22
gen 2018
CATEGORIA

Hellas Verona

COMMENTI 136 Commenti
VISUALIZZAZIONI

14.605

SENZA PAROLE

Purtroppo qualche parola la devo trovare, ma faccio davvero fatica. Ho cercato un titolo che rendesse l’idea della mia delusione e di quella di tutto il popolo del Verona. Niente. Cerco di mettermi nei panni di tutti voi che partecipate alle mie discussioni con passione e competenza. La sensazione è quella di una enorme presa per i fondelli da parte di Setti, Fusco ed anche Pecchia. Il direttore sportivo che rispondeva sulla questione Caceres con false affermazioni (“ha un contratto fino a giugno, non è detto che vada via”, quando sapeva perfettamente che il difensore se ne sarebbe andato). Il presidente che solo pochi giorni fa ha avuto il coraggio di definire “grande mercato” la penosa campagna acquisti invernale. Pecchia che ostentava sicurezza, vedendo grande crescita, soprattutto nelle partite interne. Insomma, una enorme presa in giro, per non usare parole più forti e volgari.

La realtà è che in questo Verona non c’è nulla di giusto. Al comando c’è un presidente senza portafoglio che si è fidato di un direttore sportivo incantatore di serpenti, che ha fatto danni enormi in coppia con l’amico Pecchia. Quando non ci sono soldi, servono idee e una rete di rapporti di alto livello. Fusco sarà ricordato per la farsa Cassano e per aver contribuito a far scappare Luca Toni, uno che avrebbe meritato ben altra considerazione in questo club. Ci sarà il tempo per analizzare nel dettaglio una gestione dei giocatori decisamente fallimentare. E ci sarà tempo per parlare delle enormi responsabilità di Maurizio Setti.

Adesso bisogna pensare all’immediato futuro. Con Fusco e Pecchia le possibilità di salvezza sono zero. Con un altro allenatore qualcosa potrebbe cambiare, ma ci vorrebbe anche un nuovo direttore sportivo in grado di esplorare nuovi orizzonti, nuovi mercati, nuove amicizie. Non credo che Setti abbia le possibilità finanziarie per sostituire staff tecnico e direttore insieme. Più realistico pensare ad un cambio di panchina. Di Carlo lo conosco bene. Potrebbe essere l’uomo giusto in una situazione così. Sarebbe sicuramente disposto a guidare il Verona fino a maggio senza grandi pretese economiche. Ha già vissuto esperienze del genere, saprebbe dare più compattezza alla squadra, rigenerando gente in questo momento demotivata per colpa delle assurde decisioni di Pecchia. Sia chiaro, sarebbe un tentativo disperato, ma indugiare ancora vorrebbe dire retrocessione certa.

Alla fine le parole sono arrivate. E pure il titolo: PECCHIA AL CAPOLINEA: CON LUI SERIE B SICURA. Ma preferisco lasciare quello di prima.

14.605 VISUALIZZAZIONI

136 risposte a “SENZA PAROLE”

Invia commento
  1. viniciocaposhellas scrive:

    Accenno una probabile formazione:
    Nicolas
    Ferrari. Hertaux, Caracciolo, Felicioli
    VErde, Romulo, Buchel, Fares
    Matos, Pektovic

    Risultato 1-1

    …continua la crescita

    1. Giorgio scrive:

      Qualcuno dice che dopo il risultato di Firenze, qualsiasi esso sia, Pecchia sarà esonerato.Si attendono 3 o 4 rinforzi prima della chiusura del mercato Giovedì o anche prima si saprà il nome del nuovo allenatore….Sarà vero? Sarà falso? Saràh Fergusson?r

      1. viniciocaposhellas scrive:

        Condoglianze a Marcus

        1. maxrugo scrive:

          Sentito l’intervista ad Albertazzi, se fosse tutto vero e se fossi Setti, Fusco sarebbe sollevato dall’incarico seduta stante.
          Se Setti sapeva tutto ……… ci sarebbe davvero da preoccuparsi.
          Come vado dicendo da parecchio tempo il problema non sta nella “mancanza di soldi” o nel fatto che Setti “distolga” o rubi soldi al Verona ma nel modo in cui questi vengono gestiti ovvero male e nel caso Albertazzi malisssssssimo.

          • GINO DAL BAR scrive:

            …se quello che ha detto corrisponde al vero (ma ha detto che ha registrazioni e referti medici e che fara’ causa per questo…), la cosa piu’ sconcertante di tutte e’ che il Dottor De Vita, medico del Verona, sapendo che aveva una lesione al crociato anteriore, ha fatto in modo che continuasse ad allenarsi ugualmente, finche’, per forza di cose, si e’ rotto…
            Cioe’, se un medico di una squadra di calcio (normale) fa un errore del genere (ma e’ praticamente impossibile visto che nei referti c’e’ anche la diagnosi del radiologo…), verrebbe cacciato seduta stante….
            Se c’e’ la malafede invece….ma a chi cazzo e’ in mano sta squadra? Non e’ una cosa che sta ne’ in cielo ne’ in terra un comportamento del genere….
            …poi altra cosa, nell’intervista Albertazzi dice che un tesserato a un certo punto si assume la colpa della situazione….e chi sara’ mai sta persona? Ebbene si, il Signor Malaussene de noialtri e del Verona, mister Fabio Pecchia, il quale dice che e’ stato lui a insistere perche’ si allenasse… :D :D
            ….cioe’ sto poro omo qua, piu’ che di esser insultato…ha bisogno di esser salvato da Fusco e da questa situazione…

            • stefano 50/60 scrive:

              M.A.F.I.O.S.I.

            • Bruno scrive:

              dopo le dichiarazioni di Albertazzi, dobbiamo esigere le dimissioni di Filippo Fusco e del dottor De Vita per aver danneggiato il Verona economicamente e sporcato la sua immagine con comportamenti vili, vergognosi e pericolosi per la salute di un tesserato dell’Hellas Verona.

              • hellesso scrive:

                be Devita non lè mai sta un dottor..quando te andasei a farte le visite del balon el te dava l’idoneità anca se tavei fato otto trapianti de cor.

          • Testa scalsa scrive:

            E invece mi sa che il vero paron le fusco..appena letto che pazzini è zuculini non sono stati convocati per il “ritiro” di coverciano…incomincio davvero a pensare che fusco sia stato messo lì per recuperare dei soldi

          1. hellesso scrive:

            Il caso Albertazzi dimostra tutta la incapacità, l’inesperienza e malgestione del Verona dalla passata stagione a quella attuale.
            Setti dopo che Volpi ha chiuso i rubinetti ha cercato e sta cercando di tagliare tutto il possibile, riusciendo nell’intento per la prima volta di far “quasi” disinnamorare” una tifoseria. Se torniamo indietro nel tempo..già l’allontanamento di Puliero doveva essere un primo campanello d’allarme. Setti vedendosi non in grado di far fronte a queste spese ha deciso di assumere il ragioniere Fusco per eliminare quelli che non gli andavano bene con la complicità di Pecchia. Pecchia che sta al gioco della società dichiarando in conferenza che Abertazzi non si era presentato è stata una delle cose più basse mai raggiunte dal Verona. Un allenatore mediocre che pur di tenersi saldo lo stipendio accetta senza alcuna dignità queste imbarazzanti e vergognose situazioni.

            1. Bruno scrive:

              Telenuovo svegliatevi e siate seri!!!
              La notizia bomba dell’intervista di Albertazzi, che fa capire che andrà avanti legalmente anche per avere un risarcimento per l’aggravamento del suo stato di salute, è una notizia importante e va riportata affinché giunga anche alla stampa nazionale.
              Non fate che siccome Hellas live vi ha soffiato lo scoop la fate passare sotto silenzio.
              Se questa notizia non la evidenziate anche voi, vuol dire che non sono vere le vostre intenzioni di fare luce su questa società.
              O con il Verona o contro il Verona.
              Adesso Fioravanti mi puoi anche bannare, come ha già fatto l’espertone Gaburro. Ciao.

              1. pennabianca scrive:

                Marcus, condolianze per l’immensa perdita..un abbraccio forte..

                1. bardamu ( ex lucab ) scrive:

                  Mi pare che molti continuino a prendersela più con gli scellerati esecutori ( e nel caso di Pecchia il comportamento è inspiegabile: rischia di rovinarsi una possibile carriera per una manciata di euro: Tanti schei per comuni lavoratori come noi, “argent de poche” per uno che ha giocato in serie A a buoni livelli per anni ) che col mandante.
                  Se la squadra viene smantellata, come pare, e non arriva nessuno, come pure sembra altrettanto evidente, l’ordine non può essere certamente partito da Fusco e tanto meno da Pecchia.

                  • Franco scrive:

                    La legge prevede che vengano puniti sia mandante che esecutore. Dare del criminale a Fusco e/o Pecchia non significa assolvere Setti.
                    Perfino io che sono sempre stato dalla sua parte fino a qualche mese fa, adesso ne riconosco le piene colpe. Non penso esista nessuno che non dia le giuste responsabilità a Setti

                    • bardamu scrive:

                      Ghe mancaria altro! Ma il mandante è il più pericoloso, anche perché gli esecutori possono anche cambiare, ma se a dare ordini rimane sempre lo stesso la situazione non muterà.

                  1. Maxrugo scrive:

                    Non convocato Pazzini … c’è un clima da resa dei conti.

                    1. Maxhellas scrive:

                      Per quelli che ancora salvano Setti/Fusco/Pechia, andatevi a vedere i 3 video dell’intervista di Albertazzi a Hellasnet…

                      ME – RA – VI – GLIO – SA !!!

                      Dà proprio l’idea della gentaglia che regge le sorti della nostra amata squadra!

                      A proposito, mai che queste cose si sappiano dai circuiti “maggiori”, tipo Arena, TGGialloblu e altri. Bisogna sperare che qualche piccolo “Davide” (ma grande dentro) faccia paura al grande Golia?

                      E non venite a dirmi che i “giornalisti” delle testate “grandi” sopra citate non sapevano o non potevano intervistare il buon Albertazzi!

                      A proposito, Albertazzi non fa ipotesi o illazioni. Racconta i FATTI accertati dal Tribunale, che infatti gli ha dato ragione. Oltretutto, non è ancora finita, dice, perché adesso parte con le richieste danni…. che secondo me gli spettano in modo sacrsanto!

                      Viva Viva i pulcinella Fusco, Pecchia e Setti. Ah, Barresi non da meno…. Società votata al fallimento, come giustamente diceva Rafael a Cagliari dopo la partita contro di noi…

                      1. viniciocaposhellas scrive:

                        Ho ascoltato l’intervista ad Albertazzi….
                        sembra che siamo in mano a dei professionisti della bugia.
                        Devo davvero scusarmi per le critiche mossegli senza conoscere i fatti.
                        Buona fortuna.

                        • Testa scalsa scrive:

                          Anch’io avevo criticato Albertazzi, quindi ho riguardato un’altra intervista che avevo criticato, quella estiva di Toni, beh devo scusarmi anche con lui..stesse identiche parole sull’amato Fusco.
                          Se due tuoi ex tesserati indicono conferenze per sputtanarti vuol dire che giochi ben al di fuori delle regole…

                        1. viniciocaposhellas scrive:

                          Rigoni è quello che ci serve….
                          ma credo abbia ingaggio alto alto

                          1. GINO DAL BAR scrive:

                            …tra l’altro, ho guardato la conferenza stampa…Pecchia inerme, balbettante, incapace di dare una risposta se non con frasi fatte…qualsiasi persona con un minimo di sensibilita’ si sarebbe accorta che in quel momento era assurdo infierire su di lui…era solo il fantoccio dato in pasto alla stampa a protezione del vero colpevole (che per conto mio e’ principalmente Fusco…)…
                            Sicuramente lui non e’ un allenatore adatto per la categoria, ma se e’ ancora li’, la colpa e’ di chi non lo ha esonerato lo scorso campionato dopo i 2 scontri diretti falliti in casa.
                            Poi, impressione mia personalissima…credo che Pecchia totalmente succube di Fusco, e per questo Fusco non lo vuol mollare (dove lo trova un altro che esegue tutti i suoi ordini senza fiatare?).
                            Il grosso problema questo momento e’ che chi sta guidando da solo il Verona da un anno e mezzo, cioe’ Fusco, non sta badando piu’ al bene della societa’, ma solo a difendere le proprie idee e il proprio operato.
                            Credo che quasi tutti quest’estate abbiamo giudicato male Toni e la sua conferenza stampa di addio. Invece probabilmente voleva solo farci capire che non eravamo in buone mani….(lo aveva detto chiaramente).
                            …boh, vedremo cosa succedera’…

                            • spc scrive:

                              Se sei palesemente inadatto o il tuo operato è insufficiente ti devi dimettere e perlomeno non prenderci per il qlo, viceversa infierisco… Così come sarebbe ancora più giusto infierire sugli altri due

                            • Sick boy scrive:

                              Pecchia ha fatto un po’ pena anche a me,poi pero’ mi sono ricordato della conferenza stampa post Verona-Milan

                              • Franco scrive:

                                dellE confernzE che ha rilasciato, perché dopo quella vittoria si è presentato ovunque a pavoneggiarsene, sulle reti nazionali due televisioni ed una radio

                            • H/=\V scrive:

                              succube uno che prende 250 mila euro all’ anno per far o provar a far l’allenator ? chel vaga in miniera nel burundi

                            • NIKE scrive:

                              Infatti anche io mi chiedo cosa di losco c’è sotto che il bugiardino napoletano tiene tutti i fili della società ricattando Setti fate luce su questo chi è Fusco e chi c’è dietro di lui.

                            • viniciocaposhellas scrive:

                              Gino per me no!
                              Il diktat è di Setti.
                              Adesso vendere tutti e provare a piazzare qualche colpo per la prossima serie B.
                              Tra 2 settimane non ci saranno più i giocatori che se ne volevano andare, l’allenatore che ha fatto scappare tutti i giocatori e il dirigente che li ha lasciati andare.
                              Si prenderà un traghettatore fino a fine stagione e un nuovo DS per impostare la serie B.
                              Setti potrà dare le colpe a tutti , tranne a sè stesso e con le tasche piene si sarà assicurato il prossimo paracadute.

                              Vedrai che non ci vado tanto lontano

                            • pennabianca scrive:

                              Concordo..
                              l’aver confermato Pecchia è un chiaro segnale che l’uomo forte del Verona è Fusco.

                              • stefano 50/60 scrive:

                                se la Tua tesi è azzeccata, e non è affatto escluso, allora l avvocato pompeiano arlecchino servitore di cento padroni non è un direttore sportivo ma un mediatore con ampi poteri e…percentuali…..

                            1. Bobby Sands scrive:

                              Ad un pseudo giornalista di questa testata, fischieranno le orecchie.

                              https://www.google.it/amp/www.hellas1903.it/il-visto-da-noi/la-spiaggia-di-dunkirk/amp/

                              • Sick boy scrive:

                                a quelli di hellas1903 brucia non aver preso la scena in conferenza.Magari avessero fatto tutti,E PRIMA, le domande che ha fatto Barana.Complimenti a lui

                              • Maxhellas scrive:

                                guarda che lo pseudo giornalista (scrive anche per l’Arena…) è Fabiano, che non perde occasione per lisciare il pelo alla società e decantarne le lodi.
                                Le domande di Barana (tanto per fare nomi) in conferenza stampa domenica scorse sono state le uniche giuste da porre, vista la situazioni.
                                Sveglia!

                              1. viniciocaposhellas scrive:

                                Non farò di certo le barricate alla partenza di Bessa e Caracciolo.

                                Hanno mercato ed è giusto che vadano.

                                Anche perchè qui da noi la prospettiva è la serie B.

                                Anche se li considero giocatori da B.

                                Vedo in questo intreccio di mercato una cosa positiva, forse Fusco vuole cedere i giocatori che ha lui ha portato.
                                In questo senso vorrebbe dire che Setti gli ha chiesto di andarsene a calciomercato concluso.

                                Il lato negativo è che mi chiedo come una società “chiaccherata” e in vendita da 1 anno come il genoa possa ancora spendere per il calciomercato.

                                1. Ziga scrive:

                                  Quante volte ho sentito la frase “se el vol andar via che el vada pure” facendo così il gioco di settimerda che magari aveva costretto il giocatore a questa scelta (e qui è successo spesso); sempre successo con giocatori forti!!

                                  1. GINO DAL BAR scrive:

                                    Se tutte queste cessioni ci saranno (a parte che Bessa e’ da luglio che vuole andare via, e che Brucolini, tanta grinta e cuore, ma giocatori come lui o superiori tecnicamente se ne trovano ovunque…con anche un po’ più di testa …)….e volendo vedere la cosa in chiave ottimistica, potrebbero esser per racimolare soldi per prendere i giocatori richiesti dal nuovo Mister…
                                    Mi rifiuto di credere a uno smantellamento generale… e raccogliere umiliazioni su tutti i campi da qua fino a maggio…con allenamenti protetti dalla Digos fino a fine campionato…impossibile dai, non possono essere cosi’ stupidi….deve esserci una rivoluzione in corso all’interno della societa’…
                                    …posso solo augurarmi che sia cosi’…e auguralo anche a loro…

                                    • NIKE scrive:

                                      Scusa perchè l’anno dell’altra retrocessione non vi fu uno smantellamento generale?

                                    • GINO DAL BAR scrive:

                                      …e dopo, a proposito di cessioni…ma Fares non era quello che, a ciacole e a dichiarazioni, era richiesto da tutti? Come mai adesso tutto tace?
                                      O forse era solo un tentativo di far diventare un “fenomeno” da poter vendere un ragazzo che in realta’, fino ad ora, non ha dimostrato nulla sul campo?

                                      • viniciocaposhellas scrive:

                                        Per me è un buon giocatore se venisse schierato nel suo ruolo cioè ala sx.
                                        Cosa che Pecchia proprio non riesce a capire.

                                        Spesso quando se ne parla significa che non c’è niente.
                                        Al contrario quando tutti tacciono potrebbe essere che la cosa sia già avvenuta e verrà formalizzata all’ ultimo minuti del 31/1.

                                        • Sick boy scrive:

                                          Esatto.Per quanto riguarda il tuo discorso Gino,neanch’io credo siano cosi sprovveduti,ma il silenzio di Setti mi preoccupa.Mi sto facendo una brutta idea su di lui,ma continuo a pensare che non sia uno stupido.Se non parla secondo me (consigliato dagli avvocati) e’ perche’ aspetta sviluppi sull’inchiesta di Genova.Nel caso venisse fuori che in qualche modo,oltre al prestito, Volpi con i suoi soldi fosse riconducibile al Verona, in serie B in un campionato in cui c’era anche lo Spezia,sarebbero guai grossi.

                                    1. viniciocaposhellas scrive:

                                      Capitolo mercato1

                                      aspettiamoci i botti in uscita via praticamente tutti quelli che hanno mercato:
                                      Bessa
                                      Pazzini
                                      Bruculini
                                      Fares
                                      Romulo
                                      e quelli che chiederanno la cessione
                                      Felicioli
                                      Kean

                                      • NIKE scrive:

                                        Maledetto setti non lasciatelo respirare, io purtroppo abito molto lontano da Verona altrimenti gli renderei la vita impossibile appena mette piede in città.
                                        Sta vendendo di tutto e di più anche Tupta e Torregrossa prospetti futuribili e che andrebbero ad occupare posti in lista non penalizzanti

                                      • bruce scrive:

                                        Sicuri che la sconfitta di domenica sia stata casuale? Com’è possibile siano stati schierati contemporaneamente Matos e Petkovic che oltre ad essere giocatori da Serie B avevamo disputato solo qualche allenamento? Che sia partito qualche ordine dall’alto? Mah…. Vorrei complimentarmi con tutti i soloni (per fortuna sempre meno) che difendono lo straccivendolo da Carpi, personaggio arrogante e vigliacco come pochi, vi meritate la Lega Pro a vita! Non siete degni di tifare Verona, avete svenduto la dignità per qualche comparsata nella massima serie perchè quello conta vero?? Passione, integrità e rispetto per i colori sono concetti a voi sconosciuti, meglio il brand e il marketing, quelli sì che portano a grandi risultati!!

                                        • viniciocaposhellas scrive:

                                          Ci ho pensato molte volte.
                                          Poi però la passione prevale e ci si prova sempre a crederci.
                                          Però……
                                          Se mi si insinua sto dubbio , mi passa subito la voglia di andare al Binti.

                                          • bruce scrive:

                                            Dopo la sconfitta di domenica la retrocessione è sicura al 99%, ora nessuno griderà allo scandalo se verrano fatte delle cessioni, tra i papabili Bessa, caracciolo, Zuculini, Romulo per non parlare di Pazzini al quale furono messi i bastoni tra le ruote impedendogli di allenarsi fin dal ritiro estivo (chiedere ad Albertazzi). Le voci che davano Volpi finanziatore occulto dell’Hellas, le voci che davano le aziende di Setti in crisi, la sfuriata di De Laurentis su un nuovo caso Parma, solo voci o dura realtà?? Temo purtroppo la seconda opzione….

                                            • viniciocaposhellas scrive:

                                              …purtroppo quando le voci girano, c’è sempre un fondo di verità.
                                              Finora tutto è stato confermato.
                                              Quindi….

                                      1. bardamu ( ex lucab ) scrive:

                                        Se qualcuno avesse ancora potuto avere dei dubbi dopo il “mercato” estivo assistendo all’attuale “mercato” dovrebbe essersi definitivamente chiarito le idee.
                                        Bambole non c’è una lira.
                                        Vendi e arraffa più che puoi nell’attesa del paracadute prossimo venturo.
                                        In entrata il nulla o quasi, a costo zero.
                                        Poi qualcuno pensa che col calcio non si possa guadagnare…

                                        1. Hellas76 scrive:

                                          Fantastiche nuovamente le dichiarazioni di Pulcinella ” questo allenatore conosce già i giocatori” che già è un discorso che non vuol dire una mazza ma poi …cambiano mezza squadra!!! …ahahahah ridicoli insulsi

                                          1. stezul scrive:

                                            Non c’è limite all’indecenza: Bessa non convocato perché sul mercato… più passano le ore e più sono convinto che Vighini abbia indovinato proprio mettendo il titolo “Setti sfida Verona”… il presidente, che se ne sta zitto da mesi, esce proprio sabato con un’intervista per decantare il mercato fatto e parlare di positività… ci sta proprio prendendo per il cul0 e contemporaneamente se la ride di gusto…

                                            1. cesare Settore Superiore scrive:

                                              A.A.A. occasionissima!
                                              Imprenditore privato con spiccate doti tecniche e manageriali svende a prezzo di realizzo giocatorini di basso livello oltre a vere e proprie mezze seghe.
                                              A titolo di puro esempio, si cede portiere napoletano 39enne mai utilizzato. E’ stato usato pochissimo e non può essere considerato un fenomeno in porta, ma vi darà delle dritte sensazionali sulle quote delle scommesse sportive. Inoltre conosce a memoria tutti gli abbinamenti dei 90 numeri del lotto che dalle sue parti chiamano la smorfia.
                                              Per info, prezzo e dettagli prego chiamare la società con sede in via Francia (ZAI di Verona) e chiedere del responsabile.
                                              Si ricorda tuttavia che fino al prossimo 31 gennaio 2018 gli interessati alle svendite dovranno contattare la segreteria per poi farsi passare la sede staccata di Imola (BO).
                                              Astenersi perditempo, grazie.

                                              1. hellas76 scrive:

                                                Mi pare di essere tornato alla retrocessione di Piacenza. ..continuavo a guardare la classifica incredulo per la retrocessione ..mi pareva impossibile e ogni tanto la riguardavo, ed uguale adesso…lo ha riconfermato? Mi sembra fin impossibile…tra mezz’oretta riguardo… non riesco a crederci

                                                1. Angossa scrive:

                                                  Quando a fine maggio scorso ho scoperto che retrocedendo avremmo avuto ancora un mega-paracadute per il discorso di aver fatto 3 degli ultimi 4 anni in A già avevo capito l’andazzo, “memole dolce memole” della retrocessione del 2015. Poi il mercato estivo ha tolto ogni dubbio a riguardo, con la ciliegina di non aver avuto nemmeno la soddisfazione di vedere silurati i 2 innamorati neanche dopo una sconfitta umiliante in casa per 0-3 contro il Crotone, che si è mangiato pure il quarto e il quinto gol.
                                                  Pessimismo e fastidio, pessimismo e fastidio, pessimismo e fastidio.

                                                  1. fenomeno scrive:

                                                    Ma quanta faccia tosta (per non dire altro) ha Vighini?…lui che incensava l’aristocratico Fusco e l’intelligente Pecchia?…lui che scriveva questo:

                                                    “Il progetto di Fusco è appena all’inizio. Ha lavorato su macerie gestionali e tecniche ha preso precise strade. Mi colpì quando prese la parola con Setti e si assunse in prima persona la responsabilità. Ponzio Pilato Bigon è lontano. Fusco ci ha restituito una dimensione ludica e filosofica che da anni non si vedeva. Ha un’idea, la persegue, sa che questa è un’occasione unica anche per lui, finalmente per poter emergere. Spero e lo dico oggi, 30 ottobre 2016, che venga lasciato lavorare. Spero che non ci sia nessun tecnocrate che rovini il suo lavoro. O qualche procuratore avido che voglia mettere le mani sul Verona. Spero, infine, che il presidente Setti, bravo nell’aver restituito il Verona in mani capaci dopo le sciagurate scelte della scorsa stagione, abbia imparato la lezione”

                                                    Lui che ora scrive l’esatto opposto e chiama cretini chi osa fargli notare i suoi continui salti mortali doppi e tripli carpiati?…ma ci è o ci fa?…qui di cretino mi sa che si sia qualcun altro…

                                                    Mi sa che entrare in questo sito sia ormai tempo sprecato….”per il bene del Verona”…ovviamente

                                                    • stefano 50/60 scrive:

                                                      a parte il gesto vile delle gomme tagliate ai pulmini dei giovani del vivaio, chiunque l’ avesse fatto, propongo una cosa : al prossimo accenno che è “tutta colpa dell’ ambiente e della tifoseria” andare personalmente ed educatamente a chiedere all’ autore di questa trita e ritrita e triste frase e dirgli : TU SEI FORTUNATO A VIVERE IN UNA CITTA’ OVE, DOPO LE VOSTRE MISERABILI PRESTAZIONI, LA GENTE VA AL LAVORO PER PAGARE TASSE E BOLLETTE…MOLTO FORTUNATO PER CUI CHIUDI IL BECCO E SENNO’ VAI A FARE CE DIRE CERTE COSE A NAPOLI O SALERNO……che invece delle gomme i ghè taia la lengua….

                                                    • GINO DAL BAR scrive:

                                                      …stendiamo un pelo veloso…va la’…

                                                    • viniciocaposhellas scrive:

                                                      Fenomeno… è per questo che io scrivo qui, in casa di Fioravanti.

                                                      …di là guardo e passo…

                                                    1. viniciocaposhellas scrive:

                                                      Prevedo queste soluzioni:
                                                      soluzione interna : Pellegrini.
                                                      allenatore sconosciuto amico di Fusco
                                                      allenatore alla prima esperienza, magari ex-giocatore appena patentato.

                                                      non è ancora finita…. perchè la peggiore è quasi la più probabile
                                                      rimane pecchia.

                                                      • viniciocaposhellas scrive:

                                                        ..dimenticavo
                                                        tutti gli allenatori contattati chiederanno garanzie tecniche pertanto il duo tragicomico che guida la nostra squadra terranno pecchia fino alla fine del calciomercato.

                                                        Poi lo ringrazieranno e lo esoneranno.

                                                        Così il nuovo arrivato non potrà chiedere alcunchè.

                                                        • Marco scrive:

                                                          Il problema è sempre quello: le garanzie tecniche. Digli poco.

                                                          • viniciocaposhellas scrive:

                                                            Tutto come avevo previsto.

                                                            Rimane Pecchia

                                                            Ma rimane ancora 1 o 2 gare.

                                                            Con il calcio mercato chiuso, l’amico Fusco gli darà un bel calcione nel sedere e chiamerà qualche amichetto a fare curriculum a Verona.

                                                            • cesare Settore Superiore scrive:

                                                              Hai detto benissimo.
                                                              Così facendo ottiene l’allontanamento dei tifosi rompiballe e la spontanea richiesta di cessione da parte dei giocatori, specie di quelli (pochi a dire la verità) che qualcosa sanno fare con un pallone tra i piedi.
                                                              Questo spregevole straccivendolo prenderà 2 piccioni con una fava. Oltre a 25 milioni di paracadute!
                                                              E dighe poco!

                                                            • viniciocaposhellas scrive:

                                                              La mossa serve a 2 cose:

                                                              1 – allontanare i tifosi dallo stadio e farsì di stufarli

                                                              2 – i giocatori stanchi di questo demente della panchina chiederanno di essere ceduti….e così si fà cassa!

                                                      1. Dandy scrive:

                                                        Non è che esiste solo Mandorlini come allenatore possibile di questa squadra, mentre noi ormai la pensiamo così. Per me via Pecchi ma darei un rene per una ventata di aria fresca e non certo per il ritorno di qualcuno con cui avremmo esattamente gli stessi punti di adesso (vedi appunto stagione 2015/16).

                                                        • Simone scrive:

                                                          Dandy, non c’è niente da fare, in un momento come questo in cui è evidente a tutti che il cambio dell’allenatore è la prima cosa da fare, come lo fu due anni fa (squadra morta, incapace di tirare in porta, fisicamente a terra, pochissimi punti, cosa rivista a Genova tra l’altro dopo un inizio in cui adottò il modulo di gioco del predecessore), invece di discutere sul futuro qui qualcuno torna a parlare del passato dipingendolo come frutto di una sola persona nel bene e dando responsabilità ad altri nel male. Mandorlini, che non è chissà chi altrimenti avrebbe fatto un’altra carriera e sarebbe ancora sulla panchina del Genoa, se n’è andato quando era inevitabile, ora pecchia, che non è chissà che e il futuro probabilmente ci dirà qualcosa in più su di lui, se ne deve andare perché inevitabile. Al di là dei meriti e delle colpe che ognuno ha e si deve assumere.

                                                          • Franco scrive:

                                                            dov’è seduto il tuo vate delneri?

                                                            • Simone scrive:

                                                              Vate Delneri? Mai detto di nessun allenatore. Su di lui ho pensato che avesse fatto un certo tipo di lavoro, con punti buoni e altri da dimenticare. Ma in una situazione societaria che tutti ricordiamo. L’unico che a suo tempo mi piaceva davvero fu Prandelli. Per il resto ho sempre pensato che l’incidenza sui risultati e una certa continuità a certi livelli la dia innanzitutto una società importante e seria. Come la storia ha generalmente sempre dimostrato.

                                                          • Simone scrive:

                                                            Cosa principale da fare, a mio modo di vedere, tentare di ricompattare l’ambiente. Chiamando subito un allenatore (Reja ci sta) che non divida la piazza e che possa avere caratteristiche funzionali a ciò che serve al Verona. A partire dalla fase difensiva. In secondo luogo tentare il più possibile di concludere la sessione di mercato nel miglior modo possibile. Dando quindi garanzie tecniche fin da subito all’eventuaje nuovo arrivato.

                                                            • hellas76 scrive:

                                                              Mah aspetta …tu sei lo stesso simone..che qualsiasi cosa pecchia aveva fatto bene? O hai solo lo stesso Nick? No perché.son confuso…

                                                              • Simone scrive:

                                                                No, continui a non capire. Io ho analizzato partita per partita, spiegando ogni volta i miei ragionamenti. Che non mi mi metto a rifare. Dopo il Cagliari ho detto che così non andava, dopo l’udinese pure, dopo ieri idem. Ma dato che ieri doveva essere una partita da non sbagliare assolutamente e si è sbagliata (a mio avviso non tanto per scelte tattiche ma per altro), la società ora non può non tentare questa mossa se ci crede. Io non do colpe eccessive a pecchia. I limiti che ha lui e la squadra lì ho sempre detti e sottolineati specie ultimamente. Io ho detto dall’inizio che saremmo stati una delle principali candidate alla retrocessione. E a dire il vero lo dicevano un bel po’. Dovere della società è crederci però. E per crederci quando è giusto e ora bisogna tentare anche questo. Seguito da un completamento del mercato. Due anni fa quest’ultimo punto non venne fatto. Ora nemmeno. Con l’aggiunta che non si vuol tentare, almeno per ora, nemmeno il tentativo di un cambio tecnico.

                                                              • hellas76 scrive:

                                                                No è che hai avallato le scelte indecorose di un allenatore da sempre esonerato che probabilmente nemmeno doveva iniziarono sto campionato. ..dalle mille posizioni di Bessa e romulo, l’utilizzo indegno di pazzini a favore di un bambino, ripudiato nuovamente per due arrivati il giorno prima della partita..un allenatore che non ci ha mai capito un beneamato cazz… adesso vuoi ricompattare l’ambiente?

                                                              • Simone scrive:

                                                                No, son sempre mi. Ma forse t’è capio mal quel che disea prima. È là terza volta quest’anno che dico che dovrebbe essere cambiato. Solo che lo dico quando ne sono convinto, non quando il Verona perde partite in modo che non reputo arrendevole o vergognoso. Purtroppo mettere le etichette non aiuta. Specie quando non si conosce la persona e si vuol vedere solo una parte per rendersela un po’ “antipatica “.

                                                        • Sick boy scrive:

                                                          “il ritorno di qualcuno con cui avremmo esattamente gli stessi punti di adesso (vedi appunto stagione 2015/16)” Senza offesa,ma difficile leggere commento piu’ insensato

                                                        1. Bruno scrive:

                                                          Svegliatevi. Le garanzie tecniche chieste dai papabili nuovi allenatori non sono state fornite.
                                                          Ovvio che se Setti e Fusco erano convinti di continuare con Pecchia lo avrebbero detto già ieri. Non serviva aspettare stasera.
                                                          Hanno ricevuto dei no da parte di allenatori che non vogliono condividere l’obiettivo di questa società: retrocedere senza far troppo rumore.
                                                          E allora hanno deciso di sfidare Verona ancora per qualche mese, poi spariranno con il bottino.

                                                          1. Nessuna Resa! scrive:

                                                            Concordo assolutamente con Stefano, Mandorlini è stato crocefisso da stampa e molto di quello che qui si riscoprono cultori del bel calcio (da qui il soprannome di anticalcio!), robe indicibili. Adesso è giusto che questi “signori” si sciroppino il nano di Formia, lui si che fa giocare bene la squadra! Bravi bravi, del resto saranno gli stessi che osannavano Setti fino all’altro giorno, strano che adesso siano spariti tutti! Penosa società che si merita questa gente! SETTI VATTENE

                                                            1. stefano 50/60 scrive:

                                                              faccio fatica a capire, ed a sopportare, certe cose che leggo qui sul Mandorla….premesso che mi piaccion le donne e non il Mandorla dunque, premesso che a fighe assieme io ed il Mandorla non ci siam mai andati, premesso che non ci siam mai pagati a vicenda cene troie o altre squisitezze simili vado al dunque…..s’ è ribellato al sistema di merda che prevede di dire obbligatoriamente che le società fallite hanno diritto d esser promosse(salerno)..ha sopportato attacchi personali(anche fisici) con la pazienza di un santo….ha sopportato giornalistucoli di merda attorno alle palle con la pazienza un pò meno di un santo…ha sopportato insulti pesantissimi senza che la giustizia sportiva( di merda aggiungo io) abbia mosso un dito, viceversa contro di lui gliene ha combinate d ogni tipo….è arrivato a Verona tramite un proprietario già ammalato gravemente….ha ricostruito un entusiasmo che era perso, in una categoria merdosa, con una rosa buona solo in certi elementi….ha fatto dieci incarichi perchè nel frattempo GIOVANNI MARTINELLI se ne stava andando verso il cielo…..ha dato un senso ad una squadra..un carattere…una voglia di lottare ( Nicola Ferrari )..una dignità un orgoglio…..siamo saliti da quasi retrocedendi……il primo anno di B l’ abbiamo sfiorata ( grazie massa di merda ) ..il secondo siam saliti ed abbiam fatto tre anni di A dopo un eternità, il terzo sappiamo com è andata ma i primi due eh dio P………..ha lottato anche contro quel presuntuoso arrogante di carpigiano che, vigliaccamente, l ha fatto firmare due anni un giorno prima che el Mandorla se ne andasse perchè da persona sincera aveva capito di star sui coglioni del fumatoscani che, vigliaccamente, l ha fatto firmare per non inimicarsi la piazza…se va bene è merito mio se va male è colpa tua…..se non rispetto, se non riconoscenza, almeno un pò di obiettività dai….senno siamo el ceo DP…non il VERONAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA…

                                                              • scintilla scrive:

                                                                Grandissimo stefano 50/60 son completamente con te.. pensa che ghe ancora dei sorci che ga coraio de scriver … simone dandy and co. si come pecchia senza vergogna e dignità…
                                                                Fate pena DB Vergognatevi falliti….DB…

                                                                • Simone scrive:

                                                                  Ma eto letto da ho scritto almeno mi? E pure dandy? Mandorlini fu esonerato perché gli obiettivi iniziali erano di una salvezza tranquilla, ma quella squadra era morta, non tirava in porta, fisicamente era scarica, era ultima dopo 14 giornate e prendeva gol come gli anni precedenti. A dicembre la squadra perse immeritatamente alcuni scontri diretti, nel girone di ritorno si persero partite importanti e si fecero 20 punti. Che non bastarono. In una situazione in cui a gennaio si vendettero tot giocatori e da gennaio a maggio non arrivarono più gli stipendi, come l’anno di Malesani. Se adesso qui trovi qualcuno che pensi che Pecchia non debba essere esonerato (lassa star le dimissioni. , in Italia non succede se non rare eccezioni) te lesi gran mal.

                                                              • bruce scrive:

                                                                Compllimenti per il tuo intervento, per coloro che nonostante i grandi risultati lo criticano (nonostante sia l’allenatore più importante della storia del Verona dopo l’inarrivabile Osvaldo Bagnoli) vorrei ricordare che se due anni fa non fosse stato cacciato ingiustamente avremmo potuto giocarci la salvezza in ben altro modo, invece il guru di Carpi pensò bene di esonerarlo proprio nel momento in cui avevamo recuperato tutti ii giocatori, quando si dice che a pensar male….

                                                                • viniciocaposhellas scrive:

                                                                  in effetti questa società (Setti) vuole sempre più allontanare giocatori e allenatori dai tifosi.
                                                                  Mandorlini godeva di ampia popolarità e perciò non fu aiutato…

                                                              • Simone scrive:

                                                                Mai mandorlini si è ribellato contro Setti. E d’altronde non è che ne avesse motivo perché al di là di qualche diktat societario (vedi Maietta, Bordin, eccetera), acconsentito, ha vissuto gli anni migliori di questa società. Che ha sempre ringraziato. Ha litigato semmai con Gibellini, ma anche lì difficile dare del tutto torto o del tutto ragione a uno dei due, probabilmente era un rapporto umano mai sbocciato più che professionale. Ha pagato come gli altri due che lo hanno seguito il cambiamento della stessa semmai. Ma quello è un altro discorso.

                                                              1. fenomeno scrive:

                                                                C’era una volta un allenatore che veniva contestato dai vari Dandy di turno per il suo “non gioco” e per il presunto unico shcema che era palla lunga per Luca Toni (ah, quanto mi manca)…quell’allenatore però face 100 punti in due campionati di serie A, era un tutt’uno con gran parte della tifoseria, le sue squadre in campo mettevano gli attributi e le partite in casa con le medio piccole le vinceva quasi tutte e che anche nell’ultimo anno infausto disastri in casa con queste “squadrette” non ne fece…..ieri invece ho visto il profeta del bel calcio esibire una squadra senza coioni completamente scollata con la tifoseria (mai sentito un ambiente così mollo ad inizio partita) con un unico grande schema…palla a Nicholas e lancio lungo sulle trequarti per Ferrari e Fares….Fabio Fabio Fabio

                                                                • Sick boy scrive:

                                                                  E quei 100 punti io li rivaluto anche, in positivo! basti vedere cos’hanno fatto poi (e prima) in carriera Iturbe,Hallfredsson.Moras,Maietta,Romulo,Cirigliano,Jankovic,Marques,Sala,Agostini ecc.. Poi c’erano Toni e jorginho (6 mesi),pero’ non fai una squadra con 2 giocatori.

                                                                  • fenomeno scrive:

                                                                    E c’era Toni che aveva 38 anni e che arrivava da 21 goal totali nelle 5 stagioni precedenti e che da tanti era dato per bollito al momento del suo arrivo…la gestione di Toni, un capolavoro

                                                                • scintilla scrive:

                                                                  vedo solo adesso el to commento… grande anche a te FENOMENO… pura e semplice verità…. 100%…GRANDE….

                                                                1. Dandy scrive:

                                                                  Caro Fenomeno: peccato che ti fermi la tua analisi alla stagione sportiva 2013/14. Da quella successiva molte delle cose che dici non si vedevano affatto. La prima della sue stagioni ci ha visto salvi soprattutto grazie al diporto iniziale di 7 punti di cui almeno 4 non meritati (contro Palermo e Torino), altrimenti a Cagliari ad inizio marzo avresti visto le streghe.
                                                                  La seconda invece non la commento nemmeno perché anche se la memoria umana tende a rimuovere i dolori passati rispetto ai presenti, ha fatto molto più angoscia di questa quando siamo (quasi) retrocessi a fine gennaio mentre la, se ricordi, lo fummo a metà novembre.

                                                                  • Ziga scrive:

                                                                    Tristo fino in fondo da sempre… clivense doc!!

                                                                  • scintilla scrive:

                                                                    si si si dandy te ghe razon …DB ancora el coraio de parlar te ghe insemenio de un tristo… si..si..sii… lemo capio che Mandorlini el ta ciavà la morosa… andale raus..torna su Hellastory che ghe qualcuno che ga da spiegarte come la funziona…..
                                                                    Per favore pietà…. abbi almeno el buon senso de star zitto…DB..
                                                                    “Fenomeno” ascolteme mi mandalo a cag.ar… non sta nianca perdar tempo a risponderghe a sto paiasso…

                                                                  • fenomeno scrive:

                                                                    No caro Dandy…non mi fermo dove dici tu…100 punti in due campionati di serie A col tuo profeta sono pura utopia…e guardati i risultati delle prime 14 giornate del terzo campionato in serie A con una rosa falcidiata da mille infortuni…in quelle 14 giornate si arrancava, si facava fatica, si giocava male ma figure come quella di ieri mai…guardati quel calendario…e non è vero che fummo retrocessi a Novembra…se l’altro profeta Del Neri avesse vinto in casa con Palermo ed Empoli la salvezza era ancora possibile…uno che mette Calvano andrebbe radiato subito.
                                                                    Cambiamo allenatore, leviamo i profeti e mettiamo chi fa legna, tiriamo fuori la grinta di questa squadra, mettiamo Romulo nel suo ruolo, Bessa nel suo ruolo, Pazzini e Cerci (Matos) davanti e poi ne riparliamo….

                                                                  • RobyVR scrive:

                                                                    … se l’è par quelo st’ano sema retrocesi a Luglio, record del mondo.

                                                                  1. Dandy scrive:

                                                                    @Fenomeno: si si, so bene che non c'è nulla di personale. Andando per punti: mai disprezzato Mandorlini, a cui sarò eternamente grato, solo lo considero un allenatore piuttosto limitato tatticamente e non potevo sopportare l'atteggiamento di chi lo esaltava anche quando, purtroppo per noi, le sue lacune sono emerse (ripeto, già dal campionato 2014/15, non solo da quello della retrocessione). Su Pazzini: spero tu abbia ragione, per me (che ho fatto tanti anni il centravanti) e un giocatore finito in A semplicemente perché non regge il confronto fisico con i centrali di A che lo mangiano sulla velocità, sulla prestanza, su tutto. Lo dicevo in tempi non sospetti, già da prima della partita col Napoli all'andata. Sul Crotone ti do ragione, anche se non si può negare che ieri abbino avuto anche un certo cool (partita messa sui binari per loro ideali dopo 2 minuti per prodezza balistica di tal Barberis, irripetibile, palo e rigore-non-rigore più occasione clamorosa sbagliata da Romulo e poi 2-0 con subito espulsione). Fossi andato a riposo sull'1-1 (direi abbastanza meritato) forse avrebbe preso una piega diversa. Comunque speriamo nell'esonero e che si avverino le tue profezie.

                                                                    • Franco scrive:

                                                                      Pazzini può essere finito in serie a, ma non in serieB come ha dimostrato. Spal, Crotone, Benevento, ma ci metto anche Chievo e Bologna e Cagliari hanno difese da serieB

                                                                    • fenomeno scrive:

                                                                      Delle lacune le hanno tutti gli allenatori e sono quasi sempre i giocatori a fare le fortune degli allenatori…Mandorlini ha saputo mettere i giocatori al posto giusto, trasmettere carattere e galvanizzare l’ambiente..cosa che a Pecchia non sta riuscendo…sul gioco poi credo che per certe sqaudre paghi di più un calcio muscolare e senza fronzoli…Pecchia ha proposto un grande calcio per 14 giornate lo scorso anno poi è evaporato..negli ultimi tempi aveva trovato una certa quadratura ma se nella “partita della vita” presenti una squadra spenta e senz’anima hai ben poco a cui appigliarti.
                                                                      Su Pazzini…se hai fatto per anni il centravanti dovresti avere ben presente certe dinamiche…sicuramente avrai passato periodi in cui ogni palla che toccavi era goal e periodi in cui non segnavi nemmeno a porta vuota…avrai avuto allenatori che ti consideravano poco o nulla ed allenatori che ti trasmettevano tutta la fiducia del mondo e per i quali eri un intoccabile anche nei tuoi periodi di scarso rendimento e sicuramente con questi hai tirato fuori il meglio di te stesso superando i momenti di appannamento…Pazzini non avrà più velocità e prestanza ma ha una cosa che gli altri nostri attaccanti non hanno ovvero incute un certo timore negli avversari ed ha MESTIERE…ciò in partite contro Crotone,Spal, Benevento, Cagliari, Genoa, Bologna, ecc serve eccome

                                                                    1. pinkhellas scrive:

                                                                      Pecchia avrà le sue colpe ma le merd….ke ieri e prima ancora che scendono e sono scesi in campo li avete visti? Romulo che tira indietro la gamba proprio sotto i miei occhi e sbaglia un gol porta quasi vuota….poi ha il coraggio di venire hai microfoni dicendo dobbiamo dare di più, solita minestra riscaldata da inizio campionato tutti i giocatori intervistati dicono dobbiamo dare di più, ma a oggi solo parole mai messe in pratica….. L'unico colpevole Setti, come sempre, sostenuto. Se è stato chiamato far allenatore cosa vuoi che avesse detto di no? Sta a setti in questo campionato dopo 10 partite vedere se era la persona adatta anche in serie A. Ma se vogliamo dirla tutta con ste mummie in campo neanche cristo farebbe miracoli. Ma poi sostengo anche da tempo che tutto già scritto da inizio campionato. Serie B x paracadute, e nessuno mi venga dire che restare in A si prende di più, certo,ma è anche vero che i giocatori costano il triplo della B. Uno più uno a casa mia fa du!!!!! Ma a Setti va bene andar su e giù, intanto fa cassa!!!! È noi tifosi El mal de fegato!!!!

                                                                      1. Ziga scrive:

                                                                        Siccome Vighini banna…. dovè l’intervista di Barana? Vighini si è dimnenticato di caricarla? L’unico giornalista che in tre anni è riuscito a fare delle domande e delle considerazioni che non fossero inutili!!l

                                                                        1. Dandy scrive:

                                                                          @Fenomeno: spero tu abbia ragione, me lo auguro col cuore. Quindi nell'ordine mi auguro: esonero, arrivo di nuovo mister e grandi prestazioni dei nomi da te indicati che ci traghettino alla salvezza. Questa è la speranza. La realtà temo che sia invece che Romulo è un giocatore insulso (di testa nol ghe riva mia), Bessa uno che è più da B che dà A, Pazzini bollito. Quindi penso che con un altro sarebbe praticamente la stessa cosa. Ma continuò ad augurarmi e sperare che tu abbia ragione, sinceramente.

                                                                          • fenomeno scrive:

                                                                            Io “me la sono presa con te” perchè non ho mai sopportato un certo tuo “disprezzo” verso Mandorlini che secondo me ha fatto cose straordinarie qui…poi per il resto l’unica cosa importante è il Verona…io credo che Pazzini non sia bollito e se messo nelle condizioni di essere un giocatore potrebbe essere fondamentale in partite come quelle di ieri…mi piacerebbe vedere questa squadra allenata meglio con giocatori nel loro ruolo e con continuità di impiego e vedere cosa ne esce…ieri ad esempio ho visto un Crotone senza grossi valori tecnici ma compatto, dinamico e con le idee chiare…vorrei vedere un Verona così prima di dire che siamo osceni…spero ne possiamo riparlare, se restiamo con questo allenatore temo si precipiti…e precipitare per precipitare una prova con un qualcosa di diverso facciamola

                                                                          • bruce scrive:

                                                                            Concordo sull fatto che Romulo è l’unico giocatore da Serie A che abbiamo, sul resto meglio stendere un velo pietoso.

                                                                          1. viniciocaposhellas scrive:

                                                                            Di Carlo el tacon pezo del buso…..

                                                                            1. hellas76 scrive:

                                                                              tanti a parer mio hanno avallato scelte tecniche di questo incapace per disprezzo verso Mandorlini. ..sembrava che qualsiasi cosa dopo andasse bene perché la colpa di prima era di Mandorlini…Mandorlini era un allenatore con i suoi limiti ma era una Buon allenatore…questo non è in grado di allenare una squadra a certi livelli e lo ha già ampiamente dimostrato con scelte strambe e contraddittorie…ieri poi…adesso spero si prenda un allenatore, mi va bene anche di Carlo. ..pochi fronzoli e via vediamo quel che succede

                                                                              1. Das scrive:

                                                                                Potete caricare la conferenza stampa di Pecchia? Grazie.

                                                                                1. stefano 50/60 scrive:

                                                                                  ciao Luca e ciao a tutti…..personalmente sono molto critico con me stesso, per cui anche stavolta dico che ho le mie colpe…colpe d’ aver finanziato questa immonda cloaca che è l’ attuale proprietà del Verona, colpa di andar allo stadio, ed in trasferta quando posso, colpa d’ infervorarmi quando vedo campionati come questo e non partite ove i nostri perdono ma con dignità….colpa di non fare pubblica ammenda invitando chi ho attorno allo stadio ad abbandonare non la maglia ma chi sta svuotando oltre alle casse societarie anche la passione infinita di noi che amiamo i nostri colri…..colpa di esser tornato a casa ieri e di non aver calciato i coglioni dei servi che contestavano un civilissimo striscione contro l’ allenatore…..ma Ti domando, dopo aver sopportato anni ed anni di wcentini fuggiti in svizzera coi soldi del Verona e carpigiani che sistemano i loro fallimenti lavorativi personali coi soldi del Verona uno cosa deve fare ?…..al lunedì torno al mio lavoro ed alla mia vita eh, ci son cose che vanno fatte quotidianamente e infinitamente più serie del calcio e del Verona che peraltro amo da sempre, ma è chiedere troppo di ripartire dallo scalino più basso con una proprietà che dica chiaramente quel che può e non può promettere e realizzare ?…ps, veniamo multati etichettati e smerdati ma a Verona dopo una contestazione civile la gente torna a casa……che sarebbe successo in altre piazze ?…..MALEDETTI RUBAGALLINE TORNATE NELLE FOGNE DA DOVE SIETE VENUTI SIANO ESSE A WCENSA O A CARPI…

                                                                                  1. mir/=\ko scrive:

                                                                                    SETTI VATTENE… HAI FALLITO. LA TUA MODENA E IL CALCIO DILETTANTI TI ASPETTANO. DIMENSIONE A TE PERFETTAMENTE CONSONA

                                                                                    1. mir/=\ko scrive:

                                                                                      è una coperta corta: puoi anche affidarti in misura prevalente a diritti TV e ad "eventuali" plusvalenze, ma in relazione a queste ultime, se vuoi avere qualche probabilità di riuscita, devi investire in giocatori che abbiano già un minimo di background!!! è inconcepibile sperare che un giocatore che ha palesato lacune evidenti in B (Es. Nicolas, Souprayen, Valoti, Fares…) possa crescere esponenzialmente in A! è come credere agli UFO!!!! quando scegli un direttore sportivo ed un allenatore, il requisito UNICO non può essere lo stipendio più basso della categoria, ma dovrebbe essere l'esatto contrario!! insomma, è un cane che si morde la coda: la miseria chiama miseria!! serve un ds capace e con contatti importanti in grado di reperire giocatori di prospettiva "certificata" ed uno staff tecnico, ALLENATORE IN PRIMIS, che valorizzino al massimo questi calciatori che, "giustamente e comprensibilmente in una realtà piccola come l'Hellas" devono poi essere ceduti alle grandi; così puoi creare cicli virtuosi e plusvalenze in grado di consolidarti!!! Senza investimenti non puoi far altro che generare un impoverimento vorticoso e costante che ti porterà ad una depressione sportiva e alla Lega Pro!! non puoi amministrare senza rischiare personalmente… è impossibile!!!! l'autofinanziamento è una chimera… PASTORELLO INSEGNA. se non puoi investire nei giocatori lo devi per forza fare nel DS e nel mister!!!!!! qui la miseria è a tutti i livelli ed ora arriva il conto, come è giusto che sia…

                                                                                      1. viniciocaposhellas scrive:

                                                                                        Sapevamo già tutti che sarebbe andata così!

                                                                                        Ora serve un motivatore che dia un attimo di gioco.

                                                                                        Senza cambio difficilmente tornerei allo stadio.

                                                                                        1. scintilla scrive:

                                                                                          ahhh. non vedo commenti dai fenomeni so tutto mi dei vari blog…doveli finidi i vari ..simone…andrea…el special guest dandy… adler end co. i gran difensori con le fette de prosciutto sui oci e el cerume nelle rece…. quei che i era sempre disposti a difender sta società de incapaci e inutili dannosi… quei che non l’era mai colpa dell’ebete che ghe in panchina….
                                                                                          Adesso me vien in mente uno che ancora quattro anni fa contro tutto e tutti el gavea visto ben e capido e segnalado con chi gavaresimo avudo a che far e dove saressimo finidi…
                                                                                          onore a te grande DAPAZZI…unico tra i pochi…GRANDE…

                                                                                          • Simone scrive:

                                                                                            Scintilla, la situazione la me par chiara e mi l’ho dito la mia, anche se vale zero. No ghe niente e nessuno da difendere oggi. La parola passa alla società. Sperando che abbia più idee che risorse e che ascolti nel prossimo futuro eventuali offerte.

                                                                                          1. maxrugo scrive:

                                                                                            Vado contro corrente, la rosa per salvarci a parer mio ci sarebbe anche, ma ieri abbiamo visto un allenatore incapace di dare un gioco alla squadra, di far giocare i giocatori nei loro ruoli, completamente in confunsione.
                                                                                            Preparare la partita giocando in contropiede con milan e napoli sian capaci tutti.
                                                                                            Era ieri che si sarebbe dovuto vedere che la squadra ha un gioco che le permette di poter creare difficolta’ ad un avversario che non era niente di speciale.Anzi.
                                                                                            Quindi pecchia unico colpevole? No sopratutto perche chi lo ha scelto e’ tanto colpevole quanto pecchia.
                                                                                            Situazione rimediabile? Con pecchia sicuramente no, Setti deve esonerarlo.
                                                                                            Cosa fare dopo. Richiamare l’unico allenatore che potrebbe far riavvicinare la piazza alla squadra, l’unico che riuscirebbe nell’impresa, non dico di salvare la squadra, ma almeno l’onore, el Mandorlo.
                                                                                            Sarebbe l’unico disposto ad arrivare in questa situazione (Di Carlo verrebbe subito bollato come EXchievo) e setti almeno darebbbe la possibilità di giocarsi quello che gli ha tolto due anni fa.
                                                                                            PS MI RICORDO I BENPENSANTI CHE SI LAMENTAVANO QUANDO ERAVANO DECIMI IN SERIE A, PERCHE SI GIOCAVA CON IL LANCIO LUNGO E NON SI FACEVA IL TIKI TAKA………E SI! CHE NOIA CHE BARBA

                                                                                            1. RobyVR scrive:

                                                                                              Bè a dir la verità fin adeso ghe sta solo PAROLE.
                                                                                              Dal’inissio strepitoso de l’an passà par rivar ala sconfita con Novara e da lì in avanti uno SCHIFO totale.
                                                                                              NA PROMOSION DA SCHIFO, par CUL, mai in vita mia me son goduo cosita poco come la promosion ignava de l’an passà fata solo parché la B l’è un campionato scarsissimo dove infin un incompetente come Seti asieme a un intralazzador come Fusco e una nullità come Pechia i pol riessar, con na squadra de desperè, a rivar PAR INERZIA in A.

                                                                                              L’èra chiaro da subito che no ghera alcuna volontà de consolidar la squadra in A, da quando quel magnaschei del presidente l’ha adotà come modelo n’altra società che la sa salva par na gran BOTTA DE CUL.

                                                                                              Ma DE CUL no se pol vivar parché, come è suceso, se la gira mal l’è finia.

                                                                                              No serve più a niente far NIENTE, sema CLAMOROSAMENTE IN B fin da prima che scominsiesse el campionato.

                                                                                              Adesso l’unica speranza (par el futuro) l’è na bela TABULA RASA SOCIETARIA… l’è che Manila Grace el torna dale so parte a tor in man n’altra squadra. NO GHE ALTRE SPERANSE.

                                                                                              1. basta scrive:

                                                                                                Purtroppo credo che Pecchia non verrà esonerato. L’imbarazzante presa di tempo da parte di un fantasma alla presidenza, può dire solo questo: decido di non decidere. Nicola, a fronte degli insuccessi sportivi raccolti nella sua esperienza a Crotone ha rassegnato le dimissioni. Questo è un atteggiamento professionale. Quello di pecchia, invece, è l’atteggiamento di un nessuno, di un piccolo uomo alle dipendenze di Fusco, incapace di ammettere le disfatte ed assumersene le responsabilità. Nel dichiararsi professionista ha insultato tutta la categoria che risponde a tale qualifica. Se l’inesistente alla presidenza avesse veramente deciso di esonerare l’inesistente in panchina, lo avrebbe fatto ieri, visto che Di Carlo era in tribuna. Non lo ha fatto, il padrino Fusco fa pressione. Ritiro punitivo? A cosa serve??? Io spero che Setti si renda conto di aver rimediato l’odio di tutto l’ambiente e che si dissangui pagando due ingaggi da qui a maggio. Non esonerasse Pecchia, si dimostrerebbe un autentico fallito. Non trovo aggettivi per definire Fusco. Non andasse via Pecchia, suggerirei alla tifoseria di divulgare un comunicato, invitando tutti a disertare lo stadio. Che io ricordi, mai la curva ha abbandonato gli spalti. Il trio Setti, Fusco e Pecchia sono riusciti in questa impresa. Esonerare Pecchia è un DOVERE MORALE nel rispetto dell’ambiente.

                                                                                                1. Maxhellas scrive:

                                                                                                  Ripeto quanto già affermato in passato:
                                                                                                  Retrocessione certa ormai da novembre.
                                                                                                  Arriviamo ultimi dopo il Benevento, che ha ottime probabilità di superarci in scioltezza.

                                                                                                  Questo, ovviamente se non cambia allenatore.

                                                                                                  E anche se cambiamo allenatore, con una società fallimentare non credo andrà molto meglio.

                                                                                                  1. Papo scrive:

                                                                                                    toni e di Carlo subito o altro allenatore ma subito luca Toni direttore

                                                                                                    1. Ruspa62 scrive:

                                                                                                      Ieri dopo 50 anni di stadio per la prima volta sono andato via prima della fine, (dopo lo 0 a 3). E mi sa che finché resteranno fusco e pecchia, (le iniziali minuscole sono intenzionali), farò veramente fatica a tornare al Binti. C'è una parola sola per definire la disastrosa gestione Setti degli ultimi anni: vergogna!

                                                                                                      1. Matteo scrive:

                                                                                                        Luca ho paura che di parole ce ne saranno ancora di meno se oggi in mattina non succede quello che da qualsiasi altra parte sarebbe successo già a metà stagione scorsa!
                                                                                                        Pecchia non è un allenatore! saremo anche scarsi ma lo è pure, e tanto, anche il Crotone che ha passeggiato nel nostro regno!!
                                                                                                        per ultimo più Barana e meno Tavellin in conferenza stampa! era ora che qualcuno facesse capire che siamo stufi di essere presi per fessi!

                                                                                                        1. RH scrive:

                                                                                                          Game over.
                                                                                                          Ora, serve gente del Verona per salvare almeno la dignità di una tifoseria. Serve follia disperata, serve trasparenza e genuinità, serve senso di appartenenza, e serve un tecnico che sappia coniugare a tutto questo una buona base tecnico-tattica ed esperienza. A questo punto o la va o la spacca; A questo punto posso solo suggerire due iniziali: A. M.

                                                                                                          1. Cesare Settore Superiore scrive:

                                                                                                            Leggete le news e il report della partita sul sito ufficiale di questa pseudosocieta’.
                                                                                                            Nemmeno una parola spesa riguardo l’abbandono anticipato dello stadio da parte della tifoseria.
                                                                                                            Sta a vedere che mercoledi sulla pagina finale del netagradele e su quella della rosellina comparira’ un’altra bella foto della Sud con la scritta:
                                                                                                            UNICI, GRAZIE

                                                                                                            1. giacomo scrive:

                                                                                                              Malissimo una cosa assurda almeno avessero la dignità sportiva di essere sinceri,dire fallimento non è giusto credo perchè sono scelte non errori casuali. A maggio si potrà dire di tutto ma cosa ne sarà del Verona ? si rimarrà senza parole

                                                                                                            Rispondi a Angossa

                                                                                                            Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                                                                            Accetto i termini sulla privacy

                                                                                                            *