22
mar 2021
AUTORE Bette
CATEGORIA

Sport

COMMENTI No Comments
VISUALIZZAZIONI

224

NULLA E’ PERDUTO

E’ compromesso nulla, anzi. Ma è un vero peccato. Dopo una stagione complessivamente positiva, comunque sopra le aspettative, tocca registrare questo brutto periodo che non sta rispecchiando quanto di buono fatto dalla squadra e dall’allenatore. Vuoi per inesperienza, vuoi che chi doveva fare la differenza mai l’ha fatta, il dato delle ultime partite non è confortante.

E in questo contesto tocca solo pensare a restare nelle prime otto, poi sarà tempo di tirar le somme e programmare il futuro. Fare i play-off non sarà un trionfo ma è comunque già un segnale. E il Chievo ha bisogno di entusiasmo, quello stesso che l’ha contraddistinto a lunghi tratti nel corso dell’annata.

Certo, come scrivevo qualche tempo fa, a Giugno comunque sarà festa. Scadranno contratti pesanti e folli (Giaccherini e Djordjevic) sottoscritti anni fa e senz’altro saranno risorse che potranno tornare essere reinvestite in maniera diversa. Un fardello pesantissimo da portarsi appresso se consideriamo che quegli stessi giocatori quantomeno avrebbero dovuto e potuto far qualcosa in più. E invece sono stati scalzati da ogni gerarchia dell’allenatore evidentemente stanco di dare fiducia a chi non la meritava…

 

 

224 VISUALIZZAZIONI

Lascia un Commento

Accetto i termini e condizioni del servizio

Accetto i termini sulla privacy

*