12
mag 2018
AUTORE micheloni
CATEGORIA

Uncategorized

COMMENTI 26 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.168

NEL FRATTEMPO IN TRIBUNALE…

Sarò inequivocabile: già ho avuto modo di autoflagellarmi e scrivere in un precedente post di essermi espresso in modo inopportuno nei confronti del Presidente Setti.

Particolare riferito ad un mio scritto risalente al marzo scorso e smentito dalla giustizia sportiva, che ha escluso dopo attenta indagine, che egli abbia utilizzato denaro proveniente da terzi (leggasi il Sig. Volpi) per acquisire la Società.

Nel giornalismo esiste la buona regola del “dovere di rettifica” e benché giornalista non sia, trovo giusto per rispetto della testata che mi ospita e del suo Direttore Gianluca Vighini, ribadire le mie scuse a Maurizio Setti, per aver oltrepassato i limiti della continenza espressiva.

Scuse che sento il dovere di allargare anche alla famiglia Martinelli per aver coinvolto, pur nella totale buona fede e con intento benevolo, la figura del compianto Presidente, nonchè grande uomo, Giovanni Martinelli.

Accolgo per altro con sollievo l’intenzione di Maurizio Setti, di privilegiare il confronto e il dialogo alle aule del Tribunale, dando la sua disponibilità a ritirare la querela intentata nei miei confronti.

Querela che, come dimostrato dalla disponibilità al dialogo del suo legale, egli non ha mai realmente manifestato di voler concludere in un’aula di Tribunale, auspicando al contrario un incontro con il sottoscritto, pur in una posizione privilegiata, ossia da denunciante.

Incontro al quale di certo non mi sottrarrò e nel quale avrò modo di ribadire l’immenso amore del popolo gialloblù per l’Hellas Verona, facendomi portavoce di quanto noi tutti ci aspettiamo da colui che custodisce un patrimonio di inestimabile valore, rappresentato da 115 anni di storia calcistica e la fede straordinaria quanto incrollabile dei suoi tifosi.

Cosa mi ha insegnato questa esperienza?
Innanzitutto a capire che il sacrosanto diritto di critica, e di libertà di espressione, non deve superare i limiti della ragionevolezza, e soprattutto non deve essere tale da debordare nella denigrazione.

Se ciò non è tuttavia un obbligo per chi liberamente esprime opinioni e talvolta invettive protetto dall’anonimato, lo è sino a prova contraria per me, che non solo firmo i miei post ma coinvolgo per responsabilità oggettiva anche l’editore che mi ospita.

Per quanto mi riguarda, questa è l’ultima volta che torno su questa vicenda, rassicurando però tutti i tifosi che mai verrà meno su queste pagine, il mio spirito critico e di giudizio, in quanto mai verrà meno l’amore viscerale per il mio e nostro Hellas Verona.

Il web non perdona (si suol dire) ma talvolta sa essere ragionevole (e per fortuna aggiungo io)

L’importante è sentirsi a posto con la coscienza ed essere coerenti con il proprio pensiero e le proprie idee.

Perché al di là delle tante parole, ho da sempre scelto un solo modo per dimostrare a mio figlio chi è suo padre: l’esempio.

In ultimo ma non da ultimo, voglio ringraziare il mio Avvocato Guido Beghini, che ha seguito la vicenda con grande professionalità, competenza, e una notevole saggezza giuridica, e permettermi di aggiungere: una passione straordinaria, essendo egli, sotto l’austera toga forense, uno di noi… un fantastico “Butel” con l’Hellas Verona nel cuore.

Domani è un altro giorno… e io sempre io.

2.168 VISUALIZZAZIONI

26 risposte a “NEL FRATTEMPO IN TRIBUNALE…”

Invia commento
  1. Comunque oggi è il 12 maggio.
    Vi dice nulla sta data?
    Si dice che un Lui risorse dopo 33 anni.
    Vuto mia che anche il nostro LUI risorga 33 anni dopo?

    • bardamu scrive:

      Volpati disse che solo a distanza di anni avremmo capito la grandiosità di quell’impresa. Ed aveva perfettamente ragione. Proprio il giorno prima dell’anniversario qualcuno mi ha inviato la deposizione dell’arbitro Nucini al processo contro la triade rubentina. E ho detto tutto.
      E non dimentichiamo il crollo delle vendite dei 3 giornali sportivi perché nessuna delle grandi città era in testa, il calo di ascolti delle trasmissioni sportive ( era appena nata Auditel ) per lo stesso motivo, e tutto ciò che ne consegue.
      Sì, è stata un’impresa unica ( non a caso nell’unico anno di sorteggio arbitrale integrale ) e irripetibile.
      Non accadrà mai più che una squadra senza milioni di tifosi vinca lo scudetto in Italia.

    1. Luca scrive:

      CURVA SUD MARCHE

      Altolago, presenti sia io che Filippo!
      Avanti Blu

      1. stefano 50/60 scrive:
        È necessario verificare il tuo indirizzo, un'email ti è stata inviata con le istruzioni.

        sto lentamente, e con grande fatica, abituandomi al nuovo ruolo che mi son dato da domenica scorsa dopo l ennesima partita venduta di una campionato venduto ( come il penultimo in serie A del resto )…..appaiono i primi nomi di una infinita lista, chissà che lungimiranti progetti sottoporrà ai papabili mister il mecenate di carpi, e appaiono le prime due straordinarie conferme anzi tre ; margiotta porta e d amico pluriconfermati con l ultimo probabilissimo nuovo direttore sportivo ( al posto di fusco ? facente funzioni ? mah il concetto però è che fusco resta eccome anche se non appare con la sua mise da bohemien partenopeo, il look alla j ax è invece appannaggio esclusivo del proprietario )…..non c’è notizia, e come potrebbe con questo giornalismo sportivo locale da operetta di periferia, di qualche movimento in seno alla proprietà…..la vacca del resto da ancora un buon litraggio di latte fresco e vista la predisposizione di fumatoscanifintiavana a turare i buchi delle sue aziende di stracci per mestruo con i soldi del calcio Verona e di petrolieri più o meno nigeriani non c’è da star allegri….tornerò alla tv del sabato pomeriggio, magari con qualche amico al bar e magari con qualche risottino più vinello fresco, tornerò a far qualche trasfertina in più, ora senza la t.d.t. forse sarà più semplice, ma al Bente spero di tornar presto senza però dover vedere quella postura e quello sguardo tipico della gente che per il solo fatto d esser ed aver l accento emiliano si crede in diritto di cagare in bocca al prossimo….(dico così per esperienze lavorative fatte in passato con un altro tizio di quelle parti simpatico come la diarrea a pranzo )…..noto inoltre con grande rammarico lo scollamento che ha creato, programmandolo, il pilota paracadutista tra di noi…..fatto questo ingigantito cospicuamente da una stampa sportiva locale che mai prima aveva toccato livelli così miserrimi…….sono molto preoccuopato per il nostro Verona, si è vero bisogna lavorare pagar le bollette e le tasse e c’è altro nella vita di importante…..ma vedere lo stadio ed auto escludersi scegliendo di protestare contro un individuo che mai ho gradito nè sopportato, figurarsi adesso, è ugualmente triste….beh, il futuro ci dirà se dopo anni della merda berica dovremo sopportare ancora anni di cotestui……ps, allo zini ci sarò, e spero di poter salutare personalmente el Mandorla, al quale parecchi “tifosi” e parecchia stampa hanno riservato il trattamento tipico del ventennio, prima tutti a braccio alzato e dopo tutti col braccio addosso….davvero edificante eh……

        • altolago scrive:

          Hai hai Stefano, sicome te è scrito, come al solito, robe massa intelligenti, me aspetto l’incassadura dell’intellettuale dal pugno chiuso visti i riferimenti al passato .
          He si, iè giornade tristi tra speranse e sfighe varie che ne se prospetta.
          La stampa locale? Purtroppo lè costretta a metarse a cul desquerto se ci tien famea el vol magnar.
          Sarò curioso el giorno che el molarà a sentir quante ghe ne vegnarà fora. Alora te vedarè quanti cambiarà ategiamento e pensier (ma a questo semo abituè come te è ben specificà).
          Sicome voi evitar rogne visto l’andazzo verto dal sigaro spento te spiego en privato la vera storia del silensio scribacchinaio.

        1. stefano 50/60 scrive:
          È necessario verificare il tuo indirizzo, un'email ti è stata inviata con le istruzioni.

          pare che, dopo l ultima trasferta a tel aviv o agnelliland, sia finito il calvario…..purtroppo solamente quello 2017/2018 perchè in luglio prossimo al ritiro pre campionato di B ce ne attende un altro con l ineffabile proprietario che sceglierà ( credeghe ) un grande allenatore tra quelli proposti sul giornale cittadino con sede in via della conciliazione…nessuno di codesti arriverà ovviamente ma arriverà invece puntuale un altro soldatino duramente descritto da hartmann in full metal jacket con le parole che tutti ricordiamo ( massa informe etcetc) a surrogare gnafron bevilacqua che tornerà a formia ( la cosa non ha interesse alcuno naturalmente )….oggi ero la, sotto un sole cocente annichilito negli ultimi minuti da nuvoloni che ora scruto malinconico dalla finestra della stanza ove Vi scrivo….ho passato retrocessioni, anche a tavolino, ho passato formazioni con giocatori scarsi ma volenterosi, ho passato momenti in cui solo la fede e l amore per la maglia mi tenevano aggrappato alla barca gialloblù, ma debbo ammettere seppur a malincuore che tornando a casa prima avevo uno stato d animo mai vissuto prima…..facce anonime, comportamenti incolore, propositi di non rinnovo ( vedremo quanto mantenuti )….gente che tornava a casa senza entusiasmo….mah, speriamo che arrivi qualcuno che ci guidi con sincerità……

          • altolago scrive:

            Ciao Stefanone,
            anca mi tornando a casa o provà le to stesse sensasioni. L’unica sodisfasion lè sta quela de esarme fermà par strada a spararme n’ultima bireta.
            Ne sto momento sul lago è drio prepararse en bel temporalon; speren che la dirigensa la vegna sul lago a feteggiar la retrocesion (che par lori lè na festa) e che i resta fulminè soto el temporal.
            Alo stadio dela partia no ricordo praticamente gnente; un pò perchè l’era talmente bruta che npo riusea gnanca a tegnar i oci verti; un po parchè o passà tutto el tempo a vardar el stadio, el teren, la curva che o frequentà per tanti anni. E anca fora fin che andava ala machina me guardavo entorno quasi a ricordarme posti che no so se vedarò ancora prossimamente.
            Oggi o deciso quel che me stava maturando ne sti ultimi tempi: basta soldi a sti quatro infami che ne governa.
            Ognuno el farà quel che el se sentarà. Mi partie en casa solo al bar con i amici e solo trasferte en compagnia.
            A meno che no suceda che lazzaro el risorga e el se inchiapeta el produtor de maie finte cinesi, no ghe solusion de sorta.
            Quest anno o visto la peso stagion del Verona da quando frequento el tempio. A tuto ghe un limite e questo el la superà abondantemente.
            Speren che l’inteletuale no el veda qua riferimenti al ventennio sennò iè cazzi.

          • Mariino scrive:

            Ho passato anch’io nella mia vita dei brutti momenti ma mai ho patito uno stato depressivo e di sofferenza così lungo e per colpa di un individuo a me scostante e viscido come il carpigiano.Cosa spero che succeda ora?Che el mora de un colpo

        2. Maxx scrive:

          Presente ma solo se trasferta in giornata. Inverno no problem, ma istà…

        3. altolago scrive:

          Sa dito se la prima trasferta del prosimo campionato la organisen con i altri del grupo:
          Parmenide, bardamu, Maxx, ecc. e ci vol vegnar(Cesare el meten nel baul e a firmar par lu ghe manden catapecchiae che almeno el se rendi utile ala società)?

          1. altolago scrive:

            La sarà na trasferta da ricordar. Preparen el pulman.
            Eco en motivo par cui val la pena fregarsene de ci va en campo e en tribuna autorità (era presidente ?).
            Ma si no ste perdar tempo a sercar alenatori e diretori. Tegnive pechia e compagnia cantando.
            Ne divertiremo lo stesso, ma sensa voialtri aseni.

            1. Parmenide scrive:

              Che dite, ora che abbiamo raggiunto il risultato della B la prossima partita a torino gliela facciamo fare una bella partita a Kean nel suo stadio? Mister Pecchia ci pensi il ragazzo lo merita e magari, visto come il buon lavoro fatto, il prossimo anno c’è ne danno ancora un paio da rimettere in piedi.

              • altolago scrive:

                Ciao Claudio. No te sarè miga encasà era? Dai che ne sta società de m.erda va tuto ben. Adeso se ariva i diriti tv la lega la ghe da i so soldini (senò ghe toca aspetar e i saria ca.zzi acidi) e così vissero tutti felici e contenti.
                Ciao un abbraccio.

              • Mariino scrive:

                Assurdo,si poteva far debuttare qualche nuovo primavera magari anche una decina di minuti.Invece aaron, quella mezza sega di un prestito secco.Ne avessero indovinata una che fosse una.

              1. altolago scrive:

                Contento per te Mauro.
                Spero solo che non sia un’ennesima tentata truffa ai danni nostri e tuoi..
                Se comunque nell’incontro che avrai con illo ti sarà data facoltà di parola, sai già cosa dirgli.
                Me racomando, no piegarte a 90°. Schiena dritta sempre comunque e ovunque.

                • GB scrive:

                  Caro altolago, credo di conoscere Mauro da circa 40 anni e ti posso rassicurare che avrà assolutamente facoltà di parola … il problema per Setti sarà il contrario, non riuscirà nemmeno a dire una sola parola. Metterla sul piano del colloquio con Mauro è una battaglia persa in partenza per chiunque, do resto ha fatto di questo il suo lavoro. Vorrei essere una mosca ed assistere a quell’incontro. Suggeriamo al presidente di farlo pubblico ha ha ..

                1. Paolo68 scrive:

                  Grande Mauro… UNO DI NOI !!!! A volte per troppo amore (per il Verona) facciamo tutti i nostri sbagli (anche se leggendo quel blog non mi sembrava così offensivo…) ma sempre e solo in buona fede!!!!! Per il bene del nostro amato Hellas!

                  E credo che a Setti non convenisse andare oltre anche perché i tifosi stanno dalla TUA parte, sicuramente avrà pensato anche a questo e avrà valutato le conseguenze (negative)…….

                  Prendi l’occasione per spiegare bene a Setti cosa vogliamo da lui e cos’è il Verona per noi!!!!!!!!!!

                  Ciao e sempre forza Hellas!!!!!!!!

                  • Paolo68 scrive:

                    “Incontro al quale di certo non mi sottrarrò e nel quale avrò modo di ribadire l’immenso amore del popolo gialloblù per l’Hellas Verona, facendomi portavoce di quanto noi tutti ci aspettiamo da colui che custodisce un patrimonio di inestimabile valore, rappresentato da 115 anni di storia calcistica e la fede straordinaria quanto incrollabile dei suoi tifosi.”…

                    VAI MAURO SIAMO CON TE!!! RICORDAGLI I RISULTATI CHE HA OTTENUTO IN QUESTI ANNI, CON DUE DELLE RETROCESSIONI PIU ASSURDE DELLA STORIA DEL VERONA (MA NON SOLO!!!!)

                    UMILIATI E DERISI DA TUTTI, IN B A GENNAIO SENZA MAI COMBATTERE!!!!!!!! ALTROCHÉ BILANCIO ATTIVO…. E ANCHE FOSSE, CON 25 MILIONI DI PARACADUTE, HA IL DOVERE DI FARE UNA SQUADRA DEGNA PER TORNAR SU SUBITO!!!!!!!!! MA SERVE ESSERE UMILI E TANTA COMPETENZA! CHE IMPARI DA QUELLI DELL’EMPOLI, RITORNATI IN A CON 4 GIORNATE DI ANTICIPO SUBITO DOPO LA RETROCESSIONE DELL’ANNO SCORSO!!!

                    12 MAGGIO 1985…. CAMPIONI!!!!!!

                  1. Gigi scrive:

                    Solo i grandi ammettono i propri errori

                    1. claudio scrive:

                      Mauro scusami,
                      ma capisco che per una persona normale i tribunali siano cose da cui è difficile solo pensare di presentarsi, ma nemmeno farla longa .
                      Se il pensiero della città e della tifoseria tutta è quello del pollice verso e per noi il tipo di carpi è colpevole , perchè la maschera è stata gettata in questo triennio, non vedo perchè flagellarti di scuse o sperar si ravveda ; il Verona è un’attività del suo gruppo e come tale viene gestita.
                      la passione , i colori , le corse per vedere la nostra squadra , appartengono a noi , se fosse per lui la domenica andrebbe molto più volentieri allo juventus stadium.
                      Le cooperative da sempre vivono appunto di travasi, se una del gruppo va male le altre “aiutano” ed è legale inutile farsene mille fantasie , per cui io spero come tutti lui si faccia da parte , ma credo che al momento questo non accada perchè il bancomat eroga ancora copiosamente.

                      1. Tomhv scrive:

                        GIALLOBLÙ SUPERSTAR ABBIAMO VINTO IL TRICOLOR !!!!

                        1. Simone scrive:

                          Mauro, curiosità personale. Se vuoi rispondermi altrimenti capirei.. Ma col senno di poi, nella tua testa, l’atto di Setti nei tuoi confronti lo reputi e lo consideri legittimo e comprensibile oppure un mero atto di intimidazione ingiustificata?

                          1. Flower scrive:

                            Caro Mauro,
                            Ti scrivo perché queste righe accendono un curioso presagio nella mia mente.
                            Non è che magari il destino vuole che tu sia l’ambasciatore di una nuova era?
                            Mi immagino già la scena: tu che vai a parlare con Setti, armato di spirito di pace, e gli racconti che basterebbe poco per ricucire la cicatrice con la piazza… e gli spieghi come fare… e lui capisce, riceve un’illuminazione divina.

                            1. Cesare Settore Superiore scrive:

                              Mauro, come tu ben sai io non sono mai stato per il patteggiamento, e te l’ho ribadito varie volte.
                              So per esperienza (sigh!!!) che evitare le aule del tribunale è sempre positivo, e le tue scuse nei confronti di un bandito le accetto solo perchè so che sono state fatte a tale proposito, non perchè fossero state meritate.
                              Ben diverse, invece, sono le scuse che hai correttamente espresso alla famiglia Martinelli. Sin dallo stesso giorno del post ti avevo fatto presente della tua poca sensibilità nei confronti dal grande, vero ed unico Presidente, il compianto Giovanni.
                              Ben venga chi ogni tanto ha il coraggio di riconoscere i propri limiti ed i propri errori e per questo sa chiedere scusa.
                              Tu lo hai fatto, mentre il pezzo di merda arricchitosi ai danni dell’Hellas Verona no.
                              Ma ci sarà un gran bisogno di farmaci oncologici, prima o dopo…

                              1. mauro scrive:

                                Caro Mauro,
                                capisco che una querela sia un dramma per le persone comuni. Quindi quello che scrivi, lo prendo per quello che è. I dati di fatto comunque sono:
                                1) Setti utilizza le risorse del club per ripianare debiti extracalcistici (rif. analisi bilanci “Verona col cuore”)
                                2) Tutte le volte che la retrocessione significava acquisire il paracadute abbiamo fatto CAMPIONATI VERGOGNOSI E UMILIANTI, quest’ultimo è il PEGGIORE DELLA STORIA HELLAS, PEGGIO DEL PARMA FALLITO.
                                3) Gli abbonati sono stati “truffati” da Setti: si aspettavano una squadra con Cáceres, Pazzini, e Cassano, si sono ritrovati Vukovic, Petkovic e Matos
                                4) Setti ha sempre mentito: “modello Borussia Dortmund”, “centro sportivo”, “stabilizzazione in A”, “settore giovanile”, Volpi (dopo che Pavanel se ne è andato, e ha dimostrato il suo valore salvando l’Arezzo penalizzato siamo passati da lotta per lo scudetto a possibile retrocessione)
                                5) L’inadeguatezza della società sotto tutti i punti di vista, compreso uno staff sanitario che sbaglia nel diagnosticare il grado di una lesione
                                INSOMMA: UNO SCHIFO, CON UNA GESTIONE DEL CLUB CHE HA COME UNICA FINALITA’ QUELLA DI PORTARE SOLDI A SETTI, PER RIPIANARE DEBITI EXTRACALCISTICI.
                                Io lavoro in proprio e i debiti me li pago da solo, o fallisco, e ho nessuna intenzione di tifare Hellas, fintanto che questo significherà dare soldi alle aziende di Setti. CHE SETTI IMPARI A LAVORARE O FALLISCA, CI HA RUBATO DUE ANNI, quanti anni ci ruberà ancora?

                              Rispondi a altolago

                              *