25
nov 2018
CATEGORIA

L'Indiscreto

COMMENTI 13 Commenti
VISUALIZZAZIONI

581

LA BENZINA DI SALVINI

Domenica di fastidio.

Fastidioso chi ti dà del Pd-renziano (anche se non sono affari suoi, brav’uomo, sono socialista da quando avevo i calzoncini corti: che poi socialista voglia oggi dire mille cose diverse, su questo sono d’accordo).

Fastidio per chi vorrebbe ordinarmi il titolo dei blog che scrivo (anche se non sono affari suoi, brav’uomo, ho un direttore che mi sopporta da 40 anni e mai m’ha ordinato cosa scrivere e cosa no).

Ma più fastidioso di tutti è chi mi dà del bugiardo.

E allora, un pochina di fatica, poi basta.

Dare un’occhiata qui sotto, grazie:

 

https://www.youtube.com/watch?v=MzJZibdszPM

581 VISUALIZZAZIONI

13 risposte a “LA BENZINA DI SALVINI”

Invia commento
  1. Attilio scrive:

    faccio la Supercazzola

    Questo blog è comunque uno spazio di libertà
    Quindi ha il suo lavoro
    Teniamolo in vita
    Utilizziamolo

    per esempio: se Aldegheri non vuole parlare di migranti, parliamone noi

    I migranti sono un problema ? beh. insomma quando nel Piazzale della Stazione di Verona si vedono centinaia di giovani di colore, è spontaneo chiedersi: come campano costoro?

    Ho sentito oggi alla radio, ma non ho informazioni esatte, che sono più gli italiani che compiono quest’anno ottant’anni dei neonati sempre italiani

    E’ evidente che gli italiani sono una specie in via di estinzione.
    Ma, posso sommessamente chiedere: ve ne frega qualcosa ?

    1. martello carlo scrive:

      ALDEGHERI, una piccolissima annotazione: SALVINI NON HA VINTO LE ELEZIONI.

      1. risiko italiko scrive:

        Aldegheri, sul testo del topic NON si possono postare filmati.
        Credo di averlo ricostruito per lei, ed è questo: https://www.youtube.com/watch?v=MzJZibdszPM
        Saluti

        1. Maxhellas scrive:

          Se do fastidio, nulla di meglio che togliere il disturbo.
          Invito tutti quelli che non la pensano come il padrone di casa a fare lo stesso, in modo che qui se la possano cantare inter eos.

          Puntualizzare da dove vengono le ultime accise (Monti) è dare del bugiardo?

          Spiegare il perché (o uno dei perché) della “rivolta” francese è insultare?

          Dare del Piddino ad uno che parla esattamente come un Piddino, è un problema? Proprio difficile oggi chiamare le cose col loro nome…

          In ogni caso, qui chiudo. In bocca al lupo a tutti: ne avremo bisogno nei prossimi anni, qualunque sia la nostra collocazione politica.

          • Norberto scrive:

            Caro Maxhellas, trovo la tua decisione irragionevole e ti spiego perché.
            Intanto, sei sicuro di essere di essere il destinatario del commento del dott. Aldegheri?
            Se gli hai dato del bugiardo, dovresti scusarti, non eclissarti. Se hai espresso opinioni diverse dalle sue, mi pare che questa sia la funzione di un blog.
            Non trovo una sola ragione per lasciare e tantomeno per invitare altri a farlo.
            Ripensaci allora e non privarmi del piacere di contestare alcune tue idee davvero strampalate.
            Ciao.

          • bardamu scrive:

            Sinceramente non ho capito a chi si riferisse l’autoreferenziale padrone di casa. Transeat.
            Già sono in pochi a commentare, evidentemente l’affollamento disturba.

          1. Norberto scrive:

            La banale e risaputa verità è che Salvini e Di Maio, ognuno per la sua parte, hanno fatto promesse elettorali che nessun governo con 2000 miliardi di debito ed una moneta in comune può mantenere. Ed allora a turno fanno gli gnorri, fanno gli arrabbiati con chi antepone le regole di bilancio, che impediscono ulteriori debiti, alla sovranità popolare, ed altre amenità di questo genere. E quando glielo fai notare, si infastidiscono pure loro o ti rinfacciano colpe passate che la tua presunta parte avrebbe commesso, o si limitano ad insultarti come agente provocatore. Ma si guardano bene dall’entrare nel merito o di prenderne atto.

            1. Attilio scrive:

              Domenica di fastidio.
              Ricorda la vignetta di Forattini ove berlinguer era infastidito dai cortei degli operai.
              Molto radical chic.

            Lascia un Commento

            Accetto i termini e condizioni del servizio

            Accetto i termini sulla privacy

            *