05
apr 2017
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 8 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.777

IL PAGELLONE DI H.VERONA-SPEZIA

NICOLAS 6,5. Una parata clamorosa, in tuffo, a mano aperta, su Maggiore. Il suo l’ha fatto.

FERRARI 4,5. Bene nei primi venti minuti, poi si è fatto trovare fuori posizione nell’occasione di Maggiore e non ne ha più imbroccata una. Infortunio finale a parte, palesemente in difficoltà quando è stato spostato a sinistra.

BIANCHETTI 6. Un appoggio sbagliato sottolineato dai mugugni del Bentegodi ma senza Caracciolo ha cercato, riuscendoci, di tenere in piedi una difesa che non aveva mai giocato insieme. E comunque meglio un suo cross nel finale dalla destra per Pazzini che una ventina inutili di Romulo.

PISANO 5. Portato a giocare la palla per caratteristica, nel primo tempo ha spinto anche da terzo centrale riuscendo ad arrivare anche un paio di volte alla conclusione. Colpevole nell’occasione del rigore, ma è difficile essere lucidi quando si cambiano quattro ruoli nella stessa partita (è partito a sinistra nella difesa a tre, poi nel secondo tempo è passato sul centrodestra, poi ha fatto per una decina di minuti l’esterno destro a 4 e ha finito come esterno a sinistra).

ROMULO 4. Pochissima qualità, pochissima personalità quando nel finale ha evitato una conclusione da buona posizione scaricando palla nel traffico. Anche disciplinato tatticamente, con il riferimento del binario di destra, resta a lungo fuori dal gioco non trovando mai una giocata degna del suo valore e del suo ingaggio.

BESSA 5. Si è abbassato molto per avviare l’azione, facendo il vero regista della squadra; ma con poche idee. E lo si è perso negli ultimi venti metri, dove non è mai stato una volta pericoloso.

B.ZUCULINI 6. Uno dei pochi a cadere in piedi, anche per aggressività e grinta.

dal 36’ s.t. Cappelluzzo s.v. Buttato nella mischia nel finale, fa poco. Ma non si poteva chiedere al più giovane di cambiare l’inerzia della partita.

VALOTI 4,5. In difficoltà nell’interpretare il ruolo di interno puro di centrocampo. Doveva dare qualcosa sul piano dell’imprevidibilità, entrando da dietro; ma non l’ha mai fatto.

dal 15’ s.t. Luppi 5,5. Ha provato a dare la scossa appena entrato, ma è stato un fuoco di paglia. E col passare dei minuti si è spento anche lui.

SOUPRAYEN 4,5. Doveva spingere sulla corsia sinistra, invece è rimasto lungo fuori dal gioco e specie nel primo tempo è stato più offensivo (da centrale) Pisano.

dal 25’ s.t. Zaccagni 5,5. Ha fatto poco e si è preso anche un giallo che lo toglie dai convocati per il Novara. ma mettere un po’ di ordine nel Verona di oggi sarebbe stata un’impresa titanica per chiunque.

SILIGARDI 5. Attivo all’inizio, ha cercato un paio di volte l’uno-due con Pazzini ed è andato anche alla conclusione. Ma la sua partita è finita 38’ quando per un eccesso di generosità è andato a tamponare Bessa in area meglio piazzato per cercare la conclusione dopo un rimpallo in area. Da li in poi è evaporato.

PAZZINI 5. A parte quando andava a parlare con Nasca e su quella bella torsione di testa nel finale uscita di poco, non lo si è quasi mai visto. Preoccupante l’abbattimento del post-partita.

PECCHIA 4. Mantiene il modulo delle ultime due partite ma nonostante la buona prova di Trapani cambia ancora una volta gli interpreti, con forzature iniziali (Pisano e Ferrari nei tre dietro e Valoti in mezzo, molto più offensivo dell’equilibratore F.Zuculini) che non hanno pagato. Come il ritorno di Romulo, mai in discussione nelle scelte dell’undici titolare ma da settimane non all’altezza in partita. Tanta confusione anche durante la gara, con cambi di modulo e di posizioni in una ricerca frenetica di correttivi mai trovati. Molto preoccupante l’abbattimento del post-partita.

Arbitro Nasca 4. E’ vero che la prestazione negativa del Verona, per ammissione degli stessi protagonisti, va oltre qualsiasi cosa, qualsiasi rigore non dato, qualsiasi direzione avversa. Ma gli episodi decidono le partite; e a volte anche le stagioni. Da una parte è stato rigore (sacrosanto sul braccio di Pisano), dall’altra no (con un colpo da pallavolo in area annullato da una spinta inventata).

2.777 VISUALIZZAZIONI

8 risposte a “IL PAGELLONE DI H.VERONA-SPEZIA”

Invia commento
  1. Giorgio scrive:

    Ferrari 4,5 mi sembra che nella mediocrità generale abbia fatto almeno il suo dovere piuttosto Pecchia ha creato una grande confusione con i suoi moduli

    1. NIKE scrive:

      Il mio voto è ZERO per setti votiamo anche questo personaggio

      1. RobyVR scrive:

        Par mi se un alenador el parla (e quasi el pianse) come l’ha fato Pechia (voto 2 ma solo parché ancora el cata la panchina) el ga da dimetarse e tasar.

        L’abatimento de Pazini (voto 6 parché l’è pur sempre Pazini) invesse el par proprio quelo de uno che l’ha capio che l’è circondà da esseri inutili (al balon… par carità) e che da lu solo nol pol far altro.

        1. mauri scrive:

          Souprayen credo non abbia saltato una partita sarebbe opportuno tenerne conto nelle valutazione inoltre o Bessa è un fenomeno e gli altri non capiscono le sue giocate oppure vuole strafare .

          1. Fabio scrive:

            se Ferrari 4,5 gli altri allora 3– almeno lui ci ha messo i co…ni… Pisano da tribuna assieme a Romulo dire indegni è un complimento… ma questi di professione che fanno? i calciatori o durante la settimana lavorano in fabbrica… mah

            1. Maxx scrive:

              Sul netagradelerosa arbitro 7.
              Lamentarsi dell’arbitro dopo una prestazione del genere è assurdo.
              Ma:
              - ammonito Bianchetti al primo contatto (e dal vivo è sembrato che il fallo lo avesse ricevuto)
              - Siligardi toccato da dietro mentre stava entrando in area, fallo nemmeno fischiato (per un episodio analogo Caracciolo a malevento è stato espulso dopo 5 minuti di partita),
              - vistosa trattenuta da dietro su Pazzini in area fallo fischiato a Pazzini
              - tuffo in bagher.
              - Souprayen colpito volontariamente da dietro (inizio secondo tempo) e nemmeno ammonito il loro

              Il loro primo giallo al 22° del 2° tempo è una pagliacciata. Meritato di perdere, però ad ogni partita troviamo arbitri malintenzionati.

              1. bacci scrive:

                La gestione di romulo è lo specchio di Pecchia allenatore. Un mister che avrebbe idee, ma che non riesce a farsi seguire e rispettare dalla squadra. Un allenatore che non ha il coraggio di tenere in panchina giocatori dal nome pesante ma dalle prestazioni vergognose. Non serve a niente urlare e essere decisi in allenamento, se poi sei amico dei giocatori e dai loro troppa confidenza. Loro (i calciatori) sono delle p***ane..e quest'anno pure viziate da un allenatore senza polso. I jolly sono finiti.

                1. Luca scrive:

                  CURVA SUD MARCHE
                  Complimenti a Ferrari che almeno ha lottato su tutti i palloni commettendo magari qualche errore ma sempre meno di tutti gli altri almeno lui non spazza il pallone verso l'antistadio !

                  1. linea56 scrive:

                    Non capisco come si possa dare a Bessa 5 che e’ stato irritante e poco incline a lottare e 4,5 a Ferrari che almeno la volonta’ l’ha messa.

                    Giuseppe

                  Rispondi a bacci

                  *