05
nov 2019
AUTORE Bette
CATEGORIA

Sport

COMMENTI No Comments
VISUALIZZAZIONI

808

QUESTIONE DI FILOSOFIA

E’ da sempre la filosofia del Chievo. Un punto in trasferta, bello o brutto che sia è pur sempre un punto. Muove la classifica, fa morale, dà continuità. Non tutti la pensano così. Luca Campedelli e la sua società sì.

Anche a La Spezia ma non solo nel corso di questa stagione è accaduta la medesima cosa e con questo diventano dieci i risultati utili consecutivi. Mica male, tenuto conto che l’allenatore dall’inizio dell’anno non ha mai avuto la squadra al completo e anche nella partita in Liguria ha dovuto far i conti con le note defezioni. Djordjevic è ancora fermo, Vignato anche, Giaccherini gioca ma non è al meglio. Inevitabile che anche una squadra di qualità come il Chievo alla lunga ne risenta anche se come detto la partita è stata giocata su buoni livelli.

Senz’altro Marcolini, perfettamente consapevole che con il Chievo si sta giocando una buona parte di carriera, va dato il merito di non trovare mai scuse. L’obiettivo della società è chiaro… salire in Serie A… i presupposti per farlo ci sono tutti…

808 VISUALIZZAZIONI

Lascia un Commento

Accetto i termini e condizioni del servizio

Accetto i termini sulla privacy

*