09
dic 2018
CATEGORIA

L'Indiscreto

COMMENTI 13 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.027

SATANA E LA CUOCA DI LENIN

Si, vabbè, ridiamoci su.

Ma che il Capo di Gabinetto di un Ministro sia invitato su Rai Uno (ma guarda!) a far pubblicità di un suo libro (toh!) e a spiegarci che i cambiamenti climatici sono colpa di Satana, beh, qualche problema lo pone.

Che all’inferno facesse piuttosto caldo l’avevamo sentito dire, ma che la caldaia di Belzebù coinvolgesse anche noi padani, e che questa fosse una dottrina teologica, forse è un po’ troppo pure per un dirigente ministeriale gialloverde.

Cercando di smettere di ridere (amaro), uno ingenuo come me ha il diritto di chiedersi: da dove li tirano fuori, questi?

Questi che dicono che se la Panda milledue costerà troppo, per le nuove tasse volute dal proprio partito, si può sempre comprare la Panda mille (che non c’è).

Questi che le scie chimiche, che i vaccini mai, che i microchip sotto la pelle, che Genova si salva fra mesi o fra anni, che il Traforo del Brennero c’è già…

Questi che decidono il nostro futuro: da dove li pigliano?

Per la serie “nostalgia canaglia”, io ricordo che una volta s’imparava a far politica nei partiti. Dove imparano questi? E’ vero che anche Lenin (per pura propaganda) diceva che, se avesse vinto lui, pure una cuoca avrebbe potuto andare al governo. Poi però, di cuoche-ministro non ne ha nominata neanche una.

E fino a pochi anni fa, prima di diventare ministro, o capo di gabinetto di un ministro, si passavano anni a discutere nel quartiere, nel consiglio comunale, in quello regionale, in Parlamento. E si arrivava a saperne almeno quanto la cuoca di Lenin. Che sicuramente, fosse vissuta oggi, avrebbe saputo che Satana, ammesso che esista, ha altro da fare che alzare il termostato di questo piccolo e sfortunato pianeta

1.027 VISUALIZZAZIONI

13 risposte a “SATANA E LA CUOCA DI LENIN”

Invia commento
  1. bardamu scrive:

    Nooo, ma cosa dici? Non gli darai mica del bugiardo? Guarda che poi si offende, e ti risponde, senza citarti, nel prossimo topic.

    • bardamu scrive:

      andava in risposta alla frase di Stefano

      • Attilio scrive:

        Gentile bardamu, lei cos’ha capito del discorso del sottosegretario ?
        Lasciamo stare le beghe di lillo con i suoi fastidiosi lettori e mi potrebbe gentilmente spiegare quello che ho chiesto a Silvano ?

        potrebbe aprirsi un dibattito interessante …

        • bardamu scrive:

          Posso confessare che ignoro chi sia questo signore, ignoro cosa abbia detto e che, detto in tutta franchezza, me ne cale anche meno di nulla?
          Quello che mal digerisco è questa pervasiva ventata di supponenza da parte di gente che negli anni della prima repubblica ha ingoiato tutto in silenzio.
          Qualche topic fa il padrone di casa si lamentava dell’andamento dei suoi investimenti. Dovrebbe piuttosto incazzarsi per il fatto che paghiamo tuttora la pensione a gente che negli anni ’80 del secolo scorso ha smesso di lavorare a 35 anni, tanto per fare solo un esempio degli scempi compiuti dalla tanto rimpianta, da lui e i suoi sodali, classe politica di allora.
          Anch’io ho grandi perplessità su molti degli uomini di questo governo, e del resto non credendo nella democrazia nutro scarsa fiducia nella reale capacità di qualsiasi politico di decidere veramente qualcosa di utile per la comunità.
          L’unica cosa che apprezzo è la volontà, almeno dichiarata, di non farsi dettare in modo plateale l’agenda da altri soggetti.
          Che poi ci riescano è tutto da vedere. Ma certi predicatorii hanno poco titolo ad alzare il ditino con sdegno.

          • risiko italiko scrive:

            Ma Bardamu, per cortesia, è DAVVERO QUELLO di cui ti accontenti?
            Per NON saper governare una città, NON saper governare e basta, ti accontenti perchè “quelli là” erano “peggio”?
            Farabuttielli ce n’erano, ma questi hanno superato la soglia del ridicolo.
            Hai quindi voglia di ridere?
            Contento tu, scontenti molti che sanno soppesare i FATTI (?) in maniera meno semplicistica e banale di quanto hai scritto.

          • Attilio scrive:

            peccato, niente dibattito su satana
            naturalmente, zero problemi, neh

    1. Norberto scrive:

      C’è da riderci su. Senonchè ci riferiamo a persone che a vario titolo governano questo nostro sgangherato Paese e con il loro contributo rischiano di affondarlo definitivamente. Ed allora passa la voglia di scherzare.
      Con buona pace dei maestrini con la penna rossa, come il nostro Martello, che non possono essere presi sul serio fino a quando giustificano Salvini e le porcherie che sta combinando al governo, separando le sue responsabilità da quelle dei grillini.

      • martello carlo scrive:

        Se tu mi dessi una alternativa a questo governo, COTTARELLI a parte se non addirittura un governo GUIALLO – ROSSO, potrei anche darti ragione.
        Io vedo in SALVINI un politico che fa parte di una coalizione che fa schifo, ma sempre meno dell’attuale UE, Ha ottenuto risultati grandiosi in termini di invasione, messo fuori gioco le ONG, sospeso la firma sul GLOBAL COMPACT passepartout dell’IMPERIALISMO SCHIAVISTA, sta distruggendo i primi nuclei delle congreghe straniere di spaccio, prostituzione e importazioni religiose antidemocratiche e sta traghettando i VITELLONI PENTASTELLATI dall’ISOLA che non c’è sulla terraferma.
        Cosa vuoi di più? Forse rimpiangi un SI al referendum che avrebbe trasformato il BULLETTO DI RIGNANO nel MACRON dde noantri?
        L’UE dei tuoi sogni è costretta a mettere i piedi per terra, ( esattamente come i PEETER PAN VITELLONI ) più dei programmi pentastellari: BREXIT, JELET JAUNE, VISEGRAD, BELGIO, ITALIA, GRECIA: cosa deve succedere ancora per convincere voi professoroni in scienze politiche/filosofiche a bere una buona dose di CICUTA?
        RILEGGITI L’INTERVENTO DI STEFANO.

      1. Attilio scrive:

        Carissimo Silvano, ci faresti tu l’esegesi di quello che voleva dire il sottosegretario.

        Ma, soprattutto, quali azioni concrete propone detto sottosegretario per contenere l’attivita’ di satana?
        Penso che sara’ molto interessante sentirti su questo argomento.

        1. Stefano scrive:

          Cristiano Ceresani, il capo di gabinetto del ministero alla Famiglia e disabilità, è stato ospite a «Uno mattina» su Rai1 e ha presentato le tesi contenute nel suo ultimo libro «Kerygma, il Vangelo degli ultimi giorni». Sostiene che il vero responsabile del riscaldamento globale e dei mutamenti climatici è l’uomo, anche per la tentazioni alle quali lo induce il Satana che è dentro di lui.

          1. Stefano scrive:

            Il capo gabinetto del ministero per la Famiglia e le disabilità, Cristiano Ceresani, ospite nella trasmissione Uno Mattina – e autore del libro “Kerygma. Il Vangelo degli ultimi giorni” – spiega in questo modo le teorie sul riscaldamento globale e i mutamenti climatici: «È colpa dell’uomo se abbiamo calpestato il pianeta, ma nel cuore dell’uomo agiscono forze trascendenti. A Satana resta poco tempo per prendere di mira il creato». Ceresani nel 2016, durante il governo Renzi, aveva ricoperto l’incarico di capo dell’Ufficio legislativo della sottosegretaria Maria Elena Boschi.

            1. Stefano scrive:

              Lei scrive il falso : riprenda qui le frasi parola per parola e poi vediamo se ha associato il clima a satana. SI VERGOGNI !!!!

            Lascia un Commento

            Accetto i termini e condizioni del servizio

            Accetto i termini sulla privacy

            *