28
ott 2020
AUTORE Bette
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 9 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.369

SORPRESA

Ho atteso volontariamente qualche settimana per capire, per avere un quadro della situazione un attimo più chiaro e definito. Farsi prendere da entusiasmo o sconforto per una vittoria o sconfitta cambiando i parametri di giudizio è purtroppo una tendenza molto diffusa. Allora ho cercato di osservare e aspettare.

Il Chievo mi sta sorprendendo. Lo dico senza problemi nonostante sin dall’inizio sia stato uno dei più critici. Non cambio idea oggi, non salto su alcun carro. Anzi. Mi sembra che la squadra, guardando le partite, stia trovando un’armonia di gioco che francamente non pensavo. Giocatori perlopiù sconosciuti che riescono ad essere incisivi e protagonisti. Ben venga.

Su Aglietti ad ogni modo mai vi sono stati dubbi. I dubbi se mai permangono sul fronte della comunicazione alla gente. Alla luce delle tre vittorie consecutive, di un entusiasmo che si fa fatica a ricreare, parlare ai tifosi oggi è più che mai necessario. Il basso profilo ci sta, il silenzio totale no. Poi ovvio sulla tenuta e qualità della rosa resto in attesa: continuo a pensare che in sede di mercato si potesse fare di più ed eventualmente spiegare perchè quel “di più” non veniva fatto.

2.369 VISUALIZZAZIONI

9 risposte a “SORPRESA”

Invia commento
  1. ARTURO scrive:

    Betteghella non scrive più perché è stato smentito dalle stupende prestazioni della nostra grande squadra condotta da un mister che non ha nulla da invidiare a nessuno

    1. Karoot scrive:

      Ciao Bette, non metti un nuovo post?

      1. gian scrive:

        Sul mercato, al di là di dover tenere per forza Djordjevic, secondo me ci siamo mossi bene, portando anche a casa diversi giocatori a titolo definitivo.

        Per quanto riguarda la comunicazione, in effetti c’è stato a lungo silenzio. Ho però apprezzato l’iniziativa delle foto dei tifosi, che infatti mi sembra sia risultata parecchio partecipata!

        Dai, ora sotto con il Pordenone!

        1. Cinghiale Bianco scrive:

          Fabio, l'unico canale online che parla di Chievo è il forum La diga dei Mussi Volanti

          1. Fabio scrive:

            Ma guarda Alessandro, sulla rosa, lo avevo scritto in tempi non sospetti, c’è logica… i reparti sono tutti completi e i profili degli acquisti, d’accordo non saranno stati dai nomi altisonanti, ma x caratteristiche tecniche si vedeva che erano ragionati..
            Mogos (x altro compagno di Renzetti a Cremona) si è rivelato subito uomo da B ma di spiccata personalità e potenza.. Gigliotti ha l’esperienza necessaria x un campionato lungo…al centro Palmiero seppur giovanissimo si presentava come il “cervello” del Napoli primavera.. Viviano è stato un felice colpo last minute. Ciciretti ha tutto x esplodere oppure x finire definitivamente cestinato…
            E sono gli uomini che “logicamente” hanno sostituito rispettivamente Dickman, Cesar, Esposito, Vignato… gli altri sono rimasti… su Aglietti (una conferma da non sottovalutare come scontata) hai scritto tu stesso..

            Capitolo comunicazione: Alessandro con estremo rispetto: a Verona chi altri potrebbe parlare del Chievo se non Telenuovo ( quindi tu!!!) e Telearena (certo, d’accordo, forse troppo filogovernativa..) se tu ti defili x 10000 motivi che probabilmente non possono essere esplicitati qui…beh non rimane che il sito ufficiale del Chievo… ma non è che guardando i siti delle altre squadre ci siano grandi proclami… e poi senza campagna abbonamenti, con un paio di anni fallimentari alle spalle e la brutta pagina di un Pellissier deluso e non ben collocato…beh preferisco aver sopportato il lavoro silenzioso.. la comunicazione non ha mai giovato gran che a Campedelli.. penso alla campagna denigratoria di striscia la notizia di due anni fa… ma anche al grande clamore mediatico nel mitico primo anno di A che avevo messo il presidente quasi sul punto di vendere a una cordata che non sembrava così affidabile…
            Forse metto insieme pezzi di storia frammentari e “letti” da tifoso.. ma insomma ciò che in definitiva voglio dire è: abbiamo bisogno di te Alessandro x saperne di più, x trovare entusiasmo, x parlare di Chievo, xche no? Anche x tornare a sorridere su questa squadra in un tempo grigio in cui non si parla d’altro che di malattie, procedure, chiusure, tristezza… non x illudere nessuno… semplicemente x generare nuovi possibili orizzonti… spero real.realmente di essere stato rispettoso.. non mi permetterei di criticare te Alessandro. Non ne avrei alcuna competenza.

            • Albi scrive:

              A Betteghella va riconosciuta la grande onestà e l’equilibrio nei giudizi. I suoi commenti li leggo sempre con piacere e mi trovo sempre d’accordo con le sue analisi.

            1. Cinghiale Bianco scrive:

              Alessandro, magari mi sbaglierò, ma lo dico da inizio stagione. Per me siamo la squadra più forte del campionato, più forti senz'altro della scorsa stagione. Un anno difficilissimo di rodaggio è andato, ora bisogna puntare alla promozione diretta

            Lascia un Commento

            Accetto i termini e condizioni del servizio

            Accetto i termini sulla privacy

            *