23
apr 2018
AUTORE Bette
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 12 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.680

CHIEVO, ADESSO E’ DAVVERO DURA

E’ dura, sempre di più. Anche se la prestazione confortante contro l’Inter comunque dà testimonianza che il Chievo non è morto. Certo la classifica è deficitaria e adesso conta solo il pragmatismo, portare a casa punti non importa in che maniera. Essere brutti o belli è l’ultimo dei pensieri. Il Chievo ha giocato una buona gara ma quando le cose non girano funziona così: prendi pali, sbagli un gol all’ultimo secondo, non porti a casa risultati. E’ la fotografia di una seconda parte di stagione in salita dove le cose hanno preso una tendenza inaspettata sconvolgendo piani e minando certezze acquisite da tempo.

Oggi processare qualcuno è inutile, conta arrivare alla salvezza prima possibile perchè potrebbe essere pericoloso rimandare tutto all’ultima giornata. E’ vero che il calendario, trasferta di Roma a parte dice che il Chievo deve affrontare Crotone, Bologna e Benevento: sulla carta avversari abbordabili ma attenzione…

2.680 VISUALIZZAZIONI

12 risposte a “CHIEVO, ADESSO E’ DAVVERO DURA”

Invia commento
  1. Pacein scrive:

    Peccato per ieri, ma la sconfitta era già in preventivo quindi i non abbiamo perso niente.

    Ci sarebbe da discutere sul fischio dell’arbitro ma non servirebbe a niente

    Ho visto voglia di reazione, coraggio e anche gioco, il Chievo ieri mi è piaciuto. con il Crotone ci giochiamo la stagione ma sono fiducioso.

    Vedo male Cagliari e Udinese anche per il calendario che le attende , anche lo stesso Crotone si scontra con Lazio e Napoli, partite non semplici.

    Inoltre siamo messi meglio nei confronti diretti con Spal, Cagliari e Udinese: con il Verona siamo alla pari ma meglio nella differenza reti. Non è poco.

    Penso che ce la faremo

    • putto scrive:

      Ah, scusa. Ho visto ora che avevi confermato un’altra stagione Sorrentino! ;) Comunque la domanda su Seculin rimane: in caso di mancato accordo con Stefano, secondo te può già essere promosso titolare? Ha 27 anni e un apprendistato da secondo di tre stagioni.

    • putto scrive:

      Ciao, anch’io vedo male Cagliari e Udinese. Secondo me, ad oggi, i sardi sono i maggiori candidati al terzultimo posto. Come dicevi, sulla carta hanno tutte partite durissime, contro avversari che lottano per l’Europa. I friulani rischiano grosso con il cambio allenatore, scelta molto discutibile affidarsi a un debuttante come Tudor. Ma hanno ancora un leggero margine e devono affrontare Verona e Bologna. A mio avviso ce la faranno. Onestamente però loro o il Chievo meriterebbero la retrocessione per il campionato molto negativo, ben al di sotto delle aspettative. Sei d’accordo? Il Crotone mi ha stupito e inguaiato i gialloblù, direi ora costretti a vincere nello scontro diretto al Bentegodi. Per fortuna il successo del Napoli credo renderà loro l’ultima giornata quasi proibitiva al San Paolo. Hai fatto bene a sottolineare l vantaggi negli scontri diretti. Però vedo una Spal che si salva bene, le prossime due ha Verona e Benevento.

      • Pacein scrive:

        Ciao Putto

        Condivido le tue idee che rispecchiano le mie, ma penso che con il Crotone ce la faremo e al limite abbiamo ancora Bologna e Benevento per far punti.

        Sul discorso della retroccessione del Cheivo potrei anche essere d’accordo ma mi dispiacerebbe soppratutto per un signore che è un galantuomo e in questi ultimi venti anni ci ha regalato tante gioie, si chiama Luca Campedelli e so che ci mette l’anima. Ai giocatori direi salvatevi per lui.

        Comunque vada sono già più ottimista per la prossima stagione in confronto all’anno scorso, vedo la squadra più giovane e un futuro che finalmente si rasserena

        Dai che ca la facciamo !

        • putto scrive:

          Da tifoso fai benissimo a essere ottimista, guardare sempre al classico bicchiere mezzo pieno. Però penso che il Bologna cercherà di non perderle tutte e quattro, soprattutto le due in casa. E abbiamo visto come il Benevento sia una mina vagante, capace di tutto. Quindi reputo fondamentale vincere con il Crotone per non arrivare agli ultimi due turni con l’obbligo di doverlo fare a tutti i costi. Hai ragione su Campedelli, primo artefice di questa realtà. Il mio era solo un ipotetico discorso meritocratico. Credo che con tutto il rispetto, retrocedere in B, specialmente in questa stagione, in un campionato modesto come è diventato il nostro, sarebbe un grave demerito anche per il Chievo. Vero che l’obiettivo è sempre la salvezza, ma obiettivamente Crotone e Spal salvi griderebbero vendetta… :) Come ti dicevo vedo anche il Verona già retrocesso e Cagliari come terzultimo. Tu chi pronostichi in B? In proiezione futura, sei ottimista per la scadenza dei contratti di vari senatori (Cesar, Dainelli, Gobbi, Pellissier e Sorrentino)?

          • putto scrive:

            Sorrentino non lo terresti? Al di là dell’età il portiere è un ruolo delicatissimo e il Chievo ne ha sempre avuti di affidabili. Chiaro che prima o poi la scelta va fatta (Sorrentino 39). Promuoveresti Seculin? Mi pare che avesse fatto bene quando è stato chiamato in causa. Sono d’accordo con te su D’Anna, lo avevo accennato a Betteghella già come sostituto in corsa in questa stagione. Certo che bisognerebbe puntarci forte e aiutarlo/proteggerlo in quella che sarebbe una vera e propria scommessa. Ho sentito parlare di Semplici, profilo a mio avviso adeguato e fattibile. Ti piace?

          • Pacein scrive:

            Ciao Putto

            Si vedo anch’io Benevento, Verona (e mi dispiace), e una tra Cagliari, Spal o Crotone. Sui senatori terrei a vita Pellissier, chiaramente con un ruolo di dirigenza. Gobbi e Sorrentino ancora un anno, mentre per Cesar e Dainelli li ringrazierei ma passerei ai saluti. Nuovo allenatore ? Che ne dici di D’Anna ? Non ha esperienza ma conosce bene l’ambiente……..

    1. ciccio2 scrive:

      il crotone non è tanto abbordabile, visto che si deve salvare…

      1. Perplesso scrive:

        Se si fosse tirato in porta con la Spal, la metà di quanto si è tirato ieri, forse si avrebbe un’altra classifica…

        1. fede scrive:

          pazienza quest’anno ce la giocheremo fino alla fine ma il chievo visto in queste giornate è tornato a correre e con la testa giusta……alla fine ce la faremo………se siamo messi male non mi pare che cagliari udinese spal e crotone siano messi tanto meglio………siamo tutti nella mischia per un posto

          1. Mister X scrive:

            Eh già, probabilmente dopo la prossima giornata di campionato saremo noi in terz’ultima posizione, dalla quale sarà dura poi riprenderci anche se non impossibile.
            Sta pesando alla grande l’ultimo derby non giocato e buttato via, oltre “all’assenza” di guida tecnica della squadra per più di quattro mesi.

          Lascia un Commento

          Accetto i termini e condizioni del servizio

          Accetto i termini sulla privacy

          *