31
ott 2018
CATEGORIA

Par tirar tardi

COMMENTI 21 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.043

LAUREATO? PENSO DI SI. DISCIPLINA? NON TANTA.FACOLTA’?! BUFALOGIA.SETTORE LATTICINI QUINDI? NO, INVENTO BUFALE…

Massì chettì freca di collegare Lione e Torino e poi attraverso i nodi ferroviari di scambio guadagnare 2 o tre giorni per il trasporto merci verso l’Est Europa (e non solo).

La Democrazia non è un elastico: la DEMOCRAZIA E’.

Si faranno tante piste ciclabili e stupendi sentieri, ma traguardando il lungo periodo, in Economia si fa soprattutto così per le infrastrutture, ho la netta sensazione che il Piemonte soprattutto e l’Italia al seguito, abbia fatto “Harakiri”.

Però il lavoro crescerà (?!?): secondo le statistiche dell’ I.I.I.I. , il settore bufalogico che oggi occupa undicimilionisettecentociquantasettemila, 03 operativi, è dato in forte espansione e si pensa che assorbirà i posti di lavoro che si perderanno per la DECRESCITA FELICE, quindi perchè preoccuparsi, non dovrei farlo io che non penso di avere ancora decenni di vita, eppure sono fortemente preoccupato.

Chi pagherà i bufalisti non è dato sapere, anche perchè pare abbiano un doppio/triplo lavoro.

E poi VI resta sempre Giggino, che dopo la citazione dell’arma efficace della “TESTUDO ROMANA” per tenere incollati i suoi dissidenti interni, calmerà il popolo piemontese garantendo che lui e Toninelli (the ghost), stanno studiando come fece Annibale a traversare le alpi con gli elefanti.

Et voilà, così abbiamo risolto anche l’economia commerciale del Piemonte a dorso dei mammiferi proboscidati.

No, purtroppo no, quella turistica pare proprio di no, per una sorta di strana ed incomprensibile avversione degli europei a viaggiare a dorso d’elefante.

Ma non tutto è perduto, tranne l’onore!, terminato lo studio, Giggino e Toninelli (the ghost), lo brevetteranno ed andranno a proporlo alle popolazioni dell’India.

Quando si dice competenza e genialità in un tuttuno!

Amen in corner.

1.043 VISUALIZZAZIONI

21 risposte a “LAUREATO? PENSO DI SI. DISCIPLINA? NON TANTA.FACOLTA’?! BUFALOGIA.SETTORE LATTICINI QUINDI? NO, INVENTO BUFALE…”

Invia commento
  1. Gazza scrive:

    Arrivo eh…

    1. Gazza scrive:

      Ho capito, l’ironia sulla politica non va perchè la REALTA’ è più ironica del tentativo di farla.
      Molta la colpa dell’autore.

      Da “domani”, se esiste, si cambia.

      1. tacòn scrive:

        Dopo qualche anno ridico la mia.
        Don Gazzini è stato uno dei più agguerriti e preparati polemisti politico-sociali che io abbia visto, e per anni e anni.
        C’è una sola spiegazione, specie se guardi sui social o solo anche negli altri blog di telenuovo.
        Nol gà più voia de confrontarse coi mona, par de più rusèni e vilani.
        Caro Nino, dopo du ani de squalifica che te mè dato, ho volù dir la mia, massimo da cartelìn gialo.

        • Gazza scrive:

          Sig. Molinari (sambuco) bentornato, ma te la sei fatta e te la sei detta la “sospensione” (non ti avevo trattato benissimo, ma tutto finiva lì).
          Però siamo un po’ alle solite.
          Quello che “allora” cambiava SOSTANZIALMENTE le cose era che si discuteva, anche animatamente, ma faccia a faccia, ed inoltre le cose o le sapevi o biascicavi frasi mozze e riportate e facevi una figura anale.
          Se poi scivolavi su un “lo ha detto il segretario del partito” o peggio “lo dice il parttito” eri FINITO!
          In altri casi, con una domanda trasversale, colmavi qualcosa di cui non eri sicuro, e allora GIU’ che ti do che ti do quando c’erano i monatti, in maniera più pacata con quelli che sapevano ribattere, magari con qualche robusta imprecisione, e allora lo martellavi lì, sul nervo.
          Poi 2/3 migliori di te, più preparati, li trovavi e la cosa era stimolante perchè andavi a verificare… imparando!
          L’unica vera abilità che condividevo con un grande amico polemista e preparato, era quella di saper sostenere una discussione DA SOLO “contro” 4/5 e su argomenti diversi.
          Se tentavano di portarmi fuori dal “filo della logica”, dopo un quato d’ora lo riprendevo con un “… e a proposito di chiuderla o non chiuderla…” e lì via per altri venti minuti, sul metodo e la sostanza… DEL FARE e COME FARLO AL MEGLIO.
          Con rispetto ed incipiente senilità vi dico: Il vostro Facebook, specie per alcuni usi tenetevelo, poi per altri non serve, non è neanche “crespatino e soffice”.

          • Gazza scrive:

            Caro “sambu”, è rimasta una parola nella tastiera che credo ti aiuterà in futuro quando vorrai scrivere qui.
            “Però siamo alle solite… ESAGERI”.
            Ti faccio presente che gli anni passano, passano, passano “anche” per me.
            Conosco i motivi del tuo affetto, ricambiato, e te ne sono grato.
            Ma non puoi farmi passare come un “mostro tuttologo”, qui scrive gente che ha un’opinione su di me che può essere esattamente contraria alla tua, perchè 30 o 40 anni cambiano le persone e le cose.
            Piuttosto fatti sentire, e se hai perso il mio numero, conosci almeno dieci persone che te lo possono dare.
            Ciao & ciao.

          • Cat scrive:

            Quindi nessun nick name, ma la faccia.
            Sono giovane e uso, abuso, dei social e ammetto che la cosa mi ha fatto un po’ impresione, ma da quando lei lo ha scritto non penso ad altro.
            Ho la sensazione di un film tra passato e futuro.
            Scusi l’ingenuità, ma le “bufale” esistevano anche cinquanta anni fa?
            E come vi comportavate, come le trattavate?
            Se le sembro un pirla ingenuo, probabilmente un po’ lo sarò, e non mi piace per nulla.
            Grazie.

          1. lettore (antico) scrive:

            Caro Gazzini, seguo da anni il tuo blog, con un po’ di fatica ho cominciato ad apprezzare il tuo stile, ma sono diventato un tuo estimatore, anche per racconti molto positivi fatti da conoscenti comuni, di cui non parlerò seguendo la giusta regola da te voluta.
            Questa volto sono in completo disaccordo, non tanto sul gustoso topic, in linea col tuo modo di scrivere, diciamo un “cazzeggio ironico riflesivo”.
            Ma la situazione attuale dell’Italia DEVE VEDERE in campo tutte le persone “cum grano salis” per far comprendere che i dissenzienti dalle follie proposte esistono, ma stanno pavidamente nascoste.
            Vorrei aggiungere che se Salvini, che ho votato, si “ripulisse” nel linguaggio, ed in parte dalla sostanza, su alcune sue proposte e in generale dalle sue azioni, potrebbe avere la caratteristica di “leader” per QUESTI tempi alquanto “guerreschi”.
            Degli alieni sulle stelle, pericolosissimi, si può dire di tutto, ma soprattutto che non si era mai visto al Governo dell’Italia una massa così grande di incompetenti e falsificatori.
            Qualche “bufala” viene anche dalla parte che sostengo e dico che NON ne ha bisogno., ma i sovrani delle “bufale” vanno emarginati , vedi l’ultima MANIPOLAZIONE, in ordine di tempo, che hanno fatto su l’intervento dell’economista Dijssenbloem, stravolgendo TOTALMENTE il suo intervento, e che egli sia “amico” del PD non me ne frega una cicca.
            Cordialmente.

            • Gazza scrive:

              Caro Lettore (antico), tra i miei preferiti Lega nonostante, anche se dichiaro la mia stima vera per Giorgetti…, AVRESTI ragione se su Telenuovo non ci fossero già DUE BLOG che trattano solo di politica.
              Conosco la materia, e mi confronto con un caro amico che ne sa più di me e scrive da Aldegheri.
              Ma mi sono concesso una “licenza” e fooooorse altre me ne concederò, perchè questo modestissimo Blog nasce per altre cose e a quelle ritornerò.
              Il grave problema è che siamo, fatte eccezioni, un popolo sostanzialmente incolto che preferisce gli aborriti (da me) Social alla lettura di un quotidiano qualsiasi!
              Non ho tempo e voglia di mettermi a battagliare sul nulla e sulla demenza generalizzata.
              So di averti probabilmente deluso, ti chiedo solo di capire che a 72 anni, dopo una vita di politica attiva e ai “margini”, preferisco la lettura e le conversazioni “intelligenti” (ipse dixit).

              P.S.
              Pensa che ho cominciato a scrivere sui blog di Telenuovo proprio di Politica e fu lì che mi notò il Patron di Telenuovo offrendomi uno spazio.
              Ne fui onorato, ma precisai che NON avrei scritto di Politica.
              Lui molto generosamente mi rispose: fai e scrivi quello che vuoi.

              Ti saluto con medesima cordialità.

            1. polo scrive:

              E’ evidente che al Nord gli stelloni perdano voti, come da ultimo rilevamento, al Nord vale la regola del FARE LE COSE al meglio, non al bloccare tutto e tutti.
              Giggi di Maio, intervista al Corriere, propona come altenativa alla TAV Lione Torino, una TAV Napoli Bari (????) o una TAV in Sicilia.
              E’ brave o’ Giggine|

              • Gazza scrive:

                Caro Polo ciao.
                Credevo che la tua fosse una “bufalotta”, così sono andato a leggere l’intervista O’ Gigi di Maio sul Corriere.
                Fortunatamente il gentile giornalaio ma l’ha fatta leggere “a grati” (buttare 1.5 Euro per un qutidiano di cui leggo solo Panebianco, intelligente, giudicato di destra, il che è un ossimoro), e hai ragione!
                Beh con una TAV Napoli – Bari puoi commercializzare BUFALE (mozzarelle di) a manetta, i pomodori raccolti dagli extracomunitari (per taluni utili solo quando non muoiono) e dalla Puglia AVRESTI POTUTO commercializzare l’olio, se quei geni molto compreSSi dei 5SteLe (lapidi a memoria delle loro stupidaggini saranno molti di più), non avessero gridato al Gomblotto contro il sud quando gli ulivi morivano,
                In realtà era il batterio della Xylella su cui si intervenne per LORO responsabilità in grave ritardo.
                Sulla TAV in Sicilia preferisco non infierire.

              1. Gasoil scrive:

                Sempre d’attualita’, la percezione che i flussi si stiano virtualizzando e che le ferrovie/autostrade siano quasi obsolete : potrete trasferire pale eoliche, ma anche intere centrali idroelettriche dal vostro PC. Lo garantisce lui QUI al minuto 2:00 :

                https://www.youtube.com/watch?v=bZxovsZ1IIs

                • alba tragica scrive:

                  Gasoil, quindi per Giggino le nuove forme di trasporto materiali saranno possibili con le stampannti in 3D, che producono oggetti in plastica!!
                  Roba da scia chimica.
                  A quando per O’ Giggino e il tenero Toninelli (in cura con dosi massicce di ACUTIL, evoluzione farmaceutica del vecchio FURBIOL), sarà possibile il trasporto umano alla Star Trek?
                  Se non c’è nell’ormai mitico Contratto di governicchio, del molto detto e del nulla realizzato, di questa legislatura, sarà nella prossima, quando saremo il PRIMO (heeeee) PAESE INDUSTRIALIZZATO del Nord Africa.
                  Roba da coparse se non fossi Cristiano praticante.

                1. truc scrive:

                  Gazza, sono tuo lettore ma sto col Truce, cui te ghè dato qualche pacheta…
                  Però nel Contratto non ghè scrito che non posso ridar de gusto par el to malefico post!!

                  1. paperinik scrive:

                    Gazza, sappi che l’unica linea di metropolitana piemontese l’hanno costruita in ritardo di 40-50 anni rispetto a più di mezza europa.Con i soldi di?????.Un esempio come tanti intendiamoci, ma ce ne sarebbe da dire una sporta anche per un non qualificato come me.Cmq bel post, anche se secondo me el pueblo si fa sempre meno domande, ormai abbastanza rammaricato.

                      1. Be Bo scrive:

                        Grande Gazzini! :D :D https://www.youtube.com/watch?v=5gu-hzfhv10
                        Principe dell’ironia educata.

                      Lascia un Commento

                      Accetto i termini e condizioni del servizio

                      Accetto i termini sulla privacy

                      *