27
ago 2018
AUTORE Bette
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 7 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.157

BRUTTA BOTTA

Uno scivolone orrendo, niente da dire. Un 6-1 così alla seconda giornata non è comprensibile ma bisogna restare equilibrati nei giudizi. Il Chievo ha fatto male, il punteggio lo dice, la squadra ha creato poco e i giocatori chiave sono rimasti fuori dalla partita. Insufficiente Giaccherini, insufficiente Birsa: se non girano questi due fai fatica a costruire qualcosa. Il 2-0 con cui si è concluso il primo tempo era senz’altro esagerato ma poi il 3-0 in avvio di ripresa ha chiuso i giochi. Perdere 6-1 però è francamente un’altra cosa. Non ricordo a memoria sconfitta simili del Chievo ma di sicuro non sono state molte.

In questo momento la cosa più semplice sarebbe quella di gettare la croce addosso alla società per il mercato e all’allenatore ma ritengo che un po’ di pazienza sia doverosa. Ecco solo mi sento di dire che il 4-3-3 è un modulo senz’altro affascinante ma forse non adatto al Chievo: poi non sono un tecnico quindi mi fermo qua. Di sicuro non si può rimanere troppo a guardare. La prossima contro l’Empoli non si dovrà sbagliare perchè in palio ci sono già punti salvezza importanti e non va dimenticato che il Chievo negli ultimi anni aveva costruito i propri obiettivi all’inizio della stagione accumulando tantissimi punti.

2.157 VISUALIZZAZIONI

7 risposte a “BRUTTA BOTTA”

Invia commento
  1. Perplesso scrive:

    Bette, sito in ferie?

    1. Mister X scrive:

      Tranquillo, li avrebbe presi tutti e 6 anche Sorrentino.
      Magari il problema fosse Seculin, che tra l’altro ha fatto delle ottime parate. La partita ha dimostrato che Jarozesky ha delle lacune tecniche e tattiche spaventose e sarà meglio guardare ad altre alternative in quel ruolo.
      Poi, se giochi col 4-3-3 devi avere dei centrocampisti reattivi in copertura e sia Radovanovic che Rigoni (sempre fuori zona a farsi scavalcare) appaiono ancora troppo “lumaconi” .
      Aggiungiamo le prestazioni negative di Birsa e soprattutto Giaccherini che non ha tenuto una palla una, il risultato vien da se.
      Pur con errori, i meno peggio sono stati proprio i difensori (escluso Jaro).

      1. Roby scrive:

        brutta botta alla leotta

        1. putto scrive:

          Betteghella, hai verificato se si tratta della sconfitta più pesante in serie A in trasferta?

          1. Perplesso scrive:

            Secondo me con Sorrentino non si perdeva 6-1. Alcuni gol erano evitabili, riguardando meglio le azioni.
            Va detto anche che la difesa ha fatto errori grossolani ed è strano, perché da un allenatore che è stato un ottimo difensore, un’occhio di riguardo alla difesa lo dai per scontato, ma non è stato così…
            Pazienza! Juve e Fiorentina non erano partite abbordabili: se si raccoglievano punti in queste due gare, sarebbe stata una cosa meravigliosa, ma essere ancora a 0 punti non lo vedo come un dramma…Dio, se fossimo a zero punti dopo 5 giornate, allora sì!

            1. Maramao scrive:

              D’accordo su tutto … e credo che il 433 non c’è lo possiamo permettere snaturiamo Birsa e altra qualità a centrocampo non l’abbiamo e nemmeno terzini adeguati …. spero che D’Anna non sia un “teston” come altri e cambi

              1. Pacein scrive:

                Mah io non capisco la totale remissione dopo il 3-0, gran brutto segnale.
                Il 6-1 è una vergona, mai il Chievo era caduto così in basso

                Peccato perchè il primo tempo diceva altro.

                Ad ogni modo credo in questo Chievo anche se sarà molto più dura rispetto all’anno scorso.

                Parlando dei singoli non mi sono piaciuti Seculin e Jaro, ma tutta la difesa ha giocato male

              Lascia un Commento

              Accetto i termini e condizioni del servizio

              Accetto i termini sulla privacy

              *