30
apr 2018
AUTORE micheloni
CATEGORIA

Uncategorized

COMMENTI 60 Commenti
VISUALIZZAZIONI

3.045

10.000 VOLTE GRAZIE

10.000
Se la mia pagina bianca può vantare un piccolo record nei record è proprio questo.
10.000 visualizzazioni per non leggere nulla che non fossero i commenti di tanti tifosi e in particolare di alcuni fedelissimi del mio blog.

Una pagina vuota assunta a libero spazio per chiunque volesse dire la sua.

Su che cosa? Su quel “nulla” che di mistero vestito, aleggiava nei meandri oscuri del nostro amatissimo Hellas Verona, il nulla tecnico, il nulla agonistico, il nulla caratteriale, il nulla come valore sportivo, nulla come nullo il rispetto per i tifosi, nulla come la vergogna mai provata da chi per il fallimento sportivo avrebbe almeno avuto il dovere di chiedere scusa, non tanto per la retrocessione, quanto per il modo osceno, indegno, immorale con cui è maturata.

A tutti questi tifosi che hanno “letto” i mille significati di una pagina vuota, da parte mia e con tutto il mio cuore… 10.000 volte GRAZIE.

La scelta di aprire uno spazio vuoto è tuttavia maturata  in me dopo aver ricevuto nella mia casa in Salento, la visita di un Carabiniere che mi notificata un atto giudiziario.

Vi prego… immaginate la scena perché ha del surreale e del tragicomico.

Il mio Hellas ha appena preso la terza pappina dal Benevento fanalino di coda in una partita chiave per la salvezza e dopo una prova al limite della dignità sportiva, in cui anche il commentatore di Sky, mi umilia dicendo che sembra la partitella del giovedì dove la prima squadra (il Benevento) si allena con la Primavera (il Verona).

L’arbitro fischia finalmente la fine di quell’indecoroso spettacolo e tempo 5 minuti un Carabiniere suona alla mia porta e mi comunica che il Presidente di quello stesso inguardabile, vergognoso Verona nemmeno sceso in campo a Benevento, il Sig. Maurizio Setti mi ha querelato per il reato di diffamazione.

Giuro, ho cercato in giro le telecamere di “Scherzi a Parte”…. inutilmente… era tutto vero.

So che l’oggetto della querela è il famoso post in cui ho immaginato la delusione da lassù del nostro compianto grande uomo e grande Presidente, Giovanni Martinelli.

In quel post ho evidentemente scritto cose che col senno di poi non avrei dovuto scrivere in quanto contraddette dagli organi sportivi competenti, ma che albergava nell’immaginario collettivo di migliaia di tifosi gialloblù.

Dopo nemmeno 12 ore quel post fu da me rimosso a favore di uno di scuse per essere scivolato in una sostanziale leggerezza e nel suo insieme nel cattivo gusto.
Del resto non sono un giornalista e manco quindi dell’esperienza necessaria a capire dove finisce la libertà di espressione e dove inizia l’offesa (ammesso che offesa vi sia stata e questo semmai sarà un giudice a stabilirlo) nei confronti di una persona.

Lascio a voi cari amici trarre le conclusioni di questa esperienza per me assolutamente nuova di “querelato”.

Resta che la sconfitta con la Spal e le indegne prestazioni di questa stagione sembrano aver generato alla fine tanti “colpevoli con attenuanti generiche tra le più astruse”.

Nessuno degli interessati sembra averne fatto una tragedia e sarei curioso di sapere quanti di questi “protagonisti” hanno versato una sola lacrima per una sconfitta morale che brucia ben più di mille sconfitte sul campo.

Non so se il presidente Setti riterrà di procedere arrivando a udienza in tribunale o ritirare la querela.
Confido interpreti quel mio post come un errore di inesperienza di cui mi sono per altro immediatamente scusato.

Qualora dovesse comunque essere, conto davvero sulla vostra vicinanza e appoggio il giorno dell’udienza.

Perché questa querela è si contro di me, ma solo perché in quanto autore del blog ci ho messo faccia e nome.
Dietro c’è il pensiero libero di migliaia di tifosi gialloblù che grazie all’anonimato di un nikname, hanno potuto esprimere nel mio blog, reali offese e maledizioni tra le più svariate al presidente del Verona Setti. (il quale per altro non mi risulta abbia querelato nessun’altro nè denunciato alla Polizia Postale gli “ignoti” autori di ben più gravi ingiurie).

Quello che certamente so è che se ho sbagliato (e sottolineo “se”) l’ho fatto per troppo amore.

Esattamente ciò che avrei voluto sentire nel Presidente, Direttore Sportivo, Allenatore e giocatori tutti dell’Hellas Verona F.C. fu Hellas Verona A.C. anno di fondazione 1903.

3.045 VISUALIZZAZIONI

60 risposte a “10.000 VOLTE GRAZIE”

Invia commento
  1. Tomhv scrive:

    Ma la pizza Cesare se pol mia andar a carpi a magnarla ?? Ahhhh i la fa buonissima la

    1. Cesare Settore Superiore scrive:

      Per quanto mi riguarda in prima persona, non mi posso esprimere su cosa farò.
      Purtroppo non posso dire oggi se il prossimo anno ci sarò o meno. Ho una pendenza giudiziaria da scontare (grazie al signor setti) che mi impedisce di prendere parte attiva alle vicende.
      Posso solo dire la mia, in attesa che il mio ricorso in cassazione venga finalmente preso in esame da qualcuno della tristemente famosa giustizia italiana, e che finalmente sia fatta la vera giustizia.
      Quando il funesto 5 maggio 2002, dopo le 3 pappine di Piacenza precipitammo in serie B, giurai che mai più avrei dato soldi a pastorello. Mantenni la promessa fatta, e mi rimisi in fila per l’abbonamento solo dopo l’annuncio di Piero Arvedi che sanciva il passaggio definitivo di proprietà. In quei 5 anni di forzata estromissione feci solo qualche rara trasferta.
      Nonostante tutto, dei miei soldi (e di quelli di altri tifosi che come me avevano sposato la tesi della forzata rinuncia) a pastorello non fregava nulla, e per 5 anni le cose andarono avanti come dovevano andare.
      Mentre io soffrivo, mi incazzavo e stavo male restando a casa, pastorello faceva i suoi porcacci comodi, e senza nemmeno poter contare suii contributi della lega calcio che oggi tutti conosciamo come paracadute.
      Se i nostri abbonamenti contavano poco allora, cosa pensate che valgano oggi agli occhi di una proprietà?
      Se pensate che rinunciare agli abbonamenti sia il modo giusto per far cambiare le cose, secondo me sbagliate alla grande.
      Ammettendo che TUTTI i 12.000 abbonati di oggi ad agosto rinunciassero alla nuova sottoscrizione, il mancato introitoper la società sarebbe di circa 3.000.000 €, considerando una media di 250 € per ogni abbonamento.
      Non sono nemmeno un decimo di quanto prende il bandito tra paracadute e diritti TV.
      E, nota bene, è praticamente impossibile che tutti gli attuali abbonati rinuncino, sappiamo perfettamente che almeno 6 o 7 mila ci saranno sempre e comunque.
      Non è rinunciando che si potranno cambiare le cose. A parte la rinuncia personale, assai dolorosa per uno che ci tiene sul serio, i nostri 200 € di abbonamento sono solo una goccia nel mare.
      Meglio pensare invece al boicottaggio totale del marketing, alle multe costanti e continue sia in casa e sia in trasferta, allo sfinimento psicologico, alle visite saltuarie ma inaspettate a carpi e a peschiera, alla campagna mediatica contro la proprietà, al lavoro di minuziosa ricerca degli errori e delle incongruenze nei bilanci che possono portare di fatto a sanzioni pesantissime, a inchieste da parte della giustizia sportiva, al sollevamento di qualche polverone da parte dei parrucconi.
      Secondo me è così che si può stufare il bandito, non con la sterile rinuncia al proprio abbonamento.
      Parere personale, naturalmente.

      • altolago scrive:

        Ciao Cesare,
        a parte che gaven stasera el tempo per parlarghene, mi però ribadiso che o deciso de molar.
        Solo trasferte (quele che me piasarà far en compagnia) e basta.
        El marcheting suo no lo togo gnanca en considerasion, visto le schifesse che i fa; a Peschiera si ricomimciarò ad andarghe e a rompar i maroni nei limiti che i ne permetterà de farlo.
        Par lo stadio, lè semplicemente un fatto de coscienza de ogni uno.
        Però se invese de averghe na media de 12/15.000 persone a domenica, te ghe n’avarè la metà, beh penso che en poco ghe rodi.
        Poco sia ciaro, ma anca quela la farà la so parte.
        Dopodeche va fatto, secondo mi, na serie de azioni en concomitansa. Stasera ghe ne parlaren fra noialtri, ma qualcosa de interessante vegnarà fora.
        L’importante lè che el pensa che oltre ai soldi che ghe ariva dala federasion, no ghe resta altro.
        E alora a vighini quando l’andarà a intervistarlo a carpi, el dovarà spiegarghe (anca se quel el farà de tuto par no domandarghelo) parchè el se tien el Verona, visto che el ciapa solo insulti e nessuno (o quasi) el pol vedarlo. Veden se anca stavolta el conta che no el ga stipendi e che l’è innamorà del Verona.
        E sopratuto veden quanti i continuarà a credarghe.

      1. RH scrive:

        Non penso che lo stadio vuoto sia la risposta.
        3. Io, fossi un imprenditore, vorrei sapere bene con quale bacino d’utenza ho a che fare. Se so che posso contare su una base di 12000 anime monitorate in qualunque situazione, in salire, ho dati certi e recenti e so per certo che quella base c’è. Se ho 3-4000(ipotetici zero desiderati) abbonamenti magari da due anni a questa parte, e i famosi 16000 è 3- 4 anni che non ci sono, da tifoso posso anche crederci che tornerebbero, ma da imprenditore sarebbe un salto nel vuoto. Inoltre, se io imprenditore pesto qualche merda, magari anche in buona fede ma percepita male dalla piazza, come faccio a sapere che non contesteranno anche me, e mi ritrovo con quei 3-4000 mila (ipotetici zero desiderati)
        2. Conosco i sacrifici fatti per questi colori., specie economici di trasferte o nel catar su quei dell’abbonamento, ma pure le palle girate del lunedì mattina e i begoni con i genitori prima, capi e morose poi, gli sfottò di chi vince sempre e tutto il resto. Per rispetto dei miei fratelli, di chi li fa e li ha fatti, e per rispetto mio, di quando non potevo e avrei dato qualsiasi cosa per esser in viaggio, e non certo per i presdenti o per le vittorie, ma per restare coi Butei, e quelli restano nonostante tutto. E adesso scegliere di non andare?!
        1. Io personalmente mi sono innamorato della Sud, non di certo, nel mio primo anno di frequenza, dei battistini o laursen, dei morfeo né i cammarata, ma nemmeno nei seguenti i pegolo-adailton e via via tutti gli altri. Con ogni probabilità, avessi trovato la curva vuota o a metà durante i primissimi anni, oggi non sarei malato. Alle nuove leve ci pensiamo mai? Che bandiere sventolano? Che cori cantano? Di cosa si innamorano? di una protesta???

        • bruce scrive:

          Se ti ricordi nel 2006 la Curva mise in atto uno sciopero degli abbonamenti contro il vicentino che ottenne un vastissimo consenso, sciopero che poi rientrò quando la società passò di mano. Oggi vedo le stesse condizioni di dodici anni fa, l’unica cosa sensata per accelerare la dipartita di Setti è quella di lasciare lo stadio vuoto, non vedo altre soluzioni plausibili.

        • altolago scrive:

          Perchè secondo te lasciare uno stadio vuoto per protesta non viene capito da chi potenzialmente potrebbe essere interessato ad acquisire il Verona?
          Mi no so miga da quanti anni te frequenti el tempio, ma adesso no stemo butarla che se la curva la se uda i buteleti no i tifa miga Verona,dai.
          No io tifa miga o comunque sempre de meno piutosto par i spetacoli che te ste vedendo da qualche anno a sta parte. Questa lè la verità.
          Se dopo ti te vol farte l’abonamento istesso, libero de farlo, ma no metarla sul piano sbaglià.
          Al stadio la gente la ghe va se el spetacolo el merita, senò gavaresene ventimila abbonati, no la metà.
          Fin a l’anno scorso la curva era sempre esaurita con gli abbonamenti. Ti sei chiesto perchè quest’anno invece trovi biglietti di curva ?
          Vuol semplicemente dire che c’è sempre meno gente che frequenta il Bentegodi e l’anno prossimo in B sarà ancora meno.
          Se non si comincia a fare sacrifici tutti assieme allora si voi diventerete responsabili di questa situazione e quindi vorrà dire che a voi questo presidente va bene così. Basta giri de parole butei, aprite gli occhi.

          • NIKE scrive:

            Ad un futuro possibile acquirente direi che lo stadio vuoto si può riempire con l’entusiasmo fatto di una buona squadra trasparenza e risultati solo in questo caso lo stadio anche se non si riempirà con gli abbonamenti lo sarà con i biglietti acquistati in seguito

      2. altolago scrive:

        Ciao Stefano grande amico mio.
        Quando te leso me vien i pei dei brassi rissi come n’usel davanti a na gran figa.
        Te disi dele robe che no condividarle miga vol solo dir no capir en c.asso dela situasion nela quale semo finii grassie a na manega de affaristi de soto el Po.
        Mi la me scelta l’o sa fata. L’anno prossimo con sta combricola a comandar, solo trasferte.
        Preferiso darghe 20 leuri a quei de perugia, cittadella e compagnia cantando, pitosto che anca en solo leuro a quei tri gati la.
        Par uno come mi che dal 63 el bati el tempio sol o neve o nebia cantando, lè sa adesso na soferensa. Ma a quei luamari più gnanca en leuro.
        Conta gnente? Pasiensa, me ne farò na reson.
        Lè dale picole rinuncie che parti le grandi vitorie. E quando l’andarà via dala nostra città, festa, grande festa. Ocio però che ci sta con lu el se assumi la responsabilità dela fine che sta fasendo el Verona. No acorsarsene vol dir averghe le fete de codeghin (strasso) sui oci.
        Sveia butei!!!!!

        1. Claudio scrive:

          Maxhellas !!!!!
          Il tuo intervento è cronistoria sono da applausi

          • Maxhellas scrive:

            Ti ringrazio.
            E’ esattamente ciò che penso del “verme” e dalla distanza che lo separa irrimediabilmente da noi, da sempre. Si tratta di differente natura: i vermi strisciano, le aquile volano alto!

          1. Davide scrive:

            Solidarietà Mauro.

            Evidentemente lo scopo del peggior presidente del Verona è quello di incutere timore a chi esprime il proprio dissenso per la vergognosa conduzione della società.
            L’unica speranza è che questo personaggio se ne vada presto.

            1. Vecio Butel scrive:

              LA PALLA IN FRONTE VA MERITATA, ALTRIMENTI E` ALLA NUCA.

              Della querela ce ne freghiamo, camicia gialloblu` trionfera`!

              1. bardamu scrive:

                Anch’io come STEFANO ti ricordo in Bra l’anno della promozione con Bagnoli. Ricordo le imitazioni di Cavasin, che come terzino non era un granchè ma come cabarettista avrebbe potuto avere un futuro e la “solita” ma riuscitissima imitazione di Jerry Lewis fatta dal Trice.
                Il faccendiere di carpi ha pestato una bella m… querelandoti. Come pensa di tentare di ricucire un rapporto coi tifosi comportandosi in questo modo?
                Spero che ci ripensi e la ritiri, anche perché son sempre rogne, e se non dovesse accadere il giorno del dibattimento sarò in aula a dimostrare fattivamente la mia solidarietà al querelato.
                Per quanto riguarda l’abbonamento comprendo il malumore e le ragioni di chi non lo vuole rinnovare ma io ci sarò sempre e comunque, fin quando ci saranno i Butei.

                • Parmenide scrive:

                  Mai come n questo momento bisogna prendere una decisione e democraticamente far capire che non si entra al Bentegodi, abbonamento o biglietto. Ciò comporterebbe una serie di conseguenze economiche non da ultimi gli sponsor, le tv, le domande degli addetti al settore, l’isolamento. Se il calcio e’ business va colpito sul denaro e se e’ considerato uno sport tutte le componenti vanno tenute in considerazione. Non mi sembra che in questi anni sia stato così ed allora si tolga ” SPORT” ma affari privati e la cosa cambia. I principi dello sport sono dogmi ma qui si aprirebbe un capitolo enorme. Ed allora la parte sana dello sport sono la stragrande maggioranza sono tifosi che hanno il dovere d’intervenire per tutelare il rispetto di quei principi. Uno fra tutti: chi perde non può essere premiato ( paracadute) perché il dovere di chi veste una maglia ( qualsiasi) e’ di cercare di vincere con lealtà e sportività nel massimo rispetto del suo ruolo. Siamo proprio sicuri che sia così?
                  Ebbene, io non sono sicuro ma ho forti dubbi pertanto per amore della maglia ( più di 100 anni) e di chi in passato l’ha onorata oggi mi tiro fuori fino a quando non arriva una persona diversa e con grande DOLORE non daro’ piu un soldino che, per loro sara’ nulla per me un valore enorme. l’abbonamento lo fai anche per contribuire alle risorse. Mi auguro che Setti presto diventi un ricordo non per antipatia, solo perché ha fatto il suo tempo ed allora sarò io a convincere altri ad abbonarsi o venire al Bentegodi.

                  • altolago scrive:

                    Vedo che non sono solo a pensare da dove cominciare a contestare seriamente.
                    Ciao. Spero che si apra finalmente un discorso serio fra tutti i tifosi e che si cominci a contestare in modo concreto.
                    Sarebbe comunque interessante avere altre proposte.

                    • parmenide scrive:

                      ALTOLAGO, purtroppo la mia dolorosa posizione l’ho presa ed annunciata su questi Blog MOLTO TEMPO fa. Non me ne faccio un vanto e tanto meno essere il primo e mi sentivo solo ma, in certi momenti, si decide da soli e con la propria coscienza. Non sono felice ma leggere che molti seguiranno la stessa strada mi fa sentire meno solo. E che nessuno si permetta di dire che abbandono l’hellas perché questa e’ la peggiore e dolorosa decisione che un tifoso del Verona possa prendere.

                      • Simone scrive:

                        Cesare, la mia squadra è il Verona. C’erano e ci sono tifosi del Verona che ammirano, avendolo toccato, il calcio inglese, tra cui ci sono simpatizzanti del Chelsea, ma abche del Liverpool e altre. Non me abbiamo mai parlato nello specifico ma non importa. Il discorso sarebbe lungo, personale e un pochino complesso. Ognuno di noi, tifoso del Verona, credo non sia contento della situazione (che secondo me va avanti dal 2015 (ma anche queste sono cose che ho detto e ribadito più volte). Non vedo una linea comune, vedo confusione. Io non ho mai partecipato ad iniziative, ho tuttalpiù buttato giù qualche idea (è il mio modo di essere in generale, non solo nel calcio), che se presa per buona bene, altrimenti pazienza. Di sicuro non mi ergo a leader di nessuno, ma a persona che ha a cuore il destino della mia squadra del cuore ma che sa de non poder certo fermar el suddetto “treno col cul”. Io ho riportato l’esempio sopra perché lo conosco bene e perché è stato richiesto. È un esempio che secondo te non funzionerebbe qui e che non si può prendere in considerazione? Nessun problema. Il mio modo di vedere la cosa è certamente diverso. Istintivamente non ho mai fatto parte di un gruppo organizzato perché per indole difficilmente ci potrei stare perché adoro il dialogo ma non i compromessi (coi quali sicuramente dovrei fare i conti qualora vi entrassi): quindi preferisco in generale la mia indipendenza, che di certo non ripudia l’amore per il Verona.

                      • Cesare Settore Superiore scrive:

                        Sai Simone, io ho sempre tifato Hellas Verona.
                        Ininterrottamente, dal 1968, quando per la prima volta in vita mia entrai in uno stadio, il Bentegodi.
                        In 50 anni ho sopportato varie retrocessioni, ho visto susseguirsi ciarlatani, pseudopresidenti, banditi ma anche tanti sportivi veri, appassionati. Ho sofferto per alcuni fallimenti societari, ho masticato amaro per ingiuste angherie in campionato, furti e ruberie varie, eliminazioni in Coppa Campioni, ho conosciuto falsi venditori di tappeti e imprenditori con le valigie di soldi falsi, ma anche signori di nome e di fatto. Ho gioito per uno scudetto vinto senza rubare, per Dio Zigoni pensaci tu, per Elkjaer che umiliava la rubentus senza una scarpa, per Toni capocanniere, per Geppi Esposito che si faceva 90 metri di corsa per esultare sotto la Curva Sud. Così come ho partecipato a più di una festa per la retrocessione. Quante ne ho vissute, di belle e di brutte!
                        Eppure anche oggi, dopo una retrocessione programmata a tavolino da una dirigenza disonesta, mi sento sempre più Veronese, mi sento sempre legato a filo doppio al mio Hellas Verona.
                        Non posso che denigrare e disprezzare chi tifa Hellas Verona solo quando le cose vanno bene, prendo le distanze dai sapientoni difensori di Pecchia, da chi si tatua lo stemma HV perchè è trendy.
                        Cosa facciano i tifosi delle altre squadre per protestare (a torto o a ragione) contro qualcosa o qualcuno, sinceramente mi interessa meno di zero.
                        I tifosi Hellas Verona, quelli veri, non abbracciano idee altrui, non copiano gli altri. Noi siamo noi e basta. Noi tifiamo solo Hellas Verona, senza simpatie o amicizie o passioni da condividere con altre squadre.
                        Io non potrei mai condividere lo spazio del mio cuore, nemmeno un briciolo lo potrei dare a qualche altra squadra.
                        Se cercate qualche alternativa di protesta…
                        Perchè questo rivolgersi con la seconda persona plurale? Se cercate?
                        Simone, il sospetto che in te ci fosse qualcosa di poco chiaro mi aveva sfiorato, specie quando mesi addietro prendevi le difese di Pecchia.
                        Non sono mai riuscito a capacitarmi di come un tifoso dichiaratamente innamorato dell’Hellas Verona possa tifare anche per un’altra squadra, Leeds o Chievo o Acireale che sia.
                        Questo tuo infelice “se cercate” lo vedo come un modo banale e poco condivisibile di prendere le distanze da noi tifosi, dall’ambiente ostile, dallo stato di cose creatosi intorno a quell’istituzione chiamata Hellas Verona.
                        Dal mio punto di vista, che di certo non è il tuo, non ci sono spazi condivisibili con altri gialloblu che siano quelli con la scala a 3 pioli.
                        Tieniti pure stretta la tua seconda squadra.
                        Io mi tengo fieramente la mia, l’unica per la quale ho patito e gioito dal 1968 a oggi. L’unica che riesce a farmi star male e a farmi impazzire di gioia allo stesso modo. L’unica che ho avuto, l’unica che avrò fino alla fine.
                        Nel calcio moderno io forse sono un dinosauro. Ma a me va bene così.
                        Ciao Simone, ti auguro maggiori soddisfazioni, con i tuoi gialloblu inglesi

                • altolago scrive:

                  Mi dispiace contraddirti.
                  Qua non è un problema di butei o no butei.
                  Qua il problema è che se la base (cioè noi) non si ribella, continueremo a vivere nella m.erda, e il logaritmo di carpi proprio su questo conta: che tanto per molti noi (no anzi di voi) farà lo stesso.
                  Pensi che per me non abbonarsi sarà un divertimento? Ma se questa fosse l’unica possibilità (cioè stadio vuoto) per la quale il tizio di cui sopra dovesse preoccuparsi, beh io sto sacrificio lo farò. Sbaglia chi continua a non rendersi conto della situazione.
                  Sveieve butei. Sennò alla fine tra i responsabili di questa situazione ci sarete anche voi. Dopo basta lamentarve però.

                  • Maxx scrive:

                    Alto, bardamu l’è uno de quei en gamba. Ghe meto mi la man sul fogo.

                    • altolago scrive:

                      Ciao Maxx; varda che no ghe lo miga con lu. L’è un discorso più generale che el parti dal fato che se no se sveien miga, no ghe ne nen fora.
                      Lu el conta proprio sul fato che oto, diesemila tordi (mi compreso sia ciaro) i ghe sarà sempre e quindi sa cavolo ghe ne frega del Verona. A lu ghe interessa solo i leuri da ciapar e farghene sa strac.asso ghe interessa.
                      E fin che noialtri saremo li a cantar, a tifar a esarghe insoma, lu el godarà come en riso parchè comunque l’Hellas la sarà sempre li.
                      Te ripeto anca a ti: ti penseto che per mi dopo 40 e passa anni de abbonamenti, el sia semplice dir “stago a casa”? Stago sa mal adesso, ma so che solo abandonandolo lu e i so accoliti, forse sucedarà quialcosa. Se invese continuaren a far finta de niente, che tuto va ben madama la marchesa, semo nela m.erda più totale.
                      Savemo che i giornalisti veronesi i val meno de gnente, e alora sa femo? Continuemo a far finta de niente anca noialtri?.
                      Bisogna reagir: o qualcheduno el ghe meti le mane adosso (mi no de sicuro) o el se lassa da solo nel so brodo.
                      Ripeto, gnente de personale, ghe mancaria. Ci tifa Hellas lè sempre brao a prescindar, ma ghe vol en cambio de atteggiamento.
                      Per mi lè abandonarlo, se ghe altre proposte, ben le vegna.

                1. Cesare Settore Superiore scrive:

                  Butei, la diatriba è estremamente seria e importante.
                  Qualunque sia el destino del nostro Verona, dovemo comunque renderse conto che come tifosi ghe ne femo parte integrante, così come è sempre sta negli anni.
                  Con tutti i pro e i contro che questa cosa sottointende.
                  La famosa cena (pizza) tra i Butei de questo blog sarà davvero un’ottima occasione per discuterghene insieme, per confrontarse, per tirar fora idee e prospettive. E magari chissà che non salta fora anche qualche bella novità. Gira strane voci, ultimamente…
                  Invito tutti quei che ha vogllia e tempo a dare conferma della propria partecipazione, la pizza è organizzata per venerdì 4 maggio alle ore 20,30 in zona VR sud.
                  Il posto esatto sarà comunque comunicato via e-mail a ciascuno dei partecipanti.
                  Una cosa moooolto importante, ma importante davvero.
                  Purtroppo ghe un vecio tifoso che per questioni personali e de lontananza non potrà essere fisicamente presente, ma che darebbe non se sa cosa per essarghe anca lu.
                  Me son fatto carico mi, a nome de tutti quanti, de renderlo comunque partecipe. Durante la serata lo ciamaremo in video conferenza e ghe conartemo le novità, ghe mandaremo i nostri saluti, ghe feremo sentir la nostra vicinanza in un momento particolarmente “difficile”.
                  Me raccomando quindi de intervenire, se tutto questo ve sta a cuore.
                  Le adesioni solo via e-mail a
                  cesarenh3@libero.it
                  A proposito, dimenticavo. El vecio tifoso in questione l’è e paron de casa.
                  L’amigo Mauro Micheloni

                  1. Maxx scrive:

                    Data e ora, Mauro. E te vedarè quanti i’è dala to parte.

                    1. bkl scrive:

                      solidarietà completa! roba da Kafka…
                      ci sono Uomini e ometti..piccoli che per sentirsi grandi cercano di demolire gli altri.
                      La pochezza si rivela in mille forme. ma questa è davvero ma davvero ridicola non fosse per le implicazioni legali.
                      Forza Mauro, non mollare.

                      1. Maxhellas scrive:

                        Caro Mauro, purtroppo sei l’ultima vittima in ordine di tempo di questo personaggio che da sempre è bravissimo a infangare ed incolpare gli altri per misfatti e incapacità che sono solo suoi.
                        E’ successo con Mandorlini, con Sogliano, con Maietta, con Toni e tanti altri.
                        Tutta gente attaccata alla squadra e che aveva costruito un rapporto vero con NOI.
                        E’ successo anche con commentatori storici (Puliero) e più recenti (Barana), che hanno “osato” esprimere critiche, peraltro sensate e assolutamente legittime, verso la sua gestione del Verona.
                        In questo, il personaggio, si è dimostrato, e confermato nel tempo, di una bassezza senza limiti, incapace di affrontare le proprie responsabilità a viso aperto e sempre pronto a inventare storie assurde da usare come paravento per le sue trame dietro le quinte (Volpi, i debiti da rimborsare, le scatole cinesi in Lussemburgo) e le sue promesse mai mantenute (consolidamento in A, centro sportivo, vivaio, etc).
                        E’ perciò senza sorpresa alcuna che ho appreso dell’ennesima vigliaccata perpetrata da questo personaggio, fatta verso di te con la logica da dittatorello da repubblica delle banane del “colpirne uno per educarne cento”.
                        Mi spiace per te, che dovrai romperti le scatole e spendere soldi (tuoi, non da paracadute…) per difenderti.
                        Noi saremo dalla TUA, sempre e comunque.
                        Il personaggio da operetta con sigaro aggiunto, comunque, ha fatto per l’ennesima volta una figura indegna del Verona, di Verona e dei veronesi, gente di pasta ben più nobile della sua!

                        1. Peter scrive:

                          Mauro,
                          Quel lì le come i politici , incapaci e permalosi , si sentono impuniti e se uno gli dice quello che tutti pensano , loro dall alto della loro superbia cosa fanno ? Querelano !!!
                          Cosa ci vuoi fare dopo la boldrini ghe setti … el color le lo stesso

                            1. stefano 50/60 scrive:

                              ehila Butei….Vi dico subito che non ho visto la partita con la spal….e vi dico anche che in occasione del match contro udine sarò, come da 51 anni circa, al mio posto ma sè rimarrà il capo dei sinti, o rom fate Voi, prenderò decisioni mai prese prima…..andrò a lavorare, non son ricco di mio, leggerò giornali e vedrò e ascolterò media ( ahi ahi stì giornalistucoli prezzolati ) ma soldi in abbonamenti biglietti o simboli di qualsiasi tipo allo zlatan o rey della bassa padana non nè darò più fino a che non sè nè sarà andato a fare in culo ( che par mi ghè piase anca )…. ho però purtroppo sentito visto e letto le dichiarazioni di Gnafron, il meningitico bevilacqua in panca, e anche quelle del cavazzocche col culo, non quelle dello schettino pompeiano azzeccagarbugli che è tornato nel suo habitat naturale e cioè maleventum……Dio mio buono quante nefandezze ho dovuto sorbirmi, solo chi ha il grugno come il buco del culo può dire troiate simili….che satana lucifero e mefisto li sottopongano al patto col diavolo sodomizzandoli però con copiosa eiaculazione di veleno mortale e veloce…amen……ps, un abbraccio a Mauro…

                              • altolago scrive:

                                ma dove c.azzo sereto finido?
                                Par n’atimo o pensà che el latinorum el t’avese ciamà al posto de supradin db.
                                Purtroppo ghe ancora massa gente che no l’a capio n’emerito superc.asso.
                                Stan che vien el ghe farà en squadron (de luamari) par tornar en A e dopo i tornarà en B e dopo en A e dopo….en cul. E lori, sti tordi, via a far abonamenti par sta massa de inutili idioti.
                                Zio can bisogna che se capisa che bisogna abandonarli, seno no la fenissi più sta agonia.
                                Ciao grande.

                              1. gian scrive:

                                Grande Mauro,te si riusido a farte daspar a 1000 km de distansa…hai tutta la mia stima. La buto in ridar anca se ghe sarea da piansar. Comunque…..il maiale di carpi prima o poi se ne andrà,i Butei restano….e anche se feriti nell’orgoglio continuano a combattere. Bentornato vecio. Avanti i Blu

                                1. bruce scrive:

                                  Dopo tutte le nefandezze compiute in questi anni adesso ci mancava pure questa, purtroppo al peggio non c’è mai fine, comunque forza Mauro!

                                  1. STEFANO scrive:

                                    Mauro
                                    Pensa che io sono un tifoso "vecchio" ho visto di tutto con questa squadra ero in piazza Bra quando eri commentatore alla festa del nostro Hellas.. E adesso vivo fuori Verona per motivi famigliari ma con ski non mi sono mai perso una partita dell'hellas.. Hai tutto il mio sostegno e fai sapere quando se udienza sarà che farò di tutto per Esserci.. Grande Mauro!!!

                                    1. STEFANO scrive:

                                      Mauro libero
                                      Assolutamente d'accordo con tutti sei un grande

                                      1. altolago scrive:

                                        Podea mancar? No era.
                                        Due appunti:
                                        il primo per Lei dott. querelato Signor (vero) Mauro: vai a rileggerti quello che ho scritto sul blog di Rasulo.
                                        Il secondo per GB. Quando scrivi “nostro presidente” a chi ti riferisci?
                                        Per Cesare, Stefano, Maxx, Luca e potrei continuare all’infinito quello non è il “nostro presidente”, ma il capo di una banda di incapaci che hanno portato il Verona al disfacimento.
                                        Io mi sono dimesso da socio già da tempo, anzi mi sono licenziato. Allo stadio non tifo più da parecchio e con quest anno ho finito di versare leuri a quelli, compreso il NON MIO presidente.
                                        Saluti.

                                        1. francoraguzzi scrive:

                                          Forza Mauro se davvero ci sarà un processo non sarai mai lasciato solo… Questo è il nostro moto, e forse allora capirà questo personaggio insieme ai suoi scudieri cosa vuol dire avere un ambiente ostile.

                                          1. GB scrive:

                                            Caro Mauro, scusami ma sinceramente spero non ritiri la querela, vorrei vedere te e Setti entrare in tribunale … allora credo il nostro Presidente capirà davvero cosa significa tifoseria ostile … attendo come molti tifosi comunicazione data e ora.

                                            1. dele scrive:

                                              grande Mauro, non so quanto questo possa consolarti, ma sono certo che TUTTI i tifosi del Verona siano dalla tua parte !
                                              setti e la sua compagine suscitano solo disprezzo

                                              1. Mariino scrive:

                                                Good morning Mauro io sono con te my friend

                                                1. maurizio scrive:

                                                  Mauro …. lo ribadisco un'altra volta: non avevi niente da farti scusare! il tuo post era perfetto!

                                                  1. Arnoldfranco scrive:

                                                    Comunicaci il giorno… e io farò il possibile per esserci! Forza Mauro… esprimi senza ombra di dubbio anche il mio pensiero!

                                                    1. francesco scrive:

                                                      Mauro libero.
                                                      siamo tutti con te…e se andasse avanti avrai il nostro sostegno…settino vattene al modena

                                                      1. Diego scrive:

                                                        Che dire, hai espresso quello che può pensare il vero tifoso dell'Hellas, invece Settorello da "brava" persona qual è, si nasconde dietro queste cazzate, se fosse una persona seria, come pensa di essere , avrebbe fatto veramente il bene dell' Hellas….invece ha guardato solo i propri interessi…che dire un VISCIDO!!!

                                                        1. Bruno scrive:

                                                          Bravo Mauro

                                                          1. Parmenide scrive:

                                                            No Mauro, io le scuse da questi indegni non le voglio. Con le scuse si pulirebbero la coscienza. Le scuse possono anche farle ma io non le accetterei mai… Devono rimanere isolati nella loro presunzione e spocchiosa convinzione che hanno fallito causa ” ambiente ostile”. Mi auguro che se ne vadano e dovessero tornare con le loro squadre, fischierò allo sfinimento. E’ e rimane un mio diritto e lo chiamino pure ” ambiente ostile” e spero che da voi giornalisti- prima o poi- venga redata la lunga lista di ciò che ha portato all’esasperazione una città intera.
                                                            Ben tornato Mauro… Il nostro Giordano Bruno.

                                                            1. Alessandro scrive:

                                                              !!!!!!!! querela?????????? questo qua che non nomino perche’ mi fa VOMITARE bisogna CACCIARLO DA VERONA A CALCI IN CULOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! SVEGLIA VERONA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! altroche pensare alla prossima stagione all ‘allenatore nuovo o al ds VIA!!!!!! SUBITO!!!!!!!! TERRA BRUCIATA!!!!!!!!!!!!!! MALEDETTOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1

                                                              1. Caniggia scrive:

                                                                Micheloni libero

                                                                1. Davide scrive:

                                                                  Non ho parole Mauro…bisogna prendere posizione verso questo losco personaggio! È veramente peggio di Pastorello sto infame

                                                                  1. Cesare Settore Superiore scrive:

                                                                    Ah ah ah ah!
                                                                    Ma quale processo, macche’ tribunale! Quella merdaccia umana voleva solamente umiliare pubblicamente un appassionato tifoso “reo” di pensarla in maniera diversa. Farlo daspare non si poteva proprio, ecco allora la storiella della querela.
                                                                    Ottima mossa Mauro. Fingere rassegnazione e pentimento per poi contrattaccare e vincere per KO. Grandissimo!
                                                                    E se la merdaccia umana dovesse rialzarsi, dentro anca i secondi a darghene tante fisse.
                                                                    Sei un fallito in tutto e per tutto, presidentucolo dei me coioni!

                                                                    1. Fabio scrive:

                                                                      El dovarea querelar Pecchia & Fusco per diffamazione nei confronti dell'Hellas… invece! Aseni e butei liberi

                                                                        1. Luca scrive:

                                                                          CURVA SUD MARCHE

                                                                          Piena solidarietà. Se sarà, ci vedremo in tribunale e saremo in molti.
                                                                          BUTEI LIBERI

                                                                          1. Tomhv scrive:

                                                                            MAURO LIBERO !!! MAURO LIBERO!!!! Ahhh ahhh .. bentornato..

                                                                          Lascia un Commento

                                                                          *