14
mar 2017
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 16 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.626

IL PAGELLONE DI H.VERONA-ASCOLI

NICOLAS s.v. Un solo intervento su un tiro da lontanissimo di Mignanelli.

FERRARI 5,5. Stavolta deludente, ha partecipato poco al gioco e nel primo tempo ha sciupato con conclusioni da dimenticare due buone occasioni nell’area dell’Ascoli

BIANCHETTI 5,5. Sempre poco sicuro; nei rilanci, nel palleggio. E attaccato va in difficoltà.

CARACCIOLO 6+. Il più affidabile dei difensori, preziosa una diagonale lunga al 38’ del s.t. che ha chiuso la porta in faccia a Mignanelli lanciato a rete.

SOUPRAYEN 6. Lacune tecniche ma volontà indiscutibile. Ha portato in avanti tanti palloni.

F.ZUCULINI 5,5. Tanto impegno e coinvolto nel gioco, ma ha sbagliato molto nei passaggi e nelle conclusioni. Ed è calato alla distanza. Sua l’occasione più importante alla fine del primo tempo (solo davanti al portiere dopo respinta e rimpallo) annullata dall’intervento decisivo da dietro di Mengoni.

dal 20’ s.t. Zaccagni 5,5. Cambio forse ritardato, ma non è entrato bene in partita. Doti indiscutibili ma deve pensare meno all’estetica della giocata

FOSSATI 5,5. Partita difficile, rientrava dopo tre giornate e la frattura al naso che non è stata ancora del tutto assorbita. Sempre con l’uomo addosso, ha svolto il compito tattico dando equilibrio ma ha faticato nella costruzione del gioco.

ROMULO 4. Da un punto di vista caratteriale apprezzabile il prendersi la responsabilità di un rigore in un momento così difficile e importante della stagione; ma poi si deve spaccare la porta, non calciare a due all’ora battezzando un palo e sperando che il portiere vada dall’altra parte. Da un punto di vista tecnico se per caratteristiche non si da equilibrio e nel proprio dna c’è la qualità… per allora si deve spaccare la partita; invece gioca tanti palloni ma tra tocchi, tocchetti, tocchettini, colpi di suola (davanti a Lanni, subito dopo il rigore sbagliato) ne sbaglia altrettanti e non determina il risultato (… da tempo).

SILIGARDI 5,5. Quello di prima le recenti panchine: qualche accenno di giocata, mai decisiva, le solite pause e poco deciso in area, vedi il colpo di testa passato a Lanni da libero sul secondo palo (22’ s.t.).

dal 39’ s.t. Luppi s.v. Una buona punizione sparata prima sulla barriera e poi alta.

CAPPELLUZZO 6. Ha fatto il suo, da solo, contro i centrali avversari facendo a sportellate e mettendoci tanta fisicità. Poteva far meglio di testa dopo 5’ ma si è procurato il rigore. Partita onesta.

dal 18’ s.t. Ganz 6,5. Mezzora, ma ha creato diversi pericoli. C’era sul gol annullato per fuorigioco da una chiamata millimetrica del collaboratore di linea, ha preso il palo di testa, è andato un paio di volte alla conclusione. Stavolta un buon impatto e l’atteggiamento giusto.

BESSA 6,5. Gira e rigira quello che determina sempre tutto. Dopo mezzora si è abbassato per dare un po’ di geometria al gioco ed è entrato in tutte le occasioni più pericolose; sbagliando anche qualcosa ma facendo ancora una volta la solita partita di qualità e quantità. Se il Verona è Pazzo-dipendente per il gol, altrettanto è Bessa-dipendente per il gioco.

PECCHIA 5,5. La cosa più importante della serata è la classifica. Di un campionato (mediocre?) che con 7 sconfitte in 30 partite permette di essere secondi (quindi in serie A) dopo uno 0-0 interno con l’Ascoli a quota 53 punti e a soli 2 punti dalla prima (la Spal). Sul resto, rigore sbagliato a parte, c’è tanto da rivedere. Dalle scelte iniziali, sempre diverse (adesso si è tornati a Siligardi nella rotazione degli esterni, effetto anche di un mercato di gennaio che non ha risolto il vero problema della stagione), ad un gioco meno corale e sempre molto frenetico, ad una squadra che ha supremazia territoriale e crea occasioni ma poi non le concretizza. Più portata a veli, colpi di tacco, giocate d’esterno e finezze anche nei momenti caldi delle partite piuttosto che ad una sana voglia di determinare il risultato.

Arbitro Piccinini 5,5. Chiamata difficilissima ma corretta sul gol annullato a Ganz, rigore generoso.

2.626 VISUALIZZAZIONI

16 risposte a “IL PAGELLONE DI H.VERONA-ASCOLI”

Invia commento
  1. Ciano B. scrive:

    Scusami Stefano ma il 4 a Romulo è come dare 10 Siligardi!!! Il signorino in questione sta da mesi giocando do solo e non venitemi a dire, come ho sentito dire ieri sera in studio, che tiene la palla perchè nessuno si sgancia a ricevere il passaggio. La verità è che lui la palla non la passerebbe nemmeno se fossero tutti liberi. Qualcuno dovrebbe spiegargli che sta giocando nell’Hellas e non nella Romulea. Forse il suo intelliggentissimo agente gli ha fatto credere che facendo così l’anno prossimo ci sono speranze che lo acquisti il Barcellona, il Real o il Bayern. E non dirmi che ha dimostrato carattere a voler tirare il rigore. Quello è stato solamante uno stratosferico esempio di supponenza. Tiro io perchè sono il migliore e l’unico furbo in squadra. Ci aveva già provato con il Benevento, per fortuna che quella volta aveva tirato leggermente più forte, ieri il portiere poteva buttarsi anche dall’altra parte alzarsi fare il giro intorno alla porta e parare tranquillamente il pallone, sempre se lo stesso fosse arrivato fino in porta. Sarei stato curioso ieri sera che fosse stato intervistato nel dopo gara, sono certo che avrebbe detto” mi dispiace di aver sbagliato il rigore perchè avrei potuto vincere” “mi è mancato solo il risultato” “Non mi preoccupo per il momento di flessione, sono certo che ritornerò quello di prima e alla fine riuscirò ad essere promosso” Non sopporto più il suo egocentrismo, Pecchia per favore accontentalo e mettilo in mezzo al campo … durante l’intervallo a sistemare le buche con il rastrello!!!

    1. tronco66 scrive:

      certo che vedere insufficienze in difesa dove ieri sera nn abbiamo subito fa un Po pensare a critiche preconcette come i fischi sentiti ieri a partita in corso verso alcuni giocatori.

      • SI SI SI scrive:

        Bingo.
        Ieri “tonfo nel passato”…
        Clima allo stadio orribile, sembrava di essere in fb.
        Come cambiano le cose e come cambiano velocemente.
        Bianchetti fischiato per un retropassaggio.
        Souprayen (tra i migliori in campo) fischiato perchè gioca a tre tocchi.
        Nicolas fischiato perchè… perchè… boh?
        Ma si sa, il pubblico pagante “ha sempre ragione” e forse la colpa è mia che mi ero illuso che a Verona funzionasse in un altro modo…
        Il circo non ha ancora chiuso, vorrei vedere ora una promozione in uno stadio fischiante!!!

      1. Caniggia scrive:

        Difesa… Almeno un punto secco in più a Supra… ieri il migliore per distacco li dietro..
        Centrocampo… Zucu certamente il migliore ieri sera per me
        Attacco… Per me Sili meglio di Bessa (anche se ovvio meglio SEMPRE Bessa in campo tra i due).. qua quello che NON CAPISCO è come mai Luppi dopo 2-3 gol consecutivi e decisivi sia stato fatto accomodare in panca a marcire per un mese!!!! Giocava segnava e lo togliamo??? Pecchia Pecchia ahi ahi….
        Squadra in crescita fisica ma caratterialmente senza OO

        1. Maxhellas scrive:

          Note negative:

          Romulo irritante per supponenza e complesso di superiorità. Così è un peso per la squadra.

          Bianchetti sempre impaurito quando deve intervenire e frettoloso nel liberarsi dal pallone che sembra sempre scottargli tra i piedi. Troppi i passaggi a Nicolas da parte sua.

          Siligardi conferma quanto di brutto aveva fatto prima delle panchine. Può tranquillamente tornarci.

          Note neutre:

          Nicolas è un buon portiere per la B, anche se ieri ha fatto lo spettatore.

          Ferrari autorevole ed efficace in copertura, anche se un po’ meno in fase di costruzione. Da dimenticare le csue conclusioni verso la rete.

          Fossati ce la mette sempre ma è meno lucido rispetto a prima dell’infortunio. Sono sicuro che risoltosi questo definitivamente tornerà fondamentale.

          Note positive:

          Caracciolo il migliore tra i nostri difensori. Meno male che c’è lui che mette un po’ di ordine là dietro.

          Souprayen da ammirare, pur se con più di qualche limite tecnico, per la grinta e la voglia che ci mette sempre. Innumerevoli i palloni giocati. Se quasi sempre il Verona arriva nell’area avversaria dalla corsia di sinistra un motivo ci sarà. Se giocassero tutti con il suo atteggiamento vedremmo partite diverse.

          F. Zuculini: vale quanto detto per Souprayen. Grande spirito agonistico, grinta e voglia di far bene, qualità con le quali supera i limiti tecnici. Titolare fisso.

          Bessa è uno di quei giocatori che uniscono qualità e quantità.

          Capelluzzo apprezzabile per l’atteggiamento col quale ha giocato. Ce l’ha messa tutta e non si può che dargliene atto. Rimane il dubbio della partenza da titolare quando hai un’alternativa che può aumentare le probabilità di vottoria (Ganz) anche se diminuisce quelle di valorizzare i giocatori di proprietà. Questione di obiettivi della società e di Pecchia, non certo colpa sua.

          Ganz mi pare in ottima forma e sempre pericoloso (un gol in fuorigioco millimetrico e una traversa nel poco tempo che è stato in campo). Perché non dal 1° minuto? Mah!

          Zaccagni mi piace molto, anche quando sbaglia. Volontà, grinta e tecnica non gli mancano. Titolare fisso, per favore.

          Luppi mi piace: sempre questione di attributi, che non gli mancano. Ma quando entra a partita in corso non sempre riesce a incidere. Francamente lo preferivo dal 1° minuto al posto di Siligardi.

          Nota a parte su Pecchia.
          Non discuto su come allena, però continuo a non capire il continuo turnover sulle fasce. Squadra che vince non si cambia o è diventato un concetto superato?
          L’obiettivo è vincere o mettere in vetrina i giocatori che Setti spera di vendere a giugno (Siligardi, Capelluzzo, Romulo per esempio)?
          Se è vincere, allora dovrebbe decidere chi sono gli 11 titolari e, infortuni e stanchezza a parte, puntare su quelli.
          Continuare a cambiare genera solo grande confusione. E ieri si è visto.

          1. Luciano scrive:

            Volevo dirvi che se guardate l’espressione di Pecchia quando commenta, nel dopo partita, ha il viso che comunica. Non sa più come giustificarsi e soprattutto non ha soluzioni per far ripartire di nuovo l’Hellas a vincere.

            1. Carlo scrive:

              Rasi,allora Cappelluzzo secondo me è’ da 4,andava tolto alla fine del primo tempo,anzi andava schierato Ganz e Luppi dallinizio al posto di Cappelluzzo e Siligardi.Fossati foresee a causa del naso,forse ha un calo fisiologico,non rende ed è’ abbondantemente sotto la sufficienza Zuculini forse anche 6 cuore e grinta,azzannava gli avversari ed ha recuperato diversi palloni

              1. Mattia scrive:

                Gentilmente togliete il vino da quello studio perché rasulo continuo a non capire con quale criterio tu abbia data 6 a Caracciolo dove e come tutta la difesa era sempre in difficoltà nel primo tempo

                1. Nicola fianco scrive:

                  Basta Siligardi, basta Siligardi…. Ma quante volte lo devi mettere in campo per capire che non c'è con la testa, che non ha grinta…!!??? Più lo metti in campo e più fai vedere le tue insicurezze di allenatore…!!! Pecchia sei molloooooo…..!!! Punto !!!

                  1. el Santo scrive:

                    Stefano, il Romulo di stasera era valutando N.Q. = Non Qualificabile.

                    1. Jolly Roger scrive:

                      Cappelluzzo dal 2 al 3. Ma come si fa a dare 6 ? Lento come un paracarro, non porta mai via l’uomo, sempre fuori dall’azione. Quando ha il pallone tra i piedi ci litiga…Proprio mentre ci stava litigando un difensore dell’Ascoli l’ha buttato giù.
                      E’ fuori contesto, roba da serie d/promozione. Ennesima riprova che le primavere ormai non sfornano più campioni ma nemmeno giocatori di fascia medio alta.

                      1. Jes scrive:

                        Scusate ma oggi Siligardi sicuramente positivo, peccato non abbia avuto un po di cattiveria in +. A centrocampo senza alcun dubbio migliore Zucolini.
                        E se Supra è solo da 6 tutti gli altri sono da insufficenza!

                      Lascia un Commento

                      *