghe mancaria altro. Mi tifo contro sta cricca che ne sta portando al disastro.
                                                                                      Ha ma i è i paroni della società? Cassi soi.
                                                                                      Stefano, mi son de Lazise anca se en trasferta da tanti anni. El so che l’è bela, ansi la più bela del lago.
                                                                                      E par quanto scrivar su altri blog, parchè continueto a perdar tempo con ci no vol sentir la verità. Lasseli perdar che tanto la reson l’è dei mussi.

                                                                                      • RH scrive:

                                                                                        Penso ti riferissi al mio commento..
                                                                                        Son sicuramente più giovane, ma ho mangiato una fetta enorme della nostra merda senza aver visto i successi dello scudetto e con Prandelli avevo 7 o 8 anni (primo abbonamento l’anno di papa vago Behrami e Ciccio artistico), la C me la sono vissuta tutta, e da dentro la curva, senza problemi di categorie e con annesse pure tutte le trasferte che rubavo ai miei genitori, fino a campacci come lanciano, pergocrema, e miserie varie. Non ho la pretesa di dire che non accetto lezioni da più vecchi, anzi li ammiro e cerco sempre di prendere qualcosa da loro, ma non ci sto a farmi equiparare ad un tifoso della serie A o della nord side, o ad un Simone qualsiasi.
                                                                                        La mia posizione verso la presidenza è sempre stata chiara, cioè che non mi interessa quanti soldi ci metta, e mi va benissimo una squadra a costo meno di zero.
                                                                                        Io a Setti contesto – non tanto il modello borussia, il budget o quant’altro, se non il colore delle Maglie- ma LE PERSONE CHE HA SCELTO.
                                                                                        A me fare un campionato da ultimo in classifica con una squadra trovata su per strada importa relativamente purché ci sia la volontà di lottare su ogni pallone. Quello che non mi va giù di questa stagione non è vedere che un’Atalanta qualsiasi è superiore a noi, ma come ci hanno preso per i fondelli i due napoletani -quello di nascita e quello d’adozione-, perché sono solo loro che devono scegliere i componenti della rosa e plasmarne il carattere per metterne 11 in campo a mangiare l’erba, anche se questi sono 11 scarponi e/o costati una pipa di tabacco. Sono fieramente uno che preferiva “retrocedere assieme” che affidarsi al baffo ceolotto.

                                                                                        E penso che anche l’anno prossimo non si investirà niente più che in questo, che non venderà, o comunque che non arriverà lo squinzi di turno a portarci in Europa, ma neanche il tanto decantato ‘imprenditore innamorato del Verona’, e che sia più probabile vendere ad un parentela, oggigiorno, che ad un Bauli, un Rana o un Veronesi (che poaretti come noi non erano quando il Verona era in C e costava un decimo, eppure è dovuto venire un Setti a comprare da Martinelli..), ma temo non ci sarebbe nemmeno un nuovo Martinelli, perché Uomini così non ne nascono spesso, e difficilmente hanno i soldi per poter avere una squadra di calcio

                                                                                        E allora, perché sperare di farlo? Quello è martellarsi!
                                                                                        A me basta non vedere più napoletani, bandiere di chievo o vicenza, gente che fino all’altro ieri fieramente schifava Verona, venire qua e fare macerie del Verona, distruggendolo da dentro. Non chiedo 25 veneti in squadra, ma perlomeno di non vedere un kean con la spocchia e le treccine che si porta dietro, eletto eroe nazionale, per giunta senza nemmeno che abbia le qualità per fare la differenza.
                                                                                        fusco è già andato(?), a fine stagione se ne va anche pecchia. Che sia setti, il papà del gnocco o micheloni a firmare gli assegni degli stipendi dei giocatori non mi interessa. Non me ne faccio nulla del centro sportivo (specie se due slavi grossi e ben poco amichevoli ci impediscono di entrare), abbiamo la possibilità di ricominciare da capo con gente nuova, anche a costi miseri, che ci faccia tifare il Verona, anche se perde e se si è scarsi, e che affronti le difficoltà con umiltà e voglia di lavorare, e non di assistere a napoletaniche sceneggiate sperando di perdere perché venga cacciato questo o quest’altro (che poi puntualmente resta).
                                                                                        E visto che ormai pecchia resta fino all’ultima giornata, spero se ne vada lasciandoci in serie A e non in serie B, perché la serie B è solo peggio e anche perché se malauguratamente dovessimo tornare in C temo non verrà un altro Martinelli a sacrificarsi.

                                                                                        Ultima cosa sul fallimento. Per un Parma che rinasce, ci sono i Como, i Varese, i lecce, i vicenza che lentamente muoiono. Conosco bene la realtà Lombarda per lavoro, e assicuro che i comaschi, che ricordo essere stata una tifoseria tra le più compatte e numerose ai tempi della C, ora sono non più di 50 persone a tifare solo Como. E temo pure per la curva, perché noi ci saremo finché duriamo, ma la generazione social (i “milllennials”) è molto, molto meno “Veronese” di quanto non lo fosse la mia (pur avendo solo 10 anni più di loro, ma la differenza è abissale, ed essendo della generazione di mezzo la vedo bene!), e per questo per gran parte di loro sarà sempre più facile innamorarsi del Toni di turno che della Curva come accadde per me, e bombardati di sky, se non c’è un Toni guarderanno il Dybala, non gli bastano gli spalti.

                                                                                        • altolago scrive:

                                                                                          Guarda che il Verona è già fallito una volta. Non mi sembra che sia morto nessuno.
                                                                                          Se fallire significa piazza pulita, non uno ma due, tre fallimenti di seguito.
                                                                                          Il mio ragionamento nasce dal fatto che molti di voi mettono davanti una salvezza senza alcun significato alle sue conseguenze.
                                                                                          Alla fine della partita con il cagliari vicino a me c’era chi esultava per quella orrenda vittoria. Ho chiesto quale fosse il motivo di tanta esultanza. Senza aspettare risposte ho spiegato che quella vittoria era peggio di una sconfitta.
                                                                                          Il Verona in A prevede che l’attuale proprietario e non mio presidente col cucco che se ne va.
                                                                                          Quindi l’anno prossimo avremo le stesse identiche situazioni nefaste di oggi.
                                                                                          A me sinceramente di vedere partite già perse in partenza (lo ha detto più volte anche lo stesso finto allenatore) non va proprio giù.
                                                                                          Non arriverebbe nessuno se retrocedesse il Verona? Pazienza, l’ho scritto e lo sottoscrivo; un bravo pizzaiolo del lago con qualche migliaio di leuri farebbe meno danni dell’attuale proprietario.
                                                                                          Non ci sono i Rana, Veronesi ecc’ E chi lo dice? Lo sai tu? In questo momento nessuno sa cosa succederà.
                                                                                          Se ricordate bene anche con il wccentino non c’era mai nessun acquirente. Poi è arrivato.
                                                                                          Siamo scesi in C e poi risaliti. Così è stato e così sarà male che vada.
                                                                                          Non ci saranno più i tifosi di prima? Cambia e poi vedi se non ritornano tanti di quelli che oggi ne hanno le palle piene.La differenza tra veronesi e quelli che hai citato tu, ma ci puoi mettere anche i milanisti, i napoletani ecc. è che loro se le cose vanno male vengono sul lago, noi peggio andiamo e più ci compattiamo.
                                                                                          Volete scommettere? L’importante è essere circondati da gente onesta, seria, innamorata dei propri princìpi, che abbia ideali e non maglie colorate e gardini vari attorno.

                                                                                          • RH scrive:

                                                                                            Io non sono così fiducioso nelle “nuove leve”(non sai quanti simioti infestano le scuole del tuo e del mio paese, con le maestre che li obbligano alla “multiculturalità”, e magari la mamma meridionale, quanta Veronesità che imparano!) ma tant’è. Restano opinioni..

                                                                                            Di certo non condivido gran parte della gestione setti, ma continuo a ritenere ben più importanti i manager di un’azienda rispetto al proprietario. Che sia setti o meno (dubito che in B regali la società) ritengo prioritaria la scelta di DS e allenatore. E non dal numero di cifre dello stipendio. 38 sconfitte non mi fanno paura se vedo 38 battaglie. [gradirei più setti che mi prende Prisciantelli e Pellegrini a zero euro piuttosto che un cinese che affida il Verona ai fratelli cannavaro].

                                                                                            Ti riconosco che hai la tua buona dose di ragione se temi che dopo fusco e pecchia quello sia capace di mettere ds e allenatore margiotta e camoranesi, o taibi e ciro ferrara..

                                                                                            Infatti quel che vado dicendo io non è una difesa di setti, anzi, ma è un consiglio spassionato che gli voglio dare: il suo ruolo non prevede particolari abilità, anche senza metterci soldi, basta affidare quei pochi alle persone giuste. Con pecchia e fusco non l’ha fatto, spero che con questi due lontani anche se fosse ancora setti il presidente, che cambi rotta e ci si affidi perlomeno a profili più degni del Verona

                                                                                            • altolago scrive:

                                                                                              Ciao RH,
                                                                                              la differenza sostanziale tra il tuo modo di ragionare e il mio è semplice, premesso che è evidente che entrambi amiamo l’Hellas: io sono per la guerra tu per la diplomazia.
                                                                                              Io sono per una unica soluzione, tu per si ma però. Tutto li
                                                                                              Io dopo tanti e tanti anni di Verona, e lo dico con il cuore che piange, sono stanco. Stanco di essere preso per il sacro ed inviolato mio culo, stanco di gente dedita solo agli affari (propri e solo propri) senza sentimento, stanco di giornalisti ingabbiati , di comparse mediocri. di spettacoli domenicali indecenti.
                                                                                              Per me il Verona è stato una vita di emozioni, di andrenalina, di gioie e dolori, di amicizie nate e cresciute in mille e mille trasferte in tutta europa isole comprese, di conoscenze di giocatori che avevano sposato la nostra causa.
                                                                                              Oggi la loro società è solo irritazione, delusione, incazzature, di giocatori(???) mediocri che della società hanno solo la maglia che indossano alla partita.
                                                                                              In tutto questo io non voglio essere nè partecipe nè comparsa.
                                                                                              Ecco perchè auspico una soluzione la più drastica possibile.
                                                                                              Poi è vero, oggi i ragazzini crescono in situazioni diverse, plagiati ecc. Ma questo è un discorso diverso. Sta ai genitori rimetterli sulla strada dritta. Quelli che non ci riescono vadano tutti con la norsai.
                                                                                              Io per fortuna non ho nipoti ne comunisti, ne traditori. Merito di mio fratello che ha cominciato a legnarli da piccoli. Che gli altri facciano lo stesso.

                                                                                      1. altolago scrive:

                                                                                        Nota di servizio per CESARE
                                                                                        Qua i me sta domandando quando se trovemo par na pizzetta.
                                                                                        Ghe anca qualche novo amico che el voria esaer dei nostri.
                                                                                        Organizziamo per la prossima settimana?
                                                                                        Pregasi rispondere.

                                                                                        1. altolago scrive:

                                                                                          falisi, no failsi zsc

                                                                                          1. Luca scrive:

                                                                                            CURVA SUD MARCHE

                                                                                            4 Anni son passati! Ciao Pacciani ti voglio tanto bene, per sempre voleremo in alto!

                                                                                            1. Ultras Liberi scrive:

                                                                                              Prendo spunto da una frase del Saggio per questo mio lungo post di carattere storico, filosofico e sociale.
                                                                                              Non me ne voglia Micheloni, che come titolo aveva messo una pagina bianca senza alcuna parola. Quelle che non hai scritto tu le utilizzo io, anche se in merito ad altro argomento.
                                                                                              Diceva giustamente il Saggio che tra i tifosi del blog ci sono anche alcuni beceri che non tifano mai per le Italiane impegnate nelle coppe. Vero, e io dico il perche’. Naturalmente dal mio personale punto di vista.
                                                                                              Chiunque sia la squadra che scende in campo contro il Verona viene definita da tutto il sistema come la squadra avversaria.
                                                                                              L’etimologia della parola stessa dice tutto, compagine contraria, avversa, antagonista, rivale, di segno o di natura opposta.
                                                                                              E perche’ mai quando una avversaria (qualunque sia) gioca in coppa io dovrei chiudere gli occhi, cancellare tutto cio’ che essa rappresenta e fare il tifo per questa squadra, che restera’ sempre e comunque opposta alla mia? Se lo facessi mi sentirei un traditore, sarebbe come pugnalare il Verona. Non si possono tifare 2 squadre. Si puo’ divorziare dalla moglie, ma mai dalla squadra del cuore. Io la vedo cosi’, e’ una questione di mentalita’.
                                                                                              E adesso permettetemi una divagazione in tema di ricordi e ricorsi storici.
                                                                                              Recentemente un mio conoscente mi ha mostrato un vecchio cimelio. Una consunta maglia di fine anni 70 (originale) dei Chelsea Headhunters, i cacciatori di teste.
                                                                                              Ai tifosi e lettori piu’ giovani che non sanno chi fossero i Chelsea Headhunters consiglio di leggere cosa dice Wikipedia di loro.
                                                                                              La maglia aveva stampato il loro logo ed una scritta. Il logo era un teschio dotato di lunghi capelli lisci e la riga in mezzo. Tipo quelli portati da John Lennon dei primi anni 80. Dalle orbite del teschio spuntavano 2 aste che sorreggevano 2 bandiere. Una era quella del vecchio Chelsea (ma nulla a che vedere con quella attuale, fatta a uso e consumo delle masse, per sfruttare i ricavi del brand internazionalizzato e la popolarita’ portata dal calcio moderno e da sky). 
                                                                                              La seconda bandiera era quella bianca con la croce rossa di Saint George, che fin dal Medio Evo e’ universalmente conosciuta come la bandiera dell’Inghilterra (England), da non confondere con la Union Jack che e’ quella del Regno Unito.
                                                                                              La scritta era la seguente: “When you are good, no one remembers you. But if you bad, nobody forgets”. Che tradotta significa se sei buono nessuno ti ricorda, se sei cattivo nessuno si dimentica mai di te. 
                                                                                              A chi non crede a questo concetto propongo un facile test. Prova a tornare indietro con i ricordi, a quando andavi all’asilo. Chi tra tutti i coetanei di quel tempo non hai mai dimenticato? Il pestifero, quello che ti faceva sempre i dispetti, che ti rubava i soldatini e le figurine, che ti molestava, che non sopportavi proprio. Il cattivo…
                                                                                              Bene, torniamo agli Headhunters. La bibbia del tifoso (I guerrieri di Verona, di Sergio Cametti) racconta della amicizia tra questo gruppo di hooligans estremisti con vari esponenti delle Brigate Gialloblu, che in alcune occasioni ebbero il privilegio di esporre lo striscione nella curva occupata dagli Headhunters a Londra. Tutto questo lo si trova citato anche da Wikipedia.
                                                                                              Cio’ che invece quasi nessuno sa, e’ un aneddoto singolare.
                                                                                              Fu durante una memorabile serata in un pub di Chelsea, che a qualcuno degli allegri compari gialloblu venne in mente la storia del “bigliettino”, che fece scalpore per un decennio di anni bui.
                                                                                              Per chi non lo sapesse, fino alla meta’ degli anni 80 i componenti del gruppo di “azione” delle Brigate Gialloblu giravano con i bigliettini in tasca. Quando si scontravano con i tifosi nemici, erano soliti lasciare loro un bigliettino giallo di ricordo. Vi era stampata sopra una sola frase. “Complimenti, hai appena conosciuto le Brigate Gialloblu”.
                                                                                              Per quasi 10 anni sono stati lasciati in giro vari bigliettini. Ma ben pochi ne hanno dato notizia, perche’ chi se lo vedeva recapitare  solitamente non ne parlava a nessuno per la vergogna. 
                                                                                              Altro che le lame dei terroni o le pistole delle baby gang sudamericane. Le vere Brigate Gialloblu si muovevano insieme, tutti disarmati e lo scontro con gli avversari era leale, a mani nude ed a pari forze. Niente appuntamenti sui social, niente chiacchiere inutili. Ci si trovava e ci si confrontava alla pari. Senza mai lasciare indietro nessuno, perche’ era comunque una questione di etica e di onore, una questione di mentalita’.
                                                                                              Purtroppo erano altri tempi, altro calcio, altre tifoserie.
                                                                                              Ma chi ha vissuto quegli anni ancora oggi conosce certe regole, e si riconosce anche in quella mentalita’. 
                                                                                              Quella che mi impedisce di tifare per un’altra squadra impegnata in coppa, qualunque essa sia!

                                                                                              1. Luca scrive:

                                                                                                CURVA SUD MARCHE

                                                                                                Ottimo post di Ultras Liberi, la penso esattamente come te. Un caloroso saluto a te e a tutti gli altri.
                                                                                                Avanti Curva Sud
                                                                                                Butei Liberi !

                                                                                                1. stefano 50/60 scrive:

                                                                                                  DIO ESISTE WURZ MUORI CANE IL TEMPO PUNISCE AL 93 ESIMO

                                                                                                  • IL SAGGIO DICE scrive:

                                                                                                    Ho il sospetto che tra di voi si aggiri qualche brutto individuo che non tifa le italiane nelle coppe. É solo un sospetto , al momento. Chiellini che fa il gesto dei soldi all’ arbitro é un ossimoro.

                                                                                                2. altolago scrive:

                                                                                                  alora son ancora sveio, parchè l’avea capio che te schersave.
                                                                                                  Me faso i complimenti, no son ancora rimbambito del tuto.
                                                                                                  Comunquie sempre en cul ci no tifa Hellas.

                                                                                                3. IL SAGGIO DICE scrive:

                                                                                                  Butei stavo scherzando ! Ho goduto come un riccio DB !

                                                                                                4. altolago scrive:

                                                                                                  Mai tifà par n’italiana en qualsiasi copa (anca del nono).
                                                                                                  Solo per l’Hellas.
                                                                                                  Chiellini el volea solo dirghe a l’arbitro quanti altri ghe ne servea…………
                                                                                                  En cul tuti i veronesi che no tifa Hellas.

                                                                                                5. micheloni scrive:

                                                                                                  BENTORNATO CESARE.
                                                                                                  Ora non lasciarci più.

                                                                                                6. Maxhellas scrive:

                                                                                                  Grande Cesare!

                                                                                                  Son ancora qua che rido!

                                                                                                  Simmie immonde, vermi magnacadaveri!

                                                                                                  Che belo vedarli così. E quando i se lamenta dei arbitri ancora de più!

                                                                                                  1. Parmenide scrive:

                                                                                                    Quel giorno, anche se a porte chiuse, io c’ero! Eravamo in pochi, arrivati con un paio di macchine chiusi in un bar vicino allo stadio Comunale. Coppa Campioni: Juventus – Verona.
                                                                                                    Tutti sappiamo come andò ma il dolore più profondo lo provai quando Agnelli con quella spocchiosa ed arrogante presunta superiorità affese una Città stroncando ogni possibilità di replica.
                                                                                                    Credo che un arbitro non possa decidere una partita, anche ieri sera – come allora – la decise. Bisogna che la partita venga decisa dai giocatori, dalle squadre. Una lotta fra atleti.
                                                                                                    Della Juventus non m’importa nulla ma ieri sera ho pensato che ora sono in pace e che esiste una giustizia. La buona anima di Agnelli riposi in pace e non sarò io a scomodarlo ma che la lezione valga per tutti perché, prima o poi, la ruota gira.
                                                                                                    http://tv.liberoquotidiano.it/video/sport/13327396/real-madrid-juventus-mezza-italia-gode-video-gianni-agnelli-errori-arbitro-lamentarsi-provinciali.html

                                                                                                    1. altolago scrive:

                                                                                                      He si questa l’è na gran bela giornada. No la ne rendarà mai quel che i na robà quel giorno, ma a forsa de aspetar sula sponda del fiume, eto visto che i è passè……
                                                                                                      Adesso me risento e aspeto che pasa qualchedun altro de sta società farlocca.
                                                                                                      Dopo finalmente poso tornar a casa.
                                                                                                      A proposito, Cesare no el na mai abandonà. Bisogna solo saver lesar. I meio no i mola mai.
                                                                                                      Quando te vol fen corar en pò de bire…….

                                                                                                      1. Luca scrive:

                                                                                                        CURVA SUD MARCHE
                                                                                                        Litri di birra alla faccia degli Agnelli ! un abbraccio cameratesco Butei ! Evvvvvvaiii Cesare !

                                                                                                        1. stefano 50/60 scrive:

                                                                                                          ieri su Hellas live c’ era una squisitezza d’ intervista nella quale, con grande senso d’ opportunità ed intelligenza, romulettino spiegava il gesto del dito dopo il rigore tirato modalità mongoloide, la decisione di non mostrare il grugno ai tifosi perchè qualcuno di loro potrebbe aver bevuto troppo etcetcetc e, buon ultima chicca zuccherina, che pur avendo il contratto ancora lunghettino non si sa se rimarrà a Verona in caso di retrocessione…….un tale concentrato d’ idiozia lo potrei sopportare da uno appena dimesso da un istituto di salute/igiene mentale, ma forse dovrei chiedermi piuttosto se questo qua ha almeno una delle due meningi in grado d’ erogare un minimo di normalità, oppure è talmente cretino da esser irreversibile………quando erano i tempi che la lingua te la facevano star in bocca a calci nel culo si andava meglio ragazzi non c’ è nulla da fare….

                                                                                                          • IL SAGGIO DICE scrive:

                                                                                                            Da quello che ho capito nel post partita , intervistato da Fioravanti , aveva detto che il gesto del dito era rivolto alla squadra per dire che era ora di stare zitti e lavorare lavorare lavorare. Non capisco perché rilasci interviste , a meno che non abbia mimato il tutto e allora la ragione é sua.

                                                                                                          • altolago scrive:

                                                                                                            Ciao grande Stefano.
                                                                                                            Me meraviglio che te te meravigli de sta massa de inutili idioti.
                                                                                                            La so fortuna l’è che oramai noialtri semo massa avanti (età e servel) par metarse al so livel.
                                                                                                            Ribadiso che se me lo trovo davanti sul lago ghe rebalto lu la moer e la machina.
                                                                                                            He ma ariva el momento dela resa dei conti, l’ariva db.

                                                                                                          1. Luca scrive:

                                                                                                            CURVA SUD MARCHE

                                                                                                            Siccome dopo Benevento non mi è tornata ancora la voglia di scrivere di calcio intervengo solo per salutare Stefano 50/60 Altolago e Cesarone a seguire tutti gli altri!
                                                                                                            AVANTI BLU

                                                                                                            • altolago scrive:

                                                                                                              Ciao Luca.
                                                                                                              Tranquillo siamo tutti (o quasi) estremamente incazzati. Sei in buona compagnia.
                                                                                                              Comunque sono aperte le iscrizioni alla grande festa dell’addio della triade.
                                                                                                              Perchè come diceva mio nonno “prima o dopo anche i migliori se ne vanno, figurarse questi”.

                                                                                                            • NIKE scrive:

                                                                                                              Forza Mauro resisti

                                                                                                              • Maxhellas scrive:

                                                                                                                Che poi, dove diavolo sarebbe la diffamazione?
                                                                                                                Mi ricordate per favore dove Micheloni sarebbe stato diffamante?
                                                                                                                Sarà stato critico, anche pesantemente, ma diffamante dove?

                                                                                                                E comunque, caro (ma neanche tanto) Setti, sappi che quello che scrive Mauro lo pensiamo in tanti, anche senza bisogno che Mauro lo scriva!
                                                                                                                Mentre attendi l’udienza (e sono mooolto curioso di vedere l’esito), fatti un bell’esame di coscienza, che è meglio!

                                                                                                                • Ultras Liberi scrive:

                                                                                                                  Mauro Micheloni non poteva essere bannato, poichè libero blogger.
                                                                                                                  Mauro Micheloni non poteva essere daspato, poichè non attivo frequentatore degli stadi causa sua residenza parecchio distante da Verona.
                                                                                                                  Mauro Micheloni non poteva essere licenziato, poichè non a libro paga del TG Gialloblu (e meno che meno dell’Hellas Verona).
                                                                                                                  Mauro Micheloni non poteva essere zittito, certe merde non si abbassano a parlare con i propri antagonisti o delatori o nemici, lasciano fare ai propri sgherri.
                                                                                                                  Ed allora per cercare comunque di “fargliela pagare” pure a lui, ecco una bella querela per diffamazione, tanto ce ne sono di avvocati sul libro della Società.
                                                                                                                  Che vuoi che sia una causa più o una meno?
                                                                                                                  Mica tutte finiscono in merda come quelle ultime 2 (mi sembra di ricordare che fossero contro un certo Michelangelo Albertazzi, o mi sbaglio?).
                                                                                                                  Comunque coraggio Mauro, noi siamo con te. E non c’è 2 senza 3

                                                                                                            1. Mychael scrive:

                                                                                                              Incredibile. Il mondo si è capovolto. Dopo Benevento a fare gli offesi sono i giocatori. Una partita vinta grazie alla Var con due tiri in porta e Nicolas migliore dei nostri, diventa per il mister la prestazione dell’anno. Fusco inviso ai tifosi è diventato il paladino della squadra. Rómulo zittisce il pubblico dopo il gol su rigore (tirato da cani), ma credendo i tifosi degli imbecilli, nè da un significato singolare “era rivolto a noi che dobbiamo star zitti e lavorare”. Bene caro Rómulo allora io ti faccio il cosiddetto “terzo dito” ma non ti sto mandando affanc…. ti sto dicendo che sei il numero uno, (del resto ognuno usa il dito che preferisce e io uso il medio ok?). Siamo alle comiche finali il cui degno finale sarebbe la salvezza del Verona, una delle squadre più scarse di sempre che gioca un calcio da vomitare. Allenata da un tecnico presuntuoso come pochi, allestita da un servo che si lamenta dello schiavista dopo averlo ossequiato e con a capo un presidente proprietario bugiardo come pochi, capace solo di “minacciare” chi osa criticarlo e “querelare” chi scrive ciò che 10 mila tifosi pensano di lui. Ghe convien ritirar la querela a Micheloni sin che l’è in tempo.. se no in tribunal el rischia de trovarse na rappresentansa de quei tifosi incassando che i le spetava fora dal Bentegodi dominica prima de la partìa. Bruto Slandròn, Porsèl, Luamar. Ma tranquilli. Dopo aver perso i cari Arvedi e Martinelli… sperem almanco che funsiona el detto: non c’è il due senza il tre.

                                                                                                              1. altolago scrive:

                                                                                                                Provo a rispondere a Simone (ma dopo basta perchè non mi interessa andare oltre)
                                                                                                                1- “è del tutto evidente, e da tempo, che la squadra gioca per se stessa e non per la tifoseria. Lo hanno fatto capire più volte.”
                                                                                                                Hoibò e io non devo poter contestare? Ma mi li copo se li trovo en pizzeria sul lago. Ma dove mai è accettabile che una squadra che se ne sbatte altamente dei propri tifosi sia applaudita e sostenuta? Solo a Verona per tutto il campionato. Fino a ieri. Infatti molti trovavano strano questo attaccamento nonostante tutto. Vai a napoli a giocare solo per te e vedi poi che succede.
                                                                                                                2- “Nicolas titolare? Non ha sbagliato.”
                                                                                                                Infatti se il secondo avesse giocato bene ancora come faceva a giustificare un portiere titolare tutta la stagione, di una mediocrità tale. Ha già dimenticavo che per te è un portiere forte.
                                                                                                                3-”Senza voler cercare per forza da chi vengono prima o dopo le colpe, perché è difficile capirlo in realtà. ”
                                                                                                                Quindi la colpa di questa situazione potrebbe non essere della società e dei suoi componenti, ma anche mia e dei tifosi in genere?
                                                                                                                4- “Pecchia ha detto che ha avuto momenti di scontro con Fusco (commento passato inosservato). Dopo i giocatori che gli ha portato …..”
                                                                                                                un allenatore, ma che dico, una persona con un minimo di dignità dopo cinque minuti che si trova a dover gestire una situazione simile, sai cosa fa caro Simone? si alza e senza salutare nessuno torna a casa e si rifiuta di proseguire un rapporto così marcio. Ma lui no, lui è dio, è il profeta inviato a spiegare al buzzurro popolo veronese che lui è oltre. La dignità?. In culo anche la dignità. Meglio 250.000 leuri della dignità.
                                                                                                                E siccome sono ignorante, ma scemo no, noto che tocchi fusco, pecchia e i giocatori, ma mai la società.
                                                                                                                Se non ti avessi conosciuto personalmente direi che sei il capo che scrive sotto mentite spoglie per scaricare le colpe su tutti tranne che su lui.
                                                                                                                Senza acredine ma ti confermo che io e tutti quelli che alla fine invece di applaudire hanno contestato continueremo così. Perchè il Verona di Setti non è il mio Verona. Sarà il tuo, ma il mio (nostro) no.

                                                                                                                • Simone scrive:

                                                                                                                  1. Ho dito che no bisogna contestar dopo partite come quelle volte Crotone e Benevento? No. Ho dito che non concordo coi tempi, nello specifico durante la partia. Te pol farlo prima, meio dopo, o sul lago se te i cati par mi. Durante la partita no me piase l’idea de esser contro. 2. Nicolas quest’anno ha fatto meglio dell’anno scorso dopo un avvio non facile. Quel del portiere l’è un ruolo particolare par conto mio e lo se tocca solo quavdo el titolare l’è in crisi grossa da mesi, se l’alternativa l’è all’altezza. 3. Mi digo che la squadra la se merita le contestazioni quando le serve, ma con le modalità sopra espresse. Che non i è nella loro interezza quelle che me intendo mi. 4. Dai alto, de allenatori che se dimette perché la società non è in grado di fare un mercato all’altezza, rischiando de mangiarse un’occasione (perché se solo el se salva o el ghe va visin, fora da qua el sarà comunque considera’ più de quel che te pol pensar), te ghe ne trovi uno su mille. E mi no g ho ste pretese. 5. No. La società è quella che ho toccato fin dall’inizio, cioè da questa estate. Anzi, da prima avendo intuìto cosa sarebbe successo (chiedi a Maxx). Perché ritenevo il budget messo a disposizione per costruire la squadra insufficiente, una rosa insufficiente, con giocatori che si potevano ritenere di categoria non più all’altezza (Pazzini verificato gli anni addietro e pure altrove quest’anno, Cerci per infortuni, a mio avviso prevedibili dato il suo recente passato,che ne hanno compromesso la stagione) e quindi l’unica cosa su cui sto battendo da tempo sta nello sperare che Setti metta un prezzo sensato per la vendita, perché così non ci può evidentemente più portare e mantenere con la continuità promessa all’inizio del suo mandato (ora parla in altri termini) dove entrambi, seppur con modi diversi, vorremmo.

                                                                                                                  • altolago scrive:

                                                                                                                    Son troppo educato par lasarte perdar.
                                                                                                                    Te do solo un consiglio, visto che tanto la to strada no la ga mai curve.
                                                                                                                    Lesi i post de Vighini, Barana e Fioravanti ( i primi due i me vieta quindi no i fa miga parte dei me amici). Leseli con calma; se no te capisi gnanca quei no so proprio cosa dirte.
                                                                                                                    Mi stasera dormo tranquillo parchè de sta società e de sti sugadori de m. no me ne pol fregar de meno.
                                                                                                                    N’ultima cosa che riguarda l’alenator(?). Se uno el contesta el lavoro de ci ghe sta entorno el se dimetti, senza se e senza ma.
                                                                                                                    A casa mia se fa così. Se per ti questo invese l’è normale nel so comportamento va ben così, sa vuto che te diga.

                                                                                                                    • Simone scrive:

                                                                                                                      Alto, con tutto rispetto per vighini e soci, qua maestri de pensiero no ghe ne vedo mia, quindi preferisco ragionar col me servel come ho sempre fatto o se proprio ispirarme ad altri per prender qualche spunto. Detto questo, la contestazion la ghe sta e anzi l’era doverosa par conto mio. Ribadisco che ghe delle tempistiche e dei modi che non me vede d’accordo. Detto questo, la situazione de partenza l’è sta ovviamente dettata da Setti, che dà budget e detta gli obiettivi. Se no ghera Fusco, ghe ne sarea sta un altro. Ma no l’è che la linea la cambiavano se ghera Marotta. La linea la me par chiara: budget zero. Anzi, te do carta bianca per creartelo. Come far per crearlo? Vendendo giocatori per ammorbidire per quanto possibile el monte ingaggi, non elevatissimo ma con giocatori che prende più de quel che i val. Ovvio che non te le tol nessuno. Quindi el lavoro se savea el sarea sta duro. Le scelte i è due: o mollar dall’inizio lasando el posto ad altri (che però a loro volta i dovarea dir de no a Setti allora… te capissi da solo che se sta parlando del nulla, anche Nicola lo scorso anno el podea sparar de accettar la sfida Crotone se volen) oppure accettar la sfida e sperar de andarghene in fondo. Dopo chiaro che in una situazione difficile no se pol andar d’accordo su tutto. Impossibile. Bisogna veder andò el sta el limite semmai. Limite che probabilmente tra i due no l’è comunque mai sta superato. Risultato: fermo restando che par mi nemo so e po digo da sempre, sen attualmente, a 7 giornate dalla fine, a due punti dalla salvezza.

                                                                                                                1. altolago scrive:

                                                                                                                  Lettera aperta all’attuale padrone e non mio presidente dell’Hellas Verona
                                                                                                                  le scrivo questa lettera aperta visto che di scriverle in privato non vale più la pena.
                                                                                                                  Tempo fa lei mi aveva promesso un incontro privato che poi ha disatteso.
                                                                                                                  Evidentemente è una sua abitudine disattendere le promesse; fra le altre il Verona modello Borussia, il settore giovanile di alto profilo, il centro sportivo. Sicuramente dimentico altre sue promesse tipo fandonie.
                                                                                                                  Sono fra i presumo pochi oramai rimasti dei presenti all’inaugurazione del Bentegodi (13 gennaio 1963 – Verona -venezia 0-1). Era una giornata piovosa e io allora bambino ero sugli spalti (allora gradinata ovest, dove adesso c’è la tribuna giornalisti per capirsi) con la mia bandiera (he già, anche allora si usava) ad iniziare la mia carriera di tifoso.
                                                                                                                  Da allora non ho mai smesso di seguire al tempio e in trasferta la mia squadra, no anzi la nostra (di Stefano, Cesare, Maxx e tutti gli altri che trasudano amore per questi colori), ma non sua.
                                                                                                                  La nostra ripeto e non sua, perchè a lei di questi colori e di questa società non è mai interessato nulla se non il merchandaising, i profitti, gli gli introiti televisivi, insomma i soldi, solo i soldi, anche i nostri di abbonati (coglione tra i coglioni mi sono autodefinito alcuni giorni fa) che nonostante la sua presenza continuano a frequentare il tempio perchè indipendentemente dall’andazzo al quale ci ha abituati, noi non molliamo.
                                                                                                                  Come diceva Tolkjen “LE RADICI PROFONDE NON GELANO” e nonostante i suoi inutili sforzi per stancarci,la informo che lei non riuscirà a piegarmi, a piegarci, nella nostra passione, nel nostro amore per questa gloriosa Società.
                                                                                                                  Perchè sono sicuro che prima o poi (spero il prima possibile) lei dovrà cedere a qualcun altro o a nessuno, non importa. L’importante è che lei sparisca e, le posso assicurare, che fra qualche anno (o mese), di lei non ricorderemo nulla, nemmeno il nome.
                                                                                                                  L’Hellas Verona è e sarà sempre nostro, suo mai.
                                                                                                                  Faccia presto, se ne vada, incassi tutto quello che può arraffare, lasci la società in mutande, ma se ne vada; e porti con se l’allenatore più vergognoso visto passare di qui (altro che Gigi Cagni) e tutti i suoi accoliti.
                                                                                                                  Sono pronto a ripartire dalla C, dai dilettanti, da dove cavolo sarà necessario ripartire, ma senza le sue orripilanti maglie nike.
                                                                                                                  Onore a tutti quelli che hanno deciso di non mollare, gli altri tutti en cul.
                                                                                                                  Ps. le minuscole rivolte alla sua persona non sono errori grammaticali.

                                                                                                                  • Parmenide scrive:

                                                                                                                    Eccomi… Avevo 6 anni ed un amico di famiglia mi porto’ al Bentegodi. C’era un gran entusiasmo ma la delusione per la sconfitta fu forte.
                                                                                                                    Io ero in gradinata centrale dove ora ci sono i giornalai…fu la mia prima volta in uno stadio ed il battesimo con i colori gialloblù. Ancora oggi quando termino la rampa dei gradini e mi si apre davanti il campo provo euforia ed emozione.
                                                                                                                    Noi abbiamo visto e conosciuto dei Presidenti signori anche nel loro essere ruspanti. Presidenti padroni e rispettosi dei tifosi, vendevano ed acquistavano giocatori a loro piacimento; era nel loro potere ma consapevoli di quanto amore ci fosse attorno a loro seppur contestati. Si andava tutti assieme in B cosi come si risaliva in A. Oggi girano degli infelici che ostentano un misero ruolo che meritano oltretutto compassione che organizzano inutili festeggiamenti per stampare magliette prive di valore. Pullman scoperti con sopra cariatidi che vivono la loro festa sempre collegati con lo smarsone ( smartphone). Vi siamo in una società perennemente collegata ma con il cervello scollegato. Mi riferisco alla società cosiddetta moderna che produce valsi miti, falsi eroi, falsi calciatori, falsi dirigenti, falsi presidenti, falsi moralisti e falsi tifosi. Corretto che Mauro Micheloni sia stato denunciato…. Anche Giordano Bruno si rifiuto’ di baciare il croce fisso come ultima possibilità di salvezza ed accetto’ il rogo in Campo de Fiori.
                                                                                                                    Alla fine però Giordano Bruno continua a vivere ….. Avanti con le miserie quotidiane!

                                                                                                                  • Mariino scrive:

                                                                                                                    Condivido in toto..Anch’io ero presente a quella partita Altolago ero un bocia come te ,l’unica differenza non avevo la bandierina.Ma se ti può consolare l’anno dello scudetto feci fare a mia moglie un bandierone enorme con uno scudetto di almeno un metro quadro.Lo esposi dal balcone della palazzetta dove vivevo(al secondo piano)e andava a coprire per intero il balcone sottostante di un tifoso yuventino come il setti.Tale strisciato si guardò bene di non profanare la bandiera gialloblù perche’ gli avevo promesso un sacco di pacche a titolo gratuito se klo avesse fatto.Altri tempi purtroppo

                                                                                                                    • altolago scrive:

                                                                                                                      Me fa piaser saver che ghe ancora gente che l’era presente quel giorno. Se ne incontraren ghe faren pagar na bira a Stefano (così l’impara a arivar dopo).
                                                                                                                      Ciao butei, me vien la pel d’oca a pensar a quei tempi quando ghera solo tanta passion e de bilanci e alenatori così mediocri no ghera tracia.
                                                                                                                      E con Stefano ricordarse de Ferara (genoa e padova). Ma cosa podeli capir i paroni de adeso………
                                                                                                                      Un saluto anche al buon Cesare che no el scrivi più ma sicuramente el lesi tuto.

                                                                                                                2. Mariino scrive:

                                                                                                                  Se se vedemo el secondo giro de birete toca a mi.Ghe lo’ ancora la bandiera,lè piegada per ben ne l’armadio e visin appeso ghe l’abito da sposa de me moier.Do reliquie intocabili.

                                                                                                                  1. mir/=\ko scrive:

                                                                                                                    ma stiamo scherzando Tiziana?? io il TOMMASO evangelico?? ma che paragoni fai?? si vede che non leggi i miei commenti… mi sembra solamente una cosa surreale, visto il contesto nel suo insieme!! Setti aveva rilasciato un comunicato a seguito del post di Micheloni dicendo di sentirsi offeso e chiedendo rispetto e quest'ultimo aveva fatto "intelligentemente" marcia indietro… fine!!! mi sembrava tutto finito…

                                                                                                                    • IL SAGGIO DICE scrive:

                                                                                                                      Niente di surreale. Oggi la querela é diventata il mezzo piú diffuso per imbavagliare i giornalisti . Anche perché spesso il querelante , in caso di sconfitta , non deve risarcire le spese legali sostenute dal querelato. Non é una cosa automatica , insomma : dipende da cosa decide il giudice. In America é diverso , visto che chi querela deve depositare una caparra di circa un terzo di quanto richiesto a titolo di risarcimento. Se perde la causa , perde la caparra e deve pagare le spese sostenute dal querelato. Ecco perché in America é piú difficile che si querelino gli articoli di giornalisti o blogger. Poi bisogna vedere per cosa é stato querelato Mauro. Generalmente il reato di onore leso non viene riconosciuto e la causa viene persa dal querelato. Il querelante é facile che vinca se vengono scritte cose giá confutate in precedenza in sede civile o penale o in caso di falsitá evidenti pro domo di chi scrive.

                                                                                                                    • Tiziana scrive:

                                                                                                                      Forse non era chiaro se non credevi alla querela o al fatto in se che il malfattore fosse arrivato a tanto.
                                                                                                                      La verità è che ci è arrivato a tanto. E con ciò ha dichiarato ufficialmente guerra a chiunque osi attaccarlo. Se ti sembra poco.

                                                                                                                    1. altolago scrive:

                                                                                                                      “io sso io e voi nun siete n’ca.zzo”
                                                                                                                      L’ha fatto capirel’allenatore(?) prima della partita quando ha deciso che il portiere titolare sarebbe stato tale nicolas e non Silvestri. Vuoi mai che i tifosi avessero ragione. Aho e chi siete voi?
                                                                                                                      L’hanno fatto capire i giocatori quando al gol si sono raggruppati attorno alla camicia con la cravatta da saltimbanco a dimostrazione che contano solo loro. Le contestazioni? E cche cce frega.
                                                                                                                      L’ha fatto capire l’argentino subito dopo il gol (poi annullato) quando ha chiamato con ampi gesti della mano i suoi accoliti a festeggiare come sopra. Semo gente de borgata , nun ce fa paura niente.
                                                                                                                      E poi l’hanno fatto capire tutti i giocatori venuti verso la curva con un gesto di sfida a dimostrare quanto loro non temano nessuno. Salvo scappare dalle porte secondarie dell’aeroporto.
                                                                                                                      La figura da fessi l’avete fatta tutti voi che al gol di romoletto avete esultato e lo stesso avete fatto alla fine.
                                                                                                                      Esultato per cosa? Perchè forse il Verona si salva? E poi? Sotto con i prestiti gratuiti e con le ciofeche da quattro soldi, tanto un pò di dolci addormentati si trovano sempre.
                                                                                                                      Io oggi ho contestato, prima, durante e dopo. Della vittoria non me ne può fregar di meno.
                                                                                                                      Oggi avete perso cari colleghi tifosi esultanti un occasione d’oro per far capire alla proprietà e ai pellegrini in mutande e maglietta che i ponti con loro sono interrotti ….per sempre.
                                                                                                                      Infine quanto all’inizio lo ha fatto capire chi comanda la baracca che vi ha fatto credere che le dimissioni di tal fusco da napoli siano state reali e sofferte. Ma quali dimissioni. Serviva qualcuno che coprisse le incapacità così evidenti dell’allenatore(?) che però non si può sostituire per mancanza di palanche e allora ecco trovato un colpevole da dare in pasto a chi ha voluto credere quello che si è voluto far credere.
                                                                                                                      L’unica nota positiva della giornata, anzi la vera nota positiva, riguarda la sconfitta dei tristi, oggi più che mai vicini a scendere in B con noi. Quella si vera goduria. Del resto NUN ME PO’ FREGA’ DDE MENO. Viva il marchese del Grillo l’unico ad avere capito tutto.

                                                                                                                      • Simone scrive:

                                                                                                                        Infatti è del tutto evidente, e da tempo, che la squadra gioca per se stessa e non per la tifoseria. Lo hanno fatto capire più volte. Ma io preferisco che siano sinceri. Preferisco che lo sia Pecchia nelle scelte (Nicolas titolare? Non ha sbagliato, come non sbagliò la valutazione di Pazzini – chi lo segue minimamente in Spagna può capire – diciamolo) e che lo siano i giocatori nelle dichiarazioni perché non mi piacciono i leccac..o. E se per loro Fusco era una figura importante, che lo dicano se glielo chiedono, a me cambia zero. D’altronde a qualcuno si devono appoggiare. Se non è la tifoseria, sarà qualcun altro. La cosa mi conferma solo ulteriormente che il solco è una realtà. E a me personalmente frega pure poco perché seguo e amo il Verona con spirito “inglese”, indipendentemente dalla tifoseria e dei cambiamenti che ha avuto nel tempo. Perché il Verona rappresenta una cosa che sento e vivo innanzitutto nel mio intimo. E con pochi amici con cui condivido determinati sentimenti. Poi c’è un altro aspetto importante però, che capisco: il calcio quando apre voragini tra squadra e tifosi diventa spiacevole. Nel clima. Senza voler cercare per forza da chi vengono prima o dopo le colpe, perché è difficile capirlo in realtà. Pecchia ha detto che ha avuto momenti di scontro con Fusco (commento passato inosservato). Dopo i giocatori che gli ha portato posso anche credergli.. Ma soprattutto: ieri guardavo novantesimo minuto. I pubblici di Crotone e Spal, ed addirittura del Benevento, sembravano tutti in festa. Eppure sono praticamente tutti lì con noi in classifica. Temo che se non ritroveremo un po’ di gioia incondizionata nel seguire la squadra, al di là dei risultati com’era un tempo (o come forse avevo l’illusione fosse), sarà dura, anche per il futuro. Quando Fusco parlò di modello Crotone questo temevo d’altronde: il fatto che qui un modello così non avrebbe potuto funzionare. Perché la dimensione nella quale la tifoseria si sente è molto distante, a torto o a ragione, da quel modello. Direi che la differenza è ora molto evidente..

                                                                                                                        • IL SAGGIO DICE scrive:

                                                                                                                          Alla luce di quanto emerso dai fatti e non dalle opinioni , questa squadra va contestata perché renda. Il mister é scarso , i giocatori fuori ruolo , alcuni scarsi , ma fatalità dopo una sculacciata le partite si portano a casa sempre. Sculacciandoli sempre , saremmo a metà classifica. O forse anche solo lasciandoli in ritiro lontano dalle famiglie. Perché l’ultima lamentela che mi é arrivata all’orecchio é stata quella di una moglie di uno dei nostri cri he ha detto che é disumano il ritiro , anche perché lei doveva andare a posare come modella all’ estero , ma la bimba non poteva restare senza mamy e papy.

                                                                                                                        • altolago scrive:

                                                                                                                          Simone te rispondo ma so che perdo tempo (el mio).
                                                                                                                          Posso dirtelo en tuitta franchezza: no te è capio gniente de quel che o scrito.
                                                                                                                          Del to tifo inglese, del to modo de vedar el calcio (el balon par mi), del to modo de ragionar me piase poco o miga.
                                                                                                                          Par mi l’Hellas no l’è miga la società, no i è miga i sugadori e men che meno l’alenator.
                                                                                                                          L’Hellas son solo mi…..e tuti quei altri che en C, en B, en cul al mondo i seguea, i segui e sempre i seguirà sti colori e sta squadra.
                                                                                                                          L’anno prossimo (en A o en B) mi (se no i me copa o tiro na brena) sarò al me posto da emerito coion come sempre. Romoletto, l’argentin, fossati, valoti e la vaca che i a caghè tuti quanti seto ti se i ghe sarà o se invese i trovarà qualche tordo che ghe darà mile leuri en più par slogiar?
                                                                                                                          Mi e tuti quei come mi de sti ebeti no ne interesa gnente. Dela categoria men che meno.
                                                                                                                          Me interesa che en campo con sta maia ghe vaga ondese leoni e no ondese coioni.
                                                                                                                          Leso soto che l’è giusto en confronto magari gestio dala società (e magari dala digos era?)
                                                                                                                          Ma che confronto ga da esarghe? Mi con sti qua no voria mai nesun incontro. No me ne pol fregar de meno. Voi solo che i smama da Verona el prima posibile.
                                                                                                                          A t ie ai to amici ve va ben così? Bon da l’altra parte drio ala curva ghe la squadra perfetta, che la resta en A, che la ga i tifosi(?????) che no contesta, bestiema e ofendi. Eco quel l’è el tifo de adeso en GB e a torino, a milan e anca a napoli.
                                                                                                                          A Verona no. Prima la maia dopo i risultati.
                                                                                                                          No ghe solchi che dividi,parchè no ghe strade che unisi.
                                                                                                                          Questa l’è una società de affaristi lighè solo ai schei e de alenatori sensa bale e diretori sensa anima.
                                                                                                                          La curva, le gradinate iè l’unica roba che conta.
                                                                                                                          Mi se finisene de novo en C ghe sarò ancora. Ti e quei che festegiava la finta vitoria de ieri ghe sarese?
                                                                                                                          No polemisar parchè te piase. Dc go ancora mal de stomego dopo le scene che o visto ieri.
                                                                                                                          Via tuti e che se riparta da sotozero, anca se en presidente el fuse en pissaiolo del lago con mile leuri da investir. Ma che el gavese en pò de pasion.
                                                                                                                          Che mi go e se no el se capisi miga vol dir che ci lese l’è n’analfabeta.

                                                                                                                          • Simone scrive:

                                                                                                                            Alto, me sa che non t’è capio ancora una volta el senso de quel che ho scritto. Pasiensa.

                                                                                                                            • Simone scrive:

                                                                                                                              Infatti g ho risposto anca a Stefano par quel che l’è el me pensiero e modo de concepir la cosa. Sunto: va ben contestar? Sì. Elo legittimo chieder un confronto con la squadra e magari la società? Sì. Va ben crear un clima “contro” durante la partia? No. Elo auspicabile sperar che Setti el metta in vendita ad un prezzo adeguato? Sì. Ghe un modo per contribuir a far sì che questo succeda senza sperar de perdere andando contro natura e mentalità? A quel punto eventualmente se farà ulteriori ragionamenti.

                                                                                                                            • altolago scrive:

                                                                                                                              he lo so son duro de comprendonio. Ma me sa che o capio anca massa ben.
                                                                                                                              Rilesete Stefano che el scrivi più forbito de mi ma el ta dito ala fine le stese robe,
                                                                                                                              Ps. la pasiensa ghe l’ò mi che te leso e rispondo.

                                                                                                                    2. Simone scrive:

                                                                                                                      Ripeto: vuoi contestare? Perfetto. Io durante la partita azzero tutto perché la mentalità e il sentire che mi porto dietro da sempre è questo. E non lo cambio altrimenti mi sentirei come un tifoso di altri lidi. E alla mia unicità ci tengo. Spero che la prima persona singolare tornerà ad essere al più presto plurale.

                                                                                                                    3. Simone scrive:

                                                                                                                      Non c’è trabocchetto in questa domanda. Si è venuto a creare un solco tra il tifoso e la squadra, è chiaro. Quando tu parli di bugie, bene, mi specifichi a quali ti riferisci? Io ho detto la mia: che piaccia o no, qui a Verona un modello Crotone (e per modello Crotone io intendo campionato da bassa classifica e se ci si salva bene ma altrimenti nessun dramma) non può funzionare perché le pretese del tifoso sono, a mio modo di vedere legittimamente, altre. Il peccato originale per quanto mi riguarda sta innanzitutto lì. Giusto poi contestare anche pesantemente la squadra, nonostante i limiti che ha, dopo prestazioni come contro Crotone o il Benevento? Assolutamente sì. Giusto pretendere un confronto? Assolutamente sì. Anche se secondo me dovrebbe essere organizzato (per motivi di regole e semplice ordine pubblico) mettendosi d’accordo con la società. Che a quel punto sì avrebbe l’obbligo di rispondere ed appunto organizzare. Contestare anche dopo la partita? Certo , si può fare, ne ho ancora viste e ancora ne vedremo. Creare un clima paradossale durante la partita però, percependo da parte di alcuni settori la sensazione netta che se fanno gol o vinciamo ci facciano un torto, non è nel mio personale modo di intendere l’amore e il sostegno per la mia squadra, perché nei novanta minuti tutto mi si azzera. Non so se mi sono spiegato.

                                                                                                                      1. Maxhellas scrive:

                                                                                                                        Per chi se la fosse persa…. Così ci possiamo ricordare qual’è la differenza tra un uomo ed un manichino…

                                                                                                                        Andrea Mandorlini, 6 aprile 2018 (da Hellaslive)

                                                                                                                        “È stato un onore essere allenato dal Trap (all’Inter, ndr) Gente come lui o Mazzone mi ha dato tanto dal punto di vista caratteriale, come uomo. È anche grazie a loro se queste curve riesco ad affrontarle, perché oggi veramente mi viene il nervoso. Dopo tutto quello che ho fatto a Verona, dopo il record di risultati utili consecutivi nella storia dell’Atalanta, dopo aver vinto un campionato di C senza mai perdere una partita, io sono a casa. Senza squadra. Non ero mai stato fermo una stagione nella mia carriera da allenatore, poi negli ultimi due anni sono stato fermo praticamente un anno su due. Sono sinceramente sorpreso. Il Genoa è stato uno sbaglio. Mi è mancata un po’ di pazienza. Dopo Verona avrei potuto aspettare un progetto diverso, ma morivo dalla voglia di tornare ad allenare. La stagione era già molto avanti, i tifosi contestavano il presidente, forse non ero pronto io, forse non era la piazza per me. Di sicuro non sono stato accolto bene. Portavo in dote tanti risultati buoni, ma appena sono arrivato a Genova hanno sbattuto in prima pagina una frase di anni prima: “È quello che quando veniva a giocare qui con il Verona diceva ‘per noi è un derby’”. È vero, quella frase la dissi, ma all’interno di un discorso più generale. I giornalisti sono andati a spulciare e hanno puntato solo su quella. Il Verona è gemellato con la Sampdoria, per cui dissi che era un derby per caricare l’ambiente. Quando un allenatore si trova a dover fare le veci della società, come mi è capitato in alcuni frangenti all’Hellas, è costretto a esporsi. I giornali locali riportarono alla luce anche un episodio di vent’anni prima: nel ’97 facevo il vice di Novellino a Ravenna. Il mister fu espulso nella gara prima dello scontro decisivo tra Ravenna e Genoa. Ci fu un esodo di undicimila tifosi rossoblù, perché se avessero vinto sarebbero tornati in A. Pareggiammo e quel punto non bastò a loro per la promozione. Ebbene, quando arrivai al Genoa da allenatore, scrissero “Era in panchina il giorno del misfatto”. – si legge su 3pareggi.it – Genoa e Verona sono sempre state ai ferri corti per questioni di tifoseria. Credo che la politica influenzi in un certo qual modo le società e le tifoserie, ma a me non ha mai condizionato. Ci penso poco, pochissimo. La maggior parte delle volte si parla per sentito dire e si dicono cose inesatte, su di me è successo spesso. Quando alleni il Verona ed esci da Verona hai tanti contro e pochi pro, perché la sua tifoseria ha molte rivalità in Italia e solo due gemellaggi, pochissimi. Ho vissuto sei anni là e ho fatto tutto per salvaguardare i miei colori, la mia squadra, mettendomi anche in situazioni un po’ antipatiche. Sicuramente qualcosa ho pagato, pago e pagherò. Poi però ci sono i numeri e credo che debbano contare anche quelli. A Verona in tre anni ho ottenuto due promozoni e un playoff. Cento punti in Serie A in due stagioni, lanciando giovani come Iturbe e Jorginho e facendo vincere titoli di capocannoniere. Poi l’allontanamento improvviso. Tra me e il presidente Setti non c’è mai stata grande stima. Sapevo che aveva già contattato altri allenatori, ma io ero amato dalla gente e ho voluto caparbiamente restare a Verona ancora un anno. Sono andato contro tutto e forse ho sbagliato. Però ho perso, nell’arco di una domenica e il successivo turno infrasettimanale, prima Toni, poi Pazzini. Alla quinta giornata, con la squadra tranquilla a metà classifica, mi sono trovato senza i due attaccanti titolari. Nel momento in cui li ho recuperati e stavano tornando a ingranare, Setti mi ha cacciato. Ora invece la squadra è penultima e dopo trenta partite l’allenatore è ancora lì. Due pesi, due misure. È il bello e il brutto del calcio. Chi ha fatto qualcosa nella sua carriera viene dimenticato in un attimo, chi invece ha ottenuto molto, molto meno non si dimentica mai. Queste sono le cose che mi fanno un po’ incavolare. – ha dichiarato l’ex allenatore dell’Hellas Verona, Andrea Mandorlini – Il mondo è cambiato e forse dovrei cambiare anch’io. Sono un po’ all’antica, oggi conta l’immagine e io faccio un po’ fatica. Non ho Facebook, non ho Twitter, non so cosa sia Instagram. In questi mesi cerco di tenermi aggiornato, nei weekend giro molto per andare a vedere partite e provare a immaginare cosa farei se mi dovessero chiamare in quella o quell’altra squadra. Cerco di farmi trovare preparato, ma soprattutto tento di non uscire dal giro, ché è un attimo. Viaggio per incontrare addetti ai lavori, amici, procuratori. Ricordare a tutti che esisto, insomma. Un metodo un po’ alla vecchia maniera, ma sono fatto così. Qualche trattativa c’è stata, ero in contatto con due o tre società in difficoltà. Poi hanno ricominciato a fare punti e le cose si sono arenate. In quei giorni caldi basta un risultato al posto di un altro e cambia tutto. Almeno ho portato fortuna a loro, rido per sdrammatizzare. Mi dico di avere pazienza, ma non ce la faccio. Sono uno che deve stare in campo e mi manca, mi manca, mi manca. Mi manca”.

                                                                                                                      2. Maxhellas scrive:

                                                                                                                        Concordo. Se è dei nostri chi porta i nostri colori in alto, senza compromessi, con dedizione e fino all’ultimo, allora Andrea è dei nostri!

                                                                                                                        1. Tomhv scrive:

                                                                                                                          Qua non so se più cosa sia più giusto pensare .. il magliaro e i so scagnozzi sono riusciti nell’impresa di non far più ragionare la gente .. non so le meio sperar de salvarse sportivamente parlando ( cosa improbabile visto chi ghemo in panca) o sperar de no salvarse ( contro natura db) per liberarsi dalla maledizione, ormai la ciamo così perché solo a noialtri ne capita ste robe qua .. se rendemo conto de chi gavemo in panca?? A livello tattico semo na barzelletta degna del 5-5-5 .. e l’agonia la continua nel momento che speri che i le para via tac che te vinsi de cul o de beneficenza e quando te cominci a credere nei miracoli tac prestazioni indegne .. par mi le tutto programmato a tavolino mi la vedo così .. troppi indizi e coincidenze.. ciao butei sempre avanti i blu

                                                                                                                          1. bruce scrive:

                                                                                                                            Setti vattene!

                                                                                                                            1. hearthellas scrive:

                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              .
                                                                                                                              (cit. Bruno)

                                                                                                                              1. fabio scrive:

                                                                                                                                Grazie Maurizio. Anche a me era piaciuto quel post. Povero Setti… non so cosa voglia dimostrare. Il problema è l'opinione pubblica veronese che sembra veramente complice della società.

                                                                                                                                1. maurizio scrive:

                                                                                                                                  Del vecchio post con il quale Mauro ipotizzava di aver riportato alcune considerazione del Presidente Martinelli. A me, personalmente, quel post era piaciuto tantissimo e Mauro non si diceva scusate con nessuno.
                                                                                                                                  Comunque, della denuncia e del resto, è tutto vero: è che magistratura e forse dell'ordine perdano tempo per cazzate del presidente setti, mi sembra inverosimile. Setti …. occupati dell'Hellas anziché di stronzate!

                                                                                                                                  1. fabio scrive:

                                                                                                                                    ma di quale post stiamo parlando?

                                                                                                                                    1. Cinghiale Bianco scrive:

                                                                                                                                      Bisognerebbe effettivamente sapere cosa ha scritto Micheloni. Se il contenuto sia diffamatorio o meno spetterà ad un giudice stabilirlo. Per quel che ho potuto valutare, non mi sembra di aver mai letto nulla di particolarmente eccessivo

                                                                                                                                      1. Luca scrive:

                                                                                                                                        CURVA SUD MARCHE

                                                                                                                                        Mirko, sveglia, ne riparliamo tra pochi giorni!
                                                                                                                                        AVANTI BLU !

                                                                                                                                        1. mir/=\ko scrive:

                                                                                                                                          io non credo alla storia della querela! il milionario Setti che querela il sign Micheloni per cosa?? per diffamazione?? ma diffamazione in relazione a cosa?? mahhhh… forse qualcuno ha frainteso. io non ho alcuna stima di Setti ma non credo possa aver fatto una cosa simile. e poi per ottenere cosa??? giustizia???… e di che tipo??? morale??? economica??? Setti avrebbe forse patito un danno di immagine cagionatogli da Micheloni??? l'immagine del presidente di un club malconcio, infangata da un commento di un opinionista??? ripeto: non ci credo. comunque invito SETTI a rileggersi la Gazzetta dello Sport di giovedì… di parla di "BANDA SGANGHERATA DI PECCHIA"!!! questa locuzione espressa nei confronti di una attività è offensiva oltre ogni misura!!! è un termine irriverente, denigratorio, infamante… Presidente Setti quereli la Gazzetta dello Sport…

                                                                                                                                          • Tiziana scrive:

                                                                                                                                            Caro TOMMASO (si ti chiamo Tommaso come colui che al tempo di Cristo non credeva sino a che non vedeva).
                                                                                                                                            C’è chi ha visto la notifica della querela ed è gente fidata. Ma tu non credi. Solo perché ritieni impossibile un attacco vigliacco del nostro illustre presidente? Fattene una ragione. E al dubbio vedi invece di alimentare un sentimento di sdegno. Ti sentirai un tifoso dell’Hellas migliore.

                                                                                                                                          • Simone scrive:

                                                                                                                                            Il punto sta nel capire su cosa e su quali punti Setti avrebbe querelato Micheloni. Mauro, potresti riportare pari pari questi punti, giusto per farci un’idea oggettiva sui fatti/scritti concreti? Grazie.

                                                                                                                                            1. mir/=\ko scrive:

                                                                                                                                              ehhhh, già: dove era la grande differenza tra Pastorello e Setti?? negli investimenti importanti messi in campo a favore del settore giovanile?? infatti devo ammettere che la primavera penultima classifica è il vanto di questa società!! purtroppo facciamo acqua anche lì, guarda caso!!!

                                                                                                                                              1. Nessuna Resa! scrive:

                                                                                                                                                Assolutamente d’accordo mai come ora il VERONA SIAMO NOI anche se qualcuno sta facendo di tutto per portarcelo via! Ma non dimenticare e non perdonare è rivolto a CHI è responsabile di questo schifo: presidente, ds, allenatore e anche i “signori” giocatori che ci hanno regalato queste perle! Via tutti e nessuna indulgenza per questa gente! SOLI CONTRO TUTTI!

                                                                                                                                                1. Luca scrive:

                                                                                                                                                  CURVA SUD MARCHE

                                                                                                                                                  @nessuna resa, Benevento non si dimentichera' mai però è comunque passata, quindi sempre presenti perché IL VERONA SIAMO NOI! La Curva Sud e lo stadio sono la nostra casa, cacciamo i rifugiati da Verona!

                                                                                                                                                  1. Luca scrive:

                                                                                                                                                    CURVA SUD MARCHE
                                                                                                                                                    *? per ! scusate ma scrivo incazzato come una bestia !

                                                                                                                                                    1. Luca scrive:

                                                                                                                                                      CURVA SUD MARCHE

                                                                                                                                                      Carissimo GB, SI, siamo noi, la mia comunque non era assolutamente una critica a te e penso tu lo abbia capito…. Pensa io a questo personaggio ho dato sempre tanta fiducia fino a Ottobre /Novembre, non mi vergogno a dirlo, forse perché credo che bisogna sempre seguire il proprio Comandante e poi non sono un complottista di natura, non lo ero nemmeno quando facevo politica . Ora, ti giuro, non vedo l'ora di tornare a giocare a Bassano però, senza di lui e soprattutto senza napoletani nei posti di comando…..Ci divertiremo di più! Mi auguro che la SUD sia sempre piena in tutte le prossime partite perché la SUD è casa nostra e la propria casa non bisogna mai abbandonarla per fare alla fine un piacere ad una zecca miserabile arricchita ( forse ) testa di legno e lavatrice di Carpi?
                                                                                                                                                      BUTEI LIBERI AVANTI CURVA SUD?

                                                                                                                                                      1. Andrea scrive:

                                                                                                                                                        Solidarietà a Mauro.

                                                                                                                                                        1. Nessuna Resa! scrive:

                                                                                                                                                          Solidarietà a chi ha il coraggio di non piegarsi….
                                                                                                                                                          Solidarietà al libero pensiero….
                                                                                                                                                          Solidarietà a chi non ha paura di una querela assurda…
                                                                                                                                                          Solidarietà a chi canta fuori dal coro e si distingue dalla massa…
                                                                                                                                                          Solidarietà a tutti noi tifosi dell’Hellas costretti ad assistere a questo scempio….
                                                                                                                                                          Benevento NON si dimentica e NON si perdona!
                                                                                                                                                          SOLI CONTRO TUTTI!

                                                                                                                                                          1. moreno scrive:

                                                                                                                                                            no comment

                                                                                                                                                            1. Luca scrive:

                                                                                                                                                              CURVA SUD MARCHE

                                                                                                                                                              Caro GB, pensi seriamente che sia il pensiero dei soli 10.000 abbonati? Anche mia moglie che non sa se si gioca in 11 o in 7 , sentendo le imprecazioni che mandiamo noi, la pensa come tutti i tifosi dell'Hellas………
                                                                                                                                                              Resteremo qua !

                                                                                                                                                              • GB scrive:

                                                                                                                                                                Carissimo Luca, credo tu sia il marchigiano che segue sempre l’Hellas con suo figlio. Se così è, tu sei l’esempio di quelle parole che ho scritto nel mio post e che il nostro amato Presidente non conosce… “amore, passione”.
                                                                                                                                                                Proprio perchè non le conosce vive gli attacchi in modo personale non capendo che non ha acquistato una piadineria ma una squadra di calcio che è anche storia, fede e amore di una città. Se pensa di aver iniziato con Micheloni ed ora imbavagliarci tutti si sbaglia di grosso. In questi anni ha snobbato i nostri colori e la passione dei tifosi, è stato irriconoscente con i vari Calvetti, Pavanel, Sogliano, Mandorlini, Moras, Rafael, Toni, Gomez, Pazzini senza dimenticare l’imbarazzante situazione Albertazzi, la primavera che negli ultimi anni andava bene quest’anno rischia la retrocessione, siamo derisi dai commentatori Sky ogni santa partita… ma soprattutto ci sta togliendo il sogno di potercela almeno giocare con tutti e sta ammazzando la tifoseria del futuro perchè i nostri bambini non si entusiasmo allo stadio assistendo perennemente a sconfitte e brutte figure. Siamo una squadra con una società inadeguata per la serie A.

                                                                                                                                                              • Ultras Liberi scrive:

                                                                                                                                                                Mia moglie ne capisce di calcio tanto quanto la tua (ma si dichiara simpatizzante interista).
                                                                                                                                                                Comunque ha giurato e ri-giurato che mai e poi mai comprerà una qualunque cazzata di manila disgrace.
                                                                                                                                                                E sta spargendo la voce con tutte le amiche…
                                                                                                                                                                Terra bruciata, terra bruciata, terra bruciata…

                                                                                                                                                              1. GB scrive:

                                                                                                                                                                Settorello alla luce dei grandi successi imprenditoriali e sportivi decide di imbavagliare con una querela la libertà di espressione di un tifoso blogger … credo non vi siano molte parole di commento se non informare il grande imprenditore che il linea generale il pensiero di Mauro è probabilmente quello dei oltre 10.000 abbonati e forse di tutti coloro che amano l’hellas. Ma lui che ne sa di amore, passione, rispetto.

                                                                                                                                                                1. Cinghiale Bianco scrive:

                                                                                                                                                                  certo i toni non sono sempre stati molto "politicamente corretti" e a volte sono state usate delle espressioni un po' forti, ma da qui a querelare un blogger per aver espresso il suo pensiero ce ne passa. La libertà di espressione, purché in modi consoni e non offensivi, va sempre tutelata

                                                                                                                                                                  1. Ultras Liberi scrive:

                                                                                                                                                                    Ci sono giorni in cui le parole non vengono dette.
                                                                                                                                                                    Forse perchè non riescono a fluire, per colpa della rabbia.
                                                                                                                                                                    Oppure perchè sono talmente inutili che lasciano il posto solo allo sconforto e alla rassegnazione.
                                                                                                                                                                    Capisco che sia dura, ma dovremo farsene una ragione.
                                                                                                                                                                    Siamo in mano ad un bandito, circondatosi di banditi e di collaboratori idioti incompetenti.
                                                                                                                                                                    Tutti guarda caso delle zone a sud della capitale.
                                                                                                                                                                    Ossia siamo nelle mani di un branco di mafiosi.
                                                                                                                                                                    Riguardo a coloro che in campo non fanno il loro dovere, mi viene spontaneo pensare che (forse) è un modo come un altro per farci capire che anche loro hanno parecchio da recriminare. Stipendi non pagati?
                                                                                                                                                                    Oppure una rivolta tacita e silente contro l’incompetente nano da formia?
                                                                                                                                                                    Poco importa.
                                                                                                                                                                    Anche se sono solo dei mercenari, la maglia va onorata e il rispetto per i tifosi è sacro e dovuto.
                                                                                                                                                                    Quindi nessuna giustificazione.
                                                                                                                                                                    Si può anche passare dall’uscita di servizio dell’aeroporto, con il compiacente aiutino delle stimatissime forze dell’ordine, quelle che dovevano arrestare i famosi goliardici tifosi partenopei del bar di Via Cavour di ottobre. E che invece a oggi sono sono tutti liberi sconosciuti.
                                                                                                                                                                    Ma poco importa. Prima o dopo non ci sarà porta di servizio che tenga.
                                                                                                                                                                    Le nostre spiegazioni amichevoli sono solo rimandate, non cancellate o dimenticate.
                                                                                                                                                                    E’ solo questione di tempo…

                                                                                                                                                                  2. Maxhellas scrive:

                                                                                                                                                                    Sottoscrivo tutto, Stefano!

                                                                                                                                                                    1. Tiraka scrive:

                                                                                                                                                                      BUTEI ECCO FORSE IL VERO MOTIVO DELLA PAGINA VUOTA DI MAURO MICHELONI

                                                                                                                                                                      cliccate su Google:
                                                                                                                                                                      Twitter Mauro Micheloni

                                                                                                                                                                      1. Cinghiale Bianco scrive:

                                                                                                                                                                        finalmente qualcosa di utile

                                                                                                                                                                        • Mychael scrive:

                                                                                                                                                                          Quadrupede anemico… fai l’ironico quando una pagina bianca fa più del doppio di visualizzazioni del blog di Betteghella? Pensa quanto c azz o interessa la ua squadretta di nessuno si suoi stessi tifosi (e il fatto he tu sia qui ne è la conferma).
                                                                                                                                                                          Sei solo un gran cogli1 (come si scrive in inglese)

                                                                                                                                                                        1. Tomhv scrive:

                                                                                                                                                                          Faccio una ipotesi / domanda/ provocazione.. ma se venisse pastorello a comprare il Verona cosa diremmo ??

                                                                                                                                                                          1. Giovanni scrive:

                                                                                                                                                                            “Siamo solo noi.. che non abbiamo più niente da dire..dobbiamo solo vomitare..” (cit. Vasco R.)

                                                                                                                                                                            1. Mattia scrive:

                                                                                                                                                                              Oh ma semo sempre lì e ce la giochiamo con tutti

                                                                                                                                                                              1. Luca scrive:

                                                                                                                                                                                CURVA SUD MARCHE

                                                                                                                                                                                @Ultras Liberi Applausi !

                                                                                                                                                                                1. pillolo scrive:

                                                                                                                                                                                  Avevi ragione “…Pecchia non ha lavorato sulla testa dei giocatori semplicemente perché Benevento diventa fondamentale e le energie fisiche e mentali andavano preservate per l’incontro al Vigorito. Non serve essere un genio per capirlo.”(*)

                                                                                                                                                                                  Quindi Pecchia non ha lavorato sulla testa dei giocatori semplicemente perché Cagliari diventa fondamentale….è proprio vero, non serve essere un genio per capirlo.

                                                                                                                                                                                  AlèAlèBumBumVivaVivaViva!

                                                                                                                                                                                  * ( http://blog.telenuovo.it/mauro-micheloni/2018/04/01/ultimo-tango-a-san-siro/ )

                                                                                                                                                                                  1. Paolo scrive:

                                                                                                                                                                                    setti é riuscito a toglierci pure la dignità. come presidente ti meriti un bel 2 in pagella. il 2 é per il bilancio in regola. con tutti i soldi che prendi e con tutti i giocatori di proprietà (praticamente nessuno), sei proprio un bravo imprenditore.

                                                                                                                                                                                    1. Leonardo scrive:

                                                                                                                                                                                      come nella storia infinita…il nulla è arrivato.

                                                                                                                                                                                      1. Tomhv scrive:

                                                                                                                                                                                        La mia è domanda impegnativa per far capire che non serve solo sperare nel cambio di presidenza ma anche sperare che venga qualcuno che sappia fare il presidente.. detto questo SETTI VATTENE

                                                                                                                                                                                        1. hearthellas scrive:

                                                                                                                                                                                          Micheloni la punteggiatura cazzo!!!
                                                                                                                                                                                          Per il resto post perfetto.
                                                                                                                                                                                          Forza Hellas sempre!

                                                                                                                                                                                          1. Francesco scrive:

                                                                                                                                                                                            Tommy
                                                                                                                                                                                            Premetto che non so cosa rispondere, o almeno ci devo pensare moooolto bene. trovo però che ci siano delle cose di cui bisogna dare atto al vicentino, che invece nel Carpigiano non riscontro. Tutti e due hanno sicuramente in comune di essere degli avvoltoi il cui unico interesse è riempirsi le tasche a scapito di tutto e tutti. Pastorello se non altro, secondo me, ne capiva di calcio e sapeva anche attorniarsi delle persone giuste a livello di staff. Ricordo che più di un giocatore dell'hellas della sua gestione è stato un campione mondiale nel 2006. E in più aggiungo che, comunque, non ci ha mai umiliato e preso per il culo ai livelli di Setti. La risposta alla tua domanda, detto tutto questo, sembrerebbe scontata, ma non so perché mi brucia già il c. per cui preferisco astenermi

                                                                                                                                                                                            1. stefano 50/60 scrive:

                                                                                                                                                                                              ciao butèi e su con la vita che se non son riusciti a distruggerci in 115 anni di storia volete che ci riesca questo straccivendolo qua ?
                                                                                                                                                                                              ieri, seppur scarsi di loro, i giocatori hanno chiaramente e volutamente smerdato la proprietà, chissà se i stipendi son a posto, il d.s. che da buon guitto di giro inonda di chiacchiere qualsiasi sfortunato che si trova casualmente nel suo spazio oratorio e l’ omino che c’ è in panca afflitto ormai da una patologia devastante che gli fa cambiar ruolo anche ai raccattapalle…..uno degli emblemi, in negativo naturalmente, del match di ieri è stato il portiere……solo a vedere i rinvii di piede capisci quanta demenza senile alberghi nel cervello del laziale che grida e gesticola peggio di mister bean ingurgitando litri e litri d’ acqua, gli farebbe meglio un buon bicchiere di amarone…..ho provato, come Voi, un amarezza di quelle che poche volte al seguito del Verona in tutti stì anni ho provato…..mi rifiuto, ribadisco, di credere che con tutti i loro limiti tecnici ieri abbiano potuto disputare la partita visto che in tutto l arco della disputa l’ atteggiamento è stato evidentemente rinunciatario…….i giocatori, si sa, si differenziano dalle meretrici solo perchè nelle mutande non hanno la bernarda ma ieri ho visto episodi che non lasciavano spazio a dubbio alcuno….siamo caduti nelle mani di un personaggio che guarda il prossimo con disprezzo…..speriamo che succeda qualcosa perchè francamente lui ed i suoi amichetti, fusco pecchia porta barresi, stanno facendo crollare l’ unica cosa che non dobbiamo farci sottrarre….l’ amore per la maglia…

                                                                                                                                                                                              • IL SAGGIO DICE scrive:

                                                                                                                                                                                                Il dato del possesso palla è deprimente. Col Benevento il genio incompreso ha voluto impostare la gara sul contropiede DB !!! Ma nella sua testa per fare il contropiede basta mettere i piú veloci davanti. Come si fa nei videogiochi DB ! VERGOGNA

                                                                                                                                                                                              1. Andrea scrive:

                                                                                                                                                                                                Le parole sono finite.Fora dai coioni tutti!

                                                                                                                                                                                                1. Maxhellas scrive:

                                                                                                                                                                                                  Bravo Mauro!

                                                                                                                                                                                                  Con poco, anzi niente, hai descritto in un solo colpo il “progetto” di Setti, la programmazione della società da lui gestita, il valore del parco giocatori di proprietà del Verona, il contenuto della scatola cranica di Pecchia, la coerenza di Fusco, l’attaccamento alla maglia dei giocatori (TUTTI!), le probabilità che abbiamo di rimanere in A, le probabilità di fare con Setti un campionato di B dignitoso l’anno prossimo.

                                                                                                                                                                                                  Grande sintesi!

                                                                                                                                                                                                  1. IL SAGGIO DICE scrive:

                                                                                                                                                                                                    E Cerci centravanti mancava tra le tante cazzate fatte dall’ uimo che fa le formazioni coi dadi. Ovviamente non é questo che ci ha fatto umiliare dal Benevento , ma tra le tante gemme regalateci dal mister , aggiungiamoci questa. Poi vci sono le dimissioni del ds , giusto per prenderci per il culo fino all’ ultimo. VERGOGNATEVI

                                                                                                                                                                                                    • Maxhellas scrive:

                                                                                                                                                                                                      Sicuramente Cerci centravanti è l’ultima magia in ordine di tempo del “mago di Formia”….Vediamo se, come ultimo numero, riesce a….farsi sparire????

                                                                                                                                                                                                    1. Roberto scrive:

                                                                                                                                                                                                      giustamente il nulla cosmico

                                                                                                                                                                                                      1. maurizio scrive:

                                                                                                                                                                                                        bravo Mauro! lineare, conciso e … chiaro: come una pagina bianca!

                                                                                                                                                                                                        1. Tomhv scrive:

                                                                                                                                                                                                          Più di mille parole

                                                                                                                                                                                                          1. enzo scrive:

                                                                                                                                                                                                            il nulla come questa società questo presidente questa squadra

                                                                                                                                                                                                            1. maurizio scrive:

                                                                                                                                                                                                              … oppure … pagina bianca per iniziare un'altra storia.
                                                                                                                                                                                                              Presidente: Bagnoli
                                                                                                                                                                                                              Allenatore: De Zerbi o Nicola o Stroppa
                                                                                                                                                                                                              Direttore sportivo: Toni

                                                                                                                                                                                                              1. maurizio scrive:

                                                                                                                                                                                                                il nulla … sembra quasi l'Hellas di Pecchia

                                                                                                                                                                                                                1. Papo scrive:

                                                                                                                                                                                                                  è un post di setti?

                                                                                                                                                                                                                  1. maurizio scrive:

                                                                                                                                                                                                                    vedo niente

                                                                                                                                                                                                                    1. Fede Verona scrive:

                                                                                                                                                                                                                      Il miglior commento della stagione.

                                                                                                                                                                                                                    Rispondi a Parmenide

                                                                                                                                                                                                                    Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                                                                                                                                                                                    Accetto i termini sulla privacy

                                                                                                                                                                                                                    *