17
ago 2017
CATEGORIA

Par tirar tardi

COMMENTI 114 Commenti
VISUALIZZAZIONI

4.441

CINQUE PEZZI FACILI

Questo sì, è un Topic agostano, nonostante in Europa e nel mondo continui a girare la follia, quella consapevole e quella di menti disturbate, girino i cazzari, anche di vertice, che cazzonano, insomma una sorta di venticello che cresce sull’aria del “liberi tutti, svuotate le pance…”.

Ho rubato il titolo del Topic ad un film bello, difficile, importante, ma incompreso (anche da me alla prima annoiata visione, poco più che ventenne).
Dopo una breve, ma folgorante, apparizione in “Easy Rider”, quel film (del 1970) rivelò al mondo cinefilo la grandezza d’attore di Jack Nicholson, sicuro “mostro sacro” del XX° Secolo, che di lì a poco girò due capolavori: “Chinatown” e “Qualcuno volò sul nido del Cuculo”
I miei CINQUE…pezzi facili sono più un passatempo per chi volesse stare al gioco o solo guardare
Si tratta di proporre una propria Top List musicale con alcuni vincoli:
a) uno dei brani scelti deve appartenere ad una qualsiasi colonna sonora filmica (non necessariamente dei titoli di testa o di coda);
b) uno deve essere un’aria da Opera Lirica o un brano di Classica;
c) uno deve essere Rock (di qualsiasi sotto-famiglia);
d) uno deve essere Pop;
e) uno deve essere di Musica Italiana
Volevo mettere un altro “step” per i c) d) e), e cioè che non fossero pezzi arrivati primi in classifica, come ad esempio “Like a Rolling Stone”, considerata la più bella canzone del XX° Secolo, ma diventava un “lavoro” e non un relax.
Chiaro no?

P.S.:
chi non sapesse trasferire i links da Youtube, metta solo i titoli (per le colonne sonore basta il titolo del film e/o una descrizione della scena).
Poi ci penso io o qualcun altro di buona volontà.

4.441 VISUALIZZAZIONI

114 risposte a “CINQUE PEZZI FACILI”

Invia commento
  1. Gazza scrive:

    Ma sì, ho scritto, vorrei correggere qualche asprezza di troppo, ma sono le 04.11, non è l’ora e notoriamente il tempo è dalla loro parte e non dalla mia
    >> https://www.youtube.com/watch?v=wbMWdIjArg0

    1. bardamu scrive:

      Eh sì, proprio 5 pezzi facili facili…

      • Gazza scrive:

        … Ci sarebbe anche il film dello stesso autore “Il Re dei Giardini di Marvin”, che nel Monopoli statunitense equivale al terribile passaggio da I Viali dei Giardini ed Il Parco della Vittoria (?!?!?) dell’edizione italiana.
        Dai presidente, fatti prestare un po’ di sghèi e metti su qualche alberghetto, che quando ci cadremo dentro ti pagheremo con una trasfusione di sangue.

        P.S.:
        a domani…

      1. Gazza scrive:

        Non ho “particolari “sentimenti (di questo tipo…) per nessuna/nessuno di voi, ma adesso
        >> https://www.youtube.com/watch?v=9_h2FrcZjQs
        Affetto quello si.

        1. Gazza scrive:

          Per l’ultima volta mi scuso con voi, ma sto completando un paio di questioni di notevole importanza,
          Tra Sabato o Domenica riprendo a tastierare.
          Non ci credete?
          Beh >> https://www.youtube.com/watch?v=sDcpXlttqq4
          “… Lo giuro per la luna e le stelle nel cielo…”

          1. Gazza scrive:

            Aveva banalmente ragione il mio amico “desaparecido” Hellassa quando faceva presente che ad una certa età vanno DI LA’: i poveri i ricchi gli ignoranti pervicaci ‘, orgogliosi della loro ignoranza, le anime nere e quelle che la loro vita è stata un soffio.
            Poi le teste fine per noi “snob”.
            Ecco se n’è andato Walter Becker, chitarrista di uno dei gruppi più raffinati della Storia Musicale gli STEELY DAN (poco a ruota gli Style Council), giusto semplicemente ricordarlo:
            >> https://www.youtube.com/watch?v=E_-1BZTWdsc

            1. neurone scrive:

              Caro Gazza, sicuramente saprai dell’annullamento delle elezioni in Kenya.
              Cosa può succedere adesso?
              Lo so sono fuori tema, ma io ho sempre seguito le tue splendide cronache.

              • Gazza scrive:

                Neurone ciao.
                Tra due mesi circa rivotano perchè la Corte Suprema ha accolto il ricorso del candidato Raila Odinga,
                La cosa è di notevole gravità, non solo per gli aspetti giuridici, ma per quelli “etnici”, già estremamente conflittuali.
                Esclusa l’Etnia Akamba, quella di mia moglie, storicamente moderata e mediatrice, anche se nella precedente tornata elettorale, il leader politico Akamba, Kalonzo Musyoka, era e rimane alleato di Odinga.
                La sentenza della Suprema Corte, pur non parlando esplicitamente di “brogli elettorali”,ha evidenziato pesanti anomalie nel conteggio elettronico che ha dato oltre due milionidi voti in più al concorrente di Odinga, Uhuru Kenyatta.
                Se nelle prossime elezioni Kenyatta vincesse ancora, ma con uno scarto esiguo, ci sarebbe una conferma “indiretta” di “brogli” nella tornata elettorale di Agosto.
                E allora?
                Allora saranno cazzi amari e tosti.
                E che NGAI non voglia…

              1. Gazza scrive:

                Hey Guys and now?

                Il Fuoco di Sant’Antonio, volgarmente detto Herpes Zoster, è una cosa che oggettivamente rompe, rompe duro.
                Provare per credere.
                Dici che è meglio di no?
                Potrei concordare.
                Rompe duro (e dolente) in modi differenti e con me è stato, come dire, ironico, sìsì i.r.o.n.i.c.o.
                Da non credente, quale fui e sono, tra il nevo addominale ed il costato, mi ha piantato una lama, 24 ore su 24.
                Ecco, mo’ , si parva licet, qualcosa sui dolori del Cristo avrò la mia piccola cosa (insomma…) da dire.

                In attesa di tornare “normale” (vedo e sento aggrottar di ciglia in copiosa dote), provo a lanciare DUE test logico-musical-cinematografici (non è detto che musica e cinema ci siano sempre).

                I° Test Musicale
                Questo strumento >> https://www.youtube.com/watch?v=oRCdE6bdJhg non può che riportare alla mente UNO ED UN SOLO FILM.
                Quale?
                II° Test Filmico
                Cosa può accomunare: James Coburn, Paul Newman, Brad Pitt, Carlo Verdone, Gian Maria Volontè, Kirk Douglas, Howard Keel…
                Può essere una cosa, un nome, un numero o… Nulla
                Il secondo Test non è facile.

                >>> https://www.youtube.com/watch?v=36WVirpAieM (aiutone)

                1. avanti i blu scrive:

                  A) Film : milano calibro 9 – brano: preludio – gruppo Osanna —— B) sicuramente Puccini, vediamo: “Non piangere Liú (Turandot) Non son mai riuscito ad ascoltare questo pezzo una volta senza emozionarmi
                  C) rock : When de music is over – The doors D) (per me difficile identificare il genere) My way – The Voice (nessuna voce mi emoziona cosí tanto) E) il cielo in una stanza dovrei dire Mina ma quasi quasi la preferisco cantata da Gino Paoli . Nino le mie scelte non sono per cosí dire tecniche ma di parhos… Un saluto a tutti!

                  • Gazza scrive:

                    Caro Jacko è sempre, ripeto sempre,un piacere leggerti.
                    Abbiamo imparato a conoscersi partendo da due poli opposti, ma all’Equatore ci siamo stretti la mano con un abbraccio.
                    Tra persone che pensano, riflettono e sanno cogliere il momento per dire o non dire, era inevitabile.
                    La musica da te scelta non mi sorprende, c’è tutto un naturale e spontaneo dosaggio anche dei liberi sentimenti.
                    Un saluto non banale.

                  • avanti i blu scrive:

                    Piccola Nota sul Progressivo: a volte ci sono “ingenuitá” ma ci sono pure molte gemme praticamente sconosciute. Il testo che in assoluto preferisco é quello della canzone RIP del Banco Mutuo Soccorso sull’inutilitá di morire in guerra.

                  1. do minus gazza scrive:

                    Agli amici, in numero giusto, che hanno chiesto mie notizie ho forse risposto con qualche frase di circostanza.
                    Nel nostro stile vi dico come mi sento realmente:

                    >> https://www.youtube.com/watch?v=IOYKDIJPYiU&list=PLnMNiJL3mO8xo4MzFTeolOJnJ7Ngn2fzB

                    Ma arrivo e non saro “tenero”,

                    1. H2O scrive:

                      Torno da una festa alcolica, son carico el giusto, non ho mai scritto qua anche se conosso el Gazza de viste e ci non lo conosse, mai fatto un cruciverba in vita mia e la butto li.

                      foxes…..sono le VOLPI e metti che abbiano come patrimonio La Spezia, tra le piu brutte auto fioat c’è la Duna, tante dune…..
                      e il film può essere DUNE….
                      l’onti imbrocà?
                      Meio che vaga in leto.

                      1. Gazza scrive:

                        Qualsiasi cosa ne pensi il MaXXX, il test da lui proposto è troppo criptico.
                        Il quesito riguarda il titolo di un film, non del tutto riuscito per colpa della produzione e non del regista.
                        E’ tra i miei preferiti.

                        Il piccolo aiuto che posso dare, sanza stravolgere il diritto di MaXX di proporre i suoi test è il seguente:
                        Noi non siamo inglesi e teoricamente non ameremmo la cacci alle “foxes” e al suo PRIMONIO (!!)… Ma in questo caso noi del Verona, una battuta di caccia la faremmo volentieri colà, nel suo eremo, portando il Presidente Setti in prima fila.
                        Ma sicuramente non tirerebbe un colpo.
                        Quella di fare “un colpo” non si augura a nessuno.
                        E quelle Fiat poi… puah!

                        1. Maxx scrive:

                          Il comandante Cooper (Matthew McConaughey) varcando il passaggio vicino a Saturno, si ritrovò tra una sfilata di vecchie Fiat.

                          • Gazza scrive:

                            …hem… Manca il quesito…

                            • Maxx scrive:

                              Tu dovresti esserci arrivato in tempo zero. E’ uno dei tuoi filmS preferiti.

                              Vedo che non sei un lettore assiduo della settimana enigmistica.
                              L’indovinello, usualmente, è suddiviso in due parti, separate da un “a capo” o da una virgola.
                              Le due parole trovate dànno la soluzione.

                              Io non sono un grande enigmista e mi rendo conto che i giri per arrivarci sono un pelo tortuosi.
                              Se trovi la soluzione delle 2 parti, però, non può che venirti in mente quel film lì…

                          • Maxx scrive:

                            Facile facile…

                          1. Gazza scrive:

                            TEST CINEMATOGRAFICO_MUSICAL
                            David Crosby grida da quarantasei anni questa invocazione >> https://www.youtube.com/watch?v=Q18Tht5bBtg&t=393s
                            Ma non otterrà mai la risposta, o meglio, la risposta la sa solo Don Collina.

                            Quindi il TITOLO del film è…

                            1. Gazza scrive:

                              Speta che sposto la lama dal costato e me sento (siedo).
                              Dunque:

                              TOMMY è la risposta esatta del I° Test

                              Anche quella sinteticissima del MaXXX ( 7 sette) è giusta, ma mi piacerebbe sapere come ci è arrivato perchè i film sono parecchi e diversi tra loro… (Ci ho messo del tempo ad individuarli era!)

                              E’ evidente che i “test” possono essere proposti anche da voi!
                              Tanto “…par tirar tardi…”

                              • Maxx scrive:

                                Il primo film di Brad Pitt che mi è venuto in mente è stato Seven; ne avevamo anche fatto un cenno una volta a casa tua.
                                Per James Coburn e “I Magnifici Sette”, è stata la stessa cosa.
                                D conseguenza “L’uomo dai sette capestri”, “I Sette fratelli Cervi”, “Sette chili in sette giorni”, “Sette giorni a Maggio”, “Sette spose per sette fratelli”.

                                Prima di vedere l’aiutone.

                              1. schetch scrive:

                                GENTLE GIANT!!
                                Caspiterina, non che fossero sconosciuti, ma che ci siano tanti bei funghetti che spuntano, fa piacere eccome!!

                                Sul Prog di quegli anni non hanno nulla da invidiare a nessuno ci sono arrangiamenti sui primi4 dischi molto ricercati e un timbro di voce molto bello quella del buon Derek.

                                @Bardamau Jan Anderson anche sull’ultimo disco( Homo Erraticus) che fa abbastanza pena, aveva rilasciato dichiarazioni non su GG ma sui JT addirittura sconfessandosi un po’. Infatti il disco (doppio) sembra la fotocopia di Tick ma fata con la carta da formaio… insomma altro gruppo che amo ma il Sig. Ian è un po’ “so tuto mi”

                                • bardamu scrive:

                                  Ahahah!!! La frase “sembra la fotocopia di Thick ( as a brick ) ma fatta con la carta da formajo” è irresistibile.
                                  Segnalo a chi fosse interessato, e conosca un po’ d’inglese, una bellissima trasmissione di una rete tv britannica condotta da Rick Wakeman alcuni anni fa. Ho visto interessantissime interviste a Brian May, al compianto John Lord e a Ian Anderson. Si trova su Youtube digitando “rick wakeman face to face”.

                                1. bardamu scrive:

                                  Argomento Gentle Giant.
                                  Sapevo da un amico più grande di me di 4-5 anni, e che quindi ha potuto assistere alle esibizioni in Italia di tutti i più grandi prima del “grande freddo musicale” successivo ai disordini verificatisi anche a Verona in occasione dei concerti di Chicago e Santana, che i Gentle Giant facevano da “spalla” ai più famosi Jethro Tull.
                                  Così come sapevo, dal racconto di questo amico, che ricevettero molti più consensi dal pubblico rispetto alle vere star dell’evento.
                                  Cosa che non poteva che scatenare le invidie e il rancore da parte di Ian Anderson.
                                  Apprendo ora, leggendo i commenti che su Youtube gli utenti postano, che Ian Anderson rilasciò anche dichiarazioni non proprio commendevoli sui fratelli Shulman, universalmente noti per essere delle brave persone, oltre che degli ottimi musicisti.
                                  La cosa mi ha un po’ disturbato perchè ho sempre ammirato Anderson sia come artista che come uomo, notoriamente contrario all’uso di droghe ( il che per una rockstar è quantomeno singolare ).
                                  Perdonate l’intermezzo, ma visto che si parla di musica…

                                  1. Gazza scrive:

                                    TIMBRO
                                    >> https://www.youtube.com/watch?v=38wIuDAq2yg … mi piacerebbe proprio :(

                                    1. Chivers scrive:

                                      Che dire… il “fuori categoria” (di cui ringrazio veramente, magari non proprio condividendolo appieno, ma è inutile mettersi a parlarne qui e ora) un poco mi spaventa, fa pensare “oh mamma, ma chi è costui???”; in effetti sarà durissima, ma la sfida sui due concetti (ODIO e HORROR all’italiana) è per questo stimolante; e siccome vado in vacanza tra 2 giorni è meglio che mi sbrighi!!!
                                      Aggiungo che il genere HORROR lo ODIO e che Dario Argento non lo sopporto, che mi danno fastidio gli spruzzi di sangue, le teste e le braccia che volano e via dicendo…
                                      PS: fa piacere che altri apprezzino i Gentle Giant, sentiti (1972) a Treviso, spalla dei più celebrati Jethro Tull

                                      Comincio

                                      ODIO
                                      1 – Janis Joplin: “Oh Lord” – beh, concedetemelo, in fondo Oh-Lord” è una semplice traduzione di “O-Dio”
                                      https://www.youtube.com/watch?v=hVP2yXCagaI

                                      2 – Bruno Martino: “Estate” «… sei calda come i baci che ho perduto…» – diventata ormai un autentico standard del Jazz, eseguito da moltissimi dei più grandi musicisti contemporanei, anche cantanti.
                                      La frase topica è a 0:35, a 1:20… “odio l’estate”, ma l’arrangiamento è da Grammy!!!! L’estate mi è stata “sacra” per 42 anni, non avrei MAI potuto odiarla, comunque!
                                      https://www.youtube.com/watch?v=FvBSSvf60ks

                                      3 – Mina: “Grande grande grande” – «… ti amo e poi ti odio e poi ti amo e poi ti odio…» (anche se l’incipit «con te dovrò combattere» è eccezionalmente romantico) la cosa che mi spiace è il non aver trovato un filmato da Studiouno o programmi simili in cui Mina cantasse…
                                      https://www.youtube.com/watch?v=UUwKaQxtNR0

                                      4 – TOSCA: dal 2° atto
                                      Dopo la condanna a Cavaradossi, Tosca sta per uscire dalla stanza di Scarpia per chiedere la grazia alla regina: «Sei libera, vai pure, ma è fallace speranza, la regina farebbe grazia ad un cadavere – canta Scarpia vedendo le espressioni di Tosca – Come tu m’odi, così ti voglio, spasimi d’ira e spasimi d’amore…».
                                      Mi perdonino coloro che non conoscono quest’opera se il racconto è sbrigativo… ma è un momento di ODIO sopraffino, Scarpia fa di tutto dalla sua prima entrata in scena per farsi odiare da tutti, nessuno del pubblico può parteggiare per Scarpia; e quando canta “Ha più forte sapore la conquista violenta che il mellifluo consenso. Io di sospiri e di lattiginose albe lunari poco m’appago” espone la sua filosofia di vita. Comunque n. 1.
                                      https://www.youtube.com/watch?v=PLLncB9zzPo

                                      5 – Cream: The tales of brave Ulysses (semplicemente di 50 anni fa…)
                                      Esiste un libro (questo http://www.edt.it/libri/odio-della-musica/ , ce l’avevo al lavoro, ma confesso di non averlo mai letto) dal titolo inequivocabilmente azzeccatissimo per questa occasione, più difficile associargli un brano, avendo deciso di non mettere “musica che odio” (ghe n’è, ghe n’è!!!) e così, essendo citato Ulisse nella prefazione, non posso che celebrare il primo (credo) SUPERGRUPPO rock della storia.
                                      https://www.youtube.com/watch?v=Rnl1KmO3Pso

                                      Passo all ‘HORROR all’italiana
                                      Beh, non ho grande conoscenza e superminimo apprezzamento per il genere (solo sentir nominare Mario Bava…), spazierò cercando di non uscire eccessivamente dalla traccia indicata.

                                      Per esempio potrei aprire con i Goblin e la colonna sonora di “Profondo rosso”, siamo al di fuori dello zoo d’argento… ma è roba che non mi piace… quindi parto da qui:

                                      1 – Lando Fiorini: “Cento campane”
                                      Un teleromanzo RAi del 1971 “Il segno del comando” con implicazioni esoteriche e un po’ thriller… da RAIUNO eh… con Ugo Pagliai e una affascinantissima Carla Gravina; sigla di Lando Fiorini… grande!!
                                      https://www.youtube.com/watch?v=ij4_bEesOUY

                                      2 – Giuseppe Verdi, Il Trovatore
                                      La storia che racconta Ferrando in apertura d’opera è veramente horror!! Racconta di una zingara che viene messa al rogo ma che per vendetta, prima, aveva buttato un bimbo, di cui verranno ritrovati i resti, nel fuoco; il finale racconterà una cosa un po’ diversa, ma come inizio, direi che non c’è male… (lo so, i sottotitoli in giapponese non aiutano….)
                                      https://www.youtube.com/watch?v=cnDiwrFH1-g

                                      3 – Tom Petty, “Last dance of Mary Jane”
                                      Ma che bello ‘sto video di quasi 25 anni fa, e con un sacco di riferimenti e citazioni da film e classici del giallo. Tom Petty è musicista raffinato e un pelo ruvido, probabilmente sottovalutato e forse anche poco conosciuto; lei, francamente, è bellissima. Video soft-horror… qualcuno potrebbe dire “si, ma “all’italiana” dov’è???”; elementare Watson, Tom Petty con i suoi Heartbreackers fece da gruppo di supporto a Bob Dylan in Arena una trentina di anni fa (e fece molto meglio, a dirla tutta). Tiè!!!!!
                                      https://www.youtube.com/watch?v=aowSGxim_O8

                                      4 – Giuseppe Verdi, Macbeth
                                      Le indicazioni sul libretto all’inizio del III atto dicono: “Un’oscura caverna. Nel mezzo una caldaia che bolle. Tuoni e lampi. Coro di Streghe”.
                                      È il dramma shakespeariano di Macbeth ad essere un vero e proprio “horror”, Verdi ci mise molti anni ad arrivare alla versione finale, dopo infiniti ritocchi, musicali e drammaturgici. La regia si presta perfettamente all’Horror e direi che questa veloce e poco approfondita recensione di un’esecuzione tenutasi al Massimo di Palermo ad inizio 2017 offre diversi spunti.
                                      https://www.youtube.com/watch?v=NDaLCCpFydI

                                      5 – Per chiudere con l’Horror all’italiana potrei scegliere Gigi D’Alessio, o Toto Cotugno, o Gianni Nazzaro, o magari i film con Alberto Tomba o con Alba Parietti; nulla di tutto questo. Per la somma gioia del Padrone di casa un bel pezzo di…. PROGRESSIVE ITALIANO (1971, 46 anni fa!!!) per lui, probabilmente un vero HORRORRRRRRRRRR!!!!!!!!!!!!
                                      Quella vecchia locanda, “Sodoma e Gomorra” (ho scelto questo perché è tra i più brevi, poco più di 4 minuti)
                                      https://www.youtube.com/watch?v=KIvkqILpP-4

                                      Chiudo per davvero con un BONUS per l’Horror all’italiana ma “all’incontrario”:
                                      The Rocky Horror Picture Show, film cultissimissimo!!!!
                                      Non ha mai avuto l’approvazione da chi ne detiene i diritti per essere tradotto in alcuna lingua, esiste solo in originale, al amassimo sottotitolato. Ne vale la pena.
                                      https://www.youtube.com/watch?v=KQRjhZyXJFg

                                      Yu-u!!!!!!

                                      • Gazza scrive:

                                        Lezione Magistrale.

                                        Però ritengo che ci siano spunti un po’ per tutti, tranne sul Jazz (è un cultore e mio “pronubo” sul genere) e sulla Lirica.
                                        Penso di essere in grado di “cimentarmi” con lui, arrivando al 70/80 %… :)

                                        • Gazza scrive:

                                          Post-illa

                                          Mister Chivers menziona i “supergruppi”, questione complicata perchè alla fine dei ’60 c’era grande fermento.
                                          La “session” Kooper-Bloomfield e Stills viene storicamente datata come “supergruppo”, ma si trattò di una singola esibizione.
                                          Storicamente furono i Cream il primo “supergruppo” con una cospicua produzione a cui seguirono i Blind Faith con un solo disco (e anche così così).

                                          A tal proposito c’è una canzone dei mitici Squallor che mette in ridicolo i continui cambi di formazione dei gruppi musicali.
                                          Ma l’esperto assoluto degli Squallor (gente intelligente in quel rassemblement) è il MaXXX Garda, desaparecido dal Blog per dissensi, comprensibili, come lo sono i miei, col sottoscritto.
                                          Accade.

                                          1. fantasma formagin scrive:

                                            C’è chi lascia e chi raddoppia
                                            io l’ascia ( nel senso di scure, manareto )

                                            1) https://www.youtube.com/watch?v=NxgF2cx7gyk
                                            l’immensa geniale capacità di abbinare suono e visione di Kubrick

                                            2) https://www.youtube.com/watch?v=IrMGqAmjbug
                                            la classica esce dagli schemi

                                            3) https://www.youtube.com/watch?v=EfK-WX2pa8c
                                            puro e semplice rock’nroll ai massimi livelli

                                            4) https://www.youtube.com/watch?v=IpF8–vgXME
                                            puro genio inarrivabile anche nel pop più pop

                                            5) https://www.youtube.com/watch?v=sBKj6rYlmrc
                                            l’altra metà del cielo

                                            e coraggio, c’è vita, rock e musica anche dopo il prog e il 1975!

                                            • Gazza scrive:

                                              Prima di tutto, caro Fanta, ti voglio vedere alle prese con 5 PEZZI su un argomento TEMATICO (filmico, esistenziale, della natura…), e SOLO lì si parerà (?) la tua nobilitate.

                                              Essendo noto che il PROG non è tra i miei favoriti, sarei curioso di sapere perche QUEL GENERE MUSICALE “resiste” praticamente solo in Italia.

                                            1. bardamu scrive:

                                              Premessa: non so come mettere i link. Forse il Master, nella sua infinita bontà, provvederà…

                                              a) scena chiamata “god only knows scene” del film “Love actually”. Un filmetto da bimbe con però questa scena che, grazie alla colonna sonora dei Beach Boys, è strepitosa.

                                              b) la musica classica, ma solo la sinfonica, è stata il mio primo amore di preadolescente. Questo spiega il mio passaggio successivo al “progressive”. Tra i tanti brani meravigliosi che si potrebbero citare ne cito uno poco noto di Smetana: “la moldava”. Su Youtube c’è, ho controllato.

                                              c) “The return of the giant Hogweed” dall’album Nursery Crime dei Genesis. La versione migliore sarebbe dal vivo ma su youtube purtroppo ne è proposta una versione tagliata per la tv.

                                              d) la più bella canzone dei Beatles ( assieme a “I am the walrus” ): “a day in the life”.

                                              e) sono indeciso tra Luigi Tenco ( “un giorno dopo l’altro” ) e PFM ( “impressioni di settembre” ). Fate vobis.

                                              1. Chivers scrive:

                                                Un saluto a tutti, anche chi non conosco (i più, in effetti), ogni tanto passo da qui e mi fa piacere quando trovo musica da proporre; il Padrone di casa sa che la cosa mi piace, quindi già da queste prime parole capirà che farò proposte seriamente personali, magari anche debordando; e visto che arrivo oltre una settimana dopo l’uscita, mi permetto di mettere 2 brani per ogni categoria, e un bonus……

                                                Parto:

                                                a – colonna sonora
                                                1 – (siccome manca il Jazz nelle categorie) Paolo Fresu con la colonna sonora da “Torneranno i prati” di Ermanno Olmi, registrazione live con qualche racconto che precede la musica
                                                https://www.youtube.com/watch?v=v9gCjzCJlUs
                                                2 – Taxi Driver, di Bernard Hermann, si, lo stesso di alcune colonne sonore famose di Hitchcock
                                                https://www.youtube.com/watch?v=cXx4TUkD3UE
                                                bonus track (un po’ colonna sonora, un po’ “classica”) Zorba il greco di Mikis Theodorakis, dal balletto in Arena
                                                https://www.youtube.com/watch?v=aYaEIgKBUb4

                                                b – lirica/classica
                                                1 – Dmitri Shostakovic, Sinfonia n. 8, 3° movimento (Allegro ma non troppo); metto uno spezzone dal film Fandago dov’è inserita nella scena che potete vedere qui
                                                https://www.youtube.com/watch?v=jMO5Crh-i3w
                                                2 – Charles Gounod – Marcia funebre per una marionetta, che può ricollegarsi facilissimamente anche alla categoria precedente (lo scoprirete dalle prime note)
                                                https://www.youtube.com/watch?v=m1uVwYjv7Rs
                                                bonus track – Un ballo in maschera di Verdi, dal 3° atto (che sarebbe da sentire tutto)
                                                https://www.youtube.com/watch?v=umIrs3PRXEA

                                                c – rock
                                                1 – When I was a boy I watched the Wolves, su “Sunfighter”, felicissimo episodio di quella stupefacente (!!!) comunità nella baia di San Francisco (la chitarra di Jarry Garcia…. oh mamma mia…..)
                                                https://www.youtube.com/watch?v=SXOe_rbN-nI
                                                2 – Gentle Giant, “Nothing at all”
                                                https://www.youtube.com/watch?v=XqaLwwqgvc0
                                                bonus track – Weather Report “Birdland” (forzatiella, qui, nel rock… ma dove altro???)
                                                https://www.youtube.com/watch?v=XqaLwwqgvc0

                                                d – pop
                                                1 – Cosa ci può essere di più POP del Trionfo dell’Aida in Arena???
                                                https://www.youtube.com/watch?v=jJIYRRdsQEg
                                                2 – diamo una sterzata decisa con le Bananarama, “Cruel Summer”
                                                https://www.youtube.com/watch?v=9ePIZugahFc
                                                bonus track – Lisa Stansfield, “Change”
                                                https://www.youtube.com/watch?v=ufvC7vC3ZG8

                                                e – italiana
                                                1 – Domenico Modugno, senza tante ciaccole, L’uomo in frac
                                                https://www.youtube.com/watch?v=8yZLwUI6EEc
                                                2 – Mina, Se telefonando
                                                https://www.youtube.com/watch?v=pTJSn8Mijbw
                                                bonus track – I Corvi “Sono un ragazzo di strada” dal Cantagiro 1966
                                                https://www.youtube.com/watch?v=6I7qfO-N5e0

                                                Grazie dell’ospitalità e dell’attenzione; tornerai? tornerò… come cantava gli Homo Sapiens!!!!

                                                • Gazza scrive:

                                                  Faccio presente che MISTER (l’unico che ha titolo d’essere chiamato così, quindi la petino lì quelli che mi chemano mister) Chivers, di norma è un “fuori categoria” sull’Arte Musicale in genere, quindi difficile da imitare e perciò ognun proponga il suo.
                                                  Mister, non ho messo il JAZZ perchè temevo che la maggioranza andasse a prendere qualche pezzo a casaccio.

                                                  Però la SFIDA vale specialmente per uno come te.
                                                  Prenditi tempo perchè il Topic resta su un bel tot.

                                                  Ti propongo DUE TEMI:
                                                  - L’ODIO
                                                  - L’HORROR “all’italiana” (non provarci con la prima trilogia “animale” di D.Argento, ci ho già provato io)*

                                                  La cosiddetta Trilogia Animale è : L’uccello dalle piùme di Cristallo, il Gatto a Nove Code e 4 Mosche di Velluto Grigio.
                                                  Mister Chivers non è giovinotto, ma nemmeno anSiano e quella trilogia ha quasi mezzo secolo.
                                                  Ciao e non deludermi!

                                                1. rubik scrive:

                                                  Vedo che c’è stata l’opportuna variazione del sempre attento e ottimo Gazza sul giochino agostano, cioè i cinque pezzi facili, che facili no i è propio, possano essere monotematici: Fuoco, Western, Fantascienza e via.
                                                  Essendo io una testa cubica, sto tentando da mezz’ora di complicare acora di più il giochino, cioè non solo il “tematico” in generale, ma su un solo film, che nel caso è thriller/horror.
                                                  Con qualche probabile forzatura, mi pare di esserci riuscito.
                                                  a) https://www.youtube.com/watch?v=t0TqN1-h4q0
                                                  b) https://www.youtube.com/watch?v=Miv7JG7sXlM
                                                  c) https://www.youtube.com/watch?v=IUVheOwDM5I
                                                  d) https://www.youtube.com/watch?v=6kduvcqx-BU
                                                  e)… impossibile ma ci provo https://www.youtube.com/watch?v=ntLpaZnUf8whttps://www.youtube.com/watch?v=hWX1noQGk9k insomma ho fatto il mio meglio :)

                                                  1. fantasma formagin scrive:

                                                    buongiorno Sior Gazza
                                                    torno a Lei con questa mia ( cit.)

                                                    1) https://www.youtube.com/watch?v=b7sJwiZhdvw
                                                    Gyorgy Ligeti Requiem. Il miglior film di fantascienza di sempre, il miglior film di sempre. per me.

                                                    2) https://www.youtube.com/watch?v=S-Xm7s9eGxU
                                                    Erik Satie. Quando basta un pianoforte per dire tutto.

                                                    3) https://www.youtube.com/watch?v=Tgcc5V9Hu3g
                                                    Chi, se non lui e questo pezzo?

                                                    4) https://www.youtube.com/watch?v=N51jWNsW3F8
                                                    50.000 cantanti. PIù POP di così…

                                                    5) https://www.youtube.com/watch?v=hgnUCkU7cYE
                                                    purtroppo sempre attuale

                                                    1. El Giara scrive:

                                                      Ritorno perché stimolato dalle varianti:
                                                      Genere Fantasy – I Pirati dei Caraibi
                                                      a) https://www.youtube.com/watch?v=mdS2xj0br34 The original
                                                      b)https://www.youtube.com/watch?v=6zTc2hD2npA dite che non è classica? beh… è symphonica!
                                                      c) https://www.youtube.com/watch?v=dUu0zmvyyUQ da rockettari
                                                      d) https://www.justnerd.it/2017/05/28/colonna-sonora-pirati-dei-caraibi-cappella/ molto POP
                                                      e)https://www.youtube.com/watch?v=M2aq3k9HYsE italianissima….

                                                      1. Acqua scrive:

                                                        Mi permetto solo perché l’idea di base è stimolante, e il topic agostano, sennò non l’avrei mai fatto, non ne ho il livello.. scuserete l’intrusione ma voglio tirar tardi un po’ anche io ;-)

                                                        https://m.youtube.com/watch?v=W0T6jjakpFA
                                                        Come pezzo classicolirico, avrei citato i più famosi (ridi pagliaccio, vincerò, che da orecchio gentile mi hanno provare qualcosa, o qualche aria ripresa dalla Sud, al limite un inno nazionale), e invece devo far vedere che sono ignorante e allora posto il Lohengrin di Wagner, il grande e irreprensibile compositore austriaco recentemente scomparso

                                                        https://m.youtube.com/watch?v=yp_CvmOvLoQ
                                                        Al quarto posto, il pezzo Italiano, in dubbio fino all’ultimo con Signor Tenente di Faletti ma sarei andato fuori tema. In un universo parallelo avrei postato il Piave.

                                                        https://m.youtube.com/watch?v=vfMaE0KFNpU
                                                        Comincio ad essere più libero con gli altri vincoli, perciò vado su gusti più confacenti al gusto personale e inserisco questo brano non solo per l’ottimo gruppo, uno dei miei preferiti, che come vorrebbe il paron, non è in cima alle classifiche. Ma soprattutto perché trovo che nel film calzi alla perfezione con il sentimento che vuol veicolare (come tutta la colonna sonora del film, infatti la seconda scelta era ReginaSpektor, sempre del medesimo film) e con il montaggio. Tra l’altro, un bel film. Non lascia nulla forse, non è all’altezza di essere citato normalmente in questo blog ma è una commediola d’amore come altre, non significa che non sia ben fatto, anzi è originale e godibile.

                                                        https://m.youtube.com/watch?v=SSbBvKaM6sk
                                                        Il pezzo Rock.

                                                        https://m.youtube.com/watch?v=y7EpSirtf_E
                                                        Al primo posto però metto il brano Pop. Cosa? Non è Pop? Secondo me lo è..

                                                        +
                                                        https://m.youtube.com/watch?v=yGwwkiWWqIk
                                                        fuori classsifica, e solo per completare questo pseudo tema di ChangeManagement(filosofico, quasi retorico da quanto sia filosofia spiccia, non filmico o romanzesco, il gradino in più è troppo per me)

                                                        • Begbie scrive:

                                                          Profondissimo rispetto per la scelta di… uuuuh uh! Song 2! Love it

                                                        • Gazza scrive:

                                                          Caro Acqua, ciao e benvenuto.
                                                          Se segui anche saltuariamente questo blog avrai capito che sulle ARTI (lo specifico non a caso dopo alcuni eventi), la libertà non poò che essere massima.
                                                          Aggiungo che trovo stimolante quando qualcuno aggiunge qualche riga di spiegazione delle sue scelte.
                                                          Francamente riesco ad ascoltare molto poco delle ultime produzioni musicali: in genere non le trovo attraenti (l’età mi ha spostato la capacità armonica?).
                                                          Ho ripetuto fino alla noia che non sono un nostalgico su nulla, tranne forse un vecchio
                                                          senso della misura e dell’educazione, ahimè in fase d’eclissi.
                                                          Sto riascoltando, solo come breve esempio, i Buffalo Springfiel, i Byrds, Lou Reed, il primo Ry Cooder, James Taylor, Bruce Cockburn (difficile da reperire)…
                                                          ‘Azzo che roba, che genialità armonica e testuale.
                                                          A proposito il tuo COMFORTABLY NUMB, da te te scelto come “Pop” (definizione equivoca come poche), lo puoi considerare tale come sound, ma se leggi il testo, di POPolare c’è ben poco.
                                                          Ciao e resta sul pezzo anche se vi sono trattati argomenti che non sono nelle tue corde armoniche (cerebrali).

                                                          • Acqua scrive:

                                                            pag. 46 della Enigmistica:
                                                            Infatti non era mia intenzione parlare né di testo e nemmeno di suono, da economista quale sono non posso che valutare come il brano è usato, e non ciò che dice o come. Solo ciò a cui serve. I significati fonicolinguisti lì lascio agli umanisti..
                                                            L’idea, non so se sia giunta (e non credo, non avendo una base da cui valutare chi sono, ma non è nemmeno mia intenzione farmi conoscere, volevo giusto passarmi via in modo intelligente), era quella di declinare i vari modi di fare scelte:
                                                            Da una parte la totale inconsapevolezza e l’incoscienza di un sempliciotto ignorante che prende tutto con leggerezza e allegria, dall’altra la piena consapevolezza di chi sa bene ciò che vuole, e lo ottiene alla donraffaé, o alla PascualeCafiëro.
                                                            poi c’è la necessità di un attendista vagabondo sconfitto dalle difficoltà del futuro contrapposta all’energia di chi “sa che ci sarà un ‘dopo’, ma al dopo …ci penserà dopo” che ispira i giovani Blur (rock al 100% a mio vedere. Si tratta di un esperimento pienamente riuscito e mai replicato di una band che ha rotto le regole e suonato tutt’altro per una volta; chiunque in quel mondo avrebbe continuato con sonorità più dure, loro hanno lasciato che fosse un unicum. Più Rock di così…). Infine la “Non-Scelta” di un “depresso” ComfortablyNumb, che non ha la forza di fare molto, accusando chi non c’è (che ho messo nel POP in una personale crociata verso gli Dei, quei Pink Floyd che secondo me con TheWall hanno fatto un album particolarmente autocelebrativo, esasperando un certo tipo di musica per cui piacevano ai ‘seguaci’, e per questo non riesco a riconoscerli nel Rock. Poi c’era il giochetto del gruppo Pop messo nei Rock, e il gruppo riconosciuto come Rock che si è comportato come una band Pop). La traccia bonus era per completare lo specchietto, la scelta pienamente consapevole, sicura di sé e dettata da volontà e valori ben noti, la MyWay orgogliosamente perseguita.
                                                            Manca colpevolmente la scelta “per Amore”, lo so.Ma non mi sentivo di farlo, non ha senso che un ateo parli di Dio.

                                                            Sulle sonorità, ho poco più che metà degli anni che Lei dimostra, quasi un quarto di quelli offensivamente testimoniati. Un Fedez o i Coldplay di oggi portano un’idea, che ieri ha portato Kobain o i Gallagher, che l’altro ieri era dei Beatles o di Dylan. Io nella musica che mi precede sento sonorità e testi più o meno orecchiabili, della musica di oggi conosco idee che sento non appartenermi(anche se qualche -raro- brano orecchiabile di oggi, me ne vergogno ma lo canticchio pure, e più di qualche bel Pilastro anni’70-80 l’ho consumato sull’MP3) ma nella musica della mia formazione giovanile mi ci riconosco. Non è SOLO questione di sonorità..

                                                        1. Gazza scrive:

                                                          Cari lettori intendiamoci, tra l’Herpes Zoster che mi tortura e vari problemi di natura personale che devo svolgere in qualunque condizione mi trovi, questo Topic starà in piedi come minimo fino al due Settembre.
                                                          Quindi se qualcuno volesse ampliare lo schema del “giochino”, anche tagliando la e), o valutando le migliori colonne sonore, esclusi ovviamente i film musicali, ha il mio grazie anticipato.
                                                          I Cinque Pezzi Facili possono riguardare anche le scenografie dei film (escluso il geniale METROPOLIS di Fritz Lang, perchè lì boni tuti…)

                                                          1. Dr.Hofmann scrive:

                                                            un saluto a tutti e al Paron del blog,
                                                            ogni tanto passo ma devo ammettere che per intervenire devo essere particolarmente “stimolato” dal tema della discussione. In ogni caso ecco il mio contributo:

                                                            a) https://www.youtube.com/watch?v=ey4f_HKmO8Q&list=PLco_u-O9FeQ_cV5gc3VdUHoQYBI73MYkU&index=3
                                                            Hans Zimmer: ovvero come trasmettere l’idea di “spazio” con la musica.Da ascoltare rigorosamente al buio e con gli occhi chiusi.

                                                            b) https://www.youtube.com/watch?v=Q3M8s5NGeS4
                                                            n.b. può andare bena anche per “a”.

                                                            c) https://www.youtube.com/watch?v=mzJj5-lubeM
                                                            dato che recentemente gli ho visti live.

                                                            d) https://www.youtube.com/watch?v=e4swpxuHVTs
                                                            non vado matto nè per il genere nè per il gruppo. ma questa canzone live è stupenda.

                                                            e) https://www.youtube.com/watch?v=ConkkS8I98c

                                                            • Gazza scrive:

                                                              Caro Hofmann ciao.
                                                              Devo ammettere, e fortunatamente sbagliavo, che in generale mi aspettavo scelte musicali più “semplici” (che cosa voglia dire non so…).
                                                              Bene, bene.
                                                              Hofmann hai rotto una mia “verginità musicale” :) , non avevo mai ascoltato (per scelta) un pezzo degli ABBA.
                                                              Ascoltato quello da te proposto, e ben valutato, credo comunque che non gli ascolterò più.
                                                              Si tratta evidentemente di mie maniacalità.

                                                            1. pk scrive:

                                                              Divertente passatempo quello architettato dal Dominus in Agosto.
                                                              Probabilmente si è accorto che era troppo facile e cosi l’ha fatto diventare tematico.
                                                              Prima il western e dopo il fuoco, più impegnativo e divertente.
                                                              Io ci provo con la fantascienza, anche se so che avrò un intoppo sul Pop.
                                                              Allora
                                                              a) facile https://www.youtube.com/watch?v=Rzk_2PGz2yQ
                                                              b) https://www.youtube.com/watch?v=qu1cDksmwKs&list=PL207536618FC74109
                                                              c) https://www.youtube.com/watch?v=D5XuMWRHGU8 (Dominus i tuoi Byrds :) )
                                                              d) https://www.youtube.com/watch?v=QoFV6Sie_-U (ammetto che questa l’ho copiata dal Dominus, topic di anni fa)
                                                              https://www.youtube.com/watch?v=cYMCLz5PQVw (ammetto che definire Bowie “pop” è un po’ blasfemo)
                                                              e) https://www.youtube.com/watch?v=jgaEOzGWg8Y
                                                              No Alan Sorrenti e i Figli delle Stelle mai! :D

                                                              1. Gazza scrive:

                                                                Il vaccino della varicella fu sintetizzato dopo i ’60.
                                                                Io cuccai la varicella vent’anni prima e adesso ha rifatto capolino.
                                                                Da giorni ho il cosiddetto “Fuoco di Sant’Antonio” (Herpes Zoster).
                                                                Grandissima, dolente e gestionale rottura di cowlions!
                                                                Specie per un single obbligato a contorsioni indicibili per arrivare ai luoghi compresi tra le due scapole.
                                                                E come mia tradizione non chedo aiuto a nessuno.
                                                                Passerà.

                                                                Però lo voglio “onorare” lo stesso (esorcismo d’accatto), dunque:

                                                                a) https://www.youtube.com/watch?v=A4a_1UhwgFU (Mezzogiorno di fuoco)
                                                                b) https://www.youtube.com/watch?v=Q0pOXQnBPE4https://www.youtube.com/watch?v=J3BhMYAgdrE
                                                                c) https://www.youtube.com/watch?v=RLG1ys2CGcI
                                                                d) https://www.youtube.com/watch?v=mIBTg7q9oNc
                                                                e) https://www.youtube.com/watch?v=08utGIsii38

                                                                1. schetch scrive:

                                                                  Ciao Gazza.
                                                                  Ecco le mie 5, di questo momento….

                                                                  a) https://www.youtube.com/watch?v=357GIArSJBg&list=PLfv2pTkrAItRg9dPEMNpV2KDTGcfM9DP4 un film sottovalutato bello e nemmeno dirlo con una grande colonna sonora intrisa di bella musica

                                                                  b) https://www.youtube.com/watch?v=kpx5N2Ov9WA&list=PLWBVVW3twekh2dtmDo2hNdBYtDLx_RZh3 un po’ lunghetta…senz’altro non da radio di oggi.

                                                                  c) https://www.youtube.com/watch?v=cgUpLcnLkxs averne di questi !!

                                                                  d) https://www.youtube.com/watch?v=WeYqJxlSv-Y qui c’è tutto pop rock poesia..

                                                                  e) https://www.youtube.com/watch?v=eJU8EuktCUw mi vien da piangere…

                                                                  f) se vogliamo mettere un western che la videocassetta si è ormai sciolta questo: https://www.youtube.com/watch?v=45KAjt7v4t4

                                                                  Ciao a tutti!!

                                                                  1. millenovecentotre scrive:

                                                                    a) 8 1/2 di Federico Fellini, passerella e girotondo (musica di Nino Rota)
                                                                    https://www.youtube.com/watch?v=1CqfEJyMjVM

                                                                    b) Preludio alla prima suite per violoncello di JS Bach
                                                                    https://www.youtube.com/watch?v=PCicM6i59_I

                                                                    c) A whiter shade of pale – Procol Harum
                                                                    https://www.youtube.com/watch?v=Mb3iPP-tHdA

                                                                    d) Yellow river – Christie
                                                                    https://www.youtube.com/watch?v=lxu5zyUnVzE

                                                                    e) I sacchi della posta (Battisti – Panella)
                                                                    https://www.youtube.com/watch?v=Czyhm2Un98w

                                                                    • Gazza scrive:

                                                                      Caro Millenovecentotre, ciao e benvenuto.
                                                                      Ho cercato di dare una (mia) logica ai pezzi che hai scelto, ascoltati più e più volte, nessuno di carattere “ordinario” (es. Yellow River… più Pop di così è difficile).
                                                                      Tuttavia dei Procol Harum avrei scelto questa
                                                                      >>> https://www.youtube.com/watch?v=ClzgTxtk9ZE (un capolavoro, almeno per me, ma sento che ti piacerà e che la conosci bene)

                                                                    1. Gazza scrive:

                                                                      Cari Lettori e Scrivani, io sarò molto impegnato nei prossimi giorni, quindi questo Topic resterà attivo almeno una decina di giorni.

                                                                      Sulla scorta di quanto hanno fatto Riziero e i suoi ombrellari (ancora complimenti) e su quanto ho fatto io, COMPLICO un po’ questo giochetto innocente.
                                                                      Se guardate bene il mio post vedrete che il tema è stato il WEST.
                                                                      Chi volesse cimentarsi “un gradino più su”, deve individuare un tema, necessariamente filmico o romanzesco e postare le musiche conseguenti.
                                                                      Buon lavoro.
                                                                      ;)

                                                                      1. Gazza scrive:

                                                                        FUORI TOPIC

                                                                        FATTI & STRAFATTI

                                                                        Due Black Skin, benvestiti, stanno seduti in una elegante piazzetta di Forte dei Marmi.
                                                                        I commenti negativi sui vari social si sprecano, coinvolgendo perfino il Parlamento.
                                                                        Peccato che uno era
                                                                        >>> https://www.youtube.com/watch?v=q8Qbo0WqvOI
                                                                        mio idolo assoluto alla pari di questo “maledetto” bianco
                                                                        >>> https://www.youtube.com/watch?v=hcXv0JtzNQA

                                                                        L’altro era costui
                                                                        >>> https://www.youtube.com/watch?v=Zmu7JCwmUtM

                                                                        1. EvoDevo scrive:

                                                                          Ciao Nino,
                                                                          scusami se ti scrivo qui, ti hanno mai detto che se in trasmissione parli a microfono aperto non si capisce un cazzo di ciò che stanno dicendo gli altri ospiti ?
                                                                          Non prendertela, spero tu comprenda.
                                                                          Grazie

                                                                          • Gazza scrive:

                                                                            Caro Evo, ti ringrazio sentitamente!
                                                                            E pensare che ero io, anni fa, a dire agli ospiti di mettere la mano sul microfono nel caso dovessero scambiarsi un’idea.
                                                                            Vergogna a me!
                                                                            :( :( :(

                                                                            P.S.:
                                                                            spero, spero, spero, di non aver detto anche alcune “paroline” che mi scappano durante le partite del Verona…

                                                                            • Gazza scrive:

                                                                              O.T.

                                                                              FATTI & STRAFATTI

                                                                              Leggo che alcune frange del “tifo organizzato” si fanno chiamare “IRRIDUCIBILI”.
                                                                              Beh si tratta di una verità della Fisica: Più RIDOTTI DI COSI’ diventano invisibili.

                                                                            1. forestiero (ex first time) scrive:

                                                                              a) https://www.youtube.com/watch?v=40rmHENoGsk
                                                                              b) https://www.youtube.com/watch?v=7v8zxoEoA_Q
                                                                              c) https://www.youtube.com/watch?v=ZFo8-JqzSCM (per me è di un’assoluta perfezione)
                                                                              d) https://www.youtube.com/watch?v=4zLfCnGVeL4 (un po’ difficile definirla pop…..)
                                                                              e) https://www.youtube.com/watch?v=vs9NYOQSt7I

                                                                              Bel giochino Gazzini perchè….. ho voluto pescare nella mia MEMORIA (credo che sia stato anche il motivo del topic)

                                                                              1. Gazza scrive:

                                                                                AVVISO

                                                                                Può capitare che 1/2 pezzi (MASSIMO!) siano venuti in mente in seguito:
                                                                                è possibile cambiare indicando la lettera alfabetica di riferimento.
                                                                                Per il “pezzo” Classico o Lirico, mettete 2parole2 sul perchè della scelta… Dai.

                                                                                1. ombrellone + Riziero scrive:

                                                                                  Il gruppo dei cinemaniacali dell’ ombrellone ha voluto partecipare con una “esibizione”, quindi:
                                                                                  a) + b) https://www.youtube.com/watch?v=TqtehtSB0LI
                                                                                  c) https://www.youtube.com/watch?v=UFrDpx7zLtA
                                                                                  d) https://www.youtube.com/watch?v=5zHVFXorF38 (un omaggio a te per il “Midnight Cowboy”)
                                                                                  e) https://www.youtube.com/watch?v=4AhZhZyQIPs (da Il Sorpasso)
                                                                                  Mica male, anche se è costata un paio d’ore di tablet…..

                                                                                  • Gazza scrive:

                                                                                    Caro Riziero, penso che per originalità e creatività i tuoi ombrellari hanno, finora, vinto il premio (un Chupa-Chups da succhiare collettivamente).
                                                                                    Scherzi a parte grande post!

                                                                                  1. D.n.c. scrive:

                                                                                    Il don Giovanni è un'opera bellissima che mi ha fatto conoscere, assieme al resto della lirica, mio zio quando ero piccolo.
                                                                                    La parte del commendatore che torna dal cimitero mi ha sempre affascinato/spaventato. Da qui la scelta…
                                                                                    L'opzione b della scelta era " cortigiani vil razza dannata" del rigoletto.

                                                                                      • Gazza scrive:

                                                                                        Caro Giara per un pelo non mi fregavi un pezzo della mia futura lista…
                                                                                        Fortuna che hai scelto il pezzo “sbagliato”…
                                                                                        :D

                                                                                      1. Paperinik scrive:

                                                                                        Gazza, cosa vinco se ti stilo una classifica siberiana???? MY BABE Does the Hanky Panky!!!

                                                                                          1. Simone scrive:

                                                                                            a) https://www.youtube.com/watch?v=d54tGo7r8JE (tratta dalla mia commedia sentimentale preferita, a suo tempo mi ero letteralmente innamorato di quella Meg Ryan)
                                                                                            b) non seguo, quindi mi sembra coerente non avventurarmici in un consiglio
                                                                                            c) https://www.youtube.com/watch?v=CbiPDSxFgd8
                                                                                            d) https://www.youtube.com/watch?v=-GuOceSJWas&feature=youtu.be
                                                                                            e) https://www.youtube.com/watch?v=npY_FopW6lg .

                                                                                            • Gazza scrive:

                                                                                              Coincidenza: Jagged Little Pill (Alanis Morissette) da cui è tratto il tuo Ironic, è uno dei 50 album che ho nel cellulare.
                                                                                              Ottima cantante, molto riservata, scrive un album quasi ogni tre anni.
                                                                                              Adesso è in ritardo di cinque.

                                                                                              • Simone scrive:

                                                                                                Alanis Morrissette era partita molto bene, poi col tempo forse si è un po’ sciolta. Altri autori potrebbero fare questa strada (Jake Bugg per esempio lo tengo d’occhio con l’orecchio..), ma temo possa essere normale mollare alla lunga quando il tuo ambiente risulta di fatto poco stimolante rispetto ad un tempo, non so se mi intendi su questo punto. Sentirsi avvolti da un’atmosfera piena di intelligente ispirazione credo tenga molto più in vita (droghe ed eccessi vari permettendo) rispetto ad un clima in cui la musica viene usata per lo più a scopo pubblicitario.. P. S. Ah, se accetti un fuori tema, col tuo permesso vorrei proporre un ragionamento sul Verona l’origine del l’attaccamento, cambiamenti negli anni ed il tifo, prima della partenza del campionato.

                                                                                                • Gazza scrive:

                                                                                                  Caro Simone, qui è una REGOLA STORICA (primo Topic di nove anni fa) che di calcio si possono fare solo rapidi cenni (i casi contrari si contano sulle dita di una mano).
                                                                                                  Nulla di più.
                                                                                                  Penso che il tuo interessante tema sia più adatto al nuovo blog di Mauro Micheloni.
                                                                                                  Ciao.

                                                                                            1. Gazza scrive:

                                                                                              Mi ha scritto anche il Begbie, da un vero paradiso molto lontano…
                                                                                              Appena mi rifunziona la macchinetta posterò la sue scelte.

                                                                                                • Gazza scrive:

                                                                                                  Colto in pieno il senso elementare del Topic.
                                                                                                  Incuriosito dalla scelta del Don Giovanni e dell’ aria “Don Giovanni a cenar teco m’invitasti” (roba fina…)

                                                                                                1. D.n.c. scrive:

                                                                                                  Ecco fasì copia e incolla del link

                                                                                                Lascia un Commento

                                                                                                *