19
mag 2017
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 13 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.559

Il PAGELLONE DI CESENA-VERONA

NICOLAS 8. Promosso al secondo tentativo, dopo un campionato con parate importanti e qualche disastro. Chi vince merita la riconferma, da primo o da secondo è cosa da ragionare.

PISANO 8. E’ arrivato alla fine un po’ arrugginito, da una stagione contrastata a livello fisico. Però è uno che in campo si è fatto sempre sentire, anche in fatto di gol. Uno di quelli che in A non ci arriva ma ci ritorna.

BIANCHETTI 8. Dopo quel no alla Sampdoria doveva essere il suo anno, il suo campionato. La stagione della svolta. Il risultato è arrivato, i dubbi sono rimasti.

FERRARI 8. Alla fine il migliore centrale in rosa, non solo quello che stava meglio. E’ cresciuto tanto ma può crescere ancora molto; peccato sia del Bologna.

SOUPRAYEN 8. A livello di disponibilità, corsa, voglia di fare, uno dei migliori. Uno di quelli che vorresti sempre avere in squada. Ma il piede è quello che è, e nonostante l’impegno ha palesato grosse lacune difensive. Sta a lui, migliorare… molto; e alla società capire se ci sono margini tali da giustificarne la presenza anche in serie A.

FOSSATI 8. Ha rivinto un campionato e ritrovato la categoria che gli era scappata a Cagliari nonostante un finale di stagione un po’ altalenante. Ma per sei mesi è stato il perno fondamentale, l’equilibratore, di quel centrocampo che ha fatto volare il Verona.

B.ZUCULINI 8. Come il fratello, che però aveva un passato di infortuni pesantissimo, si è riscoperto giocatore a Verona. Come il fratello, grinta, carattere, personalità. Era uno da top team, si è ritrovato in serie B. In A potrebbe solo migliorare.

BESSA 8,5. Era uno su cui avevano già scommesso, ma nessuno era andato all’incasso. Il Verona sì. Perché ha preso un potenziale talento e oggi si trova per le mani un ragazzo che per qualità merita assolutamente il salto di categoria da protagonista. Ha segnato, ha difeso, ha creato calcio. In una parola, protagonista.

SILIGARDI 8. Anche per lui per qualità e voglia di rivincite doveva essere il campionato della consacrazione. E’ stato un buon campionato, con troppi alti e bassi e un problema eterno di continuità fino a che Pecchia non gli ha un po’ ridisegnato il ruolo. Resta un eterna promessa, che prima o poi esploderà sul serio.

PAZZINI 8,5. Ha ragione: in pochi sarebbero rimasti in B dopo il disastro dello scorso anno. Ci ha messo la faccia, è stato un trascinatore, è il capocannoniere del campionato. Il volto della promozione del Verona.

ROMULO 8. Ha rischiato di non giocare più a calcio, è tornato giocatore. Quando vuole fare tutto da solo pensando che partire palla al piede e saltare tutta la squadra avversaria sia la strada per far vedere quanto è bravo finisce per essere indisponente. Va disciplinato; molto. E messo più in concorrenza. Soprattutto in serie A.

VALOTI 8. A un certo punto sembrava l’uomo in più, tanto da rivedere l’assetto per trovargli posto in squadra. Poi, complice un infortunio è tornato nell’anonimato. Ma le possibilibilità di crescita e le qualità per far bene ci sono, anche in categorie più importanti.

TROIANIELLO 8. E’ passato per il portafortuna, l’amuleto, uno che ha portava allegria nel gruppo. In realtà poteva essere di più, ma lo si è visto solo nelle ultime partite.

LUPPI 8. Uno dei più felici perché conquistare la A per chi ha fatto la gavetta e quattro anni fa giocava in D è tanta roba. Non ha mai fatto mancare l’impegno e quella sana ignoranza che in un gruppo che vuole vincere serve come il pane.

PECCHIA 8,5. Ha vinto. E vincere non è per tutti. Specie in un campionato dove hai gli occhi addosso, sei il favorito e devi rispettare il pronostico nonostante una strada piena di insidie. Con Fusco, Pecchia è stato l’artefice di questa serie A. Insieme hanno portato un’idea di gioco, uno stile e una classe rara da trovare nel mondo del calcio. Hanno vinto crescendo, sbagliando; a volte incantando, a volte barcollando. Ma hanno vinto, appunto. E per questo, con la squadra, stavolta, meritano tutti l’8 politico (con un paio di distinguo…).

2.559 VISUALIZZAZIONI

13 risposte a “Il PAGELLONE DI CESENA-VERONA”

Invia commento
  1. Alex89 scrive:

    Francamente non si capisce questi 8 da dove sono saltati fuori, soprattutto mi viene da ridere quando ripenso a tutte le imprecazioni che il sig. Rasulo ha espresso nei confronti di molti giocatori, in particolar modo Romulo. Voti dati completamente senza un senso e soprattutto senza fondo di verità…ma si sa negli studi di telenuovo ci si fa trasportare dalle emozioni e si dice tutto il contrario di tutto in base alle domeniche. Per arrivare in serie A è vero, servono giocatori di qualità, ma questa serie B è stata una delle più mediocri e scadenti degli ultimi 10 anni. Quindi pian con sti 8….per quanto possano valere.

    1. Poiesi scrive:

      Bei manco !!!! 6,5 e basarse Le mane db…

      1. Oste scrive:

        Ganz a torino farebbe l aiuto magazziniere….nn credo vogliano esercitare il controriscatto…

        1. Roby scrive:

          ma nessuno dice che abbiamo riscattato ganz a 1,5 milioni???

          1. Zulu Gio scrive:

            Rasu, io più che dare questo tipo di voti darei i voti alla partita di ieri per chi era in campo
            e poi farei un PAGELLONE di fine anno per tutta la rosa.
            Sarebbe un esercizio utile per vedere chi tenere e chi no.

            Qui adesso hai dato tutti 8…. ok, la promozione fa vedere tutto bello, però non credo che tutti meritino 8, magari per l’impegno si (ma non ne sarei sicuro), ma per la qualità espressa in campo in tutto il campionato direi proprio di no.

            Nicolas? 6,5
            Bianchetti? 6
            Ferrari? 7+
            Caracciolo? 7
            Souprayen? 6+
            Pisano? 7-
            Zuculini B. ? 7,5
            Zuculini F. ? 7-
            Romulo? 7-
            Bessa? 8,5
            Valoti? 6,5
            Fossati? 7
            Luppi? 6,5
            Siligardi? 6,5
            Pazzini? 8,5
            Ganz? 7
            Troianiello? 6
            Fares? 5,5
            Zaccagni? 7-
            Cappelluzzo? 6

            • Simone scrive:

              Nicolas 5,5 – bianchetti 6, – Ferrari 7 – Caracciolo 6,5, – souprayen 6,5 – pisano 5,5 – Bruno Zuculini 7,5 – Franco 7 – Rómulo 6,5 – Bessa 7,5 – valoti 6,5 – Fossati 7 – Luppi 6 più- Siligardi 6,5 – pazzini 8 – Ganz 6,5 – troianiello 6 – fares 5 – zaccagni 6,5 – boldor 6 – cappelluzzo 5,5.

              • NIKE scrive:

                Nicolas 6 – Pisano 6,5 – Bianchetti 7 – Caracciolo 6,5 – Boldor 5,5 – Suprayen 7- – Ferrari 7,5 – Bruno Zuculini 7,5 – F. Zuculini 7- – Fossati 6,5 – Valoti 7 – Zaccagni 6,5 Romulo 7( per il goai ai gatti altrimenti 6,5) Bessa 8,5 – Troianiello 5,5 – Luppi 6,5 – Siligardi 6,5 – Pazzini 8 – Gomez 6 di stima – Ganz 7 – Fares 6 – Cappelluzzo 6+

            1. marco scrive:

              io
              darei 10 a tutti e a parte Bessa Pazzini Romulo e un'altro paio a scelta direi grazie e arrivederci…..forse!!!

              1. RobyVR scrive:

                … dai Rasu, metti zo la botiglia adeso.

                1. carletto scrive:

                  Rasu, appena passata la sbornia da promozione, torna sulla terra. Nella rosa ci sono, forse, 5/6 giocatori da serie A, e neppure tutti titolari

                  1. Calo scrive:

                    Ciao Rasu
                    In effetti non e’ ” elegante ” non nominare alcuni giocatori
                    Nel pagellone finale vanno messi tutti,tutta la rosa
                    Mancano sopratutto i voti di Ganz e pure quello di Franco Zuculini ,il primo ha fatto un gol importantissimo alla fine della promozione ed il secondo per il poco che ha giocato ci ha sempre messo anima e corpo
                    Ma ripeto,vanno citati tutti.

                    1. Luca scrive:

                      CURVA SUD MARCHE

                      Ma che cavolo di voti sono?
                      Dai un 10 a GANZ Per i pochi minuti giocati e le realizzazioni fatte?? oh no???? BUTEI LIBERI !

                    Lascia un Commento

                    *