03
nov 2018
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 4 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.232

IL PAGELLONE DI H.VERONA-CREMONESE

SILVESTRI 6-. Attento tra i pali e in uscita, colpevolmente sorpreso anche lui come il resto della difesa sul gol del pareggio.

CRESCENZI 5. Un minimo intraprendente, ma dalla sua parte ha fatto meglio Perrulli.

CARACCIOLO 6-. Arriva alla sufficienza ma solo per il gol, che poi è un clamoroso regalo di Radunovic. Alti e bassi, tra un paio di notevoli svarioni qualche chiusura provvidenziale e un secondo giallo rischiato più volte. Finisce a corto di energia.

MARRONE 5,5. Provvidenziale in una chiusura dopo una palla persa in uscita da Caracciolo a inizio ripresa. Più nel ruolo del solito, ma sul gol guarda passargli davanti il pallone senza intervenire e non si accorge di Arini dietro le spalle e un paio di volte è stato salvato nel fuorigioco dalla giornataccia dei guardalinee.

EMPEREUR 5. Fuori posizione, non ha il passo per fare il terzino. Non è mai salito e dietro Castrovilli lo ha bucato un paio di volte.

CALVANO 5. Poca autonomia, poca personalità nel non andare oltre il compitino.

dal 57’ Dawidowicz 5. Non aggiunge nulla ad un centrocampo ancora una volta sotto tono.

COLOMBATTO 5. Uno dei più involuti; poche idee, poca costruzione, più attento a coprire che a offendere.

ZACCAGNI 6+. L’unico che in un centrocampo piatto e assai poco dinamico, si è preso la briga di andare in verticale e di provare due o tre incursioni palla al piede, raccogliendo per strada un paio di cartellini gialli degli avversari e l’assist per la traversa di Ragusa. Ma come sempre, non è arrivato in fondo alla partita.

dal 75’ Laribi 4. Per l’atteggiamento e la palla persa a due minuti dalla fine che ha innescato una pericolosissima ripartenza di Castrovilli. Dovrebbe fare la differenza, continua a deludere.

RAGUSA 5,5. Non gli fanno difetto né la disponibilità (specie nei rientri) né l’impegno. Ma a parte un colpo di testa a chiusura di un break di Zaccagni finito sulla traversa ha inciso pochissimo nella partita.

TUPTA 5. Si è trovato addosso il peso di una scelta tecnica incomprensibile, dandosi da fare ma senza essere mai pericoloso. Si è mosso tanto, ma ha legato poco. E da esterno fa molta fatica.

CISSE’ 5. Un pallone in diagonale all’inizio per Crescenzi e un tiro finito fuori dallo stadio. Per liberare Grosso dal Bari forse si poteva pescare di meglio.

dal 57’ Di Carmine 5. E’ la scelta di Grosso che per lui continua a sacrificare Pazzini nonostante un solo gol in undici partite e un lavoro da punta centrale isolata, che ancora non gli appartiene. Nell’unica occasione si fa ribattere il tiro nell’area piccola.

GROSSO 4 Continua a cambiare formazioni iniziali senza mai trovare una quadra sul gioco dando l’impressione di non sfruttare al meglio la rosa a disposizione. Ha creato il caso Pazzini (non facendolo giocare) e non fa nulla per farlo rientrare (quattro partite filate in panchina senza entrare), nonostante la squadra non convinca (questa volta è stata anche contestata) per prestazioni e risultati (5 punti nelle ultime 6 partite). Ancora una volta rivedibile (molto) nella gestione dei cambi.

GIUA 5,5. Fischietto emergente che non tradisce in personalità quando corregge al volo l’errore del collaboratore che segnala un fuorigioco inesistente nell’azione del gol della Cremonese, che però è comunque viziato dalla disattenzione (non l’unica) del collaboratore. “Morbido” nell’interpretazione di alcuni falli.

2.232 VISUALIZZAZIONI

4 risposte a “IL PAGELLONE DI H.VERONA-CREMONESE”

Invia commento
  1. Vero proprio una RIPETITIVA armata brancaleone, guidata da un catastrofico indegno anche come nullitá che il nuovo SCHETTINO ha dovuto prendere ed ora DEVE difendere per AVER PERMESSO derubare il Bari a costo zero e costi ingaggi bassi (I VERI BIG CON INGAGGI PIÚ ELEVATI NON SI POTEVANO INGAGGIARE) PER SERVIRE SCHIAVIZZATI L´AVVOLTOIO E SANGUISUGA

    1. ciccio2 scrive:

      grosso zero per la testardaggine e per i risultati che non vengono
      cissè 4 non si può stazionare sulla linea laterale…. ma è merito di grosso naturalmente.
      tutti questi passaggi orizzontali sono incomprensibili alla luce dei risultati ottenuti
      Qualche giocatore parla di dover “finalizzare”.. ma cosa finalizzi se non tiri?!
      Non parliamo della DORMITINA sul loro gol… grosso fa beve camomilla troppo spesso…

      1. Tommy73 scrive:

        Per me Colombatto, Crescenzi e Cissé non hanno giocato così male da prendere un voto così basso.

        1. RobyVR scrive:

          Seti 10: se star muti l’è un difeto par i più, lú sel tase l’è meo

        Lascia un Commento

        Accetto i termini e condizioni del servizio

        Accetto i termini sulla privacy

        *