30
set 2019
AUTORE Bette
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 6 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.090

DELUSIONE

Avevamo detto, rimandati. Oggi possiamo dire che l’esame di riparazione non è stato superato. Con il Pordenone è andata in scena un’altra partita sulla falsariga delle altre. Tanta buona volontà ma poca sostanza e non si faccia appello a fortuna o sfortuna.

Il Chievo ha giocato con due uomini di vantaggio per quasi quaranta minuti e non è riuscito a capovolgere la situazione. Ovvia la delusione, ovvio il rammarico. Ma scherziamo? Contro il Pordenone? Non posso crederci.

Le partite passano, i punti di distacco dai primi posti aumentano. Vedo giocatori bravi che sembrano smarriti e onestamente una sola vittoria in sei partite mi sembra parecchio riduttivo.

Mai come quest’anno il livello in Serie B è basso, molto basso. Pertanto non sfruttare l’occasione sarebbe folle…

1.090 VISUALIZZAZIONI

6 risposte a “DELUSIONE”

Invia commento
  1. FABIOLA scrive:

    Testimonianza del prestito ricevuto in 24 ore

    Buongiorno
    Trovare oggi sulla rete seri istituti di credito che è possibile concedere prestiti veloci sta diventando sempre più complicato a causa dei falsi istituti di credito che gestiscono la rete.
    Personalmente sono stato vittima di numerosi tentativi di truffa.
    Chiedo la tua vigilanza.
    Alla fine ho scoperto un signore di nome Franco Cassano che mi ha dato un rapido prestito senza troppi protocolli. se hai bisogno di un prestito tra privati puoi contattarlo via e-mail:

    Ecco la sua email: franco5cassano@gmail.com

    1. Mirko scrive:

      Valtellina pure Campedelli alla presentazione di Marcolini ha detto che l'obiettivo era la salvezza :)

      1. Esule Valtellina scrive:

        Allenatore

        Va esonerato se non riesce a breve ad invertire la rotta con un filotto di vittorie, salvo che l'obiettivo non sia una tranquilla salvezza.

        1. fede scrive:

          a me spiace dirlo ma l’allenatore attuale non e’ adatto a guidare la squadra…….la squadra non è compatta e spesso lunga,,,,,ieri si poteva benissimo far entrare bertagnoli da una parte e con vignato dall’altra il pordenone ridotto in 9 si sarebbe inevitabilmente allargato per coprire le due fasce e invece il gioco era prevedibile palla su vignato cross e area affollata con 15 persone…..40 minuti in questo modo……….
          questa estate marcolini disse che vedremo un chievo compatto beh ha fallito
          con un allenatore più navigato alla tesser per intenderci sicuramente torneremo a vincere le partite. al di la’ dei gol mangiati vedo una squadra messa male in campo appena gli altri ripartono bisogna pregare che la palla esca dal campo……la qualità c’è si vede altrimenti non si sarebbero dominate le partite……una guida tecnica adeguata farà tornare il sereno

          1. Pacein scrive:

            E’ un anno che va così.

            Non darei troppo e colpe a Marcolini, ieri l’ho visto urlare e dimenarsi come un matto. Il gioco è anche piacevole ma purtroppo incloncudente. Una volta volta oliati i meccanismi arriveranno anche i punti e le vittorie, ma al massimo potremoo ambire ai Play-off

            Siamo abituati da tanti anni di serie A, ovvio che si fanno i confronti, ma una volta assestato il bilancio e sistemati i meccanismi interni il Chievo tornerà ad essere quello che abbiamo conosciuto , ne sono certo

            1. Cinghiale Bianco scrive:

              Evidenti colpe dell'allenatore per non essere riuscito a gestire una partita in 9 contro 11, in casa, contro una neo promossa che andava assolutamente vinta. Non vedo molti alibi

            Lascia un Commento

            Accetto i termini e condizioni del servizio

            Accetto i termini sulla privacy

            *