14
ago 2019
AUTORE micheloni
CATEGORIA

Uncategorized

COMMENTI 74 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.446

CALCIOMERCATO… e il colpo dell’ultimo minuto.

Come previsto Mario Balotelli non arriverà a Verona. La vera notizia è tuttavia che avrebbe accettato (il condizionale è d’obbligo in attesa dell’ufficialità) un triennale da un milione più bonus a stagione, a fronte dei 10 alla firma, più 3 per 18 mesi di contratto offerti dal Flamengo. (pure l’offerta del Verona era paradossalmente più alta di quella del Brescia)… per la serie: “ci ga denti no ga pan… ci gà pan no ga denti”.

Il dubbio che Raiola abbia “giocato” col Verona per svegliare Cellino e scatenare l’umorale risentimento dei tifosi bresciani, è tutt’altro che infondato.

Comunque la si pensi sul Mario nazionale, il Brescia ne esce rafforzato, perché un attacco con Balotelli desideroso di diventare profeta in patria, non è la stessa cosa che presentarsi con Donnarumma o Torregrossa.

Anche il Lecce ci ha dato dentro di recente. Oltre allo svincolato Rispoli, in avanti arriva Farias, talento cresciuto in gialloblù ma esploso altrove.

E il Verona? Tante voci, tante fake… riconoscere le une dalle altre è il gioco dell’estate.

Passano i giorni e sul fronte uscite (a questo punto più urgenti che le entrate) nulla si muove.

Di Gaudio e Ragusa, Almici ed Empereur, Lee e Tuptà, sono sempre lì, in attesa di destinazione.

Molto si è speso per i tanti “’obblighi di acquisto in caso di promozione” stipulati un anno fa dal DS gialloblù  con diversi giocatori. Un “clamoroso” autogol di D’Amico che rischia di costare caro al Verona.

Che Marrone (ma non solo lui) valga infatti i milioni pagati è un flop gigantesco. Già in B ha fatto non pochi danni. In A è l’ultimo della lista dei difensori di Juric, e lo credo bene vista la sua inettitudine alla fase difensiva, (un giorno ci spiegherà perché si ritiene migliore in marcatura che nel suo ruolo storico di centrocampista).

Milioni che avrebbero fatto comodo eccome in questa sessione di mercato.

A tutto questo, si aggiunge il caso Bessa. Resto dell’idea che il brasiliano sia la miglior seconda punta o trequartista in organico. Ma esigenze di fare cassa e forse un atteggiamento rognoso del giocatore, restio a rimanere in gialloblù, lo spingono ora come ora  lontano da Verona.

Si riparla di uno scambio col Torino che riporterebbe a Verona Gustafson. Con tutto il rispetto, di piedi educati in rosa ce ne sono parecchi e se proprio qualcuno deve arrivare a centrocampo, dovrebbe essere un sostituto naturale di Badu… tutta corsa e contrasti. Padoin sarebbe un buon profilo, non fosse per una carta di identità che pesa sul possibile rendimento.

Il tutto in attesa della punta da doppia cifra, che non può essere sia chiaro nè Falcinelli, nè tantomeno Paloschi o Babacar.

A meno due settimane dalla gara col Bologna, il Verona resta quindi  “work in progress” .

Per i saldi di fine mercato è infatti ancora troppo presto.

Certo pensare che un DS ex Talent Scout, non abbia avuto in due stagioni uno straccio di intuizione felice, è davvero triste. Sopratutto pensando che solo qualche anno fa arrivava a Verona uno sconosciuto  Iturbe, un Rómulo scartato dalla Fiorentina e un ex calciatore (come fu allora definito) Luca Toni. Sappiamo bene come andò a finire. Ma l’allora DS era un tale Sean Sogliano che qualche errore lo ha certamente commesso, regalandoci però più di qualche bella sorpresa.

A quando un “colpo” (se mai ci sarà) alla Tony D’Amico?  Come? Alle 19,59 di Lunedì 2 Settembre? Ah ok, allora siamo tranquilli.

 

2.446 VISUALIZZAZIONI

74 risposte a “CALCIOMERCATO… e il colpo dell’ultimo minuto.”

Invia commento
  1. stefano 50/60 scrive:

    Non ho visto la partita allo stadio e considerato che in tv e media non c’ era un fico secco disquisiamo pure di ieri in vista del campionato imminente……..il mercato fin’ ora è stato pesantemente condizionato dagli esuberi che son stati obbligatoriamente riscattati con la promozione ma che sono fortemente inadatti alla serie A…inoltre sono difficilmente piazzabili a meno di prestarli o regalarli…inoltre ancora, la proprietà agisce come sappiamo da tempo…..probabilmente arriverà qualcuno ma schierarlo nelle prime due partite pre sosta avrà effetti lievi o giù di lì vista anche appunto la politica e filosofia societaria……vedendo le rose altrui, almeno sulla carta che non è il campo, siamo assieme a brescia e lecce per scender giù e non vedo, a parte genoa e udinese, altre formazioni che possano essere invischiate nella lotta per non retrocedere……..andando un pò più in là col pensiero se è vero che il bilancio è a posto potrebbe esser questo un motivo per sperare che qualcuno arrivi, più di ciò non vedo come potremo lasciar dietro tre squadre…..magari qualche ulteriore nuovo arrivo darà più linfa, magari qualche altra squadra potrebbe toppare il campionato e trovarsi con noi a lottare per non scendere…..ma oltre ciò non vedo quante possibilità abbiamo di lottare almeno per star in gioco fino alle ultime partite ( sarebbe già un buon risultato )…..spes ultima dea, spero di sbagliarmi al 100% e magari vedere una squadra tosta che ci regali qualcosa che attualmente è insperabile………che cazzo volete che vi dica perdio, non ho argomentazioni che mi portino ad una fiammella di speranza….

    • Maxhellas scrive:

      La speranza non ce l’hai perché verosimilmente sei uno prevalentemente razionale. Come si fa a vederla diversamente da te se uno è dotato di raziocinio?
      La rosa attuale (in attesa del 2 settembre) è assolutamente inadeguata alla permanenza in serie A. O Juric fa un autentico miracolo oppure andrà come le ultime due volte.

      • stefano 50/60 scrive:

        ciao Max sto anche considerando che il figuro attualmente proprietario del Verona faccia così in attesa che qualcuno arrivi….che senso può avere andar su e giù quando i prossimi soldi assistenzialistici saran pochi…gli ingaggi e gli stipendi pare li paghi…il mercato lo stiam vedendo……chiaro che si mette in berta dei bei soldi ma è un giochino comunque che ha dei rischi…….mah, se mi è facile capire certe scelte mi è assai difficile capire cosa realmente chiede per cederee la società…..

        • Maxhellas scrive:

          Concordo.
          Anch’io capisco pochino.
          Pensavo che avendo avuto il via libera per il nuovo stadio, col nuovo “socio” messicano mettesse in piedi una squadra in grado di riportare un minimo di entusiasmo e rimanere in A. Difficile pensare a un cammino liscio del progetto stadio con Verona verso la B e Chievo verso la C….
          Invece siamo alle solite.
          Boh!
          Certo che rimanere in A con questa squadra sarebbe una vera impresa.
          Vedremo,

    1. Fenomeno scrive:

      Il mercato di sogliano in b fu questo:
      Grossi
      Carrozza
      Rivas
      Calvano
      Bacinovic
      Crespo
      Fatic
      Martinho
      Houston
      Cocco
      Albertazzi
      Martinovic
      Moras
      Cacia
      Sloga
      Jogan
      Cacciatore
      Bojinov
      Quali di questi furono plusvalenze?…hanno poi giocato tutti in serie A?…non avevamo forse allora a quindici giorni dalla fine del mercato delle zavorre?
      Questi sono fatti. Ma se preferite le parole liberi di farlo (cit.)

      • MAURO MICHELONI scrive:

        Premesso che i paragoni lasciando il tempo che trovano, (il mio era un sottolineare che Sogliano fece si errori ma ebbe anche felicissime intuizioni). Prendiamo solo alcuni dati partendo dall’allenatore. Sean non aveva simpatie per Mandorlini ma lo considerava ideale al progetto.. Grosso lo ha fortemente voluto D’Amico.
        SOGLIANO/MANDORLINI = Promozione e tre ottimi campionati in serie A.
        D’AMICO/GROSSO = Rischio esclusione playoff. Promozione grazie ad Aglietti. Stipendio raddoppiato per una promozione che il tecnico nemmeno ha conquistato.
        SOGLIANO = nessun giocatore rimase in rosa inutilizzato (tranne Cacia che pagó l’esplosione di Luca Toni). La
        Maggior parte di pizzata in B senza “zavorre” da sostenere come ingaggi non A.
        D’AMICO = 3,5 milioni di “obbligo di riscatto in caso di promozione) per i soli Dawidowicz e Marrone (al primo Juric preferisce Kumbulla, il secondo nemmeno lo considera). Senza contare altri con la medesima clausola. Soldi spesi per giocatori inutili (oltre 4 milioni) che precludono l’averli potuti spendere in questa sessione di mercato per giocatori utili. STOP ORA A SOGLIANO CHE È IL PASSATO.
        NEGARE TUTTAVIA CHE NEL VERONA MANCA TOTALMENTE UNA RETE DI CONTATTI A LIVELLO INTERNAZIONALE CAPACE DI MONITORARE E SCOPRIRE NUOVI TALENTI, MI SEMBRA PALESE E INCONTROVERTIBILE. GLI ERRORI DI D’AMICO STANNO DAVANTI AGLI OCCHI E SONO ALTRETTANTO EVIDENTI ED INCONTESTABILI. IL SOLO MODO PER PAREGGIARLI È CHE AZZECCHI DA QUI ALLA FINE UN BUON COLPO DI MERCATO. SIAMO IN ATTESA.

        • Simone scrive:

          “Nessun giocatore rimase in rosa inutilizzato (tranne Cacia che pagó l’esplosione di Luca Toni). La
          Maggior parte di pizzata in B senza “zavorre” da sostenere come ingaggi non A.”? Ma dai Mauro. Lo sai benissimo che come dice Dandy lo Spezia di Volpi allora ci fece tra gli altri pure parecchi piaceri prendendosi dei giocatori che in A non avrebbero reso. Via Volpi, via soldi, via tramacci con lo Spezia. Giocatori inutilizzati o che hanno reso poco o male ce ne furono invece molti. Perché dici il contrario? Il primo anno di B (per fare il paragone con le giuste tempistiche): Grossi, Carrozza, Rivas, Bacinovic, Fatic, Calvano, Crespo, Houston, Cocco, Martinovic, Bojinov,… un lusso per quella B per una squadra tra l’altro priva di paracadute e in un campionato in cui la regola sul limite legato al monte ingaggi sui nuovi acquisti non c’era (infatti schizzò di molto quella voce, sia quell’anno in B che quello dopo in A). I

          • Martino scrive:

            Per me te sei un giornalaio…non hai proprio nulla del tifoso veronese.

            • Simone scrive:

              A parte che qui c’è gente che mi conosce o che mi ha conosciuto personalmente, ma te non puoi saperlo. Perché sarei un “giornalaio “? Perché riporto i fatti, cerco di informarmi, o perché sostengo da anni che senza soldi in questo calcio è difficile stare in A come Setti aveva garantito quando però aveva sotto la garanzia di Volpi, e come infatti non ha più promesso da quando il Volpi non c’è più? No, fammi capire meglio.

          • MAURO MICHELONI scrive:

            Vedi caro Simone, abbiamo tutti una nostra verità, la differenza è che se scrivi la tua, protetto dal tuo nickname, a te non succede nulla… se la scrivo io mi becco una bella querela. Ti direbbe Setti: “che prove hai che lo Spezia prendeva i nostri cosiddetti “scarti” per benevolenza del caro Volpi e strani giri tra le due proprietà? ? Stai diffamando il presidente e direi anche l’allora DS. Non hai prove ma solo convinzioni e quindi benché migliaia di persone la pensino come te, la querela te la becchi tu e non loro. Fino a prova contraria quindi la tua è una mera supposizione, credibile, condivisibile ma priva di prove. Per qualcuno lo Spezia può aver avuto buoni rapporti col Verona, ne più ne meno come molte squadre italiane (Sassuolo-Juventus un esempio). La verità è che oggi le zavorre sono qui e pesano sul monte ingaggi, una volta no. Il resto se vuoi davvero esprimere il tuo pensiero scrivilo aggiungendo gentilmente in calce nome, cognome e indirizzo così che il legale di Setti sappia come e dove trovarti.

            • Simone scrive:

              Io queste cose le ho scritte direttamente a Setti quando ci chiese di mandargli la famosa email. Con tanto di firma. La sua risposta fu però parziale e non argomentò sulla questione.

        • Fenomeno scrive:

          Mi fa piacere leggere che con Sogliano (Mandorlini) nessuno era inutilizzato quando invece all’epoca in tanti criticavano che giocavano sempre quelli, i famosi “cocchini”…dire adesso che invece juric non utilizzerà tanti giocatori mi sembra un azzardo, hai doti da veggente..:-)…ma poi più plusvalenze fa D’Amico e più soldi ci sono per setti, dovresti lodarlo invece di affossarlo..:-)

          • MAURO MICHELONI scrive:

            Gentile Fenomeno, l’euro che fa plusvalenza era un modo per dire che è facile produrne quando si tratta di giocatori arrivati a costo zero dal fallimento di un’altra società, con contratti tutt’altro che proibitivi, che possono valorizzarsi al Verona nel corso dei campionati. Le vere plusvalenze le fai scovando talenti che si fanno notare nel nostro campionato e diventano quindi ambiti da altre squadre. (Vedi i 40 milioni incassati dall’Empoli per la cessione di due giocatori sconosciuti al loro arrivo in Italia).
            Se mi illustri inoltre il perché dovrei lodare D’Amico per non aver prodotto plusvalenze ti ringrazio perché non ci arrivo e infatti per questo ho scritto “ripassati le
            Plusvalenze”.
            Sono infatti queste a permettere alle società di calcio una disponibilità economica da reinvestire sul mercato.
            Sul fatto degli “svincolati” davo per scontata la differenza tra chi non rinnova per un beneficio economico personale (ma devi avere tanto ma tanto mercato) e chi al contrario non ha una squadra e si trova disoccupato. Il Verona ha preso questi ultimi dal momento che i “nomi” sono andati dove li pagavano di più (e la prova è Lazovic “non pronto” in quanto arrivato senza aver svolto una vera preparazione).

            • Fenomeno scrive:

              Perché avevo scritto che meno plusvalenze ci sono e meno soldi ci sono per Setti che è il tuo/vostro nemico numero uno…a me setti non ha mai entusiasmato, su questi blog sono stato il primo a scrivere di volpi quando eravate media partner e setti “un imprenditore che è qui per fare calcio”…poi i vostri rapporti son cambiati, ci sta nella vita, non entro nel merito, critico il voler per forza demolire tutto con analisi approssimativa spacciate per verità assolute…a chi giova spalmare merda di continuo?…la gente ha dimostrato che bastano tre partite decenti e allo stadio ti ritrovi in 28 mila…setti se ne andrà per merito delle vostre critiche?…non credo…cosa ci guadagnate?….la dignità?….forse ma quella era la stessa di quando le maglie nere smagravano ed erano bellissime…alla fine siete degli innamorati del Verona che si ritrovano a sperare che vada male per portare avanti la vostra battaglia…il verona va in serie A e ci sono in studio facce da funerale e si fa vedere una piazza piena vuota…a chi giova?

          • MAURO MICHELONI scrive:

            Forse è il caso che ti ripassi il concetto di plusvalenza. Quelle realizzate ad oggi (le più con la Spal lo scorso anno) riguardano giocatori non acquistati da D’Amico ma da altri DS (tolto Fares cresciuto in casa).
            Risentiamoci quando saranno rivenduti gli acquisti dello scorso anno (esclusi i parametri zero in arrivo dal Bari fallito, dove anche un euro fa plusvalenza) e quando avremo incassato dalla loro cessione più di quanto abbiamo speso per l’acquisto… ovvero quando avremo prodotto una reale plusvalenza.

            • Fenomeno scrive:

              E comunque visto che fai il professorino non è vero che per un parametro zero anche un euro fa plusvalenza, devi considerare anche la durata del contratto, il piano di ammortamento e le provvigioni del procuratore…

            • Fenomeno scrive:

              Visto che la metti sulla competenza credo tu non debba proprio insegnarmi nulla in tema di plusvalenze, non fare il professorino che non ne hai i titoli….detto questo non hai capito molto il senso del mio intervento…non ho scritto che siano state fatte plusvalenze da D’Amico, anzi….il senso era che visto non ne ha fatte dovresti lodarlo e non affossarlo…

        • Fenomeno scrive:

          Sei tu però che hai fatto i paragoni…Sogliano come sua abitudine prese una montagna di giocatori, tante buone intuizioni ma anche tanti pacchi, il calcolo delle probabilità era però sicuramente dalla sua parte…dal mio punto di vista poi ebbe una fortuna di nome Mandorlini da te tanto “odiato” ma fondamentale in quel momento, iturbe fu assolutamente un grande colpo di sogliano ma a conti fatti ha fatto una sola stagione buona nella sua vita e per me gran merito fu di Mandorlini…prova a chiedere a qualche romanista di iturbe…negli ultimi anni poi il mercato muove un sacco di giocatori gli ultimissimi giorni, facciamolo almeno finire prima di sparare sentenze assolute…il giudice assoluto sarà poi come sempre il campo, ci salveremo?…sarà merito degli astri, retrocederemo?…viva sogliano e D’Amico inetto ed incapace

      1. Martino scrive:

        Simone e Fenomeno, quanto vi paga il netagradele a battitura?

        1. Martino scrive:

          Fenomeno e Simone, ma il netagradele vi paga tot a battitura sui blog di telenuovo?

          1. PierinoFanna scrive:

            Squadrassa de FENOMENI.

            1. mir/=\ko scrive:

              Babacar troppo caro per il Verona di Setti!! Intanto aspettiamo, con trepidazione, il top player che il carpigiano porterà a Verona! … forse solo in visita al balcone di Giulietta…

              1. Cesare Settore Superiore scrive:

                Scusa allex (con 2 elle, gnanca bon de scrivar e nick inventa’ correttamente…), ma ti te vivi in un paese de cazzari, te leszi quel nulla cosmico che ghe sul sito de telenuovo, te disgusta el manco del nulla cosmico de sto blog de tifosi, gestido da un tifoso, eppure te ghe scrivi insima. Ma de emigrar par sempre in Siberia gaveito mai pensa’?
                Blog de tifosi, questo. Parola che gnanca te immagini cosa la sia.
                Solo par confermarte che mi son un rompicoioni peszo de ti, sappi che el dialeto con cui scrivo e’ voluto, parche’ son sicuro cosi de mettarte in difficolta’. Cosi’ te tocca sforzarte anca solo par riussir a interpretar quel che scrivo. Ti e anca el to luame de paron gavi’ ben poca dimestichessa col Veronese.
                A proposito de luamari vestidi da sbirulin, le’ da 20 giorni che spetemo el top player promesso dal paiasso che te manda qua a semenar zizzania. El famoso top.player!
                Salo perso par caso? O ela la solita bufala del sboron con le pesse al cul e la tessera onoraria del mantova?
                Mi la risposta la so da 5 anni

                1. D.n.c. scrive:

                  Wallace*

                  1. D.n.c. scrive:

                    Salace infatti lee e Ragusa da te citati mister Juric non le vol vedar gnanca in foto.
                    E porta pazienza, io son tifoso e da tifoso spero che riva Messi no Moscardelli ( con tutto rispetto ). Che calzo me ne frega mi dei schei de Setti…

                    1. wallace scrive:

                      voialtri
                      che parli tanto, no ghe rimeti mia schei se la va mal. Chiampan, i mazzi, el conte, martinelli i ghe na rimessi na montagna e par cosa…par contentar i tifosi??? dico una cosa..se fossi io presidente forse mi darei un attimo da fare di piu di setti, ma non tantissimo..i tifosi se andassi male, non verrebbero certo a farmi la colletta x tirarmi su. Non va bene??? chiamate calzedonia rana veronesi qualche banca o assicurazione, e vedemo chi arriva..la verità l è che no semo mai contenti, ma ripeto,i nostri soldi no ghe li rimettemo mia..basta pessimismi, lasi almanco che i suga

                      1. wallace scrive:

                        il brescia
                        ha preso due peri in austria da una squadra da serie d, e qua leggo che si dovrebbe prendere chissa quali giocatori. Chi volete che vi prendano???? ha fatto bene con balotelli, che vada via a6 ml nel qlo se lo e preso il brescia.Basta criticare, questanno c e un buon allenatore, giocatori a mio avviso buoni, e per di carmine la serie a puo essere uno stimolo in più. Hai ragusa che se sta bene e buono, lee forse con juric la finira di essere inconsistente. E hai pazzini, che sa come si segna. Basta coi discorsi del caxo x favore, se si fallisce si va in c. Dovete ancora giocare, chi volio che el ve toga..dibala????? icardi?? el ceo l e pien de debiti, la iuve anca, el milan no se ghe ne parla..avi vinto uno scudetto con una squadra che era quotata meno di zero..basta pessimismi, caro micheloni, se suga e dopo se vede. Il mercato c e anche a gennaio..spendere xbuttar via no val la pena. Quello del frosinone non lo scambio con di carmine

                        1. Ciccio Fedele scrive:

                          Al di là di ogni considerazione economica (sebbene importante) quello che preoccupa di più a mio avviso é la mancanza di giocatori da A accostati al Verona. La vedo sinceramente dura salvarsi senza giocatori di categoria

                          1. D.n.c. scrive:

                            Comunque diciamoci la verità , che schifo! Mai un nome mai niente . Siamo fermi immobili sul mercato. Sperando di raccattare avanzi l’ultimo giorno. Siamo a mani base il peggior organico della serie A e con le peggiori idee es il peggior budget. Domani ci saremo e sempre anche. Però è proprio un’agonia

                            • Fenomeno scrive:

                              Rrhamani
                              Bocchetti
                              Gunter
                              Veloso
                              Badu
                              Tutino
                              Verre
                              Lazovic
                              Adjopong (sembra)

                              Mi potrai dire che fan tutti schifo, può essere…ma quanti giocatori vipi?…344?

                              • MAURO MICHELONI scrive:

                                Rrahmani a parte sono tutti svincolati (alias senza squadra, e un motivo se sono disoccupati e li lasciano andare ci sarà pure, benché a volte si facciano ottimi affari) o prestiti, alcuni dei quali “secchi”. Così facendo la storia e non io ci dice che non si arriva da nessuna parte.

                                • Fenomeno scrive:

                                  Ed uno svincolato raramente è a costo zero perché devi pagare le commissioni al procuratore e spesso poi devi fare un adeguamento di contratto…pogba fu un parametro zero che costò più di trenta milioni ad esempio…venduto a 105 al utd e messi a bilancio 72 di plusvalenza….se fosse stato venduto a 30 facevano una minusvalenza…noi ovviamente non siamo a quei livelli ma con le debite proporzioni i parametro zero non sono a costo zero come potrebbe sembrare da un’analisi approssimativa…

                                • Fenomeno scrive:

                                  Pirlo, pogba, ramsey, rabiot, godin….tutti svincolati presi negli anni da juve e inter….tutti scarsi?….non è che gli svincolati diventino sempre tali perché non li vuole nessuno, tanti non rinnovano di proposito per avere ingaggi superiori….

                            1. D.n.c. scrive:

                              E comunque va in cul anca i conti apposto. Meglio un giorno da leoni che una vita nella mediocrità.
                              È una settimana, nel momento cruciale del mercato con una rosa drammatica, che l’unico nome che gira in attacco lè paloschi.

                              1. Allex111 scrive:

                                Mah…Io il blog di questo tal Micheloni lo seguo poco in verita’. Trovo tuttavia che questa persona sia presuntuosa ed incompetente. Poi, certo, avra’ pure i suoi pregi (come tutti), ma io francamente non li ho ancora individuati. Ad ogni modo non mi pare che le opinioni che Micheloni esprime qui aggiungano nulla a cio’ che questo sito rappresenta gia’, ossia praticamente il nulla cosmico. Al contrario…i suoi blog sono spesso infarciti di inesattezze e di approssimazione. Crede di sapere quasi tutto ma nn so su quale base sia fondata tale convinzione. Vabbe’, dai, in un Paese di caxxari come questo, uno come Micheloni potrebbe addirittura ricoprire una carica pubblica, tipo sindaco di un paese di 2000-3000 anime x es.

                                • MAURO MICHELONI scrive:

                                  OHH FINALMENTE… UNO AL QUALE STO SUL CAZZO (devo dire che iniziavo a invidiare l’amico Vighini che nel suo blog ne annovera parecchi).
                                  MI MANCAVA QUALCUNO CHE SPARASSE UN PÓ DI MERDA SUL SOTTOSCRITTO.
                                  TROPPO BUONISMO, NO CAZZO, NON VA BENE.
                                  CONSIDERAZIONI E CRITICHE OPINABILI MA RISPETTABILI QUANTO ANCHE SPESSO COSTRUTTIVE E CONDIVISIBILI NON SONO IL SEGRETO DI UN BLOG DI SUCCESSO. PIÙ FACILE SPARARE OFFESE E PROVOCARE LE INEVITABILI REAZIONI A CATENA.
                                  Per fortuna chi mi conosce sa quanto io e la presunzione siamo distanti. Ma se mi trovi presuntuoso libero di pensarlo. Sull’incompetente… dipende. Se parliamo di calcio (inteso come tattica’ moduli, adattabilità dei giocatori ad altri ruoli, specificità dei vari campionati europei e differenze con quelli del resto del mondo) mi spiace per te ma “presuntuosamente” hai ben poco da insegnarmi. Se invece ti riferisci a date, formazioni, statistiche, ecc… ti do ragione. Io non mi sbatto a cercare su internet ciò che i giornalisti professionisti hanno in molti database. Perché? Semplice, io non sono un giornalista ma solo un tifoso privilegiato al quale hanno gentilmente concesso uno spazio per parlare del nostro Hellas Verona).
                                  Giusto per restare in tema del tuo post , me ne guardo bene dall’ambire di essere Sindaco in un paese di 2-3 mila anime in quanto ho rispetto di un ruolo tutt’altro che semplice e spesso complicato. Che in un paese di cazzari consideri tali pure i Sindaci dei piccoli paesi ti qualifica per intelligenza e spessore culturale.
                                  Visto poi che consideri il TG Gialloblu, il “nulla” avremmo piacere di restare “nullità” senza contaminazioni dotte e saccenti come le tue.

                                  AH, DIMENTICAVO… SALUTACI IL “PRESIDENTE”.

                                1. bomber scrive:

                                  MICHELONI, nol sarà mia detentore del la verità assoluta, ma el traduse in parole, tuto el schifo che gho nel stomego. Schifezze che nei ultimi 4 anni ho ( o meio EMO ) ingoia' a tonnellate. Praticamente el me tol le parole de boca. GRAZIE MAURO

                                  • MAURO MICHELONI scrive:

                                    Nè io nè nessuno è depositario della verità, ma ognuno esprime le proprie opinioni. Condivisibili o meno ma sono le sue. Il successo planetario del blog è alla fine condividere uno spazio di libero confronto. Io la penso così. Altri il contrario. Fossimo tutti d’accordo i blog non esisterebbero.

                                  1. mir/=\ko scrive:

                                    Di Carmine, forse??? effettivamente è stato un ottimo acquisto, trattandosi all'epoca del capocannoniere del campionato di B che si era appena concluso! ma io parlo di giocatori di serie A utili alla causa e che possono fornire un rendimento di assoluta affidabilità, visto che affronteremo tra qualche giorno questo tipo di campionato…! qualcuno in società se ne rende conto, oppure fa finta di nulla???

                                    1. mir/=\ko scrive:

                                      Fenomeno: "fammi il nome di un giocatore nel pieno della propria carriera di atleta, perfettamente integro, reduce da un campionato di serie A positivo, ingaggiato (non dico acquistato, poiché sarebbe un'utopia!!!) dal sign. Setti negli ultimi anni"! … non lo trovi???

                                      1. Denis scrive:

                                        Bisognerebbe distinguere se i giocatori arrivati l'anno scorso sono veramente così scarsi o se li ha resi o fatti vedere ancora più scarsi il vate che avevamo in panchina fino alla penultima di campionato.

                                        1. Dandy scrive:

                                          Micheloni nei suoi commenti sbaglia indicando tre ottimi campionati in A con Mandorlini..furono 2 perché il terzo fu uno dei più disastrosi gironi di andata della storia.
                                          Inoltre dicendo che nessuno degli acquisti in B si rivelò inutile in A perché giocarono tutti o furono ceduti dimentica il piccolissimo particolare che all’epoca c’era lo spezia (ma guarda un po’…) che stranamente ci comprava tutti gli “inadatti” (Ceccarelli, Carrozza, Rivas, Ferrari, Bianchetti…).

                                          1. MAURO MICHELONI scrive:

                                            Come al solito pur di non guardare a D’Amico è più facile dar contro a Sogliano. Io per primo ho scritto che sono stati diversi gli errori di Sean, compensati tuttavia da acquisti che ci hanno regalato stagioni uniche. Qualcuno può gentilmente dirmi un “colpo” di Tony D’Amico in due anni? Una plusvalenza significativa di un suo acquisto? I Saviola ai tempi di Sogliano non giocavano in quanto non adatti al modulo mandorliniano. Quelli di D’Amico non giocano in quanto rivelatisi palesemente inadatti alla categoria (Serie B) e di conseguenza inutili zavorre in Serie A. Mi risulta che a parte Rrahmani che si dice essere stato suggerito dallo stesso Juric, non vi sia un solo nuovo giocatore “pescato” dai campionati esteri. A conferma che lo scouting gialloblù è totalmente inesistente. Questi sono fatti. Ma se preferite le parole liberi di farlo.

                                            • Simone scrive:

                                              Io non credo che questo discorso ora abbia molto senso. E spiego perché: il primo anno in B di quel Verona, che si indebitò (causa probabilmente la sicurezza economica garantita dalla presenza di Volpi) in maniera imporante per la categoria e il periodo, prese tra gli altri Grossi, Carrozza, Rivas, Bacinovic, Crespo, Laner, Fatic, Martinho, Carrozza, Cocco, Albertazzi, Martinovic, Moras, Cacia, Bojnov, Agostini, Bianchetti, Ragatzu, Sgrigna. Quasi tutti giocatori che in categoria dovevano portare un salto di qualità, buona parte non lo fece (diciamo 5 su 19, mlto importanti fu la scelta di tenere in rosa i giocatori più importanti della stagione precedente, indice di un potere economico allora non secondario). Plusvalenze particolari non se ne fece però con nessuno di questi. L’anno successivo si prese tra gli altri Mihajlov, Gonzalez, Marques (il brasiliano), Cirigliano, Donadel, Donati, Jankovic, Longo, Romulo, Sala, Iturbe (con diritto di riscatto a 15 milioni,che rapportati al calcio attuale sarebbero circa una 40ina, direi impensabile), Toni, Pillud, Marquinho e Rabusic. Iturbe con diritto di riscatto appunto davvero costoso, giocatori di esperienza per la A, o/e che venivano da annate abbastanza significative nelle rispettive squadre o campionati (altro indice di una certa solidità da parte della società, considerando che eravamo una neopromossa). L’anno dopo altri ancora eccetera. Quando Volpi levò le ancòre, Setti disse che i cordoni dovevano allentarsi parecchio, e che si dovevano sistemare i conti. Non più modello Borossia Dortmund ma modello Crotone. Il resto lo conosciamo. Sogliano decise quindi legittimamente di dire addio. Proprio perché sapeva che quelle condizioni di libertà e di spesa non poteva più averle. Lo scorso anno il Verona prese Almici, Balkovec, Crescenzi, Dawidowidz, Empereur, Colombatto, Gustafson, Laribi, Marrone, Cissè, Di Carmine, Matos, Ragusa, Faraoni, Vitale, Munari e Di Gaudio, giocatori che venivano per buona parte da campionati buoni in B o con esperienze importanti in B e qualcuno in A. Col senno di poi qualcuno avrebbe potuto dare di più, come fu con Sogliano. Ma al momento dell’acquisto mica si può sapere quanto uno renderà. Si possono conoscere le qualità dei giocatori, e non credo che queste sulla carta mancassero in buona parte di questi. Quest’anno con un portafoglio limitato (cosa che si sa, e che sa anche Sogliano, altrimenti, ripeto, non se ne sarebbe andato), a livello di spese già siamo sotto e ne dovrebbero arrivare comunque altri.

                                              • MAURO MICHELONI scrive:

                                                Molti dei giocatori da te citati fecero il loro onesto dovere. Moras e Cacia furono i perni che ci portarono in A. Nessuno dice che per la B lo scorso anno D’Amico fece male. Il suo più grande errore fu Fabio Grosso (dici poco) ma soprattutto aver sottoscritto contratti con obbligo di acquisto in caso di promozione per giocatori che si sono rivelati inadatti già in B figuriamoci in A. La sua difficoltà a piazzarli la dice lunga su quanto siano poco o nulla considerati da altre Società. Le “zavorre” di Sogliano furono eliminate tutte subito e nel computo finale senza rimetterci in euro. Si può dire lo stesso di D’Amico?

                                                • Simone scrive:

                                                  D’Amico ha preso Grosso, come il Crotone Stroppa e il Benevento Bucchi (per nominare le tre retrocesse dello scorso anno). Perché insisti con questo ma non dici la non piccola notizia secondo cui lui avrebbe voluto esonerarlo per tempo mentre a fermare il tutto fu Setti? Sogliano: verso di lui provo una sincera simpatia, perché uno che si dimette nel mondo del calcio e non solo è cosa abbastanza rara, specie se non ha per le mani un contratto migliore. Ma è anche fuor di dubbio che il monte spese su cui poteva contare era diverso da quello del Verona degli ultimi 4 anni. Infatti il motivo delle sue dimissioni fu sostanzialmente questo. Altra cosa: il mercato è impazzito a livello di cifre da allora. E le cifre le fa il mercato. I prezzi dei cartellini dei giocatori presi lo scorso anno sulla carta ci stavano più o meno tutti, a parte Cissé (il Marrone visto qui a Verona nel 2015/16 a 1 milione nel mercato odierno per me è una buonissima cifra per esempio). Se poi questi non hanno reso secondo le aspettative è un altro discorso, ma col senno di poi boni tutti a dirlo. E aspetto fine mercato per vedere quanti se ne piazzeranno (buona parte degli affari, sia in entrata che in uscita, non va dimenticato vanno in porto negli ultimissimi giorni perché si abbassano le pretese)La verità è che la maggior parte, tu compreso, ad inizio stagione consideravano il Verona dello scorso anno una delle squadre più attrezzate del campionato (e a mio allestita anche con una logica non casuale).

                                            • Fenomeno scrive:

                                              Dal mio punto di vista se si fanno dei paragoni vanno fatti a parità di condizioni e cercando di essere obiettivi al di là delle lecite simpatie od antipatie del caso…come puoi paragonare ora D’Amico e Sogliano?…il primo ha fatto un campionato, l’altro tre…con gli acquisti di Sogliano il primo anno di b non mi sembra siano state fatte delle plusvalenze e questi grandi colpi, ha fatto un mercato da B con giocatori da B ed ottenuto la promozione, il resto è venuto dal secondo anno in poi….facciamo fare a D’Amico questa stagione almeno per poter giudicare, aspettiamo almeno che finisca il mercato, iturbe ad esempio fu preso il 2 settembre a campionato già iniziato…a mio avviso oggi è un paragone senza senso e tendenzioso

                                            1. DM scrive:

                                              dai ragazzi, ha ragione Mauro Micheloni.

                                              Tony non è di fatto un DS ma uno che si arrangia alla meno peggio, mettevi al suo posto per esempio Toni che anche se inesperto, con le sue conoscenze qualcosa in più ti portava.
                                              paragonare Sogliano a D'Amico è paragonare un DS onesto da serie B a un non DS.

                                              • Fenomeno scrive:

                                                Può essere che sia così ma facciamo dei paragoni a parità di fattori e soprattutto mettiamoci d’accordo…se si scrive che lo scorso anno è bastato un allenatore che facesse le cose normali per andare in serie A significa che chi ha costruito la squadra tanto male non ha fatto…ha sbagliato in pieno l’allenatore?…si, ma quello era lo stesso allenatore portato a bari e riconfermato l’anno dopo fino alla fine da Sogliano…

                                              1. hellaS 8 scrive:

                                                Venus

                                                1. hellaS 8 scrive:

                                                  Venuta vedete è il t9

                                                  1. hellaS 8 scrive:

                                                    venuta hai ragione chiedo scusa mi sono fatto prendere dall'amore per questi colori chiedo umilmente scusa al direttore sportivo al presidente e sempre forza HELLAS ciao a tutti e buone vacanze

                                                    1. Venus scrive:

                                                      hellaS8….ti rendi conto di quello che scrivi? Guarda che sei rintracciabile e passibile di denuncia da parte della società e dello stesso D'amico.

                                                      1. Luca scrive:

                                                        Ma Marrone non era stato pagato meno di un milione di euro (secondo diverse fonti)?

                                                        1. hellaS 8 scrive:

                                                          La macchina no ma gli incontri si per questo è stato messo lì

                                                          1. bacci scrive:

                                                            tony d'amico non riuscirebbe a vendere manco la sua macchina. Un miracolato

                                                            1. Venus scrive:

                                                              Daccordissimo con Fenomeno su Sogliano. Il mitico Sean non mi pare stia facendo una gran carriera e qua al di la dei successi ,stando a Setti, ha lasciato diversi debiti.

                                                              • Fenomeno scrive:

                                                                Qui ha fatto bene, molto bene…ma c’era entusiasmo, c’era una base fi squadra solida, c’era mandorlini…poi è andato da altre parti, ha preso i sannino ed i grosso e non ha combinato nulla…non è re mida…

                                                                • Simone scrive:

                                                                  Io la penso come Bagnoli. In linea di massima sta nella società la base dei risultati. Al di là di tutto la società guidata dal primo Setti era solida. Non credo sia un caso che l’unico uomo non di campo ad aver fatto una certa carriera da allora sia stato forse il più odiato qui, ovvero Gardini, che è andato però all’Inter fino a questa estate, ricoprendo il ruolo di “chief football administrator, occupandosi principalmente delle relazioni istituzionali sportive, dell’amministrazione dei trasferimenti dei giocatori e della supervisione della segreteria sportiva. Il 24 luglio 2017 diventa chief football operations officer” (fonte Wikipedia). In secondo luogo anche l’ambiente ha generalmente un certo peso, sia in positivo che in negativo.

                                                              1. mir/=\ko scrive:

                                                                siamo da serie C… è già tanto se riusciamo, con il paracadute, a fare una B medio alta! essere promossi è stata una casualità fortuita; non siamo noi ad aver meritato la promozione in A, bensì l'ha gettata via il Cittadella! diciamo pure che Setti dimostra anche questa volta di essere inadeguato alla massima serie e quindi fa per la serie A un mercato da serie B… il prossimo anno in B, con un paracadute ridotto, se tanto mi da tanto, ne farà uno da serie C… purtroppo se non capitali personali da investire, non hai collaboratori preparati con intuizioni brillanti e non fai plusvalenze, campi alla giornata e se va bene galleggi!

                                                                • Fenomeno scrive:

                                                                  Se essere da serie A significa arrivare ogni anno tra le prime dieci dodici è evidente che è un no…il ds ha preso ad oggi sette otto giocatori, sarà il campo poi come sempre a dire se ha fatto buoni acquisti o no…certo non ha preso lukaku, rabiot, ramsey, godin, barrella e de ligt…Verona dagli anni novanta in poi non ha prodotto nulla, questa società è frutto dell’assenza totale dell’imprenditoria veronese…perché il bari con il maradona dei ds non è andato in serie A a prendersi i paracadute?….è così semplice….

                                                                • Fenomeno scrive:

                                                                  Essere in serie A senza capitali dal mio punto di vista significa essere capaci…sai quanti senza capitali sono finiti in c o falliti?

                                                                1. mir/=\ko scrive:

                                                                  fenomeno: io condivido alcuni tuoi interventi e se osservi difficilmente li commento negativamente! però, porta pazienza, vuoi forse sostenere che questa società è realmente da serie A? la meritiamo? Abbiamo forse mezzi e competenze per un consolidamento? che mercato stiamo facendo?… che te ne pare dell'attività sino ad ora condotta dal nostro DS fresco di promozione?

                                                                  1. wallace scrive:

                                                                    la società
                                                                    è questa, setti lo conosciamo bene ormai, inutile stare qui ad augurarsi chissà che. Sogliano era a briglia sciolta, nel senso che si muoveva in maniera abbastanza autonoma. Toni manara invece è un dipendente che gli costa sicuramente poco, la differenza è li. Qui e il solito discorso di aspettare i saldi dell ultimo giorno, e non sarà mai diverso. Marrone è stato riscattato a un ml, quindi non vari milioni. Quando ho sentito che poteva venire il rocco siffredi inglese, ho avuto una parvenza di speranza..che sia vero??? mahh..

                                                                    1. Dandy scrive:

                                                                      E avanti con sta storia de Empereur esubero…Empereur è ritenuto un’ottima riserva, nelle primissime rotazioni, e non credo che nessuno abbia in programma di cederlo (trovandomi perfettamente d’accordo)

                                                                      1. Fenomeno scrive:

                                                                        Faraoni mi sembra un’intuizione felice, rhamani difficilmente farà peggio di gonzalez, lazovic ha le caratteristiche di romulo e potrà fare molto bene, iturbe arrivò dopo che il campionato era già iniziato, l’ultimo giorno di mercato, toni è stato un sei al super enalotto…da altre parti Sogliano intuizioni ne ha avute poche…i suoi allenatori sono i mangia ( che voleva al posto di mandorlini), i sannino (a carpi), i grosso (a bari), i sullo (a padova)…per quanto riguarda gli esuberi ce n’erano allora come oggi ed oggi esuberi ne hanno tutti…gli anni di sogliano sono stati un’alchimia fantastica di tanti fattori ma la società era sempre questa…un grande ds lo si vede nel lungo tempo…qui sembra una bestemmia ma la carriera di bigon dice che è cento volte meglio di sogliano ad esempio…anche se lui non scrive sms…

                                                                        1. Tomhv scrive:

                                                                          Allora al 3 settembre sentiremo : siamo contenti che il mercato sia finito, non ci sono soldi , dovevamo prima vendere, volevamo solo gente motivata, la nostra rosa e’ forte, i migliori acquisti saranno il recupero degli infortunati, bisogna essere tutti uniti, abbiamo una società sana , se retrocediamo non è un dramma

                                                                          1. ciccio2 scrive:

                                                                            non riesco ad immaginare chi sarà il bomber da almeno 15 gol che ci manca…
                                                                            il buon d’amico sarà al suo secondo anno. Al primo può sempre dire di aver raggiunto l’obiettivo, nonostante i molteplici errori. Quest’anno magari gli va bene e raggiunge l’altro obiettivo. Si sa mai..

                                                                            1. hellaS 8 scrive:

                                                                              Questo DS incapace era e incapace rimane ma se lo a scelto il presidente vuol dire che è proprio un incapace ma forse serve per fare altro?

                                                                              1. Alessio scrive:

                                                                                perché no paloschi

                                                                                1. moreno scrive:

                                                                                  tranquillo

                                                                                  i ha tromba' la donna

                                                                                Lascia un Commento

                                                                                Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                                                Accetto i termini sulla privacy

                                                                                *